Show Player

LIVE Coronavirus, notizie in DIRETTA: varato il Def da 55 miliardi. Quando parlerà Giuseppe Conte?



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Loading...
Loading...

SI POTRA’ USCIRE DI CASA DAL 4 MAGGIO? NEGOZI, BARBIERI, RISTORANTI, PALESTRE: LE POSSIBILI DATE DI RIAPERTURA

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELL’INFORMATIVA DI GIUSEPPE CONTE

CORONAVIRUS: SINTOMI, NUMERI DA CHIAMARE, COSA FARE E COSA NON FARE

CORONAVIRUS: QUALI SONO I SINTOMI E COME SI CONTAGIA. ECCO COSA SERVE SAPERE

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.35 Domani parlerà Giuseppe Conte e comunicherà il calendario delle riaperture in Italia? Al momento non ci sono comunicazioni ufficiali, lo scopriremo in giornata.

23.30 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 192.994 (oggi aumento di 3.021): 106.527 ammalati, 60.498 guariti, 25.969 morti

TOTALE MALATI: 106.527 (oggi calo di 321) di cui: 2.173 in terapia intensiva, 22.068 ricoverati con sintomi, 82.286 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 25.969 (oggi aumento di 420)

TOTALE GUARITI: 60.498 (oggi aumento di 2.922)

23.20 Il numero di decessi di persone contagiate dal coronavirus ha superato quota 195 mila.

23.10 Si va verso il riavvio dei cantieri di edilizia pubblica dal 27 aprile. E’ quanto emerge dalla riunione dei capi delegazione con il premier Giuseppe Conte. Il riavvio di manifattura e cantieri privati dovrebbe essere confermato dal 4 maggio

23.00 Luigi Di Maio: “Restiamo uniti per accompagnare il Paese in questa delicata fase. Diamo il nostro contributo, rafforzando l’Italia. Siamo una nazione forte e credibile. Dimostriamolo tutti”

22.50 Wall Street chiude positiva. Il Dow Jones sale dell’1,09% a 23.771,36 punti, il Nasdaq avanza dell’1,65% a 8.634,52 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dell’1,39% a 2.836,60 punti.

22.40 “Ci attendiamo che il nuovo debito dell’Italia in seguito alla pandemia sarà acquistato dalla Bce tramite i programmi pre-esistenti e nuovi, incluso quello da 750 miliardi di euro chiamato PEPP”. Lo afferma S&P.

22.30 S&P prevede che il deficit italiano salirà al 6,3% del pil alla fine del 2020 con un debito vicino al 153%.

22.20 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 50.836
2. Italia 25.969
3. Spagna 22.524
4. Francia 21.856
5. Gran Bretagna 19.506
6. Belgio 6.679
7. Germania 5.577
8. Iran 5.574
9. Cina 4.632
10. Paesi Bassi 4.289

22.10 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI):

1. USA 890.719 (50.836 morti)

2. Spagna 219.764 (22.524 morti)

3. Italia 192.994 (25.969 morti)

4. Francia 158.183 (21.856 morti)

5. Germania 153.584 (5.577 morti)

6. Gran Bretagna 143.464 (19.506 morti)

7. Turchia 101.790 (2.491 morti)

8. Iran 88.194 (5.574 morti)

9. Cina 82.804 (4.632 morti)

10. Russia 68.622 (615 morti)

21.50 Per l’istituto Superiore della sanità c’è un netto miglioramento della situazione epidemiologica.

21.40 La Francia ha lanciato un sostanzioso pacchetto di aiuti di complessivi 12 miliardi di euro per sostenere la compagnia automobilistica Renault e quella aerea Air France

21.30 Anche per il mese di maggio il pagamento delle pensioni alle Poste sarà anticipato rispetto alle normali scadenze e verrà distribuito su più giorni. Lo rende noto l’Inps. Il pagamento avverrà secondo il seguente calendario: il 27 aprile i cognomi dalla A alla B; il 28 quelli dalla C alla D; il 29 aprile, i cognomi dalla E alla K; il 30 quelli dalla L alla P; il 2 maggio (solo mattina), i cognomi dalla Q alla Z.

21.20 Roberto Gualtieri dopo l’approvazione del Def: “55 miliardi per le famiglie, per le imprese, per la sanità e ulteriori risorse per la liquidità e per proteggere le nostre aziende e poi cancelliamo tutti gli aumenti Iva previsti per i prossimi anni. E’ un intervento poderoso, senza precedenti,necessario per sostenere e aiutare il paese in questo momento così difficile e provare a ripartire tutti insieme”.

21.10 Approvato il Def, una manovra da 55 miliardi di euro. Nelle prossime ore arriveranno tutte le novità ufficiali.

21.00 Una maximanovra per fronteggiare l’emergenza coronavirus che muoverà circa 150 miliardi. E’ l’ipotesi allo studio del governo per il nuovo decreto di aprile. L’intervento conterà su 55 miliardi di deficit e su una serie di stanziamenti che non incidono sull’indebitamento.

20.50 Il rapporto tra nuovi positivi e tamponi effettuati è del 4,84%, il più basso di sempre.

20.40 Più della metà delle Regioni italiane fanno segnare un calo dei malati per il coronavirus. Dai dati della Protezione civile emerge infatti che i pazienti attualmente positivi sono in diminuzione in 11 Regioni: Emilia-Romagna, Veneto, Toscana, Liguria Campania, Puglia, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Calabria e Valle d’Aosta.

20.30 Il 28 aprile il Tesoro offrirà in asta Bot a 6 mesi per un importo massimo di 7 miliardi di euro e Bot a 3 mesi fino a 3,5 miliardi. Lo ha comunicato il Mef.

20.20 Il presidente Sergio Mattarella ha firmato la conversione in legge del Cura Italia, con modificazioni, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18.

20.10 Dal Def approvato dal Consiglio dei Ministri: L’azione del governo “sarà indirizzata all’introduzione di innovativi strumenti europei che possano assicurare una risposta adeguata della politica di bilancio alla luce della gravità della crisi”.

20.00 Per il quinto giorno di fila c’è stato un calo dei malati.

19.50 “Nelle residenze socio assistenziali” della Toscana “sono stati eseguiti 33.000 test sierologici e siamo in attesa della risposta diagnostica definitiva”. Lo rende noto la Regione.

19.40 Vincenzo De Luca, Governatore di Regione Campania: C’è gente che non ha ancora capito fino in fondo che noi riprendiamo in un contesto di prudenza e tutela rispetto ai pericoli di ripresa del contagio”.

19.29 Il campionato di calcio olandese è stato sospeso, cancellata l’Eredivisie: non si assegnerà lo scudetto.

19.19 Così Michele Emiliano, Governatore della Regione Puglia: “Stiamo pensando a misure molto rigide a tutela della salute, che consenta a chiunque decida di passare le vacanze in Puglia di effettuare tamponi all’entrata delle strutture turistiche per garantire tutti gli altri ospiti“.

19.07 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 50.836
2. Italia 25.969
3. Spagna 22.524
4. Francia 21.856
5. Gran Bretagna 19.506
6. Belgio 6.679
7. Germania 5.577
8. Iran 5.574
9. Cina 4.632
10. Paesi Bassi 4.289

18.42 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI):

1. USA 890.719 (50.836 morti)

2. Spagna 219.764 (22.524 morti)

3. Italia 192.994 (25.969 morti)

4. Francia 158.183 (21.856 morti)

5. Germania 153.584 (5.577 morti)

6. Gran Bretagna 143.464 (19.506 morti)

7. Turchia 101.790 (2.491 morti)

8. Iran 88.194 (5.574 morti)

9. Cina 82.804 (4.632 morti)

10. Russia 68.622 (615 morti)

18.16 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a venerdì 24 aprile:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 192994: 106527 ammalati, 60498 guariti, 25969 morti

TOTALE MALATI: 106527 di cui: 2173 in terapia intensiva, 22068 ricoverati con sintomi, 82286 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 25969

TOTALE GUARITI: 60498

18.06 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, venerdì 24 aprile, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 106527, con un decremento di 321 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia a 192994. Sono infatti 3021 i nuovi contagi complessivi.

Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2922 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 60498, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 420 per un totale di 25969. Dei 106527 ammalati, 22068 sono ricoverati con sintomi, altri 2173 sono in terapia intensiva, infine 82286 sono in isolamento domiciliare.

17.09 Dati ufficiali Regione Toscana: 8877 casi positivi, +97 rispetto a ieri, i guariti sono 2002, +116 rispetto a ieri, mentre i test sono 121336, 3159 effettuati nella sola giornata di ieri. Sono 19 i decessi nelle ultime 24 ore.

16.47 In Emilia-Romagna si riprende con il cibo d’asporto. Andrea Corsini dice a SkyTG24: “Stiamo lavorando a un’ordinanza che da lunedì prossimo, 27 aprile, permetterà il ritorno alla vendita di cibo e bevande da asporto da parte di esercizi e attività artigiane, dalle rosticcerie alle gelaterie: lo si potrà però andare a ritirare solo dietro ordinazione on-line o telefonica e quindi in maniera contingentata, per evitare assembramenti fuori dal locale e la presenza di non più di un cliente dentro“.

16.31 Quattro date per riaprire l’Italia dopo l’emergenza coronavirus: sarebbe questo, a meno di cambi di rotta, il calendario del governo per la Fase 2. A partire dal 27 aprile, con la riapertura delle fabbriche di macchine agricole, e quindi il 4 maggio con cantieri, manifatturiero e lotto. L’11 maggio dovrebbero riaprire negozi di abbigliamento e calzature (e probabilmente anche altre tipologie) e infine il 18 maggio bar e ristoranti.

16.04: Niente più controlli dei biglietti in treno, guanti e mascherine per chi viaggia in aereo. Sono alcune delle misure previste nella bozza del ministero dei Trasporti per regolamentare gli spostamenti pubblici nella Fase 2. In aereo sarà misurata la temperatura dei passeggeri all’arrivo e alla partenza e saranno inoltre predisposte le sanificazioni degli spazi, mentre nelle stazioni si pensa a percorsi a senso unico.

15.24 Parla Zaia all’ANSA: “La nostra ordinanza di oggi non ha alcuna finalità di contrapposizione con quelle che saranno le misure nazionali. E’ l’interpretazione e il riordino, in molti casi l’allineamento, con altre realtà regionali e con lo stesso Dpcm vigente”. 

15.09 Iss: “Le donne sono più colpite degli uomini, ma sono al di sotto con i decessi”.

14.55 Nella giornata di ieri sono stati effettuati 400mila controlli, 6.216 persone e 144 titolari di attività. 42 sono invece i soggetti denunciati per false dichiarazioni alle forze di polizia e 14 quelli che hanno violato la quarantena. Complessivamente sono poi state chiuse 25 attività o esercizi commerciali.

14.40 Dalla Turchia volo speciale della Turkish Airlines per rimpatriare in Italia 150 residenti nel Bel Paese.

14.20 Annuncio della Regione Piemonte: “La Regione Piemonte nelle scorse settimane ha chiesto alla Protezione civile nazionale italiana la possibilita’ di dislocare in Piemonte parte degli specialisti russi in Italia nell’ambito della missione di assistenza nel contrasto al Covid-19 ‘Dalla Russia con amore'”.

14.05 Come riportato da SkyTG24 “Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Def e ha dato via libera allo scostamento di bilancio, che sarà trasmesso alle Camere oggi pomeriggio”.

13.49 “Credo ci siano state introduzioni multiple del virus, e ciò spiega come mai al 20 febbraio ci siamo trovati già con centinaia di casi”. Le parole di Stefano Merler dell’Istituto Kesler.

13.33 “Il 29 aprile ci sarà la graduatoria dei test sierologici e l’aggiudicazione rispetto a quello selezionato per lo studio di prevalenza sul territorio nazionale”. Lo annuncia il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli.

13.18 “L’indice di contagio in Italia è tra 0,2 e 0,7 ma ci vuole poco a tornare sopra la ‘soglia’”. A dirlo è il ricercatore Merler alla conferenza stampa all’Istituto sull’andamento epidemiologico di Covid-19.

13.03 Come riportato da SkyTG24, in Veneto nuova nuova ordinanza firmata oggi dal governatore Luca Zaia: via libera nella regione alla vendita del cibo per asporto nei take away, pasticcerie e gelaterie – finora era possibile solo la consegna a domicilio – mantenendo il divieto di consumo all’interno dei locali dell’esercizio.

12.48 Il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro: “Ci sono aree a bassa, media e alta circolazione del virus e ci sono focolai anche in aree a bassa circolazione. Il miglioramento è netto, ma serve cautela”.

12.33 “Sebbene la pandemia di coronavirus stia causando un grave shock economico che spingerà il debito pubblico italiano a raggiungere livelli record quest’anno, l’affidabilità creditizia del Paese dovrebbe rimanere sostanzialmente inalterata data la natura temporanea della recessione e i bassi costi di finanziamento”. A dirlo è Moody’s Investors Service.

12.17 Sono in corso nella Rsa di Mombretto di Mediglia (Milano) le perquisizioni dei carabinieri del Nas, visto che la struttura è al centro di un’indagine della Procura di Lodi per i contagi e i morti da Coronavirus.

12.02 “Lo sforzo è collettivo, riguarda operatori sanitari, istituzioni pubbliche e tutti i cittadini, per la ripresa è essenziale essere uniti” a sottolinearlo è il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco.

11.46 “I primi casi di coronavirus erano noti al governo cinese forse già a novembre, sicuramente a metà dicembre, e si sono presi del tempo per riferirlo al resto del mondo, compresa l’Organizzazione mondiale per salute” a riferirlo è il segretario di Stato americano Mike Pompeo.

11.31 L’assessore  lombardo all’Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli annuncia: “Nella nostra programmazione annuale avevamo già previsto la creazione di drive-in uno strumento di per sé affascinante che oggi assume una dimensione ancora più attuale perché permette di fruire in grande sicurezza dell’arte cinematografica”. 

11.16: “La curva si è piegata, possiamo guardare con fiducia al futuro, ma con cautela. Ci sono le condizioni per programmare il domani ma con i piedi ben piantati nell’oggi. Il virus circola ancora nel nostro territorio, guai a pensare che la battaglia sia vinta. Abbiamo creato le condizioni ma adesso prudenza e gradualità massima, siamo davanti a un nemico difficile“. Così il ministro della Salute Roberto Speranza.

11.11: Ci sono nuovi indagati tra i vertici e responsabili del Pio Albergo Trivulzio, oltre al dg Giuseppe Calicchio, nell’inchiesta per epidemia e omicidio colposi della Procura di Milano.

11.02: L’accordo tra sindacati e imprese per l’aggiornamento del protocollo sulla sicurezza rappresenta una sintesi “equilibrata e responsabile”. Lo sottolinea la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, spiegando che sono state inserite azioni e procedure molto innovative.

10.54: Il “lungo confronto” con le parti sociali “si è concluso in modo proficuo e positivo. Un confronto dal quale, in vista dell’avvio della fase 2, la tutela della salute di tutti i lavoratori, la bussola che ci ha sempre guidati, esce ulteriormente rafforzata”. Cosi’ la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, dopo l’ok all’aggiornamento del Protocollo del 14 marzo.

10.46: E’ il primo calciatore di Ligue 1 positivo al coronavirus, e ora è ricoverato in rianimazione: Junior Sambia, 23 anni, jolly di centrocampo, è ricoverato da almeno due giorni in ospedale nella città del sud della Francia e ieri è stato trasferito in rianimazione per l’aggravarsi delle sue condizioni.

10.39: Da domenica 26 aprile anche a Sassari sarà consentito prendere una boccata d’aria facendo una passeggiatina o dell’attività fisica sotto casa. Lo stabilisce un’ordinanza del sindaco, Nanni Campus, che entrerà in vigore, appunto da domenica.

10.36: Sono 5.849 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Russia nelle ultime 24 ore, una cifra in salita rispetto ai 4.774 di ieri. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i contagi accertati in Russia sono 68.622 e i morti 615, di cui 60 nel corso dell’ultima giornata. Lo riporta il centro operativo russo per la lotta al coronavirus.

10.23: Salgono di oltre un milione i nuovi poveri che hanno bisogno di aiuto anche per mangiare per effetto delle limitazioni imposte per contenere il contagio e la conseguente perdita di opportunita’ di lavoro, anche occasionale. E’ quanto emerge da una stima della Coldiretti sui due mesi dall’inizio del primo lockdown in alcune aree per estendersi poi in tutta Italia

10.19: Ok all’aggiornamento del Protocollo condiviso sulle misure per il contrasto al Covid-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto il 14 marzo, che viene così “integrato” in vista della fase due. Dopo un confronto andato avanti tutta la notte, le parti sociali hanno raggiunto l’intesa, alla presenza della ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo.

10.11: Hong Kong registra zero nuovi casi di contagio da coronavirus, per la seconda volta in cinque giorni. Il numero totale di contagi rimane fermo a quota 1.035, con quattro morti, dopo i due nuovi casi registrati ieri, e da 13 giorni consecutivi si verificano meno di dieci contagi al giorno.

10.04: Dalle riunioni di lavoro ai ritrovi (virtuali) con parenti e amici: dall’inizio dell’emergenza coronavirus le app di videochiamate sono sempre più utilizzate per superare le settimane di isolamento.

10.01: Il museo di Firenze offre, gratuitamente, la possibilità di visitare alcune sale restando comodamente sul divano. Attraverso il sito si può osservare e avere informazioni sulle opere in mostra come se si fosse realmente all’interno della struttura.

09.52: Ha concluso intorno alle 9 di oggi le manovre di ormeggio al molo polisettoriale la Costa Favolosa. La nave è a Taranto col suo equipaggio, proveniente dalle Canarie, per effettuare la quarantena imposta dalle norme del Coronavirus.

09.47: Sul Recovery Fund contro il Covid19 “l’Europa faccia in fretta”. La richiesta arriva dal vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, secondo il quale “in aggiunta ai fondi della Banca centrale europea, serve altra liquidità per imprese, famiglie e lavoratori. Ora servono coraggio e ambizione”.

09.45: Il leader della Lega, Matteo Salvini, torna a premere per le riaperture: “Per quello che mi riguarda tutti quelli che possono riaprire in sicurezza dovrebbero poter riaprire oggi stesso”, ha detto poco fa intervenendo ad Agorà.

09.37: Le Borse europee aprono in calo dopo il vertice Ue di ieri. I mercati non sembrano essere entusiasti dell’accordo e attendono di conoscere le modalità per il finanziamento del recovery fund. Restano le preoccupazioni per i danni provocati dal coronavirus all’economia globale.

09.32: Molte città, in queste settimane di lockdown, hanno deciso di illuminare i propri monumenti come omaggio alle vittime o come ringraziamento per il personale sanitario alle prese con l’emergenza.

09.23: In vista dell’estate, si cercano soluzioni che consentano di andare in spiaggia ma mantenendo un certo distanziamento sociale. Dopo la proposta delle cabine in plexiglass, ora un team di architetti romani ha progettato cupole in bamboo removibili con doccia interna.

09.15: A Milano i commercianti si preparano alla Fase 2, organizzandosi per mantenere le misure di sicurezza e tenere puliti gli spazi e la merce in vendita. Si igienizzano le strutture e anche gli abiti pronti a essere messi in vetrina.

09.11: La Corea del Sud ha registrato giovedì appena 6 nuovi casi di infezioni da Covid-19, di cui 2 importati, facendo salire il totale a 10.708. Il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), nel bollettino quotidiano, non ha riportato altri decessi che restano fermi a 240.

09.06: Focolaio di coronavirus nel reparto di Geriatria dell’ospedale Infermi di Rimini dove otto pazienti (due uomini e sei donne) e sei operatori sanitari (quattro infermieri) risultano contagiati. Lo riportano i quotidiani locali.

08.54: Sono i suggerimenti che arrivano dal presidente Usa Donald Trump, che indica come si potrebbero testare iniezioni di ultravioletti, di disinfettanti e di candeggina per vedere se sono efficaci nel contrastare il virus. L’indicazione ha scatenato numerose polemiche. Molti esperti definiscono “irresponsabile e pericoloso” il suggerimento di Trump perché potrebbe spingere qualcuno a provare a iniettarsi il disinfettante in casa per conto proprio.

08.51: Molti operatori sanitari, impegnati nell’emergenza, hanno deciso di disegnare sulle tute protettive nomi e numeri dei loro idoli calcistici. Da Dybala a Chiellini, da Acerbi a Vieri, diversi giocatori hanno condiviso le immagini sui propri profili social.

08.46: Il lockdown imposto dall’emergenza Covid-19 ha imposto il distanziamento sociale, che potrebbe essere necessario anche d’estate. In vista della stagione balneare, ecco l’idea progettata da un ingegnere che ha già il copyright in 176 Paesi.

08.35: L’economista Enrico Giovannini, già presidente dell’Istat e poi ministro del Lavoro tra il 2013 e il 2014, ha parlato della Fase 2 in un’intervista alla Stampa: “C’è una necessità, ci sono fondi straordinari, serve una rivoluzione sostenibile” perché “non possiamo riprendere a spendere con gli stessi criteri che hanno portato l’Italia nella debolezza in cui si trovava tre mesi fa; siamo onesti, non era il massimo”.

08.24: Il coronavirus Sars-Cov2 si trasmette principalmente per via aerea, attraverso il contatto con le goccioline del respiro delle persone infette. Tuttavia, anche se studi sono ancora in corso, il virus sembra sopravvivere per alcune ore anche sulle superfici. Per questo il ministero della Salute fornisce indicazioni su come mantenere pulita la casa, dove a causa delle restrizioni in vigore si passa molto più tempo di prima.

08.18: Niente più controlli dei biglietti in treno, guanti e mascherine per chi viaggia in aereo. Sono alcune delle misure previste nella bozza del ministero dei Trasporti per regolamentare gli spostamenti pubblici nella Fase 2. In aereo sarà misurata la temperatura dei passeggeri all’arrivo e alla partenza e saranno inoltre predisposte le sanificazioni degli spazi, mentre nelle stazioni si pensa a percorsi a senso unico.

08.09: Si lavora per dare il via in Italia durante l’estate alla sperimentazione clinica sull’uomo di un vaccino anti Covid-19. Lo ha reso noto il consorzio europeo costituito tra le aziende ReiThera di Pomezia (Roma), Leukocare di Monaco e Univercells di Bruxelles. “ReiThera sta svolgendo le attività preparatorie per iniziare i test – scrive il consorzio in una nota -. La produzione su larga scala verrà avviata subito dopo”.

08.03: E’ polemica sul “suggerimento” del presidente Trump, che durante la conferenza stampa alla Casa Bianca ha invitato gli scienziati a testare l’uso di ultravioletti e di iniezioni di disinfettanti e candeggina per vedere se uccidono il coronavirus.

07.51: Quattro date per riaprire l’Italia dopo l’emergenza coronavirus: sarebbe questo, a meno di cambi di rotta, il calendario del governo per la Fase 2. A partire dal 27 aprile, con la riapertura delle fabbriche di macchine agricole, e quindi il 4 maggio con cantieri, manifatturiero e lotto. L’11 maggio dovrebbero riaprire negozi di abbigliamento e calzature (e probabilmente anche altre tipologie) e infine il 18 maggio bar e ristoranti.

07.44: “Preghiamo per gli studenti che devono lavorare tanto per fare lezione viainternet e altre vie mediatiche”. Questo il primo pensiero di Papa Francesco durante la messa quotidiana a Santa Marta.

07.36: Secondo il bilancio fornito dalla Johns Hopkins University, nel mondo sono ormai stati superati i 2,7 milioni di casi di coronavirus, con quasi 191 mila morti. I contagi sono stati finora 2.709.408 mentre i decessi 190.858.

07.25: Gli Stati Uniti si stanno avvicinano al triste primato dei 50.000 morti per coronavirus. I casi accertati, secondo la Johns Hopkins University, sono infatti 866.646 e i decessi 49.759. Intanto è polemica sul “suggerimento” del presidente Trump, che durante la conferenza stampa alla Casa Bianca ha invitato gli scienziati a testare l’uso di ultravioletti e di iniezioni di disinfettanti e candeggina per vedere se uccidono il coronavirus.

07.20: Impennata di decessi per coronavirus in Brasile. Sono 407 i casi mortali confermati nelle ultime 24 ore: si tratta della cifra più alta mai registrata nel Paese sudamericano, che porta il totale a 3.313. Lo rivela il ministero della Salute. Il precedente picco di decessi era stato lo scorso 17 aprile, con 217 morti. I contagi da coronavirus sono 49.492, 3.735 quelli accertati nelle ultime 24 ore.

07.14: Via libera della Camera americana allo stanziamento di 484 miliardi di dollari per le Pmi e gli ospedali travolti dal coronavirus. I fondi approvati vanno a finanziare il Payckek Protection Program, il piano per le imprese già approvato e che ha registrato in pochi giorni l’esaurimento dei 350 miliardi precedentemente stanziati. Il provvedimento, che aveva già incassato l’ok del Senato, approda sulla scrivania di Donald Trump.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Via libera della Camera americana allo stanziamento di 484 miliardi di dollari per le Pmi e gli ospedali travolti dal coronavirus. I fondi approvati vanno a finanziare il Payckek Protection Program, il piano per le imprese già approvato e che ha registrato in pochi giorni l’esaurimento dei 350 miliardi precedentemente stanziati. Il provvedimento, che aveva già incassato l’ok del Senato, approda sulla scrivania di Donald Trump.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

23.40 Grazie per averci seguito anche oggi, appuntamento a domani, alle ore 07.10. Buona serata da OA Sport.

23.35 I Brasile sono 3313 i decessi legati al Coronavirus, di cui 407 nelle ultime 24 ore. I casi totali accertati sono ora 49492, con 3735 contagi registrati nelle ultime 24 ore.

23.05 Le misure stabilite dall’Eurogruppo sono state confermate e saranno dunque operative dall’1 giugno: trovata la quadra dopo l’accordo tra i Ministri delle Finanze su un piano economico da 500 miliardi di euro. Alla vigilia il Presidente del Consiglio Europeo, Claude Michel, aveva definito la misura decisa uno scudo per i Paesi. Così a margine del Consiglio, Giuseppe Conte: “L’Italia è in prima fila a chiedere il Recovery Fund. Uno strumento del genere era impensabile fino a adesso e renderà la risposta europea più solida e coordinata”. Così invece il presidente francese, Emmanuel Macron: “I piani di rilancio dopo questa crisi dovranno essere finanziati e dovranno essere massicci”.

22.47 Così Giuseppe Conte su Facebook: “Grandi progressi, impensabili fino a poche settimane fa, all’esito del Consiglio Europeo appena terminato. Un lungo percorso, avviato con la nostra iniziativa e con la lettera dei 9 Paesi Membri, oggi segna una tappa importante: i 27 Paesi riconoscono la necessità di introdurre uno strumento innovativo, da varare urgentemente, per proteggere le nostre economie e assicurare una ripresa europea che non lasci indietro nessuno, preservando, per questa via, il mercato unico. La Commissione lavorerà in questi giorni per presentare già il prossimo 6 maggio un “Recovery Fund” che dovrà essere di ampiezza adeguata e dovrà consentire soprattutto ai Paesi più colpiti di proteggere il proprio tessuto socio-economico”.

22.14 Filtrata la bozza del DEF: “La previsione di crescita del 4,7% del PIL nel 2021, dopo il crollo del 2020, sconta coerentemente con le valutazioni degli esperti sanitari l’ipotesi che dal primo trimestre del 2021 si renda disponibile su larga scala un vaccino contro il COVID-19 e che ciò dia luogo ad un’ulteriore ripresa dell’attività economica“.

21.40 Secondo quanto riportato da Money.it, il Consiglio Europeo che si è riunito oggi in videoconferenza, si è chiuso con uno spirito di maggior collaborazione, nel quale i Paese dell’UE hanno confermato sostanzialmente tutti gli strumenti economici decisi nell’ultimo Eurogruppo. Mantenute dunque le linee di credito del MES senza condizioni, i finanziamenti della BEI e il piano SURE per la disoccupazione. Invece per quanto concerne il Recovery Fund, fortemente caldeggiato dall’Italia, seconda quanto detto dal premier Conte, a decidere sarà la Commissione, che dovrà proporlo entro il 6 maggio.

20.54 Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel ha detto a margine del Consiglio Europeo: “E’ importante dimostrare ai Paesi più colpiti dalla pandemia come l’Italia che il progetto europeo è forte e ha un obiettivo comune fatto di più convergenza, più coesione e più solidarietà. Agiremo per dimostrarlo. C’è un vero senso di urgenza e politicamente siamo d’accordo nel lavorare insieme per prendere decisioni forti. Rispetto alla scorsa crisi finanziaria i leader Ue si sono mossi più velocemente ma sappiamo che non è abbastanza e dobbiamo continuare a impegnarci“.

20.26 Così Giuseppe Conte a margine del Consiglio Europeo: “L’Italia è in prima fila a chiedere il Recovery Fund. Uno strumento del genere era impensabile fino a adesso e renderà la risposta europea più solida e coordinata“.

20.07 Così Antonio Tajani a SkyTG24: “La quarantena è stata utile ad arginare la pandemia, ma dobbiamo ripartire gradualmente. Non possiamo però considerare tutta Italia allo stesso modo: in alcune regioni, come la Basilicata, il numero di contagi è bassissimo. La nostra proposta è quella di detrarre dalle tasse tutte le spese che saranno effettuate per andare in vacanza nel nostro Paese“.

19.36 Il cardinal Gualtiero Bassetti, presidente della CEI, chiede il ripristino dell’Eucarestia domenicale: “E’ arrivato il tempo di riprendere la celebrazione dell’Eucarestia domenicale e dei funerali in chiesa, oltre ai battesimi e a tutti gli altri sacramenti, naturalmente seguendo quelle misure necessarie a garantire la sicurezza in presenza di più persone nei luoghi pubblici. Lo dico in coscienza a tutte le istituzioni“.

19.19 Dati ufficiali Francia: 21856 casi totali, nella giornata odierna sono stati 516 i decessi fra ospedali, case di riposo e istituti per disabili. I pazienti ricoverati sono 29219, -522 rispetto a ieri, con 5503 in terapia intensiva, -165 da ieri.

19.00 Così chiosa Angelo Borrelli: “Per la prima volta i numeri sono particolarmente confortanti: il numero di dimessi e guariti supera il numero di nuovi casi nel Paese“.

18.40 Prosegue Franco Locatelli: “A far corso dal 5 aprile, con la sola eccezione di una giornata, c’e’ stata una riduzione del numero dei pazienti ricoverati. E a far corso dal 3 aprile costantemente ogni giorno abbiamo registrato una riduzione del numero dei pazienti in terapia intensiva. Eravamo a 4.068 posti occupati, oggi siamo a 2.267“.

18.32 Così in conferenza stampa il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli: “Oggi abbiamo in corso di studio due potenziali vaccini in Usa, uno in Inghilterra, uno in Germania e uno in Cina che sono in una fase avanzata di sviluppo. Ma deve essere detto chiaramente che non vuol dire affatto imminenza di commercializzazione, ma vuol dire messa a punto di approcci vaccinali in grado di sviluppare una risposta immunologica protettiva. Esistono diverse tappe ineludibili per documentare sicurezza ed efficacia, e questi studi dovranno rispondere a una domanda fondamentale, cioè che a oggi non abbiamo risposte certe su quanto dura l’immunità protettiva. E’ rassicurante che grandi gruppi nel mondo si impegnino, ma ci vogliono mesi prima di poter pensare alla commercializzazione di questi vaccini“.

18.25 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a giovedì 23 aprile:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 189973: 106848 ammalati, 57576 guariti, 25549 morti

TOTALE MALATI: 106848 di cui: 2267 in terapia intensiva, 22871 ricoverati con sintomi, 81710 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 25549

TOTALE GUARITI: 57576

18.10 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, giovedì 23 aprile, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: scende il totale degli ammalati a 106848, con un decremento di 851 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia a 189973. Sono infatti 2646 i nuovi contagi complessivi.

Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 3033 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 57576, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 464, per un totale di 25549. Dei 106848 ammalati, 22871 sono ricoverati con sintomi, altri 2267 sono in terapia intensiva, infine 81710 sono in isolamento domiciliare.

17.55 A breve la conferenza stampa di Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile.

17.41 Così la Ministra dell’Interno Luciana Lamorgese alla stampa estera: “In Italia pensiamo di riaprire gradualmente, ben sapendo che il nostro stile di vita per un po’ di tempo dovrà cambiare: il virus è in agguato e sarebbe peggio riaprire e poi tornare indietro sulle proprie decisioni“.

17.20 Giovanni Toti, Governatore della Liguria, commenta così a margine della conferenza dei presidenti di Regione: “La Liguria chiede che venga riconosciuta alle Regioni l’autonomia di applicare le regole tenendo conto delle esigenze e delle differenze tra territori. Di sicuro non possiamo aspettare molto. Servono regole serie e controlli per garantire la sicurezza di tutti e serve un piano dettagliato che garantisca tempi e modalità della ripartenza, così che tutte le imprese e i cittadini possano prepararsi“.

16.56 E’ in corso il vertice europeo, nel corso del quale la presidente della BCE, Christine Lagarde, ha riferito: “Le misure per la ripresa devono essere rapide, risolute e flessibili. C’è il rischio che non tutti i Paesi siano in grado di agire nel modo necessario“.

16.38 Come riporta SkyTG24, il Governo starebbe lavorando all’ipotesi di permettere gli spostamenti anche fuori dal proprio Comune. Si pensa poi di autorizzare dalla metà di maggio prima l’apertura dei negozi al dettaglio, poi di bar e ristoranti. Allentamento per massimo 2,7 milioni di lavoratori.

16.22 I 36 Stati della Nigeria ha disposto il blocco di viaggi per quattordici giorni, consentendo soltanto gli spostamenti legati ai servizi essenziali.

16.01 Secondo quanto scritto da TGCOM24, a ripartire nella Fase 2 saranno anche i principali giochi ad estrazione: il 4 maggio infatti si potrà tornare a giocare le schedine per il Lotto ed il Superenalotto, secondo quanto annunciato dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli, dopo il fermo deciso il 21 marzo.

15.39 Secondo quando riportato dall’OMS in Europa la metà dei decessi sarebbe avvenuta nelle case di riposo.

15.20: In Francia il ritorno sui banchi di scuola avverrà su base volontaria dei genitori e senza obblighi. Lo ha annunciato l’Eliseo, riferendosi alla fine progressiva delle misure di rigido confinamento che dovrebbero cominciare l’11 maggio prossimo

15.15: Il premier britannico Boris Johnson, formalmente ancora a riposo dal lavoro di governo, è tornato ieri sera alla consuetudine dell’udienza settimanale con la regina, seppure al momento per telefono. La conversazione è stata confermata da un portavoce di Downing Street

15.10: Il Comitato Esecutivo dell’Uefa ha deciso di sbloccare immediatamente i pagamenti dei compensi dei club relativi al loro contributo alle competizioni delle nazionali. 676 squadre di tutte le 55 federazioni affiliate beneficeranno quindi di pagamenti per 70 milioni di euro.

15.02: Per la prima volta, dagli inizi di marzo, si registrano zero contagi tra Salerno e provincia. E’ quanto emerge dalla rilevazione Dati epidemiologici ASL Salerno aggiornati alle 10 di ieri 22 aprile 2020.

14.54: Arrivano nuovi dati negativi per quanto riguarda le compagnie aeree. Nel 2020 la potenziale perdita di ricavi sale a 89 miliardi di dollari, con una domanda passeggeri in calo del 55% rispetto al 2019. Lo rende noto la Iata, aggiornando i dati diffusi il 24 marzo

14.48: “Dateci la possibilità di fare tamponi e test sierologici sui lavoratori per far ripartire in sicurezza le aziende”. Lo chiedono i medici deputati alla sorveglianza dei lavoratori in azienda e che avranno un ruolo importante nella fase 2.

14.42: Come confermato da vari esperti, le zanzare non possono trasmettere il coronavirus Sars-CoV-2

14.42: Come confermato da vari esperti, le zanzare non possono trasmettere il coronavirus Sars-CoV-2

14.33: L’emergenza Coronavirus porta altri 4,42 milioni di americani a chiedere i sussidi alla disoccupazione la scorsa settimana.

14.26: Dal 4 maggio riprenderanno Lotto e Superenalotto. E’ quanto previsto da un nuovo decreto dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli sulla ripresa delle attività dopo la storica sospensione totale di giochi e lotterie decisa il 21 marzo scorso.

14.19: Il 23 aprile la Chiesa festeggia San Giorgio martire e cade l’onomastico di Jorge Mario Bergoglio. Il Papa, però, al posto di ricevere regali, ha disposto la consegna ad alcuni ospedali in Romania, Italia e Spagna di respiratori, mascherine, occhiali protettivi e tute per le terapie intensive

14.12: La Grecia ha esteso fino al 4 maggio le misure restrittive adottate per contrastare la diffusione del coronavirus. Lo ha comunicato il governo greco, informando che il primo ministro Kyriakos Mitsotakis annuncerà la prossima settimana i provvedimenti per cominciare a sollevare alcune delle misure imposte lo scorso 22 marzo.

14.04: Sono stati poco più di 5.700 ieri i denunciati per il mancato rispetto delle prescrizioni per il contenimento del coronavirus, in lieve calo rispetto a ieri. Secondo i numeri forniti dal Viminale, in 5.706 sono stati sanzionati per spostamenti non legittimi, 32 per false dichiarazioni e 13 per violata quarantena.

13.52: La quarantena fa decollare il mercato dei videogiochi. Nel mese di marzo la spesa mondiale è aumentata dell’11% su base annua raggiungendo la cifra record di 10 miliardi di dollari.

13.46: Di Maio a Sky Tg24“Al Consiglio Europeo tutti con Conte. L’Italia non vuole farsi pagare i debiti da nessuno, li abbiamo sempre pagati da noi. Rinforzate relazioni con Cina, ma non cambia alleanze. Abbiamo scorte sufficienti di dispositivi di protezione”.

13.40: Decine di auto hanno sfilato per le strade di Los Angeles fino al municipio per chiedere alle autorità di rimettere in moto l’economia bloccata dall’emergenza legata alla pandemia

13.30: “Qualcuno si scandalizza quando dico che non più lockdown, ma venite a vedere. È evidente, prima con i codici Ateco poi con le deroghe e il silenzio-assenso, che in Veneto è aperto almeno il 40% delle imprese, lo si vede dal traffico e dai parcheggi”. Lo ha ribadito il presidente del veneto, Luca Zaia.

13.22: Salgono a tredici i farmacisti uccisi dal coronavirus. Sono infatti scomparsi, rende noto la Federazione degli ordini dei farmacisti italiani, altri due farmacisti: uno di Fidenza, in provincia di Parma, e uno a Limbiate, in provincia di Milano.

13.17: Sono 7,3 milioni i lavoratori che sono stati sospesi dalla loro attività a causa del lockdown per l’emergenza coronavirus e il 31,3% (2,3 milioni) ha più di 50 anni. I numeri sono stati diffusi dall’Inail nel documento approntato in vista della Fase 2

13.11: il governo brasiliano ha annunciato la sospensione delle visite alle carceri federali per altri trenta giorni, come misura di prevenzione contro l’aumento dei casi del nuovo coronavirus

13.05: La cancelliera tedesca Angela Merkel è intervenuta al Bundestag in vista del Consiglio europeo di oggi in cui proseguiranno le trattative sulle misure da adottare per far fronte all’emergenza. “Senza solidarietà non c’è Europa”

13.00: Quasi la metà delle persone morte per coronavirus in Europa erano residenti di case di cura. Lo ha detto il direttore regionale dell’Oms Europa, Hans Kluge, in una conferenza stampa. “Il quadro su queste strutture è profondamente preoccupante”

12.54: “Non è  sopportabile impedire le celebrazioni alle tantissime famiglie colpite da un lutto” dice il ministro dell’Interno, Lamorgese, ad Avvenire. E annuncia: “Possibile nuova proroga dei permessi di soggiorno”.

12.48: La premier finlandese Sanna Marin ha deciso di mettersi in autoisolamento dopo essere entrata in stretto contatto con una persona positiva al coronavirus.

12.40: Il gruppo tedesco automobilistico della Porsche si schiera a favore dei coronabond e della solidarietà europea, per tenere insieme l’Ue. “Se non ci mostriamo solidali, l’Europa e’ perduta”, afferma alla Sz il capo economico Lutz Meschke.

12.30: Nuovo appello da parte di Federfarma alle autorità competenti a intervenire sulla speculazione e le difficoltà di distribuzione di mascherine. O si trova un accordo sui prezzi o ci sarà un blocco delle vendite.

12.23: Il commercio estero dell’Italia con i Paesi extra europei vede, a marzo, cadute da record legate all’emergenza coronavirus. Per l’export il calo del 12,7% su base annua è il peggiore da oltre 20 anni, a partire da aprile 1999 (quando era -12,9%), mentre quello del -13,9% su base mensile è il peggiore da gennaio 2009 (quando era stato -16%).

12.15: Salgono a 87.026 i casi di coronavirus in Iran, con 1.030 contagi confermati nelle ultime 24 ore. Le nuove vittime sono 90, per un totale di 5.481 deceduti. Entrambi i dati si confermano in calo. I pazienti in gravi condizioni scendono a 3.105, mentre quelli guariti aumentano a 64.843.

12.10: Massimo due passeggeri, o uno solo se non ha la mascherina: è quanto prevede la bozza di lavoro del ministero dei Trasporti alla cabina di regia della Fase 2 per quanto riguarda i Taxi.

12.03: L’obiettivo per la Maturità 2020 è svolgere l’esame orale in classe dal 17 giugno. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha ribadito l’importanza dell’esame di Stato “dal vivo” La prova si terrebbe con la presenza di un numero ristretto di persone, con i commissari ben distanziati tra loro, il maturando interrogato e al massimo altre 2-3 persone

11.56: Continuano le indagini per la situazione nelle RSA lombarde. L’accusa è quella di un mancato utilizzo obbl

11.56: Continuano le indagini per la situazione nelle RSA lombarde. L’accusa è quella di un mancato utilizzo obbligatorio delle mascherine protettive.

11.52: La violinista Anna Roznowska e la sua amica Sarah Grant hanno messo in scena un concerto itinerante per le strade di New Orleans.

11.46: Lupo Daturi, un ragazzino residente a Binasco nel milanese che frequenta la quarta elementare, ha sviluppato un gioco in cui gli utenti sono chiamati a sconfiggere a bordo di un’astronave e a suon di colpi di arma da fuoco il coronavirus

11.40: In Spagna i decessi dovuti all’infezione da Covid-19 hanno superato i 22mila, dopo un lieve aumento delle vittime per il terzo giorno consecutivo, in base ai dati del ministero della Sanità. Nelle ultime 24 ore 440 persone sono morte nel Paese a causa del coronavirus

11.28: Otto pazienti e 4 operatori sanitari dell’ospedale di Lavagna sono risultati positivi dopo che nel reparto di Medicina è stato curato senza accorgimenti un quarantunenne con una polmonite bilaterale dovuta al coronavirus, ma che in precedenza aveva avuto una diagnosi negativa.

