Seguici su

Pallavolo

Volley, mercato 2021: tutte le trattative e gli affari già conclusi. Via Bruninho, arriva Lucarelli. La crisi economica limiterà i movimenti?

Pubblicato

il

La SuperLega è stata dichiarata conclusa con anticipo da parte della Federvolley a causa dell’emergenza sanitaria e così il massimo campionato italiano di volley maschile non verrà portato a termine, non verrà assegnato lo scudetto e non si saranno retrocessioni in Serie A2. Chiaramente la pandemia ha fermato tutto a inizio marzo e ha impedito di disputare la fase calda del torneo, quella più seguita a livello mediatico e dai tifosi, quella che assicura il maggior numero di ricavi per le società e la massima visibilità agli sponsor. La crisi economica generata da questa complicata situazione potrebbe portare alcune squadre a rinunciare a disputare la prossima annata agonistica o a farlo con budget molto ridotti, la situazione si definirà nelle prossime settimane ma intanto si sta già pensando al volley mercato.

Le varie compagini navigano comunque a vista, sembra esserci una sorta di patto di non belligeranza tra le società di maggior spicco: ci potrebbe essere un taglio degli stipendi dei giocatori e le formazioni di riferimento avrebbero stretto un accordo non scritto per evitare di “rubarsi” i giocatori per motivi di portafoglio in questo momento così complicato per l’economia mondiale. Alcune trattative sono però già andate in porto o stanno per essere concluse, diamo uno sguardo agli affari già ufficiali e alle piste più calde: siamo soliti parlarne a fine maggio-inizio giugno, i tempi sono anticipati a causa della pandemia globale che ha stravolto il calendario sportivo e la vita quotidiani di tutti quanti.

Civitanova cambierà il palleggiatore perché Bruninho ha deciso di tornare in Brasile accasandosi al Funvic Taubaté, arriverà l’argentino Luciano De Cecco che ha regalato magie a Perugia. I Block Devils sarebbero sulle tracce di Dragan Travica (da Padova) per schierarlo in diagonale con Aleksandar Atanasijevic e Wilfredo Leon (entrambi hanno già rinnovato ufficialmente): l’opposto e lo schiacciatore del club umbro sono due pezzi pregiati della SuperLega come Osmany Juantorena, Robertlandy Simon e Yoandy Leal che hanno firmato fino al 2022 con la Lube, ma attenzione perché non sono da escludere possibili partenza e addii anche per lidi esteri (soprattutto per il cubano e il naturalizzato brasiliano). Perugia ha però perso il centrale serbo Marko Podrascanin che andrà a Trento per affiancare il connazionale Srecko Lisinac in un sestetto che promette benissimo: il fuoriclasse brasiliano Ricardo Lucarelli è pronto a giocare di banda, l’opposto Nimir Abdel Aziz sta per arrivare da Milano per formare un tandem di lusso col regista Simone Giannelli. Il club dolomitico deve lasciare andare il libero Jenia Grebennikov che rinforzerà Modena. Gli emiliani punteranno come sempre sull’opposto Ivan Zaytsev ma bisognerà capire chi affiancare al martello Matt Anderson (se lo statunitense resterà, l’ingaggio è molto elevato) visto che Bartosz Bednorz si è già accasato allo Zenit Kazan (si parla di Daniele Lavia da Ravenna). Milano cerca un opposto per sostituire il bomber olandese (si parla di Jean Patry da Cisterna).

Questo è quello che è ufficiale o in dirittura d’arrivo ai piani alti della SuperLega, poi bisognerà capire come i top team vorranno completare i vari sestetti e che forza economica avranno (la crisi si farà sentire in tutto il mondo, non bisogna dimenticare che si entra nell’anno che porta alle Olimpiadi ed è bene rimanere in tornei di elevato profilo tecnico). Potrebbe fare rumore l’arrivo dell’oppostone tedesco Georg Grozer da parte di Piacenza (da San Pietroburgo), il teutonico sarebbe in diagonale col cubano Hierrezuelo e l’eventuale arrivo degli schiacciatori Trevor Clevenot da Milano e Aaron Russell da Trento renderebbe la formazione di Gardini davvero molto forte: bisognerà vedere se la borsa sarà abbastanza florida per permettere tutto questo. Verona potrebbe perdere l’opposto francese Stephen Boyer ma acquistare l’infinito Matey Kaziyski, Monza verosimilmente dovrà liberare il fuoriclasse polacco Bartosz Kurek. Da capire quali saranno le mosse di Padova e Ravenna mentre Vibo Valentia, Cisterna, Sora sembrano le società un po’ più deboli a livello economico e la partecipazione alla SuperLega è tutt’altro che scontata.

 

[sc name=”banner-article”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto FIVB

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online