Show Player

Vuelta a España 2020: chi parteciperà? Sicuri, incerti e assenti. Valverde e Kruijswijk ci saranno. Bernal e Roglic si tirano fuori



La posizione in calendario della Vuelta a España 2020, se da un lato è favorevole per chi vuole provare a fare due Grand Tour in questa stagione, dall’altro spaventa molti dato che prendervi parte vorrebbe dire finire la stagione l’otto di novembre. Alcuni grandi nomi, come il campione uscente Primoz Roglic e il vincitore del Tour de France Egan Bernal, hanno già dichiarato che non saranno della partita in Spagna.

Hanno lasciato uno spiraglio, invece, Chris Froome e Tom Dumoulin, i quali decideranno se prendervi parte o meno una volta concluso il Tour de France.
In forse Mikel Landa, anch’egli facente parte del gruppo di coloro che, al momento, preferiscono temporeggiare. Sembra più si che no, invece, per Bauke Mollema e Romain Bardet, i quali avevano dichiarato che avrebbero fatto la gara spagnola, prima dello stravolgimento del calendario, e ambedue, al momento, non si sono pronunciati su un ipotetico cambio di programma.

Hanno confermato la presenza, inveece, uno dei tre tenori della Jumbo-Visma, vale a dire Steven Kruijswijk, e tutti e tre i leader della Movistar, ovvero Alejandro Valverde, Enric Mas e Marc Soler. A capitanare il Team Ineos, invece, come da programma di inizio stagione, dovrebbe essere il giovanissimo grimpeur Ivan Ramiro Sosa, il quale nelle ultime due stagioni ha dimostrato di sapersi esprimere a livelli altissimi quando la strada s’inerpica e ora è pronto a mettersi alla prova in un grande giro.

Loading...
Loading...

luca.saugo@oasport.it

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top