Basket, il protocollo FIP-FIPIC: le linee guida per il ritorno allo svolgimento degli allenamenti

Il basket sta pian piano cercando di tornare alla normalità. In tal senso è stato redatto dalla Federazione Italiana Pallacanestro insieme alla Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina in collaborazione con il Politecnico di Torino su richiesta dell’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri il protocollo contenente le linee guida per lo svolgimento degli allenamenti.

Il protocollo, ovviamente, è rivolto alle Associazioni e alle Società Sportive affiliate alla FIP e alla FIPIC, ai Dirigenti delle Associazioni Sportive e Società sportive, ai Centri di allenamento federale, alle palestre o palazzetti dello sport, campi all’aperto in cui si allenano associazioni e società, a Istruttori Minibasket, Allenatori, Preparatori Fisici, Atleti, Medici sociali e Medici referenti.

Oltre alla sanificazione degli ambienti e degli strumenti che saranno utilizzati per gli allenamenti, sono consentite le attività motorie che devono essere svolte con progressività di ritmo ed intensità. Tutte le forme di riscaldamento attivazione con giochi o esercizi individuali. Tutte le forme di esercizi individuali con il rispetto del distanziamento sociale e dove non sono
previsti o prevedibili i contatti tra atleti.

Sono vietati, invece, esercizi incongrui che non generino eccesso di fatica ed affanno respiratorio sproporzionato. Qualsiasi altra forma di allenamento dove sia possibile il contatto fisico tra atleti, il mancato rispetto del distanziamento sociale e il raduno in gruppi in spazi ristretti. Tutti gli esercizi di gioco, sia tecnici che competitivi, esempio 1c1, 2c2, 3c3, 2c1, 3c2, ecc.  All’interno degli impianti sportivi non si potrà svolgere alcun meeting in presenza (analisi video, riunioni tecniche, incontri con genitori, riunioni dirigenti), che dovrà essere sostituito con attività da remoto attraverso apposite piattaforme.

Dovrà essere utilizzato uno o al massimo due palloni ad uso personale dell’atleta, da pulire frequentemente con appositi dispositivi e comunque da utilizzare già sanificati all’inizio della seduta di allenamento e da sanificare alla fine della stessa.
Mantenimento del distanziamento sociale di almeno 2 metri. Utilizzo scarpe dedicate da cambiarsi all’ingresso in campo ed all’uscita.

salvatore.serio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Basket

ultimo aggiornamento: 27-05-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, Belinda Bencic: “Non credo che si giocherà ancora in questo 2020 a livello internazionale”

Nuoto, Filippo Magnini sempre più vicino al rientro. Mike Maric: “Pronto a seguirlo da settembre”