11.20 Oggi una giornata cruciale, la riunione dell’Eurogruppo ci dirà molto sul nostro futuro: in serata ne sapremo di più.

11.10 Luciana Lamorgese, Ministro dell’interno: “Proporrò al governo di compiere un passo concreto: dobbiamo poter tornare a celebrare i funerali”.

11.00 Raccogliere sui mercati finanziari risorse per 320 miliardi di euro attraverso emissioni di obbligazioni europee da destinare per metà a prestiti e per metà a programmi ‘ad hoc’, nel quadro del bilancio pluriennale Ue, per i Paesi più colpiti dall’emergenza. E’ lo “strumento per la ripresa” proposto in un documento interno della Commissione preparato in vista del vertice Ue di oggi pomeriggio

10.50 Si lavora per cominciare in Italia durante l’estate la sperimentazione clinica sull’uomo di un vaccino anti Covid-19: lo rende noto il consorzio europeo costituito fra le aziende ReiThera di Pomezia (Roma), Leukocare di Monaco e Univercells di Bruxelles.

10.40 Come riporta Sky Tg 24, il Governo starebbe lavorando all’ipotesi di permettere gli spostamenti anche fuori dal proprio Comune. Si pensa poi di autorizzare dalla metà di maggio prima l’apertura dei negozi al dettaglio, poi di bar e ristoranti. Allentamento per massimo 2,7 milioni di lavoratori.

10.30 Dal Consiglio Ue si attende qualche passo avanti sul Recovery Fund, fondo per la ripresa, ma per decidere sui contenuti probabilmente si attenderà la proposta formale che la Commissione presenterà il 29 aprile.

10.20 “Per me è irrinunciabile ed è importantissimo garantire un assegno mensile per tutti i figli perché le famiglie stanno affrontando anche maggiori spese in questo momento. Insistero’ per questa misura sul tavolo del governo e su quello della maggioranza”. Lo ha detto la Ministra per le pari opportunita’ e la famiglia Elena Bonetti a Radio anch’io.

oggi partita cruciale al Consiglio europeo, l’Italia si avvia alla fase 2

10.10 Angel Merkel al Bundestag: “Una cosa è chiara: dovremo essere pronti a dare contributi chiaramente più alti per il bilancio europeo”.

10.00 La Cina ha annunciato la donazione di altri 30 milioni di dollari all’Oms.

09.50 Sono iniziati i primi test sierologici voluti dalla Regione per i residenti ad Alzano Lombardo, Nembro e Albino, epicentro del focolaio di coronavirus. Giovedì mattina si sono presentati i primi 300 cittadini, di età tra i 18 e i 64 anni, all’ospedale di Alzano e al poliambulatorio di via Roma a Nembro.

09.40 Entro la fine di questa settimana Giuseppe Conte parlerà agli italiani per annunciare il calendario delle riaperture e la gestione della fase 2.

09.30 Angela Merkel al Bundestag: “Viviamo tempi straordinari, siamo di fronte alla più grande prova dalla seconda guerra mondiale e in gioco c’è la tenuta dell’Europa”.

09.20 Come riporta Sky Tg 24, il provvedimento da 25 miliardi di euro per fronteggiare l’emergenza Covid-19 si avvia al voto finale in Parlamento, che dovrebbe arrivare nel primo pomeriggio di venerdì. Nessuna intesa su emendamenti tra maggioranza e opposizioni.

09.10 Il governo sta pensando di intervenire nel decreto per la liquidità delle imprese all’esame delle Camere con un rafforzamento dei controlli “per evitare l’agguato della criminalita’ organizzata”. Lo ha detto il sottosegretario al Mef Pier Paolo Baretta, a Radio24.

09.00 Oggi lo spread ha aperto a 238 punti base, in deciso calo rispetto alla chiusura a 248 di ieri.

08.50 Giulio Gallera:”Nelle Rsa i controlli ci sono stati, del resto le Ats avevano il compito di fare la sorveglianza, maadesso andiamo a verificare la situazione caso per caso. E’ chiaro che forse il modello Rsa è un modello che non aveva le capacità per la gestione dei pazienti Covid. Non dimentichiamo che le Rsa sono enti privati, gestiti da soggetti privati o da fondazioni, quindi soggetti che non avevano capacità di affrontare questi temi”.

08.40 Sempre Gallera: “Stiamo lavorando per questo, è chiaro che bisogna essere estremamente prudenti. Il rischio che ci sia una nuova fiammata del contagio, quindi nuovi focolai, oggettivamente c’è, ce lo dicono tutti gli scienziati. Questo vuol dire agire con grande prudenza e in maniera graduale”.

08.30 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia, a 7 Gold: “Il disastro in Lombardia è stato creato dalla bomba atomica che ha investito la nostra Regione, dove all’inizio il virus ha circolato indisturbato”.

08.20 Oggi lo spread ha aperto a 238 punti base, in deciso calo rispetto alla chiusura a 248 di mercoledì 22.

08.10 Palestre e piscine potranno invece riaprire lunedì 8 giugno.

08.00 Parrucchieri e barbieri potrebbero aprire invece lunedì 25 maggio o magarai la settimana prima.

07.50 I negozi potrebbero aprire lunedì 11 maggio, ovvero una settimana dopo la maggior parte delle aziende.

07.40 E’ aumentato di 20mila casi in 48 ore il numero dei contagi da coronavirus in America latina, passando da 101.636 a 121.087 casi.

07.30 Per l’ottavo giorno di fila la Cina non ha registrato nuovi morti per il Coronavirus.

07.25 Come riporta Sky Tg 24, oggi i 27 leader europei si vedranno in videoconferenza per fare qualche passo avanti sui principi per far nascere il Recovery Fund, o fondo per la ripresa, ma non faranno alcun progresso sui contenuti, in attesa della proposta formale che la Commissione presenterà il 29 aprile. La Commissione promette duemila miliardi di investimenti.

07.20 Oggi davvero si potrebbe fare il futuro dell’Europa e del mondo, sarà una giornata molto intensa e la videoconferenza tra i Capi di Governo dei Paesi membri assume un’importanza vitale.

07.15 Oggi ci sarà il fondamentale Consiglio europeo, Giuseppe Conte rappresenterà l’Italia e chiederà gli Eurobond. Sul tavolo verranno messe tutte le misure per affrontare l’emergenza e la crisi economica.

07.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE, appuntamento a domani a partire dalle 07.10 quando riprenderemo i nostri aggiornamenti sul coronavirus in Italia e nel mondo.

23.40: Anche Silvio Berlusconi interviene nel dibattito sulla possibile ripresa del campionato di Serie A dopo lo stop per l’emergenza coronavirus. E lo fa con parole forti e chiare. “Sono un uomo di sport e quindi non sarò io a sottovalutare il valore del calcio, però adesso mi sento di dire che calcio non è un’urgenza – ha spiegato in collegamento con Porta a Porta -. Meglio riparlarne dopo l’estate”.

23.36: Il Comitato tecnico scientifico per l’emergenza coronavirus ha ribadito la linea della cautela e della gradualità rispetto alle riaperture di attività produttive in vista del 4 maggio. Lo si apprende da fonti dell’organismo. Il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, e altri membri del Cts hanno partecipato alla videoconferenza in cui il coordinatore della task force per la Fase 2, Vittorio Colao, ha illustrato le indicazioni per l’avvio della ripartenza.

23.24: “Se al Governo dovessero mancare i voti a favore del Mes, noi voteremmo una decisione di questo genere che è favorevole per gli italiani”, ma questo “non sarebbe un appoggio esterno al governo Conte, siamo un’opposizione responsabile”. Lo ha annunciato il leader di FI, Silvio Berlusconi.

23.16: Oltre un milione di download per più di due milioni di questionari cerca-Covid compilati. A illustrare i dati su Allertalom, l’app della Lombardia, è il vicepresidente della Regione, Fabrizio Sala. “Abbiamo raggiunto e superato il nostro obiettivo di un milione di utenti unici con oltre 2,1 milioni di questionari compilati”, ha detto in diretta su Facebook. Nel dettaglio, si registrano 1.091.397 utenti unici e 2.185.797 questionari compilati.

23.10: Viaggio in Italia: è il senso della campagna che il governo lancerà in vista della prossima estate. Lo avrebbe spiegato il premier Giuseppe Conte ai rappresentanti degli enti locali riuniti questa sera nella cabina di regia.

23.07: “Mentre continuiamo ad aspettare un coerente piano nazionale per affrontare questa pandemia, Stati come il Massachusetts stanno iniziando ad adottare i propri piani di salute pubblica per combattere il virus, prima che sia troppo tardi”. Cosi’ l’ex presidente democratico Usa, Barack Obama, in un tweet polemico verso la gestione dell’emergenza da parte dell’amministrazione Trump.

22.50: “Dopo questa epidemia si può pensare al futuro e “lo stiamo già facendo”, ha assicurato il governatore della Lombardia Fontana. “I dati sull’epidemia sono cambiati rispetto a una decina di giorni fa e dobbiamo pensare a ripartire. Ma sbaglia chi pensa che tutto si rimetta in moto come prima. Dobbiamo organizzare una nuova vita, dovremo modificare molti nostri comportamenti”.

22.41: Dopo 55 giorni, la prima paziente ricoverata nel reparto di Malattie infettive del Policlinico Sant’Orsola di Bologna, una ragazza di 23 anni, è ancora positiva al Sars-Cov2. L’ultimo tampone eseguito il 16 aprile ha dato infatti esito positivo. “La stiamo studiando attentamente. A quanto ci risulta, nessun altro in Italia è rimasto positivo ai tamponi così a lungo. Usualmente la positività non supera le quattro settimane”, spiega al Resto del Carlino l’infettivologo del Sant’Orsola Luciano Attard.

22.27: A partire da domani sarà obbligatorio indossare le mascherine per partecipare ai lavori delle commissioni e dell’Aula. Lo ha stabilito la Conferenza dei capigruppo di Montecitorio.

22.13: Una volta passata la fase acuta dell’emergenza di coronavirus si rischia di vedere in tutto il mondo l’emergere di un’altra pandemia, stavolta di problemi mentali legati al coronavirus. Ad affermarlo, in un articolo pubblicato dalla rivista Lancet Psychiatry, un gruppo di 42 esperti mondiali che hanno formato la “International Covid-19 Suicide Prevention Research Collaboration”. Per gli studiosi si può ancora agire per evitare o ridurre il problema.

22.07: Il Premier Conte, nel corso dell’incontro con Regioni ed enti locali, ha spiegato che “non possiamo chiudere i cittadini in casa per sempre”. La sindaca di Roma Raggi chiede “potere ai sindaci su modello Ponte Morandi”. Anci: “Se si riparte, servono mascherine e trasporti”.

21.55: Molti operatori sanitari, impegnati nell’emergenza, hanno deciso di disegnare sulle tute protettive nomi e numeri dei loro idoli calcistici. Da Dybala a Chiellini, da Acerbi a Vieri, diversi giocatori hanno condiviso le immagini sui propri profili social.

21.51: Il governo starebbe lavorando all’ipotesi di permettere gli spostamenti anche fuori dal proprio Comune. Si pensa poi di autorizzare dalla metà di maggio prima l’apertura dei negozi al dettaglio, poi di bar e ristoranti. Allentamento per massimo 2,7 milioni di lavoratori.

21.31: Autorizzare dalla metà di maggio prima l’apertura dei negozi al dettaglio, poi di bar e ristoranti. E’ l’idea sul tavolo del governo, in vista della fase 2.

21.30: Sono 5165 i morti per covid-19 in Germania e 149.401 i contagiati, secondo i dati pubblicati dalla Johns Hopkins University.

21.21: Due gatti di New York sono i primi animali domestici contagiati negli Stati Uniti dal coronavirus. Lo hanno reso noto le autorita’ sanitarie federali.

21.10: Bce accetterà, come garanzia a fronte della liquidità fornita alle banche, titoli che a seguito di un downgrade non avessero più il rating d’investimento, fino ad oggi prerequisito essenziale. Lo annuncia in una nota la Bce dopo la riunione, via videoconferenza, dei governatori.

21.04: Il Parlamento spagnolo ha approvato la richiesta del governo per l’estensione del lockdown fino al 9 maggio. Il dibattito tra maggioranza e opposizione, scrivono i media locali, e’ stato particolarmente duro, ma alla fine la  richiesta del premier Pedro Sanchez è passata con 269 voti a favore, 60 contrari e 16 astensioni.

20.53: La revisione delle misure di distanziamento sociale non significa un “liberi tutti” ma non possiamo chiudere i cittadini in casa per sempre”. E’ quanto ha spiegato, a quanto si apprende, il premier Giuseppe Conte nel corso della cabina di regia con Regioni e enti locali.

20.42: Gli esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno ribadito che la pratica sia nociva dopo che dalla Francia erano sopraggiunte alcune notizie secondo cui la nicotina potrebbe avere un effetto protettivo dall’infezione.

20.41: Gli Stati Uniti, che si chiedono se il nuovo coronavirus sia stato ‘liberato’ accidentalmente da un istituto di ricerca a Wuhan, in Cina, esprimono ora preoccupazione per la sicurezza di molti altri laboratori cinesi e chiedono a Pechino di consentire ispezioni internazionali.

20.32: Una delle più famose opere dell’artista, che si trova a Bristol ed è ispirata a “La ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer, è stata “ritoccata” con l’aggiunta del simbolo della pandemia del Covid-19. Non si sa se l’autore sia stato lo stesso street artist. Il coronavirus interpretato dagli street artist in tutto il mondo,

20.21: I decessi per Covid-19 nel mondo hanno superato la soglia dei 180 mila, secondo il conteggio tenuto dall’agenzia Afp, sulla base dei bollettini ufficiali dei vari Paesi colpiti.

20.20: Il totale dei tamponi effettuati ammonta a 55.701. In provincia di Napoli i casi sono 2.263, di cui 860 in città. Questi sono i dati diffusi dall’Unità di crisi regionale.

20.15: Il governo pone la questione di fiducia alla Camera sul decreto legge Cura Italia. Lo ha annunciato all’Assemblea di Montecitorio il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà. Si riunisce ora la conferenza dei capigruppo: dovrà decidere sul prosieguo dei lavori dell’Aula.

20.02: Il Comitato tecnico scientifico per l’emergenza coronavirus ha ribadito la linea della cautela e della gradualità rispetto alle riaperture di attività produttive in vista del 4 maggio. Lo si apprende da fonti dell’organismo. Il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, e altri membri del Cts hanno partecipato alla videoconferenza in cui il coordinatore della task force per la Fase 2, Vittorio Colao, ha illustrato le indicazioni per l’avvio della ripartenza.

19.52: Permettere gli spostamenti anche fuori dal proprio Comune e all’interno delle singole Regioni dal 4 maggio, lasciando però in vigore i limiti alla mobilità intra-regionale. E’ l’ipotesi, a quanto si apprende da diverse fonti, sul tavolo del governo in vista dell’avvio della “fase 2”. Niente di deciso, viene spiegato, ma questo sarebbe al momento l’orientamento prevalente.

19.44: La Francia supera quota 21.000 morti per l’epidemia di Coronavirus, raggiungendo questa sera le 21.340 vittime fra i decessi degli ospedali e quelli delle case di riposo e istituti per disabili. Lo ha comunicato il direttore generale della Sanita’, Jerome Salomon.

19.40: Otto pazienti e 4 operatori sanitari dell’ospedale di Lavagna sono risultati positivi dopo che nel reparto di Medicina è stato curato senza accorgimenti un quarantunenne con una polmonite bilaterale dovuta al coronavirus, ma che in precedenza aveva avuto una diagnosi negativa.

19.37: Salgono a 98.674 i casi di coronavirus in Turchia, con 3.083 contagi registrati nelle ultime 24 ore su 37.535 test effettuati. Il dato è in netto calo rispetto agli ultimi  giorni. Le nuove vittime sono 117, per un totale di 2.376 decessi confermati.

19.25 Domani il fondamentale Consiglio Europeo, probabilmente decisivo per definire le misure economiche da attuare nel Vecchio Continente.

19.15 Fabrizio Sala: “Oltre due milioni di questionari completati sull’App di Regione Lombardia”.

19.05 L’Oms è in contatto con il Wto per invitare “i paesi a garantire il normale flusso transfrontaliero di forniture mediche essenziali e altri beni e servizi. E a risolvere inutili interruzioni degli approvvigionamenti globali. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

18.55 Alcuni Paesi “che sono stati colpiti all’inizio della pandemia stanno iniziando a vedere una rinascita nei casi. Non bisogna commettere errori: abbiamo ancora molta strada da fare. Questo virus sarà con noi per molto tempo”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

18.45 OMS: “L’andamento della pandemia “nell’Europa occidentale sembra essere stabile o in calo” ma “sebbene i numeri siano bassi, vediamo preoccupanti tendenze al rialzo in Africa, America centrale e meridionale, ed Europa orientale”.

18.35 I tamponi complessivi eseguiti in Italia per il coronavirus sono 1.513.251, ben 63.101 in più di ieri.

18.25 Continua a essere alto il numero dei nuovi contagiati nella città metropolitana di Milano: in totale ci sono infatti 17.000 positivi con un aumento di 480 nuovi casi, di cui 161 nella città di Milano.

18.15 Davide Cassani, CT della Nazionale di ciclismo: “Ora siamo come cani tenuti al guinzaglio e questo guinzaglio si è fatto corto e stretto al collo, per cui intorno a noi ci manca lo spazio, ci manca l’aria”.

18.05 Nuovo calo dei malati anche se ridotto, boom dei guariti (record), purtroppo ancora numero elevato di morti.

18.00 BOLLETTINO DI OGGI

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 187.327 (oggi aumento di 3.370): 107.699 ammalati, 54.543 guariti, 25.085 morti

TOTALE MALATI: 107.699 (oggi calo di 10) di cui: 2.384 in terapia intensiva, 23.805 ricoverati con sintomi, 81.510 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 25.085 (oggi aumento di 437)

TOTALE GUARITI: 54.543 (oggi aumento di 2.943)

17.50 Tra pochi minuti il bollettino con l’aggiornamento su contagiati, morti, guariti.

17.40 Il Consiglio dei Ministri slitta a domani!

17.30 Attilio Fontana al Corriere della Sera: “Mi contesteranno tutto, ma io sono in pace con la coscienza. E ricordiamoci in quali condizioni sono state prese certe decisioni”.

17.20 L’obbligo delle mascherine in Germania è stato deciso ormai da tutti i 16 Laender.

17.10 E’ iniziato da pochi minuti l’incontro in videoconferenza tra Governo e sindacati sull’inizio della fase 2.

17.05 La pandemia di coronavirus potrebbe causare carestie diffuse “di proporzioni bibliche”: è l’avvertimento lanciato dall’Onu attraverso il direttore esecutivo del Programma alimentare mondiale (Pam), David Beasley, in un’intervista al Guardian.

16.55 I pagamenti delle pensioni di maggio partiranno presso le Poste Italiane dal 27 maggio.

16.45 Stefano Patuanelli, Ministro dello Sviluppo Economico, alla Camera: “Con il decreto aprile si metterà in campo un aumento dell’importo dell’indennità per i lavoratori autonomi per altre due mensilità  dopo quella di marzo”.

16.35 Prosegue il crollo della fiducia del consumatori in Ue: ad aprile 2020 l’indicatore della Dg Ecfin è sceso di 11,1 punti nella zona euro e di 11,6 punti nella Ue-27. Lo comunica la Commissione Ue.

16.25 Torna a calare leggermente il numero dei morti per coronavirus registrati nei soli ospedali del Regno Unito nelle ultime 24 ore. Lo rende noto il ministero della Sanità, allineando altri 759 decessi.

16.15 Luigi Di Maio: “L’idea che in base agli aiuti che arrivano dall’estero possano cambiare le alleanze geostrategiche è un film tutto italiano. L’Italia è nell’alleanza Euroatlantica, nella Nato e nell’Ue, ma l’Italia è sempre stato un Paese amico di tanti Stati nel mondo e ponte tra oriente e occidente”.

16.05 Fitch stima un crollo del Pil dell’8% in Italia.

15.55 Il mondo è alle prese con una recessione senza precedenti con il pil atteso calare del 3,9% nel 2020. Lo afferma Fitch

15.45 Il governo ucraino ha deciso di estendere almeno fino all’11 maggio le misure restrittive per prevenire la diffusione del Covid-19.

15.45 Il governo ucraino ha deciso di estendere almeno fino all’11 maggio le misure restrittive per prevenire la diffusione del Covid-19.

15.35 Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione, alla Camera: “Per non lasciare nessuno indietro abbiamo stanziato ulteriori 80 milioni di euro a valere sulle risorse PON destinati proprio all’acquisto di pc, tablet e dispositivi per la connessione internet, dedicati alle scuole del I ciclo”.

15.25 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri, a Sky Tg 24: “È stato un periodo drammatico per l’Italia perché siamo stati il primo Paese occidentale ad essere colpiti, ma è stato anche un periodo in cui l’Italia ha potuto contare su tanti popoli e tanti Governi all’estero. L’Italia ha sempre avuto una postura internazionale da amica di tutti i popoli e questo ha pagato perché è arrivata tanta solidarietà”.

15.25 Il principe Alberto II di Monaco ha deciso di ridurre del 40% il budget operativo del Palazzo del Principe di fronte alle “conseguenze economiche senza precedenti” dell’epidemia di coronavirus. “La gravità della situazione richiede una rigorosa gestione finanziaria allo scopo di una riduzione complessiva della spesa pubblica”,

15.16 Ripartenza delle attività produttive dal 4 maggio, con alcune singole eccezioni dal 27 aprile. E’ lo schema concordato questa mattina, a quanto si apprende, nelle riunioni a Palazzo Chigi. L’idea, su cui il governo si confronterà nel pomeriggio con le parti sociali, e’ far tornare al lavoro i cittadini dopo il 3 maggio ma, come gia’ avvenuto nelle scorse settimane, si raccoglieranno le sollecitazioni su singoli settori, come la produzione di macchine agricole e industriali, che potrebbero essere autorizzati a ripartire prima

15.07 Si tratta di operai dei reparti di lastratura, verniciatura e montaggio per la 500 elettrica. Altri 350 sono già rientrati nei diversi settori che operano sullo stesso modello. Venerdì è in programma un incontro tra l’azienda e i sindacati

14.58 La Commissione europea ha deciso di concedere all’Ucraina aiuti macrofinanziari per 1,2 miliardi di euro per sostenere i suoi sforzi nella lotta all’epidemia di Covid-19: lo ha annunciato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. “Questo aiuto macrofinanziario è senza precedenti per volume”, ha detto Zelensky.

14.49 Il presidente del Veneto, Luca Zaia, non pensa a deroghe nell’uso obbligatorio della mascherina, anche dopo il 4 maggio. “Dovrà essere utilizzata anche in strada – spiega -. Per non prendere il coronavirus è necessario usare la mascherina. Ritengo assurdo che ci sia qualcuno che controlli se la si usa. E’ come andare in moto senza casco. Buona norma è di fare questo sacrificio finché si stabilirà che non sarà più necessario”.

14.42 Il premier Giuseppe Conte ha convocato i leader di Cgil, Cisl e Uil e i rappresentanti di Confindustria e delle altre associazioni d’impresa per questo pomeriggio per discutere della “Fase 2” dell’emergenza sanitaria. La riunione si svolgerà in videoconferenza alle 16.30.

14.35 Potrebbe arrivare ad ottobre il vaccino per il coronavirus? Stando a quanto rivelato da un team di ricercatori dell’università di Berna (Svizzera) la soluzione all’emergenza sanitaria del COVID-19 potrebbe arrivare in autunno. Nei prossimi mesi, infatti, questa equipe sarebbe già pronta a testare questo tanto atteso vaccino (si parla del mese di agosto) per poi essere inoculato alla popolazione svizzera a partire dal mese di ottobre.

14.26 Pizze a casa in Campania: dopo richieste e appelli, il governatore Vincenzo De Luca ha sbloccato con l’ordinanza appena firmata la consegna a domicilio di uno dei piatti più amati in assoluto. Non solo, consegna a domicilio anche per prodotti da bar, pasticcerie e ristoranti

14.17 “Firmerò oggi il mio ordine esecutivo che proibisce l’immigrazione nel nostro Paese”: lo twitta Donald Trump. “Nel frattempo, anche senza l’ordine, il nostro confine meridionale, aiutato sostanzialmente da 170 miglia di nuovo muro e 27 mila soldati messicani, è molto chiuso, anche contro il traffico di essere umani”, ha aggiunto. 2.700 morti in 24 ore. Trump ferma l’immigrazione

14.06 Uno studio dell’Istituto superiore di sanità ha rilevato la presenza di RNA del SarsCov2 nelle acque di scarico di Roma e Milano. Il ritrovamento “non ha alcun rischio per la salute umana” ma “il risultato rafforza le prospettive di usare il controllo delle acque in fognatura dei centri urbani come strumento per rilevare precocemente la presenza di infezioni nella popolazione. Nella fase 2 la sorveglianza potrà essere utilizzata per monitorare”. Il risultato, per il presidente Iss Brusaferro, “potrebbe essere d’aiuto nel controllo della pandemia”.

13.57 La nicotina potrebbe avere un effetto protettivo dall’infezione di nuovo coronavirus: questa l’ipotesi alla base di studi preventivi e terapeutici che saranno presto lanciati dall’ospedale parigino di La Pitiè Salpetrière e che stravolge le convinzioni scientifiche sostenute dalla maggior parte dei virologi secondo cui fumo e obesità sono i fattori che aumentano la letalità del Covid-19. Lo riferisce l’agenzia France Presse precisando che i test saranno effettuati con cerotti alla nicotina.

13.51 “Abbiamo registrato con grande favore” la norma che ha previsto un “fondo di 85 milioni” per “migliorare l’efficacia della didattica a distanza ma riteniamo che di questi 85 milioni, i 70 che sono destinati all’acquisto di computer e dispositivi, siano una somma insufficiente. Chiediamo quindi di raddoppiare questa somma e di incrementare questo fondo con ulteriori 70 milioni di euro”. Lo ha detto Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale dirigenti pubblici, intervenendo in videocollegamento nel corso delle audizioni che si sono svolte in mattinata in commissione Istruzione al Senato sul Dl scuola.

13.43 L’Esercito ha avviato oggi a Palermo l’igienizzazione degli istituti assistenziali a seguito delle misure di contenimento della pandemia da Covid-19 disposte dalla Presidenza del Consiglio dei ministri. Nuclei specializzati di disinfettori della Brigata “Aosta”, a seguito di richiesta avanzata dal sindaco del capoluogo siciliano, hanno effettuato la sanificazione dei luoghi aperti al pubblico e di quelli in uso ai dipendenti degli enti assistenziali, nonché le aree promiscue dove può essere più alto il rischio di contagi.

13.35 Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha chiesto al Parlamento l’autorizzazione a estendere, per la terza volta, lo stato di emergenza, che durerà fino al 9 maggio. Lo riporta il quotidiano El Paìs. Sanchez ha detto che l’allentamento delle restrizioni sarà “lento e graduale” perché bisogna assicurarsi di “non fare passi falsi”.

13.27 Sono 302mila le mascherine protettive sequestrate in queste ultime ore dai carabinieri del NAS nell’ambito delle iniziative predisposte per fronteggiare potenziali illeciti durante l’attuale emergenza da coronavirus. Si tratta di mascherine di varie categorie, dalle semplici antipolvere, a quelle chirurgiche fino ai dispositivi di protezione individuale (come FFP2/3), risultate irregolari, prive delle caratteristiche dichiarate da produttori e venditori e oggetto di importazione con modalità non
consentite.

13.22 Il ministro degli Affari regionali, intervistato da Repubblica, anticipa: “Le linee guida saranno valide per tutti”. E precisa: gli anziani “dovranno essere ancora più protetti”. I ragazzi che prenderanno la Maturità potrebbero essere arruolati per i servizi essenziali.

13.15 UE: Tutte le cancellerie Ue sembrano concordare sulla necessità di un Recovery Fund e di un Bilancio pluriennale Ue che procedano in parallelo Lo spiegano fonti europee. Ma l’ammontare del Fondo, i settori da finanziare e gli strumenti sono da stabilire. In particolare, il tema che si annuncia più controverso, è la ripartizione del Fondo tra prestiti e aiuti a fondo perduto. Alla riunione di giovedì si auspica si possa dare mandato alla Commissione Ue di elaborare una proposta, che permetta progressi a giugno-luglio.

13.06 “L’utilizzo dei tamponi, dei test rapidi e dei dispositivi di protezione individuale rappresentano, al momento, gli strumenti più importanti per garantire la sicurezza; insieme ad una nuova riorganizzazione degli ospedali e delle cure territoriali per garantire assistenza sia a malati Covid che non Covid. Le scelte sinora effettuate non sono state concordate con la classe medica pugliese, ed alcune di queste scelte sono difficilmente condivisibili sul piano clinico e assistenziale”. E’ un passaggio della lettera inviata dai sei presidenti degli Ordini dei medici di Puglia al governatore Michele Emiliano.

13.02 Verrà dimesso oggi pomeriggio dallo Spallanzani di Roma il poliziotto del commissariato Spinaceto, ricoverato da diverse settimane. Lo rende noto l’istituto per le malattie infettive di Roma. “A lui e alla sua famiglia vanno gli auguri da parte della comunità clinica e scientifica dello Spallanzani” viene sottolineato nel bollettino di oggi.

12.54 Da questa mattina i militari russi arrivati a Bergamo nelle scorse settimana si sono messi al lavoro nella Rsa di Orzinuovi (Brescia) dove hanno avviato le operazioni di sanificazione che proseguiranno nel pomeriggio a Orzivecchi e Barbariga. Nelle tre strutture nell’ultimo mese sono morte 56 persone con sintomi riconducibili al coronavirus.

12.49 Allentare le tensioni tra Nord e Sud dell’Ue in vista della videoconferenza dei 27 Stati membri di giovedì. E’ con questo spirito che lunedì il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha organizzato una riunione con Giuseppe Conte, Pedro Sanchez, Emmanuel Macron, Mark Rutte e Angela Merkel. Secondo fonti Ue, il fatto che tutti abbiano partecipato è un segnale di disgelo: due settimane prima il tentativo era fallito.

12.41 Il 5,9% degli 1,1 milioni di lombardi che hanno scaricato la app della Regione per monitorare il coronavirus, ha manifestato almeno due sintomi marcati del Covid-19. Mentre il 2,1% (all’interno dei 5,9%) ne ha manifestati tre. Sono i dati forniti dal vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala, sui risultati dell’app AllertaLOM.

12.33 La Cina respinge la mossa dello Stato americano del Missouri che ha denunciato Pechino per la gestione della crisi del Covid-19, definendola “a dir poco una assurdità” e priva di base fattuale o legale.

12.24 Harbin, città di 10 milioni di abitanti e capoluogo della provincia del nordest di Heilongjiang, ha rafforzato il suo lockdown parziale al fine di contenere la diffusione di ritorno del coronavirus, a causa dei casi importati dalla Russia da cittadini cinesi di ritorno in patria.

12.22 Sono almeno 3.474 i casi e 24 le vittime di coronavirus tra il personale sanitario in Turchia. Lo riferisce l’Unione dei medici turchi (Ttb), precisando che tra questi 1.307 sono i contagi e 14 i morti tra i dottori. La maggior parte dei sanitari infettati era in servizio a Istanbul, che è la città più colpita con 2.005 casi, tra cui 960 medici. In Turchia si registrano complessivamente oltre 95 mila casi e 2.259 vittime di Covid-19

12.16 Potrebbero essere fino a 41.000 i morti reali per coronavirus nel Regno Unito: una strage da record in Europa e più del doppio di quelli conteggiati sinora ufficialmente nei soli ospedali (17.337 alla data di ieri). Lo stima il Financial Times sulla base di una propria proiezione elaborata da esperti di fiducia. L’elaborazione è ricavata dalla somma fra i dati aggiornati diffusi quotidianamente dal ministero della Sanità sui decessi in ospedale e la proiezione dei dati fermi al 10 aprile delle statistiche dell’Ons – l’equivalente britannico dell’Istat – che includono anche le morti extra ospedaliere.

12.08 Onu: “Il mondo rischia carestie diffuse “di proporzioni bibliche” a causa dalla pandemia di coronavirus”. E’ l’allarme lanciato dall’Onu, riportato dalla Bbc. Secondo David Beasley, capo del Programma alimentare mondiale (Pam), è necessaria un’azione urgente per evitare una “catastrofe umanitaria”. Un rapporto del Pam stima che il numero di persone che soffrono la fame potrebbe passare da 135 milioni a oltre 250 milioni. Quelli più a rischio sono in 10 Paesi colpiti da conflitti, crisi economiche e cambiamenti climatici

11.59 Il Belgio ha superato la soglia dei 6.000 morti confermati, ma il picco dei decessi sarebbe stato raggiunto il 12 aprile. Lo hanno annunciato i portavoce del ministero della Sanità e del Centro di crisi nella conferenza quotidiana sulla situazione della pandemia

11.55 Il coronavirus è attivo anche nelle secrezioni oculari, ovvero nelle lacrime, dei pazienti positivi. Lo dimostra uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine dai ricercatori dell’Istituto Spallanzani di Roma. Partendo da un tampone oculare, hanno isolato il Covid-19, dimostrando che è in grado di replicarsi anche nelle congiuntive. La ricerca, affermano, dimostra che gli occhi non sono solo una delle porte di ingresso del virus nell’organismo, ma anche una “potenziale fonte di contagio”.

11.47 L’Iran ha ricevuto circa sei tonnellate di test per il coronavirus dalla Francia, per un valore di 443.685 euro

11.40 Germania: il Paul Ehrlich Institut ha autorizzato la verifica clinica di un vaccino contro il coronavirus su un candidato. Secondo quanto ha affermato l’istituto federale per i rimedi biomedici, l’impresa di Magonza Biontech ha ottenuto il permesso di provare il medicinale su dei volontari.

11.33 Giappone: 34 membri dell’equipaggio della nave da crociera Costa Atlantica ormeggiata a Nagasaki, tra cui due italiani, sono risultati positivi al test sul coronavirus. Lo riferisce la prefettura della città giapponese, dopo un primo caso di contagio tra i membri dell’equipaggio, composto da 623 persone, a cui hanno fatto seguito test su altri 57 contatti stretti: coloro che sono risultati positivi sono stati sottoposti a quarantena.

11.25 Non solo pazienti ufficialmente Covid trasferiti dagli ospedali sulla base delle delibera regionale dell’8 marzo. Nelle Rsa, dopo lo scoppio dell’epidemia, sarebbero stati accolti anche malati, non positivi perchè senza tamponi effettuati ma affetti anche da polmoniti, sulla base di “convezioni” già in atto da tempo sulle degenze nelle case di riposo di anziani provenienti da strutture sanitarie. E’ uno dei fronti, da quanto si e’ appreso, su cui stanno lavorando investigatori e inquirenti milanesi nelle indagini sui contagi nelle residenze assistenziali.

11.17 Giuseppe Sala, sindaco di Milano, ha parlato in una diretta Facebook: “Si sta cominciando a parlare di Fase 2, benissimo, aspettiamo di vedere cosa deciderà il Governo, pero’ ricordo che siamo ancora nella Fase 1 e quindi i comportamenti devono essere da Fase 1“.

10.43 Ancora una volta in Cina non si sono registrati decessi nella giornata di ieri, mentre i casi accertati sono trenta, dei quali 23 di ritorno e 7 interni. I contagi di ritorno, secondo le cifre ufficiali, sono 1610, con 41 pazienti che versano in gravi condizioni.

10.19 Diventano 142 i medici morti in Italia a causa del coronavirus dallo scoppio della pandemia: sono venuti infatti a mancare, secondo quanto scritto da SkyTG24, Manuel Efraim Perez, presidente dell’associazione modenese di volontariato Fratres Mutinae, che aveva 75 anni, e Silvio Marsili, che era un pediatra in pensione.

10.01 In Russia i nuovi contagi sono 5236, arrivando così a 57999, mentre i decessi sono 57, per un totale di 513. A Mosca i contagi sono 2548, per un totale di 31981.

09.36 Così il Ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo sulla cassa integrazione ordinaria ed in deroga a “Radio Anch’io”: “Entro il 30 aprile sarà pagata la cassa integrazione per 1,1 milioni di lavoratori. Per la cig in deroga, le Regioni stanno facendo arrivare le richieste all’Inps, mancano poche Regioni“.

08.56 Parla al Corriere della Sera Attilio Fontana, Governatore della Lombardia: “Mi contesteranno tutto, ma io sono in pace con la coscienza. E ricordiamoci in quali condizioni sono state prese certe decisioni“. Sulle misure economiche adottate dalla Regione dichiara: “Sono soldi veri, che saranno spesi in tempi brevi e arriveranno a tante imprese“.

08.29 Così Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio: “Da presidente di Regione dobbiamo mettere in conto che quando ricominceremo a uscire ci sarà un aumento del contagio ma questo dovrà essere governabile. Non possiamo vivere in eterno bloccati, dobbiamo ripartire ma in sicurezza“.

07.59 In Pakistan il totale dei casi registrati sale a quota 9749, con 533 nuovi casi, mentre i morti sono in tutto 209, con 17 nuovi decessi. Le persone guarite sono 2156, mentre i tamponi effettuati sono 118020.

07.35 Il Papa ha celebrato, come consuetudine, la Messa mattutina nella Casa di Santa Marta, nel corso della quale il Pontefice ha detto: “In questo tempo nel quale è necessaria tanta unità, tra noi, tra le nazioni, preghiamo oggi per l’Europa, perché riesca ad avere questa unità fraterna che hanno sognato i padri fondatori dell’Unione Europea“.

07.16 In Italia si contano invece 183957 casi, con 24648 decessi e 51600 guariti. Gli ammalati sono 107709.

07.13 Nel mondo si registrano ormai 2557857 casi, con 177674 decessi e 695321 guariti. Gli ammalati sono 1684862.

07.10 Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata in diretta con le notizie sul coronavirus nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito. Appuntamento a domani con la nostra DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus. Buonanotte a tutti.

23.40 Giuseppe Conte interverrà all’Eurogruppo giovedì 23 aprile, si parlerà di Mes ed Eurobond per trovare la soluzione a questa emergenza.

23.35 Giuseppe Conte ha confermato che si entrerà nella fase 2 a partire a lunedì 4 maggio e che la riapertura delle attività sarà graduale e con il massimo dello scrupolo.

23.30 Giuseppe Conte ha annunciato una manovra economica da 50 miliardi di euro.

23.25 Giuseppe Conte prevede mascherine e distanziamento sociale fino a quando non ci sarà un vaccino.

23.20 Nuovo calo degli ammalati ma purtroppo il numero di morti rimane alto, record di guariti. Lombardia e Piemonte sono le Regioni più colpite, i numeri a Milano sono in salita.

23.15 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 183.957 (oggi aumento di 2.729): 107.709 ammalati, 51.600 guariti, 24.648 morti

TOTALE MALATI: 107.709 (oggi calo di 528) di cui: 2.471 in terapia intensiva, 24.134 ricoverati con sintomi, 81.104 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 24.648 (oggi aumento di 534)

TOTALE GUARITI: 51.600 (oggi aumento di 2.723)

23.10 Seconda ondata di coronavirus a Singapore: 2500 nuovi contagi, nessun morto.

22.55 Da lunedì prossimo sarà nuovamente possibile consegnare cibo d’asporto in Campania.

22.45 Bonus di 500 euro per le vacanze? Il Ministro delle Pari Opportunità e della Famiglia rilancia su Twitter la proposta di Maria Elena Boschi di Italia Viva per rilanciare il turismo duramente colpito in questo periodo di lotta al coronavirus: “Una piccola boccata d’ossigeno per un’industria in ginocchio”.

22.35 Altra seduta negativa per la Borsa di New York. A Wall Street l’indice Dow Jones perde il 2,67% attestandosi a quota 23.019,71 punti, mentre il Nasdaq cede il 3,48% a 8.263,23 punti.

22.25 La Svizzera sarebbe pronta a fare test ad agosto.

22.15 La manovra economica di aprile sarà di 50 miliardi di euro, verrà presentata entro la fine del mese.

22.05 Domani Giuseppe Conte si preparerà per il fondamentale Eurogruppo di giovedì.

21.55 Le mascherine saranno consigiliate in tutta Italia fino a quando non arriverà un vaccino. Da capire se arriverà anche un obbligo formale.

21.45 L’Italia è il terzo Paese per numero di contagi e il secondo per numero di morti al mondo.

21.35 La regione di Stoccolma, epicentro dell’epidemia di coronavirus in Svezia, ha passato il picco dell’epidemia la settimana scorsa. Lo stimano le autorità sanitarie.

21.25 Vincenzo De Luca: “Sono d’accordo con Attilio Fontana che dobbiamo aprire in tutta Italia, ma aprire non significa aprire allo stesso modo. Perché ci sono regioni in cui non c’è nemmeno un focolaio di contagio, e regioni nelle quali il problema è ancora fortemente presente. Dobbiamo perlomeno limitare la mobilità alle regioni di appartenenza”.

21.15 “Questa è una malattia terribile, questo virus ti fa vedere la morte con gli occhi. Lo voglio dire perché nelle ultime settimane è andata crescendo una banalizzazione del problema che a me pare estremamente pericolosa”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a Porta a Porta

21.05 Attilio Fontana a Porta a Porta: “Uno dei momenti più drammatici è stato quando un professore, di grandissima esperienza, mi lanciò questo allarme: ‘stanno finendo i letti in rianimazione, non mi metta in condizione di fare scelte estreme’. Si mise a piangere e mi disse che si poteva arrivare a quello. Non mi risulta che sia successo”.

20.55 Attesa anche per il decreto economico ma il Governo dovrebbe presentarlo soltanto entro la fine del mese.

20.45 Nei Paesi Bassi, il governo ha deciso di riaprire le scuole elementari l’11 maggio. Anche le misure sportive per bambini e giovani saranno allentate. La maggior parte delle misure di protezione contro la diffusione del coronavirus imposte dalle autorità è stata prorogata fino a mercoledì 20 maggio.

20.35 Morto un medico a Bologna, 142esimo dottore deceduto durante questa emergenza.

20.25 Giuseppe Conte interverrà giovedì all’Eurogruppo, da capire quando parlerà agli italiani e comunicherà la lista delle varie aperture.

20.15 Ricordiamo i numeri di oggi.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 183.957 (oggi aumento di 2.729): 107.709 ammalati, 51.600 guariti, 24.648 morti

TOTALE MALATI: 107.709 (oggi calo di 528) di cui: 2.471 in terapia intensiva, 24.134 ricoverati con sintomi, 81.104 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 24.648 (oggi aumento di 534)

TOTALE GUARITI: 51.600 (oggi aumento di 2.723)

20.05 Giulio Gallera: “Da giovedì 23 aprile partiremo con i test sierologici nelle aree più colpite dal Coronavirus nelle province di Lodi, Cremona, Bergamo e Brescia. Dal 29 aprile, le analisi saranno estese a tutta la Lombardia”.

