Show Player

LIVE Coronavirus, Ultime notizie in DIRETTA: bonus vacanze con Isee sotto i 40mila euro, Salvini e Meloni attaccano il Governo



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Loading...
Loading...

CHI HA DIRITTO AL BONUS DA 600 EURO: NON SERVE FARE LA DOMANDA

BONUS 1000 EURO: CHI NE HA DIRITTO E COME FARE LA DOMANDA

REDDITO DI EMERGENZA: REQUISITI STRINGENTI, COME FARE LA DOMANDA ED ENTRO QUANDO

QUANDO RIPARTE LO SPORT? TUTTE LE DATE DISCIPLINA PER DISCIPLINA

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE, appuntamento a domani alle ore 7.10 per i consueti aggiornamenti sull’emergenza coronavirus. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.35: Per quanto concerne, il bollettino diramato come ogni giorno dalla Protezione civile, si registra per oggi, 13 maggio, un incremento limitato di nuovi contagi da Coronavirus. Il dato relativo alle nuove vittime registrate in un giorno però aumenta rispetto a quello degli ultimi giorni: sono 195, infatti, le morti registrate in 24 ore (ieri erano 172). Il totale delle vittime in Italia è ormai di 31.106 persone dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia di Covid-19. Nei prossimi giorni si dovrebbero cominciare a vedere l’effetto dell’allentamento delle restrizioni del lockdown. Diminuisce, ed è un trend che si conferma, il dato delle persone “attualmente positive” al Coronavirus. nelle ultime 24 ore il dato relativo sale di nuovo a –2809. Cifra che segna un ribasso visibile nel totale degli attualmente positivi al virus fino a 78.457 (ieri erano in totale 81.266). E ancora un dato significativo: quello delle persone guarite nelle ultime 24 ore: 3.502 pazienti. Ieri erano 2.452, due giorni fa 1.401. Il totale degli italiani monitorati che risultano quindi guariti da Covid-19 è a oggi di 112.541 persone.

23.34: Facendo un riepilogo, nel decreto ‘Rilancio’ ci sono 25,6 miliardi per i lavoratori, con la proroga di nove settimane della cassa integrazione che le imprese potranno richiedere fino a ottobre direttamente all’Inps, saltando il passaggio delle Regioni, e il bonus da 600 euro agli autonomi che arriverà in modo automatico ma potrà salire fino a 1.000 euro: “Recupereremo il tempo perduto”, afferma il premier. Per le imprese ci sono 15-16 miliardi, con lo stop all’Irap di giugno che è – sottolinea – un “taglio di tasse da 4 miliardi”. Arrivano 3,25 miliardi per la Sanità. Ci sono il reddito di emergenza e anche la regolarizzazione dei migranti. E ancora 1,4 miliardi per ricerca e università con l’assunzione di 4,000 ricercatori.

23.31: Le ulteriori 9 settimane di Cig in deroga che le imprese potranno richiedere fino a ottobre saranno gestite direttamente dall’Inps, saltando il passaggio con le Regioni. Lo prevede la norma frutto dell’accordo con i governatori per accelerare l’erogazione del beneficio che entra nel dl Rilancio. L’impresa farà domanda direttamente all’Insp che, in 15 giorni dall’arrivo dell’istanza erogherà un anticipo dell’assegno del 40%.

23.21: Gli economisti di Refinitiv stimano altre 2,5 milioni di richieste di sussidio di disoccupazione la scorsa settimana. Il dato sarà diffuso domani. Se le attese saranno confermate, il totale dei disoccupati americani, da metà marzo, salirà a 36 milioni. Nel mese di aprile sono stati persi oltre 20 milioni di posti che hanno fatto schizzare il tasso di disoccupazione al 14,7%.

23.14: Arrivano 190 milioni di incentivi al personale sanitario. E’ quanto spiegano fonti di governo al termine del Consiglio dei ministri. Nell’ultima bozza circolata, la norma per i premi a medici e infermieri  è cambiata rispetto alle bozze precedenti. Lo stanziamento, spiegano dal governo, ammonta adesso a 190 milioni di euro.

23.04: E’ stato raggiunto l’accordo fra governo e Regioni sulla cassa integrazione in deroga”. Lo ha annunciato il pesidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, aggiungendo: “L’obiettivo che ha accomunato Stato e Regioni è quello di individuare procedure e strumenti che possano far arrivare nel più breve tempo possibile i soldi nelle tasche di chi ne ha diritto” nell’ambito delle misure anti-coronavirus.

23.01: “Le lacrime del ministro Bellanova (Fornero 2) per i poveri immigrati, con tanti saluti ai milioni di italiani disoccupati, non commuovono nessuno”, dichiara Salvini. Mentre il leader di Fdi Giorgia Meloni rincara: “Sono basita”.

22.57: “I principi esiliano qualsiasi considerazione sui numeri” delle regolarizzazioni dei braccianti, “che saranno meno di 600mila”. Lo afferma Conte aggiungendo: “Il centrodestra credo abbia regolarizzato quasi 900mila migranti”. Nel governo, spiega poi, “non si è consumata una battaglia. C’è stata dal M5s la richiesta di un supplemento di riflessione e abbiamo messo a punto alcuni aspetti. E’ un risultato importante e anche una battaglia di civiltà”.

22.46: Arriva la maxi manovra da 55 miliardi per il “Rilancio” dell’economia. Nel decreto Rilancio ci sono 25,6 miliardi per i lavoratori, con la proroga di nove settimane della cassa integrazione e il bonus da 600 euro agli autonomi che arriverà in modo automatico ma potrà salire fino a 1000 euro. Questo è quanto emerso nel corso della conferenza stampa di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

22.37: “Per contrastare il rischio di un aumento della disoccupazione, oltre alla proroga dello stop ai licenziamenti per altri 3 mesi, è stata inserita nel decreto una misura da me fortemente voluta grazie alla quale le imprese possono destinare una quota parte delle ore alla formazione dei lavoratori, che saranno pagate dallo Stato (compresi i contributi previdenziali e assistenziali) grazie ad un apposito “Fondo formazione” finanziato con 230 milioni di euro”. Lo scrive su Fb il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo dopo l’approvazione del decreto Rilancio.

22.28: “Sosteniamo famiglie e imprese in un momento difficile, ma anche gettiamo le basi per la ripartenza e la ripresa”, ha commentato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che si è soffermato sulle misure di sostegno al reddito, allargate “affinché nessuno sia lasciato solo, dipendenti e autonomi, e le famiglie più in difficoltà”.

22.24: “Per la sanità c’è un intervento cospicuo, pari a 3 miliardi e 250 milioni”, ha aggiunto il premier. Via “la prima rata Imu per gli alberghi e gli stabilimenti balneari”. “Dobbiamo semplificare e fare in modo che arrivino in modo semplice, rapido, veloce” le risorse stanziate. “Abbiamo pagato l’85% di cassa integrazione, quasi 80% di bonus autonomi, misure per 4,6 milioni di lavoratori. Abbiamo lavorato per rendere meno farraginosi i passaggi e confidiamo di recuperare il tempo perduto, avendo snellito la procedura”. Ci sono inoltre 1,4 miliardi per università e ricerca e l’assunzione di 4000 nuovi ricercatori. “Confidiamo di erogare gli ammortizzatori ancora più speditamente di come accaduto fino ad adesso. Non ci sono sfuggiti i ritardi e cerchiamo di rimediare”, ha assicurato Conte.

22.18: “Il Decreto Rilancio è stato approvato dal Consiglio dei Ministri e nelle prossime ore passerà alle Camere. E’ un testo complesso, con risorse ingenti: 55 miliardi. La scuola è al centro di questo programma, come ha ricordato il Presidente del Consiglio, con quasi 1.5 miliardi: dall’aumento dei docenti di ruolo, 16.000 in più rispetto a quelli previsti, fino ai fondi per permettere il rientro in sicurezza dei nostri bambini e di tutto il personale scolastico”. Lo scrive su Fb la vice ministra dell’Istruzione Anna Ascani.

22.10: Le ulteriori 9 settimane di Cig in deroga che le imprese potranno richiedere fino a ottobre saranno gestite direttamente dall’Inps, saltando il passaggio con le Regioni. Lo prevede la norma frutto dell’accordo con i governatori per accelerare l’erogazione del beneficio che entra nel dl Rilancio. L’impresa farà domanda direttamente all’Insp che, in 15 giorni dall’arrivo dell’istanza erogherà un anticipo dell’assegno del 40%.

22.04: In Lombardia il personale, prima dell’accesso al luogo di lavoro, dovrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea da parte del datore di lavoro o di un suo delegato. Se la temperatura risulterà superiore a 37,5 non sara’ consentito l’accesso o la permanenza sul luogo di lavoro: il lavoratore sarà momentaneamente isolato e il datore di lavoro, tramite il medico competente, dovrà comunicare la circostanza all’Ats.

21.54: “Attenzione anche alla cultura. Chi avrà maturato 7 giorni di contributi nel 2019 avrà l’indennità di 600 euro per aprile e maggio. Inoltre ci sono 50 milioni per il fondo cultura”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

21.44: L’istituzione di un Fondo Emergenza imprese culturali con 210 milioni di euro per il 2020. E’ una delle novità del decreto rilancio approvato questa sera dal Cdm. Il Fondo, voluto dal ministro della cultura Dario Franceschini, servirà a sostenere il mondo del libro e dell’editoria, gli spettacoli, i grandi eventi, le fiere, i congressi e le mostre annullate dall’emergenza Coronavirus, nonchè i musei che non appartengono al Mibact.

21.39: Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto da 55 miliardi di euro per far fronte all’emergenza economica provocata dal coronavirus.  25,6 miliardi per i lavoratori, 15-16 per le aziende, 3,25 miliardi alla sanità, 1,4 miliardi a università e ricerca, 2 miliardi per il turismo. Tagliati 4 miliardi di tasse. “Testo come due manovre, impiegato il tempo necessario”, afferma Conte. “Gettiamo le basi per la ripresa”, commenta Gualtieri.

21.33: “Non è un problema di numeri, è di sostanza. I principi esiliano qualsiasi considerazione sui numeri” delle regolarizzazioni. “Non si è consumata una battaglia cruenta. C’e’ stata in particolare dal M5s la richiesta di un supplemento di riflessione e anzi voglio ringraziare perchè abbiamo messo a punto alcuni aspetti. E’ un risultato importante e anche una battaglia di civiltà”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

21.31: “Sosteniamo famiglie e imprese in un momento difficile, ma anche gettiamo le basi per la ripartenza e la ripresa”, ha commentato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che si è soffermato sulle misure di sostegno al reddito, allargate “affinché nessuno sia lasciato solo, dipendenti e autonomi, e le famiglie più in difficoltà”. “Per le imprese dei settori ricettivi per affrontare le spese per adeguarsi ai nuovi requisiti stanziamo ben 2 miliardi”, ha aggiunto. “Mi piace che nel Dl Rilancio ci sia un sostegno al reddito per tutti quelli che non ce l’hanno per colpa del coronavirus, ma anche che ci sia il maggior finanziamento della storia all’Università e alla ricerca, per finanziare il nostro domani e non solo il presente”, ha poi ribadito.

21.29: “Non accettiamo accordi bilaterali all’interno dell’Ue che possano creare corridoi privilegiati: nell’ultima conversazione con Ursula von der Leyen ho posto questo tema: sarebbe la distruzione del singolo mercato”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte al termine del Consiglio dei ministri sul decreto Rilancio.

21.26: “E’ un provvedimento complesso. E’ stato richiesto un approfondimento. Vorrei ringraziare il Movimento 5 stelle. Abbiamo portato a compimento un risultato importante, e’ una battaglia di civiltà ma anche il contrasto alla criminalità e al caporalato con l’emersione del lavoro nero”. Cosi’ il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, parlando del tema della regolarizzazione dei lavoratori irregolari. “Non ho particolari preoccupazioni. I numeri non sono elevati”, osserva il Premier.

21.24: “Il settore agroalimentare ha una dotazione specifica: abbiamo destinato 1 miliardo e 150 milioni di euro per sostenere la filiera agricola. Gli interventi saranno finalizzati ai settori che hanno più sofferto, il florovivaismo, gli agriturismi, la filiera del vino”. Lo spiega il ministro per le Politiche Agricole Teressa Bellanova in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

21.21: Nel decreto Rilancio “c’è anche una parte di prospettiva, ringrazio il sottosegretario Fraccaro che ha lavorato a una norma fondamentale per l’edilizia, cioè l’innalzamento al 110% per le ristrutturazioni legate a sismabonus ed ecobonus, alla messa in sicurezza antisismica del nostro patrimonio e al risparmio energetico”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli al termine del Cdm. Si tratta di una norma “molto importante per l’intero sistema edilizio ma anche per dare modo a chi non ha capacita’ economica di vivere in un edificio confortevole anche dal punto di vista climatico”

21.19: Bonus vacanze per le famiglie con un reddito non superiore ai 40 mila euro, stop alla prima rata dell’imu per le imprese alberghiere e stabilimenti balneari e non solo. Le misure per il turismo inserite nel decreto rilanciano hanno un valore complessivo di 4 miliardi di euro. Lo sottolinea il ministro di beni culturali e turismo Dario Franceschini in chat con le associazioni del settore.

21.16: “Bar e ristoranti non pagheranno la Tosap” per l’occupazione di suolo pubblico “anche grazie alla collaborazione con l’Anci”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in una conferenza stampa a Palazzo Chigi, al termine del Cdm sul dl rilancio.

21.14: “C’è un Paese in grande difficoltà, è la manovra per fronteggiare questa fase che contiene delle premesse perché questa fase di ripartenza possa concretizzare una prospettiva di ripresa economica e sociale”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.

21.12: “Sono molto soddisfatto dello sforzo per rafforzare il servizio sanitario nazionale. Vengono stanziati 3 miliardi 250 milioni di euro, una cifra molto più alta di quella che lo Stato investiva in un anno. Invece in un colpo solo ci sono risorse molto importanti”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri.

21.09: “Voglio sottolineare un punto per me fondamentale, l’emersione dei rapporti di lavoro. Da oggi gli invisibili saranno meno invisibili”. Lo dice la ministra per le Politiche Agricole Teresa Bellanova in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Da oggi possiamo dire che lo Stato è più forte del caporalato”, aggiunge.

21.05: E’ “corposo” il pacchetto turismo nel decreto Rilancio, con un tax credit “fino a 500 euro per tutte le famiglie con Isee inferiore a 40mila euro. La prima rata Imu e’ abbonata per alberghi e stabilimenti balneari. Ristoranti e bar potranno occupare suolo pubblico non pagando la Tosap anche grazie alla collaborazione con Anci. E c’e’ un occhio di attenzione per i nostri artisti”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

21.03: Via “la prima rata Imu per gli alberghi e gli stabilimenti balneari”. Lo annuncia il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

20.55: “Istituiamo il fondo per le strutture semi-residenziali per persone con disabilita’ prevedendo risorse per 40 milioni”. lo annuncia il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

20.53: “Per la sanità c’è un intervento cospicuo, pari a 2 miliardi e 250 milioni”. Lo spiega il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

20.49: “Ci sono 15-16 miliardi alle imprese, che verranno erogati in varie forme dalle più piccole fino alla possibilità di capitalizzare le più grandi. Tagliamo in pratica 4 miliardi di tasse per tutte le imprese fino a 250 milioni di fatturato” con lo stop alla rata Irap di giugno”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

20.46: “Introduciamo misure di rilancio e sostegno alle imprese per una pronta ripartenza. Aiutiamo le famiglie che hanno figli, abbiamo un reddito di emergenza. Per i lavoratori le risorse sono cospicue, sono pari a 25,6 miliardi di euro”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.

20.42: “Il decreto Rilancio arriverà in Parlamento. Con le forze di maggioranza ma spero anche con l’opposizione mi auguro che il decreto possa essere migliorato”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa sul dl Rilancio.

20.39: Vi posso assicurare che ogni ora di lavoro pesava perche’ sapevamo di dover intervenire quanto prima. Abbiamo impiegato un po’ di tempo ma posso assicurarvi che non abbiamo impiegato un minuto di piu’ di quello strettamente necessario per un testo cosi complesso”. Lo afferma il premier Giuseppe Conte.

20.35: Ha avuto da poco inizio la conferenza stampa del Premier Conte, al termine del Consiglio dei Ministri.

20.31: ‘Fbi e il dipartimento della Homeland security hanno emesso un “public service announcement”, ossia un annuncio nell’interesse pubblico, ammonendo che la Cina lancerà probabilmente un cyber-attacco per rubare dati legati alle cure e ai vaccini contro il coronavirus a istituzioni di ricerca e società farmaceutiche Usa, definendolo una “significativa minaccia”. La nota non fornisce alcuna evidenza del coinvolgimento di Pechino nella possibile operazione.

20.20: “Abbiamo un nuovo virus che entra nella popolazione umana per la prima volta e quindi e’ molto difficile prevedere quando riusciremo a prevalere su di esso”: Lo ha detto Mike Ryan, a capo del programma di emergenze sanitarie dell’Oms, nel briefing sul coronavirus.

20.11: Il virus responsabile del Sars-Cov-2 sta mutando, ma al momento non ci sono indicazioni che questo lo renda piu’ o meno aggressivo rispetto ad ora. Lo ha affermato Maria Capobianchi, direttrice del Laboratorio di virologia dell’Istituto “Lazzaro Spallanzani” di Roma.

20.07: Sono 83 i nuovi decessi in Francia per Covid-19 nelle ultime 24 ore e il totale delle vittime è arrivato a 27.074. Ne ha dato notizia la Direzione generale della Sanità.

19.59: “Il ciclo vitale e quindi infettante del Sars-CoV2 potrebbe risentire in modo significativo del fatto che il caldo secco tende ad asciugare più velocemente le goccioline mediante cui si propaga, le cosiddette microdroplets in cui il virus rimane sospeso nell’aria oppure attaccato alle superfici”. Lo dice il presidente nazionale della Sis 118.

19.54: Due diciottenni che si baciano in strada alle due del mattino, un residente che chiama le forze dell’ordine, una volante della polizia che si precipita sul posto, una denuncia che scatta. Ai tempi del lockdown succedeva anche questo.

19.46: “Da lunedì  prossimo, 18 maggio, non ci sarà più bisogno in Sardegna di alcuna autocertificazione per muoversi sul territorio regionale”. L’ha dichiarato il presidente della Regione Christian Solinas stasera durante la videoconferenza stampa sulla Fase 2 dell’emergenza Covid-19.

19.41: Misurazione della temperatura corporea, mascherine e guanti obbligatori, distanziamento e forse prezzi dei biglietti aerei più cari di quasi il 50%. Saranno numerose le novità con le quali dovrà familiarizzare chiunque prenderà un volo aereo.

19.38: Dopo essere rimasti in mare per due mesi, membri dell’equipaggio della nave Greg Mortimer sono stati autorizzati a sbarcare in Uruguay. Lo riferisce la Bbc aggiungendo che 36 membri dell’equipaggio su una sessantina sono stati testati positivi al Covid-19.

19.37: In una giornata in cui cala il numero dei malati attuali in maniera consistente (-2.809) un’unica Regione in Italia segna invece un aumento: il Molise, passato da 226 a 231 attualmente positivi, frutto di altri 15 nuovi casi registrati, probabilmente sempre legati al focolaio scoppiato per un funerale. Casi, peraltro, che hanno portato al “sorpasso” sulla Basilicata, 389 contagi totali contro i 401 del Molise, perdendo il posto di Regione con meno casi in Italia.

19.31: Nuovi sviluppi nelle indagini aperte nei giorni scorsi dalla procura di Novara nei confronti di almeno diciassette case di riposo. La responsabile di una Rsa è finita nel registro degli indagati con l’accusa di omissione d’atti d’ufficio: secondo una prima ricostruzione dei carabinieri del Nas, pur sollecitata dalla direttrice non avrebbe adottato misure idonee a prevenire il contagio.

19.20 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 83.664
2. Gran Bretagna 33.186
3. Italia 30.911
4. Spagna 27.104
5. Francia 26.991
6. Brasile 12.531
7. Belgio 8.843
8. Germania 7.788
9. Iran 6.783
10. Paesi Bassi 5.562
12. Cina 4.633

19.07 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.412.661 (83.664 morti)

2. Spagna 271.095 (27.104 morti)

3. Russia 242.271 (2.212 morti)

4. Gran Bretagna 229.705 (33.186 morti)

5. Italia 222.104 (31.106 morti)

6. Brasile 179.457 (12.531 morti)

7. Francia 178.225 (26.991 morti)

8. Germania 173.647 (7.788 morti)

9. Turchia 141.475 (3.894 morti)

10. Iran 112.725 (6.783 morti)

11. Cina 82.926 (4.633 morti)

18.34 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a mercoledì 13 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 222104: 78457 ammalati, 112541 guariti, 31106 morti.

TOTALE MALATI: 78457 di cui: 893 in terapia intensiva, 12172 ricoverati con sintomi, 65392 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 31106

TOTALE GUARITI: 112541

18.18 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, mercoledì 13 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 78457, con un decremento di 2809 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 222104. Sono infatti 888 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 3502 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 112541, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 195 per un totale di 31106. Dei 78457 ammalati, 12172 sono ricoverati con sintomi, altri 893 sono in terapia intensiva, infine 65392 sono in isolamento domiciliare.

17.29 Dati ufficiali Liguria: nelle ultime 24 ore 13 morti per un totale di 1312, mentre gli attualmente positivi sono 4633, con un decremento di 43 unità.

17.00 Dovrebbe iniziare a minuti, salvo ulteriori rinvii, il Consiglio dei Ministri sul Decreto Rilancio da 55 miliardi di euro.

16.33 Continuano le cancellazioni nel mondo dello sport a causa della pandemia: è la volta del triathlon, che vede questa volta saltare gli Europei Sprint in programma a Malmoe, in Svezia, dal 7 all 9 agosto. La Federazione europea, l’ETU, ha cercato di recuperare l’evento, ma non ci sono possibilità di farlo nel 2020.

16.14 Prosegue il Ministro per gli Affari Regionali nel suo intervento: “Le linee guida sono complete saranno trasmesse alle Regioni questa sera“.

15.58 Così alla Camera il Ministro Francesco Boccia: “L’Italia è un malato in condizioni migliori di prima. Ma è pur sempre un malato, che non può permettersi ricadute. La prudenza che il Governo ha utilizzato è tutta finalizzata a questo obiettivo“.

15.36 È spostato alle ore 17.00 di oggi il Consiglio dei Ministri sul Decreto Rilancio da 55 miliardi.

15.20 La Serie A di calcio tornerà in campo? Attesa una decisione entro la prossima settimana.

15.10 In Belgio attività ricreative sospese fino al 30 giugno.

15.00 “L’Europa sta riaprendo, passo dopo passo”. Lo ha scritto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, su Twitter in merito alla Fase 2 dell’emergenza coronavirus.

14.50 In corso di svolgimento il Consiglio dei Ministri, si attendono novità nel tardo pomeriggio.

14.40 Scuderia Ferrari e Istituto italiano di tecnologia (IIT) hanno presentato oggi un nuovo ventilatore polmonare portatile utile per essere utilizzato negli ospedali di tutto il mondo impegnati nella lotta al Covid-19.

14.30 UE “In questo momento non raccomandiamo in maniera specifica di avere dei posti vuoti sugli aerei” come misura di sicurezza legata al contenimento del contagio di Covid-19.

14.20 120 contagi da coronavirus registrati nel focolaio di Itaewon, il quartiere della movida di Seul, sono saliti a 120,

14.10 “E’ mio impegno assumere i precari a settembre e ho sempre lavorato in questa direzione”. Parlando alla Camera la ministra dell’Istruzione Azzolina ha ribadito che “stiamo prevedendo in queste ore 16.000 posti in più per le procedure concorsuali già bandite. Abbiamo dunque avviato le procedure per assumere 80.000 docenti.

14.00 Oggi solo 3 contagi in Trentino Alto Adige e zero decessi.

13.50 Una precisazione di Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione, in un’Informativa alla Camera: “Resta ferma la possibilità di non ammettere all’anno successivo studentesse e studenti con un quadro carente fin dal primo periodo scolastico. La valutazione avverrà sulla base di quanto effettivamente svolto, gli alunni potranno essere ammessi alla classe successiva anche in presenza di voti inferiori a 6 decimi, in una o più discipline. Ma non sara’ ‘6 politico’. Le insufficienze compariranno nel documento di valutazione”.

13.40 “Francia, Austria e Svizzera ritengono che sia ancora troppo presto per aprire le frontiere con Italia e Spagna, perché sono Paesi molto colpiti dal coronavirus”. Lo ha detto il ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer in conferenza stampa a Berlino

13.30 Riaperto parzialmente il Santuario di Lourdes.

13.20 UE: “Le restrizioni ai viaggi ed i controlli alle frontiere Ue dovrebbero essere gradualmente revocati se gli sviluppi epidemiologici proseguono con l’attuale trend positivo e quando ci sara’ un livello sufficientemente basso”.

13.10 Nelle ultime 24 ore in Spagna sono morte in Spagna 184 persone per coronavirus, ierierano state 176. In lieve aumento anche i nuovi casi, 439, erano stati 426 ieri.

13.00 La Germania punta a riaprire i confini entro metà giugno.

12.50 Alle ore 14.00 il Consiglio dei Ministri.

12.40 Dal 1 marzo al 16 aprile sono state 5.031 le telefonate al 1522 (numero anti-violenza sulle donne), il 73% in più sullo stesso periodo del 2019.

12.30 Assicurazione garantita dagli Stati in caso di insolvenza, rimborso automatico in caso di mancato riscatto al piu’ tardi dopo 12 mesi e flessibilità sulle modalità di prenotazione: sono le indicazioni della Commissione Ue per i voucher da offrire ai viaggiatori in caso di cancellazione di pacchetti viaggio.

12.15 Palestre e piscine dovrebbero dunque riaprire entro lunedì 25 maggio.

12.00 Queste le dichiarazioni di Spadafora al Senato: “Proporrò di aprire i centri sportivi al massimo entro il 25 maggio e abbiamo avviato un protocollo al Comitato tecnico-scientifico. Dobbiamo fare in modo che tutte le strutture abbiano la possibilità di riaprire e far si’ che il protocollo sia adattabile. Metteremo a disposizione delle risorse per attuare i protocolli. E’ stata destinata alle federazioni delle risorse del 5% per sport di base e ora quei soldi, 17 milioni, saranno destinati a sanare e attuare i protocolli”.

11.50 Vincenzo Spadafora ha annunciato l’apertura dell’attività sportiva di base massimo entro il 25 maggio.

11.40 Vincenzo Spadafora al Senato: “Ho lavorato  in queste settimane per dare risposte al mondo dello sport. Sono  consapevole della passione intorno al calcio e dell’importanza del settore, ma ho trovato eccessivo l’inasprimento del dibattito intorno al calcio in un momento come questo”.

11.30 Lo scorso marzo la produzione  industriale nei 19 Paesi dell’Eurozona ha registrato un crollo storico diminuendo dell’11,3% su febbraio e del 12,9% rispetto a un anno prima. Il risultato peggiore su base mensile, secondo i dati diffusi oggi da Eurostat, e’ stato quello dell’Italia (meno 28,4%).

11.20 Scoppia una bagarre alla Camera, un deputato della Lega ha detto che Silvia Romano è una neo-terrorista.

11.10 In tema di smart working, “va assicurato – in modo più netto di quanto gia’ previsto – quel diritto alla disconnessione, senza cui si rischia di vanificare la necessaria distinzione tra spazi di vita privata e attività lavorativa, annullando cosi’ alcune tra le piu’ antiche conquiste raggiunte per il lavoro tradizionale”. Lo ha affermato il Garante della Privacy, Antonello Soro.

11.00 Twitter consentirà lo smart working per sempre, Facebook e Google danno l’ok solo fino al termine dell’anno.

10.50 Dunque da inizio giugno sarà possibile trasferirsi da una Regione all’altra? Staremo a vedere se il Governo arriverà a questa decisione.

10.40 “Penso che dal primo giugno ci sarà possibilità di spostarsi da una regione all’altra. E secondo me sarà possibile uscire anche dalla Lombardia”. Cosi’ Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, a ‘Circo Massimo’ su Radio Capital.

10.30 Sul tavolo del CdM anche la riapertura delle attività prevista per lunedì 18 maggio.

10.20 Alle ore 14.00 andrà dunque in scena il Consiglio del Ministro, nel tardo pomeriggio potrebbe dunque arrivare l’approvazione definitiva del decreto fiscale.

10.10 “Questa emergenza ha comportato per Trenitalia una forte, significativa ricaduta a livello economico-finanziario sia in termini di riduzione dei ricavi operativi che di sostenibilità dei flussi di cassa. Abbiamo perso circa 10 milioni di euro al giorno, nel periodo di lockdown, per la mancata vendita dei biglietti. Solo nei mesi di marzo e aprile abbiamo registrato una perdita di fatturato di 500 milioni di euro, rispetto allo stesso periodo del 2019 che, proiettata a fine anno, vale quasi 2 miliardi”. Così l’amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono, al Senato.

10.00 Come riporta SkyTg24, Il Consiglio dei ministri, si apprende da fonti di governo, e’ previsto per le 14 a Palazzo Chigi.

09.50 La Russia ha documentato 10.028 casi nelle ultime 24 ore, arrivando così a un totale di 242.271 contagi.

09.40 Confcommercio annuncia che ci ono stati 420mila posti di lavoro in meno a causa della pandemia.

09.30 Come riporta SkyTg24, è morto il primo lottatore di sumo contagiato dal coronavirus in Giappone. Lo ha annunciato l’associazione giapponese di sumo. Shobushi, originario della prefettura di Yamanashi, non lontano da Tokyo, il cui vero nome era Kiyotaka Suetake.

09.20 Nel decreto legge previsti anche previsti a fondo perduto per aziende e imprese che hanno avuto un calo del fatturato del 66% negli ultimi due mesi.

09.10 L’economia del Regno Unito ha subito una contrazione senza precedenti, con un calo del Pil pari al 5,8% a marzo.

09.00 Nel decreto legge previsto anche un bonus di 500 euro per l’acquisto di biciclette e monopattini.

08.50 Come riporta SkyTg24, Vienna frena sulla riapertura del confine con l’Italia. “In alcuni Paesi, come l’Italia e la Spagna, sono ancora in vigore limitazioni agli spostamenti interni. Per questo motivo la chiusura dei confini per i viaggiatori potra’ durare un po’ di piu'”. Lo ha detto la ministra del Turismo austriaco Elisabeth Koestinger.

08.40 Nel decreto legge dovrebbe essere previsto anche un bonus di 1000 euro per colf e badanti.

08.30 Serve un recovery fund “da almeno mille miliardi” con fondi gia’ dai “prossimi mesi”. Lo afferma il commissario Ue agli Affari economici Paolo Gentiloni alla Stampa.

08.20 Secondo una statistica elaborata dall’Ansa prendendo in considerazione 34 nazioni e territori latinoamericani, in meno di 24 ore si sono registrati 20mila contagiati in più. Il Paese più colpito è il Brasile: 881 morti nell’ultimo giorno.

08.10 Tra le misure previste dal decreto legge dovrebbe esserci anche un bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi.

08.00 Lunedì 18 maggio forse riapriranno bar, ristoranti, parrucchieri, barbieri, centri estetici oltre ai negozi al dettaglio: decideranno le singole Regioni.

07.50 Papa Francesco: “Preghiamo oggi per gli studenti, i ragazzi che studiano e gli insegnanti che devono trovare nuove modalita’ per andare avanti nell’insegnamento. Il Signore li aiuti in questo cammino, dia loro coraggio e anche un bel successo”.

07.40 Polemiche sulle mascherine, Arcuri rilancia: “No a speculazioni, costeranno 50 centesimi e le venderanno anche i tabaccai”

07.30 Atteso per oggi il Consiglio dei Ministri, raggiunto l’accordo sul decreto economico da 55 miliardi di euro.

07.20 Oggi è prevista la votazione sugli emendamenti presentati sul decreto fiscale.

07.15 Ricordiamo la situazione attuale in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 221.216 (oggi aumento di 1.402): 81.266 ammalati, 109.039 guariti, 30.911 morti

TOTALE MALATI: 81.266 (oggi calo di 1.222) di cui: 952 in terapia intensiva, 12.865 ricoverati con sintomi, 67.449 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.911 (oggi aumento di 172)

TOTALE GUARITI: 109.039 (oggi aumento di 2.452)

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.40 Grazie per averci seguito anche questa sera, appuntamento a domani con un’altra giornata dedicata agli aggiornamenti relativi al Coronavirus a partire dalle ore 07.10.

23.39 Così Luigi Di Maio: “Noi come Ministero degli Esteri siamo a disposizione per reperire mascherine in tutto il mondo, abbiamo creato reti e canali per portarle qui. Se dovessero mancare dalla aziende italiane siamo disponibili“.

23.19 Prosegue Roberto Speranza: “Nessuno pagherà l’IVA sulle mascherine. La novità sarà introdotta nel Decreto Rilancio“.

22.51 Così Roberto Speranza a La7: “Da agosto avremo una produzione nostra di 30 milioni di mascherine e questo ci renderà autonomi. Avere una produzione nostra va nella direzione giusta, è giusto avere un prezzo congruo. Arcuri sta facendo un lavoro difficilissimo, oggi le compravamo perché l’Europa aveva lasciato la produzione ad altri Paesi“.

22.18 Dati ufficiali Francia: oggi si registrano 348 decessi, per un totale di 26994, dei quali 17003 in ospedale e 9988 nelle case di cura. La Francia scavalca così la Spagna in quanto a numero di decessi.

22.03 Così il Ministro della Salute, Roberto Speranza: “Il Decreto Rilancio prevede 3,25 miliardi per la sanità, più di quanto non sia stato stanziato negli ultimi 3 anni dalle manovre economiche. Circa 1,5 miliardi per l’ospedalità pubblica e altrettanti per l’assistenza sul territorio, l’assunzione di 9.600 infermieri e l’aumento del 115% dei posti in terapia intensiva“.

21.41 La Ministro della Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, ha detto: “Il problema del caporalato non si risolve con la sanatoria dei lavoratori migranti irregolari. Un conto è prorogare il permesso delle persone che sono venute qui regolarmente, più difficile è dire che si fa una sanatoria ‘tout court’ che penalizzerebbe chi si è comportato in maniera corretta. Il caporalato resta un problema molto, molto grande che temo non si riesca a risolvere semplicemente con una sanatoria“.

20.56 In Libano c’è stato un rialzo dei contagi che ha costretto il Governo ad interrompere la Fase 2 ed a riportare la chiusura totale.

20.11 Secondo quanto riporta la Bild, la Germania potrebbe riaprire le frontiere a partire dal 15 giugno.

19.45 Dati ufficiali Turchia: 1704 contagi nelle ultime 24 ore, per un totale di 141475, i decessi sono 53 per un totale di 3894, infine i guariti sono 3109, per un totale di 98889. 1045 pazienti in terapia intensiva, di cui 576 intubati.

19.20 Cresce l’attesa per il decreto fiscale: domani la votazione sugli emendamenti, poi l’approvazione definitiva?

19.10 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 82.096
2. Gran Bretagna 32.692
3. Italia 30.911
4. Spagna 26.920
5. Francia 26.643
6. Brasile 11.701
7. Belgio 8.761
8. Germania 7.667
9. Iran 6.733
10. Paesi Bassi 5.510
12. Cina 4.633

19.00 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.390.392 (82.096 morti)

2. Spagna 269.250 (26.920 morti)

3. Russia 232.243 (2.116 morti)

4. Gran Bretagna 226.463 (32.692 morti)

5. Italia 221.216 (30.911 morti)

6. Francia 177.423 (26.643 morti)

7. Germania 172.812 (7.667 morti)

8. Brasile 170.021 (11.701 morti)

9. Turchia 139.771 (3.841 morti)

10. Iran 110.767 (6.733 morti)

11. Cina 82.919 (4.633 morti)

18.50 Con l’apertura di negozi, bar e ristoranti prevista per il 18 maggio potrebbe essere eliminato  il vincolo che consente gli spostamenti solo per far visita ai congiunti. Via libera alla visita agli amici?

18.40 Nessuna vittima per il coronavirus si è registrata oggi in Molise, Basilicata, Calabria, Sardegna, Umbria e provincia di Bolzano.

18.30 In Lombardia è stato sottoposto al tampone il 90% degli ospiti delle RSA; il 25% è risultato positivo. Lo ha detto l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera.

18.20 C’è stato un aumento nel numero di persone contagiate, oggi sono state 1.402 cioè il doppio rispetto a ieri. Stabile il numero di morti (172), bel boom di guariti e nuovo calo di malati.

18.10 BOLLETTINO DI OGGI.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 221.216 (oggi aumento di 1.402): 81.266 ammalati, 109.039 guariti, 30.911 morti

TOTALE MALATI: 81.266 (oggi calo di 1.222) di cui: 952 in terapia intensiva, 12.865 ricoverati con sintomi, 67.449 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.911 (oggi aumento di 172)

TOTALE GUARITI: 109.039 (oggi aumento di 2.452)

18.00 Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, secondo quanto riporta l’Ansa, ha convocato in video conferenza alle 18 le associazioni delle imprese per discutere le linee guida INAIL-ISS su ristorazione e commercio al dettaglio in vista delle possibili riaperture dal 18 maggio.

17.50 “I dati indicano in maniera molto chiara che stiamo andando verso la fine della prima ondata della pandemia, con una transizione da pandemia a endemia”. Lo ha detto Guido Silvestri, virologo e professore alla Emory University di Atlanta.

17.40 Spread stabile a 239 punti.

17.30 Oggi 627 morti in Gran Bretagna, il numero torna a salire.

17.20 “Il numero delle vittime a causa del coronavirus negli Stati Uniti probabilmente è molto più elevato del bilancio ufficiale”: lo ha detto il virologo Anthony Fauci.

17.10 Come riporta SkyTg24, con l’apertura di negozi, bar e ristoranti prevista per il 18 maggio potrebbe essere eliminato il vincolo che consente gli spostamenti solo per far visita ai congiunti (oltre che per necessità, lavoro e motivi di salute). E’ una delle ipotesi su cui stanno discutendo, secondo quando si apprende, maggioranza e Governo.

17.00 Tra circa tre quarti d’ora il bollettino con l’aggiornamento su numero di contagi, malati, guariti, morti.

16.55 E’ salito a 39 il numero degli infermieri morti per aver contratto il coronavirus nell’esercizio del loro lavoro. Lo rende noto la Federazione degli Ordini infermieristici.

16.45 Da lunedì si potrà tornare ad andare in banca senza appuntamento. In linea con le disposizioni del governo sulla cosiddetta “Fase 2” l’accordo sindacati-Abi prevede ingressi contingentati nelle filiali.

16.35 E’ risultato positivo al test del coronavirus il portavoce di Putin, Dmitri Peskov.

16.25 Come specifica SkyTg24, il rinvio sarebbe dovuto sia alla mancanza dei pareri del governo sia alla necessità di dare più tempo alle forze politiche di trattare sulle richieste di modifica. Alcune fra quelle dell’opposizione potrebbero venir ritirate nel caso in cui vengano accolte nel dl Rilancio, tuttora in fase di elaborazione da parte del governo.

16.15 Come riporta SkyTg24, slitta alla seduta di domani, in commissione congiunta Finanze e Attività produttive della Camera, l’avvio del voto sui circa 750 emendamenti segnalati al dl Imprese. Le operazioni sarebbero dovute iniziare oggi.

16.05 Sono oltre 80 i nuovi contagi da coronavirus segnalati in un macello di Birkenfeld, nel Baden Wuerttemberg: sale a circa 400 il numero delle infezioni nell’azienda, che conta in tutto circa 1.100 dipendenti. Lo riferisce una portavoce del Land Sud-Occidentale.

15.55 Nel 2020 l’economia italiana rischia una perdita corrispondente al Pil del Veneto in seguito alla pandemia di coronavirus. A segnalarlo è un report dell’area studi di Mediobanca

15.45 Come riporta TgCom24, il Governo è ancora al lavoro per trovare le coperture per il decreto Rilancio, il cui testo dovrà essere varato dal Consiglio dei ministri in programma in giornata. All’appello mancherebbero infatti, a quanto confermano diverse fonti, sia i fondi per la piena copertura della cassa integrazione del decreto Cura Italia, sia risorse per misure come gli incentivi al personale sanitario.

15.35 Giovanni Malagò prosegue: “Oggi lo sport italiano è pronto a ripartire. E’ chiaro che la ripresa delle attività e’ cosa diversa dalla ripresa delle competizioni, ma e’ altrettanto ovvio che le competizioni non possono riprendere se prima non ricominciano gli allenamenti”.

15.25 Giovanni Malagò, Presidente del Coni: “Lo sport italiano è pronto a ripartire. E’ da dieci settimane che lavoriamo a questo – ha detto – abbiamo indicato la strada e su questo devo dire che il Governo ci ha rispettato”.

15.15 Così l’ufficio stampa della Giunta regionale della Calabria in una nota: “Notizie false e tendenziose, manifestamente infondate e tese a denigrare l’immagine di una regione che, invece, ha risposto brillantemente all’emergenza coronavirus”.

14.55 Mevlut Cavusoglu, ministro degli esteri turco, ha annunciato che ben 507 turchi residenti all’estero sono deceduti dopo aver contratto il Covid-19. “Circa 7 milioni di turchi vivono all’estero, di questi al momento 507 sono stati uccisi dal virus e circa 400 salme sono state riportate in Turchia per la sepoltura. Attualmente sono invece 65 mila i turchi fatti rientrare con voli speciali da 110 diversi Paesi”.

14.45 Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha rilasciato un’intervista a Bloomberg Tv in cui ha parlato anche dell’Italia: “L’Italia è stata duramente colpita dalla crisi dovuta dal coronavirus e non potrebbe far fronte alla situazione attuale senza l’aiuto dell’Unione Europea e di Paesi come l’Austria. Il debito italiano e’ cosi’ grande che l’unico aiuto e’ l’aiuto dall’Ue. Anche l’Austria e’ pronta ad aiutare Paesi come l’Italia o la Spagna e c’è già un pacchetto di aiuti Ue da 500 miliardi di euro che, se necessario, potrebbe essere ampliato. E’ chiaro che noi vogliamo sostenerli e mostrarci solidali, il debito nazionale italiano dovrebbe aumentare a oltre il 150 percento della produzione economica”.

14.30 Così Stefano Bonaccini, Governatore dell’Emilia-Romagna, al TG Rai regionale: “L’accordo e’ a mio parere molto positivo, dopo alcune ore di discussione. Si passa proprio alla fase 2 anche da quel punto di vista: alle Regioni dal 18 per la prima volta sara’ consentito allargare l’apertura di attività produttivo ed economiche, mentre prima solo i decreti del Governo potevano farlo mentre noi potevamo solo restringere“. Le riaperture saranno comunque valutate “tenendo conto dell’andamento della curva epidemiologica, come necessario che sia perché la tutela della salute e’ al primo posto, e nel rispetto rigido dei protocolli di sicurezza per lavoratori e lavoratrici”.

14.10 Si profila un’estate estremamente complessa e dolorosa in termini economici in Puglia secondo le stime di Federalberghi, che prevede 10.3 milioni di turisti in meno con una perdita di circa 300 milioni di euro di fatturato. Rispetto al 2019, la perdita sarebbe del 68 per cento.

13.53 Continua l’intervento di Zaia in conferenza stampa: “Al presidente Conte ho detto: siamo lo spartiacque tra l’ordine e il disordine; fare il percorso assieme vuol dire ordine, non farlo assieme il disordine. La nostra idea, se ci saranno i presupposti sanitari, e’ aprire da lunedì tutto quello che è possibile aprire“.

13.44 Così Luca Zaia, Governatore della Regione Veneto, nel consueto punto stampa giornaliero: “Ieri sera è passata la linea che ho tentato di portare avanti con molti colleghi, ovvero che il governo faccia scelte di base e poi deleghi le Regioni a rifinire l’abito sartoriale. Lasciateci la stoffa che ci arrangiamo noi e l’abito sartoriale del Veneto è quello per cui lunedì si apre tutto quello che si può aprire: negozi, centri sportivi e servizi alla persona e turismo. Noi vogliamo partire lunedì“.

13.28 A partire dal 18 maggio la Regione Emilia-Romagna sarebbe pronta a riaprire anche le spiagge, oltre a bar, ristoranti, parrucchieri, negozi ed estetisti. La regione spiega infatti che in questi giorni “termineranno i lavori dei tavoli tecnici chiamati a definire i protocolli di sicurezza per il riavvio delle diverse attività ora sospese, nel rispetto delle linee guida nazionali“.

13.13 Così Arcuri in conferenza stampa: “Non è il commissario a dover rifornire le farmacie ne’ i loro distributori, ne’ si è mai impegnato a farlo. Ne’ sono io a dover rifornire Confcommercio, Conad Federdistribuzione e Coop. Il commissario si è impegnato ad integrare le forniture, ove sia possibile, che queste categorie si riescono a procurare attraverso le loro reti. Dal primo maggio sono state distribuite ai cittadini 19 milioni di mascherine pagate 50 centesimi più Iva. Fino a ieri abbiamo distribuito alle Regioni, che li hanno dati ai laboratori, 4,1 milioni di tamponi. Siamo il Paese europeo che ha fatto più tamponi per abitante ma ne abbiamo comprati altri 5 milioni perché vogliamo che il loro numero cresca ulteriormente. Ma i tamponi da soli non bastano, servono anche i reagenti di estrazione e di amplificazione. Ce ne sono di molto diversi tra loro e i produttori italiani sono pochi, da qui la richiesta di offerta”.

13.02 Prosegue l’intervento di Domenico Arcuri in conferenza stampa: “Nelle ultime settimane abbiamo distribuito 36,2 milioni di mascherine, dall’inizio dell’emergenza ne abbiamo distribuite 208,8 milioni. Le Regioni nei loro magazzini ne hanno 55 milioni. Le abbiamo date agli ospedali, al personale sanitario e para-sanitario, alle forze dell’ordine, al settore della pubblica amministrazione centrale e locale. Il prezzo delle mascherine chirurgiche fissato a 50 centesimi più Iva è e resterà quello. Gli speculatori e categorie simili dovranno farsene una ragione la giungla che abbiamo lambito, la speculazione che abbiamo osservato non c’e’ più e non tornerà”. 

12.47 “Siamo sulla strada giusta. Gli italiani con tutte le cautele del caso possono girare per le strade, sono prudenti e hanno capito la possibilità di usare le mascherine. Lavoriamo nell’esclusivo interesse dei cittadini al fine di tutelare al meglio la loro salute. Qualche volta faccio degli errori, per i quali mi aspetto critiche e se serve reprimende, ma solo dai cittadini“, dice Arcuri in conferenza stampa.

12.42 In corso la consueta conferenza stampa di Domenico Arcuri, commissario straordinario per l’emergenza Covid-19.

12.25 Secondo una stima elaborata dall’Ons (l’Istat britannico), sarebbero già oltre 40 mila i decessi legati al Covid-19 in Regno Unito.

12.10 Confesercenti, in una nota, ha accolto con favore l’accordo tra Governo e Regioni. “Accogliamo con favore la decisione di permettere alle Regioni di anticipare al 18 maggio la riapertura di bar, ristoranti e parrucchieri. E’ una strategia di buon senso, che permette di ripartire dove è più sicuro farlo, rimettendo in moto le attività e dando una chance in più di recupero all’economia del territorio”.

12.00 Il Presidente della Camera, Roberto Fico, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in un’intervista ad Al Jazeera. “Sono fiducioso che l’Ue sia consapevole che sta scrivendo una pagina fondamentale, il mondo ha bisogno di un’Europa unita e in grado di parlare con una sola voce in politica estera”.

11.42 Così Lars Schaade, vice presidente dell’istituto Robert Koch, a proposito della situazione epidemiologica in Germania. “La seconda ondata dell’epidemia del Coronavirus si può evitare se ci comportiamo in modo ragionevole: questo è il messaggio. Dobbiamo evitare che si formino nuove catene di contagio. Il virus non è stato ancora sradicato in Germania. Il tasso di contagio R0 è all’1,07″.

11.25 L’emergenza sanitaria rischia di avere un impatto devastante sulla piccola e media editoria italiana: secondo quanto emerge dalla quarta rilevazione dell’Osservatorio sull’impatto Covid-19 dell’Associazione Italiana Editori (Aie), con dati raccolti dal 19 al 23 aprile, quasi un editore su dieci (9%) sta valutando la chiusura già nel 2020, mentre un altro 21% la considera probabile.

11.13 Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, evidenzia il rischio maggiore legato alle riaperture: “Più ancora che la riapertura delle singole attività il vero problema è nei trasporti, se non arriviamo a una dilazione c’è il grosso pericolo che in certi momenti di punta ci possano essere assembramenti”

11.02 Il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, omaggia gli infermieri in occasione della giornata a loro dedicata: “Lavoro usurante, professionalità che merita maggiori riconoscimenti. Sono 450mila gli infermieri in Italia, 390mila operativi e per quasi l’80% donne: in 12mila, in questa pandemia si sono contagiati, 38 di loro sono deceduti. Poi ci sono stati 4 suicidi”.

10.50 Negli Usa il numero totale di decessi è salito a oltre 80.600. Anthony Fauci, virologo della task force della Casa Bianca, oggi verrà ascoltato in Senato e lancerà un monito sulla ripresa dall’attività economica: secondo lui può generare altre “morti inutili”.

10.37 “Qualcuno che a Roma non riesce a dare risposte ai propri cittadini ha messo i bastoni tra le ruote a una pubblica amministrazione che le risposte le ha date”. Il no alla riapertura delle scuole, seppur in forma sperimentale, non ferma il sindaco di Borgosesia, Paolo Tiramani, che questa mattina ha accolto una decina di bambini nella palestra e nella ludoteca del Comune in provincia di Vercelli. “Evidentemente al ministro Azzolina, che non sta dando risposte a precari e famiglie, deve aver dato fastidio vedere un progetto così a pochi chilometri da casa…”.

10.22 “Nella prova durissima che l’Italia si e’ trovata ad affrontare, l’impegno speso per vincere questa sfida ha assunto il volto degli infermieri che, insieme ai medici e agli altri professionisti e operatori sanitari, abbiamo visto in prima linea nei giorni più drammatici”. Lo scrive il ministro della Salute, Roberto Speranza, nella lettera inviata alla Fnopi Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche)

10.09 Il governo giapponese offrirà un’ampia gamma di finanziamenti per l’industria automobilistica del paese, che sta affrontando un calo della produzione a causa della pandemia di coronavirus. Lo ha riferito il portavoce del governo Yoshihide Suga.

09.57 La Spagna introdurrà l’obbligo di quarantena per 14 giorni per tutti i viaggiatori in arrivo dall’estero: lo ha reso noto oggi il governo iberico.

09.42 Crollano i contagi di coronavirus in Cina, che registra un solo nuovo caso accertato nelle ultime 24 ore proveniente dall’estero e nessuno sviluppato localmente. Lo riferisce la Commissione Nazionale per la Sanità cinese nell’ultimo aggiornamento.

09.30 Le Borse asiatiche danno segni di miglioramento, dopo essere tutte scese per il timore di una seconda ondata di contagi soprattutto in Cina. Tokyo è piatta e cala dello 0,02%. Hong Kong arretra dell’1,45%, Shanghai dello 0,16% e Seul dello 0,15%.

09.16 Le autorità filippine hanno deciso un allentamento delle restrizioni varate per combattere il coronavirus in gran parte del territorio nazionale, mentre hanno confermato fino al 31 maggio il lockdown della capitale Manila e di Cebu, le zone urbane piu’ densamente popolate.

09.01 Tragedia in un reparto ospedaliero volto a ospitare i pazienti affetti da Covid-19: cinque persone sono infatti rimaste uccise in un incendio che ha avuto luogo nel reparto di terapia intensiva nell’ospedale di San Giorgio a San Pietroburgo.

08.50 La compagnia aerea a basso costo irlandese Ryanair ha annunciato che ripristinerà il 40% dei propri voli dal primo luglio. La decisione e’ soggetta all’abolizione delle misure restrittive sui voli all’interno dell’Ue imposte dai governi per far fronte alla pandemia di coronavirus.

08.40 Dopo aver allentato le misure ferree sul distanziamento sociale mercoledì scorso, le autorità hanno deciso di richiudere discoteche e pub della città per l’aumento improvviso di casi di Covid-19 registrato a Itaewon, il quartiere della movida della capitale sudcoreana.

08.29 Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani, sul vaccino anti Covid-19: “Le previsioni più ottimistiche parlano di un vaccino per la popolazione per la primavera dell’anno prossimo. Prima il vaccino dobbiamo provarlo senza saltare le fasi, poi, se le persone esposte al virus non si infettano, potremmo dire di averlo trovato. Dire che potremo cambiare la nostra vita perchè prima della fine dell’anno avremo il vaccino mi sembra eccessivamente ottimistico”.

08.18 Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, è intervenuto a Radio Rai: “Prima di procedere con nuove riaperture in Lombardia dovrò fare una valutazione appena avrò le linee guida e appena avrò i dati epidemiologici. Verso giovedì dovrebbero arrivare i dati che si riferiscono al primo giorno di riapertura del 4 maggio: le infezioni si manifestano grosso modo dopo dieci giorni”

08.08 Secondo quanto indicato dalla Cnn, almeno 48 dei 50 Stati confederati degli Usa riapriranno parzialmente entro la fine di questa settimana. Il grado e la velocità delle riaperture varia da Stato a Stato, mentre i due che sono intenzionati ad adottare una linea più prudente sono Massachussetts e Connecticut.

07.59 Il numero di casi di coronavirus registrati in India ha superato la soglia dei 70.000: è quanto emerge dai dati pubblicati dall’università americana Johns Hopkins. I contagi accertati nel Paese asiatico hanno raggiunto quota 70.827, inclusi 2.294 morti.

07.48 Papa Francesco, all’inizio della messa del mattino, a Casa Santa Marta, ha voluto elogiare gli infermieri: “Oggi è la giornata degli infermieri: ieri ho inviato un messaggio, e preghiamo oggi per gli infermieri, le infermiere, uomini, donne, ragazzi, ragazze, che hanno questa professione, più di una professione, è una vocazione, una dedizione. Il Signore li benedica. E in questa tempo della pandemia hanno dato esempio di eroicità. E alcuni hanno dato la vita. Preghiamo per gli infermieri e le infermiere”.

07.38 Il presidente del Lazio, Nicola Zingaretti, esprime soddisfazione per i dati recenti: “I dati sul contagio ci confortano. Sono frutto delle scelte di contenimento di queste settimane e dello sforzo di tutti i cittadini nel rispetto delle regole. Dobbiamo tenere alta la guardia e nei prossimi giorni vedremo che effetti hanno avuto le aperture del 4 maggio”.

07.30 Dati allarmanti per la Toyota, che prevede un crollo del 79,5% degli utili operativi nel nuovo anno fiscale 2020-2021 iniziato il 1 aprile, nonché un calo delle vendite del 19,8%.

07.23 Tornano a salire i decessi causati dal coronavirus negli Usa, che sono il Paese più colpito dall’epidemia sotto questo punto di vista: sono 830 i morti nelle ultime 24 ore dopo i 776 del giorno prima.

07.15 Per quanto riguarda la giornata di ieri, il bollettino italiano ha fatto registrare ancora una volta un calo degli attualmente positivi, che sono ora 82.488. Il dato sui guariti si è attestato a quota 1401, mentre il numero dei decessi è stato di 179. Cala anche il totale dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, che per la prima volta dal 10 marzo scende sotto i 1000 (999). Un altro aggiornamento importante della giornata di ieri riguarda invece l’accordo trovato tra il governo e le Regioni per le aperture differenziate su base regionale a partire dal 18 maggio: le linee guida sono attese tra giovedì e venerdì.

07.10 Buongiorno e ben ritrovati alla nostra DIRETTA LIVE che vi aggiorna in tempo reale sull’andamento dell’emergenza coronavirus con le notizie provenienti dall’Italia e dal mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.40 Domani il Consiglio dei Ministri, dovrebbe essere approvato il decreto fiscale: manovra da 55 miliardi di euro di cui ormai si conoscono già tutti i dettagli. Si parlerà anche delle riaperture previste per il 18 maggio. Giuseppe Conte parlerà poi in serata o lancerà un messaggio nei giorni successivi?

23.35 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia, estremamente positivi:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 219.814 (oggi aumento di 744): 82.488 ammalati, 106.587 guariti, 30.739 morti

TOTALE MALATI: 82.488 (oggi calo di 836) di cui: 999 in terapia intensiva, 13.539 ricoverati con sintomi, 67.950 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.739 (oggi aumento di 179)

TOTALE GUARITI: 106.587 (oggi aumento di 1.401)

23.30 Donald Trump ha evocato la possibilità di limitare i suoi contatti con il vicepresidente Mike Pence nonostante questi – ha detto – sia risultato negativo.

23.20 Sempre in corso di svolgimento il preconsiglio dei ministri.

23.10 Gli Stati Uniti hanno superato la soglia delle 80mila vittime di Coronavirus come riporta la John Hopkins University.

23.00 Oggi si sono superati i 15000 morti in Lombardia, sono la metà di quelli fatti registrare in tutta Italia.

22.50 “Il testo ora è migliorato ma non è stato ancora raggiunto l’accordo. Si lavora di buon accordo per giungere a una soluzione positiva”. Lo dicono fonti M5s, interpellate sulla norma per la regolarizzazione dei migranti che lavorano come braccianti, colf e badanti. Lo riporta SkyTg24.

22.40 Oggi soltanto 702 nuovi casi di contagio in Italia, la curva epidemica sta scendendo in maniera importante.

22.30 Oggi il numero delle persone in terapia intensiva è sceso sotto quota 1000 dopo due mesi.

22.20 Giuseppe Conte parlerà dunque tra domani e mercoledì o ci sarà un ulteriore slittamento?

22.10 Chiusura contrastata per Wall Street col Dow Jones che perde lo 0,45% a 24.221,99 punti e il Nasdaq che guadagna lo 0,78% a 9.192,34 punti

22.00 Come riporta TgCom24, saranno ancora oggetto di confronto tra Governo e territori le tempistiche e le modalità di riapertura dei confini interregionali, per le quali al momento non esiste una visione univoca da parte delle Regioni.

21.50 In corso di svolgimento il preconsiglio dei ministri, domani mattina il vero e proprio Consiglio dei Ministri.

21.40 Come riporta TgCom24, In poco più di 24 ore, la bozza del dl Rilancio è lievitata di una ventina di pagine. Scorrendo il testo sono state inserite diverse novità a partire dall’annunciata norma che stoppa il versamento dell’Irap per le imprese fino a 250 milioni di fatturato fino a un corposo pacchetto di interventi aggiuntivi per il settore turistico, e poi l’ampliamento della platea dei contribuenti che si avvalgono del 730. Infine, novità su contratti, appalti e trasporti.

21.30 Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia:  “Ci sarà la regolarizzazione di colf, badanti e lavoratori agricoli. Stop all’Irap fino a 250 milioni di fatturato, contributi a fondo perduto per le pmi in perdita”. Alle famiglie contributo da 1.200 euro per baby sitter e centri estivi.

21.20 “Il prezzo massimo è stato fissato nell’esclusivo interesse dei cittadini. Anche perché chi oggi afferma di non avere mascherine e di aver bisogno delle forniture del Commissario, fino a qualche settimana fa le aveva e le faceva pagare ben di più ai cittadini”. Lo ha detto in una nota il Commissario per l’Emergenza, Domenico Arcuri.

21.10 All’interno del decreto Rilancio ci saranno risorse destinate alla scuola pari a “quasi 1 miliardo e mezzo per ripartire”. Lo ha annunciato il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina

21.00 “Si riparte. Dal 18 maggio anche le attività finora sospese potranno riprendere il loro corso sulla base di una puntuale programmazione regionale, sia pure in condizioni di sicurezza e nel rispetto dei protocolli a tutela dei lavoratori e degli utenti che il Governo si è impegnato a varare nelle prossime ore”. Lo ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini, al termine del confronto odierno con il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

20.50 Forse ancora stop per palestre e piscine, potrebbero non riaprire il 18 maggio.

20.40 Il 18 maggio via libera per parrucchieri, bar, ristoranti, barbieri, centri estetici? Le singole Regioni potranno decidere. Già sicuri i negozi di vendita al dettaglio.

20.00 Si è dunque arrivati a una quadra delle varie misure fiscali previste, domani dovrebbe arrivare l’approvazione del testo.

19.50 Roberto Gualtieri al Tg5: “Iniziato il preconsiglio che andrà avanti fino a tarda notte. Domani ci sarà il Consiglio dei Ministri”.

19.40 Saranno dunque le singole Regioni a gestire le riaperture a partire da lunedì 18 maggio.

19.30 Giovanni Toti, Governatore di Regione Liguria, su Twitter: “Il Premier Conte ha accolto la richiesta di autonomia delle Regioni nella gestione della Fase 2, avanzata nei giorni scorsi con una lettera dei governatori indirizzata al Premier. Dal 18 maggio si potranno quindi aprire le attività sotto la nostra responsabilità e in base alle esigenze del territorio. Il Governo farà le sue proposte che verranno integrate da quelle degli enti locali e insieme porteremo avanti il monitoraggio della situazione. Avanti con buon senso! Ripartiamo insieme”.

19.21 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 80.870
2. Gran Bretagna 32.065
3. Italia 30.739
4. Spagna 26.744
5. Francia 26.380
6. Brasile 11.207
7. Belgio 8.707
8. Germania 7.569
9. Iran 6.685
10. Paesi Bassi 5.456
12. Cina 4.633

18.51 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.370.999 (80.870 morti)

2. Spagna 268.143 (26.744 morti)

3. Gran Bretagna 223.060 (32.065 morti)

4. Russia 221.344 (2.009 morti)

5. Italia 219.814 (30.739 morti)

6. Francia 176.970 (26.380 morti)

7. Germania 171.999 (7.569 morti)

8. Brasile 163.510 (11.207 morti)

9. Turchia 138.657 (3.786 morti)

10. Iran 109.286 (6.685 morti)

11. Cina 82.918 (4.633 morti)

18.31 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a lunedì 11 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 219814: 82488 ammalati, 106587 guariti, 30739 morti.

TOTALE MALATI: 82488 di cui: 999 in terapia intensiva, 13539 ricoverati con sintomi, 67950 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 30739

TOTALE GUARITI: 106587

18.12 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, lunedì 11 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 82488, con un decremento di 836 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 219814. Sono infatti 744 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 1401 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 106587, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 179 per un totale di 30739. Degli 82488 ammalati, 13539 sono ricoverati con sintomi, altri 999 sono in terapia intensiva, infine 67950 sono in isolamento domiciliare.

17.36 Così all’ANSA il Governatore della Liguria, Giovanni Toti: “Proveremo a riaprire il prima possibile. Oggi c’è una riunione con il Governo e vedremo i contorni. Ma non ritengo particolarmente problematica la riapertura delle spiagge, visto che sono all’aria aperta, c’è spazio. Ci sono infiniti locali che mi danno più preoccupazioni degli stabilimenti balneari dal punto di vista delle regole, della distanza, della ventilazione“.

17.11 Così Boris Johnson: “Diverse parti del Regno Unito potrebbero dover rimanere confinate più a lungo. Abbiamo osservato insieme le restrizioni più severe alle nostre libertà da quando ne abbiamo memoria“.

16.49 In Toscana sono stati registrati nelle ultime 24 ore 13 nuovi casi per un totale di 9787, mentre nel Lazio sono 25 i contagi rilevati nella giornata di ieri.

16.28 Come scritto dalla “Gazzetta dello Sport”, la Premier League, massimo campionato inglese di calcio, potrebbe tornare a giocare, ovviamente a porte chiuse, a partire dal prossimo 12 giugno: il Premier britannico, Boris Johnson, ha dato il via libera ad eventi sportivi e culturali da lunedì 1 giugno.

16.04 Spiega Vincenzo Spadafora su Facebook: “Tra oggi e domani sarà portato in Consiglio dei Ministri un Decreto che conterrà tutte le risorse necessarie per versare i 600 euro del bonus di marzo ai 47744 lavoratori sportivi che ancora lo attendono, indipendentemente se abbiano un reddito superiore o inferiore ai 10000 euro. Ci saranno anche risorse per il bonus di aprile e maggio. La buona notizia è che quanti hanno fatto domanda a marzo riceveranno automaticamente il bonus di aprile e maggio. Vogliamo consentire di chiedere il bonus anche a quanti non lo hanno fatto a marzo per dimenticanza o perché arrivati oltre il tempo limite o perché hanno saputo in ritardo della misura“.

15.43 Dati ufficiali Regione Veneto: nelle ultime 24 ore 19 nuovi casi positivi, per un totale di 18741 e 9 decessi, per un totale di 1666. I guariti sono 11615 e gli ammalati sono 5460, dei quali 38 in terapia intensiva e 400 in altri reparti.

15.21: Possibile spy-story, quasi alla Le Carrè, tra Cina e Usa (ancora una polemica tra i due giganti). La riposta il New York Times. La Cina, attraverso i suoi hacker e la sua rete di spionaggio, starebbe lavorando per tentare di rubare ai ricercatori americani le scoperte sul fronte del vaccino e dei trattamenti per il coronavirus.

