Show Player

Basket, Liga Endesa 2020: Real Madrid, tonfo anche con Andorra. Gruppo B nel caos, torneo finale di ACB accesissimo



Venerdì, cinque squadre su sei del Girone B potrebbero ancora giocarsi chance di andare in semifinale del torneo finale di Liga ACB (Endesa per sponsor). Un effetto, questo, dei risultati di oggi, alcuni dei quali sono veramente a sorpresa e regalano una veste inedita a un campionato spagnolo che, in stagione regolare, aveva invece assunto ben altra fisionomia con la leadership di Real Madrid e Barcellona e il terzo posto di Saragozza. Come andiamo a vedere, tutto sconvolto in questa fattispecie.

CASADEMONT SARAGOZZA-HERBALIFE GRAN CANARIA 85-76 (19-26, 45-49, 71-66)
Il match che apre la giornata alla Fonteta di Valencia (il nome più comunemente utilizzato per il Pabellon Fuente de San Luis) è anche quello che regala a Saragozza la prima vittoria, pur con una percentuale dalla lunetta del 59% non esattamente delle migliori. Non servirà per andare in semifinale, ma per l’onore del torneo va certamente più che bene. In apertura, però, è il Gran Canaria ad andare meglio, con Okoye e Harper a mandare l’Herbalife sul 12-20 verso il finale di primo quarto. Si va molto a strappi, con Ennis che cerca di ricucire, Bourousis che beffa la prima sirena e Krejci che s’inventa i canestri del recupero del Casademont. In qualche modo, Burjanadze e Bourousis tengono avanti gli uomini di coach Katsikaris, che trovano da Costello i punti del vantaggio all’intervallo. Alla ripresa del gioco il Gran Canaria pare ripartire fortissimo, sale sul 48-59, ma si accende Nicolas Brussino, che con 11 dei successivi 13 punti di Saragozza ribalta la situazione: 13-0 di parziale e vantaggio. Tanto per cambiare, l’argentino mette la tripla del +5 a fine terzo periodo. Dopo il +9 di Saragozza, il Gran Canaria rientra fino al -2 (76-74), poi però nella fase centrale del quarto conclusivo non segna più nessuno, chi ricomincia è Pradilla, che apre il parziale decisivo di 9-2 concluso da San Miguel.
TOP SCORER
SARAGOZZA: Brussino 20, Pradilla 14, Ennis 12
GRAN CANARIA: Okoye 17, Burjanadze 14, Harper 13

Loading...
Loading...

MORABANC ANDORRA-REAL MADRID 91-75 (19-12, 42-30, 71-58)
Secondo tonfo, e questa volta sonante, del Real Madrid: Andorra vince meritatamente e mette in serio pericolo la possibilità di andare alle semifinali dei Blancos. Match dominato sin dall’inizio dal MoraBanc, volando subito sul 19-10 nella seconda metà di primo quarto. Si scatena poi Hannah, che comincia a far allargare il divario in favore dei suoi fin oltre la doppia cifra di vantaggio. Massenat, Walker, Sy e LLovet sono i principali fautori di un monologo Andorra, che parla chiaro anche nel 40-26 che viene raggiunto poco prima dell’intervallo. Il Real, pur con un buon Causeur e con il solito Campazzo in versione distributore di palloni, non riesce mai a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio (il massimo che arriva è un 60-54 con un gancio di Tavares). Hannah, però, non finisce di martellare, ed ingrana ancora un’altra marcia: entra nella partita anche Perez, che fa volare Andorra. Arriva anche il +20 con Olumuyiwa, poi la squadra di coach Navarro controlla con facilità.
TOP SCORER
ANDORRA: Hannah 23 Massenat 11, Walker 10
REAL MADRID: Campazzo 18, Randolph 12, Tavares 10

VALENCIA BASKET-SAN PABLO BURGOS 94-90 (20-27, 39-51, 58-67)
Rimonta da urlo per Valencia, anche senza il sostegno del proprio pubblico: la semifinale è quasi alla portata, basta soltanto una vittoria per accedervi nel match di venerdì contro il Gran Canaria. Non è il match delle difese e si vede subito: Fitipaldo lancia subito Burgos sul 2-9, gli ospiti allungano due volte, si fanno riprendere e alla terza scappano per davvero. con Salvo e Bassas protagonisti. Lima, Rivero, Aguilar e Benite rincarano la dose: il secondo quarto è un assolo della squadra di Penarroya, che vola sul +18 (29-47), prima di una reazione valenciana che ha molto di Labeyrie. Burgos non riesce ad ammazzare la partita nel terzo periodo, trovandosi sempre intorno alle 10 lunghezze di vantaggio perché è Abalde che tiene vicino il club che ospita il torneo finale. Il recupero, oltre a lui, lo concretizzano Loyd e un protagonista poco atteso, Sastre, che riporta davvero vicinissima Valencia nella seconda metà di ultima frazione. A -2’45” Doornekamp firma la tripla del -1, mezzo minuto più tardi Tobey sorpassa sull’85-84. Il protagonista diventa il canadese ex Caserta, che con altri due tiri da tre respinge i controsorpassi di McFadden prima e Fitipaldo poi; a 7 secondi dalla fine ancora Loyd, dall’arco, pone fine al match.
TOP SCORER
VALENCIA: Tobey 21, Abalde 14, Loyd 13
BURGOS: Fitipaldo 17, Benite 15, Aguilar 12

CLASSIFICA GIRONE B
1. Valencia 3-1
2. Andorra, Real Madrid, Burgos, e Gran Canaria 2-2
6. Saragozza e Andorra 1-3

CLASSIFICA GIRONE A
1. Barcellona 4-0
2. Baskonia 3-1
3. Unicaja Malaga 2-2
4. Joventut Badalona, Bilbao e Tenerife 1-3

LE PARTITE DI DOMANI (5a giornata Girone A)
Ore 15:30 Joventut Badalona-KIROLBET Baskonia
Ore 18:30 Unicaja Malaga-RETAbet Bilbao Basket
Ore 21:30 Barcellona-Iberostar Tenerife

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Martin Silva Cosentino / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top