19.55 Il codice sorgente del sistema di contact tracing sarà Open Source e l’app si baserà sull’installazione volontaria. Sono solo alcuni degli aspetti sulla privacy di Immuni, che il Ministero dell’Innovazione ha chiarito in un documento pubblicato sul sito ufficiale .

19.45 Una 28enne incinta a Cremona, in attesa della seconda figlia, ha sconfitto il Covid-19 grazie a due sacche di sostanza iperimmune, prelevato da persone guarite.

19.35 Giuseppe Conte prevede dunque mascherine e distanziamento sociale fino a quando non ci sarà un vaccino.

19.25 Da giovedì primi test sull’uomo in Gran Bretagna per un vaccino. Il vaccino, sostenuto dal governo britannico, è attualmente allo studio del team di ricercatori dell’Università di Oxford: potrebbe avere l’80% di probabilità di successo.

19.15 In Turchia sono 2.259 i morti, 119 dei quali nelle ultime 24 ore.

19.05 “Pensare di progettare la riapertura della scuola senza partire dai Comuni, ovvero da chi organizza la vita della scuola nelle comunità dei cittadini, ci sembra miope e dannoso”: lo afferma Cristina Giachi, responsabile Scuola dell’Anci.

18.55 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 43.545
2. Italia 24.648
3. Spagna 21.282
4. Francia 20.265
5. Gran Bretagna 17.337
6. Belgio 5.998
7. Iran 5.297
8. Germania 4.934
9. Cina 4.632
10. Paesi Bassi 3.916

18.45 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 802.590 (43.545 morti)

2. Spagna 204.178 (21.282 morti)

3. Italia 183.957 (24.648 morti)

4. Francia 155.383 (20.265 morti)

5. Germania 147.958 (4.934 morti)

6. Gran Bretagna 129.044 (17.337 morti)

7. Turchia 95.591 (2.259 morti)

8. Iran 84.802 (5.297 morti)

9. Cina 82.758 (4.632 morti)

10. Russia 52.763 (456 morti)

18.35 Conclusa l’informativa di Giuseppe Conte alla Camera, ha riletto il discorso fatto un paio d’ore fa al Senato.

18.30 Giuseppe Conte: “La risposta europea non si è ancora allineata a quelle di USA, Cina o Giappone, per questo servono ancora sforzi importanti. L’Europa o vincerà tutta o perderà tutta”.

18.25 Giuseppe Conte: “Sul MES il dibattito rischia di dividere l’Italia. L’Europa non deve nuovamente ritrovarsi a chiedere scusa a nessun Paese come successo in passato. La mia posizione è di assoluta cautela. La risposta non potrà essere sul MES riguardante singoli Paesi e voluto per altre cose. Per come è stato concepito è inaccettabile per la natura di questa crisi. Assieme ad altri 8 Paesi abbiamo condiviso una nuova impostazione e idee per pensare a qualcosa di diverso. La Spagna invece è interessata al MES ma senza i paletti del passato. All’Italia serve altro. Assieme ad altri 8 Paesi abbiamo condiviso una nuova impostazione e idee per pensare a qualcosa di diverso. La Spagna invece è interessata al MES ma senza i paletti del passato. All’Italia serve altro. Dovremo elaborare nuove formule di credito e le studieremo in seno alla UE. Chi ha perplessità su questa linea di credito sarà ascoltato e spiegheremo ogni condizione. Da quel momento penseremo al caso Italia e lo faremo chiaramente in Parlamento. La trattativa europea è complicata ma deve essere più consistente. Prima eravamo soli, ora in 8 si sono accodati per chiedere nuove formule di credito. Dovremo ricostruire su investimenti, sostenibilità e innovazione. Sarà questo il tema della conferenza del 30 aprile. Sosteniamo risposta coordinata con la conseguenza che questo nuovo strumento di finanziamento dovrà essere conforme ai trattati europei, perchè non c’è tempo. Dovrà essere ben più consistente di ciò che abbiamo ora e dovrà fare fronte a tutte le difficoltà”.

18.20 Giuseppe Conte: “La sfida che ci attende non può essere affrontata solo con politiche nazionali dato che il virus sta colpendo molti Paesi. Per superarla è necessario che le Nazioni mettano in campo una risposta unitaria e solidale e l’abbiamo ripetuta sempre, dalla UE al G7. Dobbiamo evitare gli errori della crisi del 2007. Il 9 aprile la UE ha proposto una risposta che predispone un pacchetto di 4 aiuti. 25 miliardi di euro. Quindi il piano per erogare fino a 100 miliardi per sostegno a reddito di lavoratori. Finanziamento con garanzie comuni a basso tasso”. 

18.15 Giuseppe Conte: “Sul piano economico le direttive già impostate saranno implementate. 1) Sostegno liquidità imprese 2) tutele asset 3) misure fiscali per prorogare scadenze 4) sostenere l’erogazione liquidità imprese non farà interrompere crediti e pagamenti 5) accrescere protezione tessuto industriale. Siamo consapevoli che interventi già stabiliti non sono sufficienti. Daremo sostengo a famiglie e industrie a lungo dato che i danni economici si faranno a sentire ancora per tanto tempo. Dobbiamo potenziare risposta di politica economica. Oltre i 25 miliardi già stanziati, invieremo al Parlamento una nuova richiesta per una cifra ben superiore, non inferiore ai 50 miliardi di euro, per un totale non inferiore ai 75. Dovremo sostenere piccole e medie imprese, città e lavoratori, specie chi è in cassa integrazione. Sappiamo che i decreti non hanno soddisfatto a pieno tutte le forze politiche. Ringrazio tutti per le critiche mosse ma assicuro che nel prossimo decreto legge sarà assicurata la massima attenzione ad ogni proposta. Il 9 aprile la UE ha proposto una risposta che predispone un pacchetto di 4 aiuti. 25 miliardi di euro. Quindi il piano per erogare fino a 100 miliardi per sostegno a reddito di lavoratori. Finanziamento con garanzie comuni a basso tasso”. 

18.10 Giuseppe Conte: “Abbiamo istituito nella giornata del 10 aprile un comitato che sta agendo con quello scientifico per strategie con importanti note di sicurezza. Avremo progressive aperture su base nazionale, buona parte delle attività produttive e commerciali, tenendo sotto controllo la curva del contagio. In caso intervenire se si dovesse alzare oltre una certa soglia. La parola d’ordine sarà evitare l’avventatezza. In questo momento la carica del contagio è solo contenuta, per cui non dovremo vanificare nessuno sforzo”. 

18.05 Nuovo calo degli ammalati ma purtroppo il numero di morti rimane alto, record di guariti.

18.00 BOLLETTINO DI OGGI:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 183.957 (oggi aumento di 2.729): 107.709 ammalati, 51.600 guariti, 24.648 morti

TOTALE MALATI: 107.709 (oggi calo di 528) di cui: 2.471 in terapia intensiva, 24.134 ricoverati con sintomi, 81.104 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 24.648 (oggi aumento di 534)

TOTALE GUARITI: 51.600 (oggi aumento di 2.723)

17.50 Iniziato il discorso di Giuseppe Conte ma è davvero la replica di quanto sentito prima al Senato, non ci sono novità: sta rileggendo.

17.40 Aumentano i morti da coronavirus registrati nel Regno Unito dopo il consistente calo dei due giorni scorsi. Sono altri 823 i decessi nei soli ospedali, quasi il doppio di ieri, appena una cinquantina meno di venerdì.

17.30 Tra pochi minuti l’informativa di Giuseppe Conte alla Camera dei Deputati.

17.20 La Commissione europea ha approvato il regime nazionale di prestiti agevolati da 50 milioni di euro a sostegno dei settori dell’agricoltura, della silvicoltura e della pesca nell’emergenza Covid-19 in Friuli-Venezia Giulia

17.10 Sono oltre 2.500.000 i casi di coronavirus nel mondo secondo i dati della John Hopkins University.

17.00 Giuseppe Conte si è trasferito da Palazzo Madama alla Camera dei Deputati, tra una trentina di minuti la sua informativa.

16.50 “Ho proposto un bonus di 500 euro per famiglia da spendere per le vacanze in Italia”. A dirlo su Twitter è il ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti.

16.40 “La tecnologia per il tracciamento dei contatti potrebbe essere adottata in modalità compatibili con le necessità di rispettare diritti e libertà fondamentali dei cittadini sanciti dalla Costituzione”. E’ quanto si legge sul sito del ministero dell’Innovazione, guidato da Paola Pisano.

16.30 Tra un’ora circa il replay di Giuseppe Conte alla Camera dei Deputati.

16.25 Giuseppe Conte è stato fischiato dalle opposizioni tanto da costringere la Presidente del Senato a un richiamo.

16.20 Il Primo Ministro ha anche annunciato una manovra economica da 50 miliardi di euro che sarà approvata entro la fine del mese.

16.15 Il Capo del Governo considera insufficiente il Mes e tra due giorni continuerà la trattativa in Europa per spronare a trovare strumenti più efficaci.

16.10 Il premier ha annunciato che mascherine e distanza saranno obbligatorie fino a quando non verrà trovato un vaccino.

16.05 Giuseppe Conte ha dunque ribadito che la fase 2 incomincerà il 4 maggio, sarà graduale e bisognerà osservare tutte le norme di sicurezza.

16.00 Si è conclusa l’informativa del premier Giuseppe Conte al Senato, alle ore 17.30 la replica alla Camera dei Deputati.

15.55 Giuseppe Conte: “La risposta europea non si è ancora allineata a quelle di USA, Cina o Giappone, per questo servono ancora sforzi importanti. L’Europa o vincerà tutta o perderà tutta”.

15.50 Giuseppe Conte: “Sul MES il dibattito rischia di dividere l’Italia. L’Europa non deve nuovamente ritrovarsi a chiedere scusa a nessun Paese come successo in passato. La mia posizione è di assoluta cautela. La risposta non potrà essere sul MES riguardante singoli Paesi e voluto per altre cose. Per come è stato concepito è inaccettabile per la natura di questa crisi. Assieme ad altri 8 Paesi abbiamo condiviso una nuova impostazione e idee per pensare a qualcosa di diverso. La Spagna invece è interessata al MES ma senza i paletti del passato. All’Italia serve altro. Assieme ad altri 8 Paesi abbiamo condiviso una nuova impostazione e idee per pensare a qualcosa di diverso. La Spagna invece è interessata al MES ma senza i paletti del passato. All’Italia serve altro. Dovremo elaborare nuove formule di credito e le studieremo in seno alla UE. Chi ha perplessità su questa linea di credito sarà ascoltato e spiegheremo ogni condizione. Da quel momento penseremo al caso Italia e lo faremo chiaramente in Parlamento. La trattativa europea è complicata ma deve essere più consistente. Prima eravamo soli, ora in 8 si sono accodati per chiedere nuove formule di credito. Dovremo ricostruire su investimenti, sostenibilità e innovazione. Sarà questo il tema della conferenza del 30 aprile. Sosteniamo risposta coordinata con la conseguenza che questo nuovo strumento di finanziamento dovrà essere conforme ai trattati europei, perchè non c’è tempo. Dovrà essere ben più consistente di ciò che abbiamo ora e dovrà fare fronte a tutte le difficoltà”.

15.45 Giuseppe Conte: “La sfida che ci attende non può essere affrontata solo con politiche nazionali dato che il virus sta colpendo molti Paesi. Per superarla è necessario che le Nazioni mettano in campo una risposta unitaria e solidale e l’abbiamo ripetuta sempre, dalla UE al G7. Dobbiamo evitare gli errori della crisi del 2007. Il 9 aprile la UE ha proposto una risposta che predispone un pacchetto di 4 aiuti. 25 miliardi di euro. Quindi il piano per erogare fino a 100 miliardi per sostegno a reddito di lavoratori. Finanziamento con garanzie comuni a basso tasso”. 

15.40 Giuseppe Conte: “Sul piano economico le direttive già impostate saranno implementate. 1) Sostegno liquidità imprese 2) tutele asset 3) misure fiscali per prorogare scadenze 4) sostenere l’erogazione liquidità imprese non farà interrompere crediti e pagamenti 5) accrescere protezione tessuto industriale. Siamo consapevoli che interventi già stabiliti non sono sufficienti. Daremo sostengo a famiglie e industrie a lungo dato che i danni economici si faranno a sentire ancora per tanto tempo. Dobbiamo potenziare risposta di politica economica. Oltre i 25 miliardi già stanziati, invieremo al Parlamento una nuova richiesta per una cifra ben superiore, non inferiore ai 50 miliardi di euro, per un totale non inferiore ai 75. Dovremo sostenere piccole e medie imprese, città e lavoratori, specie chi è in cassa integrazione. Sappiamo che i decreti non hanno soddisfatto a pieno tutte le forze politiche. Ringrazio tutti per le critiche mosse ma assicuro che nel prossimo decreto legge sarà assicurata la massima attenzione ad ogni proposta. Il 9 aprile la UE ha proposto una risposta che predispone un pacchetto di 4 aiuti. 25 miliardi di euro. Quindi il piano per erogare fino a 100 miliardi per sostegno a reddito di lavoratori. Finanziamento con garanzie comuni a basso tasso”. 

15.35 Giuseppe Conte: “Abbiamo istituito nella giornata del 10 aprile un comitato che sta agendo con quello scientifico per strategie con importanti note di sicurezza. Avremo progressive aperture su base nazionale, buona parte delle attività produttive e commerciali, tenendo sotto controllo la curva del contagio. In caso intervenire se si dovesse alzare oltre una certa soglia. La parola d’ordine sarà evitare l’avventatezza. In questo momento la carica del contagio è solo contenuta, per cui non dovremo vanificare nessuno sforzo”. 

15.28 Il Premier ha confermato quanto aveva anticipato Mariastella Gelmini riguardo all’app Immuni, uno dei punti focali dell’ingresso nella fase 2: sarà su base volontaria.

15.20 Ecco le prime parole di Conte al Senato: “Questo passaggio viene compiuto nella chiara della consapevolezza della necessità di coinvolgere il Parlamento tanto più in una fase in cui l’azione di governo rileva direttamente su beni primari della persona”.

15.12 L’informativa di Giuseppe Conte a Camera dei Deputati e Senato è cominciata: c’è grande attesa per il discorso del Premier. SEGUI IL DISCORSO DI CONTE IN TEMPO REALE

15.03 L’Austria riapre quasi tutte le attività economiche da maggio: sono esclusi però gli eventi culturali e sportivi con il pubblico. Il piano presentato oggi dal governo democristiano-ecologista prevede la riapertura delle scuole in modo graduale, a partire dalla metà di maggio; sempre il 15 maggio è in programma la riapertura di ristoranti e altri locali con l’obbligo di mantenere la distanza fra le persone. Anche le chiese e le altre comunità di culto torneranno ad offrire i servizi religiosi da quella data.

14.53 La Regione Lazio ha comunicato che questa mattina sono stati cancellati 210 ventilatori polmonari per la respirazione assistita a 30 strutture del Servizio sanitario del territorio. Le dotazioni sono state reperite grazie alla cooperazione con il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (Undp), a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

14.43 Luca Zaia, governatore della Regione Veneto, risponde a Vincenzo De Luca, suo omologo della Campania: “Quando si confrontano le diverse realtà regionali, deve subito chiedere quanti tamponi si sono fatti per abitante: perché noi ne abbiamo fatti quasi 270 mila e abbiamo gli stessi cittadini della Campania, loro ne hanno fatti 48 mila. Che confronto facciamo sui contagiati? Risulta essere inutile”. 

14.33 In Campania, per la precisione a Nola, i carabinieri hanno notificato sanzioni amministrative, per aver violato le norme anticontagio, ai sindaci e al consigliere regionale: il motivo è la presenza di folla a un corteo funebre.

14.23 Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, si è espresso sulla ripartenza in sicurezza: “Serve un piano che permetta di dire ‘a queste condizioni o con questi finanziamenti noi possiamo dire alle famiglie, in una settimana, che la situazione è tornata sotto controllo’. Ad oggi ci sono ancora 700 degenti li’ e sono in una sicurezza che non è ideale”.

14.13 Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, attacca Domenico Arcuri sui test sierologici: “Il commissario straordinario Domenico Arcuri si sta spendendo con risultati non soddisfacenti dal momento che ha detto che i test saranno vidimati da Iss, Ministero della Salute e commissario non prima del 29 aprile. Si chiede alle Regioni di fare test che la Liguria sta eseguendo a sue spese e responsabilità, ma il Governo non ha stabilito qual è il protocollo da seguire, non ha dato 1 euro e fatica a mandare reagenti per i tamponi”.

14.02 Mariastella Gelmini, presidente del Gruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati, ha detto la sua sull’app Immuni: “La riunione con il Governo ha chiarito che l’utilizzo dell’applicazione Immuni, sara’ su base volontaria. E questo è un fatto positivo. Abbiamo ribadito che questa volontarietà non potrà essere aggirata o coartata in nessun caso. Il Paese ha mostrato grande responsabilità nell’adesione alle misure di contenimento: ora dobbiamo garantire ai cittadini che la loro privacy non subirà violazioni”.

13.53 Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, si dichiara favorevole all’introduzione dell’app durante la fase di convivenza con il virus: “L’alternativa alla app è mettersi sulla porta dell’ospedale e attendere che arrivino i contagiati. Non sto promuovendo la app ma dico che l’alternativa è attendere che arrivino i contagi. Se è una scelta di sanità pubblica bisogna renderla obbligatoria visto e considerato che i tecnici dicono che funziona solo se almeno il 60% della popolazione l’ha installata”.

13.44 La Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha istituito presso il Ministero un Comitato di esperti che avrà il compito di elaborare  idee e proposte per la scuola con riferimento all’emergenza sanitaria in atto.

13.35 Il direttore del Dipartimento malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, Gianni Rezza, ha detto la sua in merito alle vacanze estive, raccomandando comunque una certa prudenza: “Se fosse confermato l’attuale trend di miglioramento, allora ci si augura che gli italiani possano andare in vacanza, ma in questo caso si potrebbe andare in spiaggia ed al mare solo rispettando scrupolosamente il distanziamento sociale”.

13.24 “Esiste un attivo mercato illegale del farmaco che sta sfruttando l’emergenza sanitaria per lucrare sulla salute e sulla paura della popolazione” A lanciare l’allarme è un Rapporto pubblicato sul portale dell’Istituto Superiore di Sanità, che riassume in 10 punti le informazioni più importanti sull’uso dei farmaci per il Covid. Il rischio è di assumere medicinali falsificati “che possono contenere sostanze tossiche che possono peggiorare la condizione clinica”.

13.15 I Carabinieri Nas hanno sequestrato 390 mila mascherine e 57 mila i prodotti igienizzanti irregolari nell’ambito dei controlli attuati: nei soli ultimi giorni, le mascherine irregolari bloccate avrebbero fruttato un guadagno illecito di oltre 660 mila euro.

13.05 A causa della pandemia di coronavirus la città di Pamplona ha deciso di annullare la famose celebrazione di San Fermin prevista a luglio, dove la tradizionale corsa di tori attira decine di migliaia di turisti. “Il consiglio comunale ha preso questa decisione unanimemente, tenendo conto che la lotta contro il Covid-19 è diventata una priorità globale e che non vi è altra eventuale possibilità per eventi internazionali”, si legge in una nota del comune spagnolo.

12.56 Arcuri ha poi comunicato che “venerdì aggiudicherò la gara accelerata” per i test sierologici, che saranno la “terza arma con la quale ci prepariamo a fronteggiare la fase 2″, assieme alla App di contact tracing e alla rete di Covid Hospital.

12.47 Arcuri ha mostrato ottimismo per i numeri degli ultimi giorni: “Ieri per prima volta il numero ventilatori (2659) è superiore a quello dei ricoveri in terapia intensiva (2573). Ciò è segno che il contagio si sta attenuando”.

12.38 Arcuri ha parlato anche della situazione relativa alle mascherine: “Tra qualche giorno non ci sarà più il problema relativo al prezzo massimo delle mascherine. Ci sono 40,3 milioni di mascherine nei magazzini delle Regioni. Servirà per fronteggiare picchi di domanda o rigurgiti dell’emergenza. Ormai questo argomento delle mascherine lo possiamo accantonare, ha lasciato il passo a ulteriori questioni. Continuiamo una massiccia distribuzione, sono soddisfatto della trasparenza delle Regioni che dichiarano di averne un po’ più di quelle che gli servono”.

12.35 Domenico Arcuri: “Siamo pronti a fronteggiare la fase 2. Non do consigli al governo, attendo indicazioni. L’andamento dell’epidemia è noto a tutti, i numeri ci danno il segno che sta regredendo, attendo che il governo mi dica quando inizierà la fase 2”.

12.32 Il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, in conferenza stampa: “Un mese fa avevamo fatto 182mila tamponi. Ieri abbiamo toccato la quota di un milione e 398mila. Quindi il 500% in più rispetto a un mese fa. Con orgoglio credo sia uno dei tanti risultati della combinazione virtuosa del lavoro che stiamo facendo con le Regioni”.

12.20 Il nuovo coronavirus è mutato in almeno 30 diversi ceppi e in Europa si sarebbe diffuso quello più letale. Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori dell’Università di Zhejiang, secondo il quale ci sarebbero decine di ceppi del virus e loro ne hanno scoperti 19 mai stati visti prima.

12.11 Arrivano buone notizie dall’Umbria, dove continua a salire il numero dei guariti dal coronavirus, 725 (+25 rispetto a ieri), che sono sempre in numero maggiore rispetto agli attualmente positivi, 568 (-23).

12.01 Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel videomessaggio quotidiano ai propri concittadini: “Noi rispettiamo le regole e tutte le ordinanze. Preciso che non spingeremo per tornare al lavoro prima del dovuto, ma appena si può, si torna al lavoro di corsa, nel rispetto delle norme di sicurezza. Il lavoro è l’elemento fondante della nostra società è il nostro credo”.

11.51 Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, ha evidenziato l’importanza del collante che lega nord e sud della penisola: “Un Sud senza Nord non ha senso di esistere e non è mai esistito, come non può esistere un Nord senza Sud. Siamo un Paese, siamo italiani e credo che un po’ di solidarietà nazionale, questa volta magari al contrario, non guasterebbe. Credo che l’Italia abbia bisogno di ripartire tutta insieme. Se uno guarda il pil della Lombardia – ma vale anche per il Piemonte, l’Emilia Romagna e il Veneto – è quello che regge tutto il Paese. Non dobbiamo dimenticare che se non riparte il Nord economicamente, non ci saranno neanche le risorse per sostenere le esigenze del Sud”.

11.43 Il membro esecutivo della Bce, Fabio Panetta, si sofferma sull’importanza della compattezza dell’Unione Europea per affrontare quest’emergenza: “I Paesi Euro dovrebbero sostenere tutti insieme i costi per affrontare questa crisi perché così ne beneficeranno tutti, mentre una mancata azione ora non isolerà i contribuenti dai costi della crisi ma farà aumentare quei costi quando alla fine arriveranno. Qualsiasi percezione dell’assenza di un’azione comune in tempi di crisi disperata diluirebbe il sostegno pubblico all’Ue e alla fine, potrebbe essere erosa la fiducia nell’euro”.

11.36 il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas ha espresso un certo pessimismo in vista delle vacanze estive: “Continueranno ad esserci limitazioni di movimento, è meglio non farsi illusioni. Non ci sarà una normale stagione estiva con spiagge e rifugi di montagna pieni”.

11.28: “Le vaccinazioni sono un bene prezioso e questa epidemia rafforza l’importanza di disporre di vaccini”. Perchè “anche se c’è il Covid, le altre malattie non scompaiono. Ad esempio, l’influenza in autunno circolerà di nuovo e dovremo proteggere tutte le persone a rischio”, anche perchè questo aiuterebbe nella diagnosi del Covid. Lo ha detto Silvio Brusaferro presidente dell’Istituto Superiore di Sanita’ (Iss).

11.20: Per il Natale di Roma numero 2.773, vista l’emergenza Covid-19, il Campidoglio ha allestito un programma di celebrazioni multimediali dedicato al compleanno della città.

11.13: La riunione in videoconferenza del Consiglio europeo di giovedì dovrà “appoggiare la decisione presa  dall’Eurogruppo” su un piano per la ripresa da 540 miliardi di euro, “ma non dara’ tutte risposte sui numeri del prossimo bilancio Ue o su quali strumenti innovativi saranno messi in campo per dare una risposta”, come il Recovery fund o i coronabond, tutto questo è un processo in corso”, e tali strumenti “non saranno discussi in questo vertice”. Lo affermano fonti Ue all’ANSA.

11.10: Ci sono 4 casi accertati di positività al coronavirus, e 2 dubbi, tra il personale del Covid Hospital “Cutroni Zodda” di Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese. Si tratta di sei infermieri del reparto di Pneumologia, recentemente trasferito dal nosocomio di Milazzo al presidio ospedaliero di Barcellona Pozzo di Gotto per dare manforte nella lotta al  Coronavirus.

11.06: La Cina registra 11 nuovi casi di infezione da coronavirus, di cui 4 importati e 7 domestici, individuati nelle province di Heilongjiang (6) e Guangdong (1). Secondo i dati aggiornati all’intera giornata di lunedì, la Commissione sanitaria nazionale ha riferito che non ci sono stati nuovi decessi, stimando in 1.587 i contagi di ritorno, di cui 776 risolti con la guarigione e 811 sotto trattamento medico (44 i casi gravi).

10.55: Pesante impatto dell’emergenza sanitaria sulle aziende del Veneto. Da una rilevazione del centro studi della Confindustria, che ha rielaborato dati della Fondazione Nord Est, sun un campione di 546 imprese emerge che il 34,4%  è chiusa, il 32,64% è parzialmente chiusa mentre il 33,02% risulta attiva; il 16,5% dei dipendenti lavora attualmente tramite smart working. Per il 65,5% delle aziende il mese di marzo ha avuto effetti negativi, giudicati “severi” dal 37% del campione.

10.47: Un bambino nato all’ospedale Beauregard di Aosta è risultato positivo all’infezione da nuovo coronavirus. Lo ha appreso l’ANSA. Il parto è avvenuto la scorsa settimana, nella notte tra giovedì e venerdì.

10.35: La Guardia di finanza di Milano ha effettuato una serie di perquisizioni presso l’Istituto Palazzolo Fondazione Don Carlo Gnocchi. L’operazione si iscrive nell’ambito dell’inchiesta della Procura per le morti di centinaia di anziani nelle Rsa, tra cui il Pio Albergo Trivulzio. Per quanto riguarda il Don Gnocchi sono indagati per epidemia e omicidio colposi, tra gli altri, anche il dg Antonio Dennis Troisi e il direttore sanitario Federica Tartarone.

10.32: Il bilancio dei morti per coronavirus nel mondo ha raggiunto quota 170.418, mentre le persone contagiate sono al momento 2.480.749. Lo indica il conteggio della Johns Hopkins University.

10.23: Dalla leggenda argentina al suo eterno rivale ma anche Beckham, van Basten, Kaká, Zanetti, gli italiani Chiellini, Buffon e Cannavaro e le stelle del calcio femminile come Marta e Miedema: tutti uniti per supportare chi sta lottando in prima linea contro il Covid-19.

10.16: Spalmare gli orari lavorativi per evitare affollamenti sui mezzi di trasporto” e “procedere a piccoli passi, verificandone man mano l’impatto”. Questo sarà necessario fare, nel momento in cui ricominceranno ad aprire alcune attività, secondo il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.

10.14: Nell’indagine sono indagati per epidemia e omicidio colposi il dg Antonio Dennis Troisi, il direttore sanitario Federica Tartarone e Fabrizio Giunco, direttore dei servizi medici socio-sanitari.

10.06: Tornano a salire i casi di coronavirus in Russia, con 5.642 nuovi contagi individuati nelle ultime 24 ore, arrivando a un totale di 52.763. Lo fa sapere la task force nazionale. Ieri i casi registrati erano stati infatti 4.268, in diminuzione rispetto al picco di oltre 6mila di domenica.

09.55: “Sono convinto che la riapertura debba avvenire quando il rischio del contagio si sia concluso o sia vicino alla conclusione su tutto il territorio”, ha spiegato il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

09.52: Sono 17 le persone nella squadra ideata dal governo per la fase della ripartenza dell’Italia dopo il lockdown imposto dall’emergenza. Accanto a Vittorio Colao , che guiderà il team, ci sono esperti in materia economica, sociale e giuridica.

09.47: Mattia Maestri, il primo ricoverato per Covid-19 lo scorso 20 febbraio, a Repubblica: “Questi due mesi sono stati sconvolgenti, altro che un film. Il mio paziente zero resta un mistero, da mesi non ero andato all’estero. Il virus sconosciuto ha ucciso mio padre. È nata infine Giulia, la nostra prima figlia”.

09.40: La Francia ha superato quota 20mila morti per coronavirus, raggiungendo il numero complessivo di 20.265 decessi tra ospedali, case di riposo e istituti per disabili. Ad annunciarlo è stato il direttore generale della Sanità, Jerome Salomon.

09.37: Sulle riaperture “ci vuole una strategia nazionale”. Lo ha detto  l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera a Mattino Cinque, convinto che “tenere insieme il Paese sia la cosa migliore”, mentre “aprire prima alcuni Regioni e poi altre “non sia la strategia migliore”.

09.29: L’ospedale realizzato in fiera a Milano, adesso al centro delle polemiche, è stato realizzato in un momento critico, in cui mancavano i letti in terapia intensiva, potrà servire in futuro. Lo spiega il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

09.20: “Abbiamo deciso che l’Oktoberfest quest’anno non si terrà”. Lo ha annunciato il presidente della Baviera Markus Soeder.

09.16: Hong Kong ha esteso di altre due settimane, fino al 7 maggio, le misure di distanziamento sociale per evitare la diffusione del contagio da coronavirus. Lo ha annunciato la leader della Regione Amministrativa Speciale cinese, Carrie Lam.

09.14: Con l’eventuale ripresa del campionato e successiva interruzione per conseguenze derivanti da contagio Covid-19, quali effetti giuridici potrebbero subire i singoli calciatori o interi club (per gli effetti dell’ottemperanza a provvedimenti mitigatori al contagio – autoisolamento o quarantena)?

09.01: La scelta di molti Paesi di eliminare in fretta le misure anti coronavirus “porterà con ogni probabilità a un ritorno dell’epidemia”. E’ quanto sostiene l’Oms, lanciando un monito a quei governi che stanno mettendo in atto piani per far ripartire l’economia in piena emergenza sanitaria. “Dobbiamo ancora affrontare il peggio”, aveva dichiarato lunedì il direttore generale dell’Organizzazione, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

08.52: La famiglia reale vivrà la giornata in silenzio, non ritenendo opportuni i festeggiamenti. Sua Maestà sarà nel castello di Windsor, insieme al marito Filippo. Secondo alcune testate britanniche riceverà gli auguri dai familiari attraverso una videochiamata.

08.45: “L’indice di replicazione del virus che ci dice quanto e’ contagioso il virus e quanti soggetti più infettare e’ fondamentale. Dovrebbe essere uno dei criteri con cui parlare di riapertura, quando il tasso scende al di sotto di uno l’epidemia si spegne, ovviamente”. Lo ha detto il virologo Giorgio Palù.

08.41: “Dobbiamo riaprire sulla base di un programma che prenda in considerazione tutti i dettagli e incroci tutti i dati. Un programma serio, scientifico. Non possiamo permetterci di tralasciare nessun particolare, perché l’allentamento porta con se’ il rischio concreto di un deciso innalzamento della curva dei contagi e dobbiamo essere preparati a contenere questa risalita ai minimi livelli, in modo che il rischio del contagio risulti “tollerabile” soprattutto in considerazione della ricettività delle nostre strutture ospedaliere”. Lo scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte.

08.27: Il numero di casi di contagio da nuovo coronavirus in Germania è salito di 1.785 nelle ultime 24 ore, segnando un lieve aumento rispetto a ieri, secondo quanto riporta l’ultimo bilancio del Robert Koch Institute. Il numero totale di infezioni nel Paese viene aggiornato così a 143.457; i nuovi decessi sono 194, con le vittime da inizio epidemia che salgono a 4.598.

08.20: Il programma della fase 2 “deve avere un’impronta nazionale, perché” deve riorganizzare il lavoro, ripensare le modalità di trasporto e dare nuove regole per le attività commerciali. “Dobbiamo agire sulla base di un programma nazionale, che tenga pero’ conto delle peculiarità territoriali”. Lo scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte. Perché il trasporto “in Basilicata non e’ lo stesso che in Lombardia. Come pure la ricettività degli ospedali cambia da Regione a Regione e deve essere costantemente commisurata al numero dei contagiati”.

08.16: “Molti cittadini sono stanchi e vorrebbero un significativo allentamento delle misure” anti contagio “o, addirittura, la loro totale abolizione. Vi sono poi le esigenze delle imprese e delle attività commerciali di ripartire al più presto. Mi piacerebbe poter dire: riapriamo tutto. Subito. Ripartiamo domattina”. Lo scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte. “Ma sarebbe irresponsabile. Farebbe risalire la curva del contagio in modo incontrollato e vanificherebbe tutti gli sforzi che abbiamo fatto sin qui. Tutti insieme”.

08.05: “Prima della fine di questa settimana confido di comunicarvi questo piano e di illustrarvi i dettagli di questo articolato programma” per la fase 2 del Coronavirus. “Una previsione ragionevole e’ che lo applicheremo a partire dal prossimo 4 maggio”. Lo annuncia in un lungo post su Facebook il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

08.03: Un uomo è stato arrestato dopo aver investito i militari della guardia di finanza, trascinandoli sull’asfalto per alcuni metri a Lurate Caccivio (Como). Il conducente, rintracciato a casa, voleva sfuggire ai controlli anti coronavirus. E’ accusato di resistenza a pubblico ufficiale, omissione di soccorso, lesioni, danneggiamento ed è sanzionato per aver violato le misure relative all’emergenza sanitaria. I militari feriti sono stati portati in ospedale.

08.01: Il premier Giuseppe Conte terrà un’informativa alle 15 in Senato e poi alla Camera, nell’ottica della “preparazione” alla partita con i falchi Ue sul pacchetto di aiuti al quale mira l’Italia. Saltata ormai la tregua con Lega e Fratelli d’Italia, in Aula potrebbe concretizzarsi anche il dissenso M5s. “L’Europa si può salvare se mostra più coraggio”, aveva detto il presidente del Consiglio lunedì.

07.59: L’Indonesia vieterà il tradizionale esodo di massa, localmente noto come ‘mudik’, con cui i musulmani nel Paese celebrano la fine del mese di Ramadan, a maggio. L’iniziativa è volta a contenere la diffusione del nuovo coronavirus nel Paese.

07.48: Nella giornata di domenica 19 aprile l’assessore regionale, Ruggero Razza, ha inviato a Siracusa un team di esperti per accertamenti, aveva ammesso che erano emerse “criticità” e “responsabilità” dalla relazione del Covid team.

07.42: Così il governatore del Lazio Zingaretti: “Il documento che stiamo redigendo insieme avrà l’obiettivo di fornire indicazioni che serviranno ad accompagnare il ritorno alle normali attività di lavoro, quando le condizioni di emergenza saranno ufficialmente considerate passate”.

07.38: “Siamo in una fase di controllo della circolazione del virus e questo è un dato positivo. Lo sforzo dei cittadini sta dando i suoi risultati. Ora dobbiamo affrontare un’altra fase altrettanto delicata e difficile, che è quella di cambiare un po’ le nostre vite e con cautela, passo dopo passo, provare a ripartire nei singoli settori”. Così Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità.

07.30: Donald Trump “ha fallito nell’agire rapidamente contro la pandemia di coronavirus e questo sta costando enormemente all’America”. E’ quanto afferma l’ex vicepresidente Joe Biden, candidato democratico alla Casa Bianca, secondo il quale per il tycoon “è finito il tempo delle scuse”. “E’ chiaro che il presidente non ha alcun interesse a risolvere il problema e a salvare vite umane, con gli Stati Uniti che sono primi al mondo per decessi e casi di contagio”.

07.26: Donald Trump ha annunciato che firmerà un decreto per sospendere temporaneamente l’immigrazione negli Stati Uniti. La decisione, spiega il presidente americano, è motivata “dall’attacco da parte del nemico invisibile” rappresentato dal coronavirus. “Dobbiamo proteggere i posti di lavoro del nostro grande Paese”, ha aggiunto il tycoon. Nelle ultime 24 ore si sono registrate altre 1.433 vittime legate al virus, per un totale di oltre 42mila.

07.20: Donald Trump invoca la rinascita dell’America lodando i governatori che stanno decidendo di riaprire i loro Stati allentando o revocando del tutto le restrizioni anticoronavirus. Il presidente americano difende poi la sua strategia contro la pandemia: “Da mesi non lascio la Casa Bianca e ho salvato molte vite umane”, ha affermato riferendosi alla decisione di bloccare subito i voli dalla Cina.

07.14: Sanzioni amministrative per aver violato le norme anticontagio sono state notificate al sindaco di Nola, a quello di Ottaviano, al consigliere regionale Pasquale Sommese per aver partecipato al corteo funebre per il primo cittadino di Saviano Carmine Sommese, morto a 66 anni per coronavirus. Dopo che centinaia di persone sabato sono scese per strada per le esequie, il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha disposto la quarantena per il Comune.

07.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sul coronavirus in Italia e nel mondo.

23.40 Grazie per averci seguito anche oggi, appuntamento a domani, alle ore 07.10. Buona serata da OA Sport.

23.39 Il Governatore della Georgia, Stati Uniti, Brian Kemp, ha appena deliberato la riapertura di entri estetici e palestre a partire da venerdì 24 aprile, mentre da lunedì 27 riapriranno ristoranti e teatri. Ancora chiusi bar e night club.

23.12 Salgono a 9 i contagi nella Città del Vaticano: “Si è aggiunto nei giorni scorsi un nono caso di positività agli otto già registrati all’interno dello Stato della Città del Vaticano e tra i dipendenti della Santa Sede. La persona è stata ricoverata in ospedale, sotto osservazione, e sono state fatte le opportune sanificazioni e verifiche tra quanti avevano avuto contatti con l’interessato nell’unico giorno di sua presenza sul luogo di lavoro nelle due settimane precedenti al riscontro, tutte con esito negativo“.

22.41 Tutte le elezioni amministrative sono state posticipate in autunno, e c’è anche la possibilità che ci sia un unico election day con il referendum sul taglio dei parlamentari, che non necessita di quorum in quanto confermativo.

22.19 Dati ufficiali della Francia, annunciati dal dg della Sanità, Jerome Salomon: tra ospedali, case di riposo ed istituti per disabili, sono stati raggiunti i 20265 decessi dall’inizio dell’emergenza.

21.45 Questa la replica di Vincenzo Spadafora: “Al momento non do per certo né la ripresa degli allenamenti il 4 maggio né del campionato. Lo sport non è solo il calcio e non solo la serie A. La Serie A è un’industria economica, ci concentriamo anche su calcio di serie A. Mercoledì incontro la Figc che presenterà il protocollo per gli allenamenti. Valuteremo insieme“.

21.21 Il calcio vuol portare a termine la stagione, secondo quanto scritto da SkyTG24: “Il Consiglio di Lega Serie A, riunitosi oggi, ha confermato all’unanimità l’intenzione di portare a termine la stagione sportiva 2019-2020, qualora il Governo ne consenta lo svolgimento, nel pieno rispetto delle norme a tutela della salute e della sicurezza“.

20.58 Così Pierpaolo Sileri a SkyTG24: “Da medico e da Viceministro della Salute sostengo che le regole per l’attività all’aperto dovranno essere ancora le stesse per alcune settimane e poi con l’avvio della fase 2 mi auguro possano essere modificate, ma solo se i dati ci consentiranno di farlo. Pertanto gli stadi non potranno riaprire, il rischio tra i giocatori anche per partite a porte chiuse resterebbe troppo alto“.

20.39 In Piemonte cala il numero dei decessi comunicato oggi, con 74 morti contro i 77 di ieri, mentre per la prima volta dallo scoppio della pandemia, non ci sono stati decessi all’ospedale Maggiore di Novara.

20.16 Secondo Luca Richeldi del Comitato tecnico-scientifico, l’utilizzo dell’App Immuni sarà efficace se utilizzato almeno dal 70% degli italiani: “Molto si baserà su questa App, che se sarà utilizzata dal 70-80% dei cittadini sarà’ efficace, dicono gli epidemiologi. Credo sarà un momento in cui si vedrà la responsabilità degli italiani“.

19.46 Dati ufficiali della Francia, annunciati dal dg della Sanità, Jerome Salomon: tra ospedali, case di riposo ed istituti per disabili, sono stati raggiunti i 20265 decessi dall’inizio dell’emergenza.

19.30: “I problemi economici saranno drammatici, molti perderanno il lavoro o l’impresa ma nessuno rimarrà da solo. Serviranno strumenti come un reddito universale per chi si trova in povertà e sostegno a imprese perché non affrontino da sole l’emergenza” coronavirus. Lo ha affermato il segretario del Pd, Nicola Zingaretti. “Abbiamo bisogno dell’Europa perché insieme ce la faremo sicuramente”, ha aggiunto.

19.26: Secondo lo scienziato il virus sarebbe stato rilasciato per errore durante un esperimento su un vaccino per l’HIV. Ma uno studio di febbraio su Emerging Microbes & Infections già negava il legame tra SARS-CoV2 e HIV, e Nature Medicine ne ha confermato l’origine naturale.

19.13: Dopo l’annuncio del governo di ridurre le restrizioni, la vita riprende a scorrere quasi normale. Negozi aperti e mascherine, il distanziamento sociale è la nuova prassi ma i tedeschi non rinunciano ad affollare i parchi e la natura.

19.09: Il petrolio Wti scende anche sotto gli 8 dollari al barile, affondando del 57,53% a 7,76 dollari, ai minimi da oltre 30 anni.

19.04: Dall’inizio dell’emergenza sono oltre 943mila gli italiani che sono stati sottoposti a tampone per il coronavirus. Il dato sulle persone sottoposte all’esame è stato fornito per la prima volta dal capo della Protezione civile, Angelo Borrelli. “Combinando tamponi, app e misure di individuazione dei soggetti positivi – ha aggiunto – pensiamo che si possa mettere in atto un’azione di contrasto più efficace di quello fatto finora”.

18.56: Per il tracciamento dei positivi “molto si baserà su questa App, che se sarà utilizzata dal 70-80% dei cittadini sarà’ efficace, dicono gli epidemiologi. Credo sarà un momento in cui si vedrà la responsabilità degli italiani” nello scaricarla e usarla. Così Luca Richeldi del Comitato tecnico scientifico (Cts).