15.06: L’esame di terza media 2020, così come previsto dall’ordinanza del ministero dell’Istruzione, “sembra aver perso ogni elemento caratterizzante l’esame di Stato, e questo solleva diversi dubbi anche alla luce dell’art. 33 della Costituzione”. Lo rilevano i dirigenti scolastici aderenti alla Cisl Scuola.

14.59: All’interno del cimitero della Volta, quartiere di Brescia, sono state tumulate 60 urne cinerarie di altrettante vittime del Covid. Si tratta del primo rito funebre dall’inizio dell’emergenza. Il vescovo di Brescia Pier Antonio Tremolada ha citato uno dopo l’altro i nomi delle 60 vittime e poi ha benedetto le urne. Nei prossimi giorni lo stesso avverrà negli altri cimiteri della città, che sono ancora chiusi al pubblico. Il 12 maggio oltre cento persone, morte durante l’emergenza, saranno seppellite nel cimitero monumentale di Brescia e nel pomeriggio il vescovo celebrerà una messa per ricordare le vittime bresciane del 2020.

14.46: In Svizzera riaprono le scuole primarie e secondarie di primo grado: i bambini, fino a 15 anni, potranno dunque riprendere gli studi in aula. Le autorità hanno deciso una serie di misure per alleggerire il lockdown imposto nel Paese per contrastare la diffusione del coronavirus. La Svizzera ha registrato finora 30.305 casi di contagio e 1.833 morti, secondo il bilancio della Johns Hopkins University.

14.35: La Corea del Sud ha annunciato il rinvio di una settimana della riapertura delle scuole, prevista inizialmente per mercoledì 13: la decisione, annunciata dal viceministro dell’Educazione, è maturata dopo un ciclo di consultazioni con le autorità sanitarie, alla luce del rialzo delle infezioni da Covid-19 degli ultimi giorni.

14.24: Marco Cossolo, presidente di Federfarma, torna sulla carenza di mascherine, specie nelle grandi città del Nord. “Nella quasi totalità delle farmacie dove sono state consegnate a prezzo calmierato, per esempio a Roma, le mascherine chirurgiche sono già finite.

14.11. Altri effetti collaterali negativi del lockdown: metà degli italiani con case in affitto o mutui da pagare è preoccupato di non riuscire più a far fronte a canoni e rate.

14.06: La linea di credito del Mes attivata dal Fondo Salva Stati potra’ coprire i costi diretti e indiretti delle cure sanitarie e prevenzione relative al COVID 19 per il 2020 e il 2021. E’ quanto si legge nel documento che i governi eventualmente interessati all’attivazione della linea di credito dovranno sottoscrivere con lo stesso Mes.

14.01: Braccialetti elettronici che rilevano la temperatura corporea di allievi e insegnanti mandano l’alert a una app nel caso in cui venga segnalata febbre. Succede in cinque distretti di Pechino, dove i nuovi dispositivi sono apparsi ai polsi degli studenti e degli insegnanti delle prime classi delle scuole medie, tornati in aula dopo la lunga pausa dovuta all’epidemia di coronavirus.

13.47: Riaprono anche le palestre in Germania, ormai entrata in fase 2 avanzata. E la gente, dopo settimane chiusa in casa, fa la fila ordinata in attesa di poter entrare. Tutti con la mascherina ovviamente. Una riapertura che ha portato con sè un innalzamento dell’indice di contagio, l’R con zero. La Germania sarà anche un banco di prova per tutti gli altri Paesi, Italia compresa, che stanno per riaprire attività secondarie.

13.38: E’ sempre più netto il rallentamento del contagio del Coronavirus, e anche dei decessi, in Veneto. Nelle ultime 24 ore si sono contati solo 19 nuovi casi di positività (per un totale di 18.741), e 9 decessi rispetto a ieri mattina (per un dato cumulativo di 1.666 da inizio epidemia). Lo segnala il bollettino di stamane della Regione.

13.21: Industrie e imprese italiane crollano sotto i colpi dell’emergenza Coronavirus. Lo rilevano sia l’Istat che uno studio di Confcommercio. L’istituto di statistica ha stimato un calo della produzione industriale a marzo 2020 del 28,4% rispetto a febbraio 2020 e del 29,3% rispetto a marzo 2019.

13.14: E’ stata annullata l’edizione 2020 Umbria Jazz che doveva svolgersi a Perugia dal 10 al 19 luglio. Lo hanno annunciato gli organizzatori.

13.06: “Questo pomeriggio si parlerà col Governo per l’apertura al 18 maggio, per riaprire tutto”. Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia.  “Questa è l’istanza della Regione Veneto sulla base del monitoraggio scientifico, degli indicatori sanitari che ci sono stati dati – ha aggiunto – che non è un ‘libera tutti’ ma con mascherine e rispetto della salute propria e degli altri”.

12.57: Dagli Stati Uniti all’Italia, dal Messico alla Germania: le città si stanno popolando di murales a tema Covid-19. Così, tra romanticismo e ironia, gli operatori sanitari diventano supereroi e si invitano a rispettare le regole di sicurezza.

12.49: L’Iran Air riprenderà il 14 maggio i voli per Amsterdam, interrotti per la pandemia di Covid-19. Il via libera al collegamento dall’aeroporto Imam Khomeini di Teheran, che avverrà ogni giovedì con voli di andata e ritorno, è giunto dalle autorità sanitarie iraniane e dall’aviazione civile dei Paesi Bassi, a condizione di limitare i passeggeri ai cittadini olandesi, agli stranieri che abbiano un permesso di residenza o un visto di lungo periodo, ai dipendenti di organizzazioni internazionali e umanitarie, ai diplomatici iraniani e a persone con specifici e comprovati problemi familiari, oltre che ai passeggeri in transito.

12.38: E’ stata convocata alle 18 la videoconferenza con le Regioni del governo. All’incontro, che serve a fare il punto in vista del 18 maggio, prenderanno parte il premier Giuseppe Conte e i ministri Francesco Boccia e Roberto Speranza.

12.29: La Regione Lombardia ha reso noto l’elenco degli sport individuali consentiti all’aperto. Sono golf, tiro con l’arco, tiro a segno, atletica, equitazione, vela, canoa, sport acquatici individuali, canottaggio, tennis, corsa, escursionismo, arrampicata sportiva, ciclismo, mountain-bike, automobilismo, motociclismo e go-kart.

12.21: Il Presidente russo Vladimir Putin terrà un discorso alla nazione oggi pomeriggio. Lo ha reso noto il servizio stampa del Cremlino. Il presidente si concentrerà sulla situazione sociale ed epidemiologica del paese e sulle nuove misure di sostegno ai cittadini e all’economia nazionale, sottolinea il servizio stampa, citato da Interfax.

12.09: In diverse comunità autonome e province della Spagna è scattata la cosiddetta Fase 2: minori restrizioni ai movimenti dei cittadini (che potranno incontrare parenti e amici) e riapertura di ristoranti, bar, hotel e negozi. Il provvedimento non riguarda Madrid e Barcellona, considerate ancora zone a rischio. In Andalusia oggi si discuterà il piano spiagge, in vista dell’estate. Il governo locale è orientato a consentire l’ingresso con dei limiti, fino al 40% dello spazio negli stabilimenti, con controlli di polizia all’ingresso, distanze e il divieto di giochi collettivi.

12.03: La diffusione della pandemia di coronavirus in Israele resta anche oggi sotto controllo, con dati che confermano il raggiungimento di un livello generale di stabilità. I casi positivi sono arrivati a 16.492, 34 in più rispetto a ieri, mentre le guarigioni sono salite a 11.548, 164 in più nelle ultime 24 ore. I malati in rianimazione sono scesi a 64 mentre i decessi sono 254, sei più di ieri.

11.59: E’ stato autorizzato dall’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), uno studio clinico che valuterà l’efficacia e sicurezza di reparixin, la prima molecola “made in Italy” in sperimentazione contro il Covid-19. Il nuovo farmaco, si legge sul portale dell’ente regolatorio, “viene proposto per il trattamento della polmonite secondaria ad infezione da Sars-Cov-2 in soggetti con un quadro clinico severo e lo studio sarà coordinato dall’Irccs San Raffaele di Milano”.

11.50: Ancora tre contagi, ma, per il secondo giorno consecutivo, nessuna vittima tra i pazienti affetti da coronavirus in Alto Adige. Lo rende noto la Provincia di Bolzano. I laboratori dell’Azienda sanitaria provinciale, nelle ultime 24 ore, hanno eseguito 448 tamponi, 3 dei quali sono risultati positivi al coronavirus. Il totale sale quindi a 2.572. Resta fermo il bilancio delle vittime dell’epidemia: 173 negli ospedali e 117 nelle case di riposo per un totale di 290.

11.41: Cresce il timore per una ripresa del contagio da coronavirus in Corea del Sud dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 35 nuovi casi, al livello più alto dal 9 aprile. Le preoccupazioni per una seconda ondata di contagi stanno crescendo dopo che dozzine di nuovi casi sono stati collegati a locali notturni di recente riapertura, soprattutto nel quartiere della movida di Seul, Itaewon. Il sindaco della capitale ha affermato che sono 85 i casi di contagio collegati a un focolaio sviluppatosi tra i bar e i club tanto che le autorità dell’area metropolitana hanno ordinato la chiusura temporanea di tutti i locali notturni.

11.35: Altri 5 decessi si registrano tra i medici a causa dell’epidemia di Covid-19. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo). I medici deceduti sono: Alberto Pollini (anestesista e pneumologo), Guglielmo Colabattista (medico ospedaliero in pensione), Alfredo Franco (medico legale), Angelo Gnudi (endocrinologo, in pensione), Marta Ferrari (medico del lavoro). La Fnomceo aggiorna la lista dei medici che hanno perso la vita per l’epidemia includendo medici in attività, in pensione e medici in pensione richimati in servizio per l’emergenza. Il totale dei camici bianchi deceduti sale così a 160.

11.26: A marzo 2020 l’indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito del 28,4% rispetto a febbraio. Lo stima l’Istat, spiegando che nel primo trimestre dell’anno, il livello della produzione è sceso dell’8,4% rispetto ai tre mesi precedenti. Rispetto a marzo 2019 l’indice è diminuito del 29,3%. A registrare le variazioni negative maggiori i settori della fabbricazione di mezzi di trasporto (-52,6%), industrie tessili e abbigliamento (-51,2%).

11.12: Sono circa 270mila le imprese del commercio e dei servizi che rischiano la chiusura definitiva se le condizioni economiche non dovessero migliorare rapidamente, con una riapertura piena ad ottobre. E’ la stima dell’Ufficio Studi Confcommercio del rischio di chiusura delle imprese del terziario di mercato.

11.03: Da Milano a Roma si punta alla riprogrammazione della mobilità urbana, garantendo sicurezza e salute di cittadini e ambiente. Il ministero dell’Ambiente ha messo 125 milioni di euro per un bonus che prevede fino a 500 euro di finanziamento per l’acquisto di bici, bici elettriche e monopattini.

10.59: Il ministro dei Beni Culturali parla di un bonus da spendere per i viaggi dell’estate 2020: “Sarà l’anno delle ‘vacanze italiane’ – ha spiegato in un’intervista al Corriere della Sera – perché il turismo internazionale, extraeuropeo, difficilmente potrà ripartire”.

10.53: “In realtà ho visto molti più atteggiamenti consapevoli che irresponsabili”; quelli di Milano e Mondello sono “due casi isolati. Ieri tornando a casa dall’ospedale ho visto tante persone con la mascherina e pochissime senza. Fuori dai negozi c’erano code ordinate, dove si rispettava la distanza di un metro. Stiamo avendo una dimostrazione di maturità dal popolo italiano, non è banale”.

10.40: Sono solo 357 i nuovi contagi da coronavirus segnalati oggi dal Robert Koch Institut in Germania. E’ l’aumento più basso da due mesi, con 169.575 casi di infezione complessivi, un aumento di soli 22 decessi a 7.417 e complessivamente 145.600 guariti. Il dato odierno appare in contrasto con il tasso d’infezione a 1,13 segnalato dal medesimo centro epidemiologico tedesco ieri sera.

10.24: Il chiarimento dopo che per alcune ore erano emerse indiscrezioni su un suo possibile autoisolamento in seguito alla positività di una sua collaboratrice. “Non è in quarantena, è risultato negativo tutti i giorni”, spiega lo staff.

10.19: “La decisione di riaprire prima alcuni settori dell’economia e successivamente altri è una decisione che sta evolvendo di giorno in giorno. E noi speriamo di poter anticipare la riapertura al pubblico di settori come bar e ristoranti”. Lo ha sottolineato il viceministro dell’Economia, Antonio Misiani, su Radio 24.

10.13: Prove di ripartenza a Parigi e in tutto il Paese dopo le misure che hanno tenuto bloccate diverse attività per contrastare il contagio del Covid-19. Riaprono diversi esercizi commerciali e le scuole dell’infanzia e primarie. Dal 18 maggio riapriranno anche alcune scuole medie.

10.06: In questo momento storico che vede tutto il mondo colpito dalla medesima malattia, aderisce alla giornata di digiuno e di preghiera promossa per il 14 maggio dal Comitato superiore per la fratellanza umana”, questo è quanto si legge in una nota.

09.59: La ministra degli Interni Lamorgese: “Gli italiani hanno saputo superare la prova più dura delle chiusure della prima fase, adesso non abbassare la guardia”. Sui migranti irregolari: “Ho suggerito un’ipotesi intermedia: permessi temporanei di 3 mesi”.

09.50: Dagli Stati Uniti all’Italia, dal Messico alla Germania: le città si stanno popolando di murales a tema Covid-19. Così, tra romanticismo e ironia, gli operatori sanitari diventano supereroi e si invitano a rispettare le regole di sicurezza.

09.46: Con l’allentamento del lockdown bus, metro, tram e treni si sono nuovamente popolati di lavoratori e pendolari. Dal rispetto della segnaletica ai biglietti elettronici, dai posti alternati a guanti e mascherine: i consigli degli esperti per viaggiare in sicurezza

09.37: Il Paese si prepara a un allentamento delle misure di sicurezza nei Land in cui si trovano le località turistiche. Intanto lo Schleswig-Holstein è il primo ad abolire il divieto di viaggio e riavviare le attività di ristoranti e alberghi dal 18 maggio.

09.29: “Lunedì mattina faremo una richiesta di offerta per chiedere alle imprese italiane e internazionali di darci il numero massimo di reagenti che ci servono a fare 5 milioni di tamponi, che abbiamo già acquisito, ai cittadini italiani”. Lo ha detto il commissario Domenico Arcuri.

09.15: Quasi l’86%” delle 50.500 scuole francesi apriranno, per accogliere “più di 1,5 milioni di bambini” su un totale di 6,7 milioni di alunni delle scuole materne ed elementari, ha dichiarato ieri il ministro dell’Istruzione Jean-Michel Blanquer al Journal du Dimanche.

09.04: “Gli italiani hanno saputo superare la prova ben più impegnativa delle chiusure attuate nella prima fase che si è conclusa il 3 maggio”. In un’intervista a Il Messaggero la ministra degli Interni Luciana Lamorgese afferma che i dati dei controlli dichiarano che la percentuale dei cittadini sanzionati “è stata solo del 3% su un totale di circa 13 milioni di persone” identificate in più di un mese.

08.52: “C’è una riflessione in atto sul pagamento della rata Irap di giugno”. Lo ha sottolineato il viceministro dell’Economia, Antonio Misiani, commentando quando detto ieri sera dal ministro dell’Economia Gualtieri sulla decisione di abbonare la rata di saldo e acconto dell’Irap a giugno.

08.46: Il premier Conte sembra aver trovato la quadra nella maggioranza, accontentando in particolare Iv su fisco e turismo. Alle 11 è previsto un pre-consiglio, poi nel pomeriggio il Cdm.

08.40: L’emergenza sanitaria causata dal coronavirus non si arresta e costringe le città e i vari Paesi a trasformare strutture di tutt’altra natura in centri per ospitare il crescente numero di malati.

08.32: “C’è troppa gente in giro, e purtroppo molti senza mascherina e senza rispettare le giuste distanze”. Lo afferma intervenendo Roberto Cauda, direttore del Dipartimento malattie infettive del Gemelli di Roma.

08.27: Da oggi la Francia è di nuovo in movimento dopo un periodo di contenimento di 55 giorni. C’è con l’obbligo di indossare le mascherine, nel timore che la ripresa possa innescare una nuova epidemia di coronavirus. “Grazie a te, il virus si è ritirato. Ma è ancora lì”, ha twittato il presidente Emmanuel Macron ieri sera, poche ore prima della scadenza. Torre Eiffel illuminata: omaggio ai lavoratori in prima linea.

08.21: In Germania, gli ultimi dati ufficiali diffusi oggi dall’Istituto Koch, l’ente tedesco che si occupa di controllo e prevenzione delle malattie infettive, indicano che l’indice RO – che misura la capacità di contagio – è salito a 1,1, ciò vuol dire che una persona positiva al covid-19 ne contagia in media 1,1. Perché l’epidemia sia considerata sotto controllo l’indice Ro deve rimanere sotto l’1.

08.13: Fuori dallo stadio di hockey Vernets, dove sono state donate 1.500 porzioni alimentari gratuite, si è formata una coda lunga oltre un chilometro. L’associazione Caravane de Solidarité: “Le persone continuano ad aumentare, siamo in un crescendo”.

08.00: Nella Messa a Santa Marta di questa mattina, Papa Francesco ha rivolto un pensiero a quanti soffrono perché hanno perso il lavoro in questo periodo di emergenza dovuta al Covid-19. “In questi giorni tanta gente ha perso il lavoro – ha sottolineato il Pontefice – non sono stati riassunti, lavoravano in nero. Preghiamo per questi fratelli e sorelle nostri che soffrono questa mancanza di lavoro”.

07.51: La Cina ha reso noto di aver individuato 17 nuovi casi di coronavirus, toccando i massimi delle ultime due settimane. Sette dei contagi sarebbero importati e sono stati registrati nella Mongolia Interna, mentre altri 10 sono ritenuti “domestici” e sono stati registrati tra le province di Hubei (5), Jilin (3), Liaoning (1) e Heilongjiang (1).

07.40: “Esprimo grande soddisfazione per il lavoro sul Superbonus al 110% che verrà approvato con il dl Rilancio. I cittadini potranno effettuare lavori con una detrazione superiore alle somme spese o lo sconto totale in fattura, cedendo il credito di imposta alle aziende che a loro volta potranno cederlo a fornitori o istituti bancari”. Lo dichiara il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro.

07.38: Secondo dati diffusi da Save The Children, “quasi 1 genitore su 7” tra quelli in condizioni socio-economiche più fragili, pari al 14,8%, ha perso il lavoro per via dell’emergenza Covid-19, oltre la metà lo ha perso temporaneamente. “Circa 1 minore su 5” ha più difficoltà a fare i compiti rispetto al passato e, tra i bambini tra gli 8 e gli 11 anni, “quasi 1 su 10” non segue mai le lezioni a distanza o lo fa meno di una volta a settimana.

07.31: Il segretario al Tesoro americano, Steven Mnuchin, ha previsto che il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti, ora al 14,7%, potrebbe presto avvicinarsi al 25% per l’emergenza coronavirus. Non riaprire le attività produttive, ha aggiunto in un’intervista alla Fox, potrebbe causare un danno economico “permanente”, ponendo un rischio più grande di quello di una ripartenza.

07.25: Ricapitolando la situazione in Italia, L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile evidenzia una consistente riduzione dei nuovi contagiati da Coronavirus. Il dato relativo alle nuove vittime registrate in un giorno è ancora in calo rispetto a quello delle ultime rilevazioni. Nelle ultime 24 ore si registrano 165 nuove vittime (ieri erano 243, il giorno prima 274, tre giorni fa 369 e quattro giorni fa 236). A questo punto, il totale delle vittime in Italia è di 30.560).Continua a diminuire il numero degli “attualmente positivi” al virus: ieri l’incremento è stato di 1.518 in 24 ore. Complessivamente, i casi totali di persone colpite da Covid-19 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono arrivati a quota 219.070 (ieri era di 217.185), con un incremento di +802 in un giorno (in aumento rispetto a ieri quando la variazione era stata di +1.327 in un giorno). Ancora buono il dato relativo alle guarigioni. Nelle ultime 24 ore sono guariti 2.155 pazienti (ieri erano 2.747), per un totale di 105.186.

07.24: Gli Stati Uniti hanno registrato 776 ulteriori decessi per coronavirus in 24 ore, l’incremento più basso da marzo, portando il totale a 79.522 morti. Lo rende noto la Johns Hopkins University, secondo cui i casi totali di positività registrati nel Paese hanno raggiunto quota 1.329.072.

07.21: Sono 496 i morti per Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Brasile, per un totale di 11.123. Lo ha annunciato il ministero della Salute. I nuovi contagi sono 6.760, per un totale di 162.699. In tutta l’America Latina si registra una preoccupante accelerazione dei casi. Tra sabato e domenica l’aumento in meno di 24 ore è stato di 18mila contagi. Dopo il Brasile, i paesi più colpiti sono Perù ed Ecuador.

07.14: Il Regno Unito cambia indicazioni sul lavoro nell’emergenza coronavirus, in particolare nell’edilizia e nell’industria manifatturiera. Lo ha annunciato il premier Boris Johnson, precisando che la raccomandazione non sarà più di andare al lavoro solo se si deve e “lavorare da casa se si può”. Coloro che non possono lavorare da casa sono invece ora “incoraggiati” ad andare al lavoro, seppure evitando il trasporto pubblico.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata e appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.35 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 219.070 (oggi aumento di 802): 83.324 ammalati, 105.186 guariti, 30.560 morti

TOTALE MALATI: 83.324 (oggi calo di 1.518) di cui: 1.027 in terapia intensiva, 13.618 ricoverati con sintomi, 68.679 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.560 (oggi aumento di 165)

TOTALE GUARITI: 105.186 (oggi aumento di 2.155)

23.30 Il preconsiglio dei ministri è stato rinviato a domani mattina. Poi seguirà il Consiglio dei Ministri. Si è in dirittura d’arrivo per il decreto economico e a breve dovrebbero arrivare delle novità anche riguardo alle riaperture di bar, ristoranti, palestre, piscine, parrucchieri, centri estetici: probabilmente varierà da Regione a Regione.

23.20 Come riporta SkyTg24, non c’è ancora una data ufficiale per la riapertura delle palestre, ma il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, vorrebbe riaprire poco dopo la metà del mese ed ha chiesto un parere al comitato tecnico scientifico. Il 18 maggio la data ipotizzata.

23.10 Il nuovo coronavirus ha causato oltre 20 mila morti in America Latina e nei Caraibi, più della metà dei quali in Brasile.

23.00 Roberto Gualtieri: “Sulla liquidità stiamo migliorando, i numeri sono incoraggianti, ma vogliamo fare più e chiediamo un impegno maggiore al sistema bancario”.

22.50 Come riporta SkyTg24, il premier Giuseppe Conte e i capi delegazione delle forze che sostengono il governo proseguono il lavoro di limatura, verifica e ricerca di intesa sulle misure che saranno contenute nel decreto rilancio. Per questo, riferiscono fonti di maggioranza, la prevista riunione del preconsiglio, che avrebbe dovuto tenersi oggi alle 17, sarebbe stata rinviata a domattina, verso le 11.

22.40 Roberto Gualtieri: “Abbiamo deciso di abbonare la rata di saldo e acconto dell’Irap”.

22.30 Oggi primo caso di contagio a Wuhan dopo una settimana.

22.20 “Con uno stanziamento di oltre 3 miliardi di euro aumentiamo di 3.800 i posti in terapia intensiva permanente e di più di 4.000 i posti in terapia sub-intensiva, che poi possono essere trasformati in terapia intensiva, rafforzando in maniera molto significativa questo aspetto del nostro sistema sanitario”. Lo ha annunciato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, intervistato da Fabio Fazio a ‘Che tempo che fa’.

22.10 Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto che interviene sulle scarcerazioni, detto “dl boss”.

22.00 Il bilancio Covid della settimana “è “positivo. Sono stati premiati i sacrifici fatti dagli italiani”. Lo ha sottolineato il virologo Roberto Burioni, ospite a ‘Che tempo che fa’.

21.50 Oltre 280mila morti e 4 milioni di casi nel mondo.

21.40 Luigi Di Maio: “La settimana che sta per cominciare è importante per gli scienziati che potranno l’andamento della curva del contagio dell’ultima settimana così per capire che cosa possiamo riaprire e cosa possiamo anticipare. Faccio un appello alla responsabilità di tutti”.

21.30 Bonus di massimo 500 euro anche per chi acquista biciclette e monopattini.

21.20 Bonus di massimo 500 euro per chi va in vacanza.

21.10 Dalle bozze del decreto legge si parla del reddito di emergenza di 400-800 euro.

20.55 Al momento non c’è ancora la convocazione ufficiale del Consiglio dei Ministri.

20.45 E’ ancora in corso la riunione sul decreto rilancio tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i capi delegazione delle forze che sostengono il governo.

20.35 Il premier britannico, Boris Johnson, ha annunciato che “presto verrà  imposta una quarantena di 14 giorni per chi arrivera’ nel Paese in aereo”.

20.25 In Germania invece R0 risalito a 1,1.

20.12 Boris Johnson: “Sebbene il bilancio delle vittime sia stato tragico e la sofferenza immensa, e sebbene ci rattristiamo per tutti coloro che abbiamo perso, è un dato di fatto che adottando le misure di confinamento abbiamo evitato a questo Paese di essere inghiottito da quella che avrebbe potuto essere una catastrofe in cui lo scenario ragionevole peggiore era mezzo milione di vittime”.

20.00 L’ultima bozza del decreto, datata oltre la mezzanotte di ieri, contiene 258 articoli e per molti manca ancora il parere della Ragioneria sulle coperture

19.50 La riunione non si svolgerà questa sera, tutto è rinviato all’inizio della prossima settimana.

19.40 Prosegue il confronto interno al governo sulle misure da inserire nel decreto Rilancio. Il premier Giuseppe Conte ha riunito i capi delegazione delle forze che sostengono l’esecutivo per cercare un punto di caduta.

19.30 Sono in arrivo quasi 10.000 infermieri – con “contratto di collaborazione coordinata e continuativa, con decorrenza dal 15 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, in numero non superiore a otto unità infermieristiche ogni 50.000 abitanti”

19.20 Ricordiamo tre passaggi pronunciati oggi da Giuseppe Conte. “Trascorreremo le ferie in modo diverso, con regole e cautele”. Sul Mes: “Attendiamo i regolamenti attuativi, poi valuteremo in Parlamento”. Sulle riaperture: “Potremo concordare con le Regioni alcune anticipazioni”.

19.10 Partiranno “immediatamente” i testi sierologici che permetteranno di “scattare una fotografia dello stato di salute degli italiani esclusivamente rispetto al Covid-19”. Lo ha spiegato il sottosegretario alla salute Sandra Zampa.

19.00  I casi totali in Italia arrivano a quota sono 219.070, con un incremento minimo di 802 rispetto a sabato (il dato più basso dal 6 marzo, cioè prima del lockdown)

18.50 Sono oltre 280 mila i morti a causa della pandemia del nuovo coronavirus, tra cui quasi l’85% in Europa e negli Stati Uniti.

18.40 Nella bozza del decreto economico si parla di un credito in favore dei nuclei familiari con un reddito Isee non superiore a 35mila per le vacanze. Il credito sarà utilizzabile dal primo luglio al 31 dicembre 2020.

18.30 In Lombardia i pazienti in terapia intensiva sono 348, ossia 18 in più di ieri. I nuovi positivi registrati quest’oggi sono 282, per un totale di 81.507.

18.20 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 80.128
2. Gran Bretagna 31.855
3. Italia 30.560
4. Spagna 26.621
5. Francia 26.310
6. Brasile 10.697
7. Belgio 8.656
8. Germania 7.549
9. Iran 6.640
10. Pasi Bassi 5.440
12. Cina 4.633

18.10 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.350.878 (80.128 morti)

2. Spagna 264.663 (26.621 morti)

3. Gran Bretagna 219.183 (31.855 morti)

4. Italia 219.079 (30.560 morti)

5. Russia 209.688 (1.915 morti)

6. Francia 176.658 (26.310 morti)

7. Germania 171.639 (7.549 morti)

8. Brasile 156.604 (10.697 morti)

9. Turchia 137.115 (3.739 morti)

10. Iran 107.603 (6.640 morti)

11. Cina 82.901 (4.633 morti)

18.00 Numeri estremamente positivi: solo 802 nuovi casi, il numero più basso da due mesi. Oltre 2000 guariti e nuovo calo tra gli ammalati.

17.50 BOLLETTINO DI OGGI.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 219.070 (oggi aumento di 802): 83.324 ammalati, 105.186 guariti, 30.560 morti

TOTALE MALATI: 83.324 (oggi calo di 1.518) di cui: 1.027 in terapia intensiva, 13.618 ricoverati con sintomi, 68.679 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.560 (oggi aumento di 165)

TOTALE GUARITI: 105.186 (oggi aumento di 2.155)

17.30 Nella bozza del decreto Rilancio sono è previsto anche lo stanziamento di 150 milioni per potenziare, anche in collaborazione con istituti privati, i centri estivi diurni e i servizi socioeducativi territoriali

17.20 La diffusione del coronavirus in Germania sembra registrare un’accelerazione: secondo gli ultimi dati ufficiali l’indice R0, che misura la capacità di contagio, è risalito a 1,1.

17.10 Tra circa trenta minuti l’aggiornamento con tutti i dati su contagi, morti, guariti in Italia.

17.00 Sono 9.774 i casi di positività al Coronavirus in Toscana, 29 in più rispetto a ieri.

16.50 “Aiuti sotto forma di sovvenzioni per il pagamento dei salari dei dipendenti per evitare i licenziamenti durante la pandemia di Covid-19”. E’ quanto prevede una norma dell’ultima bozza del decreto rilancio, ancora suscettibile di modifiche.

16.40 Per operatori sanitari, medici, infermieri e tecnici in prima linea contro il coronavirus è In arrivo un premio fino a 1.000 euro. Questo è quanto previsto nella bozza del decreto Rinascita.

16.30 Francesco Boccia: “Dal 18 maggio ci sarà una nuova fase, che porterà a una differenziazione territoriale. Potranno riaprire gran parte delle attività economiche, ma non possiamo far ripartire attività senza protocolli di sicurezza”.

16.20 “Comprendo l’esigenza delle Regioni di avere un quadro che consenta loro di avviare le riaperture differenziate e condivido l’esigenza di averlo in tempi brevi”. Lo ha detto il ministro Francesco Boccia.

16.10 Movimento 5 Stelle: “Non è certo la sanatoria edilizia la via da percorrere per rilanciare il settore delle costruzioni e per ridare fiato all’economia del Paese. L’emergenza che stiamo vivendo ha aperto gli occhi a molti su quanto sia necessario valorizzare la bellezza del Paese da Nord a Sud, mettendo definitivamente la parola fine a un presunto sviluppo fatto di cemento selvaggio e consumo di suolo. La nostra ricetta per la ripartenza, anche per l’edilizia, ha già mostrato di funzionare in passato in termini di ripresa economica e aumento dei posti di lavoro”.

16.00 Sono circa un milione i controlli svolti dalla Polizia Locale di Roma Capitale a partire dai primi provvedimenti dell’8 marzo, circa 3000 gli illeciti.

15.50 Oggi in Turchia dopo più di 50 giorni, le persone con più di 65 anni sono potute uscire di casa, in seguito al lockdown impostogli dal governo nell’ambito delle misure contro la diffusione del coronavirus. “Libertà” dalle 11.00 alle 15.00.

15.40 Lo studio congiunto di diversi istituti inviato ai consulenti scientifici del governo mette in guardia da una riapertura eccessiva e troppo veloce: “C’è uno spazio di manovra molto limitato”.

15.30 Da 25 a 43 milioni di americani potrebbero perdere l’assicurazione sanitaria se la pandemia di coronavirus porterà al 20% di disoccupazione (ora è al 14,7%).

15.20 Domani confronto tra Governo e Conferenza delle Regioni per avere chiarezza sull’ipotesi di riaperture dal 18 maggio.

15.08: Negli Stati Uniti più di 25mila casi in 24 ore. Oltre 1,3 milioni i contagi totali

15.00: Trecento lavoratori su 1.200, di otto aziende padovane, sono risultati positivi al Coronavirus. Lo 0,4% ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia, il quale ha annunciato che in settimana partirà uno screening in altre 79 aziende regionali per complessivi 13.000 dipendenti.

14.50: Il Papa ha chiesto unione a tutta l’Europa in questo momento. “Contro la pandemia serve collaborazione di tutta Europa”.

14.45: In Campania cominciano i primi screening. Ad Ariano Irpino (Avellino), località con maggior numero di positivi in Campania nelle ultime ore, è stato completato un intervento mirato e massiccio di tamponi e dalla prossima settimana prenderà avvio un piano generale nella regione Campania di screening sierologici

14.30: Niente Iva su mascherine, gel disinfettanti e su tutti i dispositivi di protezione anti-Coronavirus nel 2020.

14.17: Le Samoa Americane sono le uniche isole nel Pacifico senza casi di Covid-19.  A salvarle, spiega il New York Times, è stato il fatto che erano già in atto misure di distanziamento sociale a causa di un’epidemia di morbillo.

14.10: Il Governatore del Veneto Zaia “Governo chiarisca su riaperture, punto caduta 18 maggio”

14.03: “Dal 18 maggio ci sarà una nuova fase, che porterà a una differenziazione territoriale”. Lo ha detto il ministro Francesco Boccia. “Potranno riaprire gran parte delle attività economiche, ma non possiamo far ripartire attività senza protocolli di sicurezza”.

13.56: Nessun decesso e quattro positivi in più nelle ultime 24 ore, su oltre 1.300 tamponi eseguiti. Questi i dati relativi all’andamento del Covid-19 in Umbria

13.50: Ieri sono stati sanzionati 2.112 cittadini. 2.081 per mancato rispetto dei divieti di spostamento, 21 per false attestazioni, 10 per violata quarantena. Venerdì i denunciati erano stati 1.996. I cittadini controllati sono stati 162.299. Monitorati anche 53.643 esercizi commerciali: 178 titolari sono stati sanzionati, per 20 attività è stata disposta la chiusura.

13.46: Le scuole iraniane riapriranno il 16 maggio, ma gli studenti non saranno obbligati a recarsi in classe.

13.38: Cancellazione definitiva delle clausole di salvaguardia che prevedevano aumenti di Iva e accise a partire dal 2021. Lo prevede la nuova bozza del decreto Rilancio. Confermato anche il rinvio al 2021 di sugar e plastic tax.

13.30: “Da questa settimana ogni cittadino italiano potrà verificare la situazione dei contagi da coronavirus della propria regione: da giovedì il ministero della Salute presenterà i dati Regione per Regione, che saranno raccontati agli italiani ogni settimana”. Lo ha riferito il ministro Francesco Boccia

13.25: Un maxi decreto con 258 articoli. Così si presenta il decreto Rilancio in una bozza di questa notte. Le misure vanno da salute e sicurezza, al sostegno alle imprese e all’economia, alla tutela del risparmio e del settore creditizio.

13.16: “Abbiamo erogato i buoni spesa per il 95% dei beneficiari, circa 66 mila: parliamo di singoli e famiglie, per un totale di oltre 200 mila persone che usufruiranno di questo aiuto. Questi numeri dimostrano che Roma ha reagito subito e con forza per sostenere i cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza coronavirus. Siamo stati tra i primi a mettere in campo questa misura anche attraverso l’utilizzo di un’applicazione per telefoni, affinché l’erogazione avvenisse nel minor tempo possibile”. Lo scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi su Facebook.

13.10: I governatori delle Regioni Abruzzo, Calabria, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sardegna, Umbria, Veneto e il presidente della Provincia autonoma di Trento hanno chiesto al presidente della Conferenza delle Regioni di convocare un incontro urgente con il governo. L’obiettivo è quello di avere assoluta certezza che le linee guida Inail per le riaperture siano disponibili entro mercoledì e che dal 18 maggio ogni territorio

13.00: Campioni e artisti bresciani o legati alla città lombarda, tra le più colpite dall’emergenza, hanno prestato il proprio volto alla campagna che vuole lanciare un messaggio di speranza per la ripresa. Iniziativa titolata #Brescianonmollamai.

12.53: Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha avuto questa mattina un colloquio con il prefetto di Napoli, Marco Valentini, al quale ha chiesto di sensibilizzare tutte le forze dell’ordine e le Polizie municipali per la messa in atto di controlli rigorosi nei luoghi di maggiore assembramento della città e della provincia di Napoli, cosi’ come è stato richiesto in tutta la regione.

12.45: “Le nazioni occidentali hanno fallito nella loro lotta al Coronavirus e cercano di nascondere la loro sconfitta”. Lo ha detto oggi a Guida suprema iraniana Ali Khamenei durante un discorso in streaming al Quartier generale per la Lotta contro il Covid-19

12.38: Il numero dei casi di Coronavirus in Russia ha superato la soglia dei 200mila. E’ quanto emerge dai dati aggiornati dell’università americana Johns Hopkins. Il bilancio dei contagi confermati nel Paese è ora a quota 209.688, mente i morti complessivi sono 1.915.

12.32: Ammontano a 81 milioni le presenze turistiche perse durante i tre mesi di primavera per effetto del lockdown che ha azzerato i flussi dei viaggiatori a partire da marzo.

12.26: Con l’approvazione del DL per l’indagine su 1.500 persone con i test sierologici, partiranno le chiamate alle persone selezionate per il campione Istat. Un call center di 300 persone della Croce rossa è già pronto e “a breve” cominceranno i primi prelievi.

12.20: “In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 123 pazienti legati al Covid-19, di cui 79 positivi e 44 sottoposti ad indagini”. Cosi’ si legge nel bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani.

12.14: Oltre 100mila persone potrebbero morire in Gran Bretagna a causa del coronavirus entro la fine di quest’anno, se il governo allenterà troppo il lockdown e troppo in fretta. E’ quanto emerge da uno studio congiunto della London School of Tropical Hygiene

12.06: Il governo giapponese punta a revocare lo stato di emergenza in gran parte delle regioni del Paese prima della scadenza del 31 maggio

11.55: Un sistema di allerta per il covid-19 che consenta il tracciamento del virus e indichi il livello di rischio. E’ fra le novità che il primo ministro Boris Johnson si appresta ad annunciare oggi

11.52: Sono stati circa 12.000 gli infermieri contagiati dal nuovo coronavirus, 39 i deceduti, di cui 4 sono morti togliendosi la vita. Questi i numeri che raccontano l’impatto della pandemia sugli infermieri, secondo gli ultimi dati della Federazione Nazionale delle professioni infermieristiche (Fnopi).

11.47: A Sky TG 24 è intervenuto il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà. “Ci aspettavamo che il sistema liquidità funzionasse in maniera migliore. Abbiamo compreso che alcuni anelli non hanno funzionato bene, su cui occorre assolutamente intervenire. Dobbiamo assolutamente anche intervenire con il sistema bancario anche attraverso un lavoro migliore con Sace, in modo tale che la liquidità possa essere erogata nella corretta maniera nei confronti delle nostre imprese. Molte cose hanno funzionato, alcune potevano funzionare meglio”.

11.40: Continua a scendere il numero dei decessi giornalieri provocati dal coronavirus in Spagna: secondo i dati resi noti oggi dal premier Pedro Sanchez, nelle ultime 24 ore sono morte nel Paese 143 persone, pari a un calo di oltre il 20% rispetto alle 179 persone decedute nelle 24 ore predenti e il livello più basso mai registrato dal 18 marzo scorso.

11.33: Il viceministro dell’istruzione Ascani ha parlato a Sky TG 24 “In elementari e medie gruppi classe ridotti e più attività. Per gli studenti delle scuole secondarie l’attività in presenza sarà meno rispetto al passato. Per il ritorno nel quadro dell’emergenza Coronavirus insieme al comitato stiamo immaginando tre differenti scenari a seconda dell’andamento dell’epidemia”.

11.29: Ritorna il Coronavirus a Wuhan dopo oltre un mese. Le autorità locali hanno rilevato il primo caso di contagio dal 4 aprile scorso. Il paziente è in condizioni critiche

11.20 Dati ufficiali Afghanistan: nelle ultime 24 ore si sono registrati 361 nuovi casi e 5 decessi. I contagi totali sono 4402, con 120 decessi.

11.05 Così la Ministro per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone: “Anche quando usciremo da questa fase di emergenza vorrei che si mantenesse il lavoro agile al 30% come percentuale minima. Si lavora in maniera diversa, si lavora di più dal mio punto di vista, e in maniera positiva perché si riesce non solo a conciliare i tempi di vita e di lavoro, ma si cambia l’ottica, non è più stare 8 ore in ufficio, ma si impronta tutto sul risultato“.

10.45 Dati ufficiali Russia: nelle ultime 24 ore si sono registrati 11012 nuovi casi, per un totale di 209688. Nella sola Mosca i nuovi casi sono 5551, ed il 42% sarebbe asintomatico.

10.22 Così a SkyTG24 la Viceministro dell’Istruzione, Anna Ascani: “Sul ritorno a scuola stiamo immaginando assieme al comitato tre differenti scenari a seconda dell’andamento dell’epidemia. Tutti questi scenari tengono conto che gli ordini di scuola non sono tutti uguali, in particolare i bambini più piccoli hanno assolutamente bisogno di recuperare una relazione in presenza“.

09.56 Così Paolo Gentiloni a “Repubblica”: “L’Italia è l’unico Paese in cui si discute molto del Mes. Per l’Italia si tratta di 36-37 miliardi a un tasso prossimo allo zero. Il prestito avrà una maturità di 10 anni, il che produce un risparmio per le casse dello Stato di alcuni miliardi“.

09.22 Così a SkyTG24 il Viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri: “Non può esserci fase 2 sicura senza largo uso di tamponi. Sulle mascherine è stato fatto un pasticcio“.

08.54 Nota della Regione Lazio: “La Regione Lazio non ha emesso nessuna ordinanza per la ripresa di quelle attività che solo il DPCM del Governo aveva menzionato circa la riapertura in tutta Italia. La Regione Lazio dunque sta utilizzando questo tempo per lavorare di concerto con le associazioni di categoria alla definizione dei protocolli di sicurezza utili a quando sarà possibile riaprire“.

08.26 Così il Premier Giuseppe Conte al Corriere della Sera: “Quest’estate non staremo al balcone e la bellezza dell’Italia non rimarrà in quarantena. Saranno mesi molto difficili. Avremo una brusca caduta del PIL e le conseguenze economiche saranno molto dolorose“.

08.09 Secondo i dati della John Hopkins University, negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati accertate 1568 vittime, per un totale di 78746, mentre il numero totale di contagi sale a 1309164.

07.47 Così Papa Francesco nel corso della Messa domenicale: “In questi due giorni passati ci sono state due commemorazioni: il 70° della dichiarazione di Robert Schuman che ha dato inizio all’Unione Europea e anche la commemorazione della fine della guerra. Chiediamo al Signore per l’Europa oggi, che cresca unita: questa unità di fratellanza che fa crescere tutti i popoli, nell’unità, nella diversità“.

07.20 In Italia invece i casi sono 218268, con 30395 decessi e 103031 guariti.

07.15 Nel mondo i contagi sono 4101775, con 280443 decessi e 1441791 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul coronavirus.

23.40 Per lunedì previsto sold out per la vendita delle mascherine a 50 centesimi.

23.21 In Svizzera, a Berna, sono scesi in piazza centinaia di manifestanti per protestare contro il lockdown.

23.06 In Ghana sono risultati positivi ben 500 dipendenti presso un impianto industriale.

22.51 A Mosca un incendio in un ospedale dedicato al Coronavirus.

22.35 A New York morti 3 bambini per una rara infezione che si ritiene legata al Coronavirus.

22.19 Diminuiscono i decessi in Francia: solo 80 nelle ultime 24 ore.

22.04 Parla Sileri a SkyTG24: “Non può esserci fase 2 sicura senza largo uso di tamponi”.

21.49 Crescono i contatti in Germania: tasso che ha raggiunto 1,1.

21.33 Le parole del viceministro della Salute, a Progress: “Sulle mascherine è stato fatto un pasticcio”.

21.18 Parla il virologo Roberto Burioni: “Abbiamo rimesso in piedi una partita che perdevamo tre a zero. Ora siamo tre a tre: prendere un gol in contropiede sarebbe da polli. La difesa deve essere attenta. Poi potrebbe esserci qualche sviluppo inaspettato, in grado di cambiare le cose”. 

21.03 Come riportato da SkyTG24: “Il Parlamento francese ha definitivamente approvato col voto dell’Assemblea Nazionale il prolungamento dello stato d’emergenza sanitaria fino al 10 luglio, per affrontare l’epidemia del coronavirus”.

20.48 “Ritengo imprescindibile che le ordinanze delle Regioni prevedano, espressamente, il rispetto dei protocolli per la sicurezza dei lavoratori che saranno individuati con apposite linee guida definite dal Comitato tecnico scientifico e dall’Inail”. Le parole di Francesco Boccia, ministro degli Affari regionali.

20.33 Ben 226 i nuovi decessi per Covid-19 registrati nello Stato di New York.

20.17 “È cominciata oggi la distribuzione di mascherine chirurgiche, quelle al prezzo calmierato di 50 centesimi più Iva, alle farmacie in alcune grandi città come Roma. Ogni farmacia ne avrà circa 400, domani saranno anche a Milano. Purtroppo i dispositivi, appena arrivati, si stanno già esaurendo per l’elevata richiesta: temiamo che entro lunedì sera saranno tutte nuovamente esaurite”. Ad annunciarlo il presidente di Federfarma, Marco Cossolo.

20.02 “Siamo pronti a ripartire: i circoli, le palestre, le società dilettantistiche. Il 18 maggio sarà l giorno giusto anche per lo sport di base”. A dirlo è il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, intervenendo ai microfoni di Rai Radiodue.

19.47 “Dal 18 maggio la Liguria si riprende la sua possibilità di decidere, se i dati lo consentiranno. I parametri stanno andando tutti bene”. A dirlo è  il governatore della Liguria Toti.

19.32 In ben 7 regioni italiane nessuna vittima nelle ultime 24 ore: Molise, Calabria, Valle d’Aosta, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Sardegna e della Provincia autonoma di Trento.

19.17 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:
1. USA 78.771
2. Gran Bretagna 31.587
3. Italia 30.395
4. Spagna 26.478
5. Francia 26.230
6. Brasile 10.037
7. Belgio 8.581
8. Germania 7.510
9. Iran 6.589
10. Paesi Bassi 5.422
11. Cina 4.633

19.01 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI+CINA):

1. USA 1.325.990 (78.771 morti)

2. Spagna 262.783 (26.4578 morti)

3. Italia 218.268 (30.395 morti)

4. Gran Bretagna 215.250 (31.587 morti)

5. Russia 198.676 (1.827 morti)

6. Francia 176.079 (26.230 morti)

7. Germania 170.876 (7.510 morti)

8. Brasile 147.003 (10.037 morti)

9. Turchia 135.569 (3.689 morti)

10. Iran 106.220 (6.589 morti)

11. Cina 82.887 (4.633 morti)

18.35 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a sabato 9 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 218268: 84842 ammalati, 103031 guariti, 30394 morti.

TOTALE MALATI: 84842 di cui: 1034 in terapia intensiva, 13834 ricoverati con sintomi, 69974 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 30394

TOTALE GUARITI: 103031

18.18 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, sabato 9 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 84842, con un decremento di 3119 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia va a 218268. Sono infatti 1083 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 4008 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 103031, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 194 per un totale di 30394. Degli 84842 ammalati, 13834 sono ricoverati con sintomi, altri 1034 sono in terapia intensiva, infine 69974 sono in isolamento domiciliare.

17.49 Dati ufficiali Regione Calabria: “Ad oggi sono stati effettuati 42.993 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.129 (+3 rispetto a ieri), quelle negative sono 41.864. Dall’inizio dell’emergenza in Calabria sono 90 i decessi (dato invariato rispetto a ieri)“.

17.23 Così al Corriere della Sera il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia: “Ogni giorno 300 contagi sul posto di lavoro, serve prudenza. La riapertura fra Regioni va monitorata con attenzione, ci sono situazioni diverse. La cosa peggiore per l’economia italiana sarebbe dover tornare indietro“.

16.55 Così Luca Zaia, Governatore del Veneto: “Spero che il Governo si decida a dire qualcosa per il 18 maggio. E’ fondamentale che i cittadini lo sappiano: i parrucchieri, i ristoranti eccetera non possono venire a conoscenza il 17 sera che riaprono l’indomani. Perché non funziona così. Sia tutto chiaro ed in maniera programmata, così che tutti noi ci si possa organizzare. Anche noi abbiamo un problema che è quello dei servizi della prevenzione“.

15.59 Così il Governatore del Lazio, Luca Zingaretti: “Le aperture saranno in piena sicurezza. Saranno decise solo ed esclusivamente sulla base di valutazione di carattere scientifico. E’ l’unica forma che abbiamo per dare sicurezza a cittadini e cittadine. Credo sia sbagliato riaprire con il dubbio di una percentuale di rischio troppo alta, è anche una forma di tutela del nostro sistema produttivo“.

15.38 Così Luca Zaia, Governatore del Veneto: “Leggo da qualche parte che qualcuno parla di mettere un tavolo ogni quattro metri: se lo metta a casa sua un tavolo ogni quattro metri. Ma non nei ristoranti perché questo significa chiuderli tutti. Un conto è l’esercizio scientifico un discorso è la vita reale che è un’altra cosa. Le linee guida siano ragionevoli“.

15.20 Giorgio Chiellini a Sky Sport: “Tutti vorremmo giocare già domani, ma bisogna che ci siano determinate condizioni di sicurezza. Speriamo che si trovi la soluzione più giusta e nei tempi che serviranno”.

15.10 Francesco Boccia, Ministro Affari Regionali: “Le sentenze e le leggi non si discutono ma si applicano. E questo deve valere per ognuno di noi. La sicurezza sui luoghi di lavoro per lavoratori e cittadini è una nostra priorità assoluta nell’emergenza Covid-19. Il governo sta facendo ripartire il Paese in sicurezza. Non e’ la stagione delle divisioni, dei protagonismi e dell’individualismo”.

15.00 La task force guidata da Vittorio Colao ha incontrato un centinaio di rappresentanti di imprese, associazioni di categoria, sindacati per definire priorità e interventi economico-sociali per sostenere e accelerare il rilancio del Paese: le prime raccomandazioni – si legge in una nota – saranno condivise nei prossimi giorni con il premier Conte.

14.50 Donald Trump: “Il coronavirus se ne andrà via senza un vaccino”. Lo ha detto durante un evento con i parlamentati repubblicani, durante il quale ha rivisto al rialzo le previsioni sui decessi in Usa, aumentando ad almeno 95.000

14.40 Oreste Morcavallo, uno dei legali che ha assistito la Regione Calabria: “E’ una decisione pur rispettabile ma ininfluente: l’ordinanza infatti ha avuto piena esecuzione per 11 giorni e il Governo ha preannunciato per mercoledi’ che disporra’ l’apertura di bar e ristoranti a livello generale. La Regione ha vinto con il mancato accoglimento del decreto cautelare ed ha avuto un importante risultato acquisendo la primazia politico-istituzionale di tutela delle prerogative costituzionali delle regioni”.

14.30 L’approvazione del decreto legge fiscale dovrebbe arrivare all’inizio della prossima settimana.

14.20 Il Tar di Catanzaro ha accolto il ricorso presentato dal Consiglio dei ministri tramite l’Avvocatura generale dello Stato contro l’ordinanza del presidente della Regione Calabria Jole Santelli, del 29 aprile scorso, che consentiva il servizio ai tavoli, se all’aperto, per bar, ristoranti ed agriturismo.

14.10 Venerdì sono state controllate 172.538 persone dalle forze dell’ordine per verificare il rispetto delle prescrizioni anti-Covid: 1.979 sono state sanzionate per il mancato rispetto.

14.00 Nicola Zingaretti: “Le aperture saranno in piena sicurezza. Saranno decise solo ed esclusivamente sulla base di valutazione di carattere scientifico. E’ l’unica forma che abbiamo per dare sicurezza a cittadini e cittadine”.

13.50 Luca Zaia: “Leggo da qualche parte che qualcuno parla di mettere un tavolo ogni quattro metri: se lo metta a casa sua un tavolo ogni quattro metri. Ma non nei ristoranti perché questo significa chiuderli tutti”.

13.40 Scendono di nuovo sotto 200 i morti quotidiani in Spagna.

13.30 Frenano i casi di nuovi positivi al coronavirus in Veneto, 22 nelle ultime 24 ore.

13.20 “Spero che il Governa si decida a dire qualcosa per il 18 maggio”. Così il presidente del Veneto, Luca Zaia.

13.10 A Bergamo e provincia quasi 90mila lavoratori attendono il pagamento degli ammortizzatori sociali su 160mila aventi diritto a marzo e aprile. E’ quanto emerge da un’analisi del segretario provinciale della Cisl.

13.00 Vincenzo Spadafora si è dichiarato pessimista sulla ripresa della Serie A di calcio dopo i contagi riscontrati in alcune squadre.

12.50 In Basilicata zero contagi per il terzo giorno consecutivo.

12.40 Le domande di Cassa integrazione in deroga determinate dalle singole regioni e inviate all’Inps per autorizzazione al pagamento, sono 305.434. Di queste, 206.904 sono state autorizzate dall’ente previdenziale e 57.833 sono state pagate.

12.30 In Corea del Sud crescono i rischi di una seconda ondata di infezioni da coronavirus, dopo un aumento di casi legati alla riapertura di bar e discoteche a Seul.

12.20 Sileri, viceministro della salute, a Sky TG24: “Non può esserci fase 2 sicura senza largo uso di tamponi”.

12.10 Un supermarket di Torino è stato chiuso perché all’interno i dipendenti non utilizzavano la mascherina.

12.00 La mortalità per infarto è triplicata passando dal 4.1% al 13.7% a causa della mancanza di cure (la riduzione dei ricoveri è stata del 60%) o dei ritardi (i tempi sono aumentati del 39%), causati dalla paura del contagio.

11.50 Silvio Berlusconi: “L’accordo raggiunto all’Eurogruppo sul Mes senza condizioni è un’ottima notizia per il nostro Paese. L’Europa questa volta dimostra di esserci e di essere pronta a dare una mano concreta ai Paesi in difficoltà. Avevamo lavorato per questo con il Ppe e con i leader europei, perché siamo convinti che solo un forte, decisivo intervento dell’Unione possa darci gli strumenti per uscire dalla crisi”.

11.40 Si avvia velocemente verso la soglia dei 4 milioni il numero dei casi di coronavirus registrato a livello mondiale.

11.30 Il numero di casi quotidiani di contagio in Russia ha superato quota 10.000 per il settimo giorno consecutivo, per un bilancio complessivo che adesso sfiora la soglia dei 200.000.

11.20 Secondo una ricerca della Fondazione Consulenti del lavoro, Su 9 milioni 872mila donne occupate nel nostro Paese, le mamme sono circa 5,4 milioni. Di queste, il 30% ha almeno un figlio con meno di 15 anni.

11.10 Ricordiamo che fino al 18 maggio si potrà uscire di casa per motivi di lavoro, salute, casi di necessità, fare visita ai parenti, praticare attività sportiva all’aperto.

11.00 A New York è comparso un contatore delle vittime imputate ai ritardi del presidente statunitense Donald Trump nella gestione dell’emergenza Covid-19. L’opera è stata realizzata dal regista Eugene Jarecki.

10.50 In Germania si fa dietrofront: il Reno-Westfalia ripristina il lockdown, Schleswig-Holstein e Greiz sembrano prossimi a farlo.

10.40 Come riporta TgCom24, i finanzieri del primo Nucleo operativo metropolitano di Milano hanno sequestrato nelle sedi di diverse società del Nord, collegate a una catena commerciale attiva a livello nazionale, oltre 360mila mascherine prive delle necessarie certiricazioni.

10.30 Sergio Mattarella: “Solo più Europa permetterà di affrontare in modo più efficace la pandemia sul piano della ricerca, della difesa della salute e della ripresa economica”.

10.20 Bonus di 500 euro per l’acquisto di biciclette e monopattini? Anche questo è previsto nella bozza del decreto legge.

10.10 Ci sarà un bonus vacanze di 500 euro? Questo è previsto nella bozza del decreto legge che dovrebbe essere approvata settimana prossima.

09.55 Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali e le autonomie, in un’intervista al Corriere della Sera: “La riapertura fra regioni va monitorata con attenzione, ci sono situazioni diverse. La cosa peggiore per l’economia italiana sarebbe dover tornare indietro”.

09.40 Il Premier Giuseppe Conte potrebbe parlare all’inizio della prossima settimana.

09.30 Da lunedì 18 maggio potranno aprire negozi e musei, ma potrebbe essere anche il giorno di bar, ristoranti, parrucchieri, barbieri, centri estetici.

09.20 “Anche io ero contrario all’uso del Mes in stile Grecia. Ma se le condizionalità non ci sono, se c’è uno strumento nuovo, prendiamone atto e usiamolo”. Lo afferma Graziano Delrio, capogruppo del Pd alla Camera, a La Stampa.

09.10 Record di morti in Brasile: 751 in un solo giorno, la cifra più alta dall’inizio della pandemia.

09.00 Ieri i Navigli di Milano erano quasi deserte dopo le polemiche per la grande affluenza di giovedì.

08.50 Sergio Mattarella nel giorno della memoria delle vittime del terrorismo: “Giusto ricordare il coraggio di chi non si è piegato, di chi ha continuato a difendere la libertà conquistata, il diritto e la legalità, le istituzioni che presidiano la vita democratica. Il terrorismo è stato sconfitto grazie al sacrificio e alla rettitudine di molti, e grazie all’unità del popolo italiano”.

08.40 Il 18 maggio le squadre sportive potranno tornare ad allenarsi, la Serie A riuscirà a tornare in campo nel mese di giugno? I prossimi giorni saranno decisivi.

08.30 Ristoranti, bar, parrucchieri, barbieri riusciranno ad aprire il 18 maggio insieme agli altri negozi? Si attendono delle risposte nelle prossime ore.

08.20 Francesco Boccia, Ministro degli Affari Regionali, al Corriere della Sera: “Gli ultimi dati dell’Inail ci dicono che 300 persone al giorno in Italia si contagiano sul posto di lavoro e dieci muoiono. E il ‘lockdown ‘si è allentato soltanto da una settimana”.

08.10 Il Regno Unito introdurrà l’obbligo di quarantena per tutti i passeggeri in arrivo negli aeroporti del Paese a partire dalla fine di questo mese: è quanto ha appreso la Bbc da fonti del governo.

08.00 “Mai arrendersi, mai disperare”. La regina Elisabetta è tornata a parlare per la seconda volta dall’inizio dell’emergenza Coronavirus. Questa volta l’occasione è il VE Day, l’anniversario della vittoria sulla Germania nazista.

07.50 Continua intanto il pressing delle Regioni per poter anticipare le aperture. Oggi la provincia autonoma di Bolzano riaprirà i negozi, mentre lunedì toccherà a parrucchieri, bar, ristoranti e musei e il 25 invece agli alberghi.

07.40 Nelle ultime 24 ore soltanto una nuova positività in Cina, legata a un viaggiatore proveniente dall’estero.

07.30 Sono 1.635 le vittime del coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore. Il bilancio totale della pandemia supera così i 77 mila morti.

07.20 Oggi potremmo esserci delle novità sul decreto fiscale anche se i tempi continuano a dilatarsi, doveva essere presentato entro la fine di aprile.

07.15 Ricordiamo i numeri del contagio in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 217.185 (ieri aumento di 1.327): 87.961 ammalati, 99.023 guariti, 30.201 morti

TOTALE MALATI: 87.961 (ieri calo di 1.663) di cui: 1.168 in terapia intensiva, 14.636 ricoverati con sintomi, 72.157 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 30.201 (ieri aumento di 243)

TOTALE GUARITI: 99.023 (ieri aumento di 2.747)

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus. Appuntamento a domani, a partire dalle ore 07.10, per gli aggiornamenti sulla crisi sanitaria in Italia e nel mondo.

23.35: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

31.983 in Lombardia
14.107 in Piemonte
7.730 in Emilia Romagna
6.187 in Veneto
4.592 in Toscana
4.328 nel Lazio
3.176 in Liguria
3.238 nelle Marche
2.012 in Campania
2.733 in Puglia
2.127 in Sicilia
1.713 in Abruzzo
872 a Trento
911 in Friuli Venezia Giulia
502 a Bolzano
619 in Calabria
553 in Sardegna
123 in Valle d’Aosta
119 in Umbria
152 in Basilicata
184 in Molise

23.34: Migliora il dato relativo alle guarigioni. Nelle ultime 24 ore sono guariti 2.747 pazienti (ieri erano 3.031, due giorni fa il dato record era di 8.014 persone risultate negative al tampone dopo la malattia), per un totale di 99.023. Si conferma il calo dei ricoveri: i pazienti in strutture ospedaliere sono al momento 14.636 (ieri erano 15.174), di cui 1.168 in terapia intensiva (dato in visibile diminuzione da ieri, quando erano 1.311). In calo le persone in isolamento domiciliare: in tutta Italia in questo momento sono 72.157 (ieri erano 73.139).

23.32: Continua a diminuire il numero degli “attualmente positivi” al virus: oggi di -1.663 in 24 ore. Cifra che porta al ribasso il totale degli attualmente positivi al virus fino a 87.961 (ieri erano in totale 89.624). Complessivamente, i casi totali di persone colpite dal Covid-19 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono arrivati a quota 217.185 (ieri era di 215.858), con un incremento di +1.327 in un giorno (ancora in linea con quello di ieri, +1.401). Quanto ai tamponi, ne sono stati effettuati 63.775 in 24 ore (ieri il dato era di 70.359 tamponi effettuati), il totale dei test è dunque arrivato a quota 2.445.063, per un totale di casi testati di 1.608.985 (ieri erano 1.563.557).

23.30: L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile evidenzia una consistente riduzione dei nuovi contagiati da Coronavirus. Il dato relativo alle nuove vittime registrate in un giorno è in calo rispetto a quello delle ultime rilevazioni. Nelle ultime 24 ore si registrano 243 nuove vittime (ieri erano 274, il giorno prima 369, tra giorni fa 236). A questo punto, il totale delle vittime in Italia supera quota 30mila (30.201).

23.27: La pandemia di coronavirus ha causato circa 270mila morti a livello mondiale, con la gran parte di essi registrata in Europa e negli Stati Uniti. E’ quanto emerge da un conteggio ottenuto da fonti ufficiali di 195 Paesi e territori, nei quali sono stati diagnosticati oltre 3.896.000 casi.

23.20: Da lunedì prossimo (e fino al 17 maggio 2020) al via le attività mercatali in Campania e via libera all’attività sportiva individuale (dalle 5,30 alle 8,30). Lo dispone l’ordinanza numero 45 firmata oggi dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

23.12: Sulla “nostra esistenza” in questi mesi si è abbattuta una “terribile e drammatica epidemia”. Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, aggiungendo: “Ormai però si presenta un’imminente e complessa fase di rinascita economica, come nel Dopoguerra. E in questa periodo sarà necessario recuperare ispirazioni e soprattutto tornare a far sognare i cittadini”.

23.00: Confermati nella bozza del decreto il reddito di emergenza fra 400 e 800 euro, l’ampliamento della platea del reddito di cittadinanza, il rinnovo dei bonus per autonomi e professionisti, ma anche per i lavoratori domestici e la proroga di 2 mesi per Naspi e Dis-coll.

22.57: Le famiglie, almeno quelle con reddito Isee inferiore a 35mila euro, potrebbero anche contare su un bonus per le vacanze in Italia fino a un massimo di 500 euro per i nuclei familiari più numerosi, mentre per quelli di due persone si parla di 300 euro e 150 per i single. Per favorire l’avvio della stagione turistica, tra le proposte c’è anche un fondo da 50 milioni di euro per spese di sanificazione delle imprese turistico ricettive, delle aziende termali e degli stabilimenti balneari, e degli strumenti di lavoro e di adeguamento degli spazi conseguente alle misure di contenimento.

22.47: L’agenzia Moody’s rinvia l’esame. In una nota comunica di aver aggiornato il suo calendario e che quindi non comunicherà alcuna decisione sul rating dell’Italia che per ora resta a Baa3 con outlook stabile.

22.38: Il discorso della sovrana 75 anni dopo la fine della Seconda guerra mondiale: “Le nostre strade sono piene con l’amore e la cura che abbiamo gli uni degli altri”.

22.28: Niente più decreto aprile o maggio. Il governo lavora a un “decreto Rilancio” e sul tavolo piovono le proposte dei ministeri a caccia di una parte di quei 55 miliardi che l’esecutivo ha messo in conto di spendere. Dal bonus baby sitter, che salirebbe da 600 a 1.200 euro, allo smartworking per i genitori con almeno un figlio a carico minore di 14 anni fino al bonus vacanze da 500 euro e al rimborso degli abbonamenti dei mezzi pubblici. Sono alcune delle proposte contenute nella bozza del decreto. Una maxi-manovra di quasi 800 pagine, che tocca vari settori: dalla salute alla famiglia, dallo sport al lavoro, dalle imprese ai trasporti.

