Show Player

Triathlon, la Grand Final di Edmonton non si terrà nel 2020, possibile rinvio al 2021



Continuano le cancellazioni nel mondo dello sport a causa della pandemia: è la volta del triathlon, che vede questa volta saltare la Grand Final delle World Series in programma ad Edmonton, in Canada, dal 17 al 23 agosto. L’intenzione della Federazione internazionale, l’ITU, è quella di cercare di recuperare l’evento nel 2021, chiarendo di non poterlo fare già nel 2020.

Di seguito il comunicato dell’ITU tradotto in italiano:

Loading...
Loading...

Con la salute e la sicurezza dei nostri atleti e della nostra comunità come nostra massima priorità, e sulla base della direttiva del Chief Medical Officer of Health dell’Alberta Canada, gli organizzatori della Grand Final del World Triathlon 2020 di Edmonton annunciano che la manifestazione che era prevista per il 17-23 agosto ad Edmonton, purtroppo, non avrà luogo nel 2020.

Il dott. Deena Hinshaw, Chief Medical Officer of Alberta, ha chiarito questo giovedì, affermando: “Le restrizioni alle riunioni di massa attualmente in vigore si applicano anche a tutti gli eventi estivi o festival in Alberta. Tali restrizioni vietano le riunioni di più di 15 persone e richiedono che le persone siano riunite in gruppi di meno di 15 per mantenere una distanza di due metri l’una dall’altra”.

Gli organizzatori di Edmonton, Triathlon Canada e World Triathlon vogliono condividere la loro profonda delusione per il fatto che questo evento non potrà svolgersi come previsto, nonostante tutti gli sforzi di tutte le parti coinvolte, ma comprendono assolutamente che l’attuale situazione globale con il COVID-19 rende impossibile che l’evento si verifichi in questa fase.

World Triathlon, insieme al Comitato Organizzatore di Edmonton, la Città di Edmonton e tutte le parti interessate e i partner della comunità continueranno a lavorare a stretto contatto per trovare nuove opzioni affinché l’evento possa svolgersi in futuro, quando sarà sicuro farlo.

World Triathlon sta lavorando ora con WTS e organizzatori delle tappe di Coppa del Mondo, Confederazioni continentali, nonché con Federazioni e partner nazionali, per riprogrammare alcuni eventi alla fine dell’anno in corso, quando sarà sicuro ed equo farlo, con l’obiettivo di dare agli atleti di tutto il mondo l’opportunità di esibirsi e competere il più presto possibile“.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top