18.47:  “Su 6 parametri solo uno, i deceduti, non va nella direzione voluta, ma gli epidemiologi ci dicono che sarà l’ultimo a calare; ha varie spiegazioni epidemiologiche, ma deve far riflettere su quanto successo e succede, la battaglia certo non è vinta, è un periodo di relativa tregua nella diffusione del virus, non è il momento di abbassare la guardia”. Lo ha detto  Luca Richeldi del Comitato tecnico scientifico in conferenza stampa alla Protezione civile.

18.44: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

34.587 in Lombardia
13.522 in Emilia Romagna
14.557 in Piemonte
10.061 in Veneto
6.568 in Toscana
3.496 in Liguria
3.212 nelle Marche
4.365 nel Lazio
3.019 in Campania
1.929 a Trento
2.810 in Puglia
1.190 in Friuli Venezia Giulia
2.210 in Sicilia
2.062 in Abruzzo
1.540 a Bolzano
424 in Umbria
854 in Sardegna
828 in Calabria
548 in Valle d’Aosta
242 in Basilicata
213 in Molise

18.41: Per chi non può fare l’isolamento nella propria abitazione sono a disposizione oltre 19mila posti, 6.800 dei quali messi a disposizione dello Stato e altri 12.230 in 262 strutture reperite dagli enti locali. Il dato è stato fornito dal capo della Protezione civile, Angelo Borrelli in conferenza stampa dopo un censimento con le Regioni per capire le disponibilità per la sorveglianza sanitaria e l’isolamento dei positivi. Al momento di questi 19mila posti ne sono occupati 4.146.

18.36: Il sindaco di Castellino del Biferno, piccolo paese nella provincia di Campobasso, ha creato delle banconote che imitano i vecchi titoli del Regno di Napoli da distribuire alla popolazione per l’emergenza Covid-19.

18.33: E’ on line e scadrà mercoledì il bando per reclutare 1.500 operatori socio sanitari destinati a Rsa, residenze per disabili e anziani e istituti penitenziari. Lo ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli in conferenza stampa sottolineando che è on line anche il bando per reclutare un nuovo contingente di medici per integrare la task force che già opera nelle regioni più colpite e che scadrà giovedì.

18.29: “Per la prima volta un dato ulteriormente positivo, diminuisce il numero delle persone attualmente positive”, in calo di 20 unità. Lo ha detto il capo della Protezione civile Angelo Borrelli in conferenza stampa a Roma. “Sono 2.537 le terapie intensive, 62 in meno, il numero più basso da un mese a questa parte” .

18.26: Quanto alle guarigioni, nelle ultime 24 ore sono guariti 1.822 pazienti, per un totale di 48.877. In calo i ricoveri: i pazienti in strutture ospedaliere in generale oggi sono 24.906 (ieri erano 25.033), di cui 2.573 in terapia intensiva (ieri erano 2.635). Le persone in isolamento domiciliare in tutta Italia sono invece 80.758.

18.21: Dunque, l’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione civile conferma e forse cristallizza l’andamento al ribasso dei contagi registrato nei giorni scorsi: per la prima volta dall’inizio della pandemia da Coronavirus non sono stati testati nuovi positivi all’infezione. Ma il numero delle vittime è ancora stabile, in lieve rialzo rispetto all’ultimo dato. Nelle ultime 24 ore sono morte altre 454 persone (ieri erano 433), il numero complessivo delle vittime sale dunque a 24.114. Come detto, per la prima volta non si registrano nuovi contagi tra le persone sottoposte a tampone: dunque la categoria degli “attualmente positivi” scende di 20 unità (ieri si erano registrati +486 nuovi positivi) e si attesta complessivamente a 108.237 malati di Covid-19 (ieri erano a quota 108.257).

18.17: Per la prima volta diminuisce il numero di casi attualmente positivi (-20 rispetto a ieri), mentre sono 454 i morti di oggi e 1.822 i guariti. Numeri che quindi possono dare una boccata d’ossigeno.

18.11: Iniziata la conferenza stampa della Protezione Civile.

18.05: In attesa della conferenza stampa di Angelo Borrelli nella sede della Protezione Civile, sono già disponibili i dati di oggi. Sale 24.114 (+454) il bilancio dei morti in Italia, 48.477 sono i guariti (+1.822). 181.222 i casi totali (+2.256 oggi).

17.57: Questi i dati relativi ai casi Covid-19 nelle province lombarde:

Bergamo 10.738 (+49)
Brescia 12.004 (+58)
Como 2.550 (+62)
Cremona 5.491 (+74)
Lecco 2.080 (+8)
Lodi 2.740 (+16)
Monza e Brianza 4.157 (+59)
Milano 16.112 (+287)
Mantova 2.913 (+8 )
Pavia 3.641 (+59)
Sondrio 960 (+4)
Varese 2.196 (+38)

17.54: I dati  sulla Lombardia arrivano a fronte di 6.331 tamponi eseguiti, per un totale di 276.486. Il numero dei pazienti in terapia intensiva ora è di 901 (-21), i ricoverati sono 10.138 (-204). I dimessi sono in tutto 43.011 (+252 rispetto a ieri).

17.50: L’allentamento delle misure di lockdown “non significa la fine della pandemia”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing sul coronavirus.

17.46: Frenano i contagi da Coronavirus con 737 casi in più di ieri per un totale di 66.971 positivi. Cala anche in numero di decessi in un giorno (comunque 163) per un totale di 12.376 deceduti. Sono poi diminuiti anche i ricoveri: in terapia intensiva sono 901 (-21) e negli altri reparti Covid 10.138 (-204). Sono invece stati 6.331 i tamponi, per un totale ad ora di 270.486.

17.41: Da Lega a Pd, da Fratelli d’Italia a Forza Italia: le forze politiche sono concordi nel sostenere che l’ordinanza del commissario Arcuri non sia sufficiente e che serva il parere delle Camere. Soprattutto sulle modalità di trattamento dei dati personali.

17.35: Nel decreto Aprile aumenteremo l’importo dell’indennità e cercheremo di dare supporto economico a tutti i comparti produttivi e al turismo che stanno subendo pesanti conseguenze per la crisi #coronavirus. Per farlo incrementeremo lo scostamento di bilancio rispetto a marzo”. Lo ha detto il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà in un’intervista con la Rai. Il voto del Parlamento sul deficit, ha spiegato, “credo ci sara’ tra il 29 e 30 aprile”.

17.23: “Io credo che bisognerà con rigore accertare tutte le responsabilità perché è’ evidente che la tutela della salute è fondamentale ma soprattutto quando parliamo di persone fragili, di persone anziane”. Così il presidente della regione Piemonte Alberto Cirio, intervistato da SkyTg24 su quanto accaduto anche nelle Rsa piemontesi durante l’emergenza coronavirus.

17.17: Su Instagram è stato pubblicato il grafico aggiornato: i casi di covid 19 in città sono 883 senza alcun incremento rispetto a ieri.

17.07: A partire da domani, Basilicata e Umbria dovrebbero non vedere più la presenza di nuovi contagi di Covid-19. E’ quanto emerge dal report dell’Osservatorio nazionale della salute.

16.59: Nel Paese oltre 140mila casi e più di 4mila morti. La cancelliera Merkel, nel gruppo parlamentare della Cdu, respinge ancora gli eurobond.

16.53: “Dalle informazioni non ufficiali che abbiamo raccolto da inizio marzo sono circa 200 gli anziani deceduti su 1.000 degenti, circa 200 sono quelli positivi al covid19, il personale è fortemente sotto organico, su 1.100 operatori sanitari quasi 300 sono a casa in malattia”. A dirlo in un comunicato è il Comitato Giustizia e Verità per le vittime del Trivulzio.

16.45: Boris Johnson ha espresso la massima cautela di fronte all’ipotesi di rimuovere le misure di lockdown nel Regno unito. Secondo quanto riferisce la Bbc, il premier ha parlato venerdì con il capo della diplomazia Dominic Raab, che ha guidato il governo nel periodo in cui Johnson è stato ricoverato in ospedale per il contagio del coronavirus, manifestando la sua perplessità sull’ipotesi riapertura e invitando alla massima cautela.

16.41: Nessun nuovo contagio è stato registrato a Napoli nelle ultime 24 ore, ha annunciato via social il sindaco Luigi De Magistris. E su Instagram compare il grafico aggiornato: i casi di Covd-19 in città erano 883 e non sono stati segnalati incrementi.

16.38: Stanno arrivano nuovi aiuti dalla Slovenia per la lotta al virus. Lo annuncia un tweet del ministro degli Esteri di Lubiana Ivan Korcok, che scrive: “Abbiamo appena inviato assistenza umanitaria all’italia. Caro Luigi Di Maio, accettalo come simbolo di solidarietà europea nella lotta contro il coronavirus”. Immediata la risposta del responsabile della Farnesina, che ha twittato: “Grazie”.

16.26: Per una “risposta concreta alla nostra economia” e per la ripresa dopo l’emergenza coronavirus “porteremo in giunta una proposta di legge rivoluzionaria”. Ad annunciarlo è il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, spiegando che “metteremo a disposizione 3 miliardi per un piano di investimenti”.

16.21: Sono 197.750 le persone controllate nelle ultime 24 ore dalle forze dell’ordine per l’emergenza coronavirus e tra loro 8.641 sono state sanzionate. Altre 74 sono state denunciate per falsa dichiarazione e 9 per violazione di quarantena. Verifiche sono state eseguite su 68.252 esercizi commerciali: 104 i titolari sanzionati, 32 le chiusure. Tra l’11 e il 19 aprile controllate in tutto nove milioni di persone e quasi 3 milioni e mezzo di attività.

16.12: Sono 11 in totale i farmacisti morti per coronavirus. Altri due farmacisti infatti sono morti nel Piacentino. Ad annunciarlo è la Federazione degli ordini dei farmacisti.

16.03: Le tensioni scatenate domenica da un gruppo di anarchici a Torino, nella zona Barriera di Milano, per ostacolare l’arresto di due scippatori, sono state “un bieco tentativo di strumentalizzare un’operazione di polizia”. Lo ha detto il questore del capoluogo Giuseppe De Matteis.

15.52: “L’epidemia è solo all’inizio e ne dobbiamo tenere conto a maggior ragione proprio adesso che siamo all’inizio degli allentamenti”. A dirlo è la cancelliera tedesca Angela Merkel nel corso di una conferenza stampa.

15.43: I primi contagiati registrati in Italia sono stati dimessi. Si tratta della coppia di cittadini cinesi provenienti da Wuhan. Marito e moglie, dopo essere guariti allo Spallanzani, ora hanno terminato la riabilitazione al San FIlippo Neri.

15.41: Il governatore del Veneto Zaia: “Occorre ripartire gestendo e attraversando” un periodo di convivenza, “Siamo pronti e non cerchiamo prove muscolari, ma bisogna decidere”. Su Regionali e Comunali, “tutto ci dice che la miglior finestra, quella meno rischiosa, è in luglio”.

15.36: E’ bufera su Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e consulente del ministro della Salute, che ieri ha twittato e poi cancellato un video contro il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. L’Organizzazione ha diffuso una nota invitando i media a “evitare espressioni che suggeriscano che il professor Ricciardi lavori per l’Oms o che la rappresenti”. Mentre la Lega ha chiesto al governo di licenziarlo.

15.23 Piscine chiuse a New York per tutta l’estate, ad annunciarlo è stato il sindaco Bill de Blasio: “Non possiamo fare piani sull’estate. I soldi da stanziare per le attività all’aperto andrebbero stanziati ora, ma non abbiamo ancora idea di come muoverci in futuro, non sappiamo come evolverà la situazion”.

15.14 In Danimarca sono state ulteriormente allentate le misure restrittive. Oggi, infatti, hanno riaperto alcune attività come: parrucchieri, dentisti, scuole guida, ma anche saloni di massaggi e di tatuaggi.

15.03 In Arabia Saudita il numero di contagi ha superato quota 10 mila con 1.122 nuovi pazienti nelle ultime 24 ore.

14.52 In Olanda nelle ultime 24 ore sono state ricoverate in ospedale 75 persone affette da Covid-19, 67 morti e 750 nuovi positivi, per un totale di 3.751 morti e 33.405 contagiati.

14.41 Secondo quanto riportato dal sito di Skytg24 entro l’autunno le tre maggiori compagnie aeree americane potrebbero tagliare 100mila posti di lavoro.

14.30 In Spagna superati i 200mila casi di contagio. Il numero di decessi è di 20.852.

14.22 Il presidente russo Putin è convinto che la sua nazione sia riuscita a contenere l’emergenza:”Ora dobbiamo fare di tutto per appianare questo picco, per abbreviare il tempo di transito attraverso il cosiddetto plateau, quando si registra il maggior numero di nuove infezioni”.

14.10 In Germania è di fatto iniziata la fase 2. E’ stata, infatti, predisposta la riapertura di diverse attività chiuse a causa del Coronavirus.

13.59 Il sindaco di Codogno ha spiegato come ha fatto la sua cittadina ad uscire dall’emergenza: “Noi ci siamo attivati da subito come Protezione Civile territoriale e locale per cercare di dare una risposta immediata a quelle che erano le tante esigenze”.

13.47 Il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha annunciato che:”Sul totale di 330 case di riposo del Veneto, 244, cioè il 73,9%, sono “pulite”, non hanno registrato casi di contagio da Coronavirus”.

13.36 Le particelle del nuovo coronavirus restano in sospensione nell’aria fino a 16 ore, un periodo molto più lungo rispetto a quello osservato nelle particelle dei coronavirus responsabili della Sars e della Mers.

13.25 Nella giornata di ieri le forze dell’ordine hanno controllato 197.750 persone e 68.252 tra esercizi e attività commerciali. Secondo i dati diffusi dal Viminale, le persone sanzionate amministrativamente sono state 8.641, quelle denunciate per aver dichiarato il falso 74 e quelle denunciate per aver violato la quarantena imposta dalla positività 9.

13.12 Sono stati 1890 i buoni spesa erogati dal Comune di Bergamo in queste ultime settimane, per un totale complessivo di 646.590 euro.

13.01 Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge che rinvia le elezioni amministrative previste nella primavera 2020.

12.50 L’azienda italiana di cosmetici Kiko della famiglia Percassi, ha donato 50mila mascherine ai medici di Bergamo oltre che prodotti per la cura delle mani ad alcuni ospedali portoghesi e francesi che necessitano di creme.

12.35  Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha proposto che nella seconda fase i tamponi vengano fatti anche alle persone con sintomi lievi così da poterle isolare.

12.20 E’ stato isolato a Siena, dalla Unità operativa complessa di microbiologia e virologia dell’Aou senese, il virus SARS-Cov2.

12.08 Il Belgio è lo Stato europeo con la più alta percentuale di vittime legate al Covid-19 con 5.828 decessi a fronte di 39.983 casi di contagio.

11.57 Gli esperti sono a lavoro per una suddivisione dell’Italia in diverse macro-aree che serviranno per differenziare le riaperture delle varie attività.

11.43 Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, sta pensando di limitare per motivi di sicurezza gli accessi alla metro del 30%.

11.31 La Biennale di Venezia ha comunicato oggi le nuove date di svolgimento dei Festival di Teatro e Danza, confermando invece le date della Mostra del Cinema e del Festival di Musica

11.20 Si registra un altro calo in Spagna nel numero di decessi per coronavirus: sono 399 quelli contanti nelle ultime 24 ore

11.10 Sono morti altri 5 medici in Italia, il numero totale sale a 136.

11.00 “Sabato ero in cabina di regia per l’emergenza con il presidente Conte e ho chiesto che lo smart working sia normato per legge e diventi una delle modalità con le quali il lavoro deve essere svolto”. Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ai microfoni di Radio Cusano Campus.

10.50 La Baviera introduce l’obbligo di mascherine dal 27 aprile.

10.40 Licia Ronzulli di Forza Italia: “Non può esserci fase 2 se non in totale sicurezza, ancora ieri non c’è stata una sola Regione senza contagi. Non possiamo prescindere dalla sicurezza degli italiani, ripartire sì ma con dispositivi di protezione individuale per tutti. Bisogna poi pensare a tutte quelle aziende che resteranno comunque ferme, come quelle del settore turistico che rappresentano il 12% del Pil e in cui sono occupati 4 milioni di lavoratori”.

10.30 Chiara Appendino, Sindaco di Torino: “C’è una fase in cui dovremo convivere con questo virus, questo è evidente, non possiamo aspettare il vaccino. Ovviamente avremo bisogno del sostegno dello Stato”.

10.20 Roberto Speranza a Radio Capital: “Siamo il paese che già oggi con la Germania fa il maggior numero di tamponi e i test sierologici, ci dicono gli scienziati, non possono dare alcun patentino di immunità. Sono test che ti dicono se dentro il tuo sangue si sono sviluppati anticorpi che sono la reazione al virus dopo un determinato numero di giorni. Ci dicono se sei stato toccato dal virus. Servirà ad avere una fotografia dello stato del paese”.

10.10 I primi kit dei test sierologici saranno assegnati entro il 3 maggio.

10.00 È iniziata la gara per l’acquisizione dei test sierologici per la campagna nazionale che rileverà l’immunità dei cittadini al covid-19. Il commissario straordinario Domenico Arcuri ha indetto la gara “in procedura semplificata e di massima urgenza”.

09.50 Roberto Speranza sempre a Radio Capital: “Sono un grande appassionato di calcio ma con più di 400 morti al giorno con sincerità e’ l’ultimo problema di cui possiamo occuparci”.

09.40 “Evitare le fughe in avanti”. E’ il monito ai governatori delle Regioni lanciato dalla ministra della Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, ai microfoni di Rtl 102,5.

09.30 Roberto Speranza a Radio Capital: “Sulla App ‘Immuni’: è stato già firmato il contratto così che possa accelerare nel più breve tempo possibile. L’app è uno degli strumenti: in questa vicenda non c’è una mossa salvifica”.

09.20 Ospedale Niguarda: “Il calo degli ultimi giorni di nuovi pazienti positivi ci ha permesso di chiudere una delle 5 terapie intensive che in questi due mesi abbiamo dovuto aprire per l’assistenza dei malati covid”.

09.10 Roberto Speranza, Ministro della Salute: “Abbiamo tutti insieme approvato le norme perché il 4 maggio sia una data attorno alla quale dobbiamo costruire questa fase 2. Mi auguro che al più presto ci possa essere un incontro tra le forze sociali e con loro irrobustire il documento del 14 di marzo che ci ha aiutato in queste settimane difficili per avere sicurezza nei luoghi di lavoro. Ma voglio essere chiaro su un punto: la battaglia non è vinta”.

09.00 Sandra Zampa, sottosegretario alla Salute: “So bene che cosa significa tenere chiuse le attività ma non giochiamoci risultati costati sacrifici giganteschi a livello individuale e collettivo. Il governo fisserà una base, le Regioni potranno stringere ma non allentare”.

08.50 “D’ora in poi occorre agire sul territorio per identificare tempestivamente qualsiasi focolaio, perché il virus continuerà a circolare”.

08.40 “Due mesi dopo quel 20 febbraio, l’Italia sta decisamente meglio”. Ora “è giusto voler tornare alla normalità, soprattutto per chi sta soffrendo economicamente. Però è anche giusto continuare a essere preoccupati”. Lo ha affermato l’epidemiologo Gianni Rezza (da TgCom24).

08.30 I medici giapponesi sostengono che le misure anti-coronavirus devono essere molto migliorate, per evitare il collasso del sistema sanitario. Superata la soglia dei 10.000 casi di Covid-19.

08.20 Giuseppe Conte al Suddeutsche Zeitung: “L’Ue ha bisogno di tutta la sua potenza di fuoco nella risposta alla crisi economica generata dal coronavirus, nello specifico attraverso l’emissione di titoli comuni”.

08.10 Luca Zaia al Corriere della Sera: “La Fase 2 dell’epidemia è quella della convivenza, più che della ripartenza. Tenendo fisso in mente che, prima di tutto, viene la salute dei cittadini”.

08.00 La Cina ha registrato domenica 12 nuovi casi di infezioni da coronavirus, di cui 8 importati e 4 domestici. La Commissione sanitaria nazionale non ha rilevato decessi, segnalando però 49 asintomatici aggiuntivi,

07.50 “Non c’è stata nessuna commistione” nelle Rsa tra malati di Covid e ospiti. Lo ha detto l’assessore lombardo, Giulio Gallera, a Che tempo che fa.

07.40 “Onestamente, non credo sia probabile che le Olimpiadi si svolgano l’anno prossimo”, ha detto Kentaro Iwata, professore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Università di Kobe (Ovest) in una conferenza stampa online.

07.30 Beppe Sala, sindaco di Milano: “Stiamo lavorando a un piano per la riapertura che presenteremo settimana prossima, ma per riaprire sono necessarie tre condizioni: la data esatta, la sicurezza nel trasporto pubblico e soprattutto una nuova regolamentazione degli orari di scuole e negozi. Non possono avere gli stessi orari di adesso”.

07.20 Ricordiamo i dati del contagio in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 178.972: 108.527 ammalati, 47.055 guariti, 23.660 morti

TOTALE MALATI: 108.527 di cui: 2.635 in terapia intensiva, 25.033 ricoverati con sintomi, 80.589 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 23.660

TOTALE GUARITI: 47.055

23.40 Grazie per averci seguito anche oggi, appuntamento a domani, alle ore 07.10. Buona serata da OA Sport.

23.35 Sono 164016 i morti nel mondo legati al Coronavirus, mentre i casi totali sono 2363210 secondo i dati France Press.

23.16 Anche il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, è intervenuto a Che Tempo Che Fa: “Fermarsi oggi sarebbe un disastro.
Se il calcio non riparte ci sarebbe un pesante impatto negativo, sul settore ma anche sul Paese, visto che movimentiamo circa cinque miliardi“.

22.57 Intervenuto a Che Tempo Che Fa anche il Presidente designato di Confindustria, Carlo Bonomi: “Sono un imprenditore e guardo ai numeri, avremo bisogno di bazooka liquidità. Laddove ci sono le condizioni per avere i soldi dall’Europa vanno presi“.

22.42 Il Ministro alla Sviluppo, Patuanelli, a Che Tempo Che Fa, ha dichiarato: “La discussione si sta concentrando sul chi e sul quando, che sono temi certamente importanti, ma l’importante è il come“.

22.26 L’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera: “Se non ci saranno queste cose non si riaprirà, si riaprirà solo nella massima sicurezza. Tutti devono avere mascherine e guanti e deve essere misurata la temperatura prima di entrare al lavoro e poi c’è il tema del trasporto pubblico. Se si realizzano queste condizioni riapriamo, senno’ no“.

21.53 Negli Stati Uniti, secondo la John Hopkins University, i decessi hanno superato quota 40500, mentre i contagi sono oltre 740000.

21.34 Così Matteo Salvini a “Non è l’arena” sulla Lombardia: “Non è gradevole fare è colpa mia è colpa tua, salviamo le vite e poi vediamo. Se la bomba scoppia a Milano è inutile iniziare a fare il processo sull’autoambulanza arrivata prima o dopo, spegni prima l’incendio. Oggi ho visto il capo M5s con tutto quello che potrebbe fare al governo ha chiesto il commissariamento della regione, io dico di lasciare lavorare i sindaci ed abbattere il virus”.

21.06 Giuseppe Conte ha avuto un colloquio telefonico con la Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, nella quale i due hanno parlato della risposta europea alle conseguenze sociali ed economiche dell’emergenza da Covid-19. Lo scrive SkyTG24.

20.44 Così a SkyTG24 Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’OMS: “Stiamo facendo dei modelli che studiano quando presumibilmente ci sarà l’azzeramento dei contagi nelle prossime settimane o in certi casi nei prossimi mesi. Soltanto sulla base di quei numeri si potrà dare il via libera, perché altrimenti quello che succede, come è successo nel passato, è che nel momento in cui si allentano le misure di sicurezza la pandemia riesplode con una seconda ondata, che il passato ci dice che molto spesso è peggiore della prima. Non ce lo possiamo permettere perché significherebbe richiudere prontamente tutte le attività, risigillare tutti a casa in maniera forte e soprattutto esercitare quella pressione sul servizio sanitario nazionale che poi si traduce in malati, intubati e morti. È una cosa che non vogliamo che si ripeta”.

20.22 Così a SkyTG24 Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’OMS: “È assolutamente troppo presto per iniziare la fase due, i numeri, soprattutto in alcune Regioni, sono ancora pieni di una fase uno che deve ancora finire. È assolutamente importante non affrettare e continuare. Il piano del ministro Speranza, articolato su cinque punti e che sta preparando la fase due, è quello da attuare ed è basato su distanziamento sociale, rafforzamento del servizio sanitario nazionale sia nella parte territoriale che nella parte ospedaliera e poi sulla diagnostica estesa ma mirata e sul tracciamento. Questa è la fase preparatoria, però non c’è dubbio che potrà partire, soprattutto in alcune Regioni, quando conteremo i nuovi casi sulle dita di una mano e non certamente con numeri a quattro cifre”.

19.54 Dati Regione Lombardia: 163 i decessi registrati oggi, mentre gli ammalati salgono di 302 unità.

19.36 Giuseppe Conte in un’intervista al “Sueddeutsche Zeitung” ha dichiarato: “L’Europa ha bisogno di tutta la sua potenza di fuoco nella crisi. Alto surplus commerciale Germania frena UE“.

19.10 Nello Stato di New York nelle ultime 24 ore ci sono stati 507 decessi e 1384 ricoveri. Così il Governatore Andrew Cuomo: “Tutte le indicazioni sono che siamo in una fase discendente, ma la strada è ancora lunga”.

18.50 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS

1. USA 39.103
2. Italia 23.227
3. Spagna 20.453
4. Francia 19.323
5. Gran Bretagna 16.060
6. Belgio 5.683
7. Iran 5.118
8. Cina 4.632
9. Germania 4.547
10. Paesi Bassi 3.684

18.30 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI):

1. USA 741.230 (39.103 morti)

2. Spagna 195.944 (20.453 morti)

3. Italia 178.972 (23.660 morti)

4. Francia 151.793 (19.323 morti)

5. Germania 144.348 (4.547 morti)

6. Gran Bretagna 120.067 (16.060 morti)

7. Cina 82.735 (4.632 morti)

8. Turchia 82.329 (1.890 morti)

9. Iran 82.211 (5.118 morti)

10. Russia 42.853 (361 morti)

18.15 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a domenica 19 aprile:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 178972: 108.527 ammalati, 47.055 guariti, 23.660 morti

TOTALE MALATI: 108.527 di cui: 2.635 in terapia intensiva, 25.033 ricoverati con sintomi, 80.589 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 23.660

TOTALE GUARITI: 47.055

18.00 Nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, domenica 19 aprile, dalla Protezione Civile, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: sale il totale degli ammalati a 108527, con un incremento di 756 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia a 178972. Sono infatti 3047 i nuovi contagi complessivi.

Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2128 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 47055, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 373, per un totale di 23660. Dei 108527 ammalati, 25033 sono ricoverati con sintomi, altri 2635 sono in terapia intensiva, infine 80589 sono in isolamento domiciliare.

17.51 Nota su Facebook dell’Ospedale Niguarda di Milano: “Il calo degli ultimi giorni di nuovi pazienti positivi ci ha permesso di chiudere una delle 5 terapie intensive che in questi due mesi abbiamo dovuto aprire per l’assistenza dei malati covid. Negli ultimi 50 giorni, in molti hanno lavorato in questo reparto con tantissima dedizione, professionalità, responsabilità e sensibilità“.

17.36 Dati ufficiali Regione Lazio: oggi sono stati accertati 87 casi, mentre i guariti sono 47.

17.16 Così a SkyTG24 Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’OMS: “Stiamo facendo dei modelli che studiano quando presumibilmente ci sarà l’azzeramento dei contagi nelle prossime settimane o in certi casi nei prossimi mesi. Soltanto sulla base di quei numeri si potrà dare il via libera, perché altrimenti quello che succede, come è successo nel passato, è che nel momento in cui si allentano le misure di sicurezza la pandemia riesplode con una seconda ondata, che il passato ci dice che molto spesso è peggiore della prima. Non ce lo possiamo permettere perché significherebbe richiudere prontamente tutte le attività, risigillare tutti a casa in maniera forte e soprattutto esercitare quella pressione sul servizio sanitario nazionale che poi si traduce in malati, intubati e morti. È una cosa che non vogliamo che si ripeta”.

16.44 Così a SkyTG24 Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’OMS: “È assolutamente troppo presto per iniziare la fase due, i numeri, soprattutto in alcune Regioni, sono ancora pieni di una fase uno che deve ancora finire. È assolutamente importante non affrettare e continuare. Il piano del ministro Speranza, articolato su cinque punti e che sta preparando la fase due, è quello da attuare ed è basato su distanziamento sociale, rafforzamento del servizio sanitario nazionale sia nella parte territoriale che nella parte ospedaliera e poi sulla diagnostica estesa ma mirata e sul tracciamento. Questa è la fase preparatoria, però non c’è dubbio che potrà partire, soprattutto in alcune Regioni, quando conteremo i nuovi casi sulle dita di una mano e non certamente con numeri a quattro cifre”.

16.23 A Jacksonvile, in Florida, USA, sono state riaperte le spiagge dopo circa un mese, mantenendo comunque le misure di distanziamento sociale: orari conentiti dalle 6 alle 11 e dalle 17 alle 20 tutti i giorni.

16.05 Così a SkyTG24 Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’OMS: “Nella Fase 2 dovrebbero essere fatti i tamponi anche a chi ha sintomi lievi, in modo da isolarli se positivi“.

15.47 In Gran Bretagna sono 16060 i decessi legati al Coronavirus, con 596 morti nelle ultime 24 ore: lo ha riferito il Ministero della Salute britannico.

15.07 Buone notizie per la Spagna: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 410 morti con Covid-19, il numero più basso di tutto aprile. Quest’oggi si aggiungono altri 4.218 contagi che portano il totale di casi positivi a quota 195.944.

14.49 Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, ha parlato dell’eventualità di un blocco dei confini da parte delle regioni meridionali nei confronti dei cittadini provenienti dal nord: “Fanno loro l’autonomia. Mai fatto ordinanze simili”.

14.31 Prosegue l’intervento di Ricciardi a Sky Tg 24: “Stiamo facendo dei modelli che studiano quando presumibilmente ci sarà l’azzeramento dei contagi nelle prossime settimane o in certi casi nei prossimi mesi. Soltanto sulla base di quei numeri si potrà dare il via libera, perché altrimenti quello che succede, come è successo nel passato, è che nel momento in cui si allentano le misure di sicurezza la pandemia riesplode con una seconda ondata, che il passato ci dice che molto spesso è peggiore della prima. Non ce lo possiamo permettere perché significherebbe richiudere prontamente tutte le attività, risigillare tutti a casa in maniera forte e soprattutto esercitare quella pressione sul servizio sanitario nazionale che poi si traduce in malati, intubati e morti. È una cosa che non vogliamo che si ripeta”.

14.10 Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’Oms e consulente del ministro della Salute, è intervenuto a Sky TG 24: “È assolutamente troppo presto per iniziare la fase due, i numeri, soprattutto in alcune Regioni, sono ancora pieni di una fase uno che deve ancora finire. È assolutamente importante non affrettare e continuare. Il piano del ministro Speranza, articolato su cinque punti e che sta preparando la fase due, è quello da attuare ed è basato su distanziamento sociale, rafforzamento del servizio sanitario nazionale sia nella parte territoriale che nella parte ospedaliera e poi sulla diagnostica estesa ma mirata e sul tracciamento. Questa è la fase preparatoria, però non c’è dubbio che potrà partire, soprattutto in alcune Regioni, quando conteremo i nuovi casi sulle dita di una mano e non certamente con numeri a quattro cifre”.

13.51 Prorogato fino al 21 aprile l’isolamento di Paolisi, piccolo comune in provincia di Benevento. Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha deciso infatti di confermare la decisione presa lo scorso 10 aprile nonostante gli ultimi dati abbastanza incoraggianti emersi in seguito ai test rapidi eseguiti dall’Asl di Benevento.

13.35 Secondo gli ultimi dati riportati dalle autorità sanitarie locali, quest’oggi non si registra nessun nuovo caso di contagio nella provincia cinese di Hubei, epicentro iniziale dell’epidemia. Fino ad oggi, complessivamente l’Hubei ha registrato un totale di 68.128 casi positivi al Covid-19.

13.21 Marco Marsilio, Presidente della Regione Abruzzo, è intervenuto così nel corso della videoconferenza con gli altri presidenti di Regione ed il Governo nazionale: “Nel pieno rispetto dei protocolli sanitari, al fine di garantire l’incolumità dei lavoratori ed evitare rischi di nuovi contagi, bisogna guardare avanti. La parola d’ordine è ripartire”. In una nota, ha poi spiegato: “Abbiamo condiviso con il Governo la necessità di avere delle linee guida comuni per tutto il territorio nazionale nel frattempo però la Regione Abruzzo non rimarrà a guardare. L’Abruzzo ha la necessità di ripartire, è un passaggio importante per l’intero Paese e per il nostro territorio“.

13.11 Aumenta leggermente il numero delle persone denunciate dalla forze dell’ordine per non aver rispettato le normative del decreto governativo legato al Coronavirus. Nella giornata di sabato si registrano 8800 denunce rispetto alle 8200 di venerdì. In tutto, ieri, sono state 257.227 le persone controllate.

12.55 Ieri sera sono state denunciate 50 persone a Cisinello Balsamo, in provincia di Milano, per aver celebrato una funzione religiosa senza rispettare le regole del distanziamento sociale.

12.40 Il Governatore del Friuli, Massimiliano Fedriga, chiede di riaprire prima del 4 maggio condividendo la stessa opinione espressa da altre regioni: “Posizione unitaria di tutte” nel chiedere al governo “di iniziare a riaprire in modo prudente”, ha dichiarato Fedriga.

12.31 Stop a tutte le competizioni nazionali fino al 31 maggio. È questa la decisione presa dalla Federazione Italiana Nuoto per salvaguardare la salute degli atleti e degli addetti ai lavori dalla pandemia di Covid-19.

12.13 Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana, ha scritto su Facebook: “Decidere quando riaprire le imprese spetta al governo che dice che non è ora. Benissimo. Ma c’è una grande contraddizione con il fatto che con una semplice comunicazione alle prefetture stanno riaprendo centinaia di migliaia di aziende senza protocolli per la sicurezza, che solo in pochi casi sono stati elaborati. Non è corretto dire in un modo e poi lasciare che avvenga in un altro”.

11.58 Sono già 600 mila le persone guarite dopo aver contratto il Covid-19 in tutto il Mondo. Più di 300 mila guarigioni sono state registrate esclusivamente in Europa.

11.45: A Jacksonville, località balneare della Florida, dopo oltre un mese sarà possibile accedere alla spiaggia rispettando comunque le regole legate al distanziamento sociale. Sarà dunque possibile fare surf e nuotare nell’oceano ma rispettando delle fasce orarie ben precise (dalle 6 alle 11 e dalle 17 alle 20).

11.31: Fino a questo momento, il Belgio è il Paese europeo maggiormente colpito in termini di numero di decessi per Coronavirus in proporzione alla popolazione totale con 5453 morti su 11 milioni di abitanti.

11.20: È iniziata la gara per l’acquisizione dei test sierologici per la campagna nazionale che rileverà l’immunità dei cittadini al covid-19. Il commissario straordinario Domenico Arcuri ha indetto la gara “in procedura semplificata e di massima urgenza” per l’acquisto di kit, reagenti e consumabili. Otto i requisiti a cui i test sierologici dovranno rispondere. Le consegne – per i primi 150mila kit estendibili ad ulteriori 150mila – partiranno dal 3 maggio

11.13: Cambia la composizione della commissione dell’esame di Stato. Il ministro dell’Istruzione Azzolina ha ufficializzato che a causa dell’emergenza Covid-19 i commissari che valuteranno gli studenti saranno tutti interni ad eccezione del presidente. “Sarà esame serio”, garantisce.

11.02: Nella Giornata mondiale dedicata al patrimonio culturale, celebrata il 18 aprile, le tre famose tombe del complesso di Giza sono diventate il vettore di un messaggio sul Covid-19. “State a casa”, “State al sicuro”: queste le scritte apparse sulle facciate dei monumenti.

10.59: È stata firmata l’ordinanza del Commissario Arcuri. La scelta è andata sulla società Bending Spoons Spa. L’app è basata su bluetooth e volontarietà, garantisce anonimato e non fa uso di geolocalizzazione. Dovrebbe essere testata in alcune regioni pilota.

10.42: Una delibera simile a quella della Lombardia sulle rsa “era stata presa dal Lazio. Ma al governatore del Lazio non è stato fatto alcun tipo di contestazione”. Così il governatore Attilio Fontana a Radio Padania. Secondo Fontana, “si cerca di attaccare l’organizzazione lombarda. C’e’ un attacco nel confronto mio in quanto rappresentante di una certa parte politica”.

10.31: Dai pannelli in plexiglass agli erogatori igienizzanti: sono diverse le alternative proposte da privati per la riapertura della stagione. Da Rimini, però, i lavoratori del settore protestano: “Sono follie”. Intanto dal governo arriva il via per i lavori di manutenzione.

10.20: Il direttore del laboratorio di Wuhan respinge categoricamente l’ipotesi che il virus sia frutto di un errore del suo istituto.

10.19: Gli esperti starebbero lavorando alla “suddivisione” della Penisola per poi prevedere riaperture differenziate a seconda della diffusione del contagio, con un monitoraggio dopo 15 giorni per verificare la tenuta e, in caso contrario, procedere a nuove chiusure.

10.15: Cala il numero di morti per Coronavirus a Bergamo: ieri sono stati 39 i morti e all’ospedale Papa Giovanni XXIII il numero dei positivi ricoverati è stato ‘solo’ di 298, mentre si era arrivati anche a 500. Lo riporta l’Eco di Bergamo che oggi pubblica tre pagine di necrologi, mentre nel momento più difficile era arrivato ad avere anche dodici pagine di annunci di morte.

10.01: Una “Summer school” per aiutare i genitori, che dovranno tornare al lavoro, nella cura dei bambini, vista la chiusura delle scuole per l’emergenza Coronavirus.

09.52: Per agevolare i lavoratori pendolari sullo Stretto di Messina viene introdotto un “visto” ed è consentita l’uscita del proprio comune per la conduzione di terreni agricoli e per la cura degli animali. Queste le novità della nuova ordinanza firmata da Musumeci.

09.49: Con l’ordinanza del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, è stata prorogata fino al 21 aprile la zona rossa nel comune di Paolisi (Benevento).

09.44: Il ministro per il Sud e per la Coesione territoriale è intervenuto a ‘L’Intervista di Maria Latella: “Ho la preoccupazione che nel nostro Paese si stia diffondendo in queste ore l’idea che siamo già usciti dalla fase dell’emergenza e siamo già nella fase due”

09.32: “La mia posizione è che il 4 maggio si possa aprire con le regole e con le garanzie scientifiche: si volesse fare un passo in più, si potrebbe allentare da subito, in modo razionale, prudente e ragionato”. A dirlo è il governatore del Veneto, Luca Zaia.

09.24:  L’incremento dei malati di coronavirus rispetto a ieri si concentra quasi esclusivamente in Lombardia: su 809 in più in tutta Italia ben 761 vengono registrati nella regione più colpita dalla pandemia, oltre il 94%. E’ l’aumento più rilevante in Lombardia dal 12 aprile scorso, quando i nuovi malati erano risultati 1.007 in più.

09.11: “Ho letto l’appello di Paolo Giordano sul Corriere della Sera: chiede di svolgere l’orale degli Esami di Stato in presenza. Come docente conosco bene il peso specifico che questa prova ha nella vita dei nostri ragazzi. Mi sono battuta fin dall’inizio dell’emergenza per salvaguardare gli Esami. L’Italia infatti è tra i Paesi, in Europa, che hanno deciso di mantenerli e di non annullarli. Anche per questo, come ho già detto ieri, auspico davvero che ci sia la possibilità, come anche tanti ragazzi ci stanno chiedendo, di svolgere almeno l’orale in presenza. Ovviamente nelle giuste condizioni di sicurezza per la salute di tutti”. Lo ribadisce la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina in un post su fb a proposito degli esami di maturità.

09.02: Centinaia di persone hanno affollato le spiagge della Florida settentrionale che hanno riaperto dopo le restrizioni per il coronavirus. Il governatore repubblicano Ron DeSantis aveva raccomandato di mantenere le distanza sociali ma non sembra che la gente abbia fatto molta attenzione. Quasi nessuno indossava la mascherina. Le spiagge riaperte sono quelle di Jacksonville, Neptune beach e Atlantic beach.

08.56: C’è un nuovo bilancio globale che riguarda le vittime del Covid19. I morti in tutto il mondo sarebbero più di 160.000. A fornire il dato è la Johns Hopkins University nel suo ultimo bollettino. Nel mondo finora i decessi sono 160.917 a fronte di un totale di 2.330.259 di casi confermati. Le persone guarite sono 598.228. Negli Stati Uniti il numero dei morti è a quota 39.089 a fronte di 735.242 contagi, rispettivamente il 24,3% e il 31,5% del totale.

08.45: C’è stato anche un tributo all’Italia durante One World Together at Home il concerto evento voluto da Lady Gaga per raccogliere fondi per l’Oms. A rappresentare tutta la categoria medica italiana la dottoressa Silvia Castelletti, cardiologa all’Auxologico di Milano.

08.36: “Bisogna ricominciare dalle attività fondamentali del Paese sempre che ci siano condizioni di sicurezza. Convivere col virus significa riprogettare le giornate. No agli orari di punta in tutte le fasi vita quotidiana. Dimentichiamo strade e mezzi pubblici affollati”. Così in un’intervista al Corriere della Sera  il presidente dell’Iss Brusaferro.

08.27: Prosegue il trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva per coronavirus. Ad oggi sono 2.733, 79 in meno rispetto a ieri. Di questi, 947 sono in Lombardia, 24 in meno rispetto a ieri. Continua ad aumentare anche il numero dei guariti: sono 44.927, 2.200 più di ieri. I malati complessivi sono 107.771 (809 più di ieri): 25.007 sono ricoverati con sintomi e 80.031 in isolamento domiciliare.

08.11: In tanti a Saviano (Napoli) sono scesi in strada pur di dare l’ultimo saluto al sindaco della cittadina vesuviana, Carmine Sommese, scomparso ieri a 66 anni per Coronavirus. Un assembramento che non è passato inosservato e che è stato ripreso con i cellulari ed è finito su Facebook.

08.03: “Io sono sempre per un Governo politico che ci mette la faccia” mentre “i governi di unita’ nazionale” sono “molto improbabili“. Così il premier Giuseppe Conte in un’intervista al Giornale in cui ricorda come questo governo stia “operando con coraggio“. “Se non fosse così – aggiunge – sarei il primo a sollecitare una nuova soluzione“. E su Mario Draghi dice: “Non è persona che si lascia tirare per la giacchetta“.

07.56: Sono solo otto i nuovi contagiati da coronavirus segnalati dalla Corea del Sud: in totale i casi nel Paese sono 10.661, con 234 morti e 8.042 guariti. Totalmente diversa la situazione in Giappone dove si segnalano 568 nuovi contagi, per un totale di 11.073 e 174 morti.

