Show Player

Sci alpino, Christof Innerhofer: “Meglio spostare i Mondiali se Cortina rischia di perdere l’appuntamento”



La FISI ha chiesto ufficialmente alla federazione internazionale di spostare di un anno i Mondiali di sci alpino in programma a Cortina. Si gareggerebbe, dunque, nel 2022 e dopo le Olimpiadi di Pechino. Una decisione forte e sulla quale sono intervenuti anche tanti atleti azzurri. Tra questi Christof Innerhofer, che ha concesso un’intervista a “Il  Gazzettino” nella quale ha parlato proprio di questa scelta: “E’ una scelta molto difficile a mio parere. Mi chiedo se sia necessario farlo già adesso, ma se bisogna mettere le mani avanti per evitare poi un allontanamento, allora è meglio così. Spostandoli siamo sicuri che non perdiamo l’appuntamento“.

Mondiali nel 2021 che potrebbero essere senza pubblico. Un fattore importante per tutta l’organizzazione, ma anche per gli stessi atleti: “L’evento è sicuramente un grande spettacolo per noi atleti e per noi italiani in particolare, ma deve essere importante anche per il pubblico. Il rischio di gareggiare senza gente lo vedo alto e una gara senza gente è una cosa pochettino triste. Quindi capisco questa decisione”. 

Loading...
Loading...

Innerhofer si sofferma anche sulla differenza sul gareggiare ai Mondiali nel 2021 e 2022: “Se un anno sei meno in forma hai l’anno dopo in cui ti puoi rifare. Inoltre c’è una questione di visibilità. I Mondiali ne perdono un po’ venendo dopo le Olimpiadi. Durante l’anno siamo abituati a fare gare. L’unico discrimine è la forma. Se tutto va bene hai la doppia occasione, se va male non hai una nuova possibilità. Un po’ come giocare al lotto”. 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI ALPINO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top