22.16: Controlli delle forze dell’ordine nell’area del centro del capoluogo lombardo nella serata di venerdì 8 maggio. Le immagini di giovedì 7 con numerose persone all’ora dell’aperitivo in uno dei luoghi di ritrovo maggiormente frequentati dai milanesi avevano provocato polemiche.

22.15: I teatri e i cinema potrebbero seguire lo stesso “esempio” delle chiese, mettendo a punto regole per permettere agli spettatori, così come per i fedeli, di partecipare a spettacoli rispettando distanziamenti e sicurezza. E’ una delle ipotesi al vaglio del governo, sulla base delle misure suggerite dal Comitato tecnico scientifico. Ciò consentirebbe una riapertura di teatri e cinema in anticipo rispetto al previsto, seppure non prima della fine di maggio.

22.04: L’Accademia dei Lincei boccia perché “eticamente controversi” i test che prevedono la somministrazione del vaccino a volontari sani e la successiva infezione delle stesse persone con il nuovo coronavirus. Decisioni, si legge nel Rapporto Covid-19, dettate dall’urgenza di verificare rapidamente l’efficacia del vaccino. E’ un approccio che vari gruppi di opinione stanno sostenendo e per il quale molte persone si sono offerte come volontari, ma che i Lincei definiscono “eticamente controverso”.

21.54: Roma si prepara al primo weekend della Fase 2 dell’emergenza coronavirus. Per timore di assembramenti nei tradizionali luoghi di svago e ritrovo pre Covid già da stasera forze dell’ordine e polizia locale potenziano i controlli sulle strade in uscita dalla Capitale, verso il litorale e i laghi, nei parchi. Controlli anche in alcune zone della movida in particolare all’esterno dei locali aperti per vendita take away.

21.47: Nella spiaggia di Mondello, la più amata dai palermitani, questa mattina si sono riversati in tanti a prendere la tintarella, complice anche la giornata estiva. I più coraggiosi hanno anche fatto il bagno. Mentre nuotare rientra tra le attività sportive permesse dall’ultimo decreto, stare in spiaggia a prendere il sole non sarebbe consentito.

21.36: Nel giorno di San Nicola, nonostante siano stati sospesi tutti gli eventi legati al patrono della città, nel centro e sul Lungomare di Bari si sono riversate tantissime persone, complice la bella giornata, creando assembramenti. “Io – ha detto il sindaco Antonio Decaro poco fa in una diretta Facebook – ho dovuto mandare i carabinieri in alcune piazze della città a fare delle sanzioni, non possiamo stare tutti insieme, seduti sulle panchine, dobbiamo utilizzare la mascherina come fosse una cintura di sicurezza o un casco che prima non usava nessuno”.

21.26: “Dobbiamo gestire con grande attenzione e gradualità la fase delle riaperture. Nessuna fuga in avanti, ci vuole ancora tanta responsabilità altrimenti finiremo col vanificare i sacrifici fatti finora”. E’ la cautela alla quale richiama il ministro della Salute Roberto Speranza. “Dobbiamo ascoltare i nostri scienziati – aggiunge – e il monitoraggio costante che si sta facendo”.

21.14: Il membro dello staff di Mike Pence risultato positivo al test per il coronavirus è Katie Miller, la portavoce del vicepresidente americano. Lo ha reso noto Donald Trump. Il tycoon ha precisato che la donna non ha avuto contatti con lui ma che ha trascorso del tempo con il suo vice.

21.11: I sindaci della Città Metropolitana di Cagliari non emetteranno ordinanze volte a consentire la riapertura delle attività lunedì 11, in anticipo sul dpcm.

21.03: Moody’s taglia il rating di ArcelorMittal a Ba1, a livello junk, con outlook stabile. Il settore dell’acciaio è uno di quelli più colpiti dal coronavirus e si va ad aggiungere alla “debolezza” del profilo di credito di ArcelorMittal, afferma Moody’s.

20.48: La rimozione affrettata delle misure di contenimento potrebbe portare a un “rampante ritorno dell’epidemia”: è quanto si afferma nel secondo Rapporto Covid-19 della Commissione Salute dell’Accademia Nazionale dei Lincei, a cura di Maurizio Cecconi, direttore del dipartimento di Anestesia e Terapie Intensive dell’Irrcs Humanitas, e degli immunologi Guido Forni, dell’Università di Torino e Alberto Mantovani, direttore scientifico e presidente della Fondazione Humanitas.

20.41: I teatri e i cinema come le chiese. Con regole precise per permettere agli spettatori, cosi’ come sarà per i fedeli, di partecipare a spettacoli rispettando distanziamenti e sicurezza. E’ questa, secondo quanto si apprende, una delle ipotesi su cui sta ragionando il governo, sulla base delle misure suggerite dal Comitato Tecnico Scientifico. Ipotesi che, seguendo anche quanto annunciato qualche giorno fa dal presidente del consiglio Conte in una intervista a Il Fatto quotidiano, potrebbe consentire una riapertura dei teatri  e dei cinema con anticipo rispetto al previsto seppure non prima della fine del mese di maggio.

20.36: L’ampliamento delle deroghe sugli aiuti di Stato, deciso dalla Ue, non riguarda le società che si trovavano in difficoltà economiche prima del 31 dicembre 2019. E’ questo uno dei paletti stabilito dalla Commissione ue che ha dato il via libera all’estensione delle deroghe già introdotte per gli aiuti di Stato anche alle ricapitalizzazioni e al ricorso ad azioni subordinate per sostenere le aziende in crisi a causa dell’emergenza coronavirus.

20.25: Le statuine realizzate da un maestro delle botteghe di San Gregorio Armeno, in casa durante il lockdown, raffigurano un dottore in camice bianco e un’operatrice sanitaria. Entrambi hanno in braccio lo stivale che rappresenta l’Italia e il tricolore.

20.21: Oggi i Paesi dell’Eurozona hanno inviato un segnale forte e solidale esprimendo la volontà di combattere insieme la crisi del coronavirus”: così il ministro delle Finanze tedesco, Olaf Scholz, sull’accordo dell’Eurogruppo sulla nuova linea di credito del Mes per il Covid-19. I “240 miliardi di euro” della linea “sono una risposta forte”, ha detto, sottolineando che l’intesa è “il prerequisito per azionare rapidamente l’intero pacchetto di salvataggio a sostegno degli Stati membri”.

20.09: “Il Mes non è un regalo, sono soldi dati in prestito, da restituire a precise condizioni scelte a Bruxelles e non in Italia”. Così il leader della Lega Matteo Salvini ha commentato l’accordo raggiunto dall’Eurogruppo sui finanziamenti agevolati per gli Stati. “E’ una trappola per topi”, ha detto Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia. Parere opposto quello di Nicola Zingaretti del Pd: “E’ un passo avanti e un’opportunità per il Paese”.

20.03: A Milano i Navigli sono tornati a essere praticamente deserti dopo il clamore suscitato dalle immagini di numerose persone presenti nella giornata di giovedì e l’ultimatum del sindaco Sala che ha minacciato nuove chiusure. Nel tardo pomeriggio dell’8 maggio lungo le ripe dei canali sono presenti pochi passanti e auto della polizia municipale, in un’atmosfera non diversa da quella degli ultimi due mesi di lockdown.

19.58: Con 243 nuovi decessi nelle ultime 24 ore, la Francia ha superato quota 26.000 vittime dall’inizio dell’epidemia. Lo ha reso noto la Direzione generale della sanità, precisando che il totale delle vittime dall’epidemia è di 26.230. Sono calati di 484 i pazienti ricoverati in ospedale, stasera in tutto 22.724. Saldo negativo anche per i malati in rianimazione, stasera 93 in meno di ieri, per un totale di 2.868.

19.49: L’investimento nella sanità, previsto nel decreto rilancio che il Governo sta mettendo a punto, potrebbe ammontare ad “almeno 3 miliardi di euro”. E’ questo – secondo quanto apprende l’ANSA – l’obiettivo che l’esecutivo ed il ministro della Salute, Roberto Speranza.

19.38: “Il diritto dell’Ue ha la supremazia su quello nazionale” e “l’indipendenza della Bce è fuori discussione”. A dirlo è il commissario Ue all’Economia, Paolo Gentiloni, riferendo che la sentenza della Corte costituzionale tedesca sulla legittimità del Qe è stata discussa all’Eurogruppo. “Come ricordato dalla Corte Ue, solo essa può decretare che un atto delle istituzioni europee è contrario al diritto Ue”, ha detto, “l’indipendenza della Bce e’ la base per l’elaborazione della politica monetaria nell’area euro”.

19.24: Nel mese di aprile il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti ha raggiunto il 14,7% (in marzo era al 4,4%), toccando il livello più alto dalla Grande depressione. La situazione è però migliore rispetto alle attese degli analisti, che scommettevano sul 16%. Commentando i dati, Donald Trump ha detto che “non è una sorpresa, quei numeri erano previsti. I posti persi torneranno”.

19.16: “Il governo Conte non è il nostro governo. Lo abbiamo sempre criticato e non lo sosterremo mai. Ma è il governo in carica, siamo in una situazione di emergenza e noi dobbiamo stringerci alle istituzioni”. Lo ha affermato Silvio Berlusconi intervenendo a “Pomeriggio Cinque”, su Canale 5. “Certo, spero si arrivi a un esecutivo più capace, quando sarà il momento ne discuteremo con gli alleati ma non è questo il momento”.

19.03: Non sembra dare grandi risultati nei malati di Covid-19 l’idrossiclorochina. A pubblicare i risultati dello studio sull’impiego del farmaco, normalmente utilizzato per trattare malaria e alcune malattie reumatiche, su pazienti di coronavirus nell’ospedale New York Presbyterian è il New England Journal of Medicine.

18.58: La sfida cruciale è quella di tradurre in realtà il segnale politico sul “Recovery Fund”, prima che sia troppo tardi per le economie e per la società del nostro continente. L’impatto economico della crisi da Covid-19 è gigantesco e drammatico, come le previsioni economiche europee ed internazionali confermano. Pertanto, l’Europa deve agire senza ulteriore indugio per avviare la ripresa economica”. Lo dice il premier Giuseppe Conte nell’intervento conclusivo dell’edizione 2020 di “The State of Union”.

18.45: Il Consiglio provinciale di Bolzano ha approvato una legge sulle modalità di ripartenza per alcuni settori. L’11 maggio via libera a bar, parrucchieri e ai musei, il 25 a strutture ricettive e impianti a fune. Per spostamenti in altre regioni, scuole e università e sport rimangono valide le regole nazionali. Boccia: costretti a intervenire per aperture di “in assenza delle linee guida sul lavoro”

18.41: “La sorveglianza e il monitoraggio dovrebbero essere commisurati alla natura dello shock simmetrico causato dal Covid-19”, ovvero “l’intensità” della sorveglianza sui conti “dovrebbe essere commisurata e proporzionata alla severità delle difficoltà finanziarie incontrate e dovrebbe tenere in considerazione la natura dell’assistenza finanziaria ricevuta”. Il Mes attuerà il sistema di allerta rapido “per assicurare una puntuale restituzione degli aiuti”: lo scrivono i ministri nelle conclusioni.

18.34: Sono oltre 270mila i morti provocati dal coronavirus nel mondo, stando ad un conteggio della agenzia Afp.

18.23: L’Eurogruppo ha trovato un accordo definitivo sul Mes. E’ quanto si apprende da fonti Ue. Alla videoconferenza erano presenti i ministri dell’Economia. Il Mes consentirà agli Stati che lo riterranno di accedere a finanziamenti agevolati con condizionalità limitate a che vengano usati sulle spese sanitarie e d prevenzione supplementari, dovute alla pandemia di Covid-19.

18.11: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

31.983 in Lombardia
14.107 in Piemonte
7.730 in Emilia Romagna
6.187 in Veneto
4.592 in Toscana
4.328 nel Lazio
3.176 in Liguria
3.238 nelle Marche
2.012 in Campania
2.733 in Puglia
2.127 in Sicilia
1.713 in Abruzzo
872 a Trento
911 in Friuli Venezia Giulia
502 a Bolzano
619 in Calabria
553 in Sardegna
123 in Valle d’Aosta
119 in Umbria
152 in Basilicata
184 in Molise

18.09: Migliora il dato relativo alle guarigioni. Nelle ultime 24 ore sono guariti 2.747 pazienti (ieri erano 3.031, due giorni fa il dato record era di 8.014 persone risultate negative al tampone dopo la malattia), per un totale di 99.023. Si conferma il calo dei ricoveri: i pazienti in strutture ospedaliere sono al momento 14.636 (ieri erano 15.174), di cui 1.168 in terapia intensiva (dato in visibile diminuzione da ieri, quando erano 1.311). In calo le persone in isolamento domiciliare: in tutta Italia in questo momento sono 72.157 (ieri erano 73.139).

18.07: Complessivamente, i casi totali di persone colpite dal Covid-19 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono arrivati a quota 217.185 (ieri era di 215.858), con un incremento di +1.327 in un giorno (ancora in linea con quello di ieri, +1.401). Quanto ai tamponi, ne sono stati effettuati 63.775 in 24 ore (ieri il dato era di 70.359 tamponi effettuati), il totale dei test è dunque arrivato a quota 2.445.063, per un totale di casi testati di 1.608.985 (ieri erano 1.563.557).

18.04: Continua a diminuire il numero degli “attualmente positivi” al virus. La serie con il segno meno davanti è cominciata otto giorni fa, quando si è registrato un calo di -3.106 malati di Covid-19. A seguire: sette giorni fa il decremento è stato di -608 pazienti, sei giorni fa di -239, cinque giorni fa di -525, quattro giorni fa di -199, tre giorni fa di -1.513, due di -6.939, ieri di -1904 e oggi di -1.663 in 24 ore. Cifra che porta al ribasso il totale degli attualmente positivi al virus fino a 87.961 (ieri erano in totale 89.624).

18.01: L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile evidenzia una consistente riduzione dei nuovi contagiati da Coronavirus. Il dato relativo alle nuove vittime registrate in un giorno è in calo rispetto a quello delle ultime rilevazioni. Nelle ultime 24 ore si registrano 243 nuove vittime (ieri erano 274, il giorno prima 369, tra giorni fa 236). A questo punto, il totale delle vittime in Italia supera quota 30mila (30.201).

17.58: Questi i dati relativi ai casi Covid-19 nelle province lombarde:

Bergamo 11.671 (+49)
Brescia 13.460 (+69)
Como 3.470 (+30)
Cremona 6.219 (+16)
Lecco 2.448 (+29)
Lodi 3.222 (+18)
Monza e Brianza 5.015 (+41)
Milano 21.094 (+201), di cui 8.867 (+101) a Milano città
Mantova 3.237 (+16)
Pavia 4.704 (+52)
Sondrio 1.276 (+10)
Varese 3.148 (+75)

17.54: I casi positivi in Lombardia sono +634 per un totale di 80.723. Gli attualmente positivi sono 31.983. I dati arrivano a fronte di 10.993 nuovi tamponi eseguiti e di 277.106 casi testati. Il numero dei pazienti in terapia intensiva è di 400 (-80 nelle ultime 24 ore). I ricoverati sono 5.702 (-146). Sono invece 33.901 le persone che hanno lasciato le strutture ospedaliere.

17.48: Ancora un lieve calo rispetto al numero dei decessi secondo l’ultimo bollettino della Regione Lombardia sul Coronavirus: nella regione rispetto a ieri il numero di morti raggiunge quota 94 persone, dunque in diminuzione rispetto alle 134 morti registrate ieri, per un totale di 14.839.

17.43: C’è anche un bambino di sole 6 settimane, con patologie pregresse, fra le 332 vittime del coronavirus censite negli ultimi 3 giorni dal servizio sanitario britannico (Nhs), negli ospedali dell’Inghilterra, e rese note oggi. Si tratta della più giovane in assoluto al mondo, tenuto conto che finora il caso noto record era quello di una bimba di 5 mesi morta a New York.

17.38: “Tra i detenuti per reati mafiosi che sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria come rientranti nei casi a rischio complicanze in caso di infezione da Covid-19 per beneficiare di misure alternative alla custodia in carcere, si segnalano dieci soggetti”. Lo dice il report dell’Organismo di Monitoraggio delle infiltrazioni criminali nell’ambito dell’emergenza Covid. Il documento è datato 23 aprile.

17.30: Il commissario all’emergenza Covid 19 Domenico Arcuri ha rinviato a martedì la tradizionale conferenza stampa del sabato mattina alla Protezione civile, rende noto l’ufficio stampa di Invitalia, di cui lo stesso Arcuri è amministratore delegato.

17.19: Sono 17 i detenuti del carcere di Genova (Marassi) risultati positivi al Covid-19 dopo i test sierologici effettuati da Alisa. Sono in attesa di tampone per capire se siano attualmente contagiosi. Tutti asintomatici, i detenuti sono stati isolati dal resto della popolazione carceraria. I test sono stati fatti fino a oggi a 371 persone su 690, mentre alcuni – poiché vengono effettuati su base volontaria – non si sono voluti sottoporre.

17.12. La Conferenza delle Regioni, presieduta da Stefano Bonaccini, ha stabilito di posticipare i saldi estivi al primo agosto. La decisione nasce da una “sollecitazione degli assessori alle attività produttive ed è motivata dalle necessità derivanti dalla gestione dell’emergenza epidemiologica e dalle conseguenti misure”. Bonaccini ha quindi invitato i governatori ad applicare la direttiva in modo omogeneo sul territorio.

17.10: “Io spero che al più presto i confini tra le regioni vengano riaperti. L’Italia con la Lombardia chiusa è molto menomata”. Lo ha detto il governatore della Liguria Giovanni Toti alla trasmissione di Rai Radio1 In Vivavoce.

17.01: E’ allarme contagi nei grandi macelli tedeschi. A quanto riferisce lo Spiegel online, almeno 600 lavoratori sono risultati positivi al Covid-19, nella maggioranza impiegati di origine romena che spesso coabitano in spazi molto stretti. Solo nell’azienda Mueller Fleisch di Pforzheim, nel Baden Wuerttemberg, sono segnalate 300 infezioni.

16.50: In Alto Adige è entrata in vigore oggi pomeriggio la legge provinciale sulla Fase 2 approvata questa notte. Ad annunciarlo il governatore altoatesino Arno Kompatscher.

16.44: Durante un consiglio dei ministri straordinario oggi, il governo spagnolo ha approvato la proroga dello stato di allarme nel paese a causa della pandemia da coronavirus: è la quarta estensione voluta dall’esecutivo  (e approvata dal Congresso) dall’inizio dell’emergenza e il governo non esclude di chiederne un’ulteriore, la quinta, stando alla portavoce, Maria Jesus Montero, aprendo ad alleanze in parlamento per garantirne l’approvazione.

16.38:  Si fa sempre più pesante il bilancio dei morti da coronavirus nel Regno Unito: balzato a oltre 36.000 secondo l’agenzia Pa, sulla base di una nuova elaborazione dell’Ons, l’Istat britannico, con l’aggiunta di 3417 decessi la cui causa era stata registrata come dubbia negli ospedali inglesi il 25 aprile e il 7 maggio ed e’ stata poi accertata con tamponi post mortem.

16.31: Il presidente degli Stati Uniti, in un’intervista rilasciata a Fox, ha parlato dei tantissimi lavoratori che hanno perso il loro impiego facendo salire il tasso di disoccupazione al 14,7%. Sulla Cina: “Non penso abbiano diffuso il virus volontariamente”.

16.24: “L’emergenza sanitaria è stata scaricata sulle imprese che hanno dovuto fermare le attività  e gestire le loro persone anticipando la cassa integrazione”. Così in una nota il presidente di Confindustria Emilia Valter Caiumi che allinea alla richiesta del presidente designato di Confindustria Carlo Bonomi “di taglio dell’Irap rivolta al Governo, sarebbe un segnale di attenzione nei confronti delle aziende”.

16.16: Nel testo del decreto Rilancio verrebbe indicato il prezzo massimo consigliato per mascherine e disinfettanti, che dovrà essere indicato dai produttori ai rivenditori al dettaglio. Il decreto dovrebbe fissare la soglia massima a 1,50 euro per le mascherine chirurgiche e a 9,50 per le Ffp3 con valvola. La violazione, secondo la bozza, sarebbe punita con sanzioni amministrative e, nei casi più gravi, con la sospensione dell’attività di vendita.

16.12: Pizzerie, pasticcerie e gelaterie aderenti alla Fiepet-Confesercenti contestano il provvedimento della sindaca Virginia Raggi che stabilisce orari di apertura differenziati per i negozi della Capitale e si dicono pronte alla mobilitazione di piazza.

16.06: Roma si prepara al primo weekend della Fase 2 dell’emergenza coronavirus. Per timore di assembramenti nei tradizionali luoghi di svago e ritrovo pre Covid già da stasera forze dell’ordine e polizia locale potenziano i controlli sulle strade in uscita dalla Capitale, verso il litorale e i laghi, nei parchi. Controlli anche in alcune zone della movida in particolare all’esterno dei locali aperti per vendita take away.

16.00: E’ attesa in questi giorni una norma in materia di privacy che sblocchi qualsiasi impedimento per contattare, attraverso le Asl nelle varie Regioni, le richieste ai singoli cittadini selezionati per i test sierologici su scala nazionale.

15.58: “Per ora si va verso una soluzione per gli allenamenti delle squadre di calcio; successivamente, se dopo il 18 maggio i dati epidemiologici saranno positivi e confermeranno il trend di decrescita, si potrà eventualmente valutare una riapertura del campionato di calcio”. Lo ha detto all’ANSA il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa.

15.51: L’ ordinanza del ministero dell’Istruzione prevede che gli studenti di terza media saranno valutati attraverso lo scrutinio finale che terrà conto anche di un elaborato da consegnare entro il prossimo 30 maggio.

15.43: Il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti in aprile è volato al 14,7%. Il tasso è il più alto dalla Grande Depressione ma migliore delle attese degli analisti, che scommettevano sul 16%. In marzo il tasso di disoccupazione era al 4,4%.

15.41: La nuova legge provinciale per la ripartenza delle attività in Alto Adige è in vigore. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla sua nascita. Uno sforzo collettivo che ha creato una base solida per una Fase 2 basata sulla cautela e sulle esigenze dell’Alto Adige”. Così su Fb il governatore Arno Kompatscher.

15.36: La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha incontrato le organizzazioni sindacali della scuola e dei dirigenti scolastici in vista della ripresa di settembre e ha proposto un protocollo sulla sicurezza.

15.25 Il governatore dell’Alto Adige, Arno Kompatscher, annuncia su Facebook: “La nuova legge provinciale per la ripartenza delle attività in Alto Adige è in vigore. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla sua nascita. Uno sforzo collettivo che ha creato una base solida per una Fase 2 basata sulla cautela e sulle esigenze dell’Alto Adige”.

15.15 Donald Trump, dopo la notizia di un suo ‘valletto’ positivo al coronvairus, annuncia che lo staff della Casa Bianca indosserà mascherine e ha già cominciato a farlo.

15.06 Massimo Galli, primario di Malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, lancia l’allarme: “E’ un dato di fatto: con la riapertura possono presentarsi problemi e c’è il rischio di richiudere. Quella di Milano è un po’ una bomba, appunto perché in tanti sono stati chiusi in casa con la malattia. Abbiamo un numero altissimo di infettati, che ora tornano in circolazione. E’ evidente che sono necessari maggiori controlli”.

14.55 Il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti in aprile è volato al 14,7%. E’ il dato più alto dalla Grande Depressione ma comunque migliore delle attese degli analisti, che scommettevano sul 16%. In marzo il tasso di disoccupazione era al 4,4%.

14.45 Il rapper Ty, nome di spicco dell’hip hop britannico, è morto all’età di 47 anni per complicazioni legate al coronavirus.

14.33 Il ministro della Salute, Roberto Speranza, comunica: “Ho firmato l’atto di nomina Gianni Rezza a nuovo direttore generale della prevenzione del ministero della Salute. E’ uno scienziato di qualità che mette la sua esperienza al servizio del paese”.

14.22 La presidente della Bce, Christine Lagarde, lancia un appello alla compattezza dell’Unione Europea: “Dobbiamo prepararci come Unione a fronteggiare la fase successiva della sfida posta dalla pandemia, spostando l’attenzione dal fornire una rete di sostegno al favorire la ripresa”. 

14.11 Il vicesindaco di Mosca, Anastasia Rakova, ha affermato che la maggioranza delle persone che risultano positive al test per il coronavirus a Mosca sono asintomatici e la quota di ricoveri ospedalieri sul numero totale di infezioni confermate nella capitale è rimasta stabile per due settimane.

14.01 A Milano nel weekend è prevista la presenza di 1.100 agenti della Polizia locale che saranno impegnati a far rispettare le ordinanze relative al Coronavirus, in particolar modo nei parchi e nelle aree verdi.

13.49 Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, si è rivolto ai propri corregionali auspicando prudenza: “Se ci comporteremo con attenzione e seguendo le prescrizioni che ormai conosciamo, potremo conquistare un altro spazio di libertà e favorire così la piena ripartenza, soprattutto in vista della tappa del 18 maggio. Questo è un momento delicatissimo, i cittadini hanno capito di dover rispettare le regole del lockdown, mi auguro rispettino anche quelle necessarie nella Fase 2. Meglio fare un sacrificio in più oggi per avere libertà completa domani”.

13.38 E’ online sul sito www.spettacolodalvivo.beniculturali.it l’avviso pubblico per il fondo emergenza spettacolo, previsto dal decreto firmato a fine aprile dal ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, che avvia le procedure per il finanziamento di 20 milioni di euro a sostegno delle realtà delle arti performative.

13.27 Il direttore del dipartimento malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità, Gianni Rezza, parla degli assembramenti ai Navigli: “Preoccupano, dobbiamo ricordarci che le regole restano le stesse: rispettare la distanza fisica, evitare le aggregazioni, lavarsi frequentemente le mani, usare le mascherine in luoghi chiusi e all’aperto se si parla con qualcuno”.

13.17 Il governatore del Veneto, Luca Zaia, afferma che lui avrebbe optato per un processo di riaperture più rapido: “Avessimo avuto l’autonomia avrei aperto tutto. E ricordo che io ho firmato ordinanze che chiudevano tutto, ho fatto scelte dolorose per il bene della comunità. Ricordo che ho chiuso il Carnevale di Venezia, non è che uno si diverte a firmarla un’ordinanza così a due giorni dal gran finale”.

13.06 Soltanto nella prossima settimana si potrà fare una prima analisi della curva epidemiologica durante la fase 2. Lo ha dichiarato Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss.

12.55 L’epidemiologo Giovanni Rezza dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) dichiara che sono stati 6.395 i casi di Covid-19 diagnosticati negli stranieri, pari al 5% dei casi complessivi diagnosticati in Italia.

12.45 Il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), Silvio Brusaferro, afferma in conferenza stampa che la curva dell’epidemia “va decrescendo, è un segnale che prosegue” e “stiamo andando verso un numero più basso in tutte le regioni”. 

12.36 Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, afferma: “Prendo atto che la Provincia Autonoma di Bolzano ha inserito nella sua legge che si adeguera’ alle linee guida nazionali ed è un segnale di grande responsabilita’. Tuttavia, poiché ha deciso di aprire ugualmente alcune attivita’ commerciali pur in assenza delle linee guida sul lavoro, il governo non può fare altro che impugnare il provvedimento, limitatamente alle parti in contrasto con le regole sulla sicurezza sul lavoro”.

12.25 Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, annuncia: “Resta confermato l’orientamento a procedere dal 18 maggio ad aperture differenziate per Regioni sulla base delle valutazioni che perverranno dal ministero della Salute. Ricordo, tra l’altro, che in Italia vige lo stato di emergenza nazionale proclamato dal governo. Ho appena dato incarico agli uffici di procedere con la trasmissione degli atti al Cdm”.

12.15 Microsoft lancia un piano di investimento quinquennale da 1,5 miliardi di dollari in Italia “a supporto dell’innovazione e della crescita locali”. Il progetto si chiama ‘Ambizione Italia #DigitalRestart’ e punterà sull’accesso ai servizi cloud locali, espanderà la partnership con Poste Italiane, avvierà “nuovi progetti di competenze digitali” e smart-working.

12.04 Giungono buone notizie dalla Basilicata, dove per il secondo giorno di fila non è stato riscontrato alcun nuovo caso di coronavirus (su 515 tamponi eseguiti). I lucani attualmente positivi sono 152 (tre in meno di ieri), mentre i guariti sono saliti da 202 a 204. Le vittime del Covid-19 in Basilicata sono 26, mentre nei due principali ospedali le persone ricoverate sono 50, delle quali solo due in terapia intensiva.

11.55 Aumenta il numero di medici morti a causa del Covid-19: ora siamo a quota 155.

11.44 Dopo le immagini dei Navigli affollati di ieri sera, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, lancia un messaggio forte e chiaro alla popolazione: “Io non sono un politico da metafore, sono un politico da atti. O le cose cambiano oggi, non domani, è un ultimatum, o io domani come al solito sarò qui a Palazzo Marino e prenderò provvedimenti, chiudo i Navigli e chiudo l’asporto di bar e ristoranti”.

11.33 L’ordinanza del ministero dell’Istruzione sugli esami di maturità prevede che tutti i ragazzi siano ammessi alla prova finale, che quest’anno consisterà in un colloquio orale di un’ora. Gli esami avranno inizio il 17 giugno alle ore 8.30.

11.23 In Turchia sono oltre 17.000 le persone ancora in quarantena in dormitori studenteschi per evitare rischi di contagi di Covid-19: si tratta prevalentemente di cittadini rientrati dall’estero con voli speciali organizzati dal governo di Ankara in occasione del mese sacro islamico di Ramadan.

11.09 Così il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina: “Per settembre stiamo lavorando su più opzioni possibili e non se ne esclude nessuna. Lo stiamo facendo confrontandoci con il mondo della scuola, con i comitati e con le associazioni. Con tutto il Paese, perché la scuola risponde a tutto il Paese. Il nostro compito è immaginare tutte le opzioni possibili cosicché a seconda dello scenario epidemiologico che avremo a settembre e che non possiamo conoscere oggi, noi saremo pronti a far si’ che il diritto all’istruzione venga rispettato“.

10.29 Messaggio di Sergio Mattarella alla Croce Rossa: “L’Italia sta affrontando con energia e responsabilità l’attuale, difficile prova. Il virus ha spezzato tante vite e impresso nella nostra memoria immagini che non dimenticheremo. Ma la coesione di cui siamo stati capaci, la capacita’ dei medici e degli operatori sanitari ci ha consentito di superare i passaggi più critici e di progettare ora una ripartenza. L’insegnamento del volontariato e’ una fonte irrinunciabile di umanità che ci aiuterà ad aprire una nuova stagione di sviluppo civile, economico, sociale“.

09.25 Così Stefano Bonaccini, Governatore dell’Emilia-Romagna: “Abbiamo chiesto che dal 18 maggio, visto che il 17 scade il decreto del Governo, le Regioni possano decidere in autonomia, sempre in contatto col Governo e col Ministero della Salute, perché dobbiamo verificare il rimbalzo di questa epidemia. Col rialzo dei contagiati rischieremmo chiusure di ciò che stiamo per riaprire“.

09.00 A Radio Capital il virologo Fabrizio Pregliasco ha affermato: “La riapertura delle chiese è molto desiderata. Dal punto di vista del rischio di avere assembramenti, però, questo li aumenta, ogni rubinetto di apertura crea problematiche. Spero e credo che venga attuato nel miglior modo possibile, è una questione soprattutto di responsabilità e di autoconvincimento che non è ancora finita, che non siamo fuori dal rischio. Io avrei aspettato ancora un po’“.

08.40 Massimo Galli, primario di Malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano a “Repubblica“: “E’ un dato di fatto: con la riapertura possono presentarsi problemi e c’è il rischio di richiudere Quella di Milano è un po’ una bomba, appunto perché in tanti sono stati chiusi in casa con la malattia. Abbiamo un numero altissimo di infettati, che ora tornano in circolazione. E’ evidente che sono necessari maggiori controlli“.

08.20 Papa Francesco durante la Messa del mattino: “Il Signore benedica Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Sono benemerite istituzioni, il Signore benedica il loro lavoro, che fa tanto bene“.

08.00 Così Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, a La7: “La Fase 2 sta funzionando male, molto male, e lo sapevamo purtroppo. Non ci hanno ascoltato. Il 4 maggio abbiamo riaperto assumendoci tutte le responsabilità, viviamo l’angoscia con i nostri collaboratori. Ci hanno detto ai primi marzo che in Italia non c’era alcun pericolo, che il Covid non sarebbe arrivato, hanno tenuto gli stadi aperti, annunciato il lockdown e scatenato la corsa all’ultimo treno per lasciare la Lombardia“.

07.40 Accelera la Fase 2 in Alto Adige: il Consiglio Provinciale di Bolzano ha deliberato la riapertura da domani dei negozi, mentre lunedì 18 potranno ripartire parrucchieri, bar, ristoranti e musei.

07.20 In Italia invece i casi sono 215858, con 29958 decessi e 96276 guariti.

07.15 Nel mondo i contagi sono 3917653, con 270721 decessi e 1344178 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul coronavirus.

23.43 Grazie a tutti per averci seguito nel corso di questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.35 Le regioni chiedono al governo la possibilità di decidere se riaprire le attività a partire da lunedì 11 maggio.

23.23 Nelle ultime 24 ore in Cina sono stati registrati solo 2 nuovi casi di Covid-19 portando il totale a 82.885.

23.10 Carlo Bonomi, ospite di Piazza Pulita su La7 parla della situazione attuale in Italia: “Molto male, ma lo sapevamo. Purtroppo da 5 settimane chiedevamo un metodo per la fase due, ma non ci hanno ascoltato”.

22.56 Negli Stati Uniti il numero di contagi è salito a 1.277.606. I decessi attualmente sono 76.011.

22.48 Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, lancia nuove accuse:”Probabilmente è stata incompetenza. Qualcuno è stato stupido”.

22.33 Attualmente in Brasile sono 127.655 i positivi al Covid-19. Il numero di decessi è salito a 8.609.

22.19 A partire da domani saranno consentite in Lombardia le attività sportive individuali all’aria aperta.

22.08 In Bielorussia attualmente sono 20.168 ma il campionato di calcio continua regolarmente.

21.53 Dombrovskis e Gentiloni assicurano che nessun monitoraggio né aggiustamento dei conti sarà richiesto a chi ricorrerà al Fondo salva-Stati.

21.39 In Svizzera “solo” 66 nuovi casi di positività. Il totale dei contagiati sale così a 30.126.

21.26 La Sampdoria pochi minuti fa ha comunicato che ci sono 4 positivi di cui 1 era già risultato positivo nelle scorse settimane, senza rendere note le generalità degli stessi.

21.11 In Gran Bretagna il numero di contagi sale a 206.715 mentre i decessi attualmente sono 30.615.

20.55 Il capo della Protezione Civile Borrelli ha annunciato che:”Se il virus riparte, ci sarà un inasprimento delle misure restrittive”.

20.46 Sono 750 i nuovi positivi in Germania dove il totale sale a 168.912. Il numero di decessi è di 7.336 persone.

20.35 Parte in America la fase II dei test sul primo vaccino contro il SARS-Cov-2, si tratta del prodotto messo a punto dalla azienda Moderna e dall’Istituto nazionale per le malattie Infettive (Niaid) diretto da Anthony Fauci.

20.23 Al momento il bilancio in Spagna è di 256.855 positivi con il numero di decessi salito a 26.070.

20.10 Istituto Superiore di Sanità e Agenzia italiana del farmaco, insieme, sono impegnati nello sviluppo di uno studio nazionale comparativo e controllato per valutare l’efficacia e il ruolo del plasma ottenuto da pazienti guariti da Covid-19 con metodica unica e standardizzata.

19.57 Si aggrava il bilancio in Russia dove oggi i nuovi positivi sono stati 11.231 per un totale di 177.160. Al momento i decessi sono 1.625.

19.43 In Turchia attualmente sono 133.721 i positivi, con poco meno di 83 mila pazienti guariti, mentre è arrivato a 3.641 il numero dei morti, dopo i 57 decessi delle ultime 24 ore.

19.30 Dal prossimo prossimo 11 maggio le regioni procedere ad anticipare la riapertura dei settori del Commercio al dettaglio fermo restando la necessaria sottoscrizione dei relativi protocolli di sicurezza con le parti sociali a tutela dei lavoratori.

19.14: “Si è da poco concluso l’incontro tra la Federcalcio e il Comitato tecnico scientifico, hanno analizzato il protocollo proposto dalla Figc per la ripresa degli allenamenti di squadra cosa che auspicabilmente dovrebbe avvenire dal 18 maggio. Mi auguro che si siano risolte le questioni problematiche che erano state evidenziate e che quindi il 18 maggio possano riprendere, anche compatibilmente all’evoluzione dei prossimo dieci giorni dell’emergenza sanitaria che speriamo ci dia tutti dati positivi e soddisfacenti”. Cosi’ in un video su facebook il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora. “Adesso il Comitato sulla base di questi approfondimenti ottenuti stenderà una propria valutazione che verrà formalmente inviata al Ministero della Salute”, ha aggiunto.

19.10: Tre giocatori positivi al Covid-19 e altrettanti dello staff tecnico-sanitario: è quanto emerso dai controlli di laboratorio effettuati ieri dalla Fiorentina sui propri tesserati. La società viola, fa sapere una nota, ha provveduto a far proseguire l’isolamento alle persone coinvolte.

19.01: “Sono stati sottoscritti i Protocolli per l’individuazione delle misure di sicurezza con le parti sociali a tutela dei lavoratori e delle lavoratrici in tutti i settori economici”. Per questo le Regioni chiedono che “entro il 17 maggio venga adottato un nuovo Dpcm con il coinvolgimento delle Regioni per consentire alle Regioni stesse di procedere autonomamente, sulla base delle valutazioni delle strutture tecniche e scientifiche dei rispettivi territori, a regolare le riaperture delle attività”. Così si legge nell’odg della Conferenza delle Regioni inviato al Governo.

18.48: Nell’intero settore del turismo, i posti di lavoro stagionali a rischio per l’estate 2020 sono quasi 500mila. Quest’anno complessivamente vi saranno 305 milioni di presenze in meno negli alberghi con una perdita di fatturato di quasi 17 miliardi (-71,4%). Sono i dati forniti dal presidente di Federalberghi Bernabò Bocca alla Commissione X del Senato.

18.39: Dopo un marzo con il 92,3% di presenze in meno nelle strutture ricettive in Italia per gli stranieri e l’85,9% in meno degli italiani e un aprile rispettivamente a -99,1% e -96,4% gli alberghi italiani lanciano l’allarme. Il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca parla di una perdita di 305 milioni di presenze nel 2020 con un calo del fatturato per 17 miliardi di euro (-71,4%). “L’impatto dell’epidemia sul sistema dell’ospitalità italiana – avverte – è devastante”.

18.32: Le Regioni chiedono che dal prossimo 11 maggio “possano procedere ad anticipare la riapertura dei settori del Commercio al dettaglio fermo restando la necessaria sottoscrizione dei relativi protocolli di sicurezza con le parti sociali a tutela dei lavoratori”. La richiesta è contenuta nell’ordine del giorno approvato dalla Conferenza delle Regioni e consegnato oggi al Governo.

18.24: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

32.015 in Lombardia
10.384 in Piemonte
8.011 in Emilia Romagna
6.534 in Veneto
4.716 in Toscana
4.348 nel Lazio
3.248 in Liguria
3.247 nelle Marche
3.139 in Campania
2.800 in Puglia
2.127 in Sicilia
1.770 in Abruzzo
910 a Trento
927 in Friuli Venezia Giulia
551 a Bolzano
633 in Calabria
583 in Sardegna
127 in Valle d’Aosta
141 in Umbria
155 in Basilicata
170 in Molise

18.23: Calano a 539, un centinaio meno di ieri, i morti per coronavirus registrati nel Regno Unito nelle ultime 24 ore tra ospedali, case di riposo e altri ricoveri: fino a un totale di 30.615 e con oltre 200.000 contagi, secondo i dati resi noti nella conferenza stampa quotidiana di Downing Street tenuta oggi dal ministro degli Esteri, Dominic Raab.

18.16: Il numero totale di casi Covid-19 esaminati nel Lazio è arrivato oggi a 7.034. Lo ha reso noto la Regione. Il numero di deceduti fin qui è pari a 543, mentre il numero totale di guariti è di 2.143. Sono attualmente positive 4.348 persone, 1.291 quelle ricoverate in reparti ordinari e 89 invece in terapia intensiva.

18.07: In Lombardia sono 80.089 i contagiati, con un aumento di 689 casi (15.488 tamponi effettuati). I morti sono 14.745 in totale, con un aumento di 134, inferiore a quello di ieri (+222). Continuano a calare i ricoveri non in terapia intensiva (5.848, -231), stazionari quelli in terapia intensiva. Sono i dati resi noti dalla Regione Lombardia.

18.03: Migliora il dato relativo alle guarigioni. Nelle ultime 24 ore sono guariti 3.031 pazienti (ieri il dato record era di 8.014 persone risultate negative al tampone dopo la malattia), per un totale di 96.276. Si conferma il calo dei ricoveri: i pazienti in strutture ospedaliere sono al momento 15.174 (ieri erano 15.769), di cui 1.311 in terapia intensiva (dato quasi invariato da ieri, quando erano 1.333). In calo le persone in isolamento domiciliare: in tutta Italia in questo momento sono 73.139 (ieri erano 74.426).

18.00: Complessivamente, i casi totali di persone colpite dal Covid-19 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono arrivati a quota 215.858 (ieri era di 214.457), con un incremento di +1.401 in un giorno (sostanzialmente analogo a quello di ieri di ++1.444). Quanto ai tamponi, ne sono stati effettuati 70.359 in 24 ore (ieri il dato era di 64.263 tamponi effettuati), il totale dei test è dunque arrivato a quota 2.381.288, per un totale di casi testati di 1.563.557.

17.58: Continua a diminuire il numero degli “attualmente positivi” al virus. La serie con il segno meno davanti è cominciata una settimana fa, quando si è registrato un calo di -3.106 malati di Covid-19. A seguire: sei giorni fa il decremento è stato di -608 pazienti, cinque giorni fa di -239, quattro giorni fa di -525, tre giorni fa di -199, due giorni fa di -1.513, ieri di -6.939 e oggi di -1904 in 24 ore. Cifra che porta al ribasso il totale degli attualmente positivi al virus fino a 89.624 (ieri erano in totale 91.528 ).

17.56: L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile evidenzia una consistente riduzione dei nuovi contagiati da Coronavirus. Il dato relativo alle nuove vittime registrate in un giorno è in calo rispetto a quello delle ultime rilevazioni. Nelle ultime 24 ore si registrano 274 nuove vittime (ieri erano 369, il giorno prima 236). A questo punto, il totale delle vittime in Italia è arrivato a toccare quota 30mila (29.958).

17.51: In Emilia-Romagna, rispetto a ieri, aumentano di 108 le persone risultate positive al coronavirus. I guariti sono stati 459 mentre i decessi 29 per un totale di 3.766 dall’inizio dell’epidemia. Lo ha comunicato l’ente regionale in una nota.

17.47: L’Antitrust ha avviato una “indagine preistruttoria”, inviando richieste di informazioni a numerosi operatori della grande distribuzione, per acquisire dati sull’andamento dei prezzi di vendita al dettaglio e dei prezzi di acquisto all’ingrosso di generi alimentari di prima necessità, detergenti, disinfettanti e guanti, “al fine di individuare eventuali fenomeni di sfruttamento dell’emergenza sanitaria a base dell’aumento di tali prezzi”.

17.36: La Regione Piemonte ha condiviso il documento con cui le Regioni chiedono di poter riaprire il commercio al dettaglio fin da lunedì 11 maggio, ma si è riservata la possibilità di valutare le scelte in base a quello che sarà l’andamento del contagio in questa prima fase della ripartenza.

17.24: Donald Trump è stato nuovamente sottoposto al test per il coronavirus ed è risultato negativo. La decisione di un altro esame è stata presa dopo che uno dei “valletti” del presidente americano è stato contagiato. Test negativo anche per il vicepresidente Mike Pence.

17.17: Un membro dello staff presidenziale della Casa Bianca è risultato positivo al coronavirus. Si tratta di un appartenente alla Marina militare che funge da “valletto” del presidente Donald Trump, occupandosi principalmente del suo guardaroba.

17.04: “Game Changer”, come è stata battezzata l’opera dello street artist britannico, è un omaggio al sistema sanitario inglese, che lotta contro il coronavirus.

16.58: “Il fatto che la curva dei contagi sia decrescente non toglie che abbiamo nuovi casi e che la circolazione del virus sia presente nel Paese”, ha detto il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro.

16.53: Ansia, paura, disturbi del sonno e depressione, in forma anche grave. Ecco alcuni effetti che l’emergenza Covid sta portando con se: le segnalazioni legate a questi problemi sono in aumento secondo quanto spiega in un editoriale che sarà pubblicato su World Psychiatry , anticipato all’Ansa, il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus e fanno della salute mentale.

16.45: Neiman Marcus, la catena di grandi magazzini di lusso americana, fa ricorso al Chapter 11, la bancarotta assistita. Il colosso, già appesantito da debito elevato prima del coronavirus, punta a emergere dalla bancarotta all’inizio dell’autunno 2020. Neiman Marcus diventa così la seconda vittima eccellente nel settore delle vendite al dettaglio americano a causa dell’emergenza sanitaria dopo J Crew.

16.41: “Nell’Ile-de-France (la regione di Parigi, ndr) il numero di casi resta più elevato del previsto”: lo ha detto il premier francese, Edouard Philippe, presentando la fase 2 della lotta al coronavirus che entrerà in vigore dall’11 maggio.

16.34: Nell’intero settore del turismo, i posti di lavoro stagionali a rischio per l’estate 2020 sono quasi 500mila. Quest’anno complessivamente vi saranno 305 milioni di presenze in meno negli alberghi con una perdita di fatturato di quasi 17 miliardi (-71,4%).

16.23: Il governo britannico procederà con la “massima cautela” nell’allentamento delle misure restrittive anti-coronavirus. E’, secondo la Bbc, l’indicazione data ai ministri dal premier, Boris Johnson, che domenica parlerà alla nazione. Johnson non farà niente che possa alimentare il rischio di un secondo picco di contagi.

16.21: Dall’11 maggio esame dei dati del monitoraggio del ministero della Salute sul contagio da Covid-19 e in base a quelli dal 18 maggio possibili differenziazioni regionali nelle riaperture, anche in base alle linee guida dell’Inail. E’ la linea ribadita dal ministro degli Affari regionali Francesco Boccia.

16.12: In Francia a partire dall’11 maggio prenderà avvio “un processo molto graduale, che durerà almeno diverse settimane” per riaprire il Paese dopo il lockdown anti-coronavirus. Lo ha annunciato il primo ministro Edouard Philippe.

16.05: Il Covid-19 è stato fotografato all’interno di una cellula dei reni per la prima volta in Euopra. La scoperta arriva dall’Istituto di ricerche famacologiche Mario Negri di Bergamo.

15.59: “Non mi espongo in previsioni, dobbiamo stare attenti e sperare che da qui al 18 maggio i dati sul contagio siano positivi, cosi’ potremo riaprire pian piano”. Lo spiega, interpellato dai cronisti sulla possibilità della ripresa del campionato di calcio, il ministro per lo Sport e le Politiche Giovanili Vincenzo Spadafora. Sulla restrizione delle partite a porte chiuse Spadafora conferma: “Questa ci sarà al 100%”.

15.53: Da giovedì 14 a domenica 17 maggio sul sito e sui canali social sarà presente un ricco programma di eventi in live streaming. Tra gli ospiti Salman Rushdie, Jovanotti e Roberto Saviano. L’edizione speciale è dedicata alle vittime del Coronavirus.

15.46: Sono solo 96 i dispositivi di protezione individuale validati fino al 4 maggio su un totale di 2.458 pratiche processate. Lo rende noto l’Inail, precisando che nella maggioranza dei casi le richieste riguardano prodotti che, sulla base della documentazione presentata, “non risultano conformi ai requisiti di qualità e sicurezza per la protezione di lavoratori e operatori sanitari”.

15.36: Il numero di arrivi di turisti internazionali nel mondo potrebbe precipitare dal 60 all’80% nel 2020 a causa del coronavirus. Sono le previsioni dell’Organizzazione mondiale del turismo, che ha rivisto drasticamente al ribasso le stime precedenti. Secondo l’organismo delle Nazioni Unite. le restrizioni ai viaggi e la chiusura di aeroporti e confini hanno fatto precipitare il turismo internazionale nella peggiore crisi dal 1950 a oggi.

15.31: “Il Comitato tecnico scientifico (Cts) finché sarà operativo fornirà il contributo della scienza al decisore politico, dando tutto il supporto possibile”. Lo ha detto il capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

15.20 Nella scorsa settimana ci sono state ben 3,17 milioni richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti, dopo le 3,84 milioni dei sette giorni precedenti.

15.05 Nella giornata di ieri, terzo giorno della Fase 2, sono state registrate 1.937 persone segnalate per non aver rispettato i divieti di spostamento in tutta Italia. Lo riporta il Viminale.

14.55 Il 16 maggio ripartirà la Bundesliga, massimo campionato tedesco di calcio maschile, mentre l’atto conclusivo della manifestazione è previsto per il 27-28 giugno.

14.40 Nel corso del punto stampa giornaliero, il governatore veneto Luca Zaia si è detto pronto a far ripartire tutto anche prima del 18 maggio. “Porto avanti la volontà di proporre di poter aprire tutto. E’ difficile pensare  che l’apertura che abbiamo oggi, che è pressoché totale, sia un fatto di salvaguardia rispetto al riavvio di quello che è rimasto chiuso. Altri colleghi la pensano come me“.

14.20 Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, ha parlato anche dei test sierologici: “Di test sierologici ce ne sono oltre 100 sul mercato, ma questa è un’infezione nuova su cui stiamo acquisendo conoscenze. Per questo non sono stati raccomandati dal ministero, perché non danno patenti di immunità e non possono rappresentare un indicatore se non del fatto che c’è stato un contatto con l’infezione. Non sappiamo ancora quanto dura la memoria immunitaria e la quantità di anticorpi protettivi che consente di dire che una persona è immune. I test sierologici cercano di individuare questi anticorpi, però ci mancano molte informazioni per dedurne conclusioni certe. I test non ci dicono se l’infezione è in corso o risale al passato, se c’è positività poi deve essere valutata con un tampone”. 

14.00 Così Luca Zaia, Governatore della Regione Veneto, nel consueto punto stampa giornaliero: “Il primo giugno è assolutamente inopportuna come data per un’apertura ancora parziale tra l’altro. Il quadro sanitario ed epidemiologico è del tutto cambiato rispetto a 15 giorni fa. E ovviamente per apertura intendo anche delle spiagge e di tutto il prodotto turistico, non solo perché sono in ginocchio ma anche perché in spiaggia con regole minimali si può mantenere le distanze“.

13.40 Prosegue l’intervento di Silvio Brusaferro: “Sapere quante sono le persone immuni nella popolazione è importante. Oggi sappiamo che la percentuale è molto bassa, con delle variazioni tra Regioni, ovviamente in Lombardia e in altre Regioni del Nord è più alta, ma globalmente siamo molto lontani dal 70-80%, che sono le soglie della cosiddetta immunità di gregge. Un obiettivo che si potrà raggiungere solo con la disponibilità del vaccino“.

13.25 Così Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, in audizione alla Commissione Affari sociali della Camera: “Siamo ancora in fase epidemica. Il fatto che la curva dei contagi sia decrescente è positivo ed è il frutto delle misure prese e dei comportamenti degli italiani. Ciò non toglie che abbiamo nuovi casi e che la circolazione del virus sia presente nel Paese, e questo deve portarci ad adottare tutte le misure necessarie”.

13.10 Di seguito il consueto bollettino giornaliero aggiornato dello Spallanzani di Roma: “In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 134 pazienti legati al Covid-19, di cui 89 positivi e 45 sottoposti ad indagini. 12 pazienti necessitano di supporto respiratorio”. 

13.00 Nello Musumeci, Governatore della Sicilia, ha fatto un punto della situazione dopo alcuni giorni di Fase 2 su Facebook: “Ho visto troppe persone che vanno in giro senza mascherina, a metà maggio firmerò una nuova ordinanza. Abbiamo chiesto al governo centrale di fare riaprire parrucchieri e barbieri, crediamo che possano aprire anche i negozi al dettaglio. Penso che potremo allargare le maglie”.

12.40 Aggiornamento dalla Spagna: quest’oggi si registrano 213 nuove vittime per un totale di 26.070 decessi con Covid-19 dall’inizio dell’emergenza.

12.20 Serghiei Sobyanin, sindaco di Mosca, lancia l’allarme affermando che i contagiati potrebbero essere “il 2-2,5% di tutti i cittadini di Mosca, ovvero quasi 300.000 persone. Il fatto che abbiamo confermato così tante persone malate non è uno svantaggio ma un grande vantaggio”. Fino a questo momento sono stati registrati 92.676 casi positivi nella capitale russa.

12.00 L’Istat riporta che dal 4 maggio “provvedimenti governativi hanno riaperto numerose attività: le imprese appartenenti alle attività sospese d’autorità sono ora circa 800mila (il 19,1% del totale, rispetto a poco meno del 48% precedente), con un peso occupazionale del 15,7% (era circa il 43%) sul complesso dei settori dell’industria e dei servizi di mercato (escluso il settore finanziario)”.

11.50 Marco Sportiello, portiere dell’Atalanta risultato positivo al Covid-19 lo scorso 20 marzo, è stato dichiarato guarito dalla società bergamasca.

11.35 L’ Agence France Presse riporta che sarebbero già più di 150 mila i morti con Coronavirus in tutta Europa.

11.20 Tra i bonus previsti nel decreto fiscale dovrebbero esserci anche i 600 euro per i lavoratori con partita IVA per il mese di aprile, potrebbero diventare 1000 per maggio.

11.10 Istat: “L’impatto del Covid-19 sull’economia italiana è profondo ed esteso. Lo scenario economico internazionale, a causa del perdurare della pandemia di Covid-19 e delle relative misure di contenimento, continua a essere eccezionalmente negativo”.

11.00 “In tempi di crisi in tutto il mondo gli Stati danno soldi alle imprese per ripartire: prestiti o contributi a fondo perduto. Solo in Italia qualcuno chiede che lo Stato in cambio abbia posti in Consiglio d’Amministrazione. Noi siamo contrari. Sovietizzare l’Italia? No grazie”. Lo scrive il leader di Iv Matteo Renzi

10.50 Per quanto riguarda i beni non alimentari, l’Istat registra variazioni tendenziali negative per tutti i gruppi di prodotti. Le diminuzioni maggiori riguardano Abbigliamento e pellicceria (-57,1%), Giochi, giocattoli, sport e campeggio (-54,2%) e Calzature, articoli in cuoio e da viaggio (-54,1%).

10.40 “E’ innegabile che gli effetti del Dl liquidità scontano l’atteggiamento di alcuni istituti bancari che non stanno collaborando come dovrebbero e come potrebbero nell’erogazione dei finanziamenti” alle imprese”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli al Senato.

10.30 Lo spread Btp/Bund sale sopra quota 250 a 250,8 punti dai 248,5 della chiusura di ieri.

10.20  “Noi diciamo no alla regolarizzazione degli irregolari: se il nostro obiettivo e’ sostenere l’agricoltura allora dobbiamo lavorare a misure per garantire il mercato ma la soluzione non e’ la regolarizzazione, come se in agricoltura lavorassero solo migranti irregolari, un assunto sbagliato”. Lo afferma il capo politico dei Cinque Stelle, Vito Crimi, a Uno Mattina su Rai 1.

10.00 C’è attesa per il nuovo decreto fiscale che dovrebbe essere annunciato entro la conclusione di questa settimana.

09.45 Sono 103.282 per un importo di  oltre 6 miliardi (6.047.663.327 euro) le richieste di garanzie pervenute al Fondo di Garanzia nel periodo dal 17 marzo  al 6 maggio. Lo comunica il Medio credito centrale.

09.35 Il prezzo del petrolio torna a cedere, dopo un rialzo iniziale. Sul circuito elettronico i future sul Light crude Wti arretrano dello 0,5% a 23,88 dollari e quelli sul Brent dell’1% a 29,40 dollari.

09.25 Aprono bene le Borse. A Milano l’indice Ftse Mib segna +0,58% a 17.260 punti.

09.15 Oggi hanno riaperto i primi mercati rionali a Milano.

09.05 Come riporta SkyTG24, c’è un accordo per la distribuzione di altri 10 milioni di mascherine alle farmacie, che saranno vendute al pubblico a 50 centesimi più iva. E’ l’intesa che, a quanto si apprende, sarà siglata nelle prossime ore tra il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri, Federfarma e l’Associazione Distributori di Farmaci (Adf).

08.50 In Germania la produzione industriale a marzo ha subito un calo del 9,2% rispetto al mese precedente

08.40 L’Onu chiede ulteriori 4,7 miliardi di dollari di fondi per far fronte alla pandemia di Covid-19 e “proteggere milioni di vite nei Paesi fragili”.

08.30 Ci potrebbe dunque essere un’apertura anticipata per bar, ristoranti, parrucchieri, barbieri: si sta pensando a lunedì 18 maggio.

08.20 “Se i contagi continuano a scendere, Conte deve anticipare le scadenze che aveva indicato”. E’ la richiesta che il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini formula al premier attraverso un’intervista al quotidiano La Stampa.

08.10 Supera quota 260mila il bilancio ufficiale dei decessi legati al coronavirus nel mondo. I casi di contagio sono invece oltre 3,74 milioni.

08.00 Sul vaccino contro il Covid-19 si avranno certezze dell’efficacia non prima dell’aprile o maggio del prossimo anno. E’ quanto sostiene Mark Mulligan, uno dei principali ricercatori al lavoro sui primi test clinici per il vaccino, intervistato dalla Cnn.

07.50 “Valutiamo di anticipare alcune aperture dei negozi”, ha sottolineato Giuseppe Conte. Posizione ribadita anche dal ministro Boccia: “Dal 18 maggio molte attività potranno riaprire, ma lo si dovrà fare in sicurezza, e le Regioni che decideranno di farlo senza il rispetto delle linee guida Inail se ne assumeranno la responsabilità”.

07.40 Il portavoce del presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, è risultato positivo al nuovo coronavirus.

07.30 Oggi dovrebbero arrivare delle importanti novità sul fronte del decreto fiscale.

07.20 Ricordiamo i numeri della situazione in Italia. La curva epidemia è in netto calo.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 214457: 91528 ammalati, 93245 guariti, 29684 morti.

TOTALE MALATI: 91528 di cui: 1333 in terapia intensiva, 15769 ricoverati con sintomi, 74426 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 29684

TOTALE GUARITI: 93245

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.40 Grazie per averci seguito anche questa sera, appuntamento a domani con un’altra giornata dedicata agli aggiornamenti relativi al Coronavirus.

23.39 Così il Ministro agli Affari Regionali, Francesco Boccia: “I presidenti di Regione sono tutti molto responsabili, nessuno vuole far rischiare la vita ai propri cittadini. E’ evidente che le Regioni che saranno sotto i parametri dovranno aspettare qualche giorno o settimana in più, chi sta sopra potrà lentamente ripartire. Non era mai successo nella storia della Repubblica che un’emergenza sanitaria si trasformasse in pandemia“.

23.20 Giancarlo Maria Limbruno, direttore del Centro Nazionale Sangue: “Noi vogliamo far sì che la donazione di plasma da convalescenti Covid prosegua su scala nazionale, per usarlo a livello industriale per l’estrazione delle immunoglobuline ma anche, se le evidenze scientifiche ne dimostreranno l’efficacia, per l’infusione ai malati. A breve partirà un progetto nazionale con le associazioni di volontariato“.

22.46 Così Vladimir Putin, presidente della Russia: “La situazione nelle varie regioni della Russia è diversa: in alcuni casi le misure di prevenzione rigorose devono essere preservate o addirittura aumentate, mentre in altri luoghi è possibile pianificare di alleggerirle, ma solo sulla base del parere degli scienziati, degli specialisti, con considerazione di tutti i fattori e dei possibili rischi”.

22.26 Così il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora: “Bisogna verificare l’andamento della curva delle prossime due settimane. Impossibile ora una data certa per ripresa campionato”.

21.40 Nello Stato di New York sono morte 232 persone. Così il Governatore Andrew Cuomo: “I ricoveri scendono dolorosamente in modo troppo lento. Saranno i fatti e non le emozioni e la politica, a decidere quando e in che modo riapriremo“.

21.17 Annunciato il 12° caso di contagio in Vaticano dal direttore della Sala stampa, Matteo Bruni: “E’ stato recentemente confermato un nuovo caso positivo al Covid-19, il dodicesimo nello Stato della Città del Vaticano e tra i dipendenti della Santa Sede. La persona lavorava da remoto fin dai primi giorni di marzo e al sopraggiungere dei sintomi è rimasta in isolamento domiciliare fiduciario. Prima del rientro sul luogo di lavoro è stata sottoposta a test, con esito positivo, dalla Direzione di Sanità e Igiene del Vaticano ed è ora in osservazione presso la propria abitazione“.

20.49 Dati ufficiali Francia: nelle ultime 24 ore si sono registrati 278, per un totale di 25809 vittime, mentre i ricoverati sono 23983, dei quali 3147 in rianimazione.

20.27 Donald Trump, presidente degli Stati Uniti: “La crisi del coronavirus è peggio di Pearl Harbour o dell’11 settembre. Non sarebbe mai dovuto accadere“.

20.09 Così Matteo Renzi: “Bisogna smetterla con i dpcm. Il governo può dirmi se usare o no la mascherina o se evitare gli assembramenti. Ma se vengono “consentiti” gli incontri non e’ un dpcm che puo’ dire “il prozio si’, l’amico no”. Perche’ ne va delle liberta’ costituzionali. Il dpcm impatta sulle liberta’ personali. Molti dicono: “Mi fido di Conte”. Mi fa piacere, ma – se creiamo un precedente – un domani, con questa stessa metodologia, se diventassero premier Salvini o Meloni potrebbero fare la stessa cosa. Sicuri che questa sia la strada giusta?“.

19.52 Così Giuseppe Conte all’AGI: “Gli italiani hanno risposto ‘presente’ alla chiamata per difendere la salute nelle nostre città in questa Fase 2. Si aspettano che anche lo Stato risponda ‘presente’ di fronte alle loro necessita’ e di questo mi faccio garante: il Governo c’è“.

19.10 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS (6 maggio):

1. USA 72.702
2. Italia 29.684
3. Gran Bretagna 29.427
4. Spagna 25.857
5. Francia 25.531
6. Belgio 8.339
7. Brasile 7.966
8. Germania 6.993
9. Iran 6.418
10. Paesi Bassi 5.204
11. Cina 4.633

18.50 DATI AGGIORNATI AL 6 MAGGIO CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI + CINA):

1. USA 1.241.158 (72.701 morti)

2. Spagna 253.682 (25.857 morti)

3. Italia 214.457 (29.684 morti)

4. Gran Bretagna 194.990 (29.427 morti)

5. Francia 170.551 (25.531 morti)

6. Germania 167.372 (6.993 morti)

7. Russia 165.929 (1.537 morti)

8. Turchia 129.491 (3.520 morti)

9. Brasile 116.299 (7.966 morti)

10. Iran 101.650 (6.418 morti)

11. Cina 82.883 (4.633 morti)

18.30 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a mercoledì 6 maggio:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 214457: 91528 ammalati, 93245 guariti, 29684 morti.

TOTALE MALATI: 91528 di cui: 1333 in terapia intensiva, 15769 ricoverati con sintomi, 74426 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 29684

TOTALE GUARITI: 93245

18.10 Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 8194 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 93245, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 369 per un totale di 29684. Dei 91528 ammalati, 15769 sono ricoverati con sintomi, altri 1333 sono in terapia intensiva, infine 74426 sono in isolamento domiciliare.

18.00 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, mercoledì 6 maggio, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 91528, con un decremento di 6939 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia a 214457. Sono infatti 1444 i nuovi contagi complessivi.

Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 8194 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 93245, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 369 per un totale di 29684. Dei 91528 ammalati, 15769 sono ricoverati con sintomi, altri 1333 sono in terapia intensiva, infine 74426 sono in isolamento domiciliare.

17.27 Così il Ministro dei Trasporti, Paola De Micheli, alla Camera: “Rivendico tutta la fatica che ho fatto e che abbiamo fatto insieme alla Guardia Costiera, i residenti delle autorità portuali e agli enti locali, che le navi da crociera battenti bandiera italiana non sono state in mare un giorno in più di quello che dovevano stare. Il livello di efficienza dei nostri porti non lo hanno avuto quelli degli altri Paesi“.