07.51: “Stiamo lavorando su alcune proposte di allentamento delle misure in modo da poter convivere con il virus nei prossimi mesi in condizioni di massima sicurezza tenendo sotto controllo la curva epidemiologica le condizioni di stress del sistema sanitario ospedaliero locale“. Lo ha detto il Premier, Giuseppe Conte in una intervista al Giornale di Milano.

07.40: “Il Paese è pronto a ripartire”. A dirlo, in un’intervista al quotidiano Bresciaoggi il leader della Lega Matteo Salvini , che invita il governo “ad essere all’altezza” della situazione. Difende la Lombardia che ha affrontato il coronavirus ergendosi a “baluardo” contro la tragedia e a proposito delle inchieste sulle Rsa dichiara: “Se qualcuno ha sbagliato deve pagare, ma non si punti il dito contro la regione”.

07.28: Donald Trump ha annunciato di aver ricevuto recentemente “una bella lettera” dal leader nordcoreano Kim Jong-un e di avere “buone relazioni” con lui e che “stiamo andando bene” con Pyonyang. Il presidente Usa ha anche attaccato la Cina: “Se la pandemia è stata intenzionale pagherà le conseguenze”.

07.17: Artisti da tutto il mondo per ‘One World Together at Home’, l’evento-concerto voluto da Lady Gaga con esibizioni dalle abitazioni di ciascuno a sostegno dell’Organizzazione Mondiale della Sanita’, di diverse associazioni di volontariato e soprattutto di medici ed infermieri che ogni giorno rischiano la vita per curare chi e’ stato contagiato dal virus.

07.16: Per superare un posto di blocco a Turbigo (Milano), ha finto di essere un infermiere e di aver appena terminato un massacrante turno in ospedale. L’uomo, un operaio residente in provincia di Varese, ha poi postato un video vantandosi di aver così bypassato i controlli legati all’emergenza coronavirus.

07.06: E’ salito a 669 il numero dei marinai della portaerei americana Theodore Roosevelt risultati positivi al coronavirus. Lunedì erano 585, su quasi 5.000 uomini che hanno lavorato a bordo. Lo rende noto la Marina militare Usa. Il comandante della nave era stato rimosso per aver rivelato ai media una lettera in cui sollecitava un’azione più decisa del Pentagono contro la diffusione del Covid-19 sulla portaerei.

07.00: Il bilancio delle vittime del coronavirus negli Stati Uniti è salito di 1.891 casi nelle ultime 24 ore, raggiungendo quota 38.664. Lo rende noto la Johns Hopkins University, sottolineando che i contagi confermati sono 732.197. Gli Usa sono quindi il Paese maggiormente colpito per numero di casi e di decessi. In Europa i morti sono ormai oltre 100mila, i due terzi delle 157.539 vittime in tutto il mondo

06.55: Le industrie americane hanno spedito in Cina in gennaio e in febbraio mascherine e altro materiale protettivo per diversi milioni di dollari con l’incoraggiamento del governo federale, una mossa che secondo il Washington Post sottolinea l’incapacità dell’amministrazione Trump di riconoscere la minaccia della pandemia per gli Usa e di prepararsi all’emergenza. In quei due mesi il valore del materiale esportato è cresciuto di oltre il 1.000%.

06.52: Centinaia di persone hanno affollato le spiagge della Florida settentrionale che hanno riaperto dopo le restrizioni per il coronavirus. Il governatore repubblicano Ron DeSantis aveva raccomandato di mantenere le distanza sociali ma non sembra che la gente abbia fatto molta attenzione. Quasi nessuno indossava la mascherina. Le spiagge riaperte sono quelle di Jacksonville, Neptune beach e Atlantic beach.

06.48: “Se ne sono intenzionalmente responsabili certamente, ma non se è stato un errore”: questa la risposta di Donald Trump alla domanda se pensa che la Cina debba pagare le conseguenze della pandemia di coronavirus partita da Wuhan. E mentre prosegue la sua politica contro Pechino, il tycoon manda segnali positivi verso la Nord Corea annunciando di aver ricevuto “una bella lettera” dal leader nordcoreano Kim Jong-un e di avere “buone relazioni” con lui.

06.45: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus.

Grazie a tutti per averci seguito, appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.50 Raggiunta dunque l’intesa tra Governo e Regioni, verranno seguite delle linee nazionali.

23.45 Giuseppe Conte ha affermato di voler proseguire sulla linea del potenziamento dello smart working e di rafforzare il protocollo di sicurezza sui vari posti di lavoro.

23.40 Si va verso una riapertura graduale delle attività come ha scritto Giuseppe Conte, il piano sarà nazionale e non ci saranno differenze da Regione a Regione. Al momento non si sa però cosa aprirà il 4 maggio e cosa resterà chiuso.

23.35 Giuseppe Conte su Facebook:

Si è da poco conclusa la riunione della Cabina di regia tra Governo, Regioni ed enti locali durante la quale, con i ministri competenti, ho voluto aggiornare la delegazione di governatori, sindaci e presidenti di provincia sullo schema di lavoro per la ’fase due’ che l’Esecutivo sta portando avanti, coadiuvato dalla Task force di esperti e dal Comitato tecnico scientifico.

Gli effetti positivi di contenimento del virus e di mitigazione del contagio si iniziano a misurare, ma non sono ancora tali da consentire il venir meno degli obblighi attuali e l’abbassamento della soglia di attenzione.

Nel frattempo continua incessantemente il lavoro del Governo a un programma nazionale che possa consentire una ripresa di buona parte delle attività produttive in condizioni di massima sicurezza, che tenga sempre sotto controllo la curva epidemiologica e la capacità di reazione delle nostre strutture ospedaliere.

Anche i rappresentanti dei governi locali hanno espresso adesione al disegno dell’Esecutivo di adottare un piano nazionale contenente linee guida omogenee per tutte le Regioni, in modo da procedere, ragionevolmente il 4 maggio, a una ripresa delle attività produttive attualmente sospese, secondo un programma ben articolato, che contemperi la tutela della salute e le esigenze della produzione. Un piano così strutturato dovrebbe garantirci condizioni di massima sicurezza nei luoghi di lavoro e sui mezzi di trasporto.

Dovremo proseguire nel confronto con tutte le parti sociali e le associazioni di categoria per ribadire la comune volontà di rafforzare il protocollo di sicurezza nei luoghi di lavoro, già approvato lo scorso mese di marzo, e di continuare sulla strada del potenziamento dello smart working.

Sul fronte delle misure di tutela della salute, il Governo continua a lavorare per implementare i Covid hospital, l’assistenza territoriale e usare al meglio le applicazioni tecnologiche e i test per riuscire a rendere sempre più efficiente la strategia di prevenzione e di controllo del contagio”.

23.30 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 175.925 (oggi 3.491): 107.771 ammalati, 44.927 guariti, 23.227 morti

TOTALE MALATI: 107.771 (oggi 809) di cui: 2.733 in terapia intensiva, 25.007 ricoverati con sintomi, 80.031 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 23.227 (oggi 482)

TOTALE GUARITI: 44.927 (oggi 2200)

23.25 Texas e Vermont consentiranno ad alcune attività economiche di riaprire lunedì con certe precauzioni. Lo ha annunciato Donald Trump

23.15  Il rinvio, per quanto di soli due giorni, farà slittare di qualche giorno anche il decreto con le misure di sostegno alla sanità, alle imprese e alle famiglie, prevedibile a questo punto per la fine del mese.

23.05 Come riporta il TgCom24, si allungano di un paio di giorni i tempi per l’approvazione da parte del consiglio dei ministri dello scostamento di bilancio, da presentare in Parlamento prima del nuovo decreto aprile. Il cdm non si terrà lunedì ma mercoledì.

22.55 “Le Regioni hanno convenuto sulla opportunità di avere delle linee guida nazionali in modo da gestire in modo coordinato questa ripresa”. Lo affermano fonti di Palazzo Chigi sulla riunione della cabina di regia tra Conte, i ministri Boccia e Speranza e le delegazioni delle Regioni, dei Comuni e delle Province.

22.45 Hanno superato quota 19mila i morti per coronavirus in Francia dall’inizio dell’epidemia. I decessi, rende noto la Direzione della Sanità, sono in tutto 19.323, con un aumento di 642.

22.35 Sono 206 le persone morte oggi in Brasile per Covid-19, per un totale di 2.347. Lo rivela il ministero della Sanità.

22.25 Dunque non ci saranno aperture settimana prossima.

22.15 Palazzo Chigi: “Gli effetti positivi di contenimento del virus e di mitigazione del contagio si iniziano a misurare ma non sono tali da consentire il venir meno degli obblighi attuali e l’abbassamento della soglia di attenzione”.

22.05 Esecutivo ed enti locali avrebbero trovato un accordo per avere linee guida nazionali sulla riapertura delle attività produttive.

21.55 Virginia Raggi chiede più poteri ai Sindaci.

21.45 “E’ necessario posticipare, rispetto alla prima fase della riapertura, la mobilità extraregionale”. E’ quanto si legge nel documento presentato dalle Regioni nel corso della cabina di regia con il governo e gli enti locali.

21.35 Da Palazzo Chigi: “Le notizie filtrate circa l’apertura di attività produttive o l’allenamento di misure restrittive per lunedì prossimo sono prive di fondamento. Per la settimana prossima rimangono in vigore le misure già previste, che scadono il 3 maggio, e non è prevista nessuna modifica. Gli effetti positivi di contenimento del virus e di mitigazione del contagio si iniziano a misurare ma non sono tali da consentire il venir meno degli obblighi attuali e l’abbassamento della soglia di attenzione”.

21.25 “Le Regioni hanno convenuto sulla opportunità di avere delle linee guida nazionali in modo da gestire in modo coordinato e uniforme questa ripresa delle attività economiche”. Lo affermano fonti di Palazzo Chigi.

21.15 Da Sky Tg 24: “Adottare linee guida nazionali lasciando autonomia alle Regioni per contemplare le singole specificità regionali in ordine agli aspetti relativi ai dati geografici, economici e sociali”. Questa la principale delle quattro richieste sollecitate dalle Regioni nel corso della cabina di Regia con il governo e gli enti locali.

21.05 Intanto in Florida riaprono le spiagge e tornano i surfisti

20.55 La pandemia di coronavirus ha provocato oltre centomila morti in Europa.

20.45 Il presidente del governo spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato la volontà di allentare le restrizioni di movimento per i bambini “a partire dal 27 aprile, affinché possano uscire da casa”.

20.35 Il presidente del governo spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato che chiederà una ulteriore proroga del lockdown di 15 giorni, fino al 9 maggio.

20.25 All’inizio della prossima settimana dovrebbe arrivare novità sul decreto fiscale.

20.15 La Serie A di calcio riuscirà a ripartire a fine maggio? Possibile ritorno agli allenamenti il 4 maggio.

20.05 Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 565 decessi. In totale i casi di Covid-19 sono 191.726. Il governo studia la ripartenza. La ministra del Lavoro Díaz dice che per certi settori si dovrà attendere la fine del 2020. Ipotesi confinamento anziani per tutta l’estate.

19.55 Hanno superato quota 19.000 i morti per coronavirus in Francia dall’inizio dell’epidemia, contando gli ospedali, gli ospizi e gli istituti per disabili. Questa sera, i decessi – rende noto la Direzione della Sanità – sono in tutto 19.323, con un aumento di 642 persone.

19.55 Hanno superato quota 19.000 i morti per coronavirus in Francia dall’inizio dell’epidemia, contando gli ospedali, gli ospizi e gli istituti per disabili. Questa sera, i decessi – rende noto la Direzione della Sanità – sono in tutto 19.323, con un aumento di 642 persone

19.45 In Italia si sta valutando l’ingresso nella fase-2, quali saranno le prime attività a riaprire?

19.35 Il numero di persone uccise dal coronavirus nelle case di cura britanniche potrebbe arrivare a 7.500, cinque volte la stima ufficiale, secondo quanto ha affermato un ente di beneficenza oggi.

19.25 E’ stato inaugurato oggi a Dubai un ospedale da campo da 3.000 posti letto presso il complesso commerciale del World Trade Center.

19.15 L’incremento dei malati di coronavirus rispetto a ieri si concentra quasi esclusivamente in Lombardia: su 809 in più in tutta Italia ben 761 vengono registrati nella regione più colpita dalla pandemia, oltre il 94%.

19.05 Palestre chiuse ma sport all’aperto e jogging consentiti anche lontano da casa. E’ una delle misure allo studio del governo in vista del 4 maggio. “Dobbiamo dare maggiore libertà di movimento ai cittadini e la soluzione possibile è questa considerando anche il senso di responsabilità delle persone”, spiega il sottosegretario Pierpaolo Sileri”.

18.55 Il Governatore del Veneto Luca Zaia sulle misure restrittive: “Si potrebbero allentare da subito, in modo razionale, prudente e ragionato”. Ma avverte: ”Il tema del ritorno del Covid-19 in autunno è realtà”.

18.45 La Protezione civile fa sapere che nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 34.195 in Lombardia, 13.584 in Emilia-Romagna, 14.223 in Piemonte, 10.444 in Veneto, 6.470 in Toscana, 3.412 in Liguria, 3.172 nelle Marche, 4.282 nel Lazio,  3.045 in Campania, 1.985 nella Provincia autonoma di Trento, 2.694 in Puglia, 1.403 in Friuli Venezia Giulia,  2.171 in Sicilia, 1.971 in Abruzzo, 1.556 nella Provincia autonoma di Bolzano, 431 in Umbria, 881 in Sardegna, 832 in Calabria, 549 in Valle d’Aosta, 262 in Basilicata e 209 in Molise.

18.35 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 37.889
2. Italia 23.227
3. Spagna 20.043
4. Francia 18.681
5. Gran Bretagna 15.464
6. Belgio 5.453
7. Iran 5.031
8. Cina 4.632
9. Germania 4.405
10. Paesi Bassi 3.601

18.25 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 715.015 (37.889 morti)

2. Spagna 191.726 (20.043 morti)

3. Italia 175.925 (23.227 morti)

4. Francia 147.969 (18.681 morti)

5. Germania 142.569 (4.405 morti)

6. Gran Bretagna 114.217 (15.464 morti)

7. Cina 82.719 (4.632 morti)

8. Iran 80.868 (5.031 morti)

9. Turchia 78.546 (1.769 morti)

10. Belgio 37.183 (5.453 morti)

18.15 Oggi sono stati fatti 61.725 tamponi (ieri 65.705, ma il numero resta molto alto). E il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 17,7 tamponi fatti, il 5,7%, il secondo dato migliore da inizio epidemia dopo quello di ieri

18.05 I dati sono dunque positivi, continua a calare il numero di persone ricoverate e in terapia intensiva, aumenta il numero dei guariti, purtroppo ci sono ancora troppi morti.

18.00 BOLLETTINO DI OGGI.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 175.925 (oggi 3.491): 107.771 ammalati, 44.927 guariti, 23.227 morti

TOTALE MALATI: 107.771 (oggi 809) di cui: 2.733 in terapia intensiva, 25.007 ricoverati con sintomi, 80.031 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 23.227 (oggi 482)

TOTALE GUARITI: 44.927 (oggi 2200)

17.45 Tra un quarto d’ora circa dovrebbe essere comunicato il bollettino della Protezione Civile ma non ci sarà conferenza stampa.

1735 I Pink Floyd rendono disponibili gratuitamente alcuni concerti su YouTube.

17.25 Gweyneth Paltrow ha deciso di mettere all’asta il vestito dell’Oscar: ricavato in beneficenza.

17.15 Il governo croato ha deciso di estendere la ‘chiusura’ del Paese per altri 15 giorni, fino al 4 maggio,

17.05 Ha superato la soglia di mille il numero di morti ufficialmente attribuiti al coronavirus in Africa, salendo un gradino che potrebbe essere il primo di ben 300 altri simili.

16.55 L’Esame di Maturità sarà svolto con 6 commissari interni e il Presidente esterno, si pensa soltanto al maxi-colloquio: verso la cancellazione delle prove scritte.

16.45 Negli Stati Uniti i decessi per coronavirus hanno superato quota 37 mila (37.084 per l’esattezza), mentre i casi positivi sono 706.830.

16.35 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri, su Facebook: “Le giornate si allungano, a volte sembrano infinite, per molti diverse. Nonostante tutto la gente non si abbatte e reagisce con dignità a questa emergenza. Ma c’è un aspetto che in questi giorni bisogna considerare ancora di più: la vita umana. La politica a volte si è persa tra le polemiche, mentre è doveroso percorrere sempre la giusta strada, quella della responsabilità. Governo, opposizioni, regioni, comuni, tutti dobbiamo agire tenendo bene a mente che la nostra priorità deve essere la vita umana”.

16.25 Il Governo è al lavoro per la manovra fiscale di aprile, probabilmente delle novità arriveranno all’inizio della prossima settimana.

16.15 In Germania i casi salgono per il quinto giorno consecutivo: I dati parlano di 3.609 nuovi contagi, che portano il totale ad oltre 140.000. Allo stesso tempo sono stati registrati altri 242 decessi a quota 4.110.

16.05 Il 97,2% delle imprese italiane ha subito un impatto negativo dall’epidemia di coronavirus, il 43,7% in misura “molto grave”. Il dato emerge da una seconda indagine sugli effetti della pandemia da Covid-19 per le aziende condotta da Confindustria.

15.55 Oggi non ci sarà la conferenza stampa della Protezione Civile ma alle ore 18.00 vi forniremo il bollettino con aggiornamenti su contagiati, morti, guariti.

15.45 C’è grande attesa per il prossimo discorso del Presidente Giuseppe Conte: sarà lunedì in prima sera? Sicuramente martedì parlerà alla Camera.

15.35 A oggi l’Inps ha erogato 3,1 milioni di indennità 600 euro previste dal Decreto cura Italia, ulteriori 250.000 hanno l’iban in via di correzione in corrispondenza con gli utenti e 500.000 sono in istruttoria. Lo comunica l’istituto in un comunicato.

15.25 “La chiusura delle regioni è incompatibile con la ripresa economica e sociale che si basa sulla mobilità, semmai  bisogna consentire spostamenti in modo graduale e per categorie”. Lo dice all’ANSA il vicepresidente della Conferenza delle Regioni e governatore della Liguria, Giovanni Toti.

15.15 Il bilancio delle vittime per il coronavirus nel Regno Unito aumenta di 888 morti, portando il numero totale dei decessi nel Paese a 15.464.

15.08 Oltre 500 contagiati da Covid-19 sono stati curati a Wuhan con plasma raccolto dai pazienti guariti. Lo hanno reso noto le autorità locali cinesi. Secondo Wang Lan, responsabile del Wuhan Blood Center, il centro ha finora raccolto quasi 380.000 millilitri di plasma da 1.101 persone guarite dal coronavirus per assistere i pazienti ancora in cura. Le sacche di plasma, ha spiegato Wang, sono state inviate a 13 ospedali designati per accogliere i pazienti positivi al Covid-19

15.02 Maschere da snorkeling trasformate in dispositivi medici anti-Covid. Al progetto ha lavorato il Reparto sperimentale di volo (Rsv) dell’Aeronautica Militare, che ha donato il primo lotto di materiali al Policlinico Casilino di Roma. L’adattamento delle maschere da snorkeling in dispositivi di protezione si è concretizzato nella stampa 3D di raccordi modello ‘Arta’ che consentono l’installazione di due filtri sulle maschere. La soluzione potrà essere adottata come protezione da parte del personale medico e sanitario in un utilizzo prolungato e con la garanzia di un corretto flusso filtrato d’aria sia in ingresso che in uscita.

14.55 Gucci riaprirà lunedì 20 aprile il suo laboratorio di prototipi per pelletteria e calzature di Scandicci (Firenze). Lo rende noto l’azienda, spiegando che ciò avverrà “nella massima sicurezza per i dipendenti”. “La riapertura – viene spiegato – avviene sulla base delle disposizioni dello scorso 10 aprile e dopo un accordo appena raggiunto con i sindacati per rafforzare il Protocollo di Sicurezza dello scorso 15 marzo”.

14.46 È iniziata la gara per l’acquisizione dei test sierologici per la campagna nazionale che rileverà l’immunità dei cittadini al covid-19. Il commissario straordinario Domenico Arcuri ha indetto la gara “in procedura semplificata e di massima urgenza” per l’acquisto di kit, reagenti e consumabili. Otto i requisiti a cui i test sierologici dovranno rispondere. Le consegne – per i primi 150mila kit estendibili ad ulteriori 150mila – partiranno dal 3 maggio

14.42 In Giappone i medici hanno lanciato l’allarme, avvertendo che il sistema sanitario potrebbe collassare di fronte alla nuova ondata di casi di coronavirus. L’epidemia di Covid-19 sta riducendo le capacità degli ospedali di curare gli altri malati e di trattare le emergenze che non siano legate al coronavirus. Nonostante il numero dei contagiati sia relativamente basso rispetto ad altri Paesi, alcuni ospedali hanno rifiutato dei pazienti: un’ambulanza è stata respinta da 80 strutture prima che l’uomo con sintomi da Covid-19 venisse visitato

14.33 Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori: “Finalmente vuota la chiesa del nostro cimitero” Poche parole, accompagnate a una foto, sono quelle postate dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Nell’immagine si vede la chiesa, dove nelle scorse settimane erano state riposte le bare perché non c’era più spazio nelle camere mortuarie, finalmente vuota.

14.25 Ieri la polizia ha controllato 289.580 persone e 101.359 tra esercizi e attività commerciali. Secondo i dati resi noti dal Viminale, le persone sanzionate amministrativamente per non aver rispettato le prescrizioni sugli spostamenti sono state 8.129, quelle denunciate per aver attestato il falso nella auto-dichiarazione 47, quelle denunciate per aver violato la quarantena imposta dalla positività 28. Gli esercenti sanzionati sono stati 202, le attività chiuse 35.

14.17 I dati del Veneto: sono 318 i nuovi contagiati. A dirlo è’ la regione Veneto attraverso il suo bollettino quotidiano. I contagiati dall’inizio dell’emergenza salgono quindi a 15.692. Sono invece 1.059 i deceduti con 23 nuovi decessi registrati nella notte.

14.09 Sono a oggi 168 i decessi con diagnosi di coronavirus nelle Rsa della Toscana, e sono 1.028 i pazienti positivi. Gli ospiti delle 322 Rsa pubbliche e private della regione sono complessivamente 14.730. Tra gli operatori che lavorano nelle strutture, in totale 15.005 addetti, i positivi rilevati sono 387. Sono i dati emersi dallo screening con test sierologico avviato nei giorni scorsi nelle strutture per anziani di tutta la Toscana, una campagna di controlli che si concluderà venerdì. I test fanno parte del primo blocco di 140.000 controlli deciso martedì dalla Regione e che, oltre agli anziani, riguarderà forze dell’ordine, volontari e badanti.

14.02 In Piemonte finita emergenza delle terapie intensive. “Adesso non abbiamo più l’emergenza della terapia intensiva, ora serve accompagnare i pazienti alla guarigione e liberare gli ospedali”. Così il presidente della regione Piemonte, Alberto Cirio, che stamattina ha inaugurato il nuovo ospedale da campo allestito alle Officine grandi riparazioni per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

13.55 Ancora Luca Zaia: “Rispetto alle aperture per la fase 2 sarebbe meglio non complicare la vita agli italiani: per prima cosa pensiamo a mascherine, guanti dove si posso portare, distanziamento sociale”. Quali aziende debbono fare da battistrada alla ripartenza? “Non è un problema di settori. Penserei di aprire tutti un poco”.

13.48 Luca Zaia, Governatore della Regione Veneto: “La mia posizione è che il 4 maggio si possa aprire con le regole e con le garanzie scientifiche: si volesse fare un passo in più si potrebbe allentare da subito, in modo razionale, prudente e ragionato”. L’idea è quella “di un ragionato programma di aperture per mettere in moto la macchina, scaldare i motori e poi andare a regime in un’ottica, comunque di messa in sicurezza”.

13.40 I casi di coronavirus nel mondo hanno superato la soglia dei 2,25 milioni: è quanto emerge dall’ultimo bollettino della Johns Hopkins University, che indica inoltre un totale di 154.694 morti a livello globale. Per la precisione, i contagi sono ora nel complesso 2.259.317, di cui 706.779 (oltre il 31%) solo negli Stati Uniti, dove sono state testate oltre 3 milioni e mezzo di persone.

13.35 Cambia la composizione della commissione dell’esame di Stato. Il ministro dell’Istruzione Azzolina ha ufficializzato che a causa dell’emergenza Covid-19 i commissari che valuteranno gli studenti saranno tutti interni ad eccezione del presidente. “Sarà esame serio”.

13.27 In Campania “dovrà andare in quarantena chi arriva da regioni dove c’è un livello altissimo di contagio”, e ci saranno “riduzione del numero dei treni provenienti da quei territori con controlli rigorosi alle stazioni ferroviarie”. Lo sottolinea il governatore Vincenzo De Luca, che ieri aveva annunciato di essere pronto a ‘chiudere’ la Campania nel caso di fughe in avanti di altre regioni in tema di riaperture.

13.21 “Siamo sicuri che lo Stato debba distribuire a titolo gratuito la mascherine a tutti? Chi vivrà vedrà, la storia ci darà una risposta penso presto”. Cosi’ il commissario all’emergenza Domenico Arcuri in conferenza stampa alla Protezione civile, rispondendo a una domanda.

13.14 “Il 60% delle imprese italiane continua a lavorare e hanno una dotazione di mascherine che si sono giustamente procurate da sole. Probabilmente il 40 per cento residuo quando riprenderà a operare si procurerà le mascherine”. Così Domenico Arcuri in conferenza stampa. “Distribuiamo mascherine al sistema pubblico, sanitario e parasanitario, a titolo gratuito. Le mascherine hanno un costo. Se ci chiederanno nella fase due di distribuirla anche alle imprese lo faremo, ne abbiamo una dotazione sufficiente”.

13.07 La Ferrari ha deciso di finanziare una serie di iniziative nel territorio locale, che si concentrano nelle comunità di Maranello, Fiorano e Formigine. Il programma di aiuti alle diverse città include l’acquisto di test e attrezzature per la diagnosi del Covid-19 destinati al Policlinico di Modena, agli ospedali di Baggiovara e di Sassuolo; auto medica per le comunità locali da donare alla USL di Modena; acquisto di materiale informatico per le scuole come notebook, tablet e modem portatili e acquisto e distribuzione di alimenti a Maranello, un contributo per i buoni spesa e l’acquisto di beni di prima necessità per famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza.

13.01 Papa Francesco ha donato 10 ventilatori polmonari alla Siria, in collaborazione con Avsi, da suddividere nelle tre strutture per le quali continua il progetto “Ospedali Aperti”, e 3 ventilatori polmonari per l’Ospedale San Giuseppe di Gerusalemme. Sono stati inviati anche kit diagnostici a Gaza e un contributo straordinario e’ stato stanziato per le attività dell’Ospedale Holy Family a Betlemme. Sono i primi stanziamenti del nuovo Fondo di Emergenza per le Chiese Orientali istituito dal Vaticano.

12.55 Il bollettino dello Spallanzani di Roma: “I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 140. Di questi, 20 necessitano di supporto respiratorio”. “I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 306”.

12.47 “La Regione Piemonte ha da oggi un ospedale da campo, dove tra poche ore arriveranno i primi pazienti. E’ un momento che vogliamo vivere con sobrieta’, la festa la rimandiamo a quando chiuderemo questo presidio ospedaliero”. Il governatore Alberto Cirio ha inaugurato cosi’ la nuova area sanitaria allestita all’interno delle Ogr, le Officine grandi riparazioni di Torino.

12.39 Un caso di Covid 19 è stato registrato tra i migranti del centro di accoglienza del Campo Roja di Ventimiglia. Si tratta di un pachistano di 39 anni che ieri è risultato positivo al tampone e al momento si trova ricoverato in ospedale a Sanremo, in buone condizioni di salute. La notizia è stata confermata dalla Prefettura di Imperia. Tutti gli altri migranti che sono stati in stretto contatto con la persona contagiata si trovano ora in isolamento domiciliare obbligatorio. La struttura di accoglienza, che ospita 205 stranieri di diverse nazionalità, è stata messa in isolamento obbligatorio: nessuno può entrare o uscire.

12.33 Una “Summer school” per aiutare i genitori, che dovranno tornare al lavoro, nella cura dei bambini, vista la chiusura delle scuole per l’emergenza Coronavirus. Questa è l’idea lanciata dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel video per i cittadini postato sulle sue pagine social

12.26 Dai pannelli in plexiglass agli erogatori igienizzanti: sono diverse le alternative proposte da privati per la riapertura della stagione. Da Rimini, però, i lavoratori del settore protestano: “Sono follie”. Intanto dal governo arriva il via per i lavori di manutenzione

12.20 Sono 290 le nuove vittime legate alla pandemia di Covid-19 segnalate in Belgio nelle ultime 24 ore. Fra queste, 93 sono morte in ospedale, 192 nelle case di riposo. Il conteggio totale dei decessi arriva cosi’ a 5.453, il 47% dei quali e’ avvenuto in ospedale, mentre il 51% nelle residenze per anziani. Quest’ultima cifra, pero’, conteggia anche i casi di contagio considerati sospetti, non confermati da alcun test di laboratorio.

12.12 A Barcellona si fa festa sui balconi. Per la terza settimana di fila, gli abitanti di un condominio nel centro della città si sono ritrovati sui terrazzini e alle finestre per dare vita a un party durante il blocco causato dall’emergenza Covid-19, mantenendo il distanziamento sociale.

12.04 Lunedì prossimo 20 aprile Fincantieri e Electrolux riapriranno i cancelli dei loro stabilimenti avviando la fase 2. Fincantieri darà accesso ai cancelli di Monfalcone (il più grande sito della società) a un primo contingente di circa 700 persone, ovvero un decimo della forza lavoro presente abitualmente, grazie alle misure di sicurezza che ha messo a punto in queste settimane di chiusura. Si va dal controllo della temperatura corporea agli ingressi contingentati e su più turni, fino alla continuazione dello smart working dove è possibile.

12.00 Il numero di morti provocati dal coronavirus in Iran ha superato oggi la soglia dei 5.000: lo ha reso noto il ministero della Sanità precisando che i decessi nel Paese hanno raggiunto quota 5.031, con un aumento di 73 vittime nelle ultime 24 ore. Allo stesso tempo, sono stati registrati 1.374 nuovi casi, che portano questo bilancio a quota 80.868. Le persone guarite sono 55.987 mentre 3.513 pazienti versano in condizioni critiche.

11.53 In Russia sono stati registrati 4.785 nuovi contagi di Covid-19, che portano il totale a 36.793 (+15%). Il numero dei morti è salito a 313, compresi gli ultimi 40 decessi, di cui metà a Mosca.

11.47 Il numero di decessi in Africa è salito a 1.017, mentre i casi accertati sono 19.895. I guariti sono 4.642. L’Egitto è il Paese più colpito con 2.844 casi confermati e 205 morti. Ci sono poi il Sudafrica con 2.783 contagiati e 50 morti, e il Marocco (2.564 positivi e 135 vittime). Il Paese dove il Covid-19 ha fatto più vittime è l’Algeria (2.418 casi e 364 morti). L’Africa, con 1.2 miliardi di abitanti, resta comunque una delle zone meno colpite del mondo, almeno stando ai dati ufficiali. Secondo gli esperti, il continente e’ indietro di settimane rispetto alla diffusione del virus registrata negli Usa e in Europa. Secondo le stime della Commissione economica per l’Africa delle Nazioni Unite, il Covid19 potrebbe uccidere nel continente più di 300 mila persone.

11.39 Numeri sempre più drammatici dalla Spagna che ha superato oggi la soglia dei 20.000 morti: è quanto emerge dall’ultimo bollettino della Johns Hopkins University, secondo cui il numero di decessi nel Paese ha raggiunto quota 20.002 a fronte di 190.839 casi. In Spagna finora le persone guarite sono 74.797.

11.31 Si muove anche il calcio. Convocata per martedì 21 aprile l’assemblea nazionale della Lega calcio di Serie A. All’ordine del giorno “l’aggiornamento sui rapporti con i licenziatari dei diritti audiovisivi 2018-21 e sulla fatturazione e pagamento della sesta rata dei corrispettivi 2019-20; audience certificata della stagione sportiva 2019-20: adozione di parametri di rivalutazione ed eventuali correttivi; scenari attività sportive e relativi protocolli”.

11.23 Sulla Fase 2: Ranieri Guerra, vicedirettore dell’Oms e membro del comitato tecnico scientifico, ha spiegato che “c’è stata una valutazione del rischio molto approfondito. Un’intensa discussione fra la commissione per la riapertura e comitato tecnico scientifico per capire quali siano le implicazioni per mettere in sicurezza i lavoratori, compreso nel momento della mobilità” in modo da tornare ad una struttura produttiva efficace il prima possibile.

11.16 La Coldiretti, tramite un monitoraggio, rileva come la permanenza a casa delle persone data dal coronavirus abbia aumentato la presenza di orti sui balconi.

11.12 Ranieri Guerra a Radio24: “Saranno inevitabili nuovi focolai. Serve rafforzare il controllo del territorio con controlli e tamponi a domicilio”.

11.05 Cambia la commissione dell’Esame di Stato: per quest’anno, sarà formata da 6 commissari interni e dal presidente esterno. Così la Ministra Lucia Azzolina, che ha firmato l’ordinanza: “In questo modo gli studenti saranno valutati da docenti che conoscono il loro percorso e quanto realmente fatto durante questo particolare anno scolastico. Vogliamo un Esame di Stato vero, serio, ma che tenga conto anche delle difficoltà affrontate a causa dell’emergenza ancora in atto”.

10.57 L’Eco di Bergamo riporta di ispezioni dei NAS nelle RSA bergamasche per “creare una lista di strutture da sottoporre eventualmente alla Procura”.

10.51 In Giappone superati i 10.000 casi di nuovo coronavirus (esclusi quelli della Diamond Princess).

10.45 Anthony Fauci, virologo a capo della task force americana contro il coronavirus: “Un gruppo molto qualificato di virologi dell’evoluzione ha osservato le sequenze nei pipistrelli mentre si evolvono. Le mutazioni compiute per arrivare al punto in cui siamo ora sono completamente coerenti con un salto di specie, dall’animale all’uomo”.

10.37 Secondo il quadro che emerge dalla Confesercenti, il rischio concreto è che il 32% delle piccole e medie imprese che lavorano nel commercio e nel turismo possa chiudere definitivamente.

10.30 Uno studio pubblicato su Lancet Psychiatry rivela come gli effetti psicologici del coronavirus e delle distanze sociali possano influire a livello mentale come quelli fisici.

10.22 I Carabinieri della stazione di Grumo Nevano e del NAS e la ASL Napoli Nord 2 hanno sanzionato un imprenditore che produceva mascherine per proteggersi dal Covid-19 perché aveva violato le disposizioni in tema di salute e sicurezza sul lavoro.

10.15 L’ospedale di Verduno, in provincia di Cuneo, lotta con i problemi di personale: contratti in scadenza, nuova struttura sottoutilizzata

10.10 Secondo uno studio del Lancet Public Health, la mortalità che si registra in Lombardia è minore rispetto a quella che è possibile trovare a New York o Madrid.

10.05 In Florida, particolari misure permettono di passare tra le onde oceaniche, o semplicemente passeggiare: si può fare dalle 6 alle 11 e dalle 17 alle 20, previo distanziamento adeguato.

09.57 Da oggi i padri, in Alto Adige, potranno tornare nelle sale parto per assistere, con le dovute cautele di sicurezza. Fa eccezione l’ospedale di Brunico, dove non è possibile garantire la sicurezza sufficiente per madre e figlio.

09.50 Così il garante della privacy Soro sull’app per il tracciamento contagi: “Non la conosco, ma abbiamo fornito al ministero dell’Innovazione indicazioni molto chiare rispetto sia alla tutela dei dati personali, sia alla migliore tecnologia per garantirla”.

09.45 Brutte notizie dalla Corea del Sud: si sono nuovamente ammalati 163 pazienti che erano stati precedentemente dichiarati guariti.

09.37 Simpatica e bella dedica di Google per coloro che stanno impegnandosi nella lotta con il virus: un doodle all’ingresso del motore di ricerca tutto da vedere.

09.31 Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia: “Non è il momento di regolare i conti con le tante umiliazioni subite dall’arroganza del Nord”.

09.23 Si riunisce oggi, nuovamente, la task force guidata da Colao per la Fase 2.

09.16 Poco più di 32.000 i casi in Russia.

09.07 Il Belgio è il primo Paese per morti di Covid-19 in rapporto alla popolazione.

08.58 Sono 6 i Paesi con oltre 100.000 casi ufficialmente dichiarati: Stati Uniti, Italia, Spagna, Francia, Germania, Regno Unito.

08.50 Affondo di Antonio Tajani: “Il Movimento 5 Stelle va in frantumi al Parlamento Europeo, si spacca in due e il Partito Democratico vota ancora in un altro modo. La maggioranza è divisa in tre. Per nascondere le loro difficoltà avevano attaccato Forza Italia. Le bugie hanno le gambe corte”.

08.42 Franco Locatelli, Presidente del Consiglio Superiore di sanità: “Essere riusciti a impedire la diffusione del contagio nelle regioni del Centro-Sud è un dato ormai solidamente corroborato dall’evidenza dei numeri”.

08.33 Negli Stati Uniti predisposto un piano di aiuti da 19 miliardi di dollari per aiutare gli agricoltori a fronteggiare quest’emergenza. L’annuncio è arrivato da Donald Trump.

08.25 Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute: “Dobbiamo ridurre il rischio di nuovi contagi che riempirebbero di nuovo le terapie intensive. Userei i 14 giorni fino al 4 maggio per questa complessa fase organizzativa. Si può riaprire, al di là dei codici aziendali, in base alle capacità di seguire le regole, di osservare la distanza tra dipendenti e coloro che accedono, alla presenza di mascherine, guanti e disinfettanti”.

08.18 Oltre alla casa di cura sequestrata e al legale rapresentante denunciato, a Reggio Calabria si registrano diciotto segnalazioni di titolari all’Autorità amministrativa e cinque provvedimenti di sospensioni all’attività. Gli anziani saranno ricollocati presso altre strutture.

08.10 In Germania 3.609 nuovi casi nelle ultime 24 ore, il totale sale a 137.349. 242 i nuovi decessi.

08.03 I carabinieri del NAS di Reggio Calabria hanno posto sotto sequestro una casa di cura, denunciandone il legale rappresentante per irregolarità nell’assistenza per gli anziani e mancanza di autorizzazioni. Il nodo è quello delle gravi carenze strutturali; le verifiche sono state decise nell’ambito della lotta contro il Covid-19.

07.55 Al momento 210 Paesi, praticamente la totalità del globo terrestre, sono coinvolti in maggiore o minore misura nella problematica dei contagi.

07.47 Solo 27 i nuovi casi dichiarati in Cina, anche se va annotata la questione del ricalcolo in essere a Wuhan.

07.40 Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto Mario Negri di Bergamo, su Rete4: “Il paziente 0 potrebbe essere il numero 300. Non abbiamo nessuna base scientifica per dirlo con certezza ma abbiamo delle osservazioni dei medici di base che non hanno fatto tamponi, radiografie o tac da cui si possa dedurre certamente il quadro polmonare legato al Covid-19. Sono persone che però hanno avuto lunghe storie di febbri e di difficoltà a riprendersi che con le polmoniti normali non succedono. Un fatto sicuro che bisogna dire è però quello riportato dal ‘Guardian’ il 13 marzo e che dice che il 17 novembre in Cina c’erano 266 pazienti già diagnosticati col coronavirus. E da novembre alla fine di dicembre quante persone saranno venute in Italia dalla Cina e viceversa? Forse centinaia di migliaia. Anche ad Alzano alcuni medici hanno visto pazienti con polmoniti prima che scoppiasse tutto il focolaio”.

07.32 Iniziata la gara per l’acquisizione dei test sierologici che rileveranno l’immunità dei cittadini al Covid-19. Le consegne per i primi 150.000 kit partiranno dal 3 maggio. I test dovranno rispondere a otto requisiti.

07.25 I dati italiani: 172.434 casi totali, 22.745 morti e 42.727 guariti.

07.18 Papa Francesco nella messa a Casa Santa Marta: “Ieri ho ricevuto una lettera di una suora che lavora come traduttrice nella lingua dei segni per i sordomuti e mi raccontava  il lavoro tanto difficile che hanno gli operatori sanitari, gli infermieri, i medici con i malati disabili che hanno preso il Covid. Preghiamo per loro che sono sempre al servizio di queste persone con diverse abilità ma non hanno le abilità che abbiamo noi”.

07.11 Roberto Speranza, Ministro della Salute: “”L’indagine a campione sulla sieroprevalenza ci permetterà di capire il livello di diffusione del virus nel Paese e di pianificare le prossime fasi e il ritorno all’attività. E’ uno dei 5 punti della nostra strategia sanitaria”.

07.05 Il Brasile registra 32.682 casi confermati.

07.01 Gli Stati Uniti sono il Paese più colpito dal coronavirus, con Italia e Spagna a seguire.

06.57 Dal momento che si prevedono tra i 60.000 e i 65.000 morti negli USA, Donald Trump ritiene che questi saranno meno del previsto.

06.54 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri: “Abbiamo bisogno di almeno 1000-1500 miliardi in Europa. La politica deve essere unita sui tavoli europei, questa è la patita della vita non per l’Italia ma per l’Europa: l’Italia ai tavoli europei ci va a testa alta. L’Italia non vuole farsi pagare i debiti da qualcun altro. Il Recovery fund serve a creare le condizioni per spendere i soldi che servono in favore di famiglie, imprese e lavoratori

06.51 Il numero complessivo dei casi dall’inizio della pandemia è di oltre 2.250.000. I casi attivi sono più di 1.500.000, di cui 57.136 in condizioni serie o critiche.

06.48 Oltre 760.000 casi negli Stati Uniti, con 36.000 morti. Oltre 90.000, invece, i contagiati in America Latina.

06.45 Buongiorno a tutti, e bentrovati per una nuova giornata di aggiornamenti legati al Coronavirus.

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE sul Coronavirus. Appuntamento a domani mattina (ore 06.45) per altri aggiornamenti. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.59: L’indice di contagio “R con zero è già sotto il valore di 1, ora è attorno allo 0,8”. Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli, sottolineando l’indice si attesta tra lo 0,83 e lo 0,78. Per farlo scendere, ha aggiunto, “dobbiamo impiegare 5 strumenti: contact tracing, uso tamponi, dispositivi di protezione individuale, permanenza dei Covid hospital, implementazione dell’efficacia della medicina territoriale”

23.46: Utilizzare la ‘fase due’ per disarcionare Conte e preparare un governo delle larghe intese, magari con Draghi, “sarebbe un atteggiamento irresponsabile”. Lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico. “Abbiamo bisogno di un governo che sia stabile e di un Parlamento che lavori al meglio. Tutte le istituzioni devono essere unite per superare l’emergenza”.

