Giro d’Italia-Tour de France, accoppiata impossibile anche quest’anno: resiste il record di Marco Pantani. Bernal ci proverà nel 2021?

L’accoppiata Giro d’Italia-Tour de France nello stesso anno è qualcosa di mitologico nel mondo del ciclismo. Sembrava un’impresa impossibile fino al 1949 quando ci riuscì Fausto Coppi (il Campionissimo si replicò nel 1952), sembra impossibile anche nell’epoca del ciclismo moderno basato sui minimi dettagli e caratterizzato da una concorrenza esasperata. Conquistare le due grandi corse a tappe nella stessa annata è un’impresa davvero per pochi, basti pensare che ci sono riusciti soltanto sette uomini nella storia: Fausto Coppi (1949, 1952), Jacques Anquetil (1964), Eddy Merckx (1970, 1972, 1974), Bernard Hinault (1982, 1985), Stephen Roche (1987), Miguel Indurain (1992, 1993) e Marco Pantani (1998). Proprio il Pirata fu l’ultimo Imperatore in grado di dominare le grandi corse a tappe di tre settimane tra maggio e luglio, da quel momento mai nessuno è riuscito a piazzare la strepitosa doppietta.

L’accoppiata rosa-giallo resterà una chimera anche nel 2020, possiamo già ufficialmente dirlo: il calendario, stravolto a causa della pandemia, impedirà a qualsiasi ciclista di conquistare entrambi i titoli. Il Tour de France si correrà dal 29 agosto al 20 settembre, il Giro d’Italia dal 3 al 25 ottobre: è impossibile restare ai massimi livelli per due mesi consecutivi senza uno stacco ragionevole (tra l’altro il 27 settembre dovrebbe corrersi la prova in linea dei Mondiali). Il primato di Marco Pantani resisterà ancora per almeno un altro anno, qualsiasi tentativo di doppietta sarà rimandato almeno fino al 2021 quando magari sarà il colombiano Egan Bernal a cercare di entrare nella leggenda del ciclismo.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis: Campionati Italiani dal 22 giugno, poi la seconda tappa del MEF Tour a Perugia. Ritorno in campo imminente

Atletica, lanciato il monitoraggio del sonno sugli azzurri: una ricerca per migliorare le prestazioni in gara