17.05 Così il Ministro per i Beni Culturali e il Turismo Dario Franceschini al Senato: “Le vacanze si faranno e saranno soprattutto vacanze italiane. Mi chiedono quando si potrà andare in vacanza. Ribadisco che non è la politica che decide soltanto, ma ascolta il comitato tecnico scientifico. E credo che in settimana, avrò risposte per le attività del mio ministero, in modo che i settori si possano riorganizzare. Entro la settimana ci saranno prescrizioni e in base ai dati stabiliremo quando sarà possibile ripartire“.

16.40 Giancarlo Maria Limbruno, direttore del Centro Nazionale Sangue: “Noi vogliamo far sì che la donazione di plasma da convalescenti Covid prosegua su scala nazionale, per usarlo a livello industriale per l’estrazione delle immunoglobuline ma anche, se le evidenze scientifiche ne dimostreranno l’efficacia, per l’infusione ai malati. A breve partirà un progetto nazionale con le associazioni di volontariato“.

15.59 Così Vladimir Putin, presidente della Russia: “La situazione nelle varie regioni della Russia è diversa: in alcuni casi le misure di prevenzione rigorose devono essere preservate o addirittura aumentate, mentre in altri luoghi è possibile pianificare di alleggerirle, ma solo sulla base del parere degli scienziati, degli specialisti, con considerazione di tutti i fattori e dei possibili rischi”.

15.25 Così il Ministro dello Sport, Vincenzo Spafadora, alla Camera: “Posso assicurare che fin dall’inizio dell’emergenza ho avuto un rapporto quotidiano con la Figc, anche il mondo dello sport si è dovuto fermare. Il governo ha dovuto contemperare la tutela della salute. La road map comunque è chiara. Il 18 maggio avremo auspicabilmente la ripresa degli allenamenti“.

15.10 New York, metro chiusa di notte: è la prima volta in 115 anni. La “subway” nelle ore notturne è stata interrotta per alcune ore per permettere la sua disinfezione.

15.01 Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, in audizione alla Commissione Trasporti della Camera: “Con l’avvio della fase due i primi dati confermano le previsioni del governo: dai flussi risulta che sono in movimento circa 3 milioni di persone e il 10% di questi usa i mezzi pubblici”.

14.55 Intesa Sanpaolo ha costituito un plafond a sostegno della liquidità e degli investimenti per le imprese del turismo e dell’indotto per un controvalore complessivo di 2 miliardi di euro e incrementata, fino a un massimo di due anni, la possibilità di sospendere le rate dei finanziamenti in essere.

14.48 La Germania estende misure distanziamento fino al 5 giugno ma tutti i negozi potranno riaprire, anche quelli più grandi di 800 metri quadrati, rispettando le misure di igiene e le regole del distanziamento. È stato deciso nell’incontro fra Stato e Regioni in corso a Berlino, secondo la Dpa.

14.39 In Toscana i medici di famiglia potranno prescrivere ai loro pazienti test sierologici per rilevare l’eventuale contagio da Covid. Lo ha annunciato il governatore Enrico Rossi. “Il medico – ha detto- può decidere di usarlo come verifica di post-malattia, ordinandolo come fa con qualsiasi altra prescrizione di prelievo del sangue. Bisogna andare agli uffici che fanno il prelievo: in 10 minuti si ha l’esito”. Se sarà positivo, si dovrà contattare un numero verde per prendere appuntamento per il tampone di conferma.

14.33  Per le riaperture “tutti noi vogliamo arrivare alle differenziazioni territoriali. Dal 18 maggio molte attività potranno riaprire, ma lo si dovrà fare in sicurezza, e le Regioni che decideranno di farlo senza il rispetto delle linee guida Inail se ne assumeranno la responsabilità”. Lo ha affermato il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia.

14.27 Ma tutti i negozi potranno riaprire, anche quelli più grandi di 800 metri quadrati, rispettando le misure di igiene e le regole del distanziamento. È stato deciso nell’incontro fra Stato e Regioni in corso a Berlino, secondo la Dpa.

14.22 Il settore privato americano ha perso in aprile 20,2 milioni di posti di lavoro. E’ quanto emerge dal consueto sondaggio dell’Adp per aprile, il mese in cui gli Stati Uniti si sono fermati per il coronavirus. I dati ufficiali sul mercato del lavoro sono attesi venerdì, con gli analisti che prevedono la perdita di 22 milioni di posti di lavoro e un tasso di disoccupazione al 16,1%.

14.17 Il Test rapido salivare in grado di rilevare il coronavirus “in pochissimi minuti funziona e sarà presto messo in commercio con un vero e proprio kit”. E’ quanto rende noto l’Azienda Sanitaria Territoriale dei Sette Laghi, in collaborazione con l’Università dell’Insubria di Varese.

14.08 Prosegue l’inchiesta sulle RSA lombarde. Risultano trecento i morti al Pio Albergo Trivulzio da gennaio

14.04 Il premier spagnolo, Pedro Sanchez, ha chiesto al Congresso l’approvazione della quarta proroga dello stato di emergenza, uno strumento che il governo considera imprescindibile per avviare la Fase 2 e battere il coronavirus.
13.55 Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, sta studiando una norma che consenta ai magistrati di sorveglianza di rivalutare le scarcerazioni già disposte di boss della criminalità organizzata, alla luce del mutato quadro dell’emergenza coronavirus. Gran parte delle scarcerazioni sono state disposte per gravi patologie, ma molte ordinanze fanno esplicito riferimento all’emergenza.

13.47 Circa 50 commercianti, in rappresentanza di 2mila attività, hanno manifestato di fronte all’Arco della Pace, a distanza di sicurezza e con mascherine. All’esecutivo hanno chiesto regole chiare per la riapertura e sostegni economici più rapidi, per non rischiare la chiusura definitiva

13.40 Giornata volatile per le Borse europee che, dopo un avvio debole e poco mosso, peggiorano, e poi diventano contrastate. Londra avanza dello 0,54%, grazie al calo della sterlina, Milano sale dello 0,33%, Francoforte arretra dello 0,05% e Parigi dello 0,3%. Sui mercati i fattori negativi e cioè l’ultimatum della Corte costituzionale tedesca alla Bce, il nuovo calo del prezzo del petrolio e le tensioni tra Usa e Cina, si controbilancio con quello positivo, legato alla fine dei lockdown in Europa e in Asia. I future a Wall Street sono in rialzo.

13.38 Riaprono oggi in Umbria i tolettatori di animali da compagnia (per i quali la Regione aveva indicato la data del 4 maggio nel programma presentato al governo), i negozi al dettaglio di natanti e accessori, di biciclette e accessori, l’attività di noleggio di autocarri, veicoli pesanti, macchinari e attrezzature e quella di conservazione e restauro di opere d’arte. È quanto deciso dal ministero dello Sviluppo economico con un decreto di modifica del Dpcm del 26 aprile che integra l’elenco delle attività consentite.

13.30 La multinazionale Pfizer e la tedesca BioNTech hanno annunciato di aver somministrato, negli Stati Uniti, la prima dose ai partecipanti allo studio per il vaccino BNT162 per prevenire il COVID-19. L’ampiezza di questo programma, annunciano, “dovrebbe consentire la produzione di milioni di dosi di vaccino nel 2020, aumentando a centinaia di
milioni nel 2021”. Un programma di sviluppo globale e la somministrazione del vaccino al primo campione in Germania è stata completata la scorsa settimana.

13.21 l ministro degli Esteri Hua Chunying contro il segretario di Stato Usa: “Non può presentare evidenze, perché non ne ha. L’origine del Covid-19 è una questione per scienziati ed esperti”. L’Australia chiede al G20 un’inchiesta per una “valutazione adeguata”. Pechino: “Nessuna indagine internazionale finché non sarà sconfitta la pandemia”

13.17 Nella città che è stata l’epicentro del contagio da covid-19, superata l’emergenza, si comincia a tornare alla normalità. Così dal 6 maggio gli studenti di 121 istituti superiori e professionali sono tornati tra i banchi rispettando i protocolli di sicurezza imposti dalle autorità.

13.08 Via libera in Puglia da oggi e sino al 17 maggio a tutti gli sport amatoriali e individuali all’aria aperta, come ad esempio: golf, atletica, corsa, ciclismo, vela, pattinaggio, tennis, canoa, canottaggio, equitazione, surf, windsurf e kitesurf, automobilismo, motociclismo, go-kart, tiro con l’arco, tiro a segno e simili. Con una nuova ordinanza emanata oggi, il presidente della Regione Puglia ha autorizzato anche l’attività dei centri di addestramento di animali, e la manutenzione di camper e roulotte.

12.59 Il Belgio ieri ha registrato 272 nuovi casi di coronavirus e 110 decessi legati all’epidemia Covid-19, secondo i dati pubblicati dalle autorità sanitarie. Il totale di positivi dall’inizio dell’epidemia è salito a 50.781. Oltre ai 110 morti delle ultime 24 ore, altri 229 decessi avvenuti negli ospedali tra il 24 marzo e il 4 maggio sono stati notificati, portando cosi’ il totale dall’inizio dell’epidemia a 8.339. La situazione negli ospedali continua a migliorare, con 116 pazienti ammessi e 290 dimessi ieri. Il numero totale di persone attualmente ricoverate per Covid-19 è sceso a 2.849 (-233 nelle ultime 24 ore), di cui 646 in terapia intensiva (invariato).

12.55 Saranno i Laender tedeschi, d’ora in poi, ad assumere la responsabilità sull’allentamento delle misure restrittive per il coronavirus in Germania. È quello che trapela dall’incontro fra la cancelliera e i presidenti delle regioni, secondo quanto scrive la Dpa. La condizione su cui ci si è accordati è che nelle città con oltre 50 nuove infezioni per 100mila abitanti nel giro di 7 giorni si procederà di nuovo a delle misure restrittive.

12.48 Buone notizie dallo Spallanzani di Roma: “I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 403”. Lo rende noto l’ospedale nel bollettino medico diramato oggi.

12.39 Conte: “Se le Regioni presentano protocolli di sicurezza validi, possibile anticipare aperture. Estetisti, parrucchieri, ma anche i teatri”

12.33 Pololikashvili dell’ONU annuncia che a livello globale il turismo potrebbero crollare fino al 78%

12.29 L’Austria ha prolungato fino al 31 maggio i controlli alla frontiera anti-Covid, che dovevano scadere giovedì. Il provvedimento è stato prolungato con una nuova ordinanza del ministero degli Interni. Restano perciò chiusi anche i valichi minori (sentieri e strade alpine) tra l’Italia e l’Austria. Chi entra in Austria, come finora, deve stare per due settimane in quarantena oppure presentare l’esito di un test non più vecchio di quattro giorni.

12.22 Il presidente degli Stati Uniti Donal Trump preme per una ripartenza rapida dopo il lockdown. Anche se significa correre dei rischi. “Non possiamo tener chiuso il nostro Paese per i prossimi cinque anni – ha detto durante la visita a una fabbrica di mascherine in Arizona – Alcuni saranno colpiti duramente? Sì. Ma dobbiamo aprire il nostro Paese e dobbiamo aprirlo presto”, ha incalzato. Trump ha poi ribadito il concetto ai microfoni di Abc News. Alla domanda sulla perdita di vite umane per riaprire l’economia, il presidente ha risposto che “sarà possibile, perché non resteremo confinati nelle nostre case”. Oggi negli Stati Uniti il numero di casi di coronavirus ha superato quota 1,2 milioni, mentre i decessi – dichiara la Johns Hopkins University – sono quasi 71.000.

12.16 Coronavirus, “l’Europa vive la peggiore recessione della sua storia: Pil giù del 7,4% nel 2020. In Italia previsto crollo del 9,5% e debito al 159%”. Gentiloni: “Dati disomogenei: Berlino recupererà entro 2021, Roma no”

12.10 Il coronavirus continua a devastare il turismo italiano: oltre 40mila imprese rischiano il fallimento a causa della perdita di solidità finanziaria con una contrazione del fatturato di almeno dieci miliardi di euro. Una mortalità imprenditoriale che si ripercuoterebbe immediatamente sul mercato del lavoro con una perdita di oltre 184mila posti. Già nei primi tre mesi dell’anno è di quasi settemila unità in meno il saldo tra le imprese iscritte e quelle cessate. Si tratta del peggiore bilancio della nati-mortalità del sistema turistico dal 1995 ad oggi.

12.01 A Milano sono partiti i test sierologici, per verificare l’immunità al coronavirus, sui conducenti di Atm, l’azienda del trasporto pubblico. Gli esami sono realizzati dal Comune in collaborazione con il professore Massimo Galli e l’Università milanese. Lo ha annunciato il sindaco Giuseppe Sala in un video insieme a Galli, che insegna malattie infettive alla Statale.

11.54 A Mosca nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 5.858 casi di coronavirus, per un totale di 85.973 infezioni confermate. La capitale russa supera così la Cina nei contagi confermati (83.968, secondo i dati della Johns Hopkins University). L’aumento giornaliero del numero di persone infette a Mosca è stato pari al 7,3%. Lo riporta la task force nazionale anti-coronavirus, citata dalla Tass.

11.45 Al 31 dicembre 2018, risultano occupati nella sanità pubblica circa 692 mila dipendenti, di cui 650 mila a tempo indeterminato, ossia circa un quinto del personale stabilmente assunto nella pubblica amministrazione. Lo rileva l’Istat spiegando che dal 2009 si è registrata una progressiva riduzione degli occupati a tempo indeterminato per effetto delle politiche di contenimento della spesa. Tra il 2009 e il 2018, la diminuzione complessiva è stata di circa 44mila unità (-6,4%). Nel 2018, gli occupati con forme di lavoro flessibile sono circa 42mila, contro i 38 mila del 2009 e i 31 mila del 2013.

11.38 Una trattoria di Trastevere ha provato a posizionare divisori che consentirebbero di mantenere la distanza di sicurezza, se fosse necessario per legge, quando sarà possibile la riapertura

11.29 E’ in forte aumento il bilancio dei decessi giornalieri provocati dal coronavirus negli Stati Uniti: nelle ultime 24 ore sono morte 2.333 persone, piu’ del doppio rispetto alle 1.015 persone decedute il giorno precedente. E’ quanto emerge dal conteggio aggiornato della Johns Hopkins University. Il totale dei morti si attesta cosi’ a quota 71.031 a fronte di 1.203.502 casi

11.21: Papa Francesco dice di aver “ricevuto diversi messaggi legati al lavoro”. In particolare, aggiunge, “mi ha colpito quello dei braccianti agricoli, tra cui molti immigrati, che lavorano nelle campagne, spesso duramente sfruttati. C’è crisi per tutti, ma la dignità delle persone va sempre rispettata. Perciò accolgo l’appello di questi lavoratori e invito a fare della crisi l’occasione per rimettere al centro la dignità della persona e del lavoro”.

11.12: A Mosca nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 5.858 casi di coronavirus, per un totale di 85.973 infezioni confermate. La capitale russa supera così la Cina nei contagi confermati (83.968, secondo i dati della Johns Hopkins University). L’aumento giornaliero del numero di persone infette a Mosca è stato pari al 7,3%. Lo riporta la task force nazionale anti-coronavirus, citata dalla Tass.

11.04: Secondo l’Agenzia Nazionale del Turismo, tra calo della spesa in entrata dall’estero e contrazione dei consumi interni, si tornerà ai livelli pre-pandemia solo nel 2023. Persi 66 miliardi.

10.56: “Se c’è un ministro di un settore strategico come l’Agricoltura che minaccia le dimissioni sull’ipotesi di regolarizzazione di 600mila lavoratori irregolari, se c’è un contrasto nel governo su questo è gravissimo. sarebbe un pessimo segnale per chi lavora e paga le tasse”: lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a proposito delle ventilate dimissioni da parte di Teresa Bellanova. “Io sono contrario a una maxisanatoria”, ha concluso.

10.48: Quella sulla regolarizzazione “non è una battaglia strumentale per il consenso. Queste persone non votano. Se non passa, sarà un motivo di riflessione sulla mia permanenza al governo. Non sono qui per fare tappezzeria”. Lo ha detto il ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova a proposito della regolarizzazione di migranti e colf che lavorano in nero per poter dare loro il reddito di emergenza.

10.41: “Se non agiamo immediatamente, le conseguenze del coronavirus uccideranno più persone della pandemia stessa”. L’allarme arriva da Caritas Internationalis, che sottolinea: “Gli effetti della pandemia stanno dando prov di poter essere ancora più pericolosi e mortali dell’impatto del virus stesso, specialmente per le comunità maggiormente vulnerabili che vivono nei Paesi più poveri”.

10.34: “Anche dopo che le prime fasi di apertura sono state introdotte il 20 aprile, il numero di nuove infezioni è rimasto basso”, si legge nel documento ottenuto dalla France Presse sulle dichiarazioni di Angela Merkel, senza “alcuna nuova ondata di infezione”, giustificando una più audace fase di riapertura.

10.29: Governo e Regioni a lavoro per possibili riaperture prima del tempo, tenendo conto del differente andamento tra i vari territori della curva epidemiologica.

10.21: “L’Italia deve ripartire con un nuovo approccio economico basato sulla sostenibilità ambientale. Nel decreto maggio ho proposto di inserire un Superbonus pari al 110%, sia per gli interventi di efficienza energetica che di adeguamento sismico. Rappresenta una svolta storica”. Lo dichiara il sottosegretario Riccardo Fraccaro.

10.15: La sperimentazione dell’App di tracciamento in Gran Bretagna  durerà due settimane e sarà condotta sui 140mila residenti dell’Isola di Wight.

10.07: Dopo settimane di lockdown, un’attività dei Quartieri Spagnoli ha rialzato la saracinesca e, per la prima infornata, ha pensato ai poveri della zona ai quali ha fatto arrivare vassoi di Vol-au-vent, ciambelline e specialità della casa.

10.01: Distanziamento l’uno con l’altro, produzione propria di mascherine e disinfettanti, studio, sanificazioni per i visitatori e aiuto per chi è più in difficoltà: questa la nuova vita nel tempio di Bangkok dove il Covid-19 ha limitato le attività.

09.49: La Germania si avvia alla riapertura dei negozi e delle scuole a maggio dopo settimane di lockdown imposto per contenere la diffusione del nuovo coronavirus. E’ quanto prevede un principio di accordo raggiunto tra la cancelliera Angela Merkel e i primi ministri regionali.

09.36: Sono oltre 252mila le vittime del Coronavirus partito dalla Cina. Più di 3 milioni e 607mila il numero delle persone infette a livello globale. Al di fuori della Cina continentale.

09.28: Poi la ministra Lamorgese è intervenuta sulla Fase 2 dell’emergenza coronavirus: “I controlli sono stati numerosi mentre le persone sanzionate sono state in un numero davvero limitato. Gli italiani hanno dimostrato grande senso di responsabilità” .

09.21: Sulla regolarizzazione dei lavoratori, la ministra delle Politiche agricole Teresa Bellanova ha lanciato un ultimatum: “Non è una battaglia strumentale per il consenso. Queste persone non votano. Se non passa, sarà un motivo di riflessione sulla mia permanenza al governo. Non sono qui per fare tappezzeria”.

09.13: La regolarizzazione dei lavoratori in nero “riguarderà anche tanti italiani oltre che gli stranieri. Stiamo lavorando e spero che nelle prossime ore si riesca ad arrivare a un testo definito”. A dirlo è la ministra dell’Interno Lucia Lamorgese in un’intervista a Radio Anch’io.

09.04: E’ scontro sui poteri della Bce dopo che l’Alta Corte tedesca ha accolto in parte i ricorsi contro l’acquisto di bond da parte dell’istituto centrale avvenuti dal 2015 nell’ambito del Quantitative Easing.

08.59: Su Recovery Fund e Mes, Conte sottolinea che “entriamo nel vivo ora. C’è un’istanza più ambiziosa di Italia, Spagna, Francia. E una traduzione più ‘frugale’ dei Paesi del Nord. Continueremo a batterci perché prevalga l’ipotesi più ambiziosa”, assicura. E sul pronunciamento di ieri della Corte costituzionale tedesca che ha espresso dubbi sugli acquisti di titoli da parte della Bce, Conte sottolinea: “Non spetta a nessuna Corte costituzionale decidere cosa può fare o no la Bce. La cui indipendenza è il fulcro dei trattati europei”.

08.47: Trump ha confermato che la task force contro il coronavirus sarà sostituita forse da un gruppo diverso ma ha assicurato che i due massimi esperti sanitari, Anthony Fauci e Deborah Birx, continueranno a essere consultati. “Mike Pence e la task force hanno fatto un gran lavoro ma ora stiamo guardando ad una forma un po’ diversa, che riguardi la sicurezza e la riapertura, e avremo probabilmente un gruppo differente preparato per questo”, ha detto. “Missione compiuta? No, per nulla, solo quando sarà finita”, ha aggiunto.

08.40: Sulla tenuta del Governo interviene anche il capo politico del M5s Vito Crimi, che afferma: “Non vedo alternative a questo governo. Non è possibile pensare
ad ulteriori maggioranze a nuovi governi né tecnici né di unità nazionale”.

08.34: Sulle vacanze e le prospettive future del virus, Conte ha dichiarato: “Confido che l’epidemia sarà sempre più sotto controllo e potremo andare in vacanza. Magari con più cautele di prima, ma al mare, in montagna, in collina ci andremo. Sarebbe bello, per aiutare il settore duramente colpito del turismo, che tutti gli italiani passassero le ferie in Italia”.

08.21: Quanto al reddito di emergenza, il viceministro all’Economia, Antonio Misiani dichiara in una intervista al Corriere della Sera che la maggioranza è “d’accordo su uno strumento per le famiglie che non hanno avuto accesso ad alcun aiuto mentre c’è discussione su come configurarlo” magari con “una misura transitoria, legata all’emergenza”.

08.18: “Sull’emersione dei lavoratori in nero c’è una condivisione di fondo. Ieri abbiamo avuto degli incontri. Riguarderà anche tanti italiani oltre che gli stranieri”. Lo ha detto a Radio anch’io la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese.

08.14: La Corea del Sud ha registrato solo due nuovi casi di contagio da Covid-19, entrambi importati, evitando altre infezioni domestiche per il terzo giorno di fila. Nel complesso, i casi accertati sono saliti a 10.806, ha riferito il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc).

08.03: Il premier Giuseppe Conte ha convocato per mercoledì mattina alle ore 9 Confindustria e le altre associazioni di impresa. L’incontro, in vidoconferenza, avrà come argomento principale le misure del “dl maggio”.

07.56: “Ora ci sono soglie definite di allarme, possiamo studiare un’eventuale anticipazione delle aperture con differenziazioni geografiche. In presenza di un protocollo di sicurezza per spazi, ambienti e attività, si potrà decidere di anticipare le aperture di centri estetici, parrucchieri, ma anche teatri”. Lo afferma Giuseppe Conte in un’intervista del Fatto Quotidiano in cui si dice sicuro che il governo arriverà a fine legislatura.

07.51: E’ in forte aumento il bilancio dei decessi giornalieri provocati dal coronavirus negli Stati Uniti: nelle ultime 24 ore sono morte 2.333 persone, piu’ del doppio rispetto alle 1.015 persone decedute il giorno precedente. E’ quanto emerge dal conteggio aggiornato della Johns Hopkins University. Il totale dei morti si attesta cosi’ a quota 71.031 a fronte di 1.203.502 casi.

07.44: Oltre 15mila persone sono morte a causa del coronavirus in America Latina e ai Caraibi: è quanto emerge da un conteggio dell’agenzia di stampa francese Afp basato su dati ufficiali. l totale dei casi supera quota 282mila. Il Paese con il maggior numero di morti è il Brasile a quota 7.921 a fronte di 114.715 casi, seguito dal Messico con 2.271 decessi e dall’Ecuador con 1.569 morti. La Colombia proroga la quarantena sociale fino al 25 maggio.

07.41: Secondo il professor Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia dell’Università di Padova e consulente scientifico della Regione Veneto si saprà tra “otto giorni qual è stato l’impatto delle misure” della Fase 2 dell’emergenza coronavirus. “Poi gli effetti negativi si prolungheranno per altre due settimane – ha continuato intervenendo a “Fuori dal coro” -. Quindi questo lo sapremo guardano il numero dei casi, il numero dei ricoveri”.

07.37: Un decreto del ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, prevede la riapertura di negozi di biciclette, di barche e di toelettatura di animali. Il decreto, che modifica il Dpcm del 26 aprile, non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. L’atto inserisce le 3 attività fra quelle che riaprono.

07.25: Nella sua visita in Arizona, Donald Trump ha sollecitato la riapertura del Paese anche se il bilancio delle vittime di coronavirus sarà pesante. “Non possiamo tener chiuso il nostro Paese per i prossimi cinque anni”, ha detto. “Alcuni saranno colpiti duramente? Sì. Ma dobbiamo aprire il nostro Paese e dobbiamo farlo presto”, ha incalzato. Saranno perdute vite umane? “Sì, non resteremo confinati nelle nostre case”, ha ribadito alla Abc News.

07.15: “Ci vuole un cambio di passo in Fase 2 sui tamponi, bisogna cambiare strategia” aumentando il numero di test. Lo ha detto il direttore di Infettivologia dell’Istituto Superiore di Sanità, Gianni Rezza. “Il Veneto ha fatto molto bene, ha fatto molti tamponi sul territorio, va fatto così in tutta Italia – ha precisato -. Bisogna fare tamponi anche ad asintomatici e contatti stretti. Bisogna cambiare strategia e anche la Lombardia dovrebbe adeguarsi”.

07.12: Nel Regno Unito nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 639 morti, tra ospedali, case di riposo e altri ricoveri, a causa del coronavirus. Il totale dei deceduti da inizio emergenza sale a 29.427. Si tratta di una cifra che, pur senza i casi sospetti conteggiati in precedenza dall’Oms, l’Istat britannico, conferma comunque il Regno Unito al primo posto in Europa per numero di decessi davanti all’Italia e secondo nel mondo dopo gli Usa.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus. Riprendiamo i nostri aggiornamenti sulla pandemia globale.

Grazie a tutti per averci seguito nel corso di questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.40 Nella giornata di domani dovrebbero arrivare novità sul decreto fiscale di maggio contenente tutti i bonus e sostegni a lavoratori, aziende, famiglie, imprese.

23.30 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia, sono molto positivi:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 213.013 (oggi aumento di 1.075): 98.467 ammalati, 85.231 guariti, 29.315 morti

TOTALE MALATI: 98.467 (oggi calo di 1.513) di cui: 1.427 in terapia intensiva, 16.270 ricoverati con sintomi, 80.770 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 29.315 (oggi aumento di 236)

TOTALE GUARITI: 85.231 (oggi aumento di 2.352)

23.20 Dunque domani mattina potrebbe chiudersi il decreto fiscale in modo da presentarlo nei prossimi giorni, staremo a vedere quali saranno le prossime mosse.

23.10 Come riporta TgCom24, il premier Giuseppe Conte ha convocato per mercoledì mattina alle ore 09.00 Confindustria e le altre associazioni di impresa. L’incontro, in vidoconferenza, avrà come argomento principale le misure del “dl maggio”.

23.00 Silvio Berlusconi: “Collaborare col Governo Conte? Un atto patriottico”.

22.50 SkyTg24 riporta che riaprono i negozi di biciclette, di barche e di toelettatura di animali. Lo prevede un decreto del Ministro dello Sviluppo economico, Patuanelli – che non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale – e che modifica il Dpcm del 26 aprile. L’atto inserisce le 3 attività fra quelle che riaprono.

22.40 Chiusura positiva per la Borsa di New York. A Wall Street l’indice Dow Jones sale dello 0,56% attestandosi a quota 23.883,09 punti, mentre il Nasdaq avanza dell’1,13% a 8.809,12 punti.

22.30 Giuseppe Conte prevede un brusco calo del Pil e dice di rimboccarsi le maniche.

22.20 Ricordiamo un passaggio di Giuseppe Conte ai Sindacati: “Fase difficile ma piano cospicuo. Il dl non è panacea, ma limita i danni”.

22.10 Roberto Speranza, Ministro della Salute, a Di Martedì su LA7: “Ho chiesto più di 3 miliardi di euro nel decreto maggio, che verrà approvato questa settimana, per dare più forza al nostro Servizio sanitario”.

22.00 Giuseppe Conte dopo l’incontro con i Sindacati: “Insieme ai ministri stiamo lavorando con il Comitato tecnico scientifico su protocolli di sicurezza per i bambini, accorti e rigorosi, e anche con Anci per avere un ventaglio di proposte che tengano conto delle peculiarità territoriali e delle esigenze della famiglie”.

21.50 Il nuovo decreto fiscale potrebbe arrivare tra domani e giovedì.

21.40 Il TgCom24 riporta che nella maggioranza sarebbe vicina un’intesa sul Reddito di emergenza, che potrebbe anche cambiare nome e diventare “Contributo di emergenza”. Il nuovo sussidio, che sarebbe inserito nel decreto di maggio, sarebbe temporaneo, così come ipotizzato fin dall’inizio, e potrebbe essere erogato in due mensilità.

21.30 Con il dl maggio il blocco dei licenziamenti sara’ portato da due a cinque mesi, quindi sarà  allungato di altri tre mesi. Lo ha detto la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo ai rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil.

21.20 Secondo il “New York Times” Donald Trump avrebbe intenzione di chiudere gradualmente la task force anticoronavirus considerando esaurito il suo compito.

21.10 La App ‘Immuni’ per il contact tracing dovrebbe essere pronta per la fine di maggio. Lo ha detto il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri.

21.00 A Ferrara i negozi non alimentari potranno essere aperti dall’11 maggio, in anticipo di una settimana rispetto al resto d’Italia. Lo prevede un’ordinanza che firmerà il sindaco Alan Fabbri (Lega).

20.50 Negli USA si sono superati i 70mila morti, è il Paese con più vittime al mondo.

20.40 Giuseppe Conte dopo la riunione con i Sindacati: “Un tavolo volto a definire forme contrattuali innovative e adeguate a nuove forme di lavoro, a ragionare sui modelli di sviluppo e formazione per rilanciare la crescita, tanto nel privato quanto nella Pa, e a promuovere forme di sviluppo partecipativo. Questi i capisaldi su cui lavorare insieme”.

20.30 Giuseppe Conte ai sindacati: “Per far ripartire davvero il Paese abbiamo bisogno di un ‘patto sociale’ per coniugare modernità e equità. Per questo in prospettiva è prezioso l’avvio di un tavolo progettuale con le parti sociali”.

20.20 Giuseppe Conte: “Piano cospicuo, dobbiamo essere efficaci per sostenere famiglie, lavoratori e imprese. Non vogliamo lasciare indietro nessuno e siamo al lavoro per preservare i livelli occupazionali”

20.10 Giuseppe Conte: “L’Italia deve rimboccarsi le maniche in vista di una brusca caduta del Pil in seguito all’emergenza coronavirus”.

20.00 Giuseppe Conte avrebbe pronunciato queste parole dopo l’incontro con i Sindacati come riporta Sky TG 24: “Quello di cui stiamo parlando è “un intervento cospicuo ma certo non sarà la panacea di tutte le conseguenze negative che stiamo vivendo, ma stiamo facendo il possibile per limitare i danni”.

19.50 48 pazienti gravi in Italia sono stati guariti con il plama, la cura funziona.

19.40 L’indice di contagio in Italia è di 0,8: ogni persona infettata ne contagia 0,8. In Lombardia è di 0,75.

19.30 Oggi ci sono stati 95 decessi in Lombardia.

19.20 Calo netto dei malati – gli attualmente positivi nei dati della Protezione civile – nelle quattro Regioni più colpite dal coronavirus. Sono 215 in meno in Lombardia, in Piemonte -239, in Emilia-Romagna -303, in Veneto -118.

19.10 La Guardia di Finanza di Savona ha sequestrato oggi in Lombardia altre 250 mila mascherine riconducibili alla Only Italia Logistic, la società di cui è rappresentante legale Irene Pivetti

19.00 “Ci vuole un cambio di passo in fase 2 sui tamponi, bisogna cambiare strategia” aumentando il numero di test. Così Gianni Rezza intervenendo su Sky Tg24.

18.50 L’incremento giornaliero dei casi totali è stato di 1.075 persone (+0,51%): in numeri assoluti è la crescita piu’ bassa dei nuovi positivi dallo scorso 10 marzo.

18.40 Come riporta Sky Tg 24, Nel nuovo decreto, il dl maggio, la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, proporrà una misura con la quale,  temporaneamente, i contratti collettivi aziendali e territoriali potranno prevedere una rimodulazione, quindi una riduzione, dell’orario di lavoro.

18.30 Iniziata la riunione tra Giuseppe Conte e i Sindacati.

18.20 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 70.587
2. Italia 29.315
3. Gran Bretagna 28.734
4. Spagna 25.613
5. Francia 25.201
6. Belgio 8.016
7. Brasile 7.367
8. Germania 6.993
9. Iran 6.340
10. Paesi Bassi 5.168
11. Cina 4.633

18.10 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.216.820 (70.587 morti)

2. Spagna 250.561 (25.613 morti)

3. Italia 213.013 (29.315 morti)

4. Gran Bretagna 190.584 (28.734 morti)

5. Francia 169.462 (25.201 morti)

6. Germania 166.424 (6.993 morti)

7. Russia 155.370 (1.451 morti)

8. Turchia 127.659 (3.461 morti)

9. Brasile 108.620 (7.367 morti)

10. Iran 99.970 (6.340 morti)

11. Cina 82.881 (4.633 morti)

18.00 Importante boom di guariti, nuovo calo dei malati che scendono sotto quota 100mila, 236 morti nelle ultime 24 ore.

17.50 BOLLETTINO ODIERNO ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 213.013 (oggi aumento di 1.075): 98.467 ammalati, 85.231 guariti, 29.315 morti

TOTALE MALATI: 98.467 (oggi calo di 1.513) di cui: 1.427 in terapia intensiva, 16.270 ricoverati con sintomi, 80.770 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 29.315 (oggi aumento di 236)

TOTALE GUARITI: 85.231 (oggi aumento di 2.352)

17.35 Attorno alle ore 18.00 il bollettino con malati, guariti, morti della Protezione Civile.

17.25 Regione Calabria: “I rientri in Calabria che ad oggi sono stati registrati sul sito della Regione Calabria sono 23.235. Di questi, i rientri registrati per ritorno alla residenza a partire dal 4 maggio sono 5.353”.

17.15 Vincenzo De Luca, Governatore di Regione Campania: “La situazione dopo gli arrivi di ieri in Campania è sotto controllo, non abbiamo problemi particolari”.

17.05 Oggi un solo caso in Sardegna e nessun decesso, prosegue il trend positivo nell’isola.

16.55 Luigi Di Maio: “La prima giornata della Fase 2 è andata bene, ha prevalso il senso civico dei cittadini. Se continuiamo così potremo fare grossi passi avanti anche in merito alla riapertura di altre aziende e negozi.

16.45 Nella prima giornata della fase 2, il 4 maggio, sono state controllate 258.170 persone e 100.816 attività ed esercizi commerciali. Lo rende noto il Viminale. Le persone sanzionate sono state 3.691, 98 quelle denunciate per false dichiarazioni o attestazioni.

16.35 Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha disposto con effetto immediato la riapertura dell’aeroporto di Orio al Serio a Bergamo ai voli passeggeri.

16.25 Oggi in Germania hanno riaperto i parrucchieri, in Italia via libera solo dal 1° giugno.

16.15 Come riporta Sky Tg 24, ricercatori coreani hanno esaminato 48 farmaci approvati dalla FDA contro SARS-CoV-2 e hanno scoperto che due, che sono già approvati dalla FDA per altre malattie, sembrano promettenti.

16.05 OMS: “L’Oms Europa sostiene la transizione dell’Italia alla Fase 2 dell’emergenza Covid-19 e il graduale rafforzamento delle capacità di assistenza sanitaria primaria e dei livelli ospedalieri stabiliti, sulla base del fondamento scientifico, dal ministero della Salute, per proteggere il prezioso capitale umano del Paese”.

15.55 Stefano Bonaccini, Governatore Regione Emilia Romagna, a Tgr Rai: “Se tutto andrà come ci auguriamo quei tempi previsti, ad esempio il primo di giugno per bar, ristoranti, parrucchieri, estetisti, potranno essere anticipati”.

15.45 In Italia il tasso di contagiosità meglio è dello 0,8 (è il famoso R0).

15.35 Il Regno Unito supera l’Italia per numero di morti da coronavirus e diventa il Paese con il picco più alto d’Europa. Oltre 32000 vittime.

15.25 Franceschini: “Il turismo è un settore in ginocchio e il tempo di ripresa sarà particolarmente lungo. Urge un intervesto straordinario”.

15.20 Marche, 2.237 dimessi, 429 i ricoverati.

15.10 Il governo rinuncia a procedura accelerata sulla regione Calabria.

15.00 Zaia: “Se contagio cresce si torna a chiudere”.

14.50 Fabrizio Sala: “R0 della Lombardia è di 0,75, minore della media nazionale”.

14.40 Fauci: “Non ci sono prove che il virus sia stato creato in laboratorio”.

14.30 Il primo caso europeo di covid-19 risale al 27 dicembre 2019 ed è avvenuto in Francia, lo confermano i medici transalpini.

14.20 Ismea: Perdita stimata per gli agriturismi italiani di circa un miliardo.

14.05 Conte: “L’Unione Europea sta dimostrando di aver compreso gli errori del passato. Sono fiducioso che la risposta economica dell’UE sarà all’altezza”.

13.55 Conte: “Fino al 17 maggio saranno in vigore le misure contenute nell’ultimo Dpcm. Non ignoro le richieste delle regioni, siamo pronti ad ascoltarle”.

13.40 A Bergamo riaprono librerie, parchi e bar.

13.30 A Cremona nessun morto per la prima volta da 73 giorni a questa parte.

13.20 Zaia: “Ieri in Veneto si sono contati 4,8 milioni di spostamenti, ormai siamo in linea con gli spostamenti del 9 marzo quindi pre-lockdown, rispetto alla punta più bassa del lockdown ieri abbiamo avuto un +61% di traffico”.

13.10 Festival lirico dell’arena di Verona rinviato al 2021.

13.00 Conte: “L’Italia ha chiesto e ricevuto aiuti da molti Paesi. Abbiamo gestito tali aiuti in totale trasparenza. Gli italiani fin qui si sono comportati in maniera egregia, ma la strada è lunga. L’instabilità politica sarebbe un problema grave”.

12.50 In Germania riaprono i parrucchieri, a Hong Kong bar e cinema.

12.40 La Gran Bretagna raggiunge quota 32mila decessi. E’ il paese più colpito d’Europa.

12.30 Brugnaro: “Il nostro esercito siamo noi e continueremo a tener duro. Rischiamo, però, di non farcela da soli. Non c’è un atteggiamento pretestuoso contro il Governo. Abbiamo lanciato anche delle idee: se non hanno i soldi, invece di far proclami che a noi sembrano finti, ci facciano indebitare in base ai bilanci che hanno i comuni”.

12.20 Fontana: “Sarebbe stato forse più equilibrato far riaprire chi può e avrebbe dato anche più possibilità ai diversi territori di graduare le iniziative a seconda delle singole situazioni”.

12.10 Fedriga: “Mai sono state delegittimate le scelte sanitarie nazionali e né io né Riccardi abbiamo mai pensato di sostituirci agli esperti della sanità”

12.05 A Milano, da giovedì, inizia la riapertura graduale dei mercati scoperti.

11.55 Zaia: “Mattarella consideri Vò efficienza. Mi piacerebbe che il Capo dello Stato valutasse la concessione di un’onorificenza per questa realtà che si sta dimostrando un grandissimo esempio di coscienza civica e ci sta facendo fare una grande figura a livello internazionale.

11.45 In Lombardia bocciata la mozione di sfiducia all’assessore Gallera.

11.39: Il premier Giuseppe Conte incontrerà questa sera alle 18, a quanto si apprende, i sindacati per un confronto sulle misure economiche del nuovo decreto di maggio per far fronte all’emergenza Coronavirus.

11.28: “Sappiamo che quasi certamente ci sarà una seconda ondata dell’epidemia da coronavirus. La maggior parte degli scienziati è di questo avviso, e molti ritengono che ci sarà anche una terza ondata”. Lo ha detto il presidente dell’Istituto Robert Koch, Lothar Wieler, a Berlino.

11.16: “La necessità di garantire il distanziamento assieme alla difficoltà di svolgere il lavoro utilizzando protezioni (guanti, mascherine, etc.) suggeriscono una riduzione sostanziale dell’orario di lavoro”, con “turni”. Così la task force istituita dal ministero dell’Innovazione nella relazione sull’impatto economico. “Tale riduzione dovrebbe avvenire a salario invariato con un contributo dello Stato (si noti che questo costa meno allo Stato della cig a zero ore)”, viene evidenziato nel documento datato 14 aprile ma pubblicato la scorsa settimana.

11.07: Tamponi di massa perché la riapertura dopo il lockdown non sia effimera e per salvare centinaia di migliaia di aziende e milioni di posti di lavoro: è l’appello rivolto alle autorità nazionali e regionali dall’immunologo Andrea Crisanti, dell’Università di Padova, dal presidente della Fondazione David Hume, Luca Ricolfi, e dal giurista Giuseppe Valditara, dell’Università di Torino, e sottoscritto da Lettera 150, l’associazione che riunisce i 150 docenti sostenitori della riapertura in sicurezza.

10.59: L’Unità di Crisi della Regione ha reso noto che ieri sono stati registrati 1706 passeggeri provenienti da fuori regione, 320 sono stati sottoposti a test rapido e 19 sono risultati positivi.

10.54: A Cremona ieri non si sono registrati morti per Covid, non succedeva da 73 giorni. A riportare la notizia è la Provincia di Cremona, che riporta anche la richiesta del prefetto Vito Danilo Gagliardi a controlli attenti nelle aree verdi dove ieri si sono presentati in tanti.

10.50: Le autorità sanitarie cinesi hanno anunciato di aver registrato un solo caso di contagio da coronavirus nella Cina continentale e un unico decesso legato all’epidemia. Si tratta di un caso di contagio che proviene dall’estero e non è collegato a trasmissione locale, ha precisato la commissione. In Cina si contano 82.881 contagiati e 4.633 morti.

10.47: Il numero dei nuovi contagi in Germania continua ad esser contenuto intorno ai 600 e “questa è una notizia molto positiva”. Il tasso di contagio R0 scende a 0,71 mentre il tasso di mortalità è salito invece al 4,2%. Lo ha detto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, in conferenza stampa a Berlino.

10.39: A marzo sono stati cancellati due voli su tre (66,3%) e i passeggeri sono diminuiti dell’85% (da circa 14 milioni a poco più di 2 milioni) rispetto allo stesso mese del 2019. Il dato è stato diffuso dall’Istat. Da poco meno di 460mila passeggeri in arrivo e partenza negli aeroporti italiani di domenica 23 febbraio 2020, si è passati ai 6,8 mila di domenica 29 marzo.

10.31: I casi di contagio da coronavirus in Russia sono aumentati nelle ultime 24 ore di altre 10.102 unità. Ieri i nuovi casi erano stati 10.581. Il totale dei contagiati nel Paese è di 155.370. Da ieri si contano anche 95 morti per un bilancio complessivo di 1.451. Secondo le autorità sanitarie russe si contano anche 19.865 guariti.

10.28: “La riapertura graduale era improrogabile. Ci prendiamo dei rischi. Ora vediamo se funziona”. Nelle parole di Giovanni Rezza, direttore del dipartimento delle malattie infettive dell’Istituto superiore di Sanità, ci sono tutti i timori degli esperti sulla Fase 2 e sul rischio di un nuovo aumento dei contagi. “Tornare a un secondo lockdown nazionale – ha sottolineato – sarebbe disastroso da tutti i punti di vista”.

10.24: “Mi piacerebbe che il Capo dello Stato valutasse la concessione di un’onorificenza a Vo’ Euganeo, che sta dimostrando una grandissima coscienza civica e ci sta facendo fare una grandissima figura a livello internazionale, con bambini che si mettono in fila per i prelievi del sangue”. Lo scrive su Facebook il presidente del veneto Luca Zaia.

10.12: I pediatri invitano a prestare particolare attenzione agli incontri tra i bambini e i nonni. Anche i più piccoli “si infettano e sulla reale contagiosità del virus SarsCov2 in età pediatrica non abbiamo evidenze robuste”, ha detto Giuseppe Di Mauro, presidente della Società italiana di Pediatria preventiva e sociale (Sipps).

10.01: Da lunedì 4 maggio treni della metro, bus e tram di Roma sono in circolazione fino alle 23. La mascherina  è obbligatoria e ogni vettura ospita la metà dei passeggeri per i quali è omologata.

09.53: La sperimentazione durerà due settimane e sarà condotta sui 140mila residenti dell’Isola di Wight. Se avrà successo sarà estesa al resto del Paese entro maggio. Ricciardi, consulente del ministro della Salute italiano: “Le discussioni fanno perdere tempo e vincere il virus”.

09.51: La Corea del Sud ha registrato ieri zero nuovi casi interni di coronavirus per il secondo giorno di fila e solo tre importati che, nel complesso, rappresentano i minimi dai due contagi accertati il 18 febbraio. Con un totale di 10.804 infezioni, secondo gli aggiornamenti del Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc).

09.46: Il ministero dell’Interno ha inviato ai vescovi un documento con le indicazioni su come celebrare i riti dal 4 maggio: all’aperto o nel luogo di culto, con massimo 15 “congiunti” a cui controllare la temperatura, senza contatto fisico, con “le vie respiratorie protette”.

09.35: Tutti fuori senza le debite precauzioni vorrebbe dire cercare guai e non capire che tutto può ricominciare”, sottolinea il primario del reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano.

09.32: Il ministro della Sanità ha annunciato la decisione del Consiglio dei ministri: il progetto di legge per il prolungamento dovrà essere approvato dal Parlamento. Quarantena per chi rientra dall’estero. Per la fase 2 del Paese non ci sarà nessuna app di monitoraggio.

09.21: In una Piazza San Marco blindata, il cantautore registra il video di una cover di Michael Stipe, ex REM, e Aaron Dessner, che sarà disponibile da martedì su Youtube. “Per Venezia, che amo, e l’Italia tutta”: un messaggio di speranza dopo due mesi di crisi da coronavirus.

09.16: Un gruppo di ricercatori israeliani ha isolato un anticorpo chiave per il coronavirus. Lo ha indicato il ministro della Difesa dello Stato ebraico, definendolo “un passo importante” verso una possibile terapia contro il Covid-19. L’anticorpo monoclonale neutralizzante, sviluppato presso l’Istituto israeliano per la ricerca biologica, potrebbe “neutralizzare” il virus.

09.11: L’India, con 3.900 nuove infezioni da coronavirus, ha registrato il suo più forte aumento in 24 ore. Lo ha reso noto il ministero della salute, secondo quanto riporta la Bbc. Nel paese in tutto ci sono 46.433 casi accertati, inclusi gli oltre 12.000 guariti e i 1.568 morti.

09.06: “I tamponi vanno fatti in maniera mirata, anche agli asintomatici che sono entrati in contatto con un caso, proprio per circoscrivere il focolaio. Il problema  è che siamo al paradosso che questo discorso dei tamponi è diventato ormai una sorta anche di argomento di propaganda, io faccio più tamponi di te, io sono più bravo di te. Ma non è così, è importantissimo che a livello nazionale arrivi una linea guida precisa”. Lo ha detto ad Agorà Pier Luigi Lopalco, docente di Igiene all’università di Pisa e coordinatore della task force.

08.54: “In questi giorni si parla tanto di smart working per il quale bisogna definire bene regole precise, a garanzia dei lavoratori e delle lavoratrici e farlo attraverso i contratti”. Lo afferma il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, aggiungendo che “la contrattazione è uno strumento importante anche per gestire l’innovazione tecnologica”.

08.51: “L’app da sola non è risolutiva, è solo uno strumento d’allarme a supporto del sistema sanitario. Quello che sta succedendo nei Paesi democratici è una grande discussione che però fa perdere tempo e fa vincere il virus”. A dirlo è Walter Ricciardi, rappresentante italiano del Consiglio dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

08.35: “Io ho solo un piano: mettere in sicurezza il Paese, garantire la salute dei cittadini, dare un sostegno a chi si trova in difficoltà e, sfida non meno  rilevante, rilanciare l’economia e il tessuto produttivo. Queste sono le mie preoccupazioni”. Parla così in un’intervista al quotidiano online Affaritaliani.it il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

08.31: Sono circa 355mila le imprese del Lazio che hanno riaperto in occasione del 4 maggio, su un totale di 594 mila localizzazioni consentite. È quanto emerge da dati di Infocamere.

08.23: Il presidente della Regione Nello Musumeci ha chiesto il raddoppio delle corse aeree da e per la Sicilia e l’aumento di quelle navali sullo Stretto di Messina. Con una nota inviata ieri ai ministri dei Trasporti e della Salute, Musumeci ha sottolineato la necessità di far fronte al considerevole aumento di traffico a seguito dell’avvio della Fase 2.

08.17: Anche Anthony Fauci, come la maggior parte della comunità scientifica internazionale, non crede alla possibilità che il coronavirus provenga da un laboratorio cinese. In un’intervista a National Geographic, il massimo esperto americano di malattie infettive e membro della task force della Casa Bianca lo ha precisato.

08.02: Ci sono delle “ideologie” che impediscono “la libertà di seguire Gesù”. Tra queste “la rigidità nel cuore e nell’interpretazione della legge. La rigidità non è fedeltà, ma una sicurezza per noi stessi”. Lo ha detto Papa Francesco durante la messa a Santa Marta. “Tanti pastori fanno crescere la rigidità nei fedeli. Ad impedire il rapporto con Dio è anche il clericalismo di chi si mette al posto di Gesù”, ha aggiunto Bergoglio.

Ci sono delle “ideologie” che impediscono “la libertà di seguire Gesù”. Tra queste “la rigidità nel cuore e nell’interpretazione della legge. La rigidità non è fedeltà, ma una sicurezza per noi stessi”. Lo ha detto Papa Francesco durante la messa a Santa Marta. “Tanti pastori fanno crescere la rigidità nei fedeli. Ad impedire il rapporto con Dio è anche il clericalismo di chi si mette al posto di Gesù”, ha aggiunto Bergoglio.

07.58: “Dobbiamo rimandare i ragazzi a scuola principalmente per una questione educativa e di crescita personale. La scuola deve essere innanzitutto una risposta alle esigenze educative non è solo una risposta ai bisogni di lavoro delle donne”. Cosi’ il ministro delle Infrastrutture Paola de Micheli a “Otto e mezzo”.

07.51: Con 49 voti contrari, 23 favorevoli e 2 astenuti il Consiglio regionale della Lombardia ha bocciato la mozione presentata dal Pd che chiedeva un “cambio di rotta” ai vertici dell’assessorato al Welfare, competente sulla Sanità. Il voto sull’operato di Giulio Gallera, su richiesta dello stesso Pd, è stato segreto e ha creato anche un breve discussione in Aula.

07.45: “L’Italia non cambia politica, gli alleati sapevano degli aiuti russi. Il soccorso estero è stato gestito in modo trasparente”. Lo ha detto Giuseppe Conte, replicando al segretario alla Difesa americano, Mark Esper, che aveva messo in guardia l’Italia dai tentativi di Russia e Cina di portare aventi i propri interessi approfittando dell’emergenza coronavirus. “La nostra linea di politica estera è identica a quella di ieri”, ha ribadito il premier.

07.39: “Preghiamo oggi per i defunti nella pandemia. Sono morti da soli”, “senza la carezza” dei loro cari, “tanti di loro neppure con un funerale. Il Signore li riceva nella gloria di Dio”. Così Papa Francesco nell’introduzione della messa a Santa Marta.

07.32: Sarà testata oggi sul’isola di Wight una app anti-coronavirus del sistema sanitario pubblico britannico (NHS). Lo rende noto la Bbc. I dipendenti comunali e quelli dell’NHS saranno i primi a sperimentare l’applicazione per il tracciamento mentre il resto degli abitanti dell’isola potranno scaricarla a partire da giovedì.

07.25: Sono oltre 250mila i morti a causa del coronavirus nel mondo. E’ quanto risulta dai dati della Johns Hopkins University. Le vittime sono state in tutto 250.687 mentre i contagiati 3.573.864.

07.23: Lungo vertice nella notte tra il premier Giuseppe Conte, il ministro Roberto Gualtieri e i capi delegazione del governo sul decreto maggio. Al centro dell’incontro diversi nodi rimasti ancora aperti sul testo che l’esecutivo si appresta a varare entro la settimana per gestire l’emergenza coronavirus. Il governo sembra aver trovato una quadra, ma restano ancora alcuni capitoli da limare, a cominciare da quello relativo al reddito di emergenza.

07.20: Posso confermare che la nostra linea di politica estera di oggi e’ identica a quella di ieri”. Il  premier, Giuseppe Conte, in un’intervista alla Stampa, replica alle parole di ieri di Mark Esper, segretario alla Difesa degli Usa sulle alleanze geopolitiche e i rapporti con Russia e Cina. “L’Italia – dice Conte alla Stampa, in merito agli aiuti ricevuti dal nostro Paese per la lotta al coronavirus – nel momento di massima necessita’, ha chiesto e ricevuto aiuti da molti Paesi.

07.16: E’ troppo presto per la fase 2: c’è il rischio di una seconda ondata di contagi in Italia. Questa è una delle conclusioni emerse da uno studio condotto dall’ospedale generale cinese di Pechino (PLA) che aveva come obiettivo quello di capire perché in Italia contagi e morti per Covid-19 sono stati più numerosi rispetti alla provincia di Hunan.

07.13:  Nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti il coronavirus ha fatto 1.015 vittime, il dato piu’ basso da un mese a questa parte. E’ quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

07.10: Buongiorno a tutti, riprendiamo la DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

23.50 Grazie per averci seguito anche questa sera, appuntamento a domani con un’altra giornata dedicata agli aggiornamenti relativi al Coronavirus.

23.50 Prosegue il Ministro agli Affari Regionali, Francesco Boccia: “I presidenti di Regione sono tutti molto responsabili, nessuno vuole far rischiare la vita ai propri cittadini. E’ evidente che le Regioni che saranno sotto i parametri dovranno aspettare qualche giorno o settimana in più, chi sta sopra potrà lentamente ripartire. Non era mai successo nella storia della Repubblica che un’emergenza sanitaria si trasformasse in pandemia“.

22.57 Così a Il Messaggero il Ministro agli Affari Regionali, Francesco Boccia: “Ora non è il momento di anticipare scelte. Definito il modello di monitoraggio grazie al lavoro straordinario del ministro Speranza, valuteremo i dati giorno per giorno e poi vedremo chi sta sopra o sotto i parametri“.

22.11 Così Silvio Berlusconi all’AGI: “Un grazie sincero e commosso per i sacrifici di questi mesi, per la consapevolezza e il senso civico dimostrato. Tutto questo mi ha reso ancora più orgoglioso di essere italiano. Un grazie particolare, naturalmente, ai medici, al personale sanitario e a tutti coloro che hanno messo in pericolo la loro vita per salvare quella degli altri e per permettere alla collettività di andare avanti. Un pensiero partecipe alle vittime, affettuosa solidarietà alle famiglie che hanno perso i loro cari, un augurio dal profondo dal cuore ai tanti che sono ancora malati, a chi ancora lotta per la sopravvivenza nelle terapie intensive“.

21.44 Così il ministro delle Infrastrutture Paola de Micheli a “Otto e mezzo”: “Dobbiamo rimandare i ragazzi a scuola principalmente per una questione educativa e di crescita personale. La scuola deve essere innanzitutto una risposta alle esigenze educative, non è solo una risposta ai bisogni di lavoro delle donne. Ho parlato con la ministra Azzolina, la sua è una proposta presentata e allo studio al comitato scientifico“.

21.22 Così Virginia Raggi a Il Fatto Quotidiano: “Bisogna avere il coraggio di mettere al centro i Comuni. E non parlo solo di risorse, ma anche della capacità di spesa. Lo ha provato il decreto Genova per il ponte Morandi: con le norme ordinarie non l’avrebbero mai ricostruito in due anni. Per Roma significherebbe mettere in campo subito investimenti per miliardi in strade e infrastrutture in edilizia popolare e scolastica. Chiediamo un decreto Comuni, che ci dia risorse e poteri, e che raggruppi le norme ora spezzettate nei vari DPCM. Le decisioni su cosa fare nelle città devono rispettare solo ai sindaci, basta sovrapposizioni con altri enti, altrimenti si crea confusione“.

20.51 La dottoressa Maria Van Kerkhove, dell’OMS, ha dichiarato: “Da tutte le prove viste, più di 15000 sequenze genetiche, ritengo che questo virus sia di origine animale. C’è un legame coi pipistrelli, dobbiamo capire l’ospite intermedio“.

20.25 Così Giuseppe Conte a La Stampa: “Sono fortemente convinto che un sistema come il nostro non abbia affatto bisogno di investiture messianiche, né di uomini investiti di pieni poteri. Stiamo lavorando bene, entriamo nella ‘fase due’ dell’emergenza, non può essere intesa come un ‘liberi tutti‘”.

19.42 In Gran Bretagna si sono registrati oggi 288 decessi, per un totale di 28734 morti, mentre i contagi odierni sono 3985, per un totale di 190584 casi.

19.24: “Non metto bocca su una questione politica. Non ho mai parlato con nessun componente del comitato tecnico scientifico, il mio comportamento è laico e non sono mai intervenuto”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, aggiungendo che “il calcio ha il diritto e il dovere di provare a finire il campionato ma che è indispensabile avere un’alternativa per evitare che tutto vada a carte quarantotto”.

19.15: Nel primo giorno della Fase 2 sui treni Trenord è stata registrata un’affluenza pari al 25% delle frequentazioni pre-Covid 19. E in alcune corse, nelle ore di punta, hanno raggiunto il 30%. “Il corretto comportamento dei passeggeri, l’assistenza del personale Trenord, il supporto degli operatori della Protezione civile e delle Forze dell’ordine – fa sapere l’azienda in una nota – hanno consentito il regolare svolgimento del servizio”.

19.10: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

37.307 in Lombardia
15.562 in Piemonte
8.984 in Emilia Romagna
7.234 in Veneto
5.279 in Toscana
4.385 nel Lazio
3.508 in Liguria
3.206 nelle Marche
2.711 in Campania
2.945 in Puglia
2.202 in Sicilia
1.837 in Abruzzo
1.165 a Trento
1.050 in Friuli Venezia Giulia
636 a Bolzano
674 in Calabria
653 in Sardegna
110 in Valle d’Aosta
181 in Umbria
173 in Basilicata
178 in Molise

19.03: “Sono giorni delicati, oggi ma ancor di più il 18 maggio, quando si riaprirà moltissimo”. Lo ha detto l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera a Mattino Cinque, a proposito della fase due dell’emergenza Covid partita oggi. “Oltretutto gli effetti di un’eventuale crescita del contagio li vediamo 10 giorni dopo, quindi è chiaro che siamo vigili” ha spiegato Gallera. Per l’assessore, “il trasporto pubblico locale è uno dei grandi nodi”.

19.00: Nel Regno Unito sono stati registrati altri 288 morti per coronavirus nelle ultime 24 ore, segnando l’incremento quotidiano più basso dalla fine di marzo. In totale sono 28.734 i decessi per Covid-19. I contagi sono aumentati di 3.985 unità per complessivi 190.584 casi.

18.51: Nuovo capitolo dello scontro USA-Cina sulle presunte responsabilità di Pechino nella diffusione del Covid: l’agenzia cinese Xinhua diffonde un video con un lego-guerriero di terracotta che deride la statua della libertà.

18.41: In Campania, sulle 140.926 aziende che da oggi possono tornare a produrre, in base alle disposizioni dell’ultimo Dpcm, sono ancora poche quelle che hanno dato il via alla fase 2. Al momento non ci sono ancora dati ufficiali, ma le stime parlano di una soglia al di sotto del 50%.

18.36: L’Inps ha ricevuto 4.772.178 domande per il bonus di 600 euro ai lavoratori autonomi per la pandemia da coronavirus. Tra queste, ne sono state accolte 3.668.968 mentre oltre 1,1 milioni di richieste sono state respinte. Lo rende noto l’Istituto di previdenza precisando che 225mila presentavano un Iban sbagliato, 300mila erano cumulate con pensione o reddito di cittadinanza, 630mila non hanno superato i controlli o sono in fase di verifica.

18.31: Monito dell’Organizzazione mondiale della sanità: “Alcuni Paesi stanno iniziando ad allentare le misure di contenimento” contro il coronavirus, ma in questa fase è necessario “non rilassarsi sulle misure di base come lavarsi le mani e mantenere il distanziamento sociale”, così come è importante proseguire con “il tracciamento dei contatti”. Lo ha detto  il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

18.26: “In poche ore abbiamo raccolto 7,4 miliardi di euro, per vaccini, diagnostica, e terapia, lavorando tutti insieme. Ma servirà di più, questo è solo un primo sprint”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, al termine della maratona per la raccolta fondi World against Covid-19.

18.15: Nel giorno in cui scatta la cosiddetta “Fase 2”, arriva il bilancio dei controlli eseguite dalle forze dell’ordine durante la Fase 1, di lockdown stretto, che è iniziata l’11 marzo e si è conclusa ieri. Sono 12,3 milioni le persone controllate, con 424mila persone sanzionate (il 3,4% del totale). Monitorati nel periodo anche 4,8 milioni di esercizi commerciali: 8.260 titolari sono stati denunciati, disposti 1.421 provvedimenti di chiusura. I dati sono stati pubblicati sul sito del Viminale.

18.11: In calo in Italia il dato relativo alle guarigioni. Nelle ultime 24 ore sono guariti 1.225 pazienti (ieri il dato era di 1.740 persone risultate negative al tampone dopo la malattia), per un totale di 82.879 pazienti guariti. Si conferma il calo dei ricoveri: i pazienti in strutture ospedaliere sono al momento 16.823 (ieri erano 17.242), di cui 1.479 in terapia intensiva (ieri erano 1.501). In aumento le persone in isolamento domiciliare: in tutta Italia in questo momento sono 81.678 (ieri erano 81.436).

18.07: Entro giugno negli Stati Uniti, in concomitanza con la riapertura delle attività, è previsto un raddoppio del numero quotidiano delle vittime causate dal coronavirus, circa tremila al giorno. È quanto emerge dalle nuove proiezioni dell’amministrazione Trump, rivelate dal New York Times, in cui si parla di almeno 200mila nuovi casi di contagio negli Usa entro la fine di questo mese.

17.58: Complessivamente, i casi totali di persone colpite dal Covid-19 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono arrivati a quota 211.938 (ieri era di 210.717), con un incremento di +1.221 in un giorno (ieri l’incremento era di +1.389). Quanto ai tamponi, ne sono stati effettuati 37.631 in 24 ore (ieri il dato era di 44.935 tamponi effettuati), il totale dei test è dunque arrivato a quota 2.191.403, per un totale di casi testati di 1.479.910.

17.56: Continua a diminuire il numero degli “attualmente positivi” al virus. Se quattro giorni fa il calo (record) di persone attualmente malate di Covid-19 era di –3.106, tre giorni fa di –608 pazienti, due giorni fa di -239, e ieri di -525 il decremento registrato nelle ultime 24 ore è di -199. Cifra che porta al ribasso il totale degli attualmente positivi al virus fino a 99.980 (ieri erano in totale 100.179).

17.54: L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile conferma l’andamento degli ultimi giorni rispetto al calo del numero dei contagiati da Coronavirus e il dato relativo alle nuove vittime registrate in un giorno è il linea con quello delle ultime rilevazioni. Nelle ultime 24 ore si registrano 195 nuovi morti (ieri erano 174). A questo punto, il totale delle vittime in Italia è arrivato a quota 29.079.

17.51: Nel Lazio, “oggi registriamo un dato di 38 casi positivi nelle ultime 24 ore”. Così l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato, al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 16, mentre continuano a crescere i guariti, che sono arrivati a 1.938 totali.

17.47: Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, in Sardegna non si registrano né nuovi contagi né decessi. Lo riporta l’Unità di crisi regionale nell’ultimo aggiornamento dei dati sui casi di positività al Covid-19.

17.41: In Lombardia, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 577 nuovi positivi al coronavirus e 63 decessi. Dall’inizio dell’epidemia si contano 78.105 contagi e 14.294 morti. Questo quanto emerge dai dati forniti dalla Regione Lombardia. Ieri i nuovi positivi rilevati erano stati 526, due giorni fa 533.

17.36: “Ho ragione di pensare che la nostra ordinanza sia giuridicamente e amministrativamente coerente rispetto alle competenze dello Stato e della Regione autonoma della Sardegna”. Così il governatore sardo Christian Solinas sul provvedimento varato sabato scorso che anticipa alcune aperture rispetto all’ultimo Dpcm del governo.

17.31: “Quella di oggi è un’iniziativa storica”. Affrontare questa sfida contro il Covid-19 “ciascuno per sé sarebbe un errore. Non ne possiamo che uscire tutti insieme. La Francia farà la sua parte, rafforzeremo il nostro sostegno per i due anni prossimi all’Oms e doniamo 500 milioni di euro alla raccolta fondi World against Covid-19”. Così il presidente francese Emmanuel Macron.