23.34: Il presidente della Tunisia ha esteso il lockdown del Paese, in scadenza il 19 aprile, mentre il governo annuncerà in un secondo momento il periodo esatto della proroga.

23.32: Il governatore dello Stato di Washington, il democratico Jay Inslee, ha definito Donald Trump un “pazzo”, dopo la raffica di tweet in cui il presidente Usa ha chiesto di “liberare” gli Stati Usa posti in quarantena, per contenere la diffusione del Covid-19.

23.24: Il Texas repubblicano è tra i primi Stati ad allentare la stretta per l’emergenza coronavirus, dopo il piano in tre fasi presentato ieri da Donald Trump. Il governatore Greg Abbott ha annunciato oggi ordini esecutivi che ridurranno alcune delle restrizioni più severe, anche se tutte le scuole resteranno chiuse sino alla fine dell’anno accademico.

23.16: Niente sanzioni e interessi a chi, per le difficoltà economiche legate all’emergenza coronavirus, non dovesse riuscire a pagare in tempo la prima rata Imu-Tasi, in scadenza il 16 giugno. E’ una delle misure allo studio del governo per il decreto di aprile, che si dovrebbe accompagnare al pacchetto che riguarda i Comuni. Ancora da stabilire entro quale data i ritardatari potranno saldare la rata senza essere sanzionati.

23.09: In sette giorni i contagi aumentati del 51%. Rischiano di morire tra le 300mila e i 3,3 milioni di persone a causa del Covid-19, Secondo i dati dell’Afp i morti per coronavirus in Africa hanno raggiunto quota 1.000.

22.58: Un “ingente” quantitativo di materiale sanitario per le Residenze protette per anziani del territorio è arrivato all’Arcivescovado di Perugia dall’Elemosineria apostolica vaticana. Si tratta di tute, mascherine, guanti e copri scarpe monouso, spiega la diocesi.

22.46: “In questo momento siamo in una fase molto difficile. Abbiamo bisogno di grande solidarietà in Europa e di collaborazione e di lavoro comune fra i governi europei”. Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, aggiungendo: “Ecco perché il nostro invito a tutti i governi a fare in modo che si abbassino i toni nei dibattiti e che ci siano sforzo e volontà comuni, perché oggi è in gioco davvero la vita di tutti”.

22.39: E’ pronta a Torino la nuova area sanitaria all’interno delle Ogr, le Officine grandi riparazioni. La struttura sarà dedicata, in particolare, a posti di terapia subintensiva e degenza per i pazienti affetti da Covid-19, per un totale di 92 posti letto.

22.36: Sì all’introduzione dei recovery bond garantiti dal bilancio Ue, esortazione agli Stati membri a utilizzare il Mes e no ai coronabond: sono questi i contenuti della risoluzione votata dal Parlamento europeo sull’azione coordinata dell’Ue contro la pandemia di Covid-19. Il testo è stato approvato con 395 sì, 171 no e 128 astenuti.

22.21: Secondo il conteggio, i decessi totali sono precisamente 150.142 di cui due terzi (96.721) in Europa. Gli Stati Uniti hanno il bilancio più grave con 34.575 morti. Più di 2.207.730 casi di Covid-19 sono stati registrati in 193 Paesi e territori, stando al bilancio Afp basato sulle cifre ufficiali comunicate dalle autorità nazionali e sulle informazioni dell’Oms.

22.12: Nel prossimo decreto di aprile saranno previste alcune migliaia di assunzioni per gli infermieri. La decisione sarebbe stata presa anche per far fronte al carico dell’assistenza domiciliare legata all’epidemia di coronavirus.

22.01: “Liberate il Minnesota!”. “Liberate il Michigan”. “Liberate la Virginia e salvate il vostro secondo emendamento. E’ sotto assedio”. Con tre distinti tweet Donald Trump sollecita la riapertura di altrettanti Stati soffiando sul fuoco delle proteste – anche armate – contro il lockdown per il coronavirus, che in questi ultimi giorni hanno preso di mira alcuni governatori, come quello del Michigan.

21.51: Rinforzi e commissariamento per la Rsa Torriglia di Chiavari (Genova) che è in grave difficoltà per i numerosi positivi al coronavirus, oltre 50 su 59 ospiti e carenza di personale. Nella struttura, che fa capo ad una fondazione nel cui Consiglio siede anche il Comune di Chiavari, ci sono stati 5 morti per Covid. Quattro su 20 i dipendenti rimasti al lavoro: gli altri sono in malattia, ferie o positivi.

21.47: n questi giorni e nelle ultime ore circolano numerose ipotesi, con tanto di date, sulle possibili riaperture nel Paese. In alcuni casi si tratta di ipotesi che non hanno alcun tipo di fondamento, in altri di ipotesi che sono ancora allo studio e quindi non possono essere in alcun modo considerate definitive. E’ quanto sottolineano fonti di Palazzo Chigi precisando che le decisioni sull’allentamento del lockdown saranno comunicate dopo la conclusione dei lavori della task force sulla fase due.

21.36: Il Commissario Domenico Arcuri ha indetto la gara “in procedura semplificata e di massima urgenza” per l’acquisto di kit, reagenti e consumabili destinati all’effettuazione di 150mila test sierologici che serviranno per l’indagine campione sulla diffusione del coronavirus. La gara sarà conclusa in tempi strettissimi: entro il 22 aprile dovrà avvenire la presentazione delle offerte ed entro il 29 ci sarà la sottoscrizione del contratto di fornitura.

21.28: Sono oltre 150.000 i morti in tutto il mondo per il coronavirus. E’ quanto emerge da un conteggio Afp.

21.17: In vista della fase2 la task force dei tecnici studia riaperture differenziate per macroaree a seconda della diffusione del contagio, con un monitoraggio dopo 15 giorni per verificare la tenuta del contenimento. Il 4 maggio potrebbero riaprire, seppur con limitazioni e divieti, anche bar, ristoranti e parchi ma Palazzo Chigi parla di ipotesi non definitive.

21.08: La Fimmg proporrà al Ministero della Salute la possibilità di chiedere alle farmacie ospedaliere antivirali e idrossiclorochina per i malati in isolamento domiciliare e l’utilizzo di app per monitorare a distanza lo stato di salute dei pazienti.

21.02: Superata la soglia dei duemila morti di Covid-19 in Brasile. Lo scrive il ministero della Salute sul proprio sito. I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 217, la cifra più alta finora registrata, portando il totale a 2.141. I contagi contabilizzati oggi sono 3.257, per un totale di 33.682. Lo stato di San Paolo si conferma il più colpito dall’epidemia, con 928 morti, seguito da quello di Rio de Janeiro, con 341.

20.52: Il governatore della Campania De Luca: “Se avremo corse in avanti in zone d’Italia dove c’è forte contagio. Faremo ordinanza per vietare ingresso a chi proviene da altre regioni”. Il presidente campano ha poi detto: “Se manteniamo rigore, a metà maggio avremo sconfitto il Covid-19”.

20.48: Il governatore Zaia del Veneto sottolinea come “il trend positivo sui positivi faccia preparare bene alla ripartenza”. “Se dipendesse da me riaprirei tutto il 4 maggio con gradualità e senso di responsabilità”, aggiunge. Questa mattina i casi totali hanno raggiunto quota 15.374 (+155).

20.36: “Sul tema vacanze, la risposta in questa fase è: mi pare troppo presto. Dobbiamo pensarci un passo alla volta, con cautela, un po’ alla volta cercheremo di  capire come fare”. Lo ha detto il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.

20.28: “Sono convinto che se saremo in grado di mantenere questi livelli di disciplina e responsabilità, la Sardegna potrà essere la prima Regione Covid free d’Italia, e spero d’Europa”. Lo ha dichiarato il governatore della Sardegna Christian Solinas, durante il consueto punto stampa convocato per illustrare i dati del contagio epidemiologico.

20.26: Il presidente Brusaferro: “Riapertura con grande cautela, presto per parlare di vacanze”. Dall’1 febbraio nelle Rsa 6-7mila morti, ma l’istituto precisa: “Difficile distinguere influenza e Covid-19”. Ipotesi riaperture per macroaree: Italia divisa in nord, centro e sud.

20.15: Da sempre considerato il migliore amico dell’uomo, ora il cane potrebbe aiutarci nella lotta contro il coronavirus sniffando la malattia. Lo rivela lo studio di un gruppo di ricercatori del London School of Hygiene and Tropical Medicine, del Medical Detection Dogs e della Durham University che si stanno preparando “ad addestrare in maniera intensiva i cani in modo tale che possano essere pronti in sei settimane”.

20.06: La Francia ha registrato altri 761 decessi di persone contagiate dal Covid-19 nelle ultime 24 ore, portando il bilancio totale dei morti a 18.681. Lo ha annunciato Jerome Salomon, direttore generale della Sanità francese. Oltre 2 mila persone (2.167) sono state ricoverate nelle ultime 24 ore, col totale dei pazienti Covid-29 in ospedale salito a 31.190.

20.01: Nell’ultima settimana i casi confermati di coronavirus in Africa sono aumentati del 51% e il numero delle morti accertate del 60%”, ma in mancanza di kit per i test “è verosimile che i numeri siano più alti”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms,Tedros Adhanom Ghebreyesus.

19.55: Il presidente Nicola Zingaretti ha firmato un’ordinanza che stabilisce anche l’obbligo di vaccino anti pneumococcica per queste due categorie. “Il Lazio raccoglie l’appello lanciato dall’Oms per ridurre i fattori confondenti per il COVID-19″, commenta il governatore.

19.47: Sono 325 i nuovi contagi accertati nella provincia di Milano, in lieve aumento su ieri, quando erano 277 per un totale di 15.277. A Milano città sono 166 (ieri 102), totale 6.326.

19.41: L’ ‘R con zero’ è già sotto il valore di 1, ora è attorno allo 0,8”. Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di Sanita’ Franco Locatelli sottolineando che in questi giorni l’indice di contagiosità si attesta tra lo 0,83 e lo 0,78.

19.34: “La Lombardia “in questo momento ha una condizione epidemiologica di particolare gravità. Certamente in miglioramento ma di particolare gravita’. Tra i paesi europei è la regione che in questo momento ha maggiori problemi. Non l’Italia, ma la Lombardia. Mi sembra non saggio immaginare delle aperture a prescindere da valutazioni oggettive delle condizioni epidemiologiche“. Lo afferma Walter Ricciardi, rappresentante italiano nell’executive board dell’Oms e consulente del ministro della Salute al giornale ilcaffeonline.it.

19.30 DATI AGGIORNATI AL 17 APRILE

LE 10 PROVINCE CON PIÙ CONTAGI IN ITALIA:

1. Milano 15.277
2. Brescia 11.567
3. Bergamo 10.590
4. Torino 9.503
5. Cremona 5.313
6. Reggio Emilia 4.090
7. Monza e Brianza 3.975
8. Roma 3.888
9. Verona 3.805
10. Bologna 3.619

19.20 DATI AGGIORNATI AL 17 APRILE

CONTAGI DA CORONAVIRUS IN ITALIA: LA CLASSIFICA REGIONE PER REGIONE

1. Lombardia 64.135
2. Emilia Romagna 21.834
3. Piemonte 19.803
4. Veneto 15.374
5. Toscana 8.110
6. Liguria 6.188
7. Trentino Alto Adige 5.672
8. Marche 5.668
9. Lazio 5.524
10. Campania 3.951
11. Puglia 3.327
12. Friuli Venezia Giulia 2.675
13. Sicilia 2.625
14. Abruzzo 2.443
15. Umbria 1.337
16. Sardegna 1.178
17. Valle d’Aosta 993
18. Calabria 991
19. Basilicata 337
20. Molise 269

19.10 DATI AGGIORNATI AL 17 APRILE

CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI PER CORONAVIRUS:

1. USA 35.371
2. Italia 22.745
3. Spagna 19.478
4. Francia 17.920
5. Gran Bretagna 14.576
6. Belgio 5.163
7. Iran 4.958
8. Cina 4.632
9. Germania 4.193
10. Paesi Bassi 3.459

19.00 DATI AGGIORNATI AL 17 APRILE

CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO (PRIMI 10 PAESI):

1. USA 681.078 (35.371 morti)

2. Spagna 188.068 (19.478 morti)

3. Italia 172.434 (22.745 morti)

4. Francia 165.027 (17.920 morti)

5. Germania 138.456 (4.193 morti)

6. Gran Bretagna 108.692 (14.576 morti)

7. Cina 82.692 (4.632 morti)

8. Iran 79.494 (4.958 morti)

9. Turchia 78.456 (1.769 morti)

10. Belgio 36.138 (5.163 morti)

18.45 Così Franco Locatelli, Presidente del Consiglio superiore di sanità, in conferenza stampa: “Essere riusciti a impedire la diffusione del contagio nelle regioni del centro sud è un dato ormai solidamente corroborato dall’evidenza dei numeri: anche oggi ben 13 tra Regioni e Province autonome hanno un numero di decessi inferiore a due cifre, addirittura due regioni senza casi fatali“.

18.30 La conferenza stampa di Angelo Borrelli non avrà più cadenza quotidiana, ma si terrà il lunedì ed il giovedì, mentre i dati saranno disponibili quotidianamente sul sito della Protezione Civile.

18.20 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia, aggiornato a venerdì 17 aprile:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 172434 (106962 malati, 42727 guariti, 22745 morti)

TOTALE MALATI: 106962 di cui: 25786 ricoverati con sintomi, 2812 in terapia intensiva, 78364 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 22745

TOTALE GUARITI: 42727

18.10 Nuova conferenza stampa e nuovo bollettino con cifre importanti quello fornito oggi, venerdì 17 aprile, dal capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, in merito ai contagi da Coronavius in Italia: sale il totale degli ammalati a 106962, con un incremento di 355 unità, ed il totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia a 172434. Sono infatti 3493 i nuovi contagi complessivi.

Il numero dei guariti fortunatamente sale di ben 2563 unità nelle ultime 24 ore, attestandosi a quota 42727, ma continua ad essere alto anche il numero dei decessi, dato che nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 575, per un totale di 22745. Dei 106962 ammalati, 25786 sono ricoverati con sintomi, altri 2812 sono in terapia intensiva, infine 78364 sono in isolamento domiciliare.

17.55 A minuti dovrebbe iniziare la consueta conferenza stampa di Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile.

17.40 In Iran a partire da domani riapriranno le attività commerciali a basso rischio, mentre resteranno ancora chiuse scuole ed università, e saranno vietati gli assembramenti anche per motivi religiosi.

17.20 Secondo quanto riferito dalla FNOMCEO, la Federazione dell’Ordine dei Medici, sono 129 i medici deceduti a causa del Coronavirus, mentre secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità sono nel complesso 16991 gli operatori sanitari contagiati.

16.44 Così Silvio Brusaferro, presidente del’Istituto Superiore di Sanità: “Sul tema vacanze, la risposta in questa fase è: mi pare troppo presto. Dobbiamo pensarci un passo alla volta, con cautela, un po’ alla volta cercheremo di capire come fare“.

16.22 In Turchia è stato rinviato di almeno un mese il servizio di leva per circa 53000 persone, prolungando la leva di altri 66000 militari.

16.03 Così il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca  in conferenza: “C’è chi preme per affrettare la ripresa di tutto ma dobbiamo avere grande senso di responsabilità. Se dovessimo avere corse in avanti in Regioni dove c’è il contagio così forte, la Campania chiuderà i suoi confini. Faremo una ordinanza per vietare l’ingresso dei cittadini provenienti da quelle Regioni“.

15.44 Nella Regione Lazio è stato introdotto l’obbligo del vaccino anti-influenzale per tutti gli over 65: “È stata firmata l’ordinanza dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, su proposta dell’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, per rendere obbligatoria la vaccinazione antinfluenzale e anti pneumococcica per tutti i cittadini over 65 anni e tutto il personale sanitario. L’obbligo sarà a decorrere dal 15 settembre 2020 in concomitanza con l’inizio della campagna di vaccinazione regionale“.

15.24 L’OMS lancia l’avvertimento: l’Africa può essere il nuovo epicentro del virus.

15.11 Da oggi nello Stato di New York negli USA sarà obbligatorio l’utilizzo delle mascherine.

14.56 Parla l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera in commissione regionale Sanità riguardo i test rapidi: “io auspicherei le stesse modalità usate per i tamponi rinofaringei, cioè che i laboratori possano farlo solo nelle misure di salute pubblica”.

14.40 Come riportato da SkyTG24: “Sono 788 gli emendamenti al Cura Italia presentati in commissione Bilancio alla Camera. La maggior parte sono firmati da forze dell’opposizione: 267 da Forza Italia e 168 da Fdi. La Lega ne ha presentati 46. Per la maggioranza, il gruppo con più richieste di modifiche è il Pd: 74. Seguono M5s con 51 emendamenti, Iv con 15 e Leu con 11. Il voto degli emendamenti in commissione Bilancio alla Camera inizierà lunedì”.

14.24 L’ultimo aggiornamento parla di una cifra superiore a 146.000 per quanto riguarda i morti nel Mondo per il coronavirus.

14.08 Parla il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa all’ANSA: “Le riaperture potranno essere a diverse ‘velocità’ sul territorio, perchè ci sono situazioni territoriali più o meno favorevoli, ma non potranno avvenire in modo sparso o incontrollato e sarà necessaria una cabina di regia centrale”.

13.52 L’Iss sull’app: “Tracciare i contatti è il punto chiave. E fare in modo che siano informati del rischio e si comportino in maniera adeguata. Una app riduce i tempi del tracciamento, e sappiamo che i contatti vengono tracciati nelle  ultime 48 ore, il periodo presintomatico”.

13.36 Ancora le parole di Brusaferro: “Sul tema vacanze, la risposta in questa fase è: mi pare troppo presto. Dobbiamo pensarci un passo alla volta, con cautela, un po’ alla volta cercheremo di  capire come fare”. 

13.21 “Stiamo assistendo ad una diminuzione della trasmissione ma probabilmente il virus continuerà a circolare anche se a più bassa intensità”. Le parole di Gianni Rezza dell’Iss.

13.06 “Nella fase 2 l’isolamento domiciliare è la frontiera su cui intervenire. Il contact tracing consente di individuare i contatti stretti e metterle in quarantena. Chi convive ci entra in automatico”. Le parole del presidente Iss, Silvio Brusaferro.

12.51 Negli Stati Uniti, soprattutto in Michigan, iniziano le ribellioni contro il Lockdown.

12.36 Rezza in conferenza stampa: “Spesso si parla di nuovi contagi, ma si tratta in realtà di vecchie notifiche. Adesso è importante considerare la comparsa dei sintomi”.

12.21 Parla il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio: “Abbiamo rigorose misure in Piemonte, che rivendichiamo con forza, perché i numeri ci dicono che mentre sulle terapie intensive e sui pronto soccorso gli accessi si riducono di molto quotidianamente, abbiamo ancora un dato dei contagi molto elevato”. 

12.06 Si aggiunge un farmacista morto per coronavirus alla lista italiana. Sono 10, mentre 800 i contagiati totali.

11.52 Come reso noto dal Ministero della Salute, l’ispezione ministeriale relativa al Pio Albergo Trivulzio di Milano è ancora in corso: “Sono in valutazione da parte dei tecnici ulteriori documentazioni e, solo al termine di queste analisi sarà completata la relazione definitiva, come già affermato nella giornata di ieri dalla sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa”.

11.37 In questo momento sarebbe in corso, da quanto si apprende, la task force di esperti guidata da Vittorio Colao per preparare la ripartenza della “fase 2”.

11.20 Tutti i sostegni al reddito, dalla cassa integrazione ai congedi speciali, coperti fino a giugno. Introduzione del reddito di emergenza e conferma del bonus per gli autonomi che potrebbe salire anche oltre gli 800 euro. È questo, secondo quanto apprende e riferisce l’Ansa, lo schema cui sta lavorando il Governo.

11.10 Un “aumento dei morti pari o superiore al 20 per cento nel periodo 1 marzo- 4 aprile 2020 rispetto al dato medio dello stesso periodo degli anni 2015-2019” è stato rilevato dall’Istat.

11.00 I 149 migranti a bordo della nave Alan Kurdi sono in procinto di essere trasbordati sul traghetto Rubattino della Tirrenia.

10.50 Come riporta Sky Tg 24, la Cina nega che ci sia mai stato qualche copertura sulla pandemia di Covid-19 rispondendo a diverse accuse degli Stati occidentali. Un portavoce del ministero degli Esteri di Pechino ha affermato che la rapida diffusione del virus ha contribuito alla sottostima che ha portato la Cina ad aumentare il bilancio delle vittime venerdì scorso.

10.40 Sempre Jens Spahn: “Le misure fin qui adottate hanno avuto successo e l’esplosione del contagio è attualmente governabile”.

10.30 Sempre Jens Spahn: “Le misure fin qui adottate hanno avuto successo e l’esplosione del contagio è attualmente governabile”.

10.30 Giorgia Meloni a Sky Tg 24: “Penso che il dibattito sul MES sia un dibattito che spetta al Parlamento. Che cosa il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte abbia l’autorizzazione a firmare e cosa no nel Consiglio Europeo del 23, in una nazione normale lo decide il Parlamento”.

10.20 “Sono 80 mila i guariti dal coronavirus in Germania, il sistema sanitario nazionale non è mai stato finora sotto stress”. Lo ha detto il ministro della Salute Jens Spahn.

10.10 “Sono state 15.678 le persone controllate il 16 aprile a Milano e provincia e 464 sono state sanzionate”. Lo comunica la Prefettura del capoluogo lombardo.

10.00 Attilio Fontana, Governatore di Regione Lombardia: “Nell’ipotesi in cui l’evoluzione del virus dovesse andare in senso positivo e ci fossero le condizioni, noi il 4 maggio dovremo essere pronti per la riapertura, purché non prescinda mai dalla sicurezza dei nostri cittadini e lavoratori. La condizione ineludibile per parlare di riapertura è che ci sia il via libera della scienza. Se la scienza ci dirà bisogna stare chiusi staremo chiusi, però allo stesso tempo non possiamo farci trovare impreparati”.

09.50 Wuhan rivede il bilancio dei morti, salgono a 3869.

09.40 Alberto Cirio a Uno Mattina: “La situazione del Piemonte deve farci mantenere alta l’attenzione e ci dimostra che la linea del rigore che abbiamo adottato è quella giusta”.

09.30 Ricordiamo che tutti gli studenti in Italia sono promossi d’ufficio anche se non si ritornerà in aula. Maturità solo con maxi colloquio orale se non si rientrerà entro il 18 maggio.

09.20 Molto bene anche Tokyo che schizza a +3,1%.

09.10 La Borsa di Milano apre in fortissimo rialzo: +2,29 per il Ftse Mib.

09.00 Lo spread BTP/Bund tedeschi apre a 224 punti.

08.50 “Il fai da te rischia di essere una pratica irresponsabile, un delitto al Paese, che può vanificare i sacrifici di tutti gli italiani”. Così il ministro delle Regioni, Francesco Boccia, parlando della fine lockdown.

08.40 Oltre 140mila morti nel mondo.

08.30 Donald Trump: “Ci sono 29 Stati in buona posizione per riaprire in tempi brevi”.

08.20 Roche ha messo a punto un test sierologico per individuare la presenza di anticorpi contro il coronavirus. La casa farmaceutica svizzera punta a rendere il test disponibile agli inizi di maggio. “L’individuazione di questi anticorpi – spiega Roche – potrebbe aiutare a indicare se una persona ha sviluppato un’immunità al virus”.

08.10 Papa Francesco: “E’ vero che in questo momento occorre celebrare a distanza ma per uscire dal tunnel, non per rimanere così perché la Chiesa è familiarità concreta con il popolo”.

08.00 E’ stata firmata ed è quindi ora operativa l’ordinanza del Commissario Domenico Arcuri con la quale si dispone “di procedere alla stipula del contratto di concessione gratuita della licenza d’uso sul software di contact tracing e di appalto di servizio gratuito con la società Bending Spoons Spa”.

07.50 Lucia Azzolina: “Il governo a giorni prenderà una decisione. Ma con l’attuale situazione sanitaria ogni giorno che passa allontana la possibilità di riaprire a maggio. Significherebbe far muovere ogni giorno oltre 8 milioni di studenti”.

07.40 Lucia Azzolina: “Scegliere di seguire un principio di cautela, come consigliato dalla comunità scientifica, è una decisione molto politica. E non affatto scontata. Solo ieri ci sono stati altri 525 morti. Non cancelliamo gli sforzi fatti finora. Se lo studente merita 8 avrà 8, se merita 5 avrà 5. La didattica a distanza ci ha permesso di mettere in sicurezza l’anno che altrimenti sarebbe andato perso. Alla fine tutti avranno un voto. Chi risulta insufficiente recupererà il prossimo anno con attività individualizzate”.

07.30 Lucia Azzolina al Corriere della Sera: “Stiamo valutando tante soluzioni. Sono contraria all’idea di raddoppiare l’orario del personale scolastico. Smettiamo di pensare che un docente lavori solo 18, 24 o 25 ore alla settimana”.

07.20 Il governo giapponese ha deciso di assegnare a ciascun cittadino un importo equivalente a circa 850 euro come compensazione delle perdite economiche causate dalla pandemia di Covid-19.

07.10 Lucia Azzolina, Ministro dello Sport: “Il Governo a giorni prenderà una decisione. Ma con l’attuale situazione sanitaria ogni giorno che passa allontana la possibilità di riaprire a maggio. Non cancelliamo gli sforzi fatti finora”.

07.00 Ricordiamo una dichiarazione rilasciata ieri da Silvio Brusaferro: “Noi oggi sappiamo che oltre il 90% degli italiani non è venuto a contatto col virus e dunque è suscettibile all’infezione”.

06.55 L’app per il tracciamento delle persone positive si chiamerà Immuni.

06.50 Nel trimestre gennaio-marzo il Pil della Cina crolla del 6,8%, accusando il primo dato negativo dal 1992.

06.45 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.58 Il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento a domani per il prosieguo della nostra diretta.

23.57 Secondo quanto scritto da “Repubblica”, è “Immuni” l’app prescelta per monitorare l’andamento dei contagi di Coronavirus in Italia nella cosiddetta Fase 2. Il commissario straordinario Domenico Arcuri ha firmato l’ordinanza, già inserita in Gazzetta Ufficiale, per stipula del contratto con la società Bending Spoons.

23.37 Secondo uno studio della Fondazione GIMBE, i dati riferiti alla pandemia di coronavirus in Italia non sono ancora così rassicuranti da portare alla Fase 2, in quanto il contagio non sarebbe ancora sotto controllo.

23.19 L’assessore alle emergenze epidemiologiche del Comune di Taranto, Francesca Viggiano ha dichiarato: “Nessuna variazione rispetto a ieri sui casi positivi a Taranto città, che rimangono 61. Dall’inizio della pandemia a Taranto città si sono registrati 73 casi totali, di cui 4 deceduti e 8 guariti. Torniamo a ribadire che i tarantini si stanno dimostrando tra i più disciplinati, cosa che ci consente di contenere il contagio“.

22.54 Così il presidente dell’ISS, Silvio Brusaferro: “Siamo molto lontani dall’immunità di gregge, l’unica medicina possibile oltre al vaccino che al momento non c’è, per sconfiggere il virus. Bisogna continuare ad agire con la massima cautela e in maniera non graduale. Bisogna muoversi passo dopo passo“.

22.32 I medici di base potranno ora richiedere i tamponi per pazienti con sintomi riconducibili al Coronavirus: questo avverrà in Lombardia.

22.11 Così a SkyTG24 Mattia, il 18enne guarito dal Coronavirus: “Quando mi sono svegliato in terapia intensiva e mi sono reso conto, ho pensato che avevo superato una bella lotta ma che dovevo lottare ancora un po’. All’inizio lo avevo sottovalutato e non pensavo arrivasse a questo livello“.

21.51 In Perù le misure di contenimento per contrastare il contagio da Coronavirus sono state estese fino al 26 aprile: in tutto nel Paese andino i contagi sono 12491, mentre le vittime sono 274. In Sudamerica solo in Brasile si registrano più contagi.

21.25 Vasco Rossi potrebbe rinviare il suo tour al 2021: “Ovviamente già da ora non ci facciamo grandi illusioni per giugno; le prossime disposizioni del governo probabilmente chiariranno se sarà possibile pensare a una riprogrammazione per il prossimo Settembre, in caso contrario l’appuntamento sarà per giugno 2021“.

21.01 Così l’ISTAT in una nota: “Le attività formalmente sospese riguardano 2,1 milioni di imprese (poco meno del 48 per cento del totale), che impiegano 7,1 milioni di addetti (di cui 4,8 milioni dipendenti). Tali imprese generano, sulla base dei dati riferiti al 2017, 1334 miliardi di euro di fatturato (il 41,4 per cento del livello complessivo) e 309 miliardi di valore aggiunto (il 39,5 per cento del totale)“.

20.38 Così una nota di Palazzo Chigi: “Si è svolto oggi in video conferenza il secondo vertice straordinario del G7 sul Coronavirus. Il dibattito fra i leader si è concentrato sul coordinamento delle misure sanitarie ed economiche per fronteggiare la pandemia e sul sostegno ai Paesi più poveri. Conte ha sottolineato in particolare l’importanza dei risultati raggiunti in ambito G7 e G20 per la sospensione del debito di questi Paesi“.

20.15 Dati John Hopkins University: i morti nel mondo sono 140773, con il maggior numero tra Stati Uniti, Italia e Spagna. Nel mondo i contagi sono 2101164.

19.45 LE 10 PROVINCE PIU’ COLPITE IN ITALIA AL 16 APRILE:

1. Milano 14.350
2. Brescia 11.093
3. Bergamo 10.426
4. Torino 8.339
5. Cremona 5.172
6. Reggio Emilia 3.947
7. Monza e Brianza 3.821
8. Verona 3.572
9. Roma 3.560
10. Padova 3.407

19.30 CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 63.094
2. Emilia Romagna 21.486
3. Piemonte 19.108
4. Veneto 14.990
5. Toscana 7.943
6. Liguria 6.039
7. Marche 5.582
8. Trentino Alto Adige 5.561
9. Lazio 5.380
10. Campania 3.887
11. Puglia 3.258
12. Friuli Venezia Giulia 2.616
13. Sicilia 2.579
14. Abruzzo 2.346
15. Umbria 1.329
16. Sardegna 1.164
17. Calabria 1.009
18. Valle d’Aosta 971
19. Basilicata 336
20. Molise 263

19.20 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 33.405
2. Italia 22.170
3. Spagna 19.130
4. Francia 17.167
5. Gran Bretagna 13.729
6. Iran 4.869
7. Belgio 4.857
8. Germania 3.856
9. Cina 3.342
10. Olanda 3.315

19.10 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 653.099 (33.394 morti)

2. Spagna 182.816 (19.130 morti)

3. Italia 168.941 (22.170 morti)

4. Francia 147.863 (17.167 morti)

5. Germania 135.633 (3.856 morti)

6. Gran Bretagna 103.093 (13.729 morti)

7. Cina 82.341 (3.342 morti)

8. Iran 77.995 (4.869 morti)

9. Turchia 69.392 (1.518 morti)

10. Belgio 34.089 (4.857 morti)

19.00 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 168.941 (oggi 3.786): 106.607 ammalati, 40.164 guariti, 22.170 morti

TOTALE MALATI: 106.607 (oggi 1189) di cui: 2.936 in terapia intensiva, 26.892 ricoverati con sintomi, 76.778 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 22.170 (oggi 525)

TOTALE GUARITI: 40.164 (oggi 2072)

18.53 CONCLUSA LA CONFERENZA STAMPA.

18.52 Brusaferro: “Il tampone è un aspetto importante ma lo è anche la quarantena”.

18.50 Brusaferro: “L’Italia è il Paese che sta facendo il numero più elevato di tamponi paragonandosi a Paesi simili”.

18.48 Brusaferro: “Sulle vacanze. E’ difficile fare previsioni. La logica è andare passo dopo passo. Ad esempio andare a fare una ferrata nelle Dolomiti ha un rischio ridotto, in una situazione di affollamento è chiaramente diverso”.

18.45 Brusaferro: “Stiamo uscendo da un periodo difficile, i dati ci dicono che ancora il virus circola. Dobbiamo stare attenti e cauti nelle misure che prendiamo perché dobbiamo evitare che ci sia una ripartenza del contagio. Per fare questo bisogna muoversi in maniera graduale e individuare alcuni settore su cui fare dei ragionamenti ma attendo delle misure di monitoraggio per capire se si rimane vicini a R-0”.

18.41 Brusaferro: “Dire che non hanno funzionato le misure in Lombardia e Piemonte non me la sento anche perché il trend è discendente. La circolazione è in quelle Regioni è stata più elevata che altrove. L’Italia è divisa in tre fasce per numero di circolazione è giustificano la gran parte dei casi che riportiamo in ogni giorno. Questo è un dato su cui dobbiamo fare delle considerazioni, vediamo comunque un calo. Ora c’è la possibilità di fare più tamponi sul territorio per trovare persone con sintomatologia lieve visto che gli ospedali sono più leggeri”.

18.38 Brusaferro si è soffermato sulla situazione nelle RSA e sull’elevata mortalità in Italia, presto è previsto un dossier sulle case di riposo.

18.33 Brusaferro: “Quando avremo il vaccino contro il coronavirus dovremo fare dei ragionamenti per proteggere la popolazione. Per raggiungere la copertura della popolazione dovremo somministrare milioni di dosi: prima dobbiamo avere un vaccino, un vaccino efficace, e poi serviranno le dosi per creare l’immunità di gregge”.

18.31 Brusaferro: “Il Ministero della Salute sta raccomandando la vaccinazione antinfluenzale che quest’anno sarà molto importante. Dobbiamo fare in modo che nella prossima stagione influenzale la maggior parte della popolazione sia coperta da questo rischio perché abbiamo visto a gennaio che i sintomi sono confondenti”.

18.28 Brusaferro: “Il nostro obiettivo è che R-0 vada sotto 1. Stiamo valutando il mix di misure per mantenere R-0 sotto 1”.

18.24 Brusaferro: “Ovviamente sui test la situazione si evolverà. Noi oggi sappiamo che oltre il 90% degli italiani non è venuto a contatto col virus e dunque è suscettibile all’invenzione. Dunque, se non siamo molto attenti nell’adottare le raccomandazioni, la circolazione del virus può riprendere in maniera importante. Noi oggi abbiamo chiaro che la circolazione sta rallentando: è un dato che stiamo acquisendo ma dobbiamo mantenerlo del tempo”.

18.22 Brusaferro sui test sierologici: “Il tema è un tormentone che ci accompagna giorno dopo giorno. Sono dei test che vanno a cercare la presenza di anticorpi contro il virus nell’organismo delle persone testate. Ci sono molti prodotti sul mercato e il numero in crescita, è in corso una valutazione precisa delle loro caratteristiche in termini di sensibilità: i test sono in fase di messa a punto, bisogna cogliere il significato di negatività e positività di questi test. Oggi è difficile dare patenti di immunità”.

18.20 Brusaferro: “Siamo in un trend discendente”.

18.18 Oggi sono stati effettuati 61000 tamponi.

18.18 Oggi ci sono stati 2072 nuovi guariti rispetto a ieri.

18.17 Purtroppo 525 nuovi deceduti.

18.16 TOTALE AMMALATI: 106.607, 1189 in più rispetto a ieri. Prosegue il calo della pressione ospedaliera: -143 in terapia intensiva (numero più basso dal 21 marzo), -750 ricoverati con sintomi.

18.16 TOTALE AMMALATI: 106.607, 1189 in più rispetto a ieri. Prosegue il calo della pressione ospedaliera: -143 in terapia intensiva (numero più basso dal 21 marzo), -750 ricoverati con sintomi.

18.07 I dati sono estremamente positivi ma aspettiamo le parole di Borrelli.

18.04 Vi anticipiamo i numeri prima della conferenza stampa:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 168.941 (oggi 3.786): 106.607 ammalati, 40.164 guariti, 22.170 morti

TOTALE MALATI: 106.607 (oggi 1189) di cui: 2.936 in terapia intensiva, 26.892 ricoverati con sintomi, 76.778 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 22.170 (oggi 525)

TOTALE GUARITI: 40.164 (oggi 2072)

17.55 Tra pochi minuti la conferenza stampa di Angelo Borrelli, speriamo che ci sia un calo anche nella giornata odierna.

17.50 Ricordiamo i numeri di ieri in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 165.155 (ieri 2.667): 105.418 ammalati, 38.092 guariti, 21.645 morti

TOTALE MALATI: 105.418 (ieri 1127) di cui: 3.186 in terapia intensiva, 28.011 ricoverati con sintomi, 73.094 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 21.645 (ieri 578)

TOTALE GUARITI: 38.092 (ieri 962)

17.40 Alle ore 18.00 la conferenza stampa della Protezione Civile con tutti gli aggiornamenti su malati, contagiati, morti, deceduti.

17.30 Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha inviato una lettera al presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, per manifestare e confermare la disponibilità del Comune a collaborare “a partire da subito, per costruire insieme le condizioni necessarie alla gestione della crisi e all’uscita dall’emergenza”

17.20 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri: “Tra acquisti e doni, nel primo mese sono finora arrivate oltre 50 milioni di mascherine, abbiamo firmato un contratto da 180 milioni, che è in via di rinnovo per arrivare fino a 300 milioni”.

17.10 L’assessore lombardo a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Terzi, ha coordinato la consegna di 31 mila mascherine destinate agli operatori di Trenord e Ferrovienord.

17.00 Roberto Speranza, Ministro della Salute, in una riunione del G7: “E’ importante che i nostri Paesi lavorino insieme alla ricerca del vaccino per superare al più presto l’emergenza Covid-19. Una volta trovato il vaccino sarà  fondamentale farsi carico di distribuirlo a tutti. Anche a quei Paesi che non hanno la possibilità di garantirlo ai loro cittadini”.

16.50 La Guardia di Finanza di Milano è ancora negli uffici della Regione Lombardia per completare l’acquisizione di documenti cominciata ieri.

16.50 La Guardia di Finanza di Milano è ancora negli uffici della Regione Lombardia per completare l’acquisizione di documenti cominciata ieri.

16.40 Il congedo parentale speciale per i genitori lavoratori che hanno i figli a casa a causa della chiusura delle scuole per l’emergenza Covid 19 è stato prorogato fino al 3 maggio. Lo precisa l’Inps

16.30 Altri due decessi per coronavirus tra i medici: salgono a 125 in tutta Italia.

16.20 Luca Zaia, Governatore di Regione Veneto: “Conviene tenere tutto chiuso e morire in attesa che il virus se ne vada, oppure puntare alla convivenza?”. La richiesta di ripartenza della Lombardia? “Legittima”.

16.10 Torna a salire oltre il picco di 800 il numero di morti da coronavirus registrati nei soli ospedali del Regno Unito nelle ultime 24 ore, con altri 861 decessi.

16.00 “Nessuno sa precisamente quando accadrà, ma come dice Shakespeare nell’Amleto ‘Se non succederà adesso, verrà pure il momento in cui dovrà succedere”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Ferrari Louis Camilleri.

15.50 “Abbiamo bisogno di ripartire e di farlo in sicurezza. Questo significa che dovremo imparare aconvivere col coronavirus e con le misure necessarie acontenerlo”. Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, interviene così nel dibattito sulla Fase 2.

15.40 “L’Iss ha condotto approfondimenti: in particolare nelle Rsa il tasso di mortalità da Covid 19 è enormemente più elevato di quello rilevato nella popolazione generale”. Così all’Ansa Fabrizio Starace, psichiatra del Consiglio superiore di sanità (Css).

15.20 Zaia: “Se ci sono i presupposti di natura sanitaria dal mondo scientifico, dal 4 maggio o anche prima si può aprire con tutto”

15.15 Giuseppe Sala: “Sulla riapertura Salvini ha parlato e la regione ha eseguito”.

15.10 Nei Paesi Bassi sono quasi 30mila i contagiati.

15.00 UE: “Si ad app tracciamento, ma nel rispetto della privacy. Installazione deve essere volontaria”.

14.50 22 milioni di statunitensi hanno chiesto sussidi nelle ultime quattro settimane.

14.40 Enzo Amendola: “Le parole di von der Leyen sono un segnale importante di solidarietà. La leadership si misura negli imprevisti della storia, tra chi alza la voce e chi trova strade nuove. Vecchi nazionalismi contro visione del futuro. E’ tempo di negoziare scelte coraggiose”.

14.30 Zaia: “Su circa 10 mila medici in ‘prima linea’ in Veneto solo l’1,3% è risultato positivo. Questo sta a significare che l’uso della mascherina e’ stato strategico. La mascherina, lo dico a tutti, salva la vita. La mascherina e’ fondamentale”.

14.20 Zaia: “Rispettare le regole partendo da quella basilare che è indossare la mascherina”.

14.10 Bonomi: “Dobbiamo metterci immediatamente in condizioni operative tali per affrontare con massima chiarezza ed energia la sfida tremenda che è davanti a noi: continuare a portare la posizione di Confindustria su tutti i tavoli necessari rispetto a una classe politica che mi sembra molto smarrita in questo momento, che non ha idea della strada che deve percorrere il nostro Paese”.

14.00 Carlo Bonomi è stato designato come nuovo presidente di Confindustria.

13.50 Dunja Mijatovic, commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa: “Soccorso ai migranti prosegua”.

13.40 Fontana: “Scaglionare il lavoro magari su 7 giorni anzichè su 5, con orari di inizio diversi per evitare l’utilizzo eccessivo dei mezzi pubblici in determinate fasce”.

13.30 289 dimessi allo Spallanzani di Roma.

13.20 Lagarde: “Necessari ulteriori sforzi per contenere gli effetti della pandemia”.

13.05 Sono oltre 90mila i decessi complessivi in Europa.

12.55 Salvini: “Berlusconi è stato malconsigliato sul MES”.

12.50 Salvini: “Votare alle camere prima di andare a Bruxelles”.

12.45 Fontana: “Ieri ho avuto un colloquio telefonico con il ministro Boccia e con lui abbiamo già iniziato a discutere di quelle che possono essere le modalità di riapertura e mi ha anticipato che sabato o domenica ci sarà la cabina di regia per parlare della riapertura del Paese”.

12.40 In Spagna il numero delle vittime supera quota 19000.

12.35 OMS: “Un contagiato su tredici riguarda operatori sanità”.

12.15 Patuanelli: “Il no al MES è definitivo, non lo attiveremo”.

12.05 Ministro Catalfo: “”Con il decreto Cura Italia, abbiamo tutelato quasi 19 milioni di lavoratori”.

12.00 Morto per Covid-19 il jazzista Lee Konitz.
11.50 Di Maio: “Parole di von der Leyen fanno bene all’Europa. Ora l’UE difenda i popoli”

11.45 Oms: “Non bisogna commettere errori adesso. Nonostante sia arrivata la primavera siamo ancora nel bel mezzo della tempesta”.

11.35 Von der Leyden: “Nessuno era pronto ad affrontare questa pandemia. L’UE chiede scusa all’Italia per non esserci stata all’inizio”.

11.25: E’ morto a Oviedo, in Spagna, Luis Sepulveda. Lo scrittore cileno era stato il primo contagiato eccellente dal coronavirus. Aveva 70 anni. Autore di romanzi come “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore”, “Il mondo alla fine del mondo” “Un nome da torero”, e del libro per ragazzi “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”, era stato ricoverato a fine febbraio e le sue condizioni sembravano essere migliorate.

11.17: Un altro medico è morto per l’epidemia di Covid-19. E’ Arrigo Moglia, neurologo. Sono dunque 122 decessi tra i camici bianchi. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo).

10.59: L’uso della mascherina “sarà fondamentale, credo debba essere fornita dallo Stato e il prezzo debba essere non solo calmierato, ma direi un prezzo fisso”. Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a Radio Cusano Tv Italia.

10.51: “Stabilizzare 2.500 medici e infermieri che hanno dato la disponibilità a collaborare in questo momento di emergenza” e per ora sono stati assunti a tempo determinato. A chiederlo è il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante il suo intervento in Consiglio regionale sull’emergenza coronavirus.

10.46: “Il Mes ora non ci serve, serve un forte intervento della Bce che alimenti le imprese e faccia ripartire il sistema economico”. Così la presidente della Commissione bicamerale d’inchiesta sul sistema bancario Carla Ruocco.

10.37: Nelle ultime 24 ore in Russia sono stati registrati 3448 nuovi casi di contagio da coronavirus; il giorno prima l’aumento era stato di 3388 unità. Il totale di casi sale così a 27938.

10.28: Messe con volontari che garantiscano le distanze, funerali, battesimi e matrimoni con la presenza dei familiari stretti, qualche incontro di comunità facendo uso dei dispositivi di protezione. La Cei ha pronto “un pacchetto di proposte” che verrà illustrato questa settimana al Governo.

10.19: “Quando mi sono svegliato in terapia intensiva e mi sono reso conto, ho pensato che avevo superato una bella lotta ma che dovevo lottare ancora un po’”: sono le parole di Mattia, 18 anni e il più giovane paziente Covid curato all’ospedale di Cremona e dimesso stamane.

10.13: “Tra una settimana, 10 giorni, ci sarà il decreto di aprile”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, in collegamento ad “Agorà”, su Raitre.

10.08: “Assisto disgustato a molteplici azioni di gigantesca deformazione della realtà e di sciacallaggio politico e mediatico”. Cosi’ l’assessore lombardo Giulio Gallera su Fb dopo gli attacchi dell’opposizione.

09.58: “E’ vero che molti erano assenti quando l’Italia ha avuto bisogno di aiuto all’inizio di questa pandemia. Ed è vero, l’Ue ora deve presentare una scusa sentita all’Italia, e lo fa. Ma le scuse valgono solo se si cambia comportamento. C’e’ voluto molto tempo perché tutti capissero che dobbiamo proteggerci a vicenda. Ma ora Ue è il cuore pulsante dell’Ue”. Cosi’ la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo intervento al Parlamento europeo.

09.51: “Penso che il 4 maggio la questione coronavirus non sarà risolta. Penso che la salute pubblica rimane il bene primario. Da operatore economico segnalo, pero’, che anche un giorno in più di chiusura per un’azienda può fare la differenza tra sopravvivere o soccombere”, dice Stefano Scaglia, presidente di Confindustria Bergamo, in un’intervista al Corriere della sera.

09.46: Nonostante le misure adottate negli Usa contro il coronavirus e gli appelli a restare a casa da lei stessa rilanciati, Ivanka Trump ha violato le regole e insieme al marito Jared Kushner e ai tre figli ha lasciato la casa di Washington per andare a passare il seder, la prima sera della Pasqua ebraica, in New Jersey. Lo scrive il New York Times, citando due fonti a conoscenza dei piani di viaggio della coppia.

09.35: Le persone che hanno contratto il Covid-19 possono cominciare a emettere particelle del virus SarsCoV2, e quindi essere contagiosi, da due a tre giorni prima di manifestare i sintomi della malattia.

09.33: “La stagione NBA sarà anche sospesa, ma questo non vuol dire che Gregg Popovich abbia smesso di motivare le persone”. Questo l’attacco del pezzo del San Antonio Express-News che racconta come lallenatore degli Spurs.

09.27: “Io non esisto, questa invisibilità mi ha fatto un danno. Mi sento stupida, non so se sto aspettando inutilmente”, la testimonianza di Silva, donna che vive a Bresso, nel Milanese. Questa è la storia di una dei tantissimi malati che sfuggono – soprattutto in Lombardia – a ogni statistica: nessun tampone, nessuna cura.

09.15: “Abbiamo potenziato la distribuzione dei buoni spesa cartacei a Roma. Nei prossimi giorni più vigili si occuperanno di consegnarli direttamente a casa delle famiglie in difficoltà. Ad oggi sbloccati 13 mila ticket”, le dichiarazioni del sindaco Raggi.

09.13: Sono 17 le persone nella squadra ideata dal governo per la fase della ripartenza dell’Italia dopo il lockdown imposto dall’emergenza.

09.01: È stato chiuso il Leishenshan Hospital, l’ospedale costruito a Wuhan in appena 10 giorni per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Lo riferiscono alcuni media internazionali, tra cui Sky News. Intanto, la città epicentro della pandemia ha lanciato un’indagine epidemiologica a campione per i residenti locali, iniziando dal distretto di Jiangxia, per rilevare la comparsa di casi asintomatici.

08.52: Sono 784 le persone e 272 gli esercizi commerciali controllati nel periodo Pasquale dalla Guardia di finanza di Catania e 83 le sanzioni elevate. Tre persone sono state controllate su un’auto, sprovvista di copertura assicurativa, mentre facevano ritorno da una giornata di pesca presso la riserva Oasi del Simeto in possesso di 20 chili di pesce.

08.49: L’ospedale di Circolo di Varese scende in campo, nell’ambito della lotta al nuovo coronavirus, per mettere alla prova un particolare strumento diagnostico. Si tratta, nello specifico, di un test rapido della saliva che potrebbe consentire ai sanitari di diagnosticare in 10 minuti e con facilità l’infezione da Sars-CoV-2.

08.43: “L’Oms ci dice che le scuole sono il luogo dove il contagio si moltiplica, i più giovani anche da asintomatici possono diffondere il virus”. Lo ribadisce il viceministro dell’Istruzione Anna Ascani.

08.30: Il presidente oggi svelerà le linee guida per far ripartire l’economia americana. Poi nuovo attacco all’Oms (“Tragico errore, oppure sapevano”) e la minaccia di sospendere il Congresso se non accelera nell’approvazione delle sue nomine. Oltre 636mila i casi di contagio.

08.24: “La Lombardia mette tutti a rischio”, Pier Luigi Lopalco, l’epidemiologo, professore di Igiene dell’Università di Pisa. “Se le aziende riaperte provocassero l’insorgere di nuovi focolai sarebbe un disastro incommensurabile”, avverte Lopalco in un’intervista a Il Fatto Quotidiano.

08.20: Quattrocentomila mascherine importate illecitamente per essere vendute in tutta Italia sono state sequestrate dalla guardia di finanza di Torino.

08.11: Secondo la Cnn dirigenti dell’intelligence Usa e della sicurezza nazionale americana starebbero esaminando tra le possibilità quella che il nuovo coronavirus sia nato, più che in un mercato, in un laboratorio di Wuhan e che si sia diffuso a causa di un incidente. La rete allnews cita varie fonti a conoscenza del dossier, che ritengono pero’ prematuro trarre qualsiasi conclusione.

08.06: Nella giornata di ieri a Milano e provincia sono state 325 le persone risultate positive al Coronavirus, per un totale di 14.675. Di questi, solo nel capoluogo lombardo sono stati 144 positivi in più per un totale complessivo di 6.058. Invece, 94 in più a Brescia (totale di 11.187), 46 in più a Bergamo (10.472) e, infine, 18 persone positive in più a Lodi (2.587).

07.57: Su 1.762 tamponi esaminati ieri in Campania, 80 sono risultati positivi, portando il totale dei contagiati a quota 3.887. In totale sono 41.296 i tamponi eseguiti. Sono i dati resi noti dall’Unità di Crisi della Regione Campania.

07.46: “Nel massimo rispetto delle regole sanitarie e delle indicazioni del comitato scientifico oltre alle fabbriche, ai negozi, dobbiamo pensare alla ripartenza dei ragazzi. In gioco c’è la loro salute, fisica e psichica”. Lo dice in un’intervista a Repubblica la ministra per la Famiglia e le Pari Opportunità, Elena Bonetti.

07.35: Anche il celebre street artist Banksy è in “smart working”. Sul suo profilo Instagram ha postato le foto della ultima opera: un gruppo dei suoi iconici ratti che corrono, si arrampicano, srotolano carta igienica e fanno pipì all’interno di un piccolo bagno.

07.27: Ventidue nuovi casi di coronavirus sono stati registrati mercoledì dalla Corea del Sud, portando il totale delle infezioni a livello nazionale a 10.613.

07.19: Papa Francesco ha riservato il suo pensiero ai farmacisti, prima di celebrare la messa a Casa Santa Marta. “In questi giorni – ha detto – mi hanno rimproverato perche’ ho dimenticato di ringraziare un gruppo di gente che anche lavora.

07.07: Donald Trump ha annunciato nel briefing quotidiano alla Casa Bianca sul coronavirus che oggi svelerà le “direttive” per “riaprire” l’economia americana. Citando il calo dei contagi, Trump ha anticipato che alcune riaperture supereranno le aspettative.    “Il Paese deve ripartire – ha detto – e vogliamo farlo ripartire presto”.

07.00: Nell’emergenza coronavirus gli Stati Uniti hanno fatto registrare un nuovo triste record, con circa 2.600 morti in più in 24 ore. Secondo il conteggio della Johns Hopkins University si tratta del bilancio giornaliero più pesante registrato da un Paese. In particolare sono state registrate 2.569 vittime tra le 20:30 locali di mercoledì e il giorno precedente allo stesso orario. Questo porta il bilancio totale delle vittime americane a 28.326.

06.56: Un vaccino contro il coronavirus potrebbe essere pronto all’uso in autunno per gli operatori sanitari impegnati nell’emergenza negli Usa. Lo riferisce Kizzmekia Corbett, scienziata dell’Istituto nazionale della salute americano, impegnata nella ricerca sul coronavirus. “Puntiamo all’autunno per quanto riguarda l’uso del vaccino per gli operatori sanitari in prima linea e per la popolazione in generale l’obiettivo e’ la prossima primavera”, spiega.

06.51: “Hanno fatto un orribile, tragico errore” nella gestione della pandemia di coronavirus o forse sapevano cosa stava succedendo”. Donald Trump rilancia il suo attacco contro l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), dopo aver sospeso i finanziamenti in attesa dall’esito dell’inchiesta Usa sulla risposta dell’agenzia Onu al coronavirus. “Hanno trattato gli Usa molto male a favore della Cina”, ha aggiunto.

06.48: Il patron di Amazon, Jeff Bezos, e l’a.d. di Facebook Mark Zuckerberg hanno partecipato a una delle conference call della Casa Bianca su come riaprire l’economia Usa nella crisi coronavirus. Tra i manageranche il ceo di Apple, Tim Cook, e il presidente di Jp Morgan, Jamie Dimon. Regista dei colloqui il presidente Donald Trump, che ha voluto sentire i pareri dei rappresentanti di tutte le categorie economiche, compresa l’industria dello sport.

06.45: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani con la nostra DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.57 Per quanto riguarda lo sport: Tour de France rinviato dal 29 agosto al 20 settembre, Giro d’Italia forse dal 3 al 25 ottobre. La Serie A di calcio potrebbe ripartire il 31 maggio!

23.54 Il Governo sta vagliando anche la nuova manovra economica per il mese di aprile, dovrebbe essere da 30 miliardi di euro.

23.51 Sono partiti i bonifici dei bonus da 600 euro per i lavoratori autonomi iscritti all’INPS.

23.48 La Lombardia ha chiesto al Governo di dare il via libera alle attività produttive a partire dal 4 maggio, rispettando tutte le norme di sicurezza.

23.45 Nel mondo si sono superati i due milioni di contagi, la metà si trova in Europa.

23.42 Intanto le perdite del PIL mondiale ammontano a 9000 miliardi di dollari, arretrano tutte le economie.

23.39 In Italia il lockdown andrà avanti fino al 3 maggio, la task force presieduta da Colao sta valutando come entrare nella fase 2 e cosa potrà riaprire dopo quella data.

23.36 Donald Trump ha sospeso i finanziamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità: “Ha fallito nell’ottenere tempestive informazioni sul coronavirus e i

suoi ritardi sono costati vite umane. La pandemia poteva essere contenuta”.

23.33 Continua a calare il numero delle terapie intensive e dei ricoverati in ospedali, purtroppo ci sono ancora tanti malati. Costante il numero dei guariti ma ancora diversi nuovi ammalati.

23.30 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 165.155 (oggi 2.667): 105.418 ammalati, 38.092 guariti, 21.645 morti

TOTALE MALATI: 105.418 (oggi 1127) di cui: 3.186 in terapia intensiva, 28.011 ricoverati con sintomi, 73.094 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 21.645 (oggi 578)

TOTALE GUARITI: 38.092 (oggi 962)

23.00 Leonardo DiCaprio e Robert De Niro hanno offerto un piccolo ruolo nel loro prossimo film come incentivo per i fan a donare a una raccolta fondi contro l’emergenza Covid-19.

22.50 A Wuhan chiude l’ospedale realizzato in 10 giorni, ormai non ci sono più casi nel focolaio dove è nato tutto.

22.40 Il numero di casi confermati di coronavirus in Brasile è salito a 28.320, 3.058 (12%) più di ieri, mentre i decessi sono ora 1.763, pari a 204 (13%) di più nelle ultime 24 ore,

22.30 Luca Zaia, Governatore di Regione Lombardia, boccia l’idea dei plexiglass in spiaggia: “Inquietante”.

22.20 A Washington restrizioni fino al 15 maggio.

22.10 La Francia ritiene che la stessa Oms abbia mostrato delle “mancanze” nell’affrontare l’epidemia da coronavirus. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian

22.00 Attilio Fontana a Stasera Italia: “‘Non ragionar di loro ma guarda passa. E’ l’unica cosa da dire a chi vuole speculare, nel  momento in cui siamo ancora concentrati nella lotta al coronavirus. Sono speculazioni politiche che mi lasciano del tutto indifferente”.

21.50 Si riunirà di nuovo domani pomeriggio intorno alle 15, la task force presieduta da Vittorio Colao per la fase 2 della gestione dell’emergenza Coronavirus.

21.40 Giuseppe Conte sempre sul Mes: “Un dibattito che rischia di dividere l’intera Italia secondo opposte tifoserie e rigide contrapposizioni”.

21.30 Giuseppe Conte: “Questa discussione dovrà avvenire in modo pubblico e trasparente, dinanzi al Parlamento, al quale spetterà l’ultima parola. Prima di allora potremo disquisire per giorni e settimane, ma inutilmente. Io, e qui parlo da Premier e da avvocato, prima di dire se un finanziamento conviene o meno al mio Paese voglio prima battermi perché non abbia, in linea di principio, condizioni vessatorie di alcun tipo. Dopodichè voglio leggere e studiare con attenzione il regolamento contrattuale che condiziona l’erogazione delle somme. Solo allora mi sentirò sicuro di poter esprimere, agli occhi del Paese, una valutazione compiuta e avveduta”.

21.20 Giuseppe Conte: “La mia posizione è stata molto chiara sin dall’inizio: il Mes è un meccanismo inadeguato e anche insufficiente per reagire a questa sfida epocale”.

21.10 Ricordiamo che il pagamento di bolli auto e assicurazione delle macchine è prorogato fino al 30 luglio.

21.00 A breve in Italia verranno avviati test sierologici su un campione di 150mila persone.

20.50 Petrolio ai minimi storici: sotto i 20 dollari al barile, non era mai successo nel nuovo Millennio.

20.40 Il commissario Domenico Arcuri rassicura sull’approvigionamento di mascherine a Canale 5: “Le regioni ci chiedono un fabbisogno di 3,5 milioni di mascherine al giorno. Nell’ultima settimana ne abbiamo distribuite una media di 5,1 milioni al giorno e dunque abbiamo finalmente una capacità di risposta che è superiore al fabbisogno delle Regioni”.

20.30 La Lombardia chiede la riaperture delle attività a partire dal 4 maggio.

20.15 Deputati Cinque Stelle: “Siamo orgogliosi di aver contribuito, con il nostro impegno, a dare sostegno a tutti quei professionisti che, a causa dell’emergenza sanitaria, si trovano a vivere un momento di grande difficoltà economica. Il bonus da 600 euro che è stato erogato fino ad oggi rappresenta un aiuto concreto per tanti professionisti, perché nessuno deve essere abbandonato, men che meno in questi giorni. Si è trattato di uno sforzo doveroso e siamo intenzionati a sostenere anche il prossimo passo, portando il bonus a 800 euro. Per superare la crisi è necessario restare uniti e impegnarci tutti, ogni giorno di più, per aiutare tutti coloro che si trovano in difficoltà. Siamo vicini agli avvocati, ai notai, agli ingegneri, ai commercialisti,  alle partite Iva e a ogni singolo professionista che sta soffrendo le conseguenze della crisi sanitaria”

20.05 L’epidemia di nuovo coronavirus ha provocato almeno 17.167 vittime dall’inizio di marzo in Francia.

19.55 Il governatore di New York ha annunciato che firmerà un ordine esecutivo che obbliga tutti gli abitanti ad indossare una mascherina o una copertura per naso e bocca

19.45 L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha autorizzato uno studio multicentrico italiano sulla colchicina attualmente indicato per i disturbi su base auto-infiammatoria e nella gotta, in pazienti affetti da COVID-19

19.35 Prosegue il pagamento delle indennita’ 600 euro, nella giornata di domani (16 aprile) saranno accreditati pagamenti per altri 700.000 lavoratori. Avviati anche i pagamenti per i lavoratori stagionali e i lavoratori autonomi dello spettacolo. Lo comunica l’Inps

19.25 Già il prossimo autunno, un vaccino sperimentale contro il covid-19 potrebbe essere messo a disposizione del personale di emergenza al lavoro negli Usa e a rischio di essere esposto al virus costantemente: ad annunciarlo, in una intervista alla rete tv Cnn, è stata Kizzmekia Corbett.

19.15 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 26.290
2. Italia 21.645
3. Spagna 18.579
4. Francia 15.729
5. Gran Bretagna 12.868
6. Iran 4.777
7. Belgio 4.440
8. Germania 3.592
9. Cina 3.342
10. Paesi Bassi 3.134

19.05 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 618.325 (26.290 morti)

2. Spagna 177.633 (18.579 morti)

3. Italia 165.155 (21.645 morti)

4. Francia 143.303 (15.729 morti)

5. Germania 132.747 (3.592 morti)

6. Gran Bretagna 98.476 (12.868 morti)

7. Cina 82.295 (3.342 morti)

8. Iran 76.389 (4.777 morti)

9. Turchia 65.111 (1.403 morti)

10. Belgio 33.573 (4.440 morti)

18.55 RICORDIAMO I NUMERI DI OGGI IN ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 165.155 (oggi 2.667): 105.418 ammalati, 38.092 guariti, 21.645 morti

TOTALE MALATI: 105.418 (oggi 1127) di cui: 3.186 in terapia intensiva, 28.011 ricoverati con sintomi, 73.094 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 21.645 (oggi 578)

TOTALE GUARITI: 38.092 (oggi 962)

18.50 CONCLUSA LA CONFERENZA STAMPA.

18.45 Guerra: “La Lombardia è una Regione ad alta mobilità. Difficile chiudere il polmone di una Regione che alimenta anche le attività essenziali stabilite dal Governo”.

18.40 Guerra sulle minaccie di Trump di togliere i fondi all’OMS: “Bisogna vedere cosa farà davvero”.

18.35 Guerra: “Rafforzando le misure potremmo contenere il contagio, l’ospedale è la seconda linea e non la prima”.

18.32 Guerra si sofferma sulle RSA e ha dichiarato di non contestare il taglio dei posti letto in Italia.

18.24 Guerra: “I test sierologici ci permetteranno di capire come il virus è circolato nelle nostre comunità, di gruppi di età, sesso e tipologia di occupazione. Il campione che è stato selezionato ha tenuto conto di questi settori di stratificazione, anche per differenza geografica”.

18.22 Guerra sui test sierologici: “Dal mio punto di vista i livelli di massima sicurezza per i lavoratori devono prevedere una valutazione dello stato immunitario. Non soltanto il test sierologico ma anche il monitoraggio dell’andamento del contagio con tamponi periodici”.

18.20 Guerra sul numero di guariti: “Quanto sia relazionabile il dato dei guariti con le patologie croniche delle persone è un discorso. Questo virus ha colpito duri alcune classe di età e quindi la revisione analitica di quanto sta succedendo deve tenere conto di questo”.

18.16 Guerra: “La Cina ha fatto capire che la soluzione alla crisi si ha con distanziamento e quarantena”.

18.13 Guerra: “Nel 1600 durante l’epidemia di Peste si teneva chiuso sei mesi. Ovviamente i tempi cambiano. Dobbiamo capire quali sono i prerequisiti per riaprire: non è che si apre perché è vitale per la struttura economica del Paese, bisogna capire come mitigare il rischio”.

18.11 Guerra “La quantità degli approvvigionamenti delle mascherine dipende da quando si vorrà riaprire”.

18.09 Guerra “Bisogna garantire la sicurezza delle persone in contesto lavorativo e familiare”.

18.07 Il numero dei guariti è di 962.

18.06 Oggi ci sono stati 578 deceduti.

18.05 TOTALE POSITIVI. 105.418, incremento di 1127 rispetto a ieri. -107 in terapia in terapia intensiva, -368 ricoverati rispetto a ieri, il 71% è invece in isolamento domiciliare.

18.04 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA

18.00 Vi anticipiamo i numeri di oggi.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 165.155 (oggi 2.667): 105.418 ammalati, 38.092 guariti, 21.645 morti

TOTALE MALATI: 105.418 (oggi 1127) di cui: 3.186 in terapia intensiva, 28.011 ricoverati con sintomi, 73.094 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 21.645 (oggi 578)

TOTALE GUARITI: 38.092 (oggi 962)

17.58 In Lombardia 235 morti, 827 nuovi positivi. Tra poco il dato nazionale.

17.55 Tra pochi minuti la conferenza stampa di Angelo Borrelli.

17.50 “Tre vaccini sono già nella fase dei test clinici, altri 70 invece sono in fase di sviluppo e stiamo lavorando con partner per accelerarne lo sviluppo, la produzione e la distribuzione”. Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus,

17.40 Alle ore 18.00 la conferenza stampa della Protezione Civile con tutti gli aggiornamenti.

17.35 Stato e Laender in Germania si sono accordati sulla decisione di prorogare il divieto di contatto fino al 3 maggio.

17.25 “L’Europa è particolarmente colpita. Questo è il momento per una solidarietà europea, ed è quello che i cittadini dell’Europa si attendono dai loro governi e dalle loro istituzioni”. Lo afferma il direttore del Fmi, Kristalina Georgieva,

17.15 “La Lombardia guarda avanti e progetta la ‘nuova normalità’ all’insegna della prevenzione, della cura e della programmazione. Dal 4 maggio, la Regione – si legge in una nota – chiederà al Governo di dare il via libera alle attività produttive nel rispetto delle ‘Quattro D’: Distanza (un metro di sicurezza tra le persone), Dispositivi (ovvero obbligo di mascherina per tutti), Digitalizzazione (obbligo di smart working per le attività che lo possono prevedere) e Diagnosi (dal 21 aprile inizieranno i test sierologici grazie agli studi in collaborazione con il San Matteo di Pavia)

17.05 Dalla Bild: in Germania le grandi manifestazioni resteranno proibite almeno fino al 31 agosto. E’ quello che trapela dalla Conferenza Stato – Regioni in corso in Germania.

16.55 I casi di coronavirus nel mondo hanno superato i 2 milioni, secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University

16.45 Nel carcere milanese di San Vittore sono 11 i detenuti risultati positivi al coronavirus: dieci sono tenuti in isolamento, uno è in ospedale.

16.35 Secondo fonti riportate da Ansa, il Governo starebbe valutando la possibilità di variare gli orari di entrata e d’uscita a partire dal 3 maggio. Eventualità che alleggerirebbe la pressione sui trasporti, che sarebbero comunque soggetti a regole.

16.25 Vincenzo Spadafora: “Approvata con il voto favorevole di tutti i gruppi parlamentari la Legge di conversione del Decreto sui Giochi olimpici e paralimpici invernali Milano Cortina 2026, sulle Finali ATP di Torino e contro la pubblicizzazione parassitaria”.

16.15 Sale a 120 il numero dei medici morti a causa del coronavirus, deceduto un chirurgo a Sassari.

16.05 Papa Francesco ha istituito una task force per gestire in Vaticano la cosiddetta Fase 2 dell’emergenza. Il Papa, spiega una nota, ha chiesto al Dicastero lo Sviluppo umano integrale “di creare una Commissione, in collaborazione con altri Dicasteri della Curia Romana, per esprimere la sollecitudine e l’amore della Chiesa per l’intera famiglia umana di fronte alla pandemia di Covid-19, soprattutto mediante l’analisi e la riflessione sulle sfide socioeconomiche e culturali del futuro e la proposta di linee guida per affrontarle”.

15.55 “Non c’è tempo da perdere. Il primo obiettivo dell’Oms è lavorare per salvare vite e fermare la pandemia di coronavirus”. Lo ha detto il direttore Tedros Adhanom Ghebreyesus.

15.45 In India, dal 20 aprile, potranno riprendere le attività nel settore agricolo, bancario e i lavori pubblici, mentre tutte le altre rimarranno ferme per altre due settimane, inclusi i trasporti pubblici.

15.35 Le Residenze sanitarie per disabili (Rsd) sono il “nuovo fronte dimenticato di diffusione del SarsCov2”. E’ la denuncia all’agenzia Ansa del presidente della Associazione nazionale famiglie di disabili intellettivi (Anffas) Roberto Speziale.

15.25 Stando a quanto riportato da Ansa, il governo starebbe valutando la possibilità di differenziare gli orari di entrata e d’uscita a partire dal 3 maggio. Una decisione che alleggerirebbe la pressione sui trasporti, che dovrebbero comunque comunque essere soggetti a regole.

15.15 Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha annunciato “un piano regionale per lo screening di massa in Campania”: è questa l’idea per la ripartenza dopo il lockdown.

15.04 La Campania, rassicurata dai soli 38 casi di contagio riscontrati nella giornata di ieri, lavora per la fase 2 dell’emergenza coronavirus: massima attenzione alla questione sanitaria, che resta prioritaria ma, allo stesso tempo, programmazione della ripartenza economica, attraverso l’erogazione delle risorse per le categorie produttive e l’avvio delle interlocuzioni con alcuni settori, a cominciare da cantieristica, costruzioni e comparto turistico-balneare.

14.55 La Lega attacca ancora il governo sul Mes. A farlo è il capogruppo alla Camera, Riccardo Molinari, che parla di un “bavaglio al Parlamento” e afferma: “Mentre in tutta Europa la discussione è aperta, in Italia maggioranza e governo impediscono discussione e votazione, sostenuta oggi in capigruppo solo dalla Lega e da Fdi, di un documento di indirizzo”.

14.45 Nella mattinata il Viminale ha inviato una circolare ai prefetti, raccomandandosi che nei negozi vengano rispettate le precauzioni fondamentali per evitare nuovi contagi. “Assicurare, oltre alla distanza interpersonale di un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario all’acquisto di beni”.

14.35 In occasione della terza giornata dedicata alla Ricerca Italiana nel mondo, il presidente del Senato, Elisabetta Caselllati, si è così espressa: “Nella giornata che celebra la ricerca italiana nel mondo, voglio ringraziare le nostre ricercatrici e i nostri ricercatori. Con il loro prezioso lavoro offrono un contributo fondamentale al progresso dell’umanità in ogni articolazione del sapere e sono motivo di orgoglio per il nostro Paese. Un capitale umano di talenti e competenze che anche in questa difficile emergenza sanitaria ha dato concreti risultati”.

14.24 Salvare vite è “l’unica preoccupazione” dell’Organizzazione mondiale della sanità. A parlare è il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus all’indomani della decisione del presidente americano, Donald Trump, di sospendere i fondi all’organizzazione, accusata di essere filo-cinese e di aver gestito male la pandemia di coronavirus.

14.14 Josep Borrell, Alto rappresentante dell’Ue, critica gli Usa per il taglio dei fondi all’OMS in un momento cruciale: “Mi rammarico profondamente per la decisione degli Stati Uniti di sospendere i finanziamenti all’Organizzazione mondiale della sanità. Non c’è ragione che giustifichi questa mossa, in un momento in cui gli sforzi sono necessari più di sempre, per contribuire a contenere e mitigare la pandemia da coronavirus”.

14.06 Il responsabile del Dipartimento europeo del Fondo monetario internazionale: “Sta alla politica italiana decidere se usare il Mes. Sosteniamo con forza le azioni della Bce, è importante un sostegno supplementare agli sforzi nazionali”.

13.56 La Russia registra l’ennesima giornata record di contagi da coronavirus: sono stati comunicati 3.388 nuovi casi nelle ultime 24 ore, portando a 24.490 il numero totale delle persone positive. Il numero dei decessi, invece, è salito a 198.

13.45 Dopo oltre due mesi di lockdown Wuhan, focolaio della pandemia, ritorna alla normalità: i negozi sono aperti, la gente passeggia e le macchine tornano a riempire le strade.

13.35 Deceduti altri due infermieri a causa del Covid-19: il totale sale a 30 in Italia.

13.22 Papa Francesco ha chiamato L’Eco di Bergamo per testimoniare la propria vicinanza ai giornalisti che ogni giorno testimoniano il dramma del Coronavirus sul territorio più colpito della penisola. Il Pontefice ha invitato il direttore del quotidiano a “dare i nomi alla gente che muore e raccontare le loro storie e’ un’opera di carità molto grande per la quale vi ringrazio davvero tanto”. “La situazione è molto triste – ha detto il Papa – e credo che questo renda ancora piu’ difficile il lavoro dei giornalisti, ma credo anche lo impreziosisca ancor di più. E proprio per questo torno a ringraziare tutto il giornale, per la grande, grande opera di carità che fate tutti i giorni”.

13.12 L’Umbria pare sempre più vicina alla fatidica quota di zero nuovi contagi. Per il terzo giorno consecutivo, infatti, è registrato un solo nuovo caso in 24 ore: se a Pasqua e Pasquetta il numero di tamponi effettuati era stato piuttosto basso (rispettivamente, 68 e 215), ieri ne sono stati eseguiti ben 1300.

13.01 L’Associated Press accusa il governo cinese di aver lanciato l’allarme per il Covid-19 con sei giorni di ritardo, favorendo così la diffusione del contagio. Secondo l’agenzia di stampa internazionale, infatti, nonostante il 14 gennaio una riunione della leadership di Pechino avesse determinato il profilarsi di un’epidemia, le autorità cinesi non lanciarono alcun’allerta. E così milioni di abitanti viaggiarono in vista del Capodanno lunare e Wuhan tenne banchetti e feste di massa. Solo il 20 gennaio il presidente Xi Jinping emise un avviso pubblico per l’emergenza coronavirus.

12.51 Il prossimo 24 aprile la Camera voterà la Relazione sulla autorizzazione allo scostamento di bilancio propedeutica al varo degli ulteriori provvedimenti per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

12.41 Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, ammette che che nella sua regione “la medicina territoriale ha delle falle”. E continua: “Ero presidente da 7 mesi quando è iniziata l’emergenza e ho preso la sanità che c’era, con eccellenze ma anche gravi carenze. Tra queste la medicina del territorio, figlia di investimenti che non sono stati fatti, che non ha filtrato a sufficienza”.

12.30 L’emergenza coronavirus impedisce a molti automobilisti di provvedere al rinnovo dei vari documenti indispensabili per guidare. Il governo e le singole Regioni hanno stabilito delle proroghe per agevolarli.

12.19 L’Aifa ha approvato la sperimentazione del farmaco anticoagulante eparina per combattere il Covid-19: sebbene al momento non ci siano evidenze scientifiche della sua efficacia, i risultati positivi emersi in Cina lasciano ben sperare.

12.10 Giuseppe Sala, sindaco di Milano, ha detto la propria in merito ai test sierologici: “Ieri la Regione ha chiarito che partirà’ da altre province e non discuto, però fermo non voglio stare per cui ho raggiunto un accordo con il Sacco e il professor Galli: noi sottoporremo a test i 4mila conducenti dei mezzi pubblici di Atm in accordo con sindacati. Partiamo da lì perché bisognerà andare avanti da questo punto di vista”.

11.59 All’ospedale Sacco di Milano nascerà una banca biologica che raccoglierà e conserverà tutti i campioni biologici, ematici e tessutali, relativi al Covid -19, che potranno rivelarsi degli elementi preziosi per lo sviluppo di strategie diagnostiche e terapeutiche e per la realizzazione di un vaccino.

11.49 Si aggiungono altri quattro nomi alla drammatica lista dei medici deceduti a causa del Covid-19: ora il totale ammonta a 120. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici.

11.40 La Danimarca è il primo Paese europeo a riaprire le scuole. Dopo un mese di lockdown per la pandemia da Coronavirus, oggi hanno riaperto asili nido, scuole materne ed elementari. Medie e licei invece riapriranno il 10 maggio, ad eccezione degli ultimi due anni di corso.

11.31 Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha elogiato i propri concittadini in un video messaggio postato su Facebook, in cui ha fatto riferimento a una speciale classifica stilata dall’Economist in relazione al rispetto delle misure di contenimento per il Covid-19, nella quale il capoluogo lombardo figura al primo posto: “Ieri sottolineavo come a mio giudizio, dai dati che abbiamo i milanesi si stanno comportando bene in questa crisi. E proprio ieri l’Economist pubblica una classifica che mira a definire quanto i cittadini nel mondo rispettano il divieto di muoversi. La città che è in testa alla classifica nel mondo è Milano”.

11.21: La cancelliera tedesca Angela Merkel proporrà ai ministri-presidenti dei Laender di prolungare le misure di divieto di contatto a causa del coronavirus almeno fino al 3 maggio.

11.09: Fino all’8 aprile le prefetture hanno ricevuto 105.727 comunicazioni di prosecuzione di attività da parte delle imprese in seguito al lockdown del Covid-19; per 38.534 è in corso l’istruttoria; per 2.296 è stato adottato il provvedimento di sospensione.

11.00: È atterrato a Milano Malpensa un nuovo aereo cargo speciale partito da Pechino nell`ambito del ponte aereo sanitario organizzato dall`Ambasciata d`Italia in raccordo con la Farnesina e il Dipartimento della Protezione Civile. Lo riferisce l’ambasciata d’Italia in Cina. A bordo del velivolo sono state imbarcate un milione di mascherine, oltre a 120 ventilatori polmonari, 9mila tute protettive e altro materiale medico-sanitario.

10.56: “La parola d’ordine è gradualità: a Wuhan si era tornati a contagi zero, ma appena hanno riaperto sono tornati i contagi. Una ricaduta sarebbe terribile”. Così il sindaco di Roma, Virginia Raggi, Rai Radio 1. “Nel momento in cui si riaprirà – ha detto ancora – serviranno gradualità e prudenza: non si pensi che il 4 maggio andremo tutti in strada”.

10.48: Il cantiere è in attesa per via della crisi sanitaria dovuta alla pandemia. Era stato interrotto dal 16 marzo per evitare rischi agli operai.

10.40: Botta e risposta tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini sul Mes. Il leader di Forza Italia: “Non si può rinunciare ad utilizzare i circa 36 miliardi che potremmo ottenere, senza condizioni, per consolidare il nostro sistema sanitario”. Il capo del Carroccio: “Ciò che si chiede va restituito e il problema sono le condizionalità”

10.25: Prosegue l’emergenza in Germania: secondo i dati divulgati dalla Johns Hopkins University, sono 132.210 i casi di contagio registrati. Il bilancio delle vittime è salito a 3.495, mentre 72.600 sono i pazienti guariti.

10.13: “L’Italia non ha colpe, l’Ue deve capirlo. Il piano Sure e la linea Bei sono passi avanti, ma la vera domanda è: bastano i soldi messi sul piatto?”. E’ quanto scrive sui social il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. invitando il governo italiano a sedersi al tavolo ma senza abbassare il capo. “Bastano 100-200 miliardi messi in campo dall’Europa di fronte ai 2mila messi dagli Usa? Dobbiamo raggiungere un accordo, non accettare qualsiasi compromesso”.

10.06: Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, su oltre 600 Rsa, centri di riabilitazione e lungodegenza e case di riposo controllati dai carabinieri del Nas, il 17% presentava irregolarità relative alla gestione delle procedure e degli spazi riservati a possibili casi di positività per il Covid-19 o alla formazione di operatori e la dotazione di dispositivi protettivi.

09.53: I casi di coronavirus in Russia sono aumentati di 3.388 unità nel corso delle ultime 24 ore arrivando a toccare quota 24.490. I casi confermati a Mosca sono saliti a 14.776. I morti sono arrivati a 198, ovvero più 28 in un giorno solo. Il trend si conferma dunque in ascesa.

09.46: “Sulla base di nostre valutazioni a marzo la produzione industriale avrebbe subito una contrazione pari a circa il 15 per cento”. E’ quanto si legge nella relazione del Capo del Dipartimento Vigilanza Bancaria e finanziaria di Bankitalia.

09.39: In tutti i Paesi si stanno studiando soluzioni valide per cercare di contenere l’emergenza sanitaria di queste ultime settimane. Uno degli aspetti fondamentali è quello di ricostruire tutti i suoi spostamenti ma il sistema non è certo efficace al cento per cento e, soprattutto, non riesce a individuare gli incontri “casuali” al bar o in metropolitana. Apple e Google stanno lavorando alacremente a un sistema più efficace.

09.33: Il Mes “non è una questione di tifoserie, non è un derby Milan-Inter. Non esiste un Mes senza condizioni: Berlusconi o Prodi possono dire quello che vogliono ma il Mes è stato istituito da un trattato, basta leggerlo, il problema sono le condizionalità”. E’ la replica di Matteo Salvini alle aperture di Silvio Berlusconi nei confronti del Mes. “Se accedi, questo fondo ti potrà chiedere tagli alle pensioni”, ha aggiunto il leader della Lega.

09.24: La Cina ha avuto martedì 46 nuovi casi di infezioni da Covid-19, di cui 36 importati e 10 interni, relativi alle province di Heilongjiang (8) e Guangdong (2). La Commissione sanitaria nazionale (Nhc), negli aggiornamenti quotidiani, ha segnalato anche un nuovo decesso nell’Hubei, la provincia epicentro della pandemia, per un totale di 3.342. I casi importati sono saliti a 1.500 unità, di cui 596 già guariti.

09.14: I casi di coronavirus a livello mondiale hanno superato la soglia dei due milioni: è quanto emerge dal conteggio aggiornato del sito worldometers (Dadax), che partecipa al Progetto Real Time Statistics gestito da un team di ricercatori e sviluppatori internazionale.

09.07: Lo spread tra Btp decennali e omologhi Bund tedeschi apre in rialzo a 220 punti, dopo la chiusura di ieri a 216. Il rendimento dei titoli italiani schizza all’1,796%.

08.58: La zona rossa in vigore nel comune di Ariano Irpino (Avellino), istituita per l’emergenza Covid-19, è stata prorogata fino al 20 aprile. Lo ha deciso presidente della Regione, Vincenzo De Luca, che ha firmato l’ordinanza.

08.53: Il presidente USA apre anche a tre proprietari (Mark Cuban dei Dallas Mavs, Jerry Jones dei Dallas Cowboys e Robert Kraft dei New England Patriots) una nuova consultazione telefonica con tutti i n°1 degli sport USA per dare la spinta decisiva al ritorno in campo.

08.46: Riaprono le scuole in Danimarca, chiuse dallo scorso 12 marzo, ma ancora timidamente. Il regno scandinavo è il primo Paese europeo a riaprire i suoi asili nido, le scuole materne e le scuole primarie ma le lezioni sono riprese soltanto in metà dei comuni danesi e nel 35% degli istituti a Copenaghen, perché molte strutture hanno chiesto più tempo per adattarsi alle nuove norme di sicurezza sanitaria.

08.39: Le vendite al dettaglio in Francia sono scese del 24% a marzo rispetto a febbraio, in un periodo che include l’inizio delle misure anti-coronavirus e la chiusura di alcuni negozi e attività produttive nelle ultime due settimane del mese.

08.33: Stipendi tagliati del 20% per la durata di un anno per i parlamentari giapponesi a fronte degli sforzi sostenuti dall’intera collettività contro la pandemia del coronavirus.

08.27: Il capo della Protezione civile Angelo Borrelli in conferenza stampa: “Prenotare vacanze? La task force sta lavorando con grande impegno ma non posso dire alcunché, non sarebbe corretto, sarà il presidente della task force decidere quando e come dire qualcosa”.

08.21: Oltre la metà dei lavoratori dell’industria e dei servizi privati (credito escluso) va a lavorare anche in tempo di lockdown. Si tratta del 55,7%. A stimarlo è l’Istat, che traccia una mappa delle attività “sospese” e “attive”, senza considerare lo smart working. In “molte Regioni del Mezzogiorno oltre la metà dei comuni fanno registrare una quota di addetti appartenenti ai settori aperti superiore al valore medio nazionale”.

08.07: Secondo uno studio pubblicato su Science dalla Scuola di salute pubblica T. H. Chan dell’Università di Harvard, la quarantena durerà, a singhiozzo, fino al 2022, così come le misure di distanziamento sociale. Senza farmaci specifici e vaccini, con l’allentamento delle restrizioni il Covid-19 tornerà periodicamente fino al 2025.

08.00: Il governatore di Rio de Janeiro, Wilson Witzel, ha annunciato in un video su Twitter di essere positivo al coronavirus. “Sono sicuro che supererò questo momento, potete contare su di me. Continuerò a lavorare”

07.52: Una taglia di 10 milioni di dollari statunitensi a chi offre informazioni sulle attività finanziarie delle milizie sciite libanesi dei Hezbollah. L’offerta arriva da Washington ed è stata pubblicata da “UsabilAraby”, il sito online in lingua araba del ministero degli Esteri americano che dà la caccia alla rete gestita in particolare dal “comandante militare di alto profilo del Partito di Dio, Mohammed Kawtharani”.