17.23: “Ho molto apprezzato le parole del gruppo di senatrici che oggi dalle pagine di un quotidiano hanno rivendicato un maggior protagonismo delle donne nelle commissioni tecniche nate per supportare il Governo nella difficile gestione della crisi da Covid-19. Oggi stesso chiamerò Vittorio Colao per comunicargli l’intenzione di integrare il comitato di esperti che dirige attraverso il coinvolgimento di donne le cui professionalità – sono certo – saranno di decisivo aiuto al Paese”. Lo spiega, in una nota, il premier Giuseppe Conte.

17.17: Grazie mille Giuseppe Conte per avere partecipato alla conferenza “Uniti contro il coronavirus” e per aver promesso 71,5 milioni di euro alla risposta globale al Covid-19. L’Oms apprezza la sua leadership e la sua cooperazione per porre fine alla pandemia. E’ quanto scrive su Twitter il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, in merito alla maratona per la raccolta fondi contro il coronavirus.

17.09: Multato un autista di un bus di linea al centro di Roma perché non indossava la mascherina. Il conducente di un bus della linea 87 è stato sanzionato stamattina dalla polizia locale a largo di Torre Argentina. “Con la mascherina si appannano gli occhiali e non vedo niente”, si sarebbe giustificato l’autista che ha ricevuto una sanzione di 400 euro.

16.57: Il comico Giacomo Poretti e autore ha raccontato ad “Altre Storie” di Mario Calabresi di essersi contagiato a inizio marzo. Ora però ha superato la fase più critica. “Non riuscivo neanche a svitare la moka”.

16.46: “Questa maratona è un segnale di speranza, questa pandemia è una sfida che possiamo vincere insieme a livello mondiale ci impegniamo tutti per sviluppare vaccini e trattamenti sanitari e la Germania è impegnata in modo convinto con 525 milioni di euro a questa conferenza e complessivamente siamo impegnati per un totale di 1,3 miliardi di euro per il rafforzamento del settore sanitario di numerosi paesi del sud, ma vogliamo anche intensificare il nostro aiuto umanitario”. Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel.

16.38: “L’Italia vuole avere un ruolo speciale” negli sforzi per “assicurare un accesso equo e universale a vaccini, cure e diagnosi” sul Covid-19. Lo dice il premier Giuseppe Conte intervenendo alla maratona per la raccolta fondi World against Covid-19.

16.31: Dai parrucchieri tedeschi e spagnoli alle scuole olandesi, senza dimenticare le riaperture nel nostro Paese: diversi governi stanno cominciando ad allentare le misure di contenimento sperando in un graduale ritorno alla normalità.

16.20: “Di fronte ad una minaccia globale senza precedenti la comunità internazionale ha un’unica, effettiva, opzione per sconfiggere il virus: la cooperazione”. Lo dice il premier Giuseppe Conte intervenendo alla maratona per la raccolta fondi World against Covid-19.

16.11: Dall’inizio dell’emergenza coronavirus, “l’Italia non è mai tornata indietro, ha sempre fatto passi rigorosi, non più lunghi della gamba, ma che le hanno consentito di andare sempre avanti”. Lo ha detto a Bolzano il ministro alle regioni, Francesco Boccia.

16.03: Le domande di Cassa integrazione in deroga, determinate dalle singole regioni e inviate all’Inps per autorizzazione al pagamento, sono 173.565. Di queste 85.046 sono state autorizzate dall’Inps e 29.600 sono state pagate a una platea pari a 57.975 beneficiari. Lo si legge sul sito dell’Inps con riferimento ai dati fino al 3 maggio.

15.59: Nel prossimo decreto ci sarà “un ristoro integrale del costo sopportato per tre mesi per l’affitto di tutte le imprese, di qualsiasi natura e dimensioni, che abbiano subito un calo del fatturato”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri: “In più l’eliminazione degli oneri fissi per le bollette”.

15.50: “Il 4 maggio segna una svolta nella lotta contro il coronavirus, i partner sono molti ma il fine è unico”. Lo ha detto il presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, annunciando l’investimento di un miliardo di euro per lo sviluppo di un vaccino e dando il via alla maratona per la raccolta fondi “World against Covid-19”. “Dobbiamo unire le forze e donare. Dobbiamo raggiungere almeno 7,5 miliardi di euro”, ha aggiunto.

15.43: In rapporto agli alunni e ai docenti, a settembre, rientrando tutti gli alunni a scuola, per garantire la sicurezza tra guanti, mascherine e dispositivi di sicurezza si spenderebbe ogni giorno 5 milioni e 600 mila euro. Lo ha detto la segretaria generale Cisl Scuola Maddalena Gissi.

15.39: “In base ai dati che abbiamo ricevuto tramite il Mef che monitora il volume d’affari dei mesi in corso (i dati con la fatturazione elettronica), la riduzione della produzione è di oltre il 50-55% complessivo per aprile e di oltre il 30% per marzo, che ha visto un lockdown parziale. Questi numeri ci portano a pensare che il generale il calo di volume della produzione di tutti i comparti produttivi si attesterà sui 400-500 mld di euro su base annuale”. Lo ha detto il ministro dello sviluppo Stefano Patuanelli.

15.31: La pandemia di coronavirus in Italia ha causato migliaia di vittime. E l’aumento della mortalità è drammatico soprattutto in alcune zone del Nord Italia. È quanto rivela il Rapporto Istat sull’impatto dell’epidemia sulla mortalità, redatto insieme all’Istituto Superiore di Sanità.

15.23: In questa prossima settimana, o 10 giorni, ci giochiamo il futuro”. Lo ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia, riferendosi al primo giorno di avvio della Fase 2.

15.20: Continuano ad aumentare i casi di coronavirus in America Latina. La regione ha superato la quota 250mila contagi, di cui oltre 13mila sono morti. E’ quanto emerge da una statistica riguardante 34 Nazioni e territori latinoamericani. Secondo il conteggio, sono 255.907 i casi confermati di coronavirus nell’area, con 13.786 morti.

15.11: Undici presenti suddivisi su otto banchi. Così nel primo pomeriggio a Brescia si è tornati a celebrare un funerale in chiesa dopo quasi due mesi di sepoltura senza il rito funebre. Don Marco Mori, parroco del quartiere San Polo a sud della città, ha celebrato i funerali di un 81enne morto di Covid e la cui figlia è ancora ricoverata in ospedale con il Coronavirus.

15.02 Identificato un nuovo anticorpo monoclonale, capace di neutralizzare il virus SarCov2 nelle cellule, attaccando la sua proteina S. Lo descrivono sulla rivista Nature Communications i ricercatori dell’università di Utrecht. Potrebbe essere la base di partenza per nuove terapie.

14.41 I media cinesi definiscono “pazze” le teorie statunitense in merito all’origine del coronavirus in un laboratorio della Cina.

14.30 Nel mese di marzo 2020 si registra in Italia il 49,4% di decessi in più rispetto al marzo 2019. Lo sottolinea l’Istat nel suo report sulla mortalità, redatto insieme all’Iss. Il coronavirus ha colpito, e ucciso, in particolare in 38 province, 37 del Nord più Pesaro-Urbino. Le province più colpite dall’epidemia hanno pagato un prezzo altissimo in vite umane con incrementi percentuali dei decessi nel mese di marzo 2020 rispetto al marzo 2015-2019 a tre cifre: Bergamo (568%), Cremona (391%), Lodi (371%), Brescia (291%), Piacenza (264%), Parma (208%), Lecco (174%), Pavia (133%), Mantova (122%), Pesaro e Urbino (120%).

14.19 Il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha dichiarato: “In questa settimana, o nei prossimi 10 giorni, ci giochiamo il futuro. Oggi iniziamo un percorso di sorveglianza estrema, di grande preoccupazione per il rispetto delle regole, degli accorgimenti che sono stati suggeriti. Se ci fosse una recrudescenza dei ricoveri, nelle terapie intensive dobbiamo tornare a misure restrittive”.

14.08 Continuano ad aumentare i casi di coronavirus in America Latina: la regione ha infatti superato la quota dei 250mila contagi e ha fatto già registrare più di 13mila decessi.

13.57 Il bollettino odierno dell’Unità di Crisi 2019 della Regione Lazio: “Dei casi finora confermati nel Lazio il 20% è ricoverato in una struttura sanitaria, il 44% è in isolamento domiciliare e l’1% è in terapia intensiva. I guariti sono il 27%. L’età mediana dei casi positivi è 57 anni. Il sesso è ripartito in modo omogeneo: il 48% sono di sesso maschile e il 52% di sesso femminile. I casi positivi sono così distribuiti: il 37,4% è residente a Roma città, il 32,2% nella Provincia, il 9% a Frosinone, il 4,9% a Rieti, il 6,2% a Viterbo e l’8% a Latina. Il 2,3% proviene da fuori Regione”.

13.47 Potrebbero iniziare nel pomeriggio, o probabilmente domani, le testimonianze di operatori sanitari e parenti delle persone decedute convocati dalla procura nell’ambito delle inchieste milanesi sulle case di riposo. Saranno ascoltati dalla polizia giudiziaria negli uffici di piazza Umanitaria, a Milano.

13.37 Sul volto della statua del Cristo di Rio è stata proiettata una mascherina per sensibilizzare i cittadini sull’importanza dell’uso dei dispositivi di sicurezza per limitare il contagio. Sull’opera si legge la frase “La mascherina salva”

13.28 L’OMS raccomanda l’importanza del lavaggio delle mani: “Il lavaggio delle mani è una delle azioni più efficaci che è possibile intraprendere per ridurre la diffusione di agenti patogeni e prevenire le infezioni, incluso il Covid-19”.

13.18 Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha fatto il punto della situazione sull’atteso decreto aprile, che è ormai slittato a maggio: “L’obiettivo è vararlo entro questa settimana, così da realizzare queste ulteriori misure cosi’ importanti e urgenti”.

13.07 Matteo Renzi, leader di Italia Viva, continua ad attaccare l’esecutivo: “Stiamo davanti a una gigantesca operazione di distrazione di massa. Abbiamo bisogno di parlare non dell’autocertificazione ma dello sblocco dei cantieri. Noi in autunno abbiamo una carneficina occupazionale”.

12.55 A causa dell’emergenza coronavirus, è rinviato ufficialmente l’Expo di Dubai.

12.44 La segretaria generale Cisl Scuola, Maddalena Gissi: “In rapporto agli alunni e ai docenti, a settembre, rientrando tutti gli alunni a scuola, per garantire la sicurezza tra guanti, mascherine e dispositivi di sicurezza si spenderebbe ogni giorno 5 milioni e 600 mila euro”.

12.32 Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha parlato delle misure presenti nel prossimo decreto: “Nel decreto che stiamo completando ci saranno misure molto importanti a sostegno delle imprese anche sotto forma di contributi a fondo perduto a sostegno della capitalizzazione, degli investimenti e dell’innovazione”. 

12.21 Secondo un rapporto del governo Usa, la Cina ha tagliato le sue esportazioni di forniture mediche “prima di notificare all’Oms che il Covid-19 era contagioso”. A rendere noto qualche stralcio del rapporto la Cnn.

12.10 Christoph Franz, amministratore delegato di Roche, in una conferenza stampa in corso a Penzberg (Germania), ha annunciato che la sua azienda da oggi lancerà un nuovo test per gli anticorpi da coronavirus.

12.01 Confesercenti giudica la ripartenza odierna “a scarto (molto) ridotto”. Secondo l’associazione, la ripresa “coinvolge solo una piccola quota di attività, ed esclude quasi totalmente i due settori. La maggior parte delle imprese è ancora ferma: solo nel commercio e nel turismo saranno inattive oltre un milione di attività”.

11.50 Costa Crociere è costretta a prolungare di un altro mese lo stop alle crociere: la nuova scadenza è ora fissata al 30 giugno.

11.39 L’architetto e urbanista Stefano Boeri, intervenuto a SkyTg24, ha dichiarato che bisogna sviluppare una nuova idea di città: “Non dobbiamo perdere l’occasione di capire che quello che dobbiamo fare è pensare a una città diversa, a delle città che siano più sostenibili, più pulite nell’aria. Dobbiamo immaginarci una città più verde, che lavora anche per piccoli borghi, fatta per permettere di avere tutti i servizi a disposizione in 15 minuti a piedi”.

11.30 Attesa anche per la manovra fiscale che dovrebbe essere presentata entro la conclusione della settimana.

11.20 “Parte la Fase 2, ma l’emergenza non è finita”. Lo ha scritto su Facebook il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. “La Lombardia è stata la prima a essere colpita, abbiamo il dovere di essere i primi a indicare la strada per uscirne. Attenzione, rispetto delle regole, coraggio. Non dimentichiamo mai mascherine, guanti, igienizzante per le mani e distanza. Ci rialzeremo più forti di prima – ha aggiunto Fontana – Noi- oggi siamo in Consiglio Regionale per l’approvazione dello stanziamento dei 3 miliardi per la ripartenza. Fondi veri per i 1500 comuni della Lombardia”.

11.10 Ricordiamo che bisogna sempre mantenere le distanze intepersonali, sono vietati assembramenti. Da oggi via libera alla visita ai congiunti e allo sport all’aria aperta.

11.00 Le prossime riaperture saranno per musei e negozi il 18 maggio.

10.50 Per la prima volta al mondo un candidato vaccino contro il nuovo coronavirus ha neutralizzato il virus nelle cellule umane. Lo ha detto Luigi Aurisicchio, amministratore delegato della Takis di Pomezia.

10.40 Luigi Di Maio: “Oggi inizia una nuova e importante sfida per il Paese. Non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia. Ma diciamoci anche che ad oggi la prova degli italiani è stata gigantesca”.

10.30 Sergio Mattarella: “In queste lunghe settimane di emergenza sanitaria l’esercito sta fornendo un prezioso e insostituibile contributo all’intero Paese, con medici, infermieri, militari, donne e uomini, altamente specializzati in supporto alla Protezione Civile, al Sistema sanitario nazionale e alle Forze di Polizia”.

10.20 Giuseppe Sala, Sindaco di Milano: “La situazione stamattina è ampiamente sotto controllo”.

10.10 Vito Crimi del M5S a Sky TG 24: “E’ la prima volta che un premier fa questo atto di coraggio, di chiedere scusa per eventuali ritardi che magari non sono dovuti solo al governo. Nel decreto maggio ci saranno forme di indennizzo diretto alle imprese, non prestiti, ma ristori a fondo perduto. Ci sarà un reddito di
emergenza, incentivi per il turismo, ulteriori linee di credito, la replica dei 600 euro per le partite Iva”.

10.00 Marco Granelli, assessore ai trasporti del Comune di Milano: “Dalle 5.30 è ripartito al 100% il trasporto pubblico della nostra citta’. Grazie all’impegno di tutti e dei cittadini, questa mattina tutto ok. Solo qualche brevissima chiusura ai tornelli una volta a Gessate, ripetuta a Sesto FS M1 e Affori FN M3 e Comasina M3. In superficie tutto ok”.

09.50 Sono 12.331 i casi di Covid-19 finora accertati in Ucraina, 303 morti.

09.40 Giulio Gallera a Mattino 5: “Sono giorni delicati, oggi e ancora di più a metà maggio, il 18, quando riaprira’ moltissimo. Noi i risultati della crescita dei contagi li vediamo 10 giorni dopo, quindi siamo vigili”.

09.30 Il Governo è al lavoro per la manovra fidcale, si spera in un’approvazione entro la conclusione di questa settimana.

09.20 La Borsa di Milano apre malissimo, Ftse Mib cede il 3,16% a 17.131 punti.

09.10 I mezzi viaggiano con una capacità di carico attorno al 25%, c’è grande caos questa mattina col ritorno al lavoro di 4,5 milioni di italiani.

09.00 “Le tante persone viste in giro a passeggio? Le situazioni che abbassano il distanziamento fisico mettono a rischio la salute di tutti. Ma voglio ricordare che come si è aperto si puo’ anche richiudere. Per farlo abbiamo degli indicatori che ci permettono di prendere misure correttive nel caso di un ritorno dell’epidemia. Le chiusure se le cose vanno male avvengono automaticamente”. Lo afferma Walter Ricciardi, consigliere del ministro alla Salute Roberto Speranza e rappresentante italiano del Consiglio dell’Oms, in un’intervista a Repubblica.

08.50 Si segnala forte traffico a Milano e a Roma, il ritorno al lavoro si sta facendo sentire e molti hanno deciso di non prendere i mezzi pubblici.

08.40 Il governo giapponese si prepara a prolungare fino al 31 maggio lo stato d’emergenza deciso il 7 aprile come misura per arginare la diffusione del coronavirus.

08.30 La Cina non registra nuovi casi di contagio da coronavirus sviluppati localmente e solo tre nuovi casi provenienti dall’estero

08.20 Donald Trump ha ribadito che l’origine del coronavirus è dovuta a un “terribile errore” che la Cina “non vuole ammettere”.

08.10 Da oggi via libera anche per la pratica dell’attività motoria/sportiva all’aperto.

08.00 Oggi in Italia riaprono le aziende, il 18 maggio toccherà a negozi e musei.

07.50 Gli Usa potrebbero avere 80-90 decessi di persone contagiate dal coronavirus. Questa è la stima di Donald Trump.

07.40 Ricomincia la Serie A, anche se non si posson fare allenamenti in gruppo. Per primo il Sassuolo, stamani alle 9. Domani ripartono Bologna e Inter. Juve entro mercoledì, quando ripartirà anche la Lazio. Giovedì la Roma e il Napoli, che oggi sottopone il team a tampone.

07.30 Da oggi via libera per il ritorno agli allenamenti dei professionisti.

07.20 Ci sono più d 3,5 milioni di casi di contagio nel mondo con 247mila vittime.

07.15 Oggi l’Italia entra nella fase 2, riaprono le aziende: 4,5 milioni di italiani tornano al lavoro.

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus, appuntamento a domani alle ore 07.10 per nuovi aggiornamenti.

23.35. Sono oltre 100 mila i contagi di coronavirus in Brasile, dove si registrano anche 7.025 morti. Lo rivela il ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore, sono stati accertati 4.588 nuovi contagi e 275 nuovi decessi. I contagi confermati sono 101.147.

23.21: “Ho vissuto sulla mia pelle la malattia del Covid-19 ed è stata durissima”. Lo ha detto Guido Bertolaso, consulente delle Regioni Lombardia e Marche per l’emergenza coronavirus.

23.10: “Credo che in Campania abbiamo una situazione sotto controllo, lo dobbiamo all’atteggiamento di grande responsabilità dei nostri concittadini, e ad un lavoro straordinario fatto da tutta la comunità medica, sanitaria e scientifica, che devo ringraziare di cuore”. Cosi’ il presidente della Giunta regionale della Campania.

23.07: In Serbia lo stato di emergenza e il coprifuoco imposti per la pandemia di coronavirus a meta’ marzo saranno conclusi con tutta probabilità a partire da giovedì prossimo. Lo ha detto in serata il presidente Aleksandar Vucic. Parlando alla tv privata Pink, Vucic ha affermato che mercoledì la proposta di abolizione dello stato di emergenza verrà presentata in parlamento.

23.01: Cinema e teatri “non potranno riaprire a breve”. Lo ha ribadito il ministro della Cultura e del Turismo, Dario Franceschini a Che tempo che fa. Per quanto riguarda i concerti “difficilmente si potranno fare” in estate anche se – ha spiegato Franceschini – con il comitato scientifico si sta valutando la possibilità di tenere spettacoli “all’aperto e seduti, sotto un certo numero di persone”.

22.55: “Domani inizia il secondo tempo di una partita di cui non si conosce la durata e quando finirà”. Così il commissario straordinario all’emergenza coronavirus Domenico Arcuri. “Solo oggi abbiamo distribuito oltre 8mila strumenti per incrementare i posti letto per la terapia intensiva. Ora il 18% di questi posti è occupato da pazienti Covid. Siamo più pronti del primo giorno”, ha aggiunto.

22.49: Continuano le accuse alla Cina da parte degli Stati Uniti in merito all’origine e alla diffusione del Covid-19. L’ultimo attacco arriva dal segretario di Stato americano, Mike Pompeo: “Ci sono numerose prove sul fatto che il coronavirus arrivi dal laboratorio di virologia di Wuhan”, ha detto. Pompeo ha poi aggiunto che sul virus “la Cina ha fatto tutto quello che ha potuto per tenere il mondo all’oscuro di tutto”.

22.35: “Sto lavorando perchè si possano fare le vacanze. Dovranno essere per forza di cose essere diverse. Non è possibile dire da oggi quando si potrà andare in spiaggia, ne’ quando, ne’ come”. Così il ministro della Cultura e del Turismo Dario Franceschini.

22.26: La Cina nel mirino del mondo per la sua “iniziale cattiva gestione” del coronavirus che ne ha favorito la diffusione. “L’Australia chiede un’inchiesta sull’origine del virus. La Germania e la Gran Bretagna esitano sull’invitare nei loro Paesi il gigante Huawei. Il presidente Donald Trump scarica la colpa sulla Cina per il contagio e punta a punirla. Molti governi vogliono fare causa a Pechino e chiedere danni”. Lo afferma il New York Times.

22.18: “Per la prima volta dall’11 marzo il numero dei pazienti guariti dal contagio da coronavirus ha superato il numero dei malati in Turchia”. Lo ha reso noto il ministro della Salute turco Fahrettin Koca, precisando che i guariti sono 63.151 su un totale di 126.045 contagiati. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 1.670 nuovi casi. I decessi sono stati 61 nelle ultime 24 ore per un totale di 3.397.

22.09: “Tutte le persone che a qualsiasi titolo sono presenti nel territorio abruzzese (residenti e non) sono tenute – per i prossimi 15 giorni ovvero sino a diverso provvedimento – ad indossare la mascherina anche negli spazi aperti laddove non e possibile mantenere distanze sociali”. E’ quanto stabilisce l’ordinanza numero 54 emessa oggi dal presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

21.59: Prova orale unica a distanza per le abilitazioni nella prima sessione del 2020: lo ha reso noto il ministro dell’Università, Gaetano Manfredi.

21.53: “Dopo gli sforzi enormi dei napoletani, che sono stati determinanti nel contenere il contagio, il presidente della Regione avrebbe dovuto prevedere l’obbligatorietà dei tamponi”. Lo dice il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris a proposito dell’esodo che si attende, a partire da domani, dalle regioni del Nord verso quelle del Sud, Campania in particolare.

21.48: Giuseppe di Mauro, presidente della Società italiana di Pediatria preventiva e sociale, spiega: “La contagiosità del SarsCov2 in età pediatrica deve essere ancora attentamente valutata. Se nipoti andranno da nonni bisognerà mantenere alta la guardia sul rischio contagi”.

21.41: Il Pontefice al Regina Caeli ha rivolto un pensiero ai malati di Covid19 e a chi li assiste e ha incoraggiato “la collaborazione internazionale che si sta attivando” per i vaccini.

21.32: “Leggo cose strane in giro ma nulla è cambiato rispetto a quanto ho sempre detto sul calcio: gli allenamenti delle squadre non riprenderanno prima del 18 maggio e della ripresa del campionato per ora non se ne parla proprio”: così in un post sul suo profilo Facebook il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora.

21.26: L’Eliseo ha annunciato che non devono sottoporsi a quarantena le persone che arrivano in Francia provenienti “dall’Unione europea, lo spazio Schengen o il Regno Unito”. Sabato il ministro della Salute, Olivier Veran, aveva affermato che l’auto-isolamento, previsto nel disegno di legge che estende lo stato di emergenza sanitaria, sarebbe stato applicato “alle persone che entrano nel territorio nazionale o che arrivano da un Territorio d’oltremare” o dalla Corsica.

21.17: In Francia sono stati registrati nelle ultime 24 ore altri 135 morti per coronavirus, in calo rispetto ai 166 di ieri. E’ il dato giornaliero più basso dal 22 marzo. In tutto i decessi per Covid-19 sono 24.895, di cui 15.583 negli ospedali e 9.312 nelle case di cura.

21.09: E’ stato pubblicato il nuovo modello di autodichiarazione per gli spostamenti utilizzabile dal 4 maggio. Può comunque essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali. L’autodichiarazione, spiega il ministero, è in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.

20.57: Dovremo tutti insieme cambiare marcia al Paese. Con prudenza, decisi e determinati ad andare avanti ma senza rischiare di fermare il motore. Non c’è una ricetta giusta per garantire la ripartenza, senza pensare in primo luogo alla salute e alla sicurezza di tutti noi. Sono fiducioso, insieme ce la faremo”. Lo scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte parlando dell’avvio della Fase 2 dell’emergenza coronavirus, sottolineando che “il futuro del Paese è nelle nostre mani”.

20.48: No al rientro in Toscana verso le seconde case utilizzate per vacanze. Lo ribadisce una nuova ordinanza, la numero 50 e la terza firmata oggi dal governatore Enrico Rossi su cosa si può o non può Fare da domani in regione. L’ordinanza regionale prevede che il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza “è consentito solo per coloro che hanno sul territorio regionale il proprio medico di medicina generale o il pediatra di famiglia”.

20.41: Una trattoria di Trastevere ha provato a posizionare divisori che consentirebbero di mantenere la distanza di sicurezza, se fosse necessario per legge, quando sarà possibile la riapertura.

20.37: Sono stati 135 i morti per Covid-19 in Francia nelle ultime 24 ore. Il totale, secondo i conti della Direzione generale della Sanità, sale quindi a 24.895 decessi dall’inizio dell’epidemia. Calano di poco i ricoveri, oggi a 25.815 (-12), e i pazienti in rianimazione (-8, a 3.819).

20.21: Secondo l’Agenzia Nazionale del Turismo, tra calo della spesa in entrata dall’estero e contrazione dei consumi interni, si tornerà ai livelli pre-pandemia solo nel 2023

20.15: “Hanno fatto discutere alcune mie proposte per la riapertura” delle scuole. “Non sono decisioni già prese o imposte, sono elementi di dibattito, basati sul lavoro che stiamo portando avanti con il Comitato di esperti”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, dopo la reazione dei sindacati all’ipotesi di turni in aula e lezioni a distanza. “Di questo ho parlato, di proposte. Le critiche sono utili, ma non siano pretestuose”.

20.07: Nuova riunione del governo sul decreto da 55 miliardi che dovrebbe arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri tra martedì e mercoledì. Già questa mattina i capi delegazione della maggioranza, il premier Giuseppe Conte e il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri avevano fatto il punto sul provvedimento.

19.57: Messaggio agli italiani del premier Conte a poche ore dal via della Fase2: “Domani comincerà la fase 2 dell’emergenza, quella della convivenza con il virus. Sarà una nuova pagina che dovremo scrivere tutti insieme, con fiducia e responsabilità” scrive Conte su Facebook.

19.51: Dall’inizio della pandemia, nelle Marche, sono morte 932 persone, 48 delle quali senza malattie pregresse: 563 uomini e 369 donne, con un’eta’ media di 80,4 anni.

19.43: Da domani a Roma, con l’avvio della fase 2, si tornerà a pagare la sosta tariffata sulle strisce blu. Dal 13 aprile i parcheggi dentro strisce blu erano stati resi dal Campidoglio temporaneamente gratuiti con una ordinanza per favorire la mobilità con vetture private di coloro che per lavoro o necessità dovevano comunque spostarsi durante la fase di lockdown. L’esenzione tariffaria però non è stata rinnovata.

19.36: La divisione delle classi, metà in aula e metà online, “è ciò che noi chiamiamo lo scenario zero”, dice Patrizio Bianchi, capo della squadra del ministero dell’Istruzione. Azzolina: “Soluzioni flessibili in base all’età ma sempre in piena sicurezza.

19.32: Sono 20 in Piemonte i decessi di persone risultate positive al Covid-19, comunicati oggi pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione. Il totale delle vittime sale quindi a 3.164. In aumento anche i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, ora pari a 6.132 (188 in più di ieri), mentre sono 27.507 (190 in più rispetto a ieri) le persone finora risultate positive.

19.26: Parziale dietrofront del Campidoglio sul divieto di accesso alla Pineta di Castel Fusano e Acque Rosse, sul litorale di Ostia. Ieri Virginia Raggi ha firmato una ordinanza che proroga fino al 17 maggio il divieto di accesso alle spiagge del litorale vista la mancata possibilità di controllo di eventuali assembramenti.

19.20: Non si arresta l’ormai stabile trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva per coronavirus: ad oggi sono 1.501, 38 in meno rispetto a ieri. Il dato è stato reso noto dalla Protezione civile.

19.18: Estrarre gli anticorpi dal sangue dei guariti per dare una speranza ai malati covid. Arriva dall’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo la nuova terapia salvavita che prevede l’estrazione degli anticorpi da pazienti guariti dal Coronavirus per infonderli poi nei malati in terapia intensiva.

19.14: “Avevo chiesto fortemente che fosse data la possibilità già ora di poter utilizzare gli spazi del gioco e il Comitato Tecnico Scientifico ha ritenuto che non fosse” il momento giusto. Questo perché non è stato capito che “si potevano utilizzare i giochi con regole che potevano essere riutilizzabili e rispettose del distanziamento”. Lo ha detto la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti in diretta su Facebook.

19.03: Sono 4.385 gli attuali casi positivi di Covid 19 nel Lazio. Di questi 2.944 sono in isolamento domiciliare, 1.346 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, 95 sono ricoverati in terapia intensiva. Lo rende noto la Regione. 508 sono i pazienti deceduti e 1.916 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 6.809 casi.

18.57: Record di contagi da coronavirus a Singapore dove sono stati registrati 657 nuovi casi, in maggioranza tra i lavoratori stranieri che vivono nei dormitori. Il totale dei malati sale cosi’ a 18.205 a quanto riporta il Guardian. I morti, con il decesso oggi di una donna di 86 anni, sono 18. La città-stato ha un numero di contagi tra i più alti dell’Asia.

18.49: La decisione del ministro Boccia di impugnare l’ordinanza della Regione Calabria, “non mi stupisce perché l’aveva annunciato. Mi spiace invece perche’ io mantengo l’ordinanza. Sono convinta dei presupposti, sono sicura che entro una settimana faranno esattamente la stessa cosa che ho fatto io. Mi dispiace che abbia preso questa ordinanza come un braccio di ferro mentre era semplicemente la legittima richiesta della regione di far vivere e lavorare, soprattutto lavorare”. Lo ha detto la presidente della Regione Jole Santelli.

18.44 I casi totali sono arrivati a quota 134.687. La Russia è ora il paese europeo che registra il numero più alto di nuove infezioni. Rimane basso il tasso ufficiale di mortalit

18.35 I morti per coronavirus nello Stato di New York sono stati 280 nelle ultime 24 ore. Lo afferma il governatore Andrew Cuomo, secondo il quale fra le domande a cui trovare una risposta c’è quella sulla politica di informazione della Cina. Il virus dalla Cina ha viaggiato in
Europa e probabilmente a New York, spiega Cuomo, è arrivato dall’Europa: secondo un studio del Centers for Disease Control and Prevention, durante il mese di febbraio negli Stati Uniti 139.305 viaggiatori sono arrivati dall’Italia e 1,74 milioni dall’Europa, dove il virus si stava diffondendo rapidamente

18.26 Cristiano Ronaldo si sta apprestando a tornare in Italia, come previsto dalla Juve che ha richiamato i suoi giocatori all’estero dopo l’ok agli allenamenti individuali dal Viminale, ma è bloccato dalla limitazioni di volo imposto dalle autorità portoghesi. Lo sostiene l’emittente tv TVI, sostenendo che l’aereo personale che deve riportare l’attaccante a Torino e’ bloccato in queste ore a Madrid. L’atterraggio sarebbe previsto a Funchal, capitale dell’isola di Madeira, ma per tre volte i piani di volo sono stati bocciati. Ronaldo, sottolineano i media portoghesi, rimane cosi’ per ora nella sua villa di Canical.

18.18 I tamponi effettuati sono stati 7.155 contro gli oltre 13mila di ieri. Il numero totale dei positivi sale così a 77.528 con 14.231 morti. In terapia intensiva restano 532 pazienti mentre complessivamente nei reparti covid sono 6.609. Sale a 52.773 anche il numero dei dimessi, oggi 417 contro i 320 di ieri.

18.09 Sono salite a 28.884 le vittime per coronavirus in Italia, con un incremento di 174 in un giorno. Si tratta del bilancio di deceduti più basso dal 14 marzo scorso. Il dato è stato reso noto dalla

18.03  “Dopo il 18 o nella settimana successiva ci saranno differenze territoriali, ogni regione potrà fare alcune cose in funzione della sicurezza che ha costruito”. Lo ha annunciato il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia. “Gli strumenti per mettere in evidenza differenze territoriali ce li abbiamo”, e queste sono motivate dal fatto che “ci sono ancora condizioni di sofferenza che sono sotto gli occhi di tutti”.

18.00 La Protezione Civile ha diramato il consueto bollettino con i dati su contagiati, morti, guariti da coronavirus. Come già avvenuto negli ultimi giorni non c’è stata la conferenza stampa, per cui i numeri vengono diffusi senza dichiarazioni: nelle ultime 24 ore si sono registrati 174 decessi (il numero più basso da diverse settimane) e 1.389 casi contro i 1.900 di ieri. Prosegue il trend positivo, dunque ed i numeri sono in calo da ormai tre settimane, con i pazienti in ospedale che diventano 17.242 (contro i 17.357 di ieri). Le persone in terapia intensiva sono 1.501 in calo rispetto ai 1.539 di ieri. Gli attualmente positivi sono 100.179 contro i 100.704 di ieri.

17.54 Gli amici non rientrano tra gli “stabili legami affettivi” che giustificano gli spostamenti dal 4 maggio. Lo precisano fonti di governo, interpellate dopo l’uscita delle Faq interpretative del dpcm sulla fase 2. Nel testo si precisano i vincoli di parentela ma resta un margine di interpretazione per quanto riguarda gli “stabili legami affettivi”: non si possono ritenere inclusi, spiegano fonti governative interpellate al riguardo, gli amici.

17.45 Secondo l’Agenzia Nazionale del Turismo, tra calo della spesa in entrata dall’estero e contrazione dei consumi interni, si tornerà ai livelli pre-pandemia solo nel 2023. Il ministro Franceschini ha chiesto aiuto all’Ue. Ma c’è chi si organizza da sé, tra portali e app

17.39 Da giorni si ritrovano a centinaia sulle piattaforme video per organizzare una protesta trasversale: sono gli affittuari delle case di New York, non più in grado di pagare la retta mensile. In alcune zone della città lo “sciopero dell’affitto” ha raggiunto l’80 per cento degli immobili. Da giorni, racconta il New Yorker, sono aumentate le “assemblee virtuali” in cui i partecipanti, anche senza conoscersi, scambiano idee, lanciano proposte su come trasformare la protesta in qualcosa di più grande

17.36 L’aeroporto di Vienna offrirà ai passeggeri in arrivo la possibilità di effettuare un test per il coronavirus, per evitare la quarantena di 14 giorni. Lo riferisce la Bbc. I test saranno disponibili nello scalo nella capitale austriaca a partire da domani e dureranno dalle 2 alle 3 ore circa. Fino ad ora, alle persone che arrivavano in aeroporto era stato richiesto di presentare un certificato sanitario recente che mostrasse un risultato di negatività al Covid-19, o in alternativa di mettersi in quarantena.

17.27 Saranno circa 20.000 i punti vendita della grande distribuzione dove da domani le mascherine chirurgiche potranno essere acquistate a 0,50 centesimi, al netto dell’IVA. E’ l’accordo siglato dal Commissario Arcuri, Confcommercio, Federdistribuzione e Conad, che avrà valore anche per tutti i commercianti italiani loro associati.

17.19 Il dato è stato ufficializzato nel bollettino diffuso oggi dalla Regione. Tutti i tamponi processati nelle ultime 24 ore hanno dato esito negativo. Si registrano due decessi in più rispetto a un giorno fa. In tutto i tamponi eseguiti sono 35.975, di cui negativi 34.863.

17.15 Il segretario di Stato americano torna ad attaccare la Cina accreditando la teoria già smentita, tra gli altri, da Nature Medicine: “Hanno fatto di tutto per nasconderlo, è disinformazione comunista”. Due giorni fa anche Trump aveva sostenuto la stessa versione

17.07 Una rete di 2.600 negozi che impiega oltre 6mila addetti per un giro d’affari di quasi un miliardo (970 milioni) che sale a 1,35 miliardi considerando tutti i canali di vendita. E’ il comparto che potrebbe riaprire a breve per rilanciare la vendita di mezzi alternativi al trasporto pubblico per muoversi, soprattutto in città, con la Fase 2 dopo il lockdown per arginare il Coronavirus.

16.59  “Avere un vaccino contro il coronavirus entro gennaio è possibile “sulla carta” ma saranno necessari preparativi adeguati. Lo ha affermato in una intervista a Fox News la dottoressa Deborah Birx, coordinatrice della task force della Casa Bianca. Sarà possibile avere un vaccino per l’inizio dell’anno prossimo “portando avanti avanti cinque o sei diverse classi di candidati fatti in modo diverso che agiscono in modo diverso”.

16.55 Il premier giapponese Shinzo Abe ha raggiunto un accordo per estendere lo stato d’emergenza nel Paese fino alla fine del mese, dalla scadenza prevista del 6 maggio, per tentare di contenere l’emergenza della pandemia del coronavirus. Lo anticipa l’emittente pubblica Nhk, spiegando che nella giornata di oggi il premier ha incontrato il ministro per lo Sviluppo economico Yasutoshi Nishimura e il ministro della Salute Katsunobu Kato, acconsentendo al termine del 31 maggio.

16.46 “A Roma, nella fase 1 dell’emergenza coronavirus, gli agenti della Polizia Locale hanno effettuato quasi 1 milione di controlli. Sono serviti a verificare il rispetto delle disposizioni per evitare contagi e la diffusione del virus. Un lavoro fondamentale per tutelare la salute di tutti. Rimanere a casa è un grande sacrificio, ma voglio che sia chiara una cosa: non vanifichiamo gli sforzi fatti finora. Continuiamo ad agire con la stessa responsabilità e senso civico dimostrati fino ad oggi”. Lo scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi su Facebook.

16.38 Abbiamo scelto di ripartire dal motore industriale del nostro paese perché tenere spento tale motore per troppo tempo avrebbe fatto pagare un prezzo enorme all’Italia, però i modelli dei nostri scienziati dicono che mantenendo la soglia di attenzione alta sul piano delle relazioni individuali e con le scuole chiuse si può gestire questa fase di riapertura tenendo l’indice di contagio R0 sotto il valore 1″. Lo sottolinea il ministro della salute Roberto Sperana a ‘Mezz’ora in più”, sottolineando che “è un primo passo che noi facciamo, graduale”.

16.30 Sono state 5.402 le persone sanzionate ieri dalla polizia per il mancato rispetto delle norme contro la diffusione del coronavirus. Sono state, invece, 67 i denunciati. Lo riferisce il Viminale nel bollettino di oggi. I controlli hanno coinvolto 243.224 persone e 89.773 esercizi commerciali. Fra i titolari degli esercizi, 119 sono stati sanzionati e per 36 e’ scattato il provvedimento di chiusura.

16.21 “Ci sono numerose prove sul fatto che il coronavirus arrivi dal laboratorio di virologia di Wuhan”. Lo afferma il segretario di Stato americano Mike Pompeo. La Cina “ha fatto tutto quello che ha potuto per assicurarsi che il mondo non sapesse in modo tempestivo” del coronavirus: “Questo è un classico sforzo di disinformazione comunista”, ha aggiunto Pompeo.

16.15 Psicologicamente per molti in Puglia il lockdown sembra essere finito già oggi. Stamattina, infatti, il lungomare di Bari si presentava affollato, con gente seduta sulle panchine dove sino a pochi giorni fa c’erano i nastri rossi e bianchi e in parte ci sono ancora. Non così a Taranto, invece, dove c’erano pochissime persone. “Ma non siamo al liberi tutti” afferma il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

16.10 Scuola: I presidi manifestano “notevoli perplessità” sulla scelta degli esami di maturità in presenza, annunciata dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. Chiedono di “definire specifici protocolli di sicurezza inerenti gli strumenti, le procedure e le connesse responsabilità”. “Non possiamo lasciare sole le scuole, e i dirigenti che ne gestiscono l’attività, nel decidere come organizzarsi”, sottolinea l’Anp per la quale “servono regole chiare e servono subito”.

16.01 Il Ministro della salute Roberto Speranza: “Prevale in me un sentimento di grande preoccupazione perché siamo ancora dentro la crisi, vorrei che non passasse il messaggio che è tutto finito e che da domani ripartiamo come se il virus non ci fosse mai stato. Purtroppo l’epidemia è ancora in corso anche se si sta in qualche modo riducendo, ma guai a pensare che è finito tutto”.

15.52 Germania: le chiese hanno riaperto le porte ai fedeli, anche se le funzioni d’ora in avanti saranno molto diverse da prima del lockdown. Dopo settimane di negoziati, ricorda la Bbc, sono state introdotte regole severe per prevenire le infezioni da coronavirus: le chiese limiteranno il numero dei partecipanti e le persone dovranno tenere almeno 2 metri di distanza. Vietato il canto, che secondo i funzionari sanitari può contribuire a diffondere il virus nell’aria. I sacerdoti dovranno indossare una mascherina quando danno la comunione.

15.43 Non solo Villa Borghese e Villa Pamphilj: sono molti i parchi di Roma che domani, in occasione dell’avvio della Fase 2 del 4 maggio, potranno riaprire. Tra le aree verdi autorizzate dal Campidoglio, che ha provveduto alla loro sistemazione e allo sfalcio, c’è il Circo Massimo, l’area nei pressi di Caracalla, Villa Celimontana, parco Carlo Felice, Villa Fiorelli, Villa Gordiani, Parco Schuster e Villa Bonelli

15.34 Lavarsi sempre bene le mani, usare mascherine e guanti se si è malati e curare gli animali soltanto con farmaci prescritti dal veterinario: ecco le norme da seguire segnalate dagli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità

15.29 Il governatore Solinas ha firmato un’ordinanza che consente alcune aperture anticipate. Da lunedì 4 maggio riaprono parchi e giardini, saranno consentite attività sportive individuali e sarà possibile per i nuclei familiari recarsi nelle “seconde case”. Ok a messe

15.23 “La ripresa in sicurezza delle attività scolastiche è un tema importante e delicato che riguarda milioni di famiglie e di studenti. Occorre aprire un confronto serio a Palazzo Chigi. La turnazione e la didattica a distanza sono improponibili per il livello di povertà di tante famiglie e la scarsa diffusione della banda larga”. Lo scrive su Twitter la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan, sulla proposta del ministro dell’Istruzione Azzolina in merito alla possibile “turnazione” a settembre degli studenti nelle aule.

15.15 Il ministro degli Affari Regionali, Francesco Boccia, ha impugnato l’ordinanza della Regione Calabria del 29 aprile che prevede l’apertura di bar e ristoranti. Gli atti sono stati trasmessi come da prassi, all’Avvocatura generale dello Stato.

15.08 “Stiamo lavorando per cercare di ripristinare gradualmente i colloqui in carcere”, forse già dal 18 maggio. Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, a margine della presentazione dei nuovi operatori socio-sanitari che saranno in servizio negli istituti penitenziari italiani. “Dobbiamo cercare di creare degli spazi per gli incontri in condizioni di sicurezza lavoriamo con monitoraggio e prospettiva”.

15.05 Con il via libera da domani alla fase 2 e quindi anche allo svolgimento dell’attività sportiva o motoria sia individualmente che con accompagnatore (per minori o persone non completamente autosufficienti), viene a cadere il limite della prossimità alla propria abitazione per svolgere quelle attività. Lo precisa il Viminale nella circolare indirizzata ai prefetti. Resta la condizione della distanza interpersonale di almeno due metri tra chi fa attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.

14.57 “Abbiamo chiesto che il ministero metta a disposizione un’unità speciale per aiutare i singoli presidi a organizzarsi al meglio. C’è un problema di formazione, per aiutare i nostri studenti a uscire da questo trauma”. È la richiesta della task force per la scuola al ministero dell’Istruzione, anticipata all’ANSA dal suo presidente Patrizio Bianchi.

14.48 I commercianti di Latina hanno consegnato simbolicamente le chiavi delle loro attività al sindaco del capoluogo pontino nel corso di una manifestazione organizzata davanti il Palazzo comunale. “Si tratta di una protesta simbolica per tenere alta l’attenzione delle istituzioni sul dramma economico che stanno vivendo tanti esercenti in Italia. Senza contributi a fondo perduto, più del 50% delle attività non ce la farà”.

14.40 Paolo Barelli, Presidente della Federnuoto, dichiara all’ANSA: “Leggo le notizie secondo le quali da domani in Veneto possono riprendere gli allenamenti individuali in piscina: se il presidente Zaia ha risolto il problema riguardo le cautele da osservare nel delicato momento della fase 2 sono contento, il centro federale di Verona ha già l’acqua in vasca calda per Federica Pellegrini e gli altri atleti che si preparano a Verona“.

14.20 Nessun nuovo contagio per il terzo giorno consecutivo nelle province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia. Lo riporta l’ospedale “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro.

14.12 Aggiornamento bollettino in Olanda: 335 nuovi contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore per Coronavirus per un totale di 40.571 casi positivi e 5.056 decessi nei Paesi Bassi.

13.53 Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ha parlato all’agenzia AGI: “Prendiamoci tutti per mano, l’Italia si rialzerà. Noi vogliamo fare la nostra parte, ma qualcuno deve darci la possibilità di contribuire ad aiutare la nostra Nazione perché non resteremo a guardare mentre centinaia di migliaia di persone rischiano il proprio futuro”.

13.35 Così il Governatore del Veneto Luca Zaia nel consueto aggiornamento con la stampa: “La nuova ordinanza che presento oggi va nella direzione della tutela della salute dei cittadini ed è dentro i limiti delle norme nazionali. Ho apprezzato che si sia riconosciuto che le ordinanze regionali sono state rispettose dei Dpcm. Bisogna però che nei prossimi 10 giorni i numeri dei ricoveri e delle terapie intensive non risalgano altrimenti si richiude, si torna alla casella di partenza. E se partisse di nuovo, il contagio sarebbe una tragedia. Non può essere che l’incoscienza di pochi comprometta la libertà di tutti gli altri”.

13.25 Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, annuncia sul suo profilo Facebook: “Di fronte all’annunciato esodo di persone verso Sud, avevo chiesto ai presidenti di Regione interessati, tanto a monte quanto a valle, di effettuare tamponi per tutti quelli che arriveranno da domani a Napoli, con qualsiasi mezzo, per raggiungere domicilio o residenza. L’ho chiesto per tutelare la salute dei viaggiatori, dei loro cari e dei nostri concittadini. Dobbiamo impedire la ripresa del contagio, scongiurare quello che accadde l’8 marzo, quando tantissima gente venne al Sud senza controlli”. Tuttavia il Governatore campano De Luca “ha previsto la rilevazione delle temperatura e test rapido solo per chi ha febbre oltre 37,5, in aggiunta all’ennesima quarantena”.

13.05 Così Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, su Twitter: “A Roma, nella Fase 1 dell’emergenza coronavirus, la Polizia Locale ha effettuato in totale oltre 850 mila controlli: rilevati tremila illeciti. Le verifiche proseguiranno in tutta la città anche nella Fase 2“.

12.40 Arriva l’ok da parte del Ministero dell’Interno per quanto riguarda gli allenamenti individuali dal 4 maggio per le squadre sportive. Di seguito l’estratto preso dalla circolare inviata ai prefetti dal Viminale: “È consentita, anche agli atleti e non, di discipline non individuali, come a ogni cittadino, l’attività sportiva individuale, in aree pubbliche o private, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri e rispettando il divieto di ogni forma di assembramento”.

12.21 La Russia registra ben 10.633 nuovi casi positivi al Covid-19 nelle ultime 24 ore per un totale di 134,687 contagi. Aumentano di 58 unità i decessi, che arrivano così a quota 1280.

12.13 Così Vito Crimi, capo politico Movimento 5 Stelle, in un’intervista all’AGI: “Occorre cautela perché l’emergenza sanitaria non e’ finita, è necessario ricominciare ma senza strafare. I cittadini vanno accompagnati ma non illusi”.

11.53 In una direttiva inviata a tutti i prefetti dal Viminale in vista della Fase 2, viene specificato che “ferma restando l’assoluta necessità di far leva sul senso di responsabilità dei singoli cittadini, il quadro complessivo delle misure adottate impone di trovare un punto di equilibrio tra il primario obiettivo di salvaguardare la salute pubblica, da perseguire essenzialmente con il divieto di assembramento e, più in generale, con il distanziamento interpersonale e ogni altra forma di protezione individuale, e l’esigenza di contenere l’impatto sulla vita quotidiana dei cittadini”.

11.31 Giuseppe Sala, sindaco di Milano, parla della Fase 2 che comincerà domani in un video postato sui social: “La mascherina e’ il nostro principale strumento per difenderci da questo virus. Io sono molto in giro per la città, certo la maggior parte delle persone le usano e bene. Ma permettetemi di dire che vedo ancora troppe persone che fumano e la abbassano, che telefonano e la abbassano, che la tengono sotto il naso, che corrono e non ce l’hanno”.

11.16 Così Silvio Berlusconi all’AGI: “Un grazie sincero e commosso per i sacrifici di questi mesi, per la consapevolezza e il senso civico dimostrato. Tutto questo mi ha reso ancora più orgoglioso di essere italiano. Un grazie particolare, naturalmente, ai medici, al personale sanitario e a tutti coloro che hanno messo in pericolo la loro vita per salvare quella degli altri e per permettere alla collettività di andare avanti. Un pensiero partecipe alle vittime, affettuosa solidarietà alle famiglie che hanno perso i loro cari, un augurio dal profondo dal cuore ai tanti che sono ancora malati, a chi ancora lotta per la sopravvivenza nelle terapie intensive“.

10.41 Parla anche a SkyTG24 Francesco Boccia: “Da domani si accende l’interruttore dell’industria e sono sicuro che ce la faremo ancora con l’autodisciplina degli italiani. L’autodisciplina sarà fondamentale. Non e’ possibile dire a distanza alle persone che non salgano sull’autobus“.

10.10 Prosegue il Ministro agli Affari Regionali, Francesco Boccia: “I presidenti di Regione sono tutti molto responsabili, nessuno vuole far rischiare la vita ai propri cittadini. E’ evidente che le Regioni che saranno sotto i parametri dovranno aspettare qualche giorno o settimana in più, chi sta sopra potrà lentamente ripartire. Non era mai successo nella storia della Repubblica che un’emergenza sanitaria si trasformasse in pandemia“.

09.37 Così a Il Messaggero il Ministro agli Affari Regionali, Francesco Boccia: “Ora non è il momento di anticipare scelte. Definito il modello di monitoraggio grazie al lavoro straordinario del ministro Speranza, valuteremo i dati giorno per giorno e poi vedremo chi sta sopra o sotto i parametri“.

08.52 Così Virginia Raggi a Il Fatto Quotidiano: “Bisogna avere il coraggio di mettere al centro i Comuni. E non parlo solo di risorse, ma anche della capacità di spesa. Lo ha provato il decreto Genova per il ponte Morandi: con le norme ordinarie non l’avrebbero mai ricostruito in due anni. Per Roma significherebbe mettere in campo subito investimenti per miliardi in strade e infrastrutture in edilizia popolare e scolastica. Chiediamo un decreto Comuni, che ci dia risorse e poteri, e che raggruppi le norme ora spezzettate nei vari DPCM. Le decisioni su cosa fare nelle città devono rispettare solo ai sindaci, basta sovrapposizioni con altri enti, altrimenti si crea confusione“.

08.25 Così Giuseppe Conte a La Stampa: “Sono fortemente convinto che un sistema come il nostro non abbia affatto bisogno di investiture messianiche, né di uomini investiti di pieni poteri. Stiamo lavorando bene, entriamo nella ‘fase due’ dell’emergenza, non puo’ essere intesa come un ‘liberi tutti’“.

08.01 Chi sono i congiunti? Attraverso le FAQ presenti sul sito del Governo, è stato chiarito che con questo termine si intendono i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, i parenti fino al sesto grado e gli affini fino al quarto grado. Dunque non sono consentite le visite agli amici.

07.40 Secondo i dati della John Hopkins University in 24 ore negli Stati Uniti si sono registrati 1435 decessi. Intanto una stima della CNN valuta che ad aprile negli USA sia morta una persona ogni 44 secondi a causa del Coronavirus.

07.20 In Italia invece i casi sono 209328, con 28710 decessi e 79914 guariti.

07.15 Nel mondo i contagi sono 3484483, con 244780 decessi e 1121576 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul coronavirus.

23.39 Da SkyTG24: “Un focolaio di coronavirus è stato scoperto in una residenza per disabili di Cocquio-Trevisago, 4.700 abitanti in provincia di Varese”.

23.24 Come riportato da SkyTG24: “La speaker della Camera Nancy Pelosi e il leader dei repubblicani in Senato Mitch McConnell rifiutano l’offerta della Casa Bianca di test veloci per deputati e senatori”.

23.10 Ripartenze delle Messe in Italia possibile tra 24 e 31 maggio.

22.56 Ancora dalle FAQ: Si potrà andare in un parco, in una villa o in un giardino pubblico, ma a patto di evitare assembramenti e di mantenere la distanza di almeno un metro tra le persone. Altalene e scivoli rimarranno vuoti: non possono infatti essere utilizzate le aree attrezzate per il gioco dei bambini che restano chiuse. Qualora invece si intraveda il rischio di un assembramento, il sindaco può subito disporre la temporanea chiusura dell’area verde.

22.41 Sì alle attività di restauro finalizzate alla conservazione di opere d’arte. A riportarlo sono le FAQ del Governo.

22.25 Come riportato dall’ANSA, una frenata da parte dei vescovi sulle Messe: “I Vescovi sardi pur apprezzando l’attenzione che il Presidente Solinas ha rimarcato nella conferenza stampa di oggi verso l’apertura delle chiese alle ‘celebrazioni eucaristiche’ si riservano di leggere e valutare il testo dell’ordinanza regionale che verrà firmata, tenendo conto che non sono stati consultati precedentemente e che decisioni di questo tipo competono unicamente all’Autorità ecclesiastica”.

22.09 Dal Governo: “I motivi che rendono legittimi gli spostamenti, secondo le previsioni del Dpcm, restano quelli del lavoro, della salute e della necessità. In riferimento alle attività sportive e motorie, lo spostamento consentito è quello strettamente necessario a effettuare le attività stesse, con la conseguenza che una volta che queste sono concluse è obbligatorio fare immediato ritorno a casa”.

21.53 Novità dagli USA: l’ospedale da campo allestito a Central Park, a New York, chiuderà nei prossimi giorni.

21.38 Da fonti del Governo: “Il principio cardine dal 4 maggio resta che gli spostamenti si fanno per motivi di salute, lavoro o necessità. Lo spostamento alla seconda casa non è una necessità”.

21.23 Ancora aggiornamenti dal Lazio: “Dal 4 maggio sarà consentita la vendita di scarpe per bambini, potrà riprendere l’attività dei restauratori in cantiere, quella dei toelettatori di animali di compagnia e anche l’addestramento di animali, fermo restando il rispetto delle misure di sicurezza. È quanto prevede una ordinanza emessa questa sera dalla Regione Lazio. È inoltre permesso agli operatori degli stabilimenti balneari e lacustri di manutenere, vigilare, pulire e sanificare gli spazi, spiagge comprese, e anche di allestire le strutture amovibili. Sono inoltre previste misure per le attività di cantieristica navale, e in generale per la manutenzione e lo spostamento dei natanti”.

21.08 Anche dal Lazio arriva la possibilità dello svolgimento degli allenamenti individuali dal 4 maggio.

20.53 Anche per quanto riguarda il Parma possono riprendere gli allenamenti a livello individuale dal 4 maggio.

20.40 “Esprimo la soddisfazione mia, dei vescovi e, più in generale, della comunità ecclesiale per essere arrivati a condividere le linee di un accordo, che consentirà, nelle prossime settimane, sulla base dell’evoluzione della curva epidemiologica, di riprendere la celebrazione delle Messe con il popolo”. Le parole del Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, cardinale Gualtiero Bassetti.

20.23 Record di tamponi effettuati in Trentino nelle ultime 24 ore: sono 1.744.

20.09 Ancora aggiornamenti dalla Sardegna: “In Sardegna le attività che riguardano i servizi alla persona – per esempio i saloni di parrucchieri, estetisti, tatuatori ma anche esercizi di vendita di abbigliamento e calzature, gioiellerie, profumerie – potranno essere riaperti a partire dall’11 maggio”.

19.54 Anche in Sardegna spazio agli allenamenti individuali. Per la Serie A di calcio dunque il Cagliari potrà tornare in campo.

19.40 Parla il governatore della Sardegna Christian Solinas: “In armonia con il Dpcm che ha sospeso le cerimonie civili e religiose ma non le funzioni religiose – ed esiste, nell’ordinamento giuridico italiano, una netta distinzione tra cerimonia, funzione e pratica religiosa – consentiamo lo svolgimento delle funzioni eucaristiche ordinarie con obbligo di distanziamento tra le persone, divieto di assembramento e l’obbligo di indossare idonei dispositivi di protezione”.

19.25 Da martedi’ i calciatori del Bologna potranno accedere al centro tecnico di Casteldebole per allenarsi in maniera individuale. Lo comunica la società

19.15 Il Governo specifica: Gli esami universitari e le lauree si potranno svolgere, dal 4 maggio, “in presenza a condizione che vi sia un’organizzazione degli spazi e del lavoro tale da ridurre al massimo il rischio di prossimità e di aggregazione”.

19.05 Sono più di 240 mila nel mondo le persone decedute dopo essere state contagiate dal coronavirus. Lo riferisce la France Press.

18.50 Una specifica del Governo sull’attività motoria/sportiva:

– L’attività sportiva e motoria all’aperto è consentita solo se è svolta individualmente, a meno che non si tratti di persone conviventi. A partire dal 4 maggio l’attività sportiva e motoria all’aperto sarà consentita non più solo in prossimità della propria abitazione. Sarà possibile la presenza di un accompagnatore per i minori o per le persone non completamente autosufficienti.

È obbligatorio rispettare la distanza interpersonale di almeno due metri, se si tratta di attività sportiva, e di un metro, se si tratta di semplice attività motoria. In ogni caso sono vietati gli assembramenti.

– Al fine di svolgere l’attività motoria o sportiva di cui sopra, è consentito anche spostarsi con mezzi pubblici o privati per raggiungere il luogo individuato per svolgere tali attività. Non è consentito svolgere attività motoria o sportiva fuori dalla propria Regione.

18.30 Da lunedì 4 maggio via libera ad andare in bicicletta e alla corsa.

18.10 Nuovo calo degli ammalati ma purtroppo c’è una nuova impennata dei morti.

17.55 BOLLETTINO OGGI ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 209.328 (oggi aumento di 1.900): 100.704 ammalati, 79.914 guariti, 28.710 morti

TOTALE MALATI: 100.704 (oggi calo di 239) di cui: 1.539 in terapia intensiva, 17.357 ricoverati con sintomi, 81.808 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 28.710 (oggi aumento di 474)

TOTALE GUARITI: 79.914 (oggi aumento di 1.665)

17.35 Oggi zero contagi in Calabria.

17.25 Il Governo specifica: “L’ambito cui può riferirsi la dizione “congiunti” può indirettamente ricavarsi, sistematicamente, dalle norme sulla parentela e affinità, nonché dalla giurisprudenza in tema di responsabilità civile. Alla luce di questi riferimenti, deve ritenersi che i “congiunti” cui fa riferimento il DPCM ricomprendano: i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, nonché i parenti fino al sesto grado (come, per esempio, i figli dei cugini tra loro) e gli affini fino al quarto grado (come, per esempio, i cugini del coniuge).

17.05 In Toscana sono 9.525 i casi di positività al Coronavirus, 80 in più rispetto a ieri. I guariti raggiungono quota 3.297.

16.50 “Non ci sarà alcuna app StopCovid disponibile l’11 maggio”: il ministro della Salute francese, Olivier Véran, ha annunciato che l’attesa e discussa applicazione per gli smartphone, destinata al controllo dei contatti e dei possibili contagi, non sarà operativa per il giorno della fine del lockdown.

16.30 Alle ore 18.00 il bollettiino con aggiornamenti su malati, guariti, contagiati.

16.05 Proteste in Florida, i commercianti chiedono di riaprire.

15.53 Lucia Azzolina a Sky TG 24: “Una delle opzioni possibili per il ritorno a scuola è la didattica ‘mista’, con metà studenti in classe e metà collegati da casa”.

15.36 Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione: “A settembre si deve tornare a scuola”:

15.18 Il distanziamento di un metro, tra le persone sui mezzi pubblici comporta una riduzione drastica della capacità di trasporto: a Milano i mezzi potranno garantire circa il 25% della normale capacita’ di carico. Lo rende noto Atm.

15.10 Una settantina di sindaci liguri hanno sottoscritto un documento con il quale invitano il governatore Giovanni Toti a non disporre nuove ordinanze nella gestione della Fase 2.

15.00 In Spagna obbligatorio l’utilizzo delle mascherine sui mezzi pubblici.

14.50 Nel Lazio la produzione cinematografica potrà riprendere dal 4 maggio.

14.40 Lo stato d’emergenza sanitaria in Francia per la pandemia di coronavirus è stato prorogato fino al 24 luglio.

14.30 Annuncio del commissario Ue per la Gestione delle crisi, Janez Lenarcic: vanno a Italia, Croazia e Spagna le prime consegne di più lotti di mascherine protettive FFP2.

14.20 “Riaprire sì, ma senza abbassare la guardia. Il governatore del Venet, Luca Zaia, lancia questo appello: “Domani presenterò la proroga della mia ordinanza che è in linea con il Dpcm. Il Veneto è pronto a riaprire tutto, sì, ma in linea con le scelte nazionali e sempre dopo il parere del Comitato tecnico scientifico”.

14.10 Da lunedì Roma e Lazio potranno tornare agli allenamenti? Regione Lazio verso l’ok.

14.00 Domenico Arcuri ha confermato che da lunedì ci saranno i primi 150mila test sierologici.

13.50 Nelle prossime ore si attendono chiarimenti da parte del Governo sulla fase 2, ad esempio sul tema dei “congiunti”.

13.40 Record di contagi nel in Russia, 10000 in 24 ore. Sale a 124mila il bilancio totale delle persone positive al Covid-19 e a 1.222 quello dei morti.

13.30 Quasi 10 mila detenuti sono stati rilasciati nelle Filippine per tentare di controllare la diffusione del coronavirus nelle carceri sovraffollate.

13.23 Nicola Zingaretti, Governatore di Regione Lazio: “Da lunedì supermercati e alimentari della nostra Regione potranno essere aperti fino alle 21.30 perché presumibilmente nelle prossime giornate ci saranno piu’ persone in circolazione”.

13.15 Una giornata di preghiera e digiuno, il 14 maggio, coinvolgerà tutti i leader religiosi nel mondo. L’iniziativa è dell'”Alto Comitato per la Fratellanza umana.

13.05 “La scienza non può prendere il posto della politica”: lo scrive il virologo dell’ospedale San Raffaele di Milano Roberto Burioni, spiegando che “le conoscenze scientifiche sono fondamentali nel contribuire ad arrivare a decisioni quali la riapertura parziale delle attività, ma non possono essere l’unico aspetto da prendere in considerazione”.

12.55 Sono 40.746 i casi di Coronavirus ufficialmente accertati in Africa  e 1.689 i decessi, secondo i dati aggiornati a oggi del Cdc (Africa Centres for Disease Control and Prevention) dell’Unione africana.

12.45 “Mancano ancora 8 miliardi di euro per lo sviluppo di un vaccino”: lo ha detto Angela Merkel nel suo video-podcast settimanale.

12.35 Domenico Arcuri: “Da lunedì in molti laboratori, suddivisi per regione e selezionati dal ministero, arriveranno i test sierologici. Inizierà cosi’ l’indagine campionaria cui verranno sottoposti i primi 150mila italiani del campione definito da Istat e Inail”.

12.30 Domenico Arcuri: “La fase 2 sarà fatta di distanziamento sociale e di massima igiene personale, diffonderemo anche dei volantini informativi. Non abbassiamo la guardia”.

12.28 Domenico Arcuri: “Da settempre ci saranno 30 milioni di mascherine al giorno”.

12.25 Domenico Arcuri: “Ci saranno anche le mascherine per i bambini”. Il commissario le ha mostrate. Ricordiamo che non sono obbligatorie per bambini al di sotto dei sei anni.

12.20 Domenico Arcuri: “Finita la speculazione sulle mascherine: venduta a 50 centesimi in 50mila punti vendita”.

12.15 Domenico Arcuri in conferenza stampa: “Da domani inizia il secondo tempo di una partita che non sappiamo quanto durerà e come finirà. Non dobbiamo dimenticarci i sacrifici fatti nel primo tempo e dobbiamo capire che saremo ancor più protagonisti del risultato finale”.

12.05 Si parla d un bonus di 200 euro per l’acquisto biciclette e monopattini a chi risiede in aree con più di 60000 abitanti.

11.55 In Spagna si registra per il terzo giorno consecutivo un calo del numero di decessi di persone contagiate dal coronavirus e sempre sotto i 300: nelle ultime 24 ore sono stati 276.

11.45 Alle 12.00 il punto del Commissario Arcuri.

11.35 Papa Francesco in un tweet: “La crisi è un momento di scelta. Questa pandemia è un momento di crisi sociale. Come reagire? Con la perseveranza, il silenzio, con fedeltà a Dio, alle decisioni prese prima. Il momento di crisi e’ come passare per il fuoco per diventare forti”.

11.24: Si registrano altri due nuovi casi positivi di coronavirus in Basilicata, riscontrati a Matera. Attualmente, fa sapere la task force, i “positivi sono 191, a cui vanno aggiunte nel complesso 25 persone decedute e 164 guariti”.

11.22: E’ in corso la call tra il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, e le associazioni del trasporto pubblico locale Anav Astra e Agens per discutere le linee guida sul tpl dal 4 maggio. Le interlocuzioni sono continue, e continueranno a esserlo per l’analisi costante dei flussi nelle diverse regioni e nelle diverse citta’. E’ quanto si apprende da fonti vicine alle associazioni del tpl.

11.13: Non solo la paura del contagio ma anche le restrizioni e le preoccupazioni per il futuro: per proteggersi sul piano medico, l’Italia ha dovuto fare grandi sacrifici sul piano psicosociale, che hanno il loro costo. Ad oggi, 8 italiani su 10 ritengono che il ricorso allo psicologo possa aiutare a gestire questa fase e vogliono che il sistema pubblico assicuri assistenza psicologica.

11.08: “Il governo di sinistra vuole infilare le mani nell’industria con prestiti che nascondono una vera statalizzazione dell’economia con vantaggi per gli amici degli amici. Gli aiuti alle imprese devono essere risarcimenti a fondo perduto. Libero mercato”. Lo scrive su Twitter Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia.

11.04: “Posso garantire che la mia vigilanza sarà attenta”. Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala nel video messaggio quotidiano ai cittadini su Facebook, in vista della ‘ripartenza’ del 4 maggio.

10.59: Una riunione del premier Giuseppe Conte con i capi delegazione di maggioranza e’ prevista alle 11.30, per proseguire la discussione sulle misure economiche anti Coronavirus che saranno inserite nel prossimo decreto. L’incontro segue a una prima riunione che si e’ svolta giovedì notte.

10.48: Scatterà lunedì 4 maggio la cosiddetta Fase 2 coronavirus, per 4,4 milioni di lavoratori, mentre “2,7 milioni” resteranno ancora a casa. La ripresa, però, non è esente da “paradossi”: in attività torneranno, infatti, soprattutto gli “over 50”, rispetto ai giovani, in prevalenza nel Nord Italia, area più esposta al contagio da Covid-19. Lo rilevano i consulenti del lavoro.

10.39: La sindaca di Nantes, Johanna Rolland, ha dichiarato che “non sarà possibile per tutti i bambini francesi rientrare a scuola l’11 maggio”. Sarà un ritorno progressivo, ha spiegato. “Non dobbiamo lasciare che i francesi credano che tutti gli alunni torneranno a scuola, semplicemente perché non è possibile se vogliamo rispettare correttamente gli standard sanitari”.

10.30: Detrazione fiscale fino a 300 euro per i centri estivi dei figli fino a 16 anni. Lo prevede la bozza del nuovo decreto anti-Coronavirus, anticipata oggi dalla stampa, che dovrebbe andare in Cdm a metà settimana.

10.28: La sindaca di Nantes, Johanna Rolland, ha dichiarato che “non sarà possibile per tutti i bambini francesi rientrare a scuola l’11 maggio”. Sarà un ritorno progressivo, ha spiegato. “Non dobbiamo lasciare che i francesi credano che tutti gli alunni torneranno a scuola, semplicemente perché non è possibile se vogliamo rispettare correttamente gli standard sanitari”, ha precisato Rolland in un’intervista a France Inter.

10.17: “Per noi la crisi è iniziata il 12 novembre scorso con l’acqua alta e poi non c’e’ stata nessuna ripresa. Parliamo ad oggi di una perdita di un miliardo di euro”. A dirlo è Daniele Minotto, vicedirettore Ava (Associazione Veneziana Albergatori).

10.09: Il Politecnico di Torino ha pubblicato sul suo sito internet il rapporto ‘Scuole aperte, Società protetta’. Il documento, 62 pagine in tutto, affronta sotto il profilo tecnico-scientifico la prevenzione e mitigazione del rischio di trasmissione del contagio da coronavirus nell’ambito del sistema scolastico.

10.01: Dal 4 maggio sarà di nuovo possibile svolgere funzioni funebri con la partecipazione dei parenti più stretti, fino a un massimo di 15 persone. Le strutture religiose stanno già provvedendo alla disinfezione degli ambienti e all’organizzazione delle sedute per i fedeli.

09.49: I membri della band hanno registrato una nuova versione della celebre hit “We are the champions” dalle rispettive case, dove stanno trascorrendo l’isolamento. Il ricavato andrà al fondo di solidarietà dell’Organizzazione mondiale della sanità.

09.37: Nella capitale russa Mosca ci sono 250 mila casi di Covid-19, con il 2% della popolazione contagiato. Lo ha reso noto il sindaco della città, Sergei Sobyanin. “Secondo i test di screening di vari gruppi di popolazione, il numero reale dei contagiati e’ circa il 2% della popolazione totale di Mosca”, ha scritto il primo cittadino sul suo blog.

09.28: La Casa Bianca ha impedito ad Anthony Fauci, membro chiave della task force contro la pandemia di Covid-19, di testimoniare la prossima settimana alla Camera, dove i dem hanno la maggioranza. Lo riporta la Cnn, citando un portavoce di una commissione della Camera. “La Commissione Stanziamenti ha chiesto al dottor Anthony Fauci di essere sentito in audizione dalla sottocommissione della settimana prossima sulla risposta al Covid-19.

09.16: Le misure di lockdown scattate per l’emergenza coronavirus provocheranno per il 2020 un crollo dei consumi di quasi 84 miliardi di euro (-8% rispetto al 2019). E’ la valutazione “prudenziale” (che non si esclude “potrebbe anche peggiorare”) dell’Ufficio Studi Confcommercio, sulla base delle nuove ipotesi di progressiva e graduale riapertura delle
attività economiche mantenendo la data del primo ottobre come la più realistica per il ritorno a una fase di totale normalità, seppure con l’attivazione di protocolli di sicurezza che modificheranno i comportamenti di famiglie e imprese.

09.03: Il presidente dell’Ecuador, Lenin Moreno, ha ammesso che il suo governo ha avuto “problemi” nella gestione dei corpi delle numerose vittime del coronavirus, a causa del collasso del sistema ospedaliero e della mancanza di spazio negli obitori.

08.56: I finanzieri del Comando provinciale di Roma nel corso delle ispezioni condotte presso rivendite della Capitale e in un laboratorio situato in provincia hanno sequestrato oltre 420 mila confezioni di prodotti igienizzanti nella cui etichetta erano riportate proprietà’ disinfettanti sebbene mancasse la necessaria autorizzazione del ministero della Salute.

08.47: Eccetto che per alcuni cantieri e per le attività produttive e industriali votate all’export, la maggior parte delle imprese riaprirà dopo il lockdown all’inizio di maggio.

08.42: Sui 3.652 tamponi analizzati ieri solo 15 sono risultati positivi al Coronavirus. Lo rende noto l’Unità di Crisi della Regione Campania. Il totale complessivo dei positivi in Campania ammonta a 4.459 mentre sono 83.592 i tamponi analizzati dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

08.36: In diverse città della California, negli Stati Uniti, si sono svolte manifestazioni per chiedere l’allentamento delle restrizioni contro la pandemia di Covid-19 e in particolare è stata criticata la decisione del governatore Gavin Newsom di chiudere alcune spiagge.

08.24: “A bordo dei mezzi di trasporto pubblico è obbligatorio l’utilizzo di guanti e mascherine. È cura del passeggero procurarsi guanti e mascherine e indossarli correttamente dal momento in cui entra in stazione, sosta alle fermate o banchine, si accoda per salire sui mezzi, al momento in cui si allontana”. Lo prevede l’ordinanza sul trasporto pubblico locale nella fase 2 firmata ieri dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, valida dal 4 maggio al 31 agosto 2020.

08.22: L’India registra il record di nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore: ne sono stati registrati 2.293. Lo rende noto il ministero della Salute, secondo quanto riporta la Cnn. In tutto il paese ci sono almeno 37.366 casi e 1.218 morti.

08.12: Il presidente ha spiegato che la Fda ha concesso “l’autorizzazione d’urgenza” a usare il farmaco antivirale, nato per contrastare l’Ebola, sui pazienti Covid-19. Nel Paese oltre 1,1 milioni di casi ufficiali e 65mila decessi.

08.01: “Preghiamo oggi per i governanti, che hanno la responsabilità di prendersi cura dei loro popoli in questi momenti di crisi”. Lo ha detto il Papa citando “i capi di stato i presidenti di Governo, i legislatori, i sindaci, i presidenti di Regione.

07.57: Oltre alla Cina, in particolare nella città focolaio di Wuhan, confermati migliaia di casi anche all’estero. Quasi 200 le nazioni che hanno avuto almeno un contagio. All’inizio si trattava soprattutto di persone che rientravano dal Paese asiatico.

07.53: Ieri si erano registrati 674 decessi. La cifra complessiva delle vittime dall’inizio pandemia è di 27.510. I casi totali di persone contagiate sono 172.481. Come promesso il Paese ha raggiunto, anzi superato, l’obiettivo dei 100.000 test al giorno per la fine di aprile.

07.49: “Il Veneto può aprire tutto. Ovviamente su base solida di una certificazione che ci dà il Comitato scientifico”. Il governatore accelera verso Fase 2, ma “non in contrasto col Governo”.

07.44: Il ministro russo delle Costruzioni, Vladimir Yakushev, è stato ricoverato dopo aver contratto il coronavirus. Lo riferisce l’agenzia Interfax. L’annuncio giunge all’indomani di quello del primo ministro russo Mikhail Mishustin, anch’egli positivo al virus. La Russia registra 114.431 casi di Covid-19 e 1.169 morti, la maggior parte a Mosca.

07.41: Il presidente Donald Trump si è apertamente schierato con i manifestanti del Michigan (alcuni dei quali armati e con giubbotti antiproiettile) che da giorni protestano contro il lockdown imposto dalla governatrice democratica Gretchen Whitmer per impedire la diffusione della pandemia. “Queste sono persone molto brave, ma sono arrabbiate – ha twittato Trump -. Vogliono riavere indietro le loro vite. Guardale, parla con loro”.

07.37: Il Perù ha subito un forte incremento dei casi di contagio da coronavirus, che sono cresciuti di quasi 4mila nelle ultime 24 ore, a 40.459. Lo hanno reso noto le autorità sanitarie peruviane, aggiungendo che nello stesso periodo i morti hanno raggiunto quota 1.124. Da notare, per quanto riguarda il numero dei contagi, che il Perù è al secondo posto nella classifica dei Paesi più colpiti dopo il Brasile (91.589).

07.25: Per quest’anno la Spagna prevede un Pil in picchiata del 9,2% con due milioni di posti di lavoro persi, una disoccupazione al 19% e un deficit a oltre il 10%. I dati sono contenuti nelle stime del governo di Madrid inviate a Bruxelles. La contrazione economica sara’ dovuta al crollo dei consumi delle famiglie (-8,8%), degli investimenti (-25,5%) e delle esportazioni (-27,1%). Nel 2021, invece, il Pil dovrebbe rimbalzare del 6,8%.

07.21: Gli Stati Uniti hanno riportato venerdì oltre 1.800 in 24 ore a causa del nuovo coronavirus, un saldo in leggero calo rispetto ai giorni precedenti, secondo il consueto conteggio della Johns Hopkins University continuamente aggiornato. Questi 1.883 decessi portano il bilancio totale dell’epidemia negli Stati Uniti a oltre 64.700 vittime. E’ il prezzo più pesante pagato da un Paese in valore assoluto.

07.16: World against Covid-19″, il mondo contro il coronavirus: su iniziativa della Commissione Ue, Italia, Francia, Germania e Norvegia insieme al Consiglio europeo annunciano un piano di cooperazione globale per la ricerca di un vaccino contro il Covid-19. L’iniziativa è descritta in una lettera che La Stampa ha pubblicato in esclusiva per l’Italia e culminerà il 4 maggio in una conferenza di donatori che punta a raccogliere almeno 7,5 miliardi di euro.

07.13: Il ministro russo delle Costruzioni, Vladimir Yakushev, è stato ricoverato dopo aver contratto il coronavirus. Lo riferisce l’agenzia Interfax. L’annuncio giunge all’indomani di quello del primo ministro russo Mikhail Mishustin, anch’egli positivo al virus. La Russia registra 114.431 casi di Covid-19 e 1.169 morti, la maggior parte a Mosca.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.35 Attesa anche per il nuovo decreto fiscale.

23.30 Lunedì 4 maggio inizierà la fase 2 con l’apertura delle aziende, lunedì 18 maggio toccherà ai negozi.

23.15 La curva epidemia in Italia è in calo:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 207.428 (oggi aumento di 1.965): 100.943 ammalati, 78.249 guariti, 28.326 morti

TOTALE MALATI: 100.943 (oggi calo di 608) di cui: 1.578 in terapia intensiva, 17.569 ricoverati con sintomi, 81.769 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 28.326 (oggi aumento di 269)

TOTALE GUARITI: 78.249 (oggi aumento di 2.304)

22.50 Il ministro russo delle Costruzioni Vladimir Yakushev è ricoverato dopo aver contratto il coronavirus. Lo riferisce l’agenzia Interfax.

22.38 Sono 428 i decessi per Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Brasile.

22.26 Un volo speciale con a bordo 260 italiani non residenti, a lungo rimasti bloccati in Peru’ dalle misure restrittive imposte dalla pandemia da coronavirus, è partito da El Callao (Lima) e raggiungerà Roma nella giornata di domani.

22.13 Via libera dell’Fda (la Food and Drug Administraztion, l’agenzia del farmaco USA) al Remdesivir della Gilead come farmaco contro il coronavirus.

21.56 Chiusura in calo per Wall Street, a causa delle tensioni Usa-Cina (con il presidente Donald Trump che ha minacciato altre tariffe alle importazioni da Pechino), e i deboli risultati societari. L’indice Dow Jones ha perso il 2,5% a 23.723,69 punti, il Nasdaq ha ceduto il 3,2% a quota 8.604,95.

21.40 I numeri di oggi in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 207.428 (oggi aumento di 1.965): 100.943 ammalati, 78.249 guariti, 28.326 morti

TOTALE MALATI: 100.943 (oggi calo di 608) di cui: 1.578 in terapia intensiva, 17.569 ricoverati con sintomi, 81.769 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 28.326 (oggi aumento di 269)

TOTALE GUARITI: 78.249 (oggi aumento di 2.304)

21.25 Tre persone sono risultate positive al coronavirus nel Colonia e saranno messe in quarantena per 14 giorni: lo ha annunciato stasera il club della Bundesliga.

21.10 “Se cade il governo perché manca l’appoggio di Matteo Renzi? Non è ipotizzabile ed escludo categoricamente che il Pd possa dare vita ad un altro governo senza il Movimento 5 stelle”. Così il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.

20.55 La Ferrari riaprirà il 4 maggio ma il Reparto Corse dovrà aspettare il 13 maggio.

20.40 L’Oms ha ribadito le origini naturali del coronavirus dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha rilanciato la tesi che il Covid-19 sia stato originato nel laboratorio di virologia di Wuhan.

20.25 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 64.412
2. Italia 28.236
3. Gran Bretagna 26.771
4. Spagna 24.824
5. Francia 24.376
6. Belgio 7.703
7. Germania 6.632
8. Iran 6.091
9. Brasile 6.006
10. Paesi Bassi 4.893
11. Cina 4.633

20.10 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 1.102.388 (64.412 morti)

2. Spagna 239.639 (24.824 morti)

3. Italia 207.428 (28.326 morti)

4. Gran Bretagna 171.253 (26.771 morti)

5. Francia 167.178 (24.376 morti)

6. Germania 163.331 (6.632 morti)

7. Turchia 120.204 (3.174 morti)

8. Russia 114.431 (1.169 morti)

9. Iran 95.646 (6.091 morti)

10. Brasile 87.187 (6.006 morti)

11. Cina 82.874 (4.633 morti)

19.30 Non si sa ancora se e quando riprenderà la Serie A di calcio, le squadre sperano a inizio giugno.

19.00 Ci sarà un nuovo esodo di italiani che da Nord torneranno a Sud il 4 maggio? Chi deve ritornare presso il proprio domicilio potrà farlo.

18.40 Il trend è in continua discesa in Italia ma cosa succederà da lunedì 4 maggio quando riapriranno molte aziende e attività lavorative?

18.30 In lieve salita rispetto a ieri il numero dei morti in Gran Bretagna nelle ultime 24 ore: sono 739 mentre ieri si sono registrati 674 decessi.

18.20 I dati di oggi sono confortanti anche perché il calo delle terapie intensive e dei ricoveri in ospedale è sempre più importante.

18.10 Nuovo calo degli ammalati, oltre 2300 guariti, purtroppo ancora tanti morti (269).

18.00 BOLLETTINO DI OGGI.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 207.428 (oggi aumento di 1.965): 100.943 ammalati, 78.249 guariti, 28.326 morti

TOTALE MALATI: 100.943 (oggi calo di 608) di cui: 1.578 in terapia intensiva, 17.569 ricoverati con sintomi, 81.769 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 28.326 (oggi aumento di 269)

TOTALE GUARITI: 78.249 (oggi aumento di 2.304)

17.40 Da lunedì 1° giugno toccherà a bar, ristoranti, parrucchieri, barbieri, centri estetici.

17.30 Da lunedì 18 maggio riapertura per i negozi e i musei.

17.20 Da lunedì 4 maggio riapriranno diverse aziende e sarà possibile fare sport all’aperto.

17.00 Tra circa un’ora il bollettino con l’aggiornamento di contagi, morti, guariti.

16.45 Rider in sciopero a Torino.

16.30 I ristoranti di Milano hanno consegnato le chiavi dei propri locali al Comune di Milano in segno di protesta.

16.10 Tre pazienti guariti dimessi dall’ospedale Pediatrico Bambino Gesù dove restano ricoverati al Centro Covid di Palidoro, in totale, 10 pazienti: 9 bambini, di cui 2 in terapia intensiva, e 1 familiare.

16.00 “La maggioranza degli infortuni di questo periodo sono riconosciuti come infortunio sul lavoro e non come malattia”: lo ha detto a Radio Popolare il presidente dell’Inail Franco Bettoni.

15.40 Oggi è iniziato il ponte del 1° maggio ma naturalmente sono vietati trasferimenti e grigliate all’aperto, come era già successo per Pasqua e 25 aprile. La prossima festività è quella del 2 giugno, previsto di martedì.

15.30 Restano aperte fino al 31 maggio 2020 le Zone a traffico limitato a Roma di Trastevere, Tridente e Centro Storico.

15.13 Così Luca Zaia, Governatore del Veneto: “Le ordinanze introdotte dal Veneto non sono in contrasto con il Dpcm ma vogliono portare un principio di buon senso e rispetto nei confronti del cittadino. Le battaglie legali non portano a nulla. Non facciamo ordinanze per cercare prove muscolari o per buttarla in politica. A me sembra che il ministro Boccia, in rappresentanza del Governo, abbia compreso le nostre volontà; penso che per la quasi totalità delle misure oggetto di ordinanza ci sia la possibilità di dimostrare un allineamento col Dpcm per cui non le ritiriamo“.

14.53 Così Hans Kluge, il direttore regionale per l’Europa dell’OMS: “La situazione rimane seria e non uniforme in Europa, dove Spagna, Italia, Regno Unito, Germania e Francia hanno ancora il più alto numero di casi, ma in seguito alle misure di distanziamento vediamo un plateau o una riduzione nei nuovi casi. Dobbiamo monitorare questi sviluppi positivi da vicino“.

14.32 Così il segretario della CGIL, Maurizio Landini: “Noi abbiamo fatto un protocollo che è diventato legge perché il Governo lo ha recepito nell’ultimo Decreto. Si lavora solo se ci sono le condizioni di sicurezza, altrimenti si sospende l’attività per ripristinarle. Oggi è il momento della responsabilità“.

14.10 Il presidente designato di Confindustria, Carlo Bonomi, avrebbe riferito, secondo quanto scritto da Affari Italiani: “Stiamo andando verso una riapertura delle attività economiche purtroppo caratterizzata da un caotico susseguirsi di misure incerte e contraddittorie“.

13.40 Così il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, a Rai News: “Gli esami di maturità si faranno in presenza. Il percorso scolastico sarà considerato di più rispetto agli anni scorsi. Il colloquio inizierà con un argomento che gli studenti concorderanno prima sulle materie di indirizzo. L’ordinanza ci sarà a breve. Basta studiare e andrà bene“.

12.56 SPAL, Sassuolo, Bologna e Parma sono i quattro club della Serie A di calcio che da lunedì 4 maggio potranno ricominciare gli allenamenti in forma individuale grazie all’ordinanza appena firmata, secondo quanto scrive “La Gazzetta dello Sport“, dal Governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

12.28 Dati ufficiali Basilicata: “La task force regionale comunica che in tutta la giornata di ieri, 30 aprile, sono stati effettuati 495 test per l’infezione da Covid-19. Di questi 484 sono risultati negativi e 11 positivi. Con questo aggiornamento i contagi confermati in tutta la Regione sono 193 su un totale di 13.269 tamponi analizzati dall’inizio dell’emergenza. Ieri erano 192, ai quali si sommano gli 11 nuovi casi e si sottraggono 10 guarigioni, tra cui un paziente di Gioia del Colle in isolamento in Basilicata“.

12.06 Dati ufficiali Bulgaria: 53 nuovi casi per un totale di 1541, di cui 317 ricoverati in ospedale e 40 in terapia intensiva. Un decesso per un totale di 66 vittime.

11.39 Così il segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana, mons. Stefano Russo: “Il dialogo con le Istituzioni governative è quotidiano e all’insegna di una collaborazione leale. Da lunedì avremo la possibilità di celebrare le esequie, stiamo lavorando da un paio di settimane su un protocollo per le celebrazioni eucaristiche, che minimizzi al massimo il rischio del contagio: preservare la salute di tutti deve essere un interesse primario“.

11.10 Così su Facebook Luigi Di Maio: “Un pensiero speciale in questo momento va a tutti coloro che nel buio del lockdown hanno continuato a tenere acceso il motore dell’Italia. A chi, ad esempio, ha permesso a milioni di famiglie di poter mangiare e fare la spesa. Il mio pensiero va anche a chi ha vigilato e continua a vigilare sulle nostre strade, giorno e notte, forte della sua giovane età e del suo coraggio, come i ragazzi di Strade Sicure, uomini e donne in uniforme che ci rendono orgogliosi ogni giorno. Grazie anche a chi garantisce la sicurezza su tutto il territorio nazionale, con grande competenza, impegno e spirito di sacrificio, rischiando la propria vita, come i nostri valorosi Carabinieri“.

10.43 Secondo quanto scritto da “Il Giorno“, gli operatori del settore della cura della persona lanciano l’allarme sull’abusivismo dilagante: “Ai nostri governanti, dal premier Giuseppe Conte al Ministro della Salute Roberto Speranza, contro l’abusivismo che sta rovinando tutti noi seri professionisti, che siamo a casa già da due mesi e rispettiamo le regole. Il lavoro abusivo sta crescendo a dismisura creando anche potenziali situazioni di contagio“.

10.27 Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, nella Fase 2, che partirà lunedì prossimo, con l’avvicinarsi dell’estate, si inizierà a porre il problema delle vacanze: sono diverse le ipotesi al vaglio del Governo per consentire comunque la riapertura del settore balneare, dalle cabine in plexiglass, alla possibilità degli ingressi a numero chiuso negli stabilimenti.

10.00 Secondo quanto scritto da “Il Sole 24 Ore“, tra le proposte che il Governo potrebbe adottare nei prossimi giorni con il Decreto contenente le misure economiche per far fronte all’emergenza, ci potrebbe essere anche una sorta di bonus vacanza del valore massimo di 500 euro.

09.41 Come scritto da SkyTG24, soltanto alcune delle richieste della CEI sono state accolte: dal 4 maggio verranno celebrati nuovamente i funerali, ma solamente con la presenza di familiari stretti, con un massimo di 15 persone, ovviamente con guanti e mascherine. Inoltre un termoscanner rileverà la temperatura corporea, che non dovrà essere superiore ai 37.5 °C.

09.21 Domenica scorsa si è tenuta la conferenza stampa del Premier Giuseppe Conte, che ha parlato dell’inizio della Fase 2 in Italia, che scatterà il 4 maggio: via libera per attività di manifattura e costruzione, mentre occorrerà attendere almeno il 18 maggio per il commercio al dettaglio, infine slitta a giugno la ripresa di bar, ristoranti e attività per la cura della persona. Secondo quanto scritto da TGCOM24, ecco cosa sarà consentito fare ed in che modo.

08.40 Secondo quanto riportato da SkyTG24, nella tarda serata di ieri il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato il decreto che contiene i criteri per il monitoraggio dell’evoluzione della situazione legata al Coronavirus in Italia: sulla base del provvedimento, alcune Regioni potrebbero anticipare le riaperture.

08.20 Dati ufficiali Brasile: 7218 nuovi casi, per un totale di 85380, mentre i decessi sono 435 per un totale di 5901

07.59 Secondo quanto scritto da TGCOM24, dal 4 maggio sarà possibile far visita a parenti, fidanzati ed amici, grazie all’aggiornamento dell’autocertificazione da esibire, che consentirà gli spostamenti nella Regione o tra Regioni diverse qualora ci siano motivi di lavoro, o di rientro presso la residenza o domicilio.

07.41 Così Donald Trump: “La situazione dell’economia ora è quella che è ma il prossimo anno sarà fenomenale economicamente. Già il terzo trimestre sarà di transizione verso la ripresa“.

07.20 In Italia invece i casi sono 205463, con 27967 decessi e 75945 guariti.

07.15 Nel mondo i contagi sono 3308548, con 234112 decessi e 1042953 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul coronavirus.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.35: La ministra dell’Istruzione Azzolina, confermando che la prova sarà presenziale, fa sapere che “se lo studente sta a una distanza di 4-5 metri dagli insegnanti non dovrebbe esserci l’obbligo di indossare protezioni specifiche”. Saranno 5 in media gli interrogati ogni giorno.

23.21: Un piano per aumentare i posti in terapia intensiva, un ospedale Covid ogni milione di abitanti, 5 milioni di tamponi per i primi due mesi e dalla prossima settimana i primi 150.000 test sierologici, inizio della sperimentazione della tracciabilità a fine maggio e focus sulle nuove assunzioni per il nuovo piano sanitario anti-Covid dopo le 22 mila già fatte.

23.10: Le reazioni dopo il discorso del premier. Opposizioni criticano gestione della “fase 2” sia sui tempi delle riaperture sia per non aver coinvolto il Parlamento. Meloni: “Conte vuole pieni poteri”. Salvini: “Scelga tra libertà o Cgil”. Renzi: “Siamo a bivio”.

23.01: Bus e metro operativi fino alle 23.30, obbligo di mascherina, capienza dimezzata su ogni mezzo. Queste le novità della Fase 2 dei trasporti di Roma contenuta in un’ordinanza varata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e frutto di un confronto tra Regione, Comune e prefettura.

22.53: “Il ministro Boccia dice di diffidarmi ma io non ritiro la mia ordinanza”. Lo ha detto il presidente della Regione Calabria Jole Santelli nel corso della trasmissione “Diritto e rovescio” su Retequattro parlando del botta e risposta tra governo e regioni sulla riapertura.

22.46: “Il coronavirus è una bestia terribile che ha fatto 30mila morti nel modo più vigliacco ma noi non siamo dalla parte del Coronavirus quando diciamo di riaprire, onoriamo quei morti. La gente di Bergamo e Brescia che non c’è più, se potesse parlare ci direbbe di riaprire”. E’ polemica per le parole pronunciate da Matteo Renzi in Aula al Senato. “Mi pare un’uscita a dir poco infelice”, ha commentato il sindaco bergamasco Giorgio Gori.

22.37: “Slot machines e gioco d’azzardo devono essere gli ultimi a tornare in attività. La decisione di posticiparne la riapertura è positiva, accoglie le nostre richieste. Se non riaprissero più sarebbe meglio. Continua la nostra battaglia di civilta’ in difesa della salute dei cittadini”. Lo scrive su twitter il capo politico M5S Vito Crimi.

22.27: Stabiliti i criteri sulla base dei quali il governo potrebbe consentire ad alcune Regioni di accelerare le riaperture. Tra i presupposti la tenuta del sistema sanitario, il monitoraggio dei quarantenati, una adeguata e tempestiva esecuzione dei tamponi.

22.19: “Il rischio che si possa tornare a un innalzamento dei contagi c’è. Noi che lo sappiamo e dobbiamo essere consapevoli. Riprendiamoci il nostro lavoro, godiamoci una passeggiata, ma facciamolo rispettando le regole che ci permettono di convivere col virus. Libertà sì, ma con responsabilità”. Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio.

22.07: Wall Street chiude negativa. Il Dow Jones perde l’1,23% a 24.331,45 punti, il Nasdaq cede lo 0,28% a 8.889,55 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,94% a 2.911,97 punti.

21.58: La curva sta andando un po’ meglio del contagio, se i numeri andranno molto bene è anche ragionevole anticipare l’apertura prevista il 18 maggio per ristoranti e mercati. Ma stiamo facendo tutto con la massima prudenza per dare un’estate serena.

21.43: L’isolamento e la quarantena necessari per contrastare la pandemia in corso stanno mostrano i loro effetti anche sulla natura e, in particolar modo, sulla fauna. Con i centri abitati deserti, molti animali si sono spinti fino a luoghi per loro insoliti.

21.38: “Quelli che si ergono a moralizzatori e fustigatori dei pubblici costumi deformano le interviste e la realtà per sostenere le loro tesi precostituite”, così l’assessore al Welfare di Regione Lombardia.

21.31: Sono oltre 230 mila i morti per corovanirus nel mondo. Secondo i dati della Johns Hopkins University, il numero delle vittime e’ di 230.804. I casi di contagio sono invece oltre 3,2 milioni, pari cioè a 3.249.022.

21.27: Per la fase 2, la Regione non proporrà “delle ordinanze che vadano ad allargare quanto previsto dal Dpcm, ma elimineremo tutte le restrizioni che avevamo posto”, ha spiegato il governatore. Da lunedì aperti alberghi, uffici professionali e mercati per generi alimentari.

21.20: La Guardia di Finanza di Savona ha eseguito una serie di perquisizioni presso gli uffici della Only Italia Logistic, azienda finita al centro di un’inchiesta della Procura per l’importazione di mascherine contraffatte e che vede indagata anche Irene Pivetti, amministratore delegato della società. Nel mirino delle Fiamme Gialle fatture e documentazione relativa alle operazioni di importazione e commercializzazione delle mascherine, già sequestrate.

21.17: Stabiliti i criteri sulla base dei quali il governo potrebbe consentire ad alcune Regioni di accelerare le riaperture. Tra i presupposti la tenuta del sistema sanitario, il monitoraggio dei quarantenati, una adeguata e tempestiva esecuzione dei tamponi.

21.01: Una classificazione aggiornata del rischio per ciascuna Regione deve avvenire almeno settimanalmente. E’ quanto previsto dal ministero della Salute.

20.57: Il Governo maltese ha confermato la chiusura dei porti per Covid-19 e deciso che i migranti salvati nella sua zona Sar saranno ospitati su imbarcazioni a 13 miglia dalla costa, fuori dalle acque territoriali.

20.43: Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, incontreranno alle 19:30 i capidelegazione dei partiti che sostengono la maggioranza. Alla riunione ci saranno anche i ministri Alfonso Bonafede, Dario Franceschini, Roberto Speranza e Teresa Bellanova, oltre al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro. Oggetto dell’incontro, in particolare, sarà il Decreto aprile.

20.36: Dall’entrata in vigore della legge provinciale per la Fase 2, presumibilmente dall’8 maggio, in Alto Adige possono riaprire le attività commerciali e produttive nei settori industria e artigianato. Dall’11 maggio possono riaprire le attività inerenti servizi alla persona, fra cui parrucchieri, barbieri ed estetisti ed anche ristoranti e bar. Il 25 maggio potranno riaprire le strutture ricettive turistiche e gli impianti a fune.

20.25: In Calabria da oggi riaprono bar, ristoranti e pasticcerie con tavoli all’aperto. Ma il Governo avverte: si ritiri il provvedimento entro stasera o diffida. Il ministro: valutiamo aperture differenziate per regione dal 18 maggio.

20.23: Capacità di monitoraggio; capacità di accertamento diagnostico, indagine e gestione dei contatti; stabilita’ di trasmissione e tenuta dei servizi sanitari. Sono i tre indicatori con valori di soglia e di allerta che dovranno essere monitorati nella fase 2.

20.16: Dall’igiene delle superfici alla raccolta dell’immondizia fino alla cura degli animali: come mantenere un ambiente salubre seguendo le indicazioni delle autorità. Chi è positivo o in quarantena obbligatoria deve sospendere la raccolta differenziata.

20.08: “Le banche non stanno svolgendo la funzione che gli ha assegnato il decreto. Si trincerano dietro argomenti opinabili, dicono che è scritto male, ma allora perché alcune banche erogano i contributi e altre no? Non credo che solo in alcune banche ci siano persone che sanno leggere le norme”. Lo ha detto il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, a  Zappping su Radio 1 Rai.

20.04: Il coronavirus ha provocato ulteriori 339 vittime in Francia nelle ultime 24 ore, portando il bilancio complessivo dal primo marzo a 24.376. Lo ha annunciato il direttore generale della salute Jerome Salomon.

19.58: La nuova ordinanza della Regione Lombardia alla firma del presidente. Attilio Fontana, in vista del 4 maggio, è sostanzialmente in linea con i provvedimenti indicati dal Governo”. Lo comunica, in una nota, la Regione Lombardia.

19.53: Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato il decreto ministeriale con cui vengono definiti i criteri relativi alle attivita’ di monitoraggio del rischio sanitario per l’evoluzione della situazione epidemiologica. Lo rende noto il ministero.

19.48: Sono partiti da Buenos Aires con destinazione Roma Fiumicino: 130 dei quasi 200 italiani rimasti bloccati da un mese e mezzo in Argentina a causa dell’emergenza coronavirus stanno rientrando a casa.

19.41: “Vogliamo essere pronti lanciare e fornire fino a 100 milioni di dosi” di vaccino entro la “fine dell’anno”. Lo afferma l’amministratore delegato di AstraZeneca, Pascal Soriot, con il Financial Times in merito all’accordo fra la stessa AstraZeneca e Oxford per produrre il vaccino Covid.

19.37: La ministra dell’Istruzione, confermando che la prova sarà presenziale, fa sapere che “se lo studente sta a una distanza di 4-5 metri dagli insegnanti non dovrebbe esserci l’obbligo di indossare protezioni specifiche”. Saranno 5 in media gli interrogati ogni giorno.

19.30: “Giovedì prossimo 7 maggio alle ore 14 sarà audito in commissione Affari Costituzionali il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli. Ringrazio il dottor Borrelli per aver dimostrato sin da subito disponibilità a un confronto con il Parlamento. Finiscono le conferenze stampa, non l’emergenza e il Parlamento continuerà ad esercitare un ruolo attivo”. Lo annuncia Giuseppe Brescia (M5s), presidente della commissione Affari costituzionali della Camera.

19.26: Dall’analisi dei dati ricevuti dalle singole Rsa piemontesi sono risultati positivi al Covid-19 il 25,5% degli ospiti e il 21% del personale”. Così una nota dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, che spiega come al 27 aprile nelle Rsa piemontesi sono stati effettuati 34.180 tamponi virologici al personale e agli ospiti, a fronte dei 140.996 eseguiti sul totale della popolazione fino a quel giorno.

19.12 Così il segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana, mons. Stefano Russo: “Il dialogo con le Istituzioni governative è quotidiano e all’insegna di una collaborazione leale. Da lunedì avremo la possibilità di celebrare le esequie, stiamo lavorando da un paio di settimane su un protocollo per le celebrazioni eucaristiche, che minimizzi al massimo il rischio del contagio: preservare la salute di tutti deve essere un interesse primario“.

18.50 Di seguito i Paesi con più decessi nel mondo:

1. USA 62.175
2. Italia 27.967
3. Gran Bretagna 26.097
4. Spagna 24.543
5. Francia 24.087
6. Belgio 7.594
7. Germania 6.518
8. Iran 6.028
9. Brasile 5.541
10. Paesi Bassi 4.795

18.40 Così in conferenza stampa Luca Richeldi, membro del Comitato tecnico-scientifico: “Il sistema sta facendo più tamponi, testare le persone è cruciale per contenere l’epidemia. Il rapporto tra positivi e tamponi fatti è sceso sotto il 3 per cento, che è considerata una soglia cruciale; ciò significa che i tamponi sono sufficienti e il numero dei positivi è contenuto. Poi bisogna isolarli, mettere in quarantena i contatti. Ma la diffusione del virus è stata rallentata, la pressione sul sistema sanitario è ridotta e noi siamo più consapevoli e pronti alla sfida che ci attende nelle prossime settimane e nei prossimi mesi“.

18.30 Di seguito i Paesi con più casi nel mondo:

1. USA 1.068.607 (62.175 morti)

2. Spagna 239.639 (24.543 morti)

3. Italia 205.463 (27.967 morti)

4. Francia 166.420 (24.087 morti)

5. Gran Bretagna 165.221 (26.097 morti)

6. Germania 162.123 (6.518 morti)

7. Turchia 117.589 (3.081 morti)

8. Russia 106.498 (1.073 morti)

9. Iran 94.640 (6.028 morti)

10. Cina 82.862 (4.633 morti)

18.20 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a giovedì 30 aprile:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 205463: 101551 ammalati, 74945 guariti, 27967 morti

TOTALE MALATI: 101551 di cui: 1694 in terapia intensiva, 18149 ricoverati con sintomi, 81708 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 27967

TOTALE GUARITI: 75945

18.10 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, giovedì 30 aprile, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 101551, con un decremento di 3106 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia a 205463. Sono infatti 1872 i nuovi contagi complessivi. Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 4693 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 75945, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 285 per un totale di 27967. Dei 101551 ammalati, 18149 sono ricoverati con sintomi, altri 1694 sono in terapia intensiva, infine 81708 sono in isolamento domiciliare.

17.57 A breve la conferenza stampa del capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli.

17.41 Così Attilio Fontana, Governatore della Lombardia: “Per la Fase 2, la Regione non proporrà delle ordinanze che vadano ad allargare quanto previsto dal DPCM, ma elimineremo tutte le restrizioni che avevamo posto“.

17.14 Così il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, a Rai News: “Se lo studente sta a una distanza di 4-5 metri dagli insegnanti della commissione non credo sia un obbligo indossare la mascherina, diversamente se la distanza fosse minore“.

16.56 Così Hans Kluge, il direttore regionale per l’Europa dell’OMS: “La situazione rimane seria e non uniforme in Europa, dove Spagna, Italia, Regno Unito, Germania e Francia hanno ancora il più alto numero di casi, ma in seguito alle misure di distanziamento vediamo un plateau o una riduzione nei nuovi casi. Dobbiamo monitorare questi sviluppi positivi da vicino“.

16.33 Il presidente designato di Confindustria, Carlo Bonomi, avrebbe riferito, secondo quanto scritto da Affari Italiani: “Stiamo andando verso una riapertura delle attività economiche purtroppo caratterizzata da un caotico susseguirsi di misure incerte e contraddittorie“.

16.11 Così il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook: “Io sono il primo a voler tornare alla normalità. Ogni singolo componente di questo Governo vuole tornare alla normalità. E’ chiaro, l’Italia deve ripartire. E stiamo lavorando per ripartire. Ma a differenza di chi urla allo scandalo, vi parlo con sincerità e la massima trasparenza, come ho sempre fatto. Il Governo è impegnato a trovare soluzioni concrete per il Paese. Dobbiamo affrontare la crisi economica e dobbiamo farlo impiegando tutte le nostre forze, ma con una consapevolezza: che la crisi sanitaria ancora non è stata superata“.

15.40 Così il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, a Rai News: “Gli esami di maturità si faranno in presenza. Il percorso scolastico sarà considerato di più rispetto agli anni scorsi. Il colloquio inizierà con un argomento che gli studenti concorderanno prima sulle materie di indirizzo. L’ordinanza ci sarà a breve. Basta studiare e andrà bene“.

15.30 Secondo quanto riporta ANSA, a breve uscirà l’ordinanza sulla maturità.

15.25 In programma domani l’allentamento delle misure in 28 dei 50 stati degli USA.

15.20 Renzi a Conte: “Italia Viva sarà al suo fianco solo se non sceglierà la via del populismo”.

15.10 ISS: “I tamponi vanno fatti sulla base di scelte di priorità”.

15.00 Bonomi: “Su riaperture misure incerte e contraddittorie”

14.50 Di Maio: “Io sono il primo a voler tornare alla normalità. Ogni singolo componente di questo governo vuole tornare alla normalità. E’ chiaro, l’Italia deve ripartire. E stiamo lavorando per ripartire. Ma a differenza di chi urla allo scandalo, vi parlo con sincerità e la massima trasparenza, come ho sempre fatto. Il governo è impegnato a trovare soluzioni concrete per il Paese. Dobbiamo affrontare la crisi economica e dobbiamo farlo impiegando tutte le nostre forze, ma con una consapevolezza: che la crisi sanitaria ancora non è stata superata”.

14.45 Uno studio della Chongqing Medical University conferma che tutti i malati sviluppano gli anticorpi.

14.36 Conte: “Immagine del nostro paese all’estero oggi è percepita come migliore. Merito dei nostri cittadini”.

14.35 Conte: “Governo disposto a dialogare con il parlamento in questa nuova fase”.

14.33 Conte: “Misure adottate in queste settimane dovute al principio della tempestività, poiché unico modo per cui potessero essere efficaci”.

14.30 Conte: “Diritto costituzionale è equilibrio”.

14.26 Conte: “Settore bancario inizi a dare risposte tempestive ed efficaci”.

14.24 Conte: “Stiamo mettendo a punto un meccanismo che permetta ai cittadini interventi di riqualificazione energetica”.

14.22 Conte: “Semplificheremo procedure burocratiche in settori strategici”.

14.20 Conte: “Pronto anche decreto legge riguardante ripresa economica”

14.18 Conte: “Attenzione particolare anche al tema della disabilità: Isituiremo fondo per strutture di sostegno apposito”.

14.16 Conte: “Concentrarsi in particolare su bambini e ragazzi, didattica a distanza ha aumentato diseguaglianze”

14.15 Conte: “Eliminazione aumento dell’IVA in programma per il 2021”.

14.14 Conte: “Cercheremo di favorire il turismo interno”

14.12 Conte: “Emergenza sanitaria ed economica non deve aggravare emergenza sociale”.

14.11 Conte: “Prossimo decreto legge riprenderà e rinforzerà il “Cura Italia”

14.08 Conte: “Caduta del PIL di oltre il 15%, ma prevista crescita di oltre il 4% per il 2021. Se la situazione dovesse peggiorare, però, ci sarò contrazione superiore al 10% nel 2020 e la ripresa sarà più difficile”.

14.06 Conte: “Sicurezza miglior modo per riprendere”.

14.04 Conte: “Tra due settimane avremo quadro completo e potremmo allenare maggiormente le restrizioni. Dal 4 maggio, a ogni modo, si potrà girare liberamente nella propria regione, gli atleti potranno tornare ad allenarsi a porte chiuse e si potrà fare attività fisica non solo nei pressi della propria abitazione. Nei prossimi giorni, se ci sarà modo, allenteremo ulteriormente le restrizioni permettendo il commercio al dettaglio”.

14.01 Conte: “Nessuno, però, faccia per conto suo. L’ultimo decreto legge non permette alle regioni di scavalcare il governo”.

14.00 Conte: “Ministro dalla salute sta emanando provvedimento al fine di definire soglie di allarme che consentiranno una valutazione del contagio in ogni zona del paese. Grazie a quelle potremmo stabilire un allentamento delle misure su base territoriale”.

13.57 Conte: “Governo stabilirà norme su dispositivi di tracciamento”.

13.56 Conte: “Dal primo giorno mettiamo al primo posto la difesa della salute dei cittadini. Nessun paese tra quelli maggiormente colpiti ha attuato apertura simultanea di tutte le attività. Dobbiamo attenerci a tre fattori: controllo epidemia, grado di saturazione sistema ospedaliero e disponibilità di dispositivi e materiali di protezione”.

13.54 Conte: “A rischio di apparire impopolare, il governo non può garantire un ritorno immediato alla vita antecedente alla pandemia”

13.53 Conte: “Oggi virus mostra i primi segnali di minor violenza. Non vanifichiamo i nostri sforzi.”

13.52 Conte: “Fase 2 sarà fase di convivenza e non di liberazione, siamo ancora dentro la pandemia”.

13.50 Conte: “Governo ha deciso di ripartire dal lavoro. Ringrazio parti sociali per responsabilità e spirito di sacrificio”.

13.48 Conte: “Contenimento cauto misura necessaria per garantire la nostra saluta e far ripartire l’economia. Quattro fattori di crescita dei contagi: contatti familiari, scuola, luoghi di lavoro e le relazioni di comunità. Siamo consapevoli, però, che non possiamo imporre queste misure ancora a lungo, ma un’apertura incauta peggiorerebbe la situazione”.

13.47 Conte: “Si rischierebbe saturazione dei posti in terapia intensiva che, oltretutto, non possono essere usati solo per il coronavirus. La conseguenza, inoltre, sarebbe una crisi economica ancora più pesante”.
13.45 Conte: “In un recente rapporto che viene definito segreto, ma segreto non è, tanto che è stato pubblicato anche nei giornali, viene stimato che la riapertura simultanea di tutte le opportunità di interazione sociale porterebbe a un boom dei contagi”.

13.44 Conte: “Un conto è assumere come fondamento delle proprie azioni le opinione, altro principi scientici”

13.43 Conte: “Parlamento sempre tenuto aggiornato. Oltretutto, abbiamo sempre dialogato con gli esperti”.

13.42 Conte: “Governo non ha mai voluto improvvisare. Decisione prese valutando tutti gli elementi in gioco. Tutte le misure, inoltre, sono state adottate al termine di una discussione ampia e condivisa con gli altri membri del governo e con i rappresentanti di enti locali e parti sociali”.

13.40 Conte: “Periodo di vivace dibattito sull’emergenza”

13.20 Inail: 4,5 milioni al lavoro dal 4 maggio

13.15 Istat, Pil italiano in calo: nel primo trimestre 2020 crollo del 4,7%

13.10 Ministro Salute tedesco: “La fine della pandemia è lontana”

13.00 Iss: “Riaprire scuole? R0 risalirebbe a 1,3”

12.55 In Basilicata un solo nuovo caso oggi.

12.50 Merler: “Siamo stati criticati e qualcuno ha detto che abbiamo sbagliato conti: ma ad oggi si può essere infettato il 3-4% della popolazione, cioè 4 milioni, quindi i positivi in grado di trasmettere l’infezione devono essere moltiplicati per 10 o 20, sono numeri molto più grandi”

12.40 ISS: “L’84% dei deceduti aveva due o più patologie”.

12.35 ISS: “Ridotte zone rosse, sono 74 comuni”.

12.30 Brusaferro: “Rt sotto 1 in tutte le regioni”.
12.15 Oms: “Bisogna tenersi pronti a una seconda e a una terza ondata finché non ci sarà il vaccino”.

12.10 De Magistris: “Chiedo i tamponi per coloro che arrivano in città dal nord, in modo da tutelare gli abitanti”.

12.00 Istat: “La flessione del Pil “e’ di un entità mai registrata dall’inizio del periodo di osservazione dell’attuale serie storica che ha inizio nel primo trimestre del 1995”.

11.50 In Spagna il dato dei decessi giornalieri scende sotto i 300.

11.40 Aiea: “Emissioni CO2 in calo record 8%”

11.30 Altri 111 morti in Belgio, il totale sale a 7.594.

11.21 CONCLUSA L’INFORMATIVA DI GIUSEPPE CONTE DOPO 55 MINUTI. Alle ore 12.30 il replay al Senato.

11.20 Li dobbiamo ringraziare per i sacrifici fatti e per i comportamenti virtuosi: se siamo riusciti a contenere la curva epidemica è tutto merito loro. Non ci è dato conoscere R0 nelle prossime settimane, esso dipenderà dalla nostra capacità di vivere questa seconda fase con pari senso di responsabilità”.

11.15 “Alcune aziende italiane hanno evidenziato che il valore reputazionale all’estero sia cresciuto. L’immagine dell’Italia è cresciuta, percepita come migliore all’estero: non è merito del Governo, è merito dei cittadini italiani”. Tutti i deputati sono in piedi ad applaudire.

11.12 “Si è deciso di ricorrere al DPCM grazie anche all’elevato grado di coinvolgimento delle persone. Alcuni hanno evidenziato che l’adozione di certe misure il Parlamento non sarebbe stato adeguatamente coinvolto ma serviva la tempestività”.

11.10 “Ritengo che i presidi di garanzia di legalità non siano stati violati. Lo scorso 31 gennaio è stato deliberato per la durata di sei mesi lo stato di emergenza per lo Stato e questo comporta alcune conseguenza, la Corte Costituzionale ha ritenuto legittima l’adozione di certe misure quando la situazione è di pericolo”. Il premier risponde alle polemiche sull’utilizzo dei DPCM in questi mesi.

11.07 Conte annuncia “l’applicazione di un articolo meccanismo per poter procedere a riqualificazione energica e di potenziamento anti-sismico con bonus pari alla quasi totalità della spesa”.

11.03 Dopo il decreto in lavorazione, ce ne sarà un altro per lo sviluppo del futuro del Paese. Giuseppe Conte parla di infrastrutture, innovazione verde e digitale, telelavoro: “Ci dimostrano l’urgenza degli investimenti pubblici e privati, riducendo le complessità della disciplina vigente”.

11.01 Giuseppe Conte parla del sostegno alle famiglie con disabilità e riceve gli applausi di tutta l’aula.

10.58 “Cercheremo di favorire il turismo interno con bonus alle famiglie al di sotto di un certo reddito e con sostegni alle aziende.. Ci sarà ancellazione dell’aumento dell’IVA previsto per quest’anno”.

10.56 “Allo studio uno strumento di finanziamento a fondo perduto per le piccole imprese, per le PMI sono allo studio diverse misure: destineremo complessivamente 15 miliardi. Per le medio-grandi è allo studio un ingresso di capitale a fronte dell’indebitamento”.

10.55 “Daremo un riconoscimento per le Province più colpite. Per i professionisti che hanno crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione saranno sbloccati 12 miliardi di euro”.

10.53 Il nuovo decreto riprenderà quanto previsto dal Cura Italia con misure rafforzate. Stiamo studiando anche l’utilizzo di tutele sociali, utilizzeremo misure di erogazione rapida. Non possiamo permettere che l’emergenza sanitaria ed economica possa aggravare ulteriormente quella sociale.

10.50 La previsione del Pil per il 2020 prevede una contrazione dell’8%.

10.47 Giuseppe Conte ricorda la possibilità di praticare attività sportiva e motoria all’aria aperta e di andare a trovare parenti: “Allenteremo ulteriormente le misure se la curva epidemica calerà nei prossimi giorni, sempre rispettando le misure di distanziamento sociale con cui convivremo ancora molto tempo”.

10.45 “Non sono possibili misure meno restrittive rispetto a quelle nazionali: sono a tutti gli effetti illegittime”. Conte risponde così a Jole Santelli: le riaperture in Calabria non sono concesse.

10.43 “Nel mese di maggio faremo 150mila test sierologici che ci consentirà di avere un quadro più chiaro dell’impatto di Covid-19 nel nostro Paese. In questo modo potremo valutare più efficacemente la diffusione dell’epidemia. Dovremo intervenire tempestivamente dove si dimostrerà una crescita del contagio”.

10.42 Ora Giuseppe Conte si sofferma sull’app Immuni che, conferma, sarà scaricabile soltanto in forma volontaria: “L’app non raccoglierà alcun dato di geocalizzazione, potrà essere scaricato soltanto volontariamente”.

10.39 “Il virus sta circolando, abbiamo 105mila casi certificati di casi positivi e possono essere di più. Tutto è partito da un solo caso in Cina, uno solo. Immaginate cosa potrebbe succedere con 105mila. Sarebbe semplice, ai fini del consenso, garantire una riapertura totale ma questo è invece un piano che guarda all’interesse generale: non è un programma elettorale destinato a raccogliere il consenso”. Scroscio di applausi.

10.38 “Non possiamo permettere che gli sforzi compiuti vengano vanificati per imprudenze incompiute in questa fase delicata. Qualsiasi atteggiamento ondivago come passare dalla politica del chiudiamo tutto a quella dell’apriamo tutto potrebbe compromettere in maniera incontrovertibile la situazione. Il Governo non può assicurare il ritorno immediato alla vita normale precedente”.

10.37 Conte ringrazia tutti gli operatori sanitaria e tutta l’aula applaude.

10.36 Giuseppe Conte: “Non siamo usciti alla pandemia”.

10.34 “Con 4,5 milioni di nuovi lavoratori da lunedì aumenteranno le possibilità di contagio. Se si riaprissero simultaneamente tutte le attività di lavori e se si garantissero le relazioni sociali sarebbe un problema. Abbiamo deciso di portare un allentamento delle restrizioni in base ai numeri. Il 4 maggio rappresenta l’inizio della cosiddetta fase 2”.

10.33 “Il contenimento cauto è fondamentale per garantire la salute dein nostri cittadini ed è il mezzo migliore per fare ripartire l’economia senza battute d’arresto futura. Una riapertura incauta porterebbe a un incremento dei contagi. Dobbiamo proteggere la salute dei cittadini”.

10.32 Giuseppe Conte parla del report scientifico alla base della decisione, oggi verrà illustrato da Silvio Brusaferro: “La riapertura simultanea di tutte le attività economiche, delle opportunità di socialità e delle scuole fin dal 4 maggio porterebbe a un incremento esponenziale del contagio”.

10.30 Giuseppe Conte: “Il Governo non improvvisa mai. Abbiamo assunto decisioni su basi scientifiche”.

10.27 ORA INIZIA DAVVERO L’INFORMATIVA DI CONTE.

10.25 Cinque minuti di sospensione alla Camera!

10.22 Ci sono polemiche per l’obbligo di usare le mascherine alla Camera, Conte non riesce a parlare.

10.20 Ci sono delle polemiche, il Premier deve ancora iniziare a parlare.

10.15 INIZIA L’INFORMATIVA DI GIUSEPPE CONTE.

10.05 Qualche minuto di ritardo per Giuseppe Conte, sono iniziati ora i lavori alla Camera. A breve parlerà il Presidente del Consiglio.

09.50 Paola De Micheli, Ministro dei Trasporti, ad Agorà: “Una app per indicare ai paseggeri in attesa dei mezzi pubblici l’eccessivo affollamento. E’ il progetto allo studio del ministero dei Trasporti”.

09.40 Alcuni Comuni calabresi  si oppongono all’ordinanza firmata dalla governatrice Jole Santelli che dispone la riapertura di bar, ristoranti e pasticcerie con servizio all’aperto.

09.30 Tra circa trenta minuti l’informativa di Giuseppe Conte alla Camera

09.20 Da lunedì 4 maggio ci saranno le prime vere riaperture in Italia e incomincerà la fase 2, si ripartirà con le aziende.

09.10  “Ho proposto anche una nuova organizzazione dei lavori per gestire in modo ottimale gli spazi, visto che ci sarà l’obbligo di pausa e sanificazione ogni tre ore di seduta. Il lavoro dell’aula si dovrebbe svolgere dal lunedì al venerdì, mentre le commissioni dovrebbero spalmare le proprie convocazioni lungo tutti e sette i giorni. Questa e’ la proposta che ho formalizzato ieri sera in capigruppo a tutte le forze politiche”. Così il presidente della Camera Roberto Fico.

09.00 Tra circa un’ora ci sarà l’informativa di Giuseppe Conte alla Camera dei Deputati.

08.50 Giovanni Toti a Radio 1: “Pretendiamo dal Governo che le linee guida possano essere interpretate dalle Regioni secondo i poteri costituzionali, si è usciti dalla fase dei divieti, si è entrati nella fase delle regole, il Governo si deve mettere in testa che le regole si decidono insieme tra Regioni e Governo”.

08.40 Sono già 250 i pazienti guariti dal Coronavirus che si sono presentati al Servizio di immunoematologia e trasfusione del San Matteo di Pavia per donare il plasma.

08.30 Sempre Matteo Salvini: “Gli italiani hanno la testa, smettila con l’autocertificazione, lasciamo che polizia e carabinieri tornino al loro sacrosanto lavoro di lotta al crimine e fidiamoci degli italiani”.

08.20 Matteo Salvini a Telelombardia: “Oggi chiederò al presidente Conte, dopo 50 giorni di chiusura, burocrazia e multe, non è il caso di dare fiducia agli italiani ed eliminare l’autocertificazione?”.

08.10 Donald Trump:  “Avere un vaccino sarebbe una grande cosa ma ci arriveremo (alla normalità) in ogni caso. Ovviamente dobbiamo aspettare che il virus se ne vada e se ne andrà”.

08.00 Torna a salire il numero giornaliero dei morti da coronavirus negli Stati Uniti: nelle ultime 24 ore, secondo i dati della Johns Hopkins University, sono stati 2.502 rispetto ai 2.200 del giorno precedente. In totale il bilancio delle vittime negli Usa è salito a 60.876.

07.50 Da oggi bar, ristoranti, pizzerie, agriturismi con tavoli all’aperto avranno il permesso di riprendere l’attività in Calabria: Jole Santelli è andata contro il DPCM, si prevede battaglia.

07.40 Nell’introdurre la messa a Santa Marta, Papa Francesco ha voluto ricordare quanti sono morti a causa del Covid-19. “Preghiamo oggi per i defunti, coloro che sono morti per la pandemia e anche in modo speciale per i defunti – diciamo così – anonimi. Abbiamo visto le fotografie delle fosse comuni. Tanti lì…”

07.30 Il Viminale è al lavoro per realizzare la nuova autocertificazione che servirà a partire da lunedì 4 maggio.

07.20 Oggi Giuseppe Conte sarà impegnato in una doppia informativa in Parlamento: ore 10.00 alla Camera, ore 12.30 in Senato.

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus, appuntamento a domattina (ore 7.10) per i nuovi aggiornamenti. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.35: Riepilogando quanto accaduto quest’oggi, in Italia cala la curva dei decessi causati dal coronavirus. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono morte 323 persone (contro le 382 di martedì) per un totale che arriva a 27.682. Calano anche i malati che sono complessivamente 104.657, 548 in meno. Stabile il numero dei guariti: 2.311 in più nelle ultime 24 ore. I nuovi positivi sono 2.086 (il giorno precedente erano 2.091). Sono infine 1.795 i ricoverati in terapia intensiva cioè 68 in meno.

23.26: I deputati della Lega hanno occupato l’Aula della Camera e del Senato. Al momento della chiusura della seduta, i deputati della Lega sono rimasti nell’Emiciclo. “Tanti di voi ci hanno chiesto di rimanere in Parlamento fino a che dal governo non arriveranno risposte concrete agli italiani” sulle misure economiche per il coronavirus. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, twittando dall’Aula del Senato.

23.11: Viminale al lavoro sulle nuove indicazioni. Nel modulo non dovrebbe cambiare molto: probabile solo l’aggiunta di uno spazio per indicare come motivo dello spostamento la visita a un congiunto. L’orientamento è di non imporre ai cittadini di scrivere chi vanno a trovare.

23.02: Sono 449 i morti per Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Brasile, per un totale di 5.466 vittime. Lo rivela il ministero della Salute, precisando che altri 1.452 decessi sono in via di accertamento. I nuovi casi di contagio sono 6.276, che portano il totale a 78.162.  Lo stato più colpito si conferma quello di San Paolo, con 198 vittime nelle ultime 24 ore e un bilancio totale di 2.247.

22.53: La maggioranza chiede al governo di “monitorare costantemente” il trend della malattia con le riaperture della Fase 2 per valutare il ritorno a scuola. In una bozza della risoluzione dei partiti al Senato si legge la richiesta presentata all’esecutivo, motivata dalla necessità di “mantenere in equilibrio le esigenze di tutela della salute, di assistenza alle persone e di riapertura delle scuole con quelle di riavvio di attività e mobilità”.

22.42: La Food and Drugs Administration americana è pronta ad autorizzare in emergenza l’uso del farmaco sperimentale remdesivir per trattare i pazienti affetti da coronavirus. L’antivirale, prodotto dalla società Gilead Science, è stato testato su un gruppo di persone contagiate dal Covid-19 e ha dato buoni risultati, accelerando del 31% i tempi di guarigione, spiega l’Istituto di sanità americana.

22.32: Dal primo gennaio a oggi nelle 65 Rsa della Bergamasca sono morti 1.998 anziani, cioè 1.322 in più rispetto allo stesso periodo del 2019 (quando i decessi registrati furono 676). Lo ha reso noto il procuratore della Repubblica di Bergamo, Maria Cristina Rota. Il dato è emerso in seguito alle indagini dovute a 13 esposti riguardanti altrettante strutture. E’ risultato anche che solo 8 Rsa hanno accolto malati Covid dimessi dagli ospedali.

22.26: “Non firmerò mai per il blocco dei campionati, perché’ sarebbe la morte del calcio italiano. Con la chiusura totale il sistema perderebbe 700-800 milioni di euro”: così il presidente della Figc, Gabriele Gravina intervenendo a un meeting online organizzato dall’Ascoli Calcio.

22.10: Più di 9 milioni di lavoratori sono in cassa integrazione anche se sappiamo bene che solo oltre 5 milioni hanno percepito l’assegno e ci sono dei ritardi che deploriamo soprattutto per la parte che riguarda la procedura regionale della cassa in deroga, un problema che va affrontato e risolto”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

22.09: All’iniziativa, che ha visto sia una consegna fisica che una virtuale tramite foto, si sono uniti anche i gestori di altre attività, come parrucchieri e centri estetici, che non potranno riaprire già il 4 maggio nell’ambito della “Fase 2”.

22.01: Da domani in Calabria sarà “consentita la ripresa delle attività di bar, pasticcerie, ristoranti, pizzerie, agriturismo con somministrazione esclusiva attraverso il servizio con tavoli all’aperto”. E’ quanto previsto da un’ordinanza per la fase 2 firmata dalla governatrice della Calabria, Jole Santelli.

21.50: “Restiamo a oltranza in Parlamento, finché non ci saranno risposte per tutti i cittadini”. Lo annuncia la Lega in una nota, aggiungendo: “Non rallenteremo né impediremo il regolare svolgimento dei lavori programmati. Porteremo nelle aule, dove resteremo anche quando la seduta è conclusa, le voci dei lavoratori, di chi soffre, dei disabili, di chi è più fragile. Rimarremo finché Giuseppe Conte non darà risposte chiare”.

21.41: I bambini in Finlandia torneranno a scuola dal 14 maggio, col Paese che comincia a rilassare le misure di contenimento dell’epidemia di Covid-19. “Sulla base del consiglio degli epidemiologi, continuare le restrizioni di emergenza per asili e scuole elementari non è piu’ giustificato”, ha dichiarato la premier Sanna Marin. Ai bambini sarà spiegato come rispettare il distanziamento a scuola”.

21.33: La Camera ha approvato la risoluzione della maggioranza favorevole allo scostamento di Bilancio: 512 i sì, un no e nessun astenuto. L’esecutivo ottiene così l’autorizzazione al ricorso all’indebitamento per l’anno 2020 di 55 miliardi di euro, 24,85 miliardi di euro nel 2021, 32,75 miliardi di euro nel 2022, 33,05 miliardi nel 2023, 33,15 miliardi di euro nel 2024, 33,25 miliardi di euro dal 2025 al 2031 e 29,2 miliardi dal 2032.

21.18: E’ stato approvato all’Ars il bonus da 1.000 euro per operatori sanitari impegnati in reparti Covid. Lo scrive in una nota la presidente della commissione Salute dell’Ars Margherita La Rocca Ruvolo “Esprimo soddisfazione per l’approvazione in Aula dell’emendamento alla manovra finanziaria, già varato nei giorni scorsi e riscritto oggi dalla commissione Salute, che prevede un bonus da 1.000 euro per gli operatori sanitari che stanno lavorando nei reparti Covid in Sicilia”.

21.10: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche e Liguria permettono il take away per il cibo, mentre in Toscana possono riaprire le aziende dei distretti tessili. In Lombardia da mercoledì via libera ai mercati alimentari scoperti.

21.05: Il governo non riesce a spegnere la ‘ribellione’ dei presidenti delle Regioni e delle province autonome sulle riaperture delle attività produttive e la gestione della Fase 2 dell’emergenza coronavirus. Ed è scontro con i governatori del centrodestra.

20.56: Lo scalo berlinese di Tegel sarà chiuso temporaneamente: è questa la reazione della società che lo controlla al crollo del numero dei passeggeri provocato dall’emergenza coronavirus. La società d’ora in avanti si concentrerà sull’altro scalo al momento disponibile, l’aeroporto di Schoenefeld.

20.47: La Fase 2 “si giustifica per una progressiva diminuzione dell’emergenza coronavirus. E’ essenziale che si ritorni progressivamente ad un più pieno rispetto dell’assetto costituzionale e del riparto di competenze tra lo Stato e le Regioni”. Lo scrivono i governatori del centrodestra in una lettera al premier Giuseppe Conte e al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “E’ necessario giungere a una normalizzazione dell’emergenza”, aggiungono.

20.36: Lo scalo berlinese di Tegel sarà chiuso temporaneamente: è questa la reazione della società che lo controlla al crollo del numero dei passeggeri provocato dall’emergenza coronavirus.

20.27: Mentre due trial clinici hanno dimostrato l’efficacia del medicinale nei pazienti con Covid-19, un altro studio, pubblicato per errore dall’Oms, non ha portato a dei risultati altrettanto incoraggianti.

20.24: La Fed lascia i tassi di interesse invariati in una forchetta fra lo 0 e lo 0,25%. Il coronavirus pone grandi rischi nel medio termine e la Fed si impegna a usare tutti gli strumenti a sua disposizione per l’economia.

20.14: Rappresentanti e impiegati del settore hanno manifestato a Berlino e in altre città come Hannover, Kiel e Francoforte per evidenziare le difficoltà economiche che stanno attraversando a causa dell’emergenza Covid-19.

20.04: In Italia l’80% delle persone attualmente positive al coronavirus, nello specifico 83.652 malati, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Inoltre, su 100 tamponi solo 3,2 persone risultano positive: è il dato più basso dall’inizio dell’emergenza.

20.00: Niente accesso per ora alle seconde case ma sì alle passeggiate all’interno del comune. E’ quanto prevede un’ordinanza della Regione Toscana, firmata dal presidente Enrico Rossi e in vigore dall’1 maggio.

19.51: ono poco più di 154 milioni le mascherine già date in distribuzione alle Regioni dallo Stato a partire dal 2 marzo scorso: 99 milioni sono quelle chirurgiche, 27 milioni quelle monovelo, e 26 milioni tra FFP2 e FFP3. Un numero certamente insufficiente per affrontare, dopo l’iniziale emergenza da Covid-19, il prossimo step, la cosiddetta fase 2 che prende il via dal 4 maggio.

19.45: Le Api (cioè gli strumenti per la programmazione) per le app di tracciamento messi a punto da Apple e Google saranno rilasciati a metà maggio. Ma già da oggi alcune versioni “beta” sono state rilasciate a “sviluppatori selezionati dalle autorità sanitarie in diversi Paesi”. Lo rendono noto i due colossi in una nota congiunta, specificando che renderanno possibile calcolare “il livello di rischio dell’esposizione” per gli utenti che riceveranno la notifica di contatto con una persona positiva a Covid-19.

19.36: Ore decisive per il ministero della Salute che sta mettendo a punto i criteri soglia di sicurezza per affrontare la fase 2 che inizierà il 4 maggio, prevista dall’ultimo Dpcm. L’obbiettivo è fissare i limiti di sicurezza in mancanza dei quali potrebbe scattare il ritorno alla fase 1 di lockdown. Il ministero è al lavoro per mettere a punto i criteri di monitoraggio dell’epidemia. Tra questi il tasso di occupazione delle terapie intensive e le percentuali di positivi sui tamponi fatti.

19.21: “Ordinanze regionali coerenti con il Dpcm”: le chiede il ministro Francesco Boccia in videoconferenza alle Regioni. E annuncia:  “In base al monitoraggio delle prossime settimane ci potranno essere dal 18 maggio scelte differenziate” tra le Regioni sulle riaperture di attività. Il principio è “contagi giù uguale più aperture e viceversa”.

19.20: La catena svedese di negozi di abbigliamento, che nel nostro Paese conta 180 punti vendita e 5.500 addetti, farà partire le chiusure dal 4 maggio. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs: “Annuncio che alimenta preoccupazione in lavoratori già provati”.

19.11: Volto coperto anche con foulard di stoffa, distanziamento con posti a sedere limitati sui mezzi e flussi separati per salita e discesa da essi. Sono solo alcune delle nuove norme da seguire in base alle linee guida e ai protocolli allegati al Dpcm.

19.08: Nella “fase 2” dell’emergenza Covid-19, quella della graduale riapertura, chi svolge mansioni a contatto diretto con il pubblico dovrà proteggersi con strumenti appositi ma anche riorganizzare le attività.

19.01: Per la giornata di domani, a quanto si apprende da diverse fonti di governo, non è previsto il Consiglio dei ministri chiamato a dare il via libera al decreto aprile. Il provvedimento è in fase di completamento e l’esecutivo punta a vararlo nei prossimi giorni, dunque a maggio. Probabile che, un secondo Cdm convocato nei prossimi giorni, dia il via libera al decreto semplificazioni, l’altro binario sul quale il governo punta alla ripartenza economica dopo la fine della fase 1.

18.59: “I risultati ottenuti sono preliminari, ma il loro monitoraggio aiuterà a raccogliere una maggiore quantità di dati per offrire informazioni corrette e indicazioni terapeutiche ai pazienti”, spiega Cosimo de Filippis, uno degli autori della ricerca.

18.46: Come ha spiegato il premier Sanchez, il Paese si prepara ad allentare le misure restrittive. Prime riaperture il 4 maggio, poi altre l’11. Le prime a ripartire saranno le isole, poi le grandi città. Entro fine giugno l’obiettivo di entrare “nella nuova normalità”.

18.38: Offrire a istituzioni e cittadini informazioni, risposte e indicazioni, sulla base di dati scientifici, competenze ed esperienze in tema di inquinamento atmosferico e COVID-19. Nasce con questi obiettivi l’alleanza scientifica fra ENEA, Istituto Superiore di Sanità (ISS) e Sistema Nazionale per la Protezione Ambientale (SNPA, composto da ISPRA e dalle Agenzie Regionali del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente) annunciata oggi con l’avvio di un progetto di ricerca congiunto denominato PULVIRUS.

18.31: I dati dell’app per il tracciamento del contagio da coronavirus saranno cancellati entro il 2020. Questo quanto prevede, secondo indiscrezioni, la bozza del nuovo dl Giustizia che dovrebbe essere presentata oggi, 29 aprile.

18.26: Anche un amico può essere considerato un “affetto stabile”, e quindi si potrà andare a trovarlo dopo il 4 maggio nel rispetto delle misure sull’emergenza Coronavirus. Il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, ha spiegato che anche questa categoria di persone rientra tra quelle legate all’individuo.

18.17: Nel Paese si festeggia il 72esimo anniversario dello Yom Ha’Azmaut. Quest’anno, a causa del coronavirus, non si è tenuta la tradizionale parata aerea ma i velivoli militari hanno sorvolato i principali ospedali per salutare i sanitari e i ricoverati.

18.12: L’Oms domani riunirà il suo comitato d’emergenza per fare il punto sulla pandemia di coronavirus. Lo ha reso noto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing da Ginevra.

18.06: anno superato quota 75mila i positivi in Lombardia: i contagiati in regione sono 75.134, con 786 nuovi positivi con 14.472 nuovi tamponi. Ieri c’erano stati 869 nuovi casi con 8.573 tamponi. In calo i decessi che sono in totale 13.679 con un aumento di 104, mentre ieri c’era stato un aumento di 126. Continuano a calare i ricoverati “per la terza settimana consecutiva”, come ha sottolineato l’assessore regionale all’Istruzione Melania Rizzoli, che sono 621 in terapia intensiva (-21) e 7.120 negli altri reparti (-160).Sono i dati resi noti da Regione Lombardia.

18.01: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

36.122 in Lombardia
15.521 in Piemonte
11.862 in Emilia Romagna
8.369 in Veneto
5.663 in Toscana
4.535 nel Lazio
3.576 in Liguria
3.347 nelle Marche
2.782 in Campania
2.927 in Puglia
2.145 in Sicilia
1.976 in Abruzzo
1.463 a Trento
1.227 in Friuli Venezia Giulia
845 a Bolzano
753 in Calabria
761 in Sardegna
135 in Valle d’Aosta
261 in Umbria
194 in Basilicata
193 in Molise

17.59: Per quanto riguarda le guarigioni, nelle ultime 24 ore sono guariti 2.311 pazienti (ieri il dato era 2.317 persone risultate negative al tampone), per un totale di 71.252 pazienti guariti. Si conferma il calo generale dei ricoveri: i pazienti in strutture ospedaliere sono al momento 19.210 (ieri erano 19.723), di cui 1.795 in terapia intensiva (ieri erano 1.863). Cresce il numero delle persone in isolamento domiciliare: in tutta Italia in questo momento sono 83.652 (ieri erano 83.619).

17.54: Quanto agli “attualmente positivi”, se ieri si contavano -608 casi, oggi il dato relativo agli attuali malati di Covid-19 è di -548. Cifra che porta al ribasso il totale degli attualmente positivi al virus fino a 104.657 (ieri erano in totale 105.205). Complessivamente, i casi totali di persone colpite dal Covid-19 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono arrivati a quota 203.591, con un incremento di +2.086 in un giorno (ieri l’incremento era di + 2.091). Quanto ai tamponi, ne sono stati effettuati 63.827 in 24 ore (ieri il dato era di 57.272 tamponi effettuati), il totale dei test è dunque arrivato a quota 1.910.761.

17.47: L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile evidenzia un andamento stabile nel numero dei contagiati da Coronavirus mentre diminuisce rispetto a ieri il dato relativo alle vittime, pur rimanendo drammaticamente alto. Nelle ultime 24 ore si registrano 323 nuovi morti (ieri erano 382). A questo punto, il totale delle vittime in Italia è arrivato a quota 27.682.

17.40: I magistrati auspicano che nelle Rsa e nelle strutture protette i responsabili “tengano alta la guardia” sul loro personale. In una fase di isolamento come quella che stiamo vivendo, infatti, “aumenta il rischio di casi di violenza “. L’avvertimento è del procuratore aggiunto Letizia Mennella, responsabile dell’inchiesta che ha portato ai domiciliari due operatori di una comunità per persone con problemi psichiatrici nel Milanese.

17.34: Il coronavirus mette a rischio nel mondo 305 milioni di posti di lavoro a tempo pieno entro il secondo trimestre. La stima è dell’Organizzazione internazionale del lavoro, secondo cui l’espansione delle restrizioni ha peggiorato la precedente previsione, di 195 milioni di posti. Si teme inoltre che 1,6 miliardi d lavoratori impiegati in lavori occasionali e non regolamentati “potrebbero vedere distrutta la loro fonte di sostentamento”.

17.21: La ministra dell’Istruzione Azzolina. a Skuola.net: “Nell’esame di Stato l’orale varrà 40 crediti, si partirà da un argomento concordato che non sarà una tesina”. Sul rientro nel quadro dell’emergenza coronavirus: “Lavoriamo per far sì che si torni nella massima sicurezza”.

17.18: Emendare “urgentemente” il regolamento europeo sui diritti dei passeggeri per permettere alle compagnie aeree di rilasciare dei voucher al posto dei rimborsi in denaro, in modo da “preservare il mercato dell’aviazione oltre la crisi causata dalla pandemia di Covid-19”.

17.04: Emendare “urgentemente” il regolamento europeo sui diritti dei passeggeri per permettere alle compagnie aeree di rilasciare dei voucher al posto dei rimborsi in denaro, in modo da “preservare il mercato dell’aviazione oltre la crisi causata dalla pandemia di Covid-19”. Questa la richiesta avanzata da 12 Paesi alla Commissione europea.

16.59: “La disponibilità arrivata dal presidente Conte sul tema della possibile riapertura in modalità sperimentale di nidi e scuole dell’infanzia, oltre ai centri estivi e ad altre attività ludico-educative per i bambini, è un un fatto molto importante”. Lo dichiara in una nota la parlamentare Rosa Maria Di Giorgi, membro della Commissione Infanzia e Adolescenza e dell’Ufficio di Presidenza del Pd.

16.54: La Gdf ha effettuato una serie di acquisizioni documentali presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile nell’ambito dell’inchiesta sulla Only Logistics di Irene Pivetti. Lo rende noto lo stesso Dipartimento sottolineando che è stata “messa a disposizione della Gdf tutta la documentazione in nostro possesso relativa ai contratti di fornitura stipulata con la società”.

16.47: Nei Pronto soccorso ci sarà un aumento dei pazienti non Covid, che fino ad ora hanno disertato le strutture di emergenza per timore del contagio. A evidenziarlo è la Simeu, Società italiana medicina d’emergenza-urgenza.

16.41: La Casa Bianca ha ordinato alle agenzie di intelligence americane di cercare prove per stabilire se la Cina e l’Oms abbiano nascosto ciò che sapevano all’inizio della pandemia di coronavirus. Lo rivelano funzionari Usa – ex ed ancora in servizio – a Nbc News.

16.36: “Per sostenere le spese dei cittadini e delle imprese per l’acquisto di presidi e dispositivi sanitari di protezione individuale esenteremo integralmente dall’Iva le cessioni di questi beni per tutto il 2020 e a regime dal 1 gennaio 2021 ridurremo l’aliquota Iva al 5%”. Lo annuncia il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in Aula alla Camera su Def.

16.25: La Fase 2 dell’epidemia presenta rischi di “infiltrazioni mafiose nell’intero circuito produttivo e commerciale” e di corruzione, vista la mole di finanziamenti pubblici. L’allerta arriva dal Viminale, che ha già messo in campo misure di monitoraggio e contrasto.

16.21: “In base al monitoraggio delle prossime settimane ci potranno essere dal 18 maggio scelte differenziate” tra le Regioni sulle riaperture di attività. Lo ha riferito il ministro Francesco Boccia in videoconferenza con i governatori.

16.14: La Pellegrini spa annuncia di aver messo in sicurezza i propri 600 ristoranti. Si tratta di attività all’interno di aziende, ospedali, comunità religiose e case di riposo. Luoghi che, in gran parte, sono rimasti aperti negli scorsi due mesi o che riapriranno lunedì prossimo. La messa in sicurezza è avvenuta con la collaborazione di Lifenet Healthcare e la consulenza scientifica di Roberto Burioni.

16.08: “Ci aspettano periodi ancora difficili ma lo spirito di unità’ che ha pervaso il Paese in questo drammatico periodo e che auspico potrà’ riflettersi in un ampio e costruttivo dialogo sulle misure da varare e in un largo sostegno alla richiesta di scostamento che questo governo rivolge al Parlamento, mi fa ritenere che con costanza e determinazione riusciremo a superare questo momento”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

16.05: “Il 1 gennaio 2021 è una data molto ambiziosa per far partire il Recovery Instrument, nel frattempo bisogna prendere il massimo dagli attuali strumenti a breve termine, che usano ancora il vecchio bilancio”. A dirlo è la vicepresidente della Commissione Ue, Vera Jourova.

16.01: La Danimarca, che ha progressivamente allentato le restrizioni imposte per contrastare la diffusione del coronavirus, è riuscita a mettere “sotto controllo” la propagazione del virus. Lo ha dichiarato oggi la premier danese Mette Frederiksen. “L’infezione è sotto controllo e la strategia danese è riuscita in una prima difficile fase”, ha detto Frederiksen in parlamento.

15.50: l leader del Carroccio è contrario al dpcm dell’esecutivo sui passi da fare a partire dal 4 maggio: “Di promesse gli italiani ne hanno sentite tante”. La minoranza ha firmato una mozione in cui si chiede il ripristino di “tutte le libertà costituzionalmente garantite”.

15.43: Anche in Gran Bretagna si pensa ad una applicazione anti-contagio per smartphone. Dovrebbe essere “tecnicamente pronta” in due o tre settimane. Lo ha assicurato Matthew Gould, responsabile dell’Nhs, il servizio sanitario britannico, nel corso di una audizione alla Camera dei Comuni.

15.32: Le restrizioni ai viaggi tra i Paesi Ue “saranno revocate al più presto tenendo conto degli sviluppi epidemiologici ed evitando qualsiasi discriminazione in base alla nazionalità”. Lo ha detto la vicepresidente della Commissione Ue, Vera Jourova, dopo una discussione sull’impatto del coronavirus sul settore del turismo, in vista dell’estate.

15.24: L’economia americana nel primo trimestre si è contratta del 4,8%. Il dato riflette i primi effetti del coronavirus, che si è iniziato a far sentire con tutta la sua forza a marzo. Le previsioni sono per un secondo trimestre nero, con un calo del pil fino al 30%. Negli ultimi tre mesi del 2019 il Pil era salito del 2,1%.

15.15 “Stiamo pensando, ma ancora non abbiamo iniziato nulla, all’ipotesi di utilizzare un elimina code al supermercato”. Le parole della ministra dell’Innovazione, Paola Pisano.

15.06 Stasera alle 21.30 dovrebbe svolgersi il Consiglio dei Ministri: come riportato da SkyTG24 l’argomento più importante il decreto su intercettazioni, misure in materia di ordinamento penitenziario e misure a tutela dei dati personali in relazione alla app Immuni.

14.51 “Lo dico subito e in maniera trasparente: stiamo lavorando per fissare in maniera plastica un numero di ricoverati e delle terapie intensive, perché se lo raggiungiamo si torna a chiudere”. A dirlo è il presidente del Veneto Luca Zaia.

14.36 “Con la Fase 2 si metteranno in movimento circa 3 milioni di persone sull’intero territorio nazionale, molte delle quali utilizzeranno mezzi pubblici” le parole della ministra delle infrastrutture e trasporti Paola De Micheli.

14.18 MSC ha prorogato lo stop di tutta la flotta almeno fino al 10 di luglio.

14.00 Dall’Iran: “Vista l’incertezza su quando la diffusione del virus finirà, ci stiamo preparando per riprendere il lavoro, le attività e la scienza. Dobbiamo seguire le indicazioni mediche, ma il lavoro e la produzione sono essenziali quanto queste precauzioni”.

13.43 Preoccupazione alla Camera: risultato positivo un deputato della Lega.

13.27 Dal Brasile il nuovo ministro della Salute, Nelson Teich: “La curva dei contagi sta crescendo, con un aggravamento della situazione”.

13.12 Chiusi ben 8 negozi di H&M in Italia, due dei quali a Milano.

12.56 Domani Giuseppe Conte sarà al Senato per un’informativa sul Coronavirus alle 12.30.

12.39 Come riportato da SkyTG24, iniziata proprio ora la videoconferenza tra il ministro Francesco Boccia, in sede alla Protezione civile, e i rappresentanti delle Regioni per discutere della fase 2 dell’emergenza coronavirus.

12.23 Dallo Spallanzani: “I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 105. Di questi, 17 necessitano di supporto respiratorio”.

12.08 170 morti ieri e 7500 totali in Belgio.

11.53 Conclude il commissario Domenico Arcuri: “Abbiamo ora circa 1.980 posti occupati in terapia intensiva su una disponibilità di 9 mila, abbiamo distribuito 4.200 ventilatori e potremmo raddoppiare il numero in pochi giorni, ma non solo per ora non servono, ma non sappiamo dove saranno gli eventuali maggiori focolai”.

11.38 Ancora Arcuri: “Siamo attrezzati a reggere picchi anche superiori a quelli della prima fase dell’emergenza; l’apocalisse non la regge nessuno, ma siamo tutti convinti che non ci sarà”. 

11.23 Parla Arcuri: “Per le mascherine abbiamo fissato un prezzo massimo di vendita, non di acquisto. Rassicuro che l’obiettivo di calmierare il prezzo non è ostile all’obiettivo di attrezzare una filiera italiana e sostituire con essa prodotti che siamo costretti a importare”.

11.08 In una casa di riposo dell’Asl Lanciano-Vasto-Chieti, in Abruzzo, oltre 40 contagiati.

11.02 Nelle Marche 35 casi nelle ultime 24 ore, su 1.227 test

10.56 Scoperte 35 molecole per combattere il coronavirus, che potranno dunque affrontare i test che servono per il possibile utilizzo all’interno dei farmaci. La potenza di calcolo per effettuare tale scoperta è stata analoga a quella che è servita per rivelare il bosone di Higgs. Il progetto è quello guidato dall’azienda Sybilla biotech e dall’Istituto nazionale di fisica nucleare.

10.49 Ancora Gaiotti: “Le prospettive macroeconomiche presentate nel Def sono coerenti con il quadro di crisi per l’emergenza Coronavirus con una forte contrazione del Pil, dell’attività industriale ma in questa fase tutte le previsioni del Def e nostre sono soprattutto analisi di scenario”.

10.43 In tutto il Paese i Nas hanno rilevato gravi irregolarità sulle misure necessarie, nelle Rsa, per prevenire il Covid-19.

10.36 Francesco Boccia, Ministro per gli Affari Regionali, a RaiNews 24: “Dobbiamo essere pronti a un eventuale contagio di ritorno. Per questo il governo sta insistendo: solo se si protegge la vita poi si preserva l’economia. Siamo vicini a chi non ha potuto riaprire. In sicurezza riapriremo tutto”.

10.28 Eugenio Gaiotti, Bankitalia: “Le misure fin qui adottate appaiono appropriate nell’entità e nel disegno alla fase dell’epidemia in cui sono state varate: stanno contribuendo a contrastare le ripercussioni sulle famiglie e a evitare una crisi di liquidità delle imprese che avrebbe avuto conseguenze assai gravi”.

10.21 Allarme alla Camera dei Deputati per la presenza, venerdì scorso, di un deputato della Lega positivo al Covid-19 in aula. Si moltiplicano le richieste di voto telematico.

10.15 Domenico Arcuri: “Alla fine dell’estate potremo liberarci di questo fardello, e dire che abbiamo il 100% di dispositivi di protezione individuale (dpi) prodotto in Italia, al momento è un quarto”.

10.10 Romano Prodi a Fanpage: “Perché non si è provata nemmeno qualche piccola sperimentazione? La scuola dell’obbligo è l’unico ascensore sociale che abbiamo per il nostro futuro. Soprattutto al Sud e nelle zone dove non ci sono contagi e dove non solo gli studenti, ma anche maestri e professori sono radicati nel territorio, è proprio così necessario tenerle chiuse?”.

10.03 Proiettandosi verso la riapertura della Spagna ai bambini, la città di Zahara de los Atunes, in Andalusia, ha deciso di disinfettare anche la spiaggia locale.

09.56 Nunzia Catalfo, Ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali, al Corriere della Sera: “Nel prossimo decreto di aprile confermeremo molte misure già previste nel decreto Cura Italia e stanzieremo 13 miliardi sugli ammortizzatori sociali, per ulteriori 9 settimane di copertura”.

09.49 La sindaca di Roma, Virginia Raggi, rilascia la seguente comunicazione: “Roma continua a essere al fianco delle famiglie in difficoltà: abbiamo raggiunto la quota di circa 45mila buoni spesa destinati ai cittadini che stanno soffrendo di più a causa dell’emergenza coronavirus”.

09.42 Patrizio Bianchi, capo del comitato di esperti per la ripartenza delle scuole: “Stiamo lavorando su tre scenari per la riapertura delle scuole a settembre. Il primo scenario è quello che tutti speriamo, di uscita dal tunnel. Il secondo è che vi sia un pesantissimo rischio di ritorno, il terzo è una situazione variabile per cui possono verificarsi situazioni diverse nelle varie aree del Paese”.

09.35 Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, a Omnibus su La7: “Vedo il sentiero per la ripresa del campionato sempre più stretto. Semmai dovesse riprendere, sarà sicuramente a porte chiuse

09.27 In Francia c’è il piano per riaprire, su base però facoltativa, le scuole materne ed elementari dall’11 e 18 maggio.

09.19 In Germania, secondo Der Spiegel, si va verso la proroga degli avvisi sui viaggi fino al 14 giugno.

09.10 Fa discutere quanto accaduto stanotte alla Mayo Clinic di Rochester, nel Minnesota: Mike Pence, vicepresidente degli Stati Uniti, si è presentato senza mascherina protettiva durante un tour nel campus.

09.02 Stefano Cappiello, MEF: “Le misure per famiglie e imprese stanno dando frutti tangibili, sebbene non si possa negare che vi siano state disfunzioni. Ma occorre tenere presente che la dimensione del fenomeno è enorme. E’ fisiologico un certo numero di casi di malfunzionamento che vanno immediatamente corretti, ma che, se esaminati in rapporto alle richieste, sono percentuali contenute”.

08.51 Protesta della Crai sulla vendita delle mascherine, ritirate al momento dal mercato: “Siamo nell’impossibilita’ di vendere le mascherine ad un prezzo inferiore al loro costo di acquisto. Confidiamo che il governo voglia risolvere al piu’ presto tale situazione in modo da consentirci di riprendere la vendita delle mascherine in questione”

08.43 Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria, sulla riapertura del commercio: “Più persone contemporaneamente vengono reimmesse nel circuito sociale, maggiore è il rischio della contagiosità. La gradualità serve a questo. Dobbiamo tener presente che e’ una situazione straordinaria, inimmaginabile, nella quale non e’ possibile agire con modelli precostituiti. Bisogna di volta in volta tenere conto dello sviluppo dell’epidemiologia e adattare le mosse”.

08.34 Riapre la compravendita al mercato ittico di Palermo dopo lo stop per il coronavirus.

08.26 Secondo calcoli effettuati dallo studio dell’ONG International Rescue Committee, basato su modelli e dati di OMS e Imperial College di Londra, in pericolo c’è un miliardo di persone nel mondo intero, con il rischio di 3 milioni di vittime in Paesi sotto conflitti o instabili.

08.18 Secondo uno studio della task force sanitaria lombarda, il Covid-19 circolava a Milano, e più in generale in Lombardia, dalla fine di gennaio, e dunque ben prima della scoperta del Paziente 1 a Lodi.

08.10 Il bilancio dei casi attivi, quasi due milioni: 1.904.934 in buone condizioni, 56.965 in situazione critica.

08.02 Più di 3 milioni i contagiati registrati dall’inizio della pandemia, con 218.013 morti e 959.097 guariti.

7.54 Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia, dopo il taglio del rating da parte di Fitch: “I fondamentali dell’economia e della finanza pubblica dell’Italia sono solidi. Interverremo, anche con un’agenda di riforme e di investimenti, per aumentare il nostro potenziale di crescita, con attenzione ai vincoli e alla sostenibilità della finanza pubblica e alla necessità di confermare la traiettoria di riduzione del debito“.

7.46 Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna: “Poche ore fa, al termine della conferenza stampa post-visita del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ho avuto uno scambio di opinioni con una signora al balcone che mi esortava a rendere obbligatorie le mascherine. Le ho dato ragione ed è quello che faremo, dopo che ne avremo distribuite altre 4 milioni gratuitamente ai cittadini dell’Emilia Romagna attraverso i Comuni“.

7.38 Papa Francesco alla messa del mattino a Casa Santa Marta: “Oggi, Santa Caterina da Siena, dottore della Chiesa, patrona d’Europa, preghiamo per l’Europa, per l’unità dell’Europa, per l’unità dell’Unione Europea, perché tutti insieme possiamo andare avanti come fratelli”.

7.31 La Cina riaprirà il Parlamento il 22 maggio con Conferenza consultiva politica del popolo cinese (Cppcc) e Congresso nazionale del popolo (Npc).

7.24 Pedro Sanchez, Primo Ministro spagnolo: “Il piano di allentamento del lockdown in Spagna per l’emergenza coronavirus inizierà il 4 maggio, sarà graduale, durerà fino alla fine di giugno”. Non ci si potrà spostare tra province e isole, mascherine altamente raccomandate

7.21 A causa della pandemia di coronavirus, potranno essere candidati agli Oscar i film che hanno debuttato in streaming, senza passare dalle sale cinematografiche.

7.18 Vittorio Colao: “E’ l’occasione per rilanciare l’Italia, il Paese ha imparato a usare le nuove tecnologie. Ripartiremo a ondate, pronti a chiudere piccole aree se il male riparte, con regole diverse a seconda delle regioni e mettere alla prova il sistema”.

7.14 Il Brasile ha superato la Cina per numero di morti causati dal Covid-19. I decessi, nel Paese sudamericano, sono ora 5.017, considerando anche i 474 di ieri.

7.10 Buongiorno a tutti, e benvenuti a una nuova giornata di aggiornamenti relativi alla pandemia di coronavirus.

Grazie a tutti per averci seguito in questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.35 Il premier italiano Giuseppe Conte, prima di lasciare la città di Cremona, ha parlato dei prossimi passi da affrontare per uscire dall’emergenza coronavirus: “Dobbiamo essere preparati, dobbiamo evitare il sovraccarico delle strutture ospedaliere. Stiamo potenziando il sistema sanitario e continueremo a farlo per quanto riguarda i posti in terapia intensiva e sub intensiva e i Covid hospital”. 

23.15 Complessivamente, sono 1.958.028 le persone malate in questo momento di coronavirus in tutto il mondo. Stati Uniti Paese più colpito con 831 mila ammalati, a seguire Regno Unito con 139 mila e Italia con 105 mila.

22.55 L’agenzia di rating Fitch prevede una contrazione del PIL italiano nel 2020 attorno all’8% ed una crescita del rapporto debito/PIL al 156%. Dati molto allarmanti su cui pesano chiaramente l’emergenza coronavirus e le tensioni politiche di questo periodo.

22.35 A partire dal 4 maggio il Principato di Monaco consentirà la riapertura di negozi e saloni di bellezza, mentre rimangono vietati gli assembramenti ed è sempre consigliato lo smart working. Dall’11 maggio avverrà una graduale riapertura delle scuole, mentre dovranno aspettare almeno i primi di giugno ristoranti, sale da gioco, spiagge, musei e altri luoghi di divertimento per riaprire i battenti.

22.15 Di seguito la classifica mondiale dei 10 Paesi col maggior numero di morti per coronavirus:

1. USA 57.049
2. Italia 27.359
3. Spagna 23.822
4. Francia 23.293
5. Gran Bretagna 21.092
6. Belgio 7.331
7. Germania 6.161
8. Iran 5.877
9. Cina 4.633
10. Brasile 4.603

21.55 Di seguito la classifica mondiale dei Paesi con il maggior numero di contagi complessivi accertati:

1. USA 1.013.508 (57.049 morti)

2. Spagna 232.128 (23.822 morti)

3. Italia 201.505 (27.359 morti)

4. Francia 165.842 (23.293 morti)

5. Germania 159.038 (6.161 morti)

6. Gran Bretagna 157.149 (21.092 morti)

7. Turchia 112.261 (2.900 morti)

8. Russia 93.558 (867 morti)

9. Iran 92.584 (5.877 morti)

10. Cina 82.836 (4.633 morti)

21.35 L’Istituto Superiore di Sanità sottolinea che “è evidente che lo spazio di manovra sulle riaperture non è molto”, suggerendo dunque di “un approccio a passi progressivi”.

21.15 In questo momento in tutto il mondo si registrano 3.111.418 contagi complessivi con 215.310 morti e 944.605 guariti per un totale di 1.951.503 di casi attivi.

20.55 Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in quel di Piacenza: “Adesso è prematuro per ragionare di rimodulare aperture di attività rispetto a quanto stabilito nell’ultimo decreto. “Non lo possiamo dire adesso ci auguriamo che iniziando questa fase 2 la curva del contagio rimarrà sotto controllo. Se dovesse accadere saremmo disponibili a tornare a rivedere le nostre riflessioni e se dovesse essere particolarmente favorevole rispetto al piano che adesso abbiamo studiato non voglio escluderlo”.

20.35 Il Garante nazionale per i diritti dei detenuti ha aggiornato il bollettino riguardante l’andamento del contagio nelle carceri italiane: “Il numero dei contagi tra la popolazione detenuta che aveva avuto già ieri un aumento, quantunque contenuto avvicinandosi a quasi 150 positivi, ha trovato un ulteriore impulso in data odierna con alcuni nuovi casi concentrati prevalentemente in due istituti”.

20.15 Pedro Sanchez ha anche annunciato che le scuole riapriranno solo a settembre in Spagna.

19.55 Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha autorizzato il ritorno agli allenamenti individuali da parte di tutti gli atleti professionisti (inclusi gli sport di squadra) a partire dal 4 maggio. Una settimana più tardi sarà già possibile effettuare gli allenamenti di gruppo.

19.42 Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, è intervenuto così a Sky Tg 24: “L’assistenza territoriale va sicuramente potenziata. Non si può programmare una riapertura senza avere la certezza di Usca e servizi territoriali, medici di Medicina Generale, medici competenti in Sanità pubblica e utilizzo dei tamponi. Si stanno colmando tutte le lacune necessarie. A quel punto a mio avviso è molto meglio rinviare di qualche giorno la riapertura se tutto il sistema non è pronto“.

19.30 Le aziende dei trasporti: “Sui mezzi è impossibile tenere le distanze”.

19.20 Giuseppe Conte: “Su aperture non possiamo fare di più”.

19.10 La fine del confinamento in Spagna avverrà in modo “asimmetrico” e cioè diverso a seconda dei territori. Lo ha annunciato il premier spagnolo Pedro Sanchez.

19.00 Torna a impennarsi a quota 586  il numero di morti da coronavirus censito nei soli ospedali del Regno Unito nelle scorse 24 ore.

18.50 La compagnia di bandiera turca, Turkish Airlines, ha sospeso tutti i voli, sia all’estero che interni alla Turchia, fino al prossimo 28 maggio.

18.40 Attilio Fontana: “Siamo sulla via giusta”.

18.30 In Italia si è dunque superato il muro dei 200mila contagiati.

18.20 Luigi Di Magio a La Vita in Diretta: “Se siamo imprudenti adesso in estate rientriamo in lockdown”.

18.10 Importante aumento dei guariti, purtroppo ancora 382 morti, nuovo calo delle persone ammalate e ricoverate in ospedale.

18.00 BOLLETTINO DI OGGI:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 201.505 (oggi aumento di 2.091): 105.205 ammalati, 68.941 guariti, 27.359 morti

TOTALE MALATI: 105.205 (oggi calo di 608) di cui: 1.863 in terapia intensiva, 19.723 ricoverati con sintomi, 83.619 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 27.359 (oggi aumento di 382)

TOTALE GUARITI: 68.941 (oggi aumento di 2.317)

17.50 Giuseppe Conte. “Abbiamo fatto passi avanti: da lunedì 4 milioni di persone torneranno al lavoro con maggiori rischi di contagio. Ma sarà un contagio calcolato”.

17.40 Giuseppe Conte: “Il rischio di un contagio di ritorno da coronavirus è molto concreto. Abbiamo predisposto un congegno di misure per una riapertura prudente che ci permetta di tornare a chiudere immediatamente, intervenendo in modo mirato”.

17.30 La prossima riunione dell’Eurogruppo in videoconferenza si terrà l’8 maggio. Prima di allora si terranno due riunioni preparatorie degli sherpa (Euro working group), una il 30 aprile e una il 7 maggio. Lo rende noto un portavoce del Consiglio.

17.20 Tra circa 40 minuti il bollettino della Protezione Civile con l’aggiornamento su contagiati, morti, guariti.

17.10 Giuseppe Conte: “In Lombardia l’avamposto dell’epidemia”.

17.00 Riprende l’attività della Task force guidata da Vittorio Colao per elaborare raccomandazioni per la Fase 2: secondo quanto si apprende, la commissione lavorerà su più tavoli tematici, che vanno dal turismo all’innovazione alla pubblica amministrazione, confrontandosi con esponenti del mondo produttivo, economico e sociale.

16.50 I mezzi di trasporto pubblico non sono in grado di soddisfare i requisiti di distanziamento sociale richiesti dal Governo. Lo si legge in una lettera dei presidenti di Agens e Asstta al ministro dei Trasporti Paola De Micheli.

16.40 “Dalle elaborazioni emerge un evidente “eccesso di mortalità”. Così il direttore del dipartimento per la produzione statistica dell’Istat, Roberto Monducci, in audizione sul Def. “Da un primo esame che ha riguardato 5.069 Comuni” risulta che “il totale dei decessi tra il primo marzo e il 4 di aprile del 2020 è stato, nel complesso, superiore del 41% rispetto a quanto osservato per lo stesso periodo del 2019.

16.30 La Ligue 1 di calcio non potrà riprendere prima di agosto! La Francia ha bloccato tutto lo sport fino ad agosto.

16.30 La Ligue 1 di calcio non potrà riprendere prima di agosto!

16.20 Il debito pubblico, previsto al 155,7% nel 2020, si attesterebbe a un livello che “è stato registrato, a partire dall’Unità d’Italia, solo negli anni immediatamente successivi alla fine della Grande Guerra”. Lo afferma il direttore del dipartimento per la Produzione statistica dell’Istat, Roberto Monducci

16.10 Il tasso di contagio del coronavirus “è un fattore importante, ma anche il numero assoluto lo è.  Noi abbiamo raggiunto un numero assoluto che possiamo gestire meglio”. E’ quello che ha affermato il ministro della Salute tedesco Jens Spahn.

16.00 Secondo il rapporto citato prima, si rischiano circa 3 milioni di vittime in decine di Paesi attraversati da conflitti o instabili.

15.50 Un miliardo di persone in tutto il mondo potrebbero ammalarsi di coronavirus. Questo è l’allarme contenuto in uno studio dell’ong International Rescue Committee.

15.40 Slitta la riapertura delle medie e dei licei in Francia. Secondo informazioni rivelate da BFM-TV, resteranno chiusi almeno fino al mese di giugno. Il presidente Emmanuel Macron aveva dichiarato che asili e scuole elementari avrebbero riaperto progressivamente dall’11 maggio.

15.30 Come riporta SkyTg24, il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, sta definendo una lettera con la quale chiederà  al premier Conte “di consentire il riavvio di alcune attività in considerazione del minor numero di contagi”.

15.19 Il ceo di Lufthansa Carsten Spohr starebbe valutando anche l’opzione di procedere a un’insolvenza, ricorrendo pero’ al meccanismo di protezione dai creditori. E’ quello che ha scritto la Dpa, affermando che un portavoce della compagnia ha confermato le indiscrezioni divulgate dal sindacato Ufo. Spohr vorrebbe evitare una eccessiva influenza della politica. Secondo ‘Business Insider’, si sarebbe trovato invece un accordo che prevede un intervento del governo tedesco da 9 miliardi.

15.11 Renzi contro il governo (di cui fa parte): “Il decreto è uno scandalo costituzionale”. Poi torna a evocare la crisi: “Prima gli italiani escano di casa, poi vediamo se uscire dalla maggioranza”

15.07 Intesa Sanpaolo ha disposto una nuova misura a supporto delle imprese italiane che prevede la proroga – alle medesime condizioni contrattuali e senza oneri aggiuntivi – delle linee di credito non rateali che hanno scadenza anteriore al 30 settembre 2020. Si tratta di una operazione che può riguardare direttamente circa 20.000 clienti che riceveranno in questi giorni la comunicazione specifica, relativa a linee di finanziamento che complessivamente sfiorano i 3 miliardi di euro.

15.00  Solo negli Stati Uniti i contagi sono 988.451 e 56.245 i decessi. Dopo gli Usa, il Paese più colpito risulta essere la Spagna con 229.422 casi e 23.521 morti. Negli Usa sono morte 1.303 persone nelle ultime 24 ore. Durante la guerra in Vietnam, in 20 anni, dal 1955 al 1975, morirono 58.220 americani di cui 47.343 in combattimento.

14.51 L’Austria sospende con il primo maggio le limitazioni agli spostamenti. Restano però in vigore la distanza minima di un metro tra le persone e l’obbligo di indossare le mascherine. Lo ha annunciato il governo a Vienna. Da maggio saranno inoltre consentite manifestazioni con 10 partecipanti e funerali con 30 persone. Nei negozi raddoppia il numero dei clienti, da una persona ogni 20 metri quadri a una ogni 10. Dal 2 maggio riapertura graduale anche delle attività commercial

14.44 Seicentomila persone testate in un mese a partire dal 19 maggio. È l’ambizioso progetto del Lussemburgo, svelato da L’Essential. Il ministro della ricerca, Claude Meisch, ha affermato che si potranno eseguire 20 mila test al giorno in 17 postazioni dislocate in tutto il Paese. I casi sono 3.729, 88 i pazienti deceduti e 3.123 le persone guarite

14.38 Bonaccini, Governatore dell’Emilia-Romagna: “Invece di litigare noi dobbiamo lavorare insieme, a tutti i livelli, perché siamo tutti sulla stessa barca”:

14.33  Arcuri, Protezione Civile: “A maggio pronta l’app. Da lunedì 12 milioni di mascherine al giorno. Critiche sul prezzo? Liberisti da divano”

14.27 Nel ‘decreto aprile’ saranno rifinanziati gli strumenti per lavoratori autonomi e dipendenti, e le misure per le piccole e medie imprese. Il ministro dell’economia Gualtieri anticipa, in audizione alle Camere, alcune linee guida

14.19 Sono 92 i passeggeri italiani rimpatriati a bordo della Atlas giunta al porto di Palermo. L’imbarcazione della compagnia Grandi navi veloci è partita stanotte da Tunisi per consentire il rientro in patria dei cittadini italiani rimasti bloccati a causa dell’emergenza coronavirus.

14.14 I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, si apprende, hanno inviato una lettera al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per chiedergli “un incontro sulle scelte che si intendono assumere nei prossimi provvedimenti sull’Istruzione e sulla Pubblica amministrazione, anche in riferimento alla stagione contrattuale, nazionale e di secondo livello”.

14.08 Le misure di contenimento del CoVid-19 hanno avuto un impatto catastrofico sul mercato interno: nel 2020, secondo le previsioni del governo, perderemo 70 miliardi di euro di consumi. Si tratta della caduta più forte mai registrata in Italia dal dopoguerra ad oggi, superiore anche a quella registrata durante la grande crisi di inizio decennio”. lo rende noto Confesercenti, commentando il Documento di Economia e Finanza

13.57  Sono 120 i detenuti in 4 prigioni turche risultati finora positivi al coronavirus. Lo ha annunciato il ministro della Giustizia di Ankara, Abdulhamit Gul, precisando che tutti sono stati ricoverati in ospedale e risultano in buone condizioni.

13.48 Gualtieri:  “In soli dieci giorni, fra il 17 e il 27 aprile, per la copertura al 100% dei prestiti fino a 25.000 imprese abbiamo ad oggi 20.835 domande per un importo finanziato di quasi mezzo miliardo di euro, 449 milioni. Dopo un inizio con numerose criticità, lo strumento sta iniziando ad essere attuato più rapidamente”.

13.44 Gualtieri: “Elimineremo l’Iva sulle mascherine per tutto il 2020” 

13.38 Fontana, Governatore della Lombardia: “Il presidente si è impegnato a darmi una risposta sui vari punti”

13.29 Zaia, Governatore del Veneto, non esclude che il Veneto sia valutando un provvedimento che riguardi le funzioni religiose. “Stiamo valutando tutti gli aspetti”. “Spero che il Governo si metta una mano sulla coscienza e trovi una soluzione dopo la figuraccia che e’ stata fatta”.

13.22 Slitta la riapertura delle scuole in Francia. Secondo i media locali resteranno chiuse almeno fino al mese di giugno. Il presidente Emmanuel Macron aveva dichiarato, in un primo tempo, che le scuole avrebbero riaperto progressivamente dall’11 maggio, data di inizio della fase 2, con la fine delle misure di rigido confinamento decretate da quasi due mesi.

13.18 Allenamenti con gruppi chiusi, tamponi 48 ore prima di ogni gara e obbligo di mascherina e distanziamento sociale in panchina: sono alcune delle indicazioni per gli sport di squadra, contenute nello studio del Politecnico e del Coni sulle classi di rischio delle diverse discipline in vista della ripresa. Tutte quelle di squadre ne hanno una medio-alta. Tra i meno rischiosi la vela in equipaggio singolo, la ginnastica artistica (ma non la ritmica), equitazione, golf e tennis, per il quale però è sconsigliata la contemporaneità a rete.

13.09 De Luca, Governatore della Campania: “Il diffondersi di comportamenti irresponsabili, produrrebbe una ripresa forte del contagio e renderebbe inevitabile il ripristino immediato del divieto di mobilità”

13.02 Gualtieri, Ministro dell’Economica: “Le maggiori risorse serviranno a rafforzare e prolungare nel tempo gli interventi che stiamo già operando” e “a introdurre nuovi strumenti a sostegno del tessuto produttivo che favoriscano e accelerino la ripresa. Sarà previsto il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali e degli strumenti di supporto al reddito già in vigore. Nessuno deve perdere il lavoro. Il sostegno che stiamo fornendo ai lavoratori è fondamentale e sarà erogato finché ce ne sarà bisogno”

12.56 Coldiretti Lombardia ha chiesto lo stato di calamità per gli oltre 1.600 agriturismi lombardi, dopo quasi due mesi di chiusura forzata per l’emergenza Coronavirus. Si registra un impatto negativo con picchi fino al -100% di attività

12.48 “Mancano 6 giorni al 4 maggio, conoscete le decisioni del governo, inizia un graduale alleggerimento delle misure di contenimento che tutti abbiamo dovuto sopportare. Resto un convinto assertore di prudenza e cautela, penso sia necessario aver cura di noi stessi e dei nostri cari e che i fatti valgono più dei nostri desideri. Non si può attendere che il rischio sia pari a zero per uscire dal lockdown, avete ragione, ma non ci si può illudere di uscirne sottovalutando i rischi che corriamo”. Così commissario Domenico Arcuri in conferenza stampa alla Protezione civile.

12.39 I dati che arrivano dalla Germania dimostrano come sia alto il rischio di tornare ad un lockdown totale se mi alleggeriscono troppo in fretta le misure di contenimento prese. Lo ha detto il commissario straordinario Domenico Arcuri in conferenza stampa commentando la notizia che l’ R con zero, l’indice di contagiosità del virus, e’ tornato a salire in Germania da 0,7 a 1,1

12.35 Tra le novità della fase 2 dell’emergenza coronavirus, che si aprirà il prossimo 4 maggio, ci sarà la possibilità di incontrare i congiunti. Ma cosa dice esattamente il testo a riguardo? E cosa si intende per “congiunti”? Da una prima interpretazione, sembrerebbero compresi anche fidanzati e affetti stabili.

12.28 Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche e Liguria permettono il take away per il cibo, mentre in Toscana possono riaprire le aziende dei distretti tessili. In Lombardia da mercoledì via libera ai mercati alimentari scoperti

12.19  Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte incontrerà nel suo passaggio a Lodi, previsto intorno alle 15, il sindaco Sara Casanova, i primi cittadini della ‘zona rossa’ e il prefetto Marcello Cardona, oltre a una delegazione dell’ospedale. Lo si apprende da fonti della Prefettura.

12.16 “È necessario che siano “trasparenti, sicure e che rispettino i diritti e le libertà fondamentali delle persone”. È l’appello lanciato da oltre 300 ricercatori in una lettera diretta “ai decisori”, che fissa quattro requisiti importanti per le app di contact tracing

12.07 Oltre 2 milioni di australiani hanno scaricato in poche ore la app COVIDSafe, ideata per segnalare l’eventuale contatto con una persona affetta da coronavirus. Lo ha annunciato il ministro della Sanità Greg Hunt, secondo quanto riportato dalla Bbc, precisando che agli utenti arriverà una notifica se l’incontro con una persona malata è avvenuto nell’arco di 1,5 metri e per più di 15 minuti.

11.59 Per la prima volta negli ultimi otto giorni si registra un lieve rialzo dei nuovi positivi al Covid-19 in Umbria. Dai dati comunicati dalla Regione aggiornati alle 8 di questa mattina, risultano 9 nuovi casi rispetto a ieri, su circa 1000 tamponi eseguiti. Si tratta dell’incremento maggiore dal 12 aprile, quando i nuovi positivi accertati erano stati 10.

11.55 A Milano arriveranno 12500 mascherine a casa della famiglie. E’ il progetto della Protezione civile del Comune di Milano e Areu che ha preso il via oggi con la collaborazione di Anpas, Croce Rossa Italiana. “Il Comune vuole arrivare a distribuire le mascherine a chi ne ha più bisogno e si fa aiutare da chi ogni giorno è vicino a tanti cittadini: ogni settimana riforniremo le associazioni”, ha commentato la vicesindaco Anna Scavuzzo. A segnalare le famiglie più bisognose saranno i presidenti dei 9 Municipi cittadini.

11.47 Nella fase di allentamento del lockdown in Emilia-Romagna sarebbe necessario ridurre il numero medio di contatti interpersonali di circa il 50% rispetto a quelli pre-lockdown, mentre in Lombardia il numero andrebbe ridotto dell’80% per non rischiare di dover applicare un lockdown completo fino all’estate. Sono gli scenari messi a punto da un progetto di ricerca coordinato dall’Università di Bologna e dal Centro euro-mediterraneo sui cambiamenti climatici (Cmcc) ha elaborato diversi possibili scenari di impatto delle misure di distanziamento sociale sulle ospedalizzazioni da Covid-19.

11.39 Sono 210.000 le persone morte a causa del coronavirus in tutto il mondo, secondo un calcolo effettuato dall’agenzia France Presse. L’85% delle vittime sono state registrate in Europa e negli Stati Uniti. Gli Usa sono il Paese con il più alto numero di decessi (56.253), seguito dall’Italia (26.977), Spagna (23.822), Francia (23.293) e Gran Bretagna

11.30: Eccetto che per alcuni cantieri e per le attività produttive e industriali votate all’export, la maggior parte delle imprese riaprirà dopo il lockdown all’inizio di maggio. Dal commercio all’ingrosso al manifatturiero, dalla moda all’automotive.

11.28: “In questo tempo nel quale si incomincia ad avere disposizioni per uscire dalla quarantena, preghiamo il Signore perché dia al suo popolo, a tutti noi, la grazia della prudenza e dell’obbedienza alle disposizioni perché la pandemia non torni”, le parole di Papa Francesco.

11.21: Volto coperto anche con foulard di stoffa, distanziamento con posti a sedere limitati sui mezzi e flussi separati per salita e discesa da essi. Sono solo alcune delle nuove norme da seguire in base alle linee guida e ai protocolli allegati al Dpcm.

11.14: Al di là dei numeri, che “sono sacri, ma lo sono se sono attendibili”, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, lavorerà” per essere sicuro che il livello di rischio che ci prendiamo sia gestibile”. A garantirlo, in vista della ‘Fase 2’, lo stesso primo cittadino, che in un videomessaggio su Facebook ha fatto il punto della situazione.

11.01: La spesa sanitaria nel 2019 è stata pari al 22,7% del totale degli esborsi per prestazioni sociali erogate dal settore pubblico. Lo rileva l’Istat, spiegando che “a partire dal 2008 il peso della componente sanitaria si è gradualmente ridotto fino a tornare nel 2019 ai livelli degli anni ’90”. Lo rileva l’Istat in un Report dedicato.

10.48: Dopo il lockdown si disegna l’adattamento verso il “nuovo ordinario” del capoluogo lombardo. Particolari cambiamenti per i trasporti: il Comune ha già predisposto i nuovi segnaposto per mantenere il distanziamento sociale dentro e fuori i mezzi Atm.

10.41: L’idea arriva da un’azienda italiana del settore, Aviointeriors, che ha proposto due soluzioni per ridurre il rischio di contatti, e quindi di contagi, tra i passeggeri dei voli. L’obiettivo è creare attorno a ciascuna persona a bordo uno spazio isolato dagli altri.

10.35: I genitori in Gran Bretagna devono rimanere vigili sull’aumento dei casi di una sindrome infiammatoria tra i bambini, che alcuni medici collegano al Covid-19. Lo ha dichiarato a Sky News il sottosegretario per gli Affari interni britannico, Victoria Atkins.

10.24: Al via in Australia il “Covid-19 Critical Care Consortium,” uno studio mondiale per esaminare i dati di 20 mila pazienti con coronavirus ricoverati nelle unità di terapia intensiva di 47 Paesi. Condotto dall’University of Queensland con la collaborazione di altre università australiane ha come obiettivo verificare se emergono modalità che aiutino a rendere più efficace il trattamento dei malati critici.

10.21: In Russia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 6.411 nuovi casi di coronavirus, il totale dei casi riscontrati sale quindi a 93.558. A Mosca i casi sono saliti di 3.075 unità, fino a 48.426. I morti sono stati invece 72, per un totale di 867. Lo fa sapere la task force nazionale, citata dalla agenzia di stampa Tass.

10.16: “In una lettera a Conte chiediamo di riaprire, pur nel massimo rispetto delle regole, diverse attività. Vogliamo capitalizzare questo risultato dei bassi contagi che è frutto di un gioco di squadra tra le autorità regionali e la comunità siciliana”. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci.

10.08: Iniziato in questi minuti l’incontro, da remoto, per discutere la proposta riguardante il ‘Piano per l’infanzia’ e l’apertura dei centri estivi per i bambini. Nella riunione sono impegnati, a quanto si apprende, i ministri Bonetti, Catalfo, Azzolina, Spadafora e il presidente dell’Anci Decaro, quello dell’Upi, De Pascale e rappresentanti delle Regioni.

10.04: Ieri l’annuncio del primo ministro Arden: “Abbiamo sconfitto il virus”. Nel Paese si può ricominciare a circolare dopo cinque settimane di blocco.

10.01: L’economia tedesca subirà una contrazione del 6,6% nel 2020: lo sostiene l’istituto economico Ifo. La più grande economia europea si è ridotta dell’1,9% nei primi tre mesi del 2020, e si prevede una contrazione del 12,2% nel secondo trimestre.

09.53: Il virus riprende un po’ di vigore in Germania. Infatti è salito di nuovo il tasso di contagio: da marzo, per la prima volta, una persona ne contagia un’altra. Lo ha reso noto il Robert Koch Institut. Stando all’Istituto in Germania sono registrati 156.337 casi di contagio e 5.913 vittime.

09.42: Per il presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana, l’uso delle mascherine dovrebbe essere obbligatorio per molto tempo. “Dovremo convivere col virus”, anche se sta “rallentando” perchè “il contenimento ha avuto successo”, ha dichiarato. “Io sono per usarle sempre, le mascherine”, ha aggiunto.

09.36: Prenderà il via il 6 maggio il percorso, coordinato dall’Istituto di previdenza e assistenza per i dipendenti di Roma Capitale (Ipa), finalizzato a somministrare i test sierologici ad alcune fasce di dipendenti capitolini.

09.26: Un giovane ragusano, Vincenzo Carrubba, rientrato a Ragusa dal Nord Italia il 3 aprile per motivi di lavoro, ha terminato la quarantena il 17 aprile e solo dopo molte telefonate all’ Asp Ragusa, ieri ha avuto la conferma che il tampone potrà farlo il 30 aprile.

09.14: La nave “Costa Magica” sta attraccando al porto di Ancona, proveniente dai Caraibi, con una lunga sosta in rada prima a Miami e poi alle Canarie, da dove è partita mercoledì scorso con a bordo il solo equipaggio necessario per la navigazione: 617 persone, 130 delle quali sono risultate positive al ‘quick test’ per il ‘Covid-19′ (che per l’Asur non hanno affidabilità) ma nessuno sarebbe in condizioni critiche, a quanto ha riferito lo staff medico di bordo alle autorità sanitarie militari italiane.

09.10: “La piena attuazione della Costituzione richiede un impegno corale, con l’attiva, leale collaborazione di tutte le Istituzioni, compresi Parlamento, Governo, Regioni, Giudici. Questa cooperazione è anche la chiave per affrontare l’emergenza”. È uno dei passaggi della relazione della Presidente Marta Cartabia sull’attività della Corte costituzionale nel 2019.

09.08: “Non mi convince affatto questa impostazione del governo sulla fase 2, che mi pare molto confusa, incerta, piena di contraddizioni. Se c’è una cosa che fa male alle persone e alle imprese è proprio l’incertezza”. Lo ha detto il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

09.02: Silvio Berlusconi a Radio 24 sullo stop alle messe: “Un atto che definisco ai limiti del persecutorio. Perché le persone possono andare in fabbrica o in ufficio ma non a Messa? E’ un tema di libertà religiosa ma anche di rispetto per i tanti italiani per i quali la Messa e la Comunione sono il momento più importante della vita spirituale”.

08.52: Un attacco al Governo Conte e uno agli oltranzisti del rigore del Nord Europa: Silvio Berlusconi, dalle frequenze di Radio 24, difende le scelte di Bruxelles. “Non mi sento di dare un giudizio tanto severo sull’Europa. Se vi sono state lentezze e ritardi nell’intervenire a favore dell’Italia, è stato proprio a causa delle resistenze dei partiti sovranisti che sono forti in alcuni paesi del nord-Europa”.

08.46: Mercati finanziari poco mossi in avvio di seduta. La Borsa di Tokyo ha chiuso quasi invariata, l’indice Nikkei ha perso lo 0,06% dopo i recenti guadagni, mentre si guarda alla probabile estensione dello stato di emergenza deciso dal governo oltre il 6 maggio.

08.39: Centinaia di persone sono tornate nell’iconica spiaggia di Sydney, che nelle ultime cinque settimane è rimasta chiusa. Sono comunque previste limitazioni di orari per l’accesso.

08.30: Le diciotto pile del nuovo ponte per Genova sono state illuminate con il tricolore alla vigilia della posa in opera dell’ultima parte di impalcato prevista per martedì mattina alla presenza del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e del ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli. “L’Italia s’è desta, benvenuto ponte di Genova” ha twittato il governatore della Liguria Giovanni Toti.

08.21: Intervista del ministro dello sviluppo economico Patuanelli al Sole 24 ore. “Nascerà un Fondo di solidarietà per le micro e Piccole imprese, con dotazione di circa 8 miliardi”. Un intervento, spiega il ministro, che “si affiancherà al bonus di 600 euro destinati agli autonomi”, misura, quest’ultima, che “sarà rifinanziata con altri 5 miliardi per un’ulteriore mensilità in modo pieno”.

08.14: Nel Paese nelle ultime 24 ore i morti sono stati 1.303, contro i 1.330 di ieri. I contagi totali arrivano quasi al milione. Il presidente: “Mai pensato di rinviare le elezioni. Sono felice che l’Italia si stia riprendendo”. Wp: Il tycoon ignorò l’allarme degli 007.

08.11: L’ultimo dpcm è  “uno scandalo costituzionale”. Così il leader di Iv Renzi in una intervista a Repubblica. “Non possiamo – dice al Pd – calpestare i diritti costituzionali. Trasformiamolo in un decreto e portiamolo in Parlamento”. “E’ un errore politico, economico e costituzionale. Politico perché delega al comitato tecnico scientifico una scelta politica: contemperare i rischi”. Così “in autunno ci sarà una carneficina di posti di lavoro”.

08.06: “Se la pandemia non sarà sotto controllo nel 2021, i Giochi (olimpici) saranno annullati”. Lo ha sottolineato il presidente del comitato organizzatore delle Olimpiadi a Tokyo, Yoshiro Mori, in un’intervista al giornale giapponese Nikkan Sports.

07.55: “Tornassi indietro rifarei tutto uguale“. Cosi’ il premier Conte in un colloquio con la Stampa. “Non sono pentito. Ho una grande responsabilità nei confronti del Paese. Non posso permettermi di seguire i sentimenti dell’opinione pubblica che pure comprendo nelle proprie emozioni“. La curva del contagio va controllata “in tutti i modi“. “Ecco perché sono convintissimo che sia meglio procedere sulla base di un piano ben organizzato per minimizzare al massimo il rischio di una ricaduta che sarebbe fatale“.

07.51: Secondo Lowcock la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che il picco della pandemia di COVID-19 non ha ancora raggiunto le parti più povere del mondo, ma potrebbe toccare il picco nei prossimi 3-6 mesi. Inoltre per il numero uno dell’Onu circa 700 milioni di persone – il 10% della popolazione mondiale.

07.45: Capisco e condivido l’impegno a far ripartire la macchina del lavoro. Ma con tutto l’apprezzamento per l’arte e gli splendidi musei del nostro Paese, mi pare che l’attenzione al bisogno-diritto di poter nutrire la fede debba essere non solo riconosciuta, ma non ostacolata oltre misura”. Lo dice il cardinale Angelo Bagnasco, presidente dei vescovi europei.

07.38: Così il sindaco di Milano al Premier, Giuseppe Conte: “La città ripartirà il 4, di più il 18, perché non è una città con molta industria, ma con molti servizi”.

07.34: I cittadini positivi, al momento, in base alle comunicazioni della direzione generale dell’Asl Roma 6, sono complessivamente 11.

07.27: Nel Paese, dopo il periodo di lockdown a causa della pandemia, tutte le scuole riapriranno il 4 maggio. In alcune zone, ad esempio in Baviera, è stato però deciso di anticipare il rientro in aula per i ragazzi che dovranno sostenere gli esami.

07.21: “In questo tempo nel quale si incomincia ad avere disposizioni per uscire dalla quarantena, preghiamo il Signore perché dia al suo popolo, a tutti noi, la grazia della prudenza e dell’obbedienza alle disposizioni perché la pandemia non torni”. Così Papa Francesco introducendo la messa a Casa Santa Marta.

07.14: I morti di coronavirus negli Stati Uniti sono 55.118, una cifra che, scrivono i media americani, sfiora le vittime Usa nei 20 anni della guerra in Vietnam (58mila circa). E’ l’ultimo aggiornamento del sito della Johns Hopkins University.

07.12: Sono oltre 31mila i casi totali di coronavirus registrati in Africa. Lo riferisce l’Oms. Negli ultimi 11 giorni sono stati rilevati 21mila nuovi casi, con una media di 600 nuovi contagi al giorno. Le vittime finora riportate sono 1.400. “Siamo lontani dalla fine della pandemia e siamo preoccupati dai trend in crescita, ad esempio in Africa”, ha detto il direttore dell’Organizzazione Tedros Adhanom Ghebreyesus.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito in questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.30 Giuseppe Conte è arrivato poco dopo le 23.00 a Bergamo, in Prefettura incontrerà il sindaco Giorgio Gori e una rappresentanza di medici e dirigenti della sanità bergamasca.

23.20 In Texas il lockdown si concluderà il 30 aprile.

23.10 Nel prossimo decreto “ci saranno 10 miliardi a fondo perduto per le micro imprese, quelle con meno di 9 dipendenti”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, a ‘Quarta Repubblica’ in onda su Rete 4.

23.00 CLASSICA PROVINCE CON PIU’ CONTAGI:

1. Milano 18.559
2. Brescia 12.599
3. Torino 12.324
4. Bergamo 11.150
5. Cremona 5.971
6. Reggio Emilia 4.585
7. Roma 4.569
8. Verona 4.526
9. Monza e Brianza 4.516
10. Genova 4.438

22.50 CLASSIFICA CONTAGI NELLE REGIONI ITALIANE:

1. Lombardia 73.479
2. Piemonte 25.098
3. Emilia Romagna 24.662
4. Veneto 17.579
5. Toscana 9.179
6. Liguria 7.642
7. Trentino Alto Adige 6491
8. Lazio 6.392
9. Marche 6.127
10. Campania 4.349
11. Puglia 3.958
12. Sicilia 3.085
13. Friuli Venezia Giulia 2.977
14. Abruzzo 2.874
15. Umbria 1.370
16. Sardegna 1.283
17. Valle d’Aosta 1.111
18. Calabria 1.096
19. Basilicata 366
20. Molise 296

22.40 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 56.008
2. Italia 26.977
3. Spagna 23.521
4. Francia 22.856
5. Gran Bretagna 20.732
6. Belgio 7.207
7. Germania 5.985
8. Iran 5.806
9. Cina 4.633
10. Paesi Bassi 4.518

22.30 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO

1. USA 993.771 (56.008 morti)

2. Spagna 229.422 (23.521 morti)

3. Italia 199.414 (26.977 morti)

4. Francia 162.100 (22.856 morti)

5. Germania 158.142 (5.985 morti)

6. Gran Bretagna 152.840 (20.732 morti)

7. Turchia 110.130 (2.805 morti)

8. Iran 91.472 (5.806 morti)

9. Russia 87.147 (794 morti)

10. Cina 82.830 (4.633 morti)

22.20 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 199.414 (oggi aumento di 1.739): 105.813 ammalati, 66.624 guariti, 26.977 morti

TOTALE MALATI: 105.813 (oggi calo di 290) di cui: 1.956 in terapia intensiva, 20.353 ricoverati con sintomi, 83.504 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 26.977 (oggi aumento di 333)

TOTALE GUARITI: 66.624 (oggi aumento di 1.696)

22.10 Non più del 50% dei passeggeri trasportabili, segnalazione dei posti non occupabili, mascherine e guanti obbligatori su tutti i mezzi pubblici. Sono alcune delle linee guida contenute nel documento della Regione Lombardia “Per la nuova normalità” redatto dal Patto per lo Sviluppo.

22.00 In Campania è attivo un bonus di 500 euro o 300 euro per famiglie con figli al di sotto di 15 anni.

21.50 Sospeso definitivamente il campionato di calcio in Argentina.

21.40 Saranno martedì in Gazzetta ufficiale i bandi per i concorsi per la scuola. Lo rendono noto fonti del Ministero dell’Istruzione. Si parla di 62mila posti di lavoro.

21.30 Giuseppe Sala dopo l’incontro con Giuseppe Conte: “Un buon colloquio, cordiale. Ho spiegato al presidente – ha continuato – che Milano ripartirà il 4, ma probabilmente ripartirà di più il 18, perché non siamo una città con molta industria. Qui c’è molto servizio e questo ci darà modo di mettere a punto soprattutto i trasporti, che sono una mia grande preoccupazione, e al contempo di vedere come si riparte e se effettivamente c’è il rischio di una ripartenza del contagio”.

21.20 Oltre 55000 morti negli USA. I media Usa sottolineano come la cifra sia ormai vicina alle vittime statunitensi durante i vent’anni del conflitto in Vietnam.

21.10 Ricordiamo il calendario delle riaperture: 4 maggio per le aziende, 18 maggio per negozi e musei, 1° giugno per bar, ristoranti, barbieri, parrucchieri, centri estetici. Dal 4 maggio concessa l’attività motoria all’aperto.

21.00 Si sono incatenati all’esterno del proprio negozio in segno di protesta contro le misure anti-contagio che – anche nell’ultimo Dpcm – impediscono la riapertura della loro attività commerciale. E’ accaduto a Padova e protagonisti della rivolta sono due parrucchieri, titolari del salone “La Dolce Vita”.

20.50 “Da oggi si può presentare domanda per il ‘Bonus Affitto’, destinato ai cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza coronavirus. E’ un contributo straordinario che aiuterà tante famiglie a pagare una parte delle mensilità di affitto dovute per la casa in cui abitano. Finora sono state già protocollate più di 4mila domande online mentre quelle presentate in via cartacea sono state solo 57”. Lo scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi su Facebook.

20.40 Il Governatore del Piemonte ha annunciato che anche dopo il 4 maggio non sarà consentito l’asporto nelle attività di ristorazione e non saranno concessi gli spostamenti verso ulteriori abitazioni all’interno della Regione

20.30 Giuseppe Conte: “La fase 2 è quella della convivenza con il virus non della liberazione, ce lo dobbiamo dire chiaro e forte”.

20.20 Giuseppe Conte sui riti religiosi: Vareremo un protocollo di sicurezza per permettere ai fedeli di partecipare alle varie funzioni, lo tenteremo di definire nello spirito della piena colloborazione con la CEI. Per il momento c’è già un’apertura per le funzioni funebri“.

20.10 Giuseppe Conte sulla possibilità di visitare i parenti: “Congiunti è una formula ampia, generica, per dire che non sarà – e lo preciseremo con le faq – un modo di dire che si potrà andare a trovare amici o fare feste. Si andranno a trovare persone con cui si hanno stabili relazioni affettive o parentela“.

20.00 Giuseppe Conte alla Prefettura di Milano: “Con il nuovo DPCM mandiamo al lavoro 4,5 milioni di lavoratori, oltre a quelli che già lavoravano. Un flusso significativo che creerà nuove occasioni di contagi. Sarebbe poco prudente agire in maniera diversa a quanto pensato, dopo tutti i sacrifici fatti fino a oggi. Ci sono tre blocchi di riaperture. Dal 4 maggio permetteremo di fare attività sportiva e motoria anche allontanandosi dalla propria abitazione, pur mantenendo le distanze, ma dobbiamo continuare ad agire in maniera responsabile“.

19.50 “La pandemia è tutt’altro che finita. L’Organizzazione mondiale della sanità continua a essere preoccupata sui trend in crescita in Africa, Europa orientale, America Latina e alcuni Paesi in Asia”. Lo ha sottolineato, il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

19.40 “Il primo passo per avviare l’Italia alla fase 2” è “ripartire con decisione ma in sicurezza”. E’ quanto dichiara Vittorio Colao.

19.30 “L’Oms è profondamente preoccupata per l’impatto che la pandemia avrà su altri servizi sanitari, specialmente per i bambini”. Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus

19.25  “Insieme ad altri governatori del Paese abbiamo intenzione di chiedere al Governo che nell’applicare le norme per la fase 2, il Governo lasci alle Regioni la facoltà di decidere un propria via alla riapertura”. Lo sottolinea il presidente della Liguria Giovanni Toti.

19.20 Ammontano ad oltre 141 milioni di euro le donazioni degli italiani al Dipartimento della Protezione civile.

19.10 CONCLUSA LA CONFERENZA STAMPA.

19.00 Oggi sono stati effettuati 32.003 tamponi, un deciso calo rispetto ai 49.916 di ieri. 1 tampone su 18 è risultato positivo.

18.55 Brusaferro: “Ci siamo adattando alla prospettiva del distanziamento sociale. La politica dei piccoli passi prevede di fare piccoli passi e vedere come va. Se avvengono nuovi contagi? Si potrà chiudere una comunità o un paese, in modo da contenere il tutto”.

18.42 Borrelli: “Gli atti sulla richiesta di chiudere Nembro e Alzano Lombardo verranno comunicati al termine della pandemia”.

18.40 Ammontano ad oltre 141 milioni di euro le donazioni degli italiani al Dipartimento della Protezione civile.

18.38 Brusaferro: “La scuola può diventare uno di quei luoghi che favorisce la diffusione dell’infezione, è un aspetto confermato da vari studi. La prospettiva è quella di guardare cosa sta avvenendo e poi di valutare delle possibilità per il prossimo anno”.

18.35 Angelo Borrelli: “Non abbiamo notizie di carenze di tamponi, ne confermo la disponibilità”. C’è stato però un calo del numero di tamponi effettuati negli ultimi giorni.

18.30 Silvio Brusaferro: successo delle misure di contenimento adottate, ma bisogna riflettere man mano che ci avviamo a caute aperture: dovremo monitorizzare con grande attenzione il numero dei casi, ad esempio usando come indicatore le terapie intensive, per valutare l’efficacia delle misure ma anche la capacità in fase di aperture di contenere l’infezione”.

18.27 Silvio Brusaferro: “Siamo ancora in una fase epidemica anche se i numeri sono confortanti”.

18.24 Silvio Brusaferro parla dei luoghi in cui bisogna indossare la mascherina.

18.22 Silvio Brusaferro: “Le mascherine si dividono in tre tipologie: le mascherine chirurgiche che vengono raccomandate per personale sanitario, mascherine di tipo 1 di tipo medico che sono raccomandate per pazienti, mascherine non mediche che sono raccomandate per la popolazione in generale”.

18.19 Silvio Brusaferro: “Ormai andiamo verso un decremento ma comunque c’è una circolazione del virus nel nostro Paese. Il numero dei morti è un trascinamento di quanto successo settimane fa”.

18.14 Ora parla Angelo Borrelli, i numeri sono quelli che vi abbiamo anticipato.

18.10 Ancora un consistente calo dei malati, 333 morti, boom guariti.

18.00 I NUMERI DI OGGI IN ITALIA.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 199.414 (oggi aumento di 1.739): 105.813 ammalati, 66.624 guariti, 26.977 morti

TOTALE MALATI: 105.813 (oggi calo di 290) di cui: 1.956 in terapia intensiva, 20.353 ricoverati con sintomi, 83.504 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 26.977 (oggi aumento di 333)

TOTALE GUARITI: 66.624 (oggi aumento di 1.696)

17.35 L’Inps ha erogato oltre 3,4 milioni di bonus da 600 euro, per una spesa complessiva di circa 2 miliardi. E’ quanto riferisce l’Istituto, spiegando che la maggioranza dei pagamenti ha riguardato i lavoratori autonomi (69,5%).

17.25 La Borsa di Milano chiude in rialzo: +3,09%.

17.15 Il Mondiale F1 potrebbe incominciare il 3-5 luglio col GP d’Austria.

17.05 Il Pd presenterà giovedì in aula alla Camera un emendamento che avvia il percorso normativo per la celebrazione delle messe domenicali e dei riti delle altre religioni. Lo dice all’Ansa, Stefano Ceccanti.

16.55 Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si recherà in serata a Milano, Bergamo e Brescia.

16.45 Da lunedì via libera alle visite ai parenti ma restano esclusi fidanzati e amici.

16.35 Sergio Mattarella agli studenti: “Probabilmente non avreste mai immaginato che poter uscire per andare a scuola costituisse un esercizio di libertà”.

16.25 Non c’è chiarezza sulla possibilità o meno di andare verso le seconde case.

16.15 Le mascherine chirurgiche saranno vendute nelle prossime settimane a un prezzo medio di 38 centesimi. Si tratta di 660 milioni di pezzi, che saranno prodotti “da cinque aziende italiane”, ha spiegato il commissario per l’Emergenza Domenico Arcuri. “Fab, Marobe, Mediberg, Parmon e Veneta distribuzione hanno già siglato i contratti”.

16.05 Sergio Mattarella: “Siamo di fronte a un evento eccezionale che tocca la vita di piu’ di otto milioni di ragazze e ragazzi italiani. E di centinaia di milioni di studenti nel mondo. Qualcosa di incredibile, mai avvenuto prima, nella storia dell’istruzione. Un evento drammatico, che possiamo ben definire epocale. Le scuole chiuse sono una ferita per tutti. Ma, anzitutto per voi, ragazzi; per i vostri insegnanti; per tutti coloro che, giorno per giorno, partecipano alla vita di queste comunità”.

15.55  L’Olanda si prepara a riaprire le scuole materne ed elementari: dall’11 maggio, i bimbi torneranno nelle aule anche se con classi ridotte.

15.45 La prossima chiamata del Governo sarà quella di redigere il nuovo decreto economico, una manovra da 55 miliardi di euro. Attesa per i prossimi giorni.

15.35 Nel nuovo decreto illustrato da Conte è stata confermata la proroga della chiusura delle aule, la maturità invece si farà in presenza.

15.25 Il petrolio affonda a New York, dove le quotazioni del Wti perdono il 25,38% a 12,64 dollari al barile.

15.15 In alcune regioni le riaperture sono anticipate: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche e Liguria permetteranno il take away per il cibo già durante questa settimana, mentre in Toscana via libera alle aziende dei distretti tessili; la Lombardia dà l’okay ai mercati alimentari scoperti.

15.04 La Lombardia sta studiando un piano per consentire le celebrazioni religiose: “Regione Lombardia è al lavoro con Prefettura, Comune e Arcidiocesi di Milano per sostenere la possibilità di riaprire le chiese per le celebrazioni religiose in una cornice di massima sicurezza, all’insegna del distanziamento e dell’uso dei dispositivi di protezione. L’ auspicio è quello di giungere al più presto ad una soluzione condivisa che possa tenere conto tanto delle esigenze di cautela, quanto della necessità di tornare a garantire il diritto di culto ai cittadini”.

14.53 Il Ministro per le pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, ha detto la propria relativamente alla nuova situazione nei parchi: “Attrezzare nei parchi anche aree di gioco e svago per giochi individuali. Bisogna abituare i bambini nei parchi a nuove modalità ludiche anche volte ad apprendere le regole necessarie per costruire una nuova vita di comunità e di relazione, in osservanza delle vigenti regole di distanza e di igiene”.

14.44 In Veneto sarà consentito lo spostamento individuale su tutto il territorio regionale per recarsi alle seconde case di proprietà o alle imbarcazioni ormeggiate al di fuori del Comune di residenza per la manutenzione e la riparazione. Lo prevede la nuova ordinanza annunciata dal governatore Luca Zaia.

14.33 Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay, commenta con indignazione il Dpcm di ieri: “Il fatto che l’allentamento delle restrizioni sulle relazioni sociali sia circoscritto alla definizione di ‘congiunti’, che nei nostri codici è riferita inequivocabilmente alla dimensione formale della parentela, di sangue o acquisita, rappresenta un inedito e inaccettabile intervento dello Stato nella definizione della gerarchia degli affetti”

14.22 E’ di 400 milioni di euro la stima delle mancate entrate nelle casse del Comune di Milano a causa dell’impatto del Coronavirus. A comunicare la pessima notizia è stato l’assessore al Bilancio, Roberto Tasca, in una nota.

14.11 Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, non ha gradito l’approccio scelto dal governo Conte per la fase 2 dell’emergenza coronavirus: “Non mi convince l’approccio di questa fase 2 da parte del governo, troppa confusione e poche misure pratiche: che significa fare visita a un parente ma senza allestire una festa?”.

14.01 Il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta ha dichiarato che Inps e Ministero stanno lavorando alla definizione della platea per un reddito di emergenza da 500 euro. Per quanto riguarda invece il bonus autonomi, possibile una stretta: “C’è stato qualche abuso”.

13.50 Il presidente del Parlamento iraniano, Ali Larijani, è guarito dal coronavirus ed è tornato a svolgere le sue funzioni istituzionali. Larijani, 62 anni, era risultato positivo lo scorso 2 aprile.

13.39 Accordo firmato tra il Commissario straordinario Domenico Arcuri e l’Ordine dei farmacisti, Federfarma e Assofarm: alle farmacie che hanno acquistato mascherine e dispositivi di protezione ad un prezzo superiore ai 50 centesimi verrà garantito un “ristoro ed assicurate forniture aggiuntive tali da riportare la spesa sostenuta, per ogni singola mascherina, al di sotto del prezzo massimo deciso dal governo”.

13.28 La vicepresidente di Confcommercio, Donatella Prampolini, va all’attacco sulla cifra indicata dal governo per la vendita delle mascherine:“Con le attuali dinamiche di mercato il prezzo massimo di 50 centesimi è una cifra che non sta né in cielo né in terra”. La richiesta è quella di aumentarne il prezzo quantomeno fino a 0.60 euro: “Altrimenti l’effetto immediato sarà che smetteremo di importarle. Intanto molte aziende hanno bloccato vendite e ordini”. 

13.19 Le due più importanti città della Cina, Pechino e Shanghai, vedono migliaia di studenti dell’ultimo anno di medie e superiori ritornare oggi a scuola dopo lo stop forzato causato dalla pandemia di Covid-19. Nella capitale, tra le misure di prevenzione adottate, agli studenti è stata anche misurata la temperatura corporea all’entrata in classe. In altre zone della Cina, invece, si sta seguendo un protocollo che prevede ingressi scaglionati.

13.09 Il presidente del Veneto, Luca Zaia, non è rimasto soddisfatto dal discorso di Conte: “Ieri sera è stata una brutta serata, speravamo ci fosse un approccio diverso da quanto annunciato dal presidente del consiglio. Ci vuole senso di responsabilità e di obiettività nel valutare. Ma per quanto uno ce le possa mettere non si può non rilevare che si stanno dando indicazioni che stanno dando fibrillazione. Il che non vuol dire che i veneti non sono responsabili”.

13.00 In Russia si sono registrati 6.198 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, con il totale dei contagiati che sale a 87.147. Il dato, diffuso dal centro operativo per la gestione dell’emergenza, porta la Federazione russa a superare la Cina continentale nei casi totali confermati, diventando così il nono Paese al mondo per numero di infetti.

12.52 Dal 6 maggio parte il nuovo piano di rinegoziazione dei mutui lanciato da Cassa Depositi e Prestiti per Comuni, Province, città metropolitane, Unioni di Comuni, Comunità Montane, Regioni e Province Autonome. Lo annuncia Cdp in una nota.

12.45 Ecco il bollettino odierno diramato dall’ospedale Spallanzani di Roma: “I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 124. Di questi, 20 necessitano di supporto respiratorio”.

12.37 Stamattina a Padova due titolari di un negozio di parrucchiere si sono incatenati in segno di protesta contro le misure anti-contagio dell’ultimo Dpcm, che impediscono la riapertura di queste attività commerciali. “Non possiamo rimanere chiusi ancora – hanno detto Agostino Da Villi e Stefano Torresin – siamo pronti per aprire, rispetteremo le norme, ma non possiamo rimanere fermi”.

12.28 Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha parlato del numero verde di supporto psicologico che è stato attivato oggi: “E’ una risposta strutturata ed importante messa in atto accanto a tutti gli sforzi della sanità italiana per fronteggiare al meglio la sfida del Coronavirus. In questo momento e’ fondamentale essere vicini alle persone che hanno bisogno di un sostegno emotivo, dare ascolto alle loro fragilità, affrontare insieme le paure”.

12.18 Il coronavirus ha inciso in modo forte anche sui matrimoni: sono 17mila quelli cancellati tra marzo e aprile, 50 mila quelli che secondo le stime salteranno tra maggio e giugno. Chiaramente, questi rinvii hanno delle ripercussioni economiche pesanti per la filiera fatta di imprese di abiti nuziali, catering, wedding planner, fioristi, organizzatori di eventi, fotografi, location matrimoniali, musicisti, noleggiatori di auto da cerimonia.

12.09 A partire da oggi la maggior parte dei tedeschi dovrà indossare la mascherina nei luoghi pubblici per proteggersi dal coronavirus e per impedire eventuali contagi. In particolare, l’obbligo vale sui mezzi del trasporto pubblico locale e nei negozi di alimentari. Le multe per chi contravviene la regola possono arrivare fino a 150 euro.

12.00 La Spagna ha registrato un leggerissimo rialzo nel numero dei decessi per Covid-19 su base giornaliera: sono infatti 331 i morti nelle ultime 24 ore, tre in più rispetto a ieri. Il numero di nuovi contagi è 1.831, dato che porta il bilancio generale di casi a 209.465. Per la prima volta, la quota dei guariti supera 100 mila (per l’esattezza, 100.875).

11.51 Nelle ultime 24 ore in Belgio si sono registrati 113 nuovi morti che portano ad un totale di 7.207 decessi a causa del coronavirus. Per quanto riguarda i contagi, da ieri si registrano 553 nuove infezioni che portano ad un totale di 46.687 casi confermati.

11.41 Il discorso di Conte di ieri sera ha sollevato qualche perplessità da parte dei sindaci sulla questione dei parchi. Tra questi rientra anche il primo cittadino di Milano, Giuseppe Sala, che ne ha parlato sul proprio profilo Facebook: “Questa è una cosa che ha fatto un po’ arrabbiare noi sindaci, perché di fatto ci si dice ‘apriteli e poi controllate il fatto che non ci siano assembramenti’. Non siamo come nel film di Spielberg ‘Minority report’ dove prevedi prima i crimini. Non è così, non è per niente semplice”.

11.31 Il Primo Ministro britannico, Boris Johnson, ormai guarito dal coronavirus, è tornato al lavoro ed è apparso per la prima volta in pubblico, raccomandando cautela: “Iniziamo a invertire la tendenza, ma non è il momento ancora per allentare le restrizioni. È il momento di massimo rischio”

11.22 Il presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi, esprime tutto il proprio disappunto per l’ulteriore rinvio disposto dal nuovo Dpcm: “Questa sembra la cronaca di una morte annunciata . Abbiamo bisogno di ripartire il prima possibile per far fronte alle necessita’ di cassa di un settore che vive sulla stagionalità. Questo ulteriore slittamento creerà. un danno irreparabile: un prevedibile calo di consumi per il 2020 di oltre 15 miliardi di euro che porterà almeno 17mila punti vendita ad arrendersi, con una perdita di occupazione di oltre 35mila persone”.

11.13 Così Giuseppe Sala, sindaco di Milano, su Facebook: “Per me è una delusione che ieri non si sia chiarito nulla sulla app Immuni. E’ fondamentale. Ne parlavo l’altro giorno con il collega, il sindaco di Seul in Corea del Sud. Lì è stata fondamentale. Ok, loro sono molto evoluti, ma noi non siamo l’ultimo Paese del mondo. E’ da troppo tempo che se ne parla e ancora non si sa nulla“.

10.45 Così il Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti sulla questione dei parchi: “Occorre individuare delle linee con i sindaci e dare gli strumenti ai Comuni per poter gestire la situazione: non c’e’ il via libera a tutto, bisogna strutturare davvero l’organizzazione sociale. Occorre costruire una rete intorno alle famiglie per permettere ai genitori di avere un luogo e una comunità che custodisca i figlia mentre loro tornano a lavorare“.

10.18 Così la Premier della Nuova Zelanda, Jacinda Ardern: “Non esiste una trasmissione diffusa e non rilevata del virus in Nuova Zelanda. Abbiamo vinto questa battaglia“.

09.42 Così il Ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova, a Repubblica: “Ci aspettavamo onestamente un’operazione più coraggiosa: si poteva, si doveva osare di più. Fino a quando non ci sarà il vaccino la situazione non cambierà di molto. E la strada non è continuare a chiudere ma saper convivere col virus. Se il punto è la distanza sociale e i dispositivi di sicurezza, allora bisognerà lavorare su quelli: garantire una nuova organizzazione del lavoro in sicurezza, nuove modalità per il trasporto pubblico“.

09.10 La Fipe Confcommercio afferma in una nota: “I nostri dipendenti stanno ancora spettando la cassa integrazione, il decreto liquidità stenta a decollare, oggi apprendiamo che potremo riaprire dal primo di giugno. Significano altri 9 miliardi di danni che portano le perdite stimate a 34 miliardi in totale dall’inizio della crisi. Forse non è chiaro che si sta condannando il settore della ristorazione e dell’intrattenimento alla chiusura“.

08.49 Papa Francesco questa mattina ha pregato per gli artisti nel corso della Messa mattutina a Santa Marta: “Preghiamo oggi per gli artisti, che hanno questa capacità di creatività molto grande, e per la strada di bellezza ci indicano la strada da seguire. Che il Signore ci dia a tutti la grazia della creatività in questo momento“.

08.30 A partire da oggi, lunedì 27 aprile, ripartono i cantieri pubblici ed alcuni comparti legati all’export: solo il 4 maggio invece riprenderanno le altre industrie, che intanto potranno attrezzarsi per adottare le misure necessarie alla riapertura, come la misura della temperatura corporea, gli accessi scaglionati a mense e spogliatoi, la sanificazione delle aree comuni, il ricorso allo smart woking.

08.07 Così il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia a “La Stampa”: “Il Governo dà indicazioni di cornice e dentro il quadro le Regioni potranno apportare alcune modifiche, non in contrasto con quanto deciso dal Governo. Le Regioni dovranno fornire una comunicazione al Governo per fare il punto sulla situazione dei contagi“.

07.45 Negli Stati Uniti le vittime sono state 1330 nelle ultime 24 ore, mentre il giorno prima erano state 2494: secondo i dati della John Hopkins University i casi sono 987322 ed i decessi sono 55415.

07.20 In Italia invece i casi sono 197675, con 26644 decessi 64928 guariti.

07.15 Nel mondo i contagi sono 1995152, con 207008 decessi e 881510 guarigioni.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata ricca di aggiornamenti sul coronavirus.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus. Appuntamento a domani mattina alle ore 07.10 per nuovi aggiornamenti. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.35: “Nei prossimi giorni saranno elaborati protocolli per le messe”. Lo ha reso noto Palazzo Chigi, dopo la forte irritazione dei vescovi al no alle celebrazioni anche nella “fase 2”. Questo protocollo consentirà quanto prima, si legge in una nota, “la partecipazione dei fedeli alle celebrazioni liturgiche in condizioni di massima sicurezza”.

23.30: Il Brasile ha registrato altri 189 morti nelle ultime 24 ore e il totale delle persone decedute è arrivato a 4.205. I contagi confermati sono 61.888.

23.22: “Sarà fondamentale fare diagnosi quasi immediate”, ha detto Raffaele Bruno, medico dell’ospedale San Matteo di Pavia che ha condotto uno studio in collaborazione con l’università di Trento, l’università di Udine e l’università di Milano.

23.16: I minori di 14 anni potranno uscire in strada un’ora al giorno tra le 9 e le 19, rimanendo nel raggio di un chilometro da casa e accompagnati da un adulto. Intanto la Spagna è il Paese nel mondo con il maggior numero di professionisti della salute infettati dal virus.

23.05: Il numero di decessi nelle ultime 24 ore nello Stato di New York è sceso sotto i 400 per la prima volta dall’inizio del mese di aprile, con 367 morti. Il dato, ha sottolineato il governatore Andrew Cuomo, è “terribile”, ma è comunque la metà rispetto ai quasi 800 decessi al giorno registrati durante il picco della pandemia. Cuomo ha anche riferito che il numero di ricoveri e di terapie intensive è diminuito.

22.48: Dopo il lockdown si disegna l’adattamento verso il “nuovo ordinario” di Milano. Particolari cambiamenti per i trasporti: il Comune ha già predisposto i nuovi segnaposto per mantenere il distanziamento sociale dentro e fuori i mezzi Atm.

22.40: 22.40: Gli orari diversificati di apertura e chiusura delle attività imporrà una rimodulazione del servizio pubblico, che comunque dovrà essere potenziato nelle ore di punta. Le linee guida allo studio prevedono inoltre: termoscanner in tutte le stazioni e gli aeroporti, obbligo su tutti i mezzi di trasporto (dai treni alle navi, dagli aerei a bus e metro) distanziamento dei passeggeri, mascherine, biglietti sempre più elettronici, contingentamento degli accessi nelle stazioni e negli scali.

22.26: Confcommercio lancia l’allarme tracollo per gli ambulanti, con 60mila aziende a rischio chiusura per il lockdown seguito all’emergenza coronavirus. Secondo l’associazione di categoria Fiva (Federazione venditori ambulanti), “la chiusura della quasi totalità delle attività commerciali comporterà per il settore, se non si apre entro luglio, una perdita di oltre 10 miliardi di euro con il rischio che un terzo delle sue imprese chiuda definitivamente”.

22.19: È scontro fra l’episcopato italiano e il governo Conte sul fatto che il Dpcm per la ‘fase 2’, illustrato questa sera dal premier, prolunga anche dopo il 4 maggio la chiusura alle messe con la partecipazione dei fedeli, su cui invece la Chiesa italiana aveva chiesto una riapertura rispettando le condizioni di sicurezza anti-contagio. Una deroga concessa dall’esecutivo riguarda solo la celebrazione dei funerali, cui potranno partecipare comunque un numero limitato di persone, solo i parenti stretti. Il mantenimento del ‘no’ alle liturgie con la comunità dei fedeli non è andato giù alla Cei, che questa sera ha subito diffuso una durissima nota su “Il disaccordo dei vescovi”, in cui evoca addirittura la violazione della “libertà di culto”.

22.02: “Grazie ai sacrifici delle donne e degli uomini del nostro paese si sta finalmente piegando la curva dei contagi. Per questo dal 4 maggio possiamo avviare con prudenza una fase nuova. Il nostro principio guida è stato, e sarà sempre, quello della tutela della salute. Anche nella fase che si apre il senso di responsabilità di ciascuno, e “la vera chiave per vincere la sfida. Insieme ce la faremo”. Così il ministro della Salute Roberto Speranza in un post su Fb.

21.46: In questa “fase 2” nell’emergenza coronavirus, via libera alla “possibilità di spostamenti mirati per far visita ai congiunti. Molte famiglie sono state separate, vogliamo consentire delle visite ma mirate nel rispetto delle distanze con l’adozione delle mascherine e divieto di assembramento”. Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte. “Non sono consentiti party e riunioni di famiglia”, ha però sottolineato.

21.38: “Sono allo studio interventi” sulle imprese. “L’Italia non riparte se non ripartono l’imprese. Per chi ha avuto già il bonus da 600 euro stiamo sperimentando la possibilità di un rinnovo automatico. Nel prossimo decreto ci saranno più aiuti alle imprese, l’obiettivo non è avere più sussidiati ma più occupati”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

21.27: “Consentiamo dal 4 maggio una maggiore attività: bar e ristoranti potranno fare attività di ristorazione con asporto ma che nessuno pensi che ci possano essere assembramenti. Il cibo non si consumerà davanti al posto di ristoro”. “Ci avviamo ad allentare un lockdown per il 4 maggio – ha poi precisato il premier – ma c’è un meccanismo in cui le Regioni, con cui la collaborazione dovrà essere ancora più integrata, dovranno informarci sull’andamento della curva epidemiologica e sull’adeguatezza delle strutture”.

21.20. Nel dpcm della fase 2 si dà il via libera a chi vuole rientrare nel proprio domicilio. Lo annuncia il premier Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa tenuta questa sera. IL premier precisa che rimarranno in vigore le autocertificazioni. Comunque sia – spiega – le nuove misure non rappresentano un “libera tutti”.

21.13: La ‘fase due’ “non è un liberi tutti. Ci sarà comunque sempre bisogno di un motivo di spostarsi” e quindi “dell’autocertificazione”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, presentando il nuovo dpcm sulla ‘fase due’

21.09: Si chiude qui la conferenza stampa del Premier Giuseppe Conte.

21.06: “Il campionato di calcio? Abbiamo dato il sì agli allenamenti individuali dal 4 maggio e a quelli collettivi il 18 maggio. Sulla ripresa c’è un percorso da fare con il ministro Spadafora per valutare se sarà possibile terminare o meno la stagione”, le parole di Conte.

21.05: “Le scuole rimarranno chiuse fino alla fine dell’anno scolastico. C’è il rischio di scatenare una nuova curva di contagio. E’ prevista una “nuova esplosione” della curva del contagio nel giro di una o due settimane. Così il premier Giuseppe Conte, parlando della ‘fase due’ e ribadendo che “ora il rischio preso e’ calcolato” ma non è possibile riaprire le scuole”.

21.03: “Non sappiamo quando ci sarà la fase di uscita dall’emergenza”, afferma il presidente del Consiglio.

20.58: “Il 1 giugno vorremo riaprire i bar, le ristorazioni, centri estetici e parrucchieri”, afferma Giuseppe Conte.

20.56: “Il 18 maggio abbiamo una riapertura delle attività commerciali al dettaglio, ancora abbiamo in animo di aprire, musei, mostre e biblioteche. In questa data riapriremo anche gli allenamenti degli sport di squadra”, queste le parole di Conte.

20.54: “Consentiamo l’accesso a ville, a parchi pubblici ma nel rispetto delle distanze e delle prescrizioni di sicurezza”. Questo quanto illustrato dal premier Giuseppe Conte.

20.52: “Non è ancora consentito il trasferimento in altre regioni . Fatto salvo che per motivi di lavoro”. Queste le parole del presidente del Consiglio in conferenza stampa sulla fase 2.

20.51: “Sarà inoltre consentita l’apertura di attività che offrono servizio di cibo da asporto. I clienti entreranno uno alla volta e consumeranno il cibo a casa. Vietati gli assembramenti fuori dai local”, le parole di Conte.

20.50: “La riapertura delle aziende interessate è  consentita sul presupposto del rispetto dei protocolli di sicurezza. Ci sarà un protocollo di sicurezza anche per le aziende di trasporto”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

20.48: “Si a cerimonie funebri, ma solo con 15 persone presenti”, le parole di Conte.

20.46: “Sono allo studio interventi” sulle imprese. “L’Italia non riparte se non ripartono l’imprese. Per chi ha avuto già il bonus da 600 euro stiamo sperimentando la possibilità di un rinnovo automatico. Nel prossimo decreto ci saranno più aiuti alle imprese, l’obiettivo non è  avere più  sussidiati ma più occupati”. Ha sottolineato Conte.

20.45: “Saranno consentite le sessioni di allenamento degli atleti professionisti e non. Saranno però consentiti senza assembramenti per discipline individuali”, ha sottolineato Conte.

20.43: “Consentito l’accesso ai parchi, con ingressi contingentati. Ci si affida ai sindaci dei comuni”, le parole di Conte.

20.40: “E’ fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”. E’ quanto prevede la bozza del Dpcm che sarà in vigore dal 4 maggio.

20.38: “Nel prossimo decreto vi sarà un sostegno all’attività di impresa, ci saranno finanziamenti a fondo perduto, con contributi vari e tagli per le bollette. Per chi ha ricevuto i 600 euro, rinnoveremo automaticamente questo per il prossimo mese”, quanto dichiarato da Conte.

20.37: “Mi scuso per i ritardi nell’erogazione di alcune indennità, ma il risultato è straordinario in quanto quanto fatto solitamente richiedeva decisamente più tempo”, le parole di Conte.

20.36: “Dobbiamo scacciare via la rabbia, il risentimento e cercare di fare il meglio per consentire la ripresa”. Cosi’ il premier Giuseppe Conte. “Ci aspetta una sfida dura, dobbiamo rimboccarci le maniche”, afferma parlando della Fase 2.

20.34: “Se ami l’Italia mantieni le distanze”. Così l premier Giuseppe Conte, spiegando che occorrerà mantenere la misure del distanziamento sociale. La fase due “è quella della responsabilità e della convivenza con il contagio”, ha detto il Premier.

20.32: “Via alla Fase-2 il 4 maggio e dovremmo calmierare i prezzi sulle mascherine. Un modo per remunerare le imprese che lavorano e in più elimineremo l’iva”, le parole di Conte.

20.30: “Dobbiamo gettare la base per ripartire e vi assicuro che il Governo farà la sua parte”, sottolinea Conte.

20.28: “Essenziale la distanza sociale, altrimenti aumenteranno i nostri morti e i contagi. Se ami l’Italia, è necessario rispettare queste regole. Noi come Governo dovremo vigilare, per evitare che la curva epidemiologica possa salire”, le parole di Conte.

20.27: Iniziata la conferenza stampa di Conte!

20.25: Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha convocato una conferenza stampa a Palazzo Chigi alle 20.20 sulla fase due dell’emergenza Coronavirus. Da quanto si apprende, il governo accelera sul Dpcm che prevede le riaperture per la fase 2 dal 4 maggio.

20.21: In attesa di Giuseppe Conte…

View this post on Instagram

Questa sera conferenza stampa in diretta da @palazzo_chigi

A post shared by Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale) on

20.20: L’Istituto superiore di Sanità ha diffuso alcune grafiche che mostrano la situazione nel nostro Paese. In particolare, tra l’altro, si analizzano i numeri della pandemia, la letalità del virus, l’incidenza, quali sono i sintomi e le complicanze.

20.18: Più specificatamente, licenziamenti bloccati per altri due mesi e rinnovo di congedi e bonus babysitter per chi ha figli che non torneranno sui banchi di scuola fino a settembre. Per evitare che l’emergenza sanitaria si trasformi in una crisi economica senza ritorno, il governo rafforza il pacchetto per la protezione del lavoro concedendo alle imprese altre settimane di cassa integrazione, aiuti ai piccoli anche a fondo perduto, sconti sugli affitti e su lavori e spese necessarie per mettersi in regola per riaprire. E in cambio chiede di mantenere i posti di lavoro in attesa che il peggio sia passato e si possa guardare alla Fase 2 evitando che esploda la disoccupazione.

20.15: Una cosa importante contenuta nel decreto, vi dovrebbero essere la proroga della sospensione dei licenziamenti collettivi e dei licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo (ad esempio ragioni inerenti all’attività produttiva e all’organizzazione del lavoro) già inserita nel Cura Italia.

20.10: Il numero di decessi nelle ultime 24 ore nello Stato di New York è sceso sotto i 400 per la prima volta dall’inizio del mese di aprile, con 367 morti. Il dato, ha sottolineato il governatore Andrew Cuomo, è “terribile”, ma è comunque la metà rispetto ai quasi 800 decessi al giorno registrati durante il picco della pandemia. Cuomo ha anche riferito che il numero di ricoveri e di terapie intensive è diminuito.

20.06: Il Governo va verso il prolungamento delle misure di restrizioni per le messe anche dopo il 4 maggio. Deroga, invece, per i funerali ai quali, tuttavia, dal 4 maggio potrebbero essere ammessi solo un numero ridotto di persone.

20.04: Mascherine obbligatorie su tutti i mezzi pubblici. È quanto previsto, secondo quanto si apprende, nelle linee guida messe a punto dalla ministra dei trasporti Paola De Micheli e che verranno allegate al dpcm sulle riaperture. Le mascherine andranno indossate in modo da coprire naso e bocca e potranno essere anche di stoffa.

20.03: Dal 4 maggio dovrebbero riaprire il comparto manifatturiero, l’edilizia e i cantieri. Via libera anche al commercio all’ingrosso funzionale. Il commercio al dettaglio invece riaprirà probabilmente la settimana successiva. Parrucchieri ed estetisti riapriranno non prima di giugno.

19.57: Secondo alcune indiscrezioni, dal 4 maggio, dovrebbe essere permessa l’attività motoria ma solo individuale (a meno che non si tratti di minori o di persone diversamente abili) e la ripresa degli allenamenti per gli sport professionistici.

19.52: Il presidente del Consiglio ha convocato una conferenza stampa a Palazzo Chigi per spiegare le nuove direttive che saranno effettive dopo il 4 maggio.

19.43: Il Governo va verso il prolungamento delle restrizioni per le messe anche dopo il 4 maggio. Deroga, invece, per i funerali ai quali, tuttavia, dal 4 maggio potrebbe essere ammesso solo un numero ridotto di persone.

19.38: L’autocertificazione sarà ancora necessaria se si uscirà dalla propria regione ma il modulo potrebbe cambiare. E’ quanto è stato sottolineato dal governo durante la cabina di regia tenutasi alla presenza del premier Conte, dei ministri Boccia e Speranza, delle Regioni e degli Enti locali.

19.30: Dare ai lavoratori il diritto di lavorare da casa anche quando la pandemia da coronavirus sarà l’obiettivo del ministro del lavoro tedesco che vuole incorporare questo diritto nella legge. Hubertus Heil ha annunciato che presenterà una legge in tal senso.

19.21: Sarà possibile tornare a correre nella fase 2 ma occorrerà rispettare il vincolo dei due metri di distanza. Questa l’indicazione arrivata oggi dal governo durante la cabina di regia che si è tenuta alla presenza del premier Giuseppe Conte. I minori di 18 anni dovranno essere accompagnati da un genitore

19.14: Da domani in tutta Italia (tranne la provincia di Piacenza), potranno ripartire le imprese e i distretti del settore manifatturiero la cui attività sia rivolta prevalentemente all’export e le aziende del comparto costruzioni per i soli cantieri di opere pubbliche su dissesto idrogeologico, edilizia scolastica, edilizia residenziale pubblica e penitenziaria. Lo comunicato il presidente dell’Emilia-Romagna, e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini.

19.07: I minori di 14 anni in Spagna potranno uscire un’ora al giorno tra le 9 e le 19, rimanendo nel raggio di 1 km da casa accompagnati da un adulto. Dal 2 maggio consentite passeggiate agli over 65. Nel Paese il maggior numero di professionisti della salute infettati dal virus.

18.58: In Gran Bretagna, altri 413 morti per il coronavirus. è l’incremento più basso dalla fine di marzo. Il totale delle persone decedute si attesta a 20.732.

18.41: Mezzi più frequenti nelle ore di punta, adesivi per segnalare le distanze corrette e obbligo di mascherina per salire a bordo: sono queste le linee guida che, proposte dal ministro dei Trasporti Paola De Micheli, verranno allegate al decreto sulle riaperture.

18.37: Il provvedimento, secondo quanto emerge nel corso della cabina di regia tra governo e enti locali, potrebbe essere pronto entro questa sera anche se, interpellate a riguardo, fonti di Palazzo Chigi non confermano ufficialmente questa tempistica.

18.28: Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha convocato una conferenza stampa a Palazzo Chigi alle 20.20 sulla fase due dell’emergenza Coronavirus. Da quanto si apprende, il governo accelera sul Dpcm che prevede le riaperture per la fase 2 dal 4 maggio.

18.20: Il governo va verso la riapertura il 4 maggio del comparto manifatturiero, di quello edile (pubblico e privato) e del commercio all’ingrosso funzionale a manifattura ed edilizia. E’ quanto è stato comunicato nel corso della cabina di regia tra governo e enti locali. Novità anche sui trasporti. Sui mezzi pubblici, che saranno intensificati nelle ore di punta, scatterà l’obbligo di mascherine, anche di stoffa.

18.18: A Huntington beach e Newport beach, nell’Orange County, non è vietato l’accesso al litorale. In tanti sono andati al mare, viste anche le giornate di sole del weekend.

18.14: La ricercatrice ha testato il prototipo del vaccino sviluppato dallo Jenner Institute, dipartimento di virologia dell’ateneo oxfordiano. “Sto benissimo” dice tre giorni dopo essersi sottoposta al test. La sua prima iniezione è stata trasmessa in diretta tv dalla Bbc.

18.04: Per quanto riguarda le guarigioni, nelle ultime 24 ore sono guariti 1.808 pazienti (ieri il dato delle guarigioni era migliore con 2.622 persone negative al tampone), per un totale di 64.928. Calano ancora i ricoveri: i pazienti in strutture ospedaliere in generale oggi sono 21.372 (ieri erano 21.533), di cui 2.009 in terapia intensiva (ieri erano 2.102). Le persone in isolamento domiciliare in tutta Italia sono invece 82.722.

18.02: Complessivamente, i casi totali di persone colpite dal Covid-19 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono arrivati a quota 197.675, con un incremento di 2.324 in un giorno (ieri l’incremento era di +2.357). Quanto ai tamponi, ne sono stati effettuati 65.387 in 24 ore, il totale dei test è dunque arrivato a quota 1.707.743.

17.59: L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile evidenzia un deciso calo nel numero delle vittime da Coronavirus. Nelle ultime 24 ore si registrano 260 nuovi morti (ieri erano 415). A questo punto, il totale delle vittime in Italia è arrivato a quota 26.644. In leggero aumento gli “attualmente positivi”: se ieri diminuivano con 680 pazienti in meno, oggi si registrano 256 nuovi positivi, dato che porta il totale e sono in totale dei malati di Covid-19 a 106.103 (ieri erano in totale 105.847). Con 15.519 casi, il Piemonte cristallizza il distacco sull’Emilia Romagna per numero di contagi.

17.57: Secondo le prime indiscrezioni che emergono dalla cabina di regia tra esecutivo ed enti locali, si va verso l’ok al cibo da asporto, a consentire l’attività motoria ma solo individuale e alla riapertura del comparto manifatturiero, dell’edilizia e dei cantieri.

17.49: Sono in forte calo i decessi in Lombardia, mentre i contagi sono in crescita rispetto a ieri. Il totale dei positivi in regione è 72.889, con un aumento di 920 mentre ieri i nuovi casi erano stati 713. I decessi sono 13.325 con un aumento di 56, mentre ieri erano stati 163.

17.42: Dopo il calo di ieri tornano al livello di venerdì i dati relativi al contagio nella città metropolitana di Milano. Il totale dei positivi è 18.371 con 463 nuovi casi di cui 241 a Milano città.. Ieri c’erano stati 219 nuovi casi di cui 80 a Milano città. Sono i dati resi noti dalla Regione Lombardia.

17.35: Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte farà una conferenza stampa a Palazzo Chigi alle 20.20 sulla fase due dell’emergenza Coronavirus. Lo rendono noto fonti di Palazzo Chigi.

17.26: Maggior frequenza dei mezzi pubblici nelle ore di punta. E’ quanto previsto, secondo quanto apprende l’Ansa, nelle linee guida messe a punto dalla ministra dei trasporti Paola De Micheli e che verranno allegate al dpcm sulle riaperture. Sui mezzi, dagli autobus alle metropolitane, inoltre, è previsto un numero massimo di passeggeri, in modo da rispettare la distanza di un metro, e la presenza di marker sui posti a sedere per segnalare quelli che non possono essere usati.

17.15: Secondo quanto riportano il Corriere della Sera e Repubblica vi dovrebbe essere stasera discorso del premier Conte. Prime indiscrezioni dalla cabina di regia tra governo Regioni e Comuni per definire in maniera coordinata la graduale riapertura di fabbriche e negozi. Ripartono il 4 maggio manufatturiero e cantieristica. Confermata la possibilità di fare attività motoria a distanza.

17.09: Il Governo va verso la riapertura del cibo da asporto dal 4 maggio. E’ quanto si apprende da fonti partecipanti alla cabina di regia tra esecutivo e enti locali che confermano, così, l’ipotesi emersa nelle ultime ore. Dal 4 maggio, inoltre, dovrebbe essere permessa l’attività motoria ma solo individuale (a meno che non si tratti di minori o di persone diversamente abili) e la ripresa degli allenamenti per gli sport professionistici.

17.01: Dal 4 maggio ci si potrà muovere per andare a trovare i propri parenti. E’ quanto è stato comunicato – secondo quanto apprende l’AGI – dal governo alle regioni e agli Enti locali riuniti nella cabina di regia ancora in corso.

16.51: “In Emilia-Romagna non cambia nulla, per cui fino al 4 maggio prossimo non è consentito fare bagni in mare, né passeggiate”. Lo afferma in una nota Andrea Corsini, assessore al turismo della regione Emilia-Romagna.

16.47: L’idea arriva da un’azienda italiana del settore, Aviointeriors, che ha proposto due soluzioni per ridurre il rischio di contatti, e quindi di contagi, tra i passeggeri dei voli. L’obiettivo è creare attorno a ciascuna persona a bordo uno spazio isolato dagli altri.

16.38: Niente licenziamenti, probabilmente per altri due mesi. Il governo, secondo quanto si apprende, dovrebbe inserire nel prossimo decreto di aprile la proroga della sospensione dei licenziamenti collettivi e dei licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo (ad esempio ragioni inerenti all’attività produttiva, e all’organizzazione del lavoro) già inserita nel Cura Italia. La misura completerebbe il pacchetto di protezione del lavoro, che dovrebbe vedere uno stanziamento di circa 24 miliardi per il rinnovo di tutti gli ammortizzatori.

16.29: A Palazzo Chigi è iniziata la cabina di regia, presieduta dal premier Giuseppe Conte, con Regioni, Comuni e province. Al centro le misure della fase 2 dell’emergenza coronavirus.

16.18: Niente licenziamenti, probabilmente per altri due mesi. Il governo dovrebbe inserire nel prossimo decreto di aprile la proroga della sospensione dei licenziamenti collettivi e dei licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo (ad esempio ragioni inerenti all’attività produttiva e all’organizzazione del lavoro) già inserita nel Cura Italia.

16.12: La fase 2 per i medici “è iniziata da qualche settimana, con i posti in terapia intensiva che si sono ridotti e molti reparti legati al Covid che sono stati chiusi”. A indicarlo è il presidente della Società italiana malattie infettive e tropicali, Marcello Tavio, secondo il quale “questa fase 2” che inizierà il 4 maggio “non dipende da noi ma dalla politica”.

16.08: “Una ripresa graduale deve essere la stella polare della fase 2”. Lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità, intervistato nel programma “Mezz’ora in più”.

16.01: Dopo il lockdown si disegna l’adattamento verso il “nuovo ordinario” del capoluogo lombardo. Particolari cambiamenti per i trasporti: il Comune ha già predisposto i nuovi segnaposto per mantenere il distanziamento sociale dentro e fuori i mezzi Atm.

15.48: Ci aspettiamo che domani mattina almeno le imprese che hanno la capacità di rispondere agli accordi di sicurezza” siglati con governo e sindacati “e sono nelle grandi catene del valore aggiunto dell’export possano riaprire perché stanno perdendo quote di mercato e molte imprese saranno fuori” se non ripartono. Lo ha detto il presidente designato di Confindustria Carlo Bonomi.

15.41: Il numero di pazienti ricoverati per il coronavirus a Wuhan, la città cinese focolaio della pandemia, “è sceso a zero”: l’ultimo paziente in condizioni gravi è guarito venerdì 24 aprile. Lo ha detto Mi Feng, un portavoce della Commissione Sanitaria Nazionale della Cina.

15.37: L’Istituto superiore di Sanità ha diffuso alcune grafiche che mostrano la situazione nel nostro Paese. In particolare, tra l’altro, si analizzano i numeri della pandemia, la letalità del virus, l’incidenza, quali sono i sintomi e le complicanze.

15.30 Alle ore 19.00 ci sarà la cabina di regia tra Governo e Regioni. In serata parla Giuseppe Conte? Appare difficile, probabilmente il messaggio arriverà domani.

15.20 Il numero di pazienti ricoverati per il coronavirus a Wuhan, la città cinese focolaio della pandemia, “è sceso a zero”: l’ultimo paziente in condizioni gravi è guarito venerdì 24 aprile. Lo ha detto Mi Feng, un portavoce della Commissione Sanitaria Nazionale della Cina.

15.10 Niente licenziamenti, probabilmente per altri due mesi. Il Governo dovrebbe inserire nel prossimo decreto di aprile la proroga della sospensione dei licenziamenti collettivi e dei licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo.

15.00 Alle ore 18.00 il bollettino della Protezione Civile con tutti gli aggiornamenti su contagiati, morti, guariti.

14.50 Come riporta Sky Tg 24, il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga ha firmato la nuova ordinanza che, a partire dalla mezzanotte di oggi e fino al 3 maggio prossimo, andrà a integrare quella attualmente in vigore (la numero 10 dello scorso 13 aprile). L’ordinanza 11 introduce misure che andranno ad allentare alcune delle restrizioni precedentemente in essere: agli esercizi commerciali verrà consentita la possibilità di effettuare il servizio take away, ma con ordinazione da remoto; saranno permesse inoltre le prestazioni di carattere artigianale per la manutenzione di imbarcazioni da diporto; via libera anche alle attività motorie individuali nel comune di residenza, senza l’obbligo di mantenersi entro i 500 metri dal proprio domicilio.

14.40 Il Codacons chiede norme più stringenti in materia di controllo dell’inquinamento in seguito alla pubblicazione di diversi studi di società scientifiche e Università  sulla relazione tra l’inquinamento e diffusione del Covid-19 in Italia.

14.40 Il Codacons chiede norme più stringenti in materia di controllo dell’inquinamento in seguito alla pubblicazione di diversi studi di società scientifiche e Università  sulla relazione tra l’inquinamento e diffusione del Covid-19 in Italia.

14.30 Il test sierologico Abbott per la rilevazione dell’anticorpo IgG, che determina se una persona ha contratto il nuovo coronavirus, ha ottenuto il marchio CE, ai sensi della Direttiva IVD (98/79/CE). Lo annuncia in una nota la stessa azienda vincitrice del bando indetto dal governo per la fornitura di test sierologici in Italia.

14.20 Oggi pomeriggio ci sarà un incontro tra il premier e i Presidenti di Regione. Giuseppe Conte parlerà stasera o domani?

14.10 La fase 2 in Italia incomincerà lunedì 4 maggio ma il calendario delle date deve essere ancora comunicato.

14.00 I test sierologici saranno dunque 4 milioni nel giro di un mese, si cerca di scoprire quali sono gli italiani che hanno già contratto il virus e sono immuni.

13.50″Entro fine maggio la Abbott conta di distribuire in Italia 4 milioni di test”. Lo comunica la Abbott.

13.40 Sono ormai quasi tre milioni (2,9 milioni, per l’esattezza) i contagi ufficiali di nuovo coronavirus nel mondo e 203 mila le vittime. I dati sono della Johns Hopkins University.

13.30 L’attività motoria, come da ordinanza numero 39 di ieri del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, in Campania, “è consentita esclusivamente con l’uso obbligatorio delle mascherine, e quindi non si tratta di attività motoria di livello più impegnativo”.

l’Italia attende il messaggio di Giuseppe Conte, fase 2 dal 4 maggio

13.20 “Conoscere prima del 4 maggio l’elenco delle attivitàche riaprono per adottare le misure necessarie in materia di mobilità e trasporto, per regolare gli orari di uffici ed esercizi, il corretto utilizzo da parte dei cittadini degli spazi pubblici come i parchi, con eventuale indicazione dell’età. E’ la prima richiesta che l’Anci presenterà al Governo.

13.10 “Noi sindaci rivendichiamo misure che riteniamo indispensabili per avviare la fase 2, per una ripartenza vera, che non lasci indietro nessuno. E lo facciamo con la nostra abituale concretezza”. Lo scrivono i primi cittadini nella lettera inviata al premier Giuseppe Conte.

13.00 Luca Zaia: “Alle 15 abbiamo la cabina di regia con il Governo, alle 19 la Conferenza dei presidenti di regione: immagino che ci saranno novità nelle prossime ore”.

12.50 Lo Stato di New York, epicentro dell’epidemia di coronavirus negli Stati Uniti, autorizzerà le farmacie indipendenti ad effettuare tamponi per rilevare i contagi di Covid-19, con l’obiettivo di fornirne 40mila al giorno.

12.40 E’ boom di acquisti online per il food&wine nel primo mese di lockdown per il Covid-19: il settore segna un incremento del +227% nel periodo che va dal 9 marzo al 5 aprile. Ne parla l’Osservatorio di Payback.

12.20 “Ieri ricorreva la Giornata Mondiale delle Nazioni Unite contro la malaria”, ha ricordato papa Francesco al termine del Regina Caeli. “Mentre stiamo combattendo la pandemia di coronavirus – ha proseguito -, dobbiamo portare avanti anche l’impegno per prevenire e curare la malaria, che minaccia miliardi di persone in molti Paesi”.

12.10 Comincia a rallentare la corsa del coronavirus in Spagna, dove nelle ultime 24 ore sono state registrate 288 vittime, il numero più basso da oltre un mese.

12.00 I casi di coronavirus nel mondo hanno oltrepassato questa mattina la soglia dei 2,9 milioni: e’ quanto emerge dal conteggio aggiornato della Johns Hopkins University.

11.50 Il numero di casi di Covid-19 in Germania è salito di 1.737 nelle ultime 24 ore, passando a un totale di 154.175

11.40 “L’emergenza coronavirus è stata impostata sull’idea di una guerra. Un nemico da combattere, per questo da un lato si è perso il senso di umanità e dall’altro è subentrata una condizione di passività”. Lo ha detto all’AGI Piero Sangiorgio, psichiatra ed esperto di patologie per la terza età.

11.30 Il pacchetto lavoro sarà uno dei più consistenti del nuovo decreto, circa 24 miliardi, suddivisi tra Cassa Integrazione e cassa in deroga per altre settimane (circa 13 miliardi), bonus per gli autonomi per due mesi aumentato a 800 euro (altri 7 miliardi), 1,3 miliardi per colf e badanti e per la Naspi e mezzo miliardo per rinnovare bonus babysitter da 600 euro e congedi speciali per i genitori con i figli a casa.

11.20 Sul tavolo c’è l’ipotesi di prorogare di altri 3 mesi la sospensione di atti di accertamento e cartelle esattoriali, ora bloccati fino al 31 maggio:

11.10 Fiva-Confcommercio: “La chiusura della quasi totalità delle attività di commercio su aree pubbliche in conseguenza dell’emergenza coronavirus – 176mila imprese con circa 400mila tra titolari, dipendenti e collaboratori su un totale di 183mila – comporterà per il settore, se non si riapre entro luglio, una perdita di oltre 10 miliardi di euro con il rischio che un terzo delle sue imprese chiuda definitivamente”.

11.00 In queste ore dovranno arrivare il dossier stilato dalla task-force presieduta da Vittorio Colao, poi lo dovrà visionare il premier Giuseppe Conte.

11.00 “Quando gli spazi di movimento si restringono, come in questi giorni difficili segnati dall’emergenza coronavirus, è allora che ci si accorge dell’importanza della stampa: leggere un giornale, mentre si è costretti a stare a casa, ci apre al mondo, è vera libertà”. Lo afferma il sottosegretario all’Editoria, Andrea Martella, in un’intervista al ‘Corriere del Veneto’

10.50 Negativi i tamponi dei 50 migranti ospiti dell’hotspot di Pozzallo, compreso quello del 15enne egiziano trovato positivo al suo arrivo.

10.40 “Le regioni non devono aprire sotto la pressione dei media o dell’economia, che pure è essenziale, ma sulla base dei dati, senza cedere all’ottimismo del momento”, ha detto Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani al Messaggero.

10.30 Stefano Bonaccini, Presidente di Regione Emilia Romagna: “I cantieri, secondo me, dovrebbero riaprire già da domani o da martedì. Potrebbero riaprire per l’edilizia scolastica, le strade. Molte imprese, penso all’agroalimentare, non hanno mai chiuso: se vengono rispettate le norme, se ci sono garanzie di sicurezza, ci sono luoghi di lavoro più sicuri delle file ai supermercati”.

10.20 “Per le partite Iva c’è la parte di fondo perduto, che lo scorso mese è stata di 600 euro e questa volta dovrebbe essere aumentata a 700-800 euro”. Lo riferisce il viceministro dello Sviluppo economico, Stefano Buffagni.

10.10 In Gran Bretagna sono previste due settimane di quarantena per chi arriverà dall’estero.

10.00 In Spagna i minori di 14 anni potranno uscire in strada un’ora al giorno tra le 9 e le 19, rimanendo nel raggio di un chilometro da casa e accompagnati da un adulto.

09.50 Chi abita in località di mare o di lago potrà fare il bagno già da oggi.

09.40 Il Governo intende cancellare l’Iva sui Dpi (Dispositivi di protezione individuale) necessari a contrastare il contagio da coronavirus. Lo ha annunciato Il premier Giuseppe Conte, illustrando il piano per la Fase 2 della gestione dell’emergenza. Per le mascherine “introdurremo presto un prezzo calmierato, in modo da evitare speculazioni e abusi di mercato”,

09.30 La precisazione del Governo: “Chi abita al mare o al lago può già fare il bagno”.

09.20 Il discorso di Giuseppe Conte potrebbe essere in ritardo per una serie di motivi: avrebbe chiesto delle integrazioni al protocollo fornito dalla task-force presieduta da Vittorio Colao e il dossier dovrebbe arrivare tra le mani di Giuseppe Conte nella mattinata odierna. Si è andati per le lunghe anche a causa della fitta agenda del Premier che in settimana è stato impegnato col Consiglio Europeo e anche perché c’è stato un serrato confronto con i Governatori delle varie Regioni, tra l’altro potrebbe anche sentirli nel pomeriggio odierno insieme ai sindacati. Il piano della fase 2 è talmente delicato e complesso che GIuseppe Conte vuole essere estremamente sicuro prima di presentarlo e spiegarlo agli italiani: non si dovrà soffermare soltanto sulle date delle aperture ma anche sui comportamenti da tenere nei prossimi mesi come ad esempio uso di mascherine, distanziamento sociale, trasferimenti limitati etc.

09.10 Sono 2.898.082 i casi confermati di coronavirus a livello globale, mentre il numero complessivo delle vittime è balzato a 203.025.

09.00 Bar e ristoranti resteranno dunque chiusi ancora per un po’, non riapriranno il 4 maggio come ha dichiarato il Premier.

08.50 Da lunedì 4 maggio dovrebbero essere consentiti più spostamenti ma Giuseppe Conte è stato molto chiaro: “Non sarà un liberi tutti”.

08.40 Papa Francesco: “Un preghiera “per tutte le persone che soffrono la tristezza, perché sono sole o perché non sanno quale futuro li aspetta o perché non possono mantenere la famiglia perché non hanno soldi”.

08.30 L’Esame di Maturità consisterà dunque in un’unica prova orale, cancellati gli scritti.

08.20 Giuseppe Conte: “Ci sarà un programma di ripresa anche per le restanti attività economiche, anche se anticipo subito che bar e ristoranti non riapriranno il 4 maggio. Stiamo però lavorando per consentire ai ristoratori non solo consegne a domicilio, ma anche attività da asporto. Il settore del turismo è quello più severamente colpito, anche perché non ha alcuna possibilità di rimediare, da solo, alle perdite accumulate. Il ministro Franceschini sta elaborando varie proposte per sostenere questo settore che, anche dal punto di vista economico, rimane uno dei punti di forza dell’intero sistema-Italia“.

08.10 Giuseppe Conte: “Il piano del Governo sarà molto articolato perché conterrà anche una più generale revisione delle regole sul distanziamento sociale. ‘Revisione’ delle regole, voglio chiarirlo subito, non significa abbandono delle regole. Non siamo ancora nella condizione di ripristinare una piena libertà di movimento, ma stiamo studiando un allentamento delle attuali, più rigide restrizioni. Ho già anticipato che non sarà un “libera tutti”. Faremo in modo di consentire maggiori spostamenti, conservando però tutte le garanzie di prevenzione e di contenimento del contagio“.

08.00 Giuseppe Conte: “La scuola riaprirà a settembre, ma tutti gli scenari elaborati dal comitato tecnico-scientifico prefigurano rischi molto elevati di contagio. È in gioco la salute dei nostri figli, senza trascurare che l’età media del personale docente è tra le più alte d’Europa. La didattica a distanza, mediamente, sta funzionando bene“.

07.50 Giuseppe Conte: Non possiamo protrarre oltre questo lockdown: rischiamo una compromissione troppo pesante del tessuto socio-economico del Paese. Annunceremo questo nuovo piano al più tardi all’inizio della prossima settimana. La condizione per ripartire sarà il rigoroso rispetto dei protocolli di sicurezza per i luoghi di lavoro, per le costruzioni e per le aziende di trasporto. Nel rispetto di queste condizioni rigorose, potranno riaprire, già la settimana prossima, passando però dal vaglio dei prefetti e con autocertificazione, attività imprenditoriali che consideriamo ‘strategiche’, quali lavorazioni per l’edilizia carceraria, scolastica e per contrastare il dissesto idrogeologico, come pure attività produttive e industriali prevalentemente votate all’export“.

07.40 Giuseppe Conte a Repubblica: “Stiamo lavorando, proprio in queste ore – spiega il premier – per consentire la ripartenza di buona parte delle imprese, dalla manifattura alle costruzioni per il 4 maggio. Non possiamo protrarre oltre questo lockdown: rischiamo una compromissione troppo pesante del tessuto socio-economico del Paese. Annunceremo questo nuovo piano al più tardi all’inizio della prossima settimana”.

07.30 Giuseppe Conte parlerà questa sera? Questa è la domanda del giorno, non è da escludere che il Premier parli domani.

07.20 Ricordiamo i numeri aggiornati sul contagio in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 195.351 (ieri aumento di 2.357): 105.847 ammalati, 63.120 guariti, 26.384 morti

TOTALE MALATI: 105.847 (ieri calo di 680) di cui: 2.102 in terapia intensiva, 21.533 ricoverati con sintomi, 82.212 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 26.384 (ieri aumento di 415)

TOTALE GUARITI: 63.120 (ieri aumento di 2.622)

07.15 Oggi il premier Giuseppe Conte riceverà il dossier sulle riaperture stilato dalla task-force presieduta da Vincenzo Colao. Il Presidente del Consiglio parlerà poi in serata agli italiani?

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

La nostra DIRETTA LIVE, per oggi, finisce qua. Grazie per essere rimasti con noi, a domani!

23.40 Il premier britannico Boris Johnson tornerà al lavoro lunedì

23.30 OMS: “Nessuna prova che l’infezione dia immunità”.

23.20 In Brasile superate le 4000 vittime. Il totale dei contagi è 58.509.

23.00 In Italia i test sierologici verranno fatti a partire dal 4 maggio.

22.50 Positivi in data odierna il 3,7% dei tamponi, mai così pochi.

22.40 Raggiunta quota 4409 decessi nei Paesi Bassi. 37.190 i contagi.

22.30 Der Spiegel: “Il vero dramma dell’euro risiede nel cliché erroneo dell’Italia spendacciona. Questo non ha nulla a che fare con la realtà e sta per disintegrare l’Europa”

22.20 Arrestate 100 persone a Berlino che stavano manifestando contro il lockdown.

22.10 Sono oltre 120mila i decessi in Europa.

21.50 80 casi in data odierna a Milano contro i 277 di ieri.

21.40 Il sindaco di Istanbul impone il coprifuoco permanente nella capitale turca.

21.30 Nel mondo oltre 2,8 milioni di casi e 200mila morti.

21.20 Bill Gates: “Se vaccino di Oxford funziona contribuisco a pagarlo”.

21.05 Sarà Abbott l’azienda a fornire i test sierologici.

20.55 L’esercito sanifica le case di riposo in Piemonte.

20.40 Uno studio italiano conferma che il coronavirus è trasportato dal particolato atmosferico

20.30 Il sito del governo conferma che chi vive al mare potrà andare a fare il bagno.

20.20 Fontana: “713 positivi su oltre 12.600 tamponi effettuati, diminuzione dei ricoverati e dei posti letto occupati in terapia intensiva. Sono veramente incoraggianti i dati trasmessi oggi dalla nostra Unità di crisi relativi al monitoraggio del Covid-19 in Lombardia”.

20.15 Convocata per domani alle 15.00 la cabina di regia per la fase 2.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE con tutte le notizie sul coronavirus: in tempo reale vi informeremo sull’allarme che è divampato in Italia nella giornata di ieri per questo virus esploso in Cina più di un mese fa e arrivato anche nel nostro Paese. Il primo contagiato è un 38enne di Codogno, un piccolo comune in provincia di Lodi, che avrebbe contratto il virus dopo essere stato a contatto con un collega di lavoro rientrato di recente dalla Cina. Quest’uomo ha una vita sociale molto attiva, pratica sport e frequenta molte persone: il virus si è così diffuso rapidamente.

Nella tarda serata di ieri è giunta anche la notizia del primo decesso, un 78enne in provincia di Padova. Al momento si segnalano 20 contagi: 16 in Lombardia, 1 in Veneto, 3 nel Lazio ma purtroppo il numero è destinato a salire. Bisogna prestare molta attenzione ma è altrettanto importante non farsi prendere dal panico, la preoccupazione è legittima e cresce ora dopo ora. Di seguito la nostra DIRETTA LIVE con tutti gli aggiornamenti e le notizie in tempo reale.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top