07.41: “L’Italia non farà mai ricorso al Mes: noi Cinque Stelle non potremo mai accettarlo. Renzi e il Pd mettono in discussione la linea del governo e del presidente del consiglio Conte”. Il capo politico reggente dei Cinque Stelle, Vito Crimi, mette in guardia gli alleati di maggioranza Pd e Italia Viva scesi in trincea per rimuovere il no del presidente del Consiglio all’accesso al Mes. “Per noi il Mes rimane una fregatura”, ha aggiunto Crimi.

07.33: “In una condizione di assoluta emergenza, un’opposizione responsabile non fa ostruzionismo anzi si stringe intorno alle istituzioni. Ed è quello che noi stiamo facendo. Siamo critici con il governo ma non è questo il momento della polemica politica”. Sono le parole di Silvio Berlusconi in una intervento su Il Giornale in cui invita a “non demonizzare il Mes e sarebbe assurdo non utilizzarlo in un momento come questo”.

07.26: “Preghiamo oggi per gli anziani specialmente per coloro che sono isolati o nelle case di riposo. Loro hanno paura. Paura di morire da soli”. Lo ha detto Papa Francesco prima di presiedere la Messa a Casa Santa Marta.

07.18: Sono 162.488 i contagiati attuali in Italia, secondo l’ultimo bollettino della protezione civile. 37.130 i guariti (con un aumento di 1.695 nelle ultime 24 ore). Le persone in terapia intensiva sono 3.186, con un calo di 74 unità rispetto al 13 aprile. Diminuiscono anche notevolmente i tamponi: oggi sono 26.779, mentre lunedì erano 36.717. 21.067 le vittime, con un aumento di 602.

07.15: La Corea del Sud è impegnata oggi nella tornata elettorale di rinnovo dei 300 seggi dell’Assemblea nazionale, il parlamento monocamerale, come primo grande Paese che si reca alle urne sfidando la pandemia del coronavirus.

07.08: Allarme del Fmi:  le perdite del pil mondiale per Covid-19 ammontano a quasi 9.000 miliardi di dollari fra il 2020 e il 2021, più delle economie di Giappone e Germania messe insieme. Per la prima volta dalla Grande Depressione sono in recessione sia le economie avanzate sia quelle in via di sviluppo.

07.00: Non è il momento di ridurre le risorse per le operazioni dell’Oms o di qualsiasi altra organizzazione umanitaria nella lotta contro il coronavirus”. Lo ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, dopo che il presidente Usa Donald Trump ha annunciato la sospensione dei fondi all’agenzia delle Nazioni Unite.

06.56: La Banca centrale cinese (Pboc) ha tagliato ai minimi record i tassi d’interesse sui finanziamenti di medio termine, per sostenere l’economia nella pandemia del Covid-19. Il tasso sulla ‘medium-term lending facility’ (Mlf) a  un anno scende dal 3,15% al 2,95%, ai livelli più bassi dall’introduzione di tali strumenti dal 2014. La Pboc ha anche effettuato una prima iniezione di liquidita’ da 100 miliardi di yuan (14,19 miliardi di dollari).

06.52: Il segretario dell’Onu Antonio Guterres lancia un monito contro “la pericolosa pandemia di disinformazione” che si sta accompagnando alla battaglia contro il coronavirus. “Questo è un momento per la scienza e la solidarietà – ha detto in un videomessaggio – tuttavia stanno proliferando consigli dannosi sulla salute e soluzioni ‘olio di serpente'”.

06.48: Donald Trump sospende i finanziamenti all’Organizzazione Mondiale della Sanità. Lo annuncia lo stesso presidente americano criticando duramente l’Organizzazione che ha “fallito nell’ottenere tempestive informazioni sul coronavirus”. Secondo Trump l’Oms ha “gestito male e insabbiato” la diffusione del coronavirus. “I loro errori – ha detto ancora il tycoon – sono costati vite umane”. Nel frattempo gli Usa registrano altre 2.228 vittime da Covid-19.

06.45: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.54 Roberto Gualtieri a Porta a Porta ha parlato anche del bonus di 800 euro: “Cifra verosimile”. Potrebbe essere acceditato automaticamente ma naturalmente si attendono tutti i dettagli del caso.

23.51 Roberto Gualtieri ha rassicurato che il bonus di 600 euro previsto per i lavoratori autonomi verrà accreditato entro venerdì 17 aprile.

23.48 La sottosegretaria Bonaccorsi ha rassicurato: “Andremo al mare quest’estate”. Si parla però di mascherine, distanze, barriere in plexiglass.

23.45 Per quanto riguarda lo sport, il Tour de France si correrà dal 29 agosto al 20 settembre: rinvio di due mesi, l’ufficialità dovrebbe arrivare tra un paio di giorni.

23.42 Il Fondo Monetario Internazionale lancia l’allarme: questa è la peggiore recessione dai tempi della Grande Depressione (crisi del 1929). Si parla di un Pil al -3% a livello mondiale e del -9,1% in Italia!

23.39 Il Governo è allo studio per fare ripartire l’Italia, si sta studiando la fase 2. Già settimana prossima potrebbero aprire alcune attività come moda, automotive, metallurgia. Il 4 maggio ci potrebbe essere una riapertura più massaggia.

23.36 Oggi hanno potuto riaprire librerie, cartolerie, negozi di abbigliamento per bambini e alcune attività produttive ma ci sono state innumervoli differenze da Regione a Regione.

23.33 In Italia continua a calare il numero dei ricoverati e delle terapie intensive, oggi numero molto contenuto di nuovi ammalati ma purtroppo il numero di ammalati è ancora molto elevato.

23.30 Questi i dati del bollettino odierno in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 162.488 (oggi 2.972): 103.616 ammalati, 35.435 guariti, 20.465 morti

TOTALE MALATI: 104.291 (oggi 675) di cui: 3.186 in terapia intensiva, 28.011 ricoverati con sintomi, 73.094 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 21.067 (oggi 602)

TOTALE GUARITI: 37.130 (oggi 1.695)

23.20 Non si ferma negli Stati Uniti l’emergenza coronavirus. Secondo i dati aggiornati della Johns Hopkins University il numero dei morti negli Usa sale sopra 25mila, precisamente 25.239. I casi sono quasi 600mila.

23.10 A Wall Street l’indice Dow Jones sale del 2,40% attestandosi a quota 23.951,20 punti, mentre il Nasdaq avanza del 3,95% a 8.515,74 punti

23.00 PROVINCE CON PIU’ CONTAGI:

1. Milano 14.350
2. Brescia 11.093
3. Bergamo 10.426
4. Torino 8.339
5. Cremona 5.172
6. Reggio Emilia 3.947
7. Monza e Brianza 3.821
8. Verona 3.572
9. Roma 3.560
10. Padova 3.407

22.50 CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 61.326
2. Emilia Romagna 20.752
3. Piemonte 17.690
4. Veneto 14.432
5. Toscana 7.527
6. Liguria 5.808
7. Marche 5.426
8. Trentino Alto Adige 5.325
9. Lazio 5.111
10. Campania 3.769
11. Puglia 3.118
12. Friuli Venezia Giulia 2.520
13. Sicilia 2.501
14. Abruzzo 2.245
15. Umbria 1.321
16. Sardegna 1.138
17. Calabria 956
18. Valle d’Aosta 947
19. Basilicata 319
20. Molise 257

22.40 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 24.600
2. Italia 21.067
3. Spagna 18.056
4. Francia 14.967
5. Gran Bretagna 12.107
6. Iran 4.683
7. Belgio 4.157
8. Cina 3.341
9. Germania 3.261
10. Paesi Bass 2.945

22.30 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 591.064 (24.600 morti)

2. Spagna 172.541 (18.056 morti)

3. Italia 162.488 (21.067 morti)

4. Francia 136.779 (14.967 morti)

5. Germania 131.100 (3.261 morti)

6. Gran Bretagna 93.873 (12.107 morti)

7. Cina 82.249 (3.341 morti)

8. Iran 74.877 (4.683 morti)

9. Turchia 61.049 (1.296 morti)

10. Belgio 31.119 (4.157 morti)

22.20 Una novità importante annunciata da Roberto Gualtieri a Porta a Porta: “Verosimile un aumento a 800 euro e che la nuova indennità arriverà automaticamente a fine mese”. Si attendono tutti i dettagli del caso per i lavoratori autonomi.

22.10 Oltre al Btp Italia, che quest’anno vedrà almeno una emissione, il Tesoro lancerà, “un nuovo strumento di tipo nominale, particolarmente semplice e privo di meccanismi di indicizzazione”.

22.00 Negli Usa si sono superati i 25mila morti per coronavirus. E’ il bilancio fornito dalla Johns Hopkins University.

21.50 Gualtieri a Porta a Porta: “Da quello che dice Inps entro questo mese tutti i pagamenti della cassa integrazione saranno effettuati, alcuni già sono stati fatti, nei casi anticipati dalle aziende, quelli con la convenzione Abi o che l’Inps sta già pagando nel corso di questa settimana, al più tardi entro la fine del mese, quindi portando i tempi dai 2-3 mesi a un mese”.

21.40 “E’ un numero verosimile”. Così il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha risposto nel corso di Porta a Porta a Bruno Vespa che gli chiedeva se il bonus di 600 euro per gli autonomi sarà incrementato a 800 euro.

21.30 Regione Lombardia: “Si è nel frattempo insediato oggi il ‘Comitato dei Saggi’ per discutere sulle fasi che seguiranno l’attuale situazione di emergenza sanitaria: lo comunica in una nota la Regione”.

21.20 Nell’inchiesta sul Pio Alberto Trivulzio la gdf di Milano non ha sequestrato solo le cartelle cliniche degli anziani morti da quando è scoppiata l’epidemia di coronavirus, ma anche di quelle dei casi di decessi a partire da gennaio in poi.

21.10 Donald Trump terrà una video conferenza con i leader del G7 – di cui gli Usa hanno la presidenza di turno – giovedì prossimo.

21.00 Studio di Science: “Quarantena a singhiozzo fino al 2022”.

20.50 Giornata da incubo per il petrolio: chiude a 20,11 dollari al barile, richiesta ai minimi storici.

20.40 Gallera: “L’Ospedale della fiera fortunatamente non è servito a ricoverare centinaia e centinaia di persone  in terapia intensiva e di questo siamo contenti”.

20.30 Secondo uno studio pubblicato su Science dalla Scuola di salute pubblica T. H. Chan dell’Università di Harvard, la quarantena durerà, a singhiozzo, fino al 2022, così come le misure di distanziamento sociale. Senza farmaci specifici e vaccini, con l’allentamento delle restrizioni il Covid-19 tornerà periodicamente fino al 2025.

20.20 “Appresa la notifica odierna della Asl Roma 6 che ha registrato complessivamente negli ultimi giorni 86 casi Covid-19 positivi e 4 decessi è stata firmata l’ordinanza che impone con decorrenza immediata ulteriori misure di contenimento circa la struttura sanitaria San Raffaele nel comune di Rocca di Papa”. Lo comunica in una nota l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

20.10 Tour de France verso il rinvio: si parla di 29 agosto-20 settembre.

20.00 Nei prossimi giorni si attendono novità anche sulla manovra fiscale per il mese di aprile.

19.52 Silvio Berlusconi su La7: “In Lombardia si è scatenata una tempesta perfetta, una cosa davvero assurda, è stata la prima regione colpita e molto duramente e i dati sul contagio a Milano sono ancora molto preoccupanti. La regione ha dimostrato una capacità di risposta, ovviamente qualcosa non avrà funzionato nel modo migliore nell’emergenza ma vorrei vedere quale altra regione avrebbe evitato il collasso delle strutture sanitarie che mi sembra già un grande successo”.

19.45 La Regione Piemonte ha chiesto all’Asl Città di Torino una relazione sulle comunicazioni dei medici di famiglia ai Servizi di igiene di pazienti con sintomi riconducibili al coronavirus, e relativa richiesta di test diagnostico, che sarebbero andate perse.

19.38 Nuovo record di morti in un solo giorno in Francia con 762 decessi nelle ultime 24 ore. Sale così a 15.729 il bilancio delle vittime dal 1 marzo.

19.32 Oltre 23mila nuovi morti negli USA.

19.25 Luigi Di Maio in un’intervista concessa a Il Nove: “Ci sono discriminazioni sui prodotti made in Italy, c’è chi chiede prodotti con marchio ‘virus free’ e questo non è accettabile”.

19.18 PROVINCE CON PIU’ CONTAGI:

1. Milano 14.350
2. Brescia 11.093
3. Bergamo 10.426
4. Torino 8.339
5. Cremona 5.172
6. Reggio Emilia 3.947
7. Monza e Brianza 3.821
8. Verona 3.572
9. Roma 3.560
10. Padova 3.407

19.10 CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 61.326
2. Emilia Romagna 20.752
3. Piemonte 17.690
4. Veneto 14.432
5. Toscana 7.527
6. Liguria 5.808
7. Marche 5.426
8. Trentino Alto Adige 5.325
9. Lazio 5.111
10. Campania 3.769
11. Puglia 3.118
12. Friuli Venezia Giulia 2.520
13. Sicilia 2.501
14. Abruzzo 2.245
15. Umbria 1.321
16. Sardegna 1.138
17. Calabria 956
18. Valle d’Aosta 947
19. Basilicata 319
20. Molise 257

19.02 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. USA 24.600
2. Italia 21.067
3. Spagna 18.056
4. Francia 14.967
5. Gran Bretagna 12.107
6. Iran 4.683
7. Belgio 4.157
8. Cina 3.341
9. Germania 3.261
10. Paesi Bass 2.945

18.55 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 591.064 (24.600 morti)

2. Spagna 172.541 (18.056 morti)

3. Italia 162.488 (21.067 morti)

4. Francia 136.779 (14.967 morti)

5. Germania 131.100 (3.261 morti)

6. Gran Bretagna 93.873 (12.107 morti)

7. Cina 82.249 (3.341 morti)

8. Iran 74.877 (4.683 morti)

9. Turchia 61.049 (1.296 morti)

10. Belgio 31.119 (4.157 morti)

18,47 RICORDIAMO I DATI DI OGGI IN ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 162.488 (oggi 2.972): 103.616 ammalati, 35.435 guariti, 20.465 morti

TOTALE MALATI: 104.291 (oggi 675) di cui: 3.186 in terapia intensiva, 28.011 ricoverati con sintomi, 73.094 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 21.067 (oggi 602)

TOTALE GUARITI: 37.130 (oggi 1.695)

18.40 CONCLUSA LA CONFERENZA STAMPA.

18.36 Ora ci si sofferma su quale è stato il parere del comitato tecnico-scientifico sulle riaperture.

18.33 Borrelli: “Questa pandemia ha dimostrato che bisogna dare una risposta ai vari aspetti che toccano la nostra vita: sanità, operatività, sociale, economica. La scelta del Governo di nominare un comitato è una scelta giusta perché permette di avere un quadro completo a chi deve decidere”.

18.31 Antonelli: “Le ferie? In tutta onestà nessuno lo sa, nessuna risposta sarebbe attendibile”.

18.30 Borrelli: “Si possono prenotare le ferie? Non so rispondere”.

18.27 Professor Antonelli: “Anziani in casa fino a fine anno? Non abbiamo una linea temporale per esprimerci. Verso questa fascia di popolazione bisogna avere una tutela importante. Bisogna vedere cosa accadrà nei prossimi mesi”.

18.25 Professor Antonelli: “Terapie intesive in calo per minor virulenza di Covid? Difficile da dire ma non credo”.

18.20 Il numero di tamponi effettuati è di 36.717, inferiore rispetto a ieri: 1 ogni 7 è risultato positivo.

18.15 Professor Antonelli: “I ricoverati in terapia intensiva nelle ultime quattro settimane sono stati 3862 in Lombardia, dimessi 1296 e i 1240 i degenti attuali. 65% di sopravvivenza. Per quanto riguarda il Lazio i numeri sono più bassi: 424 pazienti, un quarto è stato dimesso, un altro quarto è degente, il tasso di sopravvivenza è identico. Questi dati ci dicono alcune cose importanti: molto è condizionato dal grosso impatto che c’è stato sulle terapie intensive, il fatto di aaver potuto beneficiare delle misure di contenimento ha fatto sì che in altre aree questa mitigazione potesse pesare di più. La severità dei malati è simile tra le due aree e gli indici di gravità sono comparabili in due Regioni con impatto del virus diverso. Le misure hanno allora funzionato”.

18.12 Sono dunque confermati tutti i dati che vi avevamo fornito una decina di minuti prima della conferenza stampa di Angelo Borrelli.

18.11 Oggi ci sono stati 1695 nuovi guariti.

18.11 602 nuovi deceduti.

18.10 TOTALE AMMALATI: 104.291, 675 nuovi casi. Prosegue il calo della pressione sugli ospedali: 3186 in terapia intesiva (-74 rispetto a ieri), 28.011 ricoverati con sintomi (-12 rispetto a ieri), tutti gli altri sono in isolamento domiciliare.

18.08 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA.

18.05 Il calo dei nuovi ammalati è netto, diminuscono le terapie intensive, purtroppo il numero di morti è purtroppo ancora molto elevato. Bene il dato dei guariti.

18.02 Vi anticipiamo i DATI IN ITALIA DI OGGI, in attesa del bollettino ufficiale di Angelo Borrelli.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 162.488 (oggi 2.972): 103.616 ammalati, 35.435 guariti, 20.465 morti

TOTALE MALATI: 104.291 (oggi 675) di cui: 3.186 in terapia intensiva, 28.011 ricoverati con sintomi, 73.094 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 21.067 (oggi 602)

TOTALE GUARITI: 37.130 (oggi 1.695)

17.57 Giulio Gallera: I nuovi positivi al coronavirus in Lombardia nelle ultime 24 ore sono stati 1.012″.

17.55 Questi i dati di ieri in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 159.516 (ieri 3.153): 103.616 ammalati, 35.435 guariti, 20.465 morti

TOTALE MALATI: 103.616 (ieri 1.363) di cui: 3.260 in terapia intensiva, 28.023 ricoverati con sintomi, 72.333 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 20.465 (ieri 566)

TOTALE GUARITI: 35.435 (ieri 1.224)

17.50 Tra una decina di minuti la conferenza stampa di Angelo Borrelli con tutti gli aggiornamenti.

17.30 Alle ore 18.00 il bollettino della Protezione Civile con novità su contagiati, morti, guariti.

17.20 “Domani inizia il pagamento del bonus 600 euro per oltre 1,8 milioni di lavoratori. E’ un segnale importante e concreto che diamo a chi oggi, a causa dell’emergenza Coronavirus, sta vivendo un momento di difficoltà”. Così la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo.

17.10 La spesa alimentare è in controtendenza con il crollo generale dei consumi e segna un aumento record del 19% a marzo, con una punta del 23% per i supermercati dove è avvenuta quasi la metà degli acquisti. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti su dati Ismea,

17.00 La Commissione Ue fissa i criteri in modo che gli Stati membri possano valutare se sia il momento di allentare le restrizioni imposte per il Covid-19. Obiettivo delle raccomandazioni di Bruxelles è una ripresa delle attività economiche e sociali.

16.50 Madrid ha ricevuto oggi un aereo proveniente dalla Cina e con a bordo 79 tonnellate di materiale sanitario

16.42 Donald Trump ha risposto al governatore di New York, Andrew Cuomo, che lo aveva accusato di volersi comportare da monarca sulla questione della riapertura delle attività: “Cuomo chiama tutti i giorni, persino ogni ora, implorando per tutto, per cose in gran parte di responsabilità dello Stato, come nuovi ospedali, letti, ventilatori ecc. Ho fatto tutto per lui e ora sembra che voglia l’indipendenza. Non succederà”.

16.35 Aggiornamenti dalla Gran Bretagna. Sono 12.107 i decessi legati al Covid-19 registrati negli ospedali britannici, secondo gli ultimi dati ufficiali pubblicati dal ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore sono morte 778 persone.

16.29 Aggiornamenti dallo Spallanzani: “I pazienti positivi a Covid-19 sono 166, di questi 23 hanno bisogno di supporto respiratorio, mentre sono 267 le persone dimesse o trasferite nella sola mattinata di oggi”.

16.22 “Credo sia necessario un prezzo regolato delle mascherine, il commissario Arcuri ci sta lavorando con gli addetti ai lavori”. Lo ha affermato il ministro agli Affari regionali, Francesco Boccia.

16.15 All’Ue potrebbe servire un fondo per la ripresa da 1.500 miliardi di euro dopo la pandemia da coronavirus: così Dombrovskis, intervistato dal quotidiano economico tedesco Handelsblatt.

16.07 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia: “Noi abbiamo spostato duemila persone dagli ospedali perché non c’era la possibilità di ricoverarle. I morti sarebbero stati molti di più”.

16.00 L’Aifa  ha autorizzato l’avvio dello studio multicentrico “InhixaCovid19” con l’anticoagulante eparina a basso peso molecolare per il trattamento di pazienti Covid-19 con quadro clinico moderato o severo. La sperimentazione valuterà la sicurezza e l’efficacia dell’anticoagulante, somministrato a diversi dosaggi, nel migliorare il decorso della malattia.

15.52 Il G7: “La crisi sanitaria causata dal coronavirus sta creando sfide senza precedenti per l’economia globale: i ministri finanziari e governatori delle banche centrali del G7 restano impegnati a usare tutti gli strumenti disponibili per centrare l’obiettivo di una crescita forte, sostenibile, bilanciata a inclusiva”.

15.45 Dal Viminale: “In occasione delle festività pasquali, da venerdì’ 10 aprile a lunedì 13, sono stati impiegati ogni giorno sull’intero territorio nazionale circa 70 mila operatori delle forze di polizia che hanno controllato più di un milione di persone per verificare e garantire il rispetto delle limitazioni agli spostamenti adottate per il contenimento del virus Covid-19”.

15.38 Sempre il Fondo Monetario Internazionale: “Nel 2021 ci sarà una ripresa, con il pil in aumento del 4,8%. Rispetto a gennaio 2020, le previsioni per l’Italia nel 2020 sono state riviste al ribasso del 9,6%, mentre quelle per il 2021 sono state alzate del 4,1%”.

15.32 L’economia italiana si contrarrà quest’anno del 9,1% a causa del coronavirus dopo essere cresciuta dello 0,3% nel 2019. Lo stima il Fondo monetario internazionale.

15.25 “La magnitudine e la velocità ci hanno messo di fronte a una crisi mai vista. La peggiore dalla Grande Depressione” del 1930. Lo ha detto Gita Gopinath, Economic Counsellor and Director of Research Department dell’Fmi.

15.19 Così a SkyTG24 Giulio Gallera: “Noi facciamo 10000 tamponi al giorno, raddoppieremo con il sierologico. Se potessi farei un milione di tamponi al giorno: non dipende dalle possibilità, ma dalla mancanza di reagenti che non ci sono in tutti il mondo“.

14.47 Dati ufficiali Svezia: 1033 i decessi, di cui 594 uomini e 439 donne, mentre i positivi sono 10948, infine in terapia intensiva ci sono 915 pazienti.

14.16 L’AIFA ha appena approvato una sperimentazione che prevede la somministrazione di dosaggi medio-alti del farmaco anticoagulante eparina, in seguito ai risultato positivi ottenuti in Cina. Lo scrive SkyTG24.

13.51 Il Comune di Milano distribuisce da oggi in città i primi 1000 DPI ai riders che lavorano: la consegna verrà completata nei prossimi giorni e si punta a fornire a tutti i riders guanti e mascherine.

13.28 Comunicato ufficiale Regione Basilicata: “Per la prima volta da quando la pandemia da Coronavirus ha toccato anche la Basilicata si registrano zero positivi. Infatti, i 214 test effettuati per tutta la giornata di ieri hanno dato tutti esito negativo. Lo comunica la task force regionale“.

13.01 Ieri, nel giorno di Pasquetta, secondo i dati del Viminale, sono state 16545 le persone sanzionate sule 252148 controllate. Per gli esercizi commerciali i titolari denunciati sono 146 su 62391 controlli.

11.55 Nel mondo i dati aggiornati parlano di 1925190 casi totali, con 119701 decessi, 447833 guarigioni ed 1357656 ammalati, dei quali 51157 in terapia intensiva.

11.26 Il Governatore dell’Illinois ha prolungato fino al 30 aprile le misure restrittive nella città di Chicago. Nello Stato, secodno quanto riportato da SkyTG24, sono circa 22000 i contagiati.

10.58 La Polizia Giudiziaria sta effettuando perquisizioni in diverse RSA di Milano, tra le quali il Pio Albergo Trivulzio, e Cesano Boscone, alla Sacra Famiglia, oltre ad una residenza di Settimo Milanese. Perquisizioni anche della Guardia di Finanza.

10.35 Confocommercio ha affermato che a marzo i consumi in Italia sono scesi del 31,7% rispetto al 2019, mentre la previsione per il PIL nel mese di aprile è del -13%.

10.11 Anche la Sardegna si aggiunge all’elenco delle Regioni che tengono chiuse librerie, cartolerie e negozi di vestiti per bambini, almeno fino al 26 aprile compreso, oltre a vietare l’apertura di supermercati il 25 aprile e l’1 maggio.

09.53 Nella sola giornata di ieri sono stati effettuati a Milano 9148 controlli e sono state comminate 576 sazioni. Per quanto concerne i negozi, i controlli sono invece stati 1659, con una denuncia.

09.30 In Francia le misure di contenimento della pandemia di Coronavirus saranno mantenute fino all’11 maggio compreso. Lo ha annunciato Macron, presidente francese: “L’epidemia comincia a rallentare, ma perché la tendenza si confermi, occorre prolungare le misure di contenimento. Alla fine del lockdown prevista la riapertura graduale delle scuole“.

09.11 Donald Trump ha dichiarato che la fine dello stop ai voli da e verso l’Europa a causa della pandemia di Coronavirus terminerà al momento giusto, ma non è ancora chiaro l’orizzonte temporale. Si parla di settimane o mesi, in base all’evoluzione dell’emergenza mondiale.

08.50 Il Festival di Avignone, un’importante kermesse teatrale, è stato cancellato a causa della pandemia di Coronavirus. Il Festival era in programma dal 3 al 23 luglio, ma dopo la decisione di Macron di non far svolgere eventi fino a metà luglio, la 74ma edizione della manifestazione è saltata.

08.16 Giulio Gallera, assessore al Welfare della Lombardia, ha dichiarato a “Quarta Repubblica”: “Noi abbiamo spostato duemila persone dagli ospedali perché non c’era la possibilità di ricoverarle. Non abbiamo messo nessun infetto insieme ad altri nelle RSA: è una calunnia e chi le dice risponderà in tribunale di questo“.

07.58 Il Ministro agli Affari Regionali, Francesco Boccia, in un’intervista al Corriere della Sera ha dichiarato: “Capisco la voglia di uscirne, ma i numeri ci dicono che siamo ancora dentro l’emergenza. I presidenti che vogliono riaprire se ne assumono la responsabilità. Parlare di normalità vuol dire illudere la gente. L’Italia conta 160 mila casi e 20 mila morti“.

07.34 Secondo i dati odierni forniti dalla Cina, si sono registrati nelle ultime 24 ore 89 nuovi casi, dei quali 86 di ritorno dall’estero e 3 del Paese. Non si registrano vittime nelle ultime 24 ore.

07.11 Negli Stati Uniti si sono registrati altri 1509 decessi nelle ultime 24 ore, portando il totale a 23644 secondo worldometers.info. I contagi sono 587155.

06.51 Nel mondo invece i dati parlano di 1925190 casi totali, con 119701 decessi, 447833 guarigioni ed 1357656 ammalati, dei quali 51157 in terapia intensiva.

06.48 In Italia si contano 159516 casi totali, con 20465 decessi, 35435 guarigioni e 103616 ammalati, dei quali 3260 in terapia intensiva.

06.45 Buongiorno e benvenuti ad un’altra giornata di aggiornamenti sul coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito in questa giornata e appuntamento a domani, a partire dalle ore 06.45, con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.59 Gli Stati Uniti sono il primo Paese al mondo per numero di vittime e di contagi spalle l’Italia e la Spagna.

23.43 Il Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron ha annunciato che non si terranno eventi e manifestazioni che prevedono assembramenti fino a metà luglio. Questo significa che il Tour de France sarà rinviato.

23.25 Per quanto riguarda la Russia i casi accertati sono 18.328. I decessi a causa del Covi-19 sono “solo” 149.

23.10 Il Fondo monetario internazionale ha approvato l’alleggerimento del debito di 25 Paesi poveri per contrastare l’impatto del coronavirus. Lo ha annunciato il direttore gernale dell’Fmi, Kristalina Georgieva. Tra i Paesi interessati dalla riduzione del debito, Afghanistan, Benin, Burkina Faso, Repubblica Centrafricana, Chad, Stato delle Comore, Congo Gambia, Guinea, Guinea-Bissau, Haiti, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mozambico, Nepal, Niger, Ruanda, Sierra Leone, Togo e Yemen.
22.59 Il numero di contagi da coronavirus in tutto il mondo ha superato il milione e 900mila. Lo rileva la Johns Hopkins University. Le vittime sono quasi 118.500.

22.53 Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha deciso di prorogare per un’altra settimana la zona rossa per il comune di Ariano Irpino.

22.40 I Timberwolves hanno annunciato il decesso a causa del Covid-19 della madre di Karl-Anthony Towns.

22.28 A fine aprile inizieranno i test del vaccino sull’uomo, ad annunciarlo l’amministratore delegato dell’Advent-Irbm, l’azienda di Pomezia che sta lavorando insieme alla Oxford University sul farmaco. I test dovrebbero essere effettuati in Inghilterra su 550 volontari sani.

22.12 Il presidente francese si rivolge alla nazione: “L’epidemia comincia a rallentare” proprio per confermare i risultati ottenuti che ha deciso di prolungare il lockdown.

21.59 Sì agli spostamenti dalla propria abitazione a piedi e di muoversi all’interno dell’Alto Adige per visitare i familiari. Lo prevede l’ordinanza, firmata in serata dal governatore altoatesino Arno Kompatsche.

21.47 In Gran Bretagna il numero di casi accertati si attesta a 88.621. I decessi sono stati 11.329.

21.38 Il governatore del Veneto, Luca Zaia, è intervenuto per chiarire alcuni aspetti dell’ultima ordinanza emessa:”In merito all’ordinanza emessa oggi vorrei chiarire definitivamente che pic-nic e barbeque o feste all’aperto non sono affatto autorizzate”

21.29 I pazienti colpiti da Coronavirus in Veneto sono complessivamente 14.251, sin dall’inizio dell’epidemia. Rispetto ai dati diffusi nella serata di ieri, si contano 81 contagiati in più. I decessi totali raggiungono quota 882 (+13 rispetto a ieri) per complicazioni legate al SARS-CoV-2, considerando sia le morti ospedaliere, sia le morti in aree extra ospedaliere. I pazienti ricoverati in ospedale sono complessivamente 1.672.

21.17 I casi accertati in Germania sono 128mila. I decessi accertati sono 3.037.

21.08 Prima morte per coronavirus anche in Wyoming, che finora era l’unico dei 50 Stati Usa dove non si erano registrati decessi per Covid-19. Lo riferisce la Cnn.

20.59 Sono 660mila le domande di moratoria su mutui e prestiti arrivate fino al 3 aprile da parte di famiglie e imprese per un totale di 75 miliardi di euro di finanziamenti residui interessati.

20.47 Louis Vuitton ha convertito la sua produzione per realizzare dispositivi di protezione sanitaria da destinare ai medici francesi impegnati nella lotta contro il Covid-19

20.35 I dati relativi alla Francia rivelano che al momento sono 132.591 i casi di contagio accertato e 14.393 i decessi.

20.22 Le misure restrittive anti Covid-19 in Francia sono state prolungate fino al prossimo 11 maggio.

20.09 Emmanuel Macron nel suo ultimo messaggio alla nazione:”L’epidemia comincia a rallentare. I risultati ci sono. Gli ingressi in rianimazione diminuiscono. La speranza rinasce

19.56 I casi di contagio in Spagna sfiorano i 170mila. Allo stato attuale sono 17.489 i decessi a causa del Covid-19.

19.47 Entro il prossimo fine settimana arriverà sul conto corrente di milioni di italiani l’atteso bonus da 600 euro.

19.39 Da Nord a Sud, le forze dell’ordine hanno presidiato arterie stradali e parchi, fermando numerose persone per verificare i motivi per cui non stavano rispettando il lockdown.

19.30: Negli Statu Uniti il numero di contagi supera quota 570mila, i decessi sfiorano i 23mila.

19.17: Il Governo studia l’anticipo della “Fase 2”. Si lavora all’ipotesi di far ripartire alcune attività prima della fine del lockdown, già dalla prossima settimana: moda, automotive e metallurgia in testa.

19.08: “Non arriveremo a contagi zero”, ha detto Giovanni Rezza. “Il virus non stopperà purtroppo la sua circolazione. A Wuhan ci sono riusciti prendendo misure incredibili – spiega – ma ora hanno un effetto ritorno. Da noi c’è una tendenza alla diminuzione. Però il virus continuerà a circolare e dovremmo mettere toppe in continuazione”.

18.58: Rezza ha ricordato che la ricerca è in corso in collaborazione con Oxford. Si tratta di “un vaccino vettoriale, cioè ha un vettore che non replica nell’uomo, è scimmia, che esprime la proteina di superficie del coronavirus, che è prodotto da Oxford. Quindi è un vaccino che usa una piattaforma già usata per ebola. Il vantaggio sarebbe di poter accelerare ulteriormente i tempi magari comprimendo le fasi”.

18.52: “Dal 21 aprile ci sarà il riconoscimento di un test sierologico che dovrebbe riuscire a dare la ‘patente di immunità” al Covid-19 individuando “le persone che hanno avuto questa malattia e che hanno un numero sufficiente di anticorpi da garantire la copertura“. Lo ha detto il governatore lombardo Attilio Fontana.

18.43: Cala il numero delle persone in terapia intensiva, cresce quello dei guariti ma anche quello dei decessi. I contagiati attuali sono 103.616. Nelle ultime 24 ore sono 1.224 i guariti, per un totale di 35.435. Diminuiscono i tamponi eseguiti.

18.41: “Per l’effettuazione dei tamponi non credo ci siano corsie preferenziali, escludo ci siano categorie privilegiate“. In conferenza stampa alla protezione civile, il commissario all’emergenza coronavirus Angelo Borrelli risponde così ad una domanda sul caso del dottor Edoardo Valli, morto di Covid dopo aver denunciato di aver atteso invano il tampone.

18.38: “Non darei ok a ripresa del campionato di calcio. Mi sembra di capire che i medici siano contrari. Questo lo mettiamo agli atti. Se ripartirà il calcio lo farà mettendo a rischio la salute di tantissime persone“, le parole di Giovanni Rezza dell’Istituto superiore di sanità e componente del Comitato tecnico-scientifico.

18.35: Balzo dei nuovi contagi a Cremona, una delle città sin dall’inizio duramente colpita dall’epidemia ma che da giorni faceva registrare aumenti moderati: oggi ben 224 rispetto ai 63 di ieri (totale 4.945). Confermata la tendenza al netto calo a Bergamo con +82 casi (ieri 51), totale 10.391 e soprattutto a Brescia dove si registrano 100 casi in più (ieri 269) totale 10.968.

18.30: “Siamo ancora in fase uno, non c’è dubbio. Segnali positivi ci sono ma il numero dei morti è ancora elevato perché è da attribuire a contagi precedenti. I numeri diminuiscono lentamente perché si riferiscono ai contagi“. È quanto afferma Giovanni Rezza dell’Istituto superiore di sanità e componente del Comitato tecnico-scientifico.

18.27: A Milano e provincia i nuovi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore sono stati 481, raggiungendo un totale di 14.161. Ieri le persone positive erano aumentate di 412 unità rispetto al giorno precedente. A Milano città i nuovi casi sono stati 296; mentre ieri, sempre sul giorno precedente, i contagi erano aumentati di 193 unità.

18.24: Quest’ultimo dato continua a calare per il decimo giorno consecutivo, nelle ultime 24 ore più delle 24 ore precedenti quando era stato di -38. Aumentano a 72.333 le persone in isolamento domiciliare, contro i 71.063 di ieri.

18.20: I pazienti dimessi sono in totale 35.435, con 1.224 persone guarite nelle ultime 24 ore (ieri erano +1.667). Quelli ricoverati in strutture ospedaliere con sintomi sono 28.023 (-176 da ieri quando erano 27.847. Sempre ieri, nel giorno di Pasqua, si era registrato il decremento più alto, in negativo, di sempre, -297), di cui 3.260 in terapia intensiva (-83 da ieri quando erano 3.343).

18.16: Nell’ultimo giorno, sono stati effettuati 36.717 tamponi, 10mila in meno rispetto a ieri quando erano stati 46.720 in 24 ore, e 20mila in meno rispetto a due giorni fa: il totale dei test tocca oggi quota 1.046.910). I casi totali sono ora 159.516 , con un incremento di 3.153 in un giorno (ieri erano 156.363 e l’incremento di 4.092). I trend di questo dato è in discesa negli ultimi giorni.

18.11: Con 566 vittime nelle ultime 24 ore per Coronavirus, il numero complessivo dei morti è salito a 20.465 (ieri erano 19.899 e le vittime in 24 ore erano state 431). Secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile illustrato da Angelo Borrelli i nuovi positivi sono 1363 (l’incremento oggi scende rispetto a quello di ieri quando erano 1.984), per un totale di 103.616 (ieri erano 102.253).

18.07: Sono 3.153 i contagiati, di cui 1.224 i guariti, 566 deceduti e 1.364 casi rispetto a ieri. Sono 36mila i tamponi.

17.58: “Bisogna essere più incisivi nel rispetto della quarantena, troppe persone ancora in giro. Non possiamo vanificare quanto stiamo facendo”, le parole dell’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera.

17.53: L’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, ha comunicato gli aggiornamenti sulla situazione Coronavirus nella Regione. I nuovi positivi sono +1.262 (ieri, 12 aprile, erano stati rilevati +1.460 nuovi casi), per un totale di 60.314 casi totali registrati sin dall’inizio della pandemia (ieri ammontavano a 59.052, ndr). I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 280 (in aumento rispetto a ieri, quando erano morte 100 persone). In totale, le vittime in Lombardia sono ora 10.901, mentre ieri si attestavano a 10.621 persone decedute.

17.48: “Le prove provenienti da diversi Paesi ci stanno dando un quadro più chiaro di questo virus, come si comporta, come fermarlo e come trattarlo. Sappiamo che il COVID-19 si diffonde rapidamente e sappiamo che è 10 volte più mortale del virus responsabile dell’influenza del 2009”. Lo ha spiegato il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel briefing sul coronavirus da Ginevra.

17.36: Le due catene di supermercati da alcuni giorni stanno sperimentando in alcuni punti vendita dei nuovi sistemi tecnologici per consentire ai clienti di evitare le code prenotando il posto.

17.23: Il Veneto passa alla fase due dell’emergenza coronavirus con una nuova ordinanza che toglie alcuni limiti, come i 200 metri da casa per l’attività motoria, ma anche misure rinforzate: come l’obbligo di mascherina, guanti, e gel per uscire dall’abitazione, il divieto di spostamento per chi ha più di 37.5 di febbre, e l’ampliamento del distanziamento sociale: non uno, ma due metri sia in fila che all’interno dei supermercati, sia nelle passeggiate incrociando qualcuno.

17.16: I ministri delle finanze e i governatori delle banche centrali del G7 si riuniranno domani. Lo riporta l’agenzia Bloomberg.

17.03: I numeri della Protezione civile “hanno un significato molto ridotto. Purtroppo il numero dei contagiati è molto superiore”. A dirlo il virologo e divulgatore Roberto Burioni, intervistato a Sky Tg24 per parlare dell’emergenza coronavirus. “Tutti si devono abituare a portare le mascherine e dobbiamo essere in grado di fare molti più tamponi e test seriologici”, ha aggiunto. “Non possiamo riaprire senza le dovute cautele”, ha sottolineato.

16.58: Far ripartire alcune attività prima della fine del lockdown, magari già dalla prossima settimana, partendo da alcune filiere nelle quali il lavoro si può con più rapidità riorganizzare in sicurezza: è una delle ipotesi cui lavora il governo per preparare con ‘gradualità’ la fase 2. Tra le ‘candidate’ a riaprire i cancelli ci sarebbero le filiere della moda, l’automotive e della metallurgia.

16.47:  “Per far mangiare migliaia di famiglie”, si legge nel tweet in cui lo stesso CR7 compare con una mascherina coi colori della bandiera portoghese.

16.39: Il ministro degli Esteri ha postato sui social alcune immagini scattate allo scalo vicino Roma in cui indossa una mascherina con i colori della bandiera italiana.

16.34: “Andremo al mare questa estate. Stiamo lavoriamo per far sì che possa essere così”. Lo ha detto il sottosegretario del Mibact, Lorenza Bonaccorsi, a Rainews. “Ci stiamo lavorando – ha spiegato – dal punto di vista degli atti amministrativi necessari per gli stabilimenti, immaginando una serie di normative prese con il comitato tecnico scientifico, che contemplano l’ipotesi di un distanziamento”.

16.26: Non potendo festeggiare con le consuete gite fuori porta, a causa dell’emergenza Covid-19, alcuni cittadini hanno pensato a delle alternative, sfruttando i balconi per organizzare tavolate e godersi il bel tempo.

16.19: Un numero di 102 casi positivi al coronavirus, quasi tutti asintomatici, è stato registrato all’interno di una residenza sanitaria per anziani di Brindisi, “Il Focolare”. Si tratta di 59 ospiti della struttura e 43 operatori, mentre si attende l’esito di altri nove tamponi.

16.06: Nel carcere di massima sicurezza di Tolmezzo (Udine), cinque detenuti, provenienti da Bologna, sono risultati positivi al Covid-19 al termine del periodo di isolamento dopo un primo tampone negativo. La notizia, che circolava in Carnia, è stata confermata dal sindaco, Francesco Brollo, che ha inviato una lettera di protesta alle direzioni competenti del ministero della Giustizia. “Con una mano ci hanno tolto il tribunale, con l’altra ci portano il coronavirus”, ha scritto nel post pubblicato sul suo profilo Facebook.

15.53: Primo marinaio morto per coronavirus a bordo della portaerei americana Theodore Roosevelt, dopo che il suo comandante è stato rimosso per aver rivelato ai media una lettera in cui sollecitava un’azione più decisa del Pentagono contro la diffusione a bordo del Covid-19. La Marina ha detto che il militare, la cui identità non è stata ancora resa nota, era risultato positivo lo scorso 30 marzo ed era stato sbarcato. Il 9 aprile era stato ricoverato in terapia intensiva in un ospedale della Marina militare a Guam.

15.42: Da Nord a Sud, le forze dell’ordine hanno presidiato arterie stradali e parchi, fermando numerose persone per verificare i motivi per cui non stavano rispettando il lockdown.

15.36: “Tempo di licenziare Fauci” è scritto in un tweet ripreso da Donald Trump. Il presidente Usa ha retwittato l’ex candidata repubblicana alla Camera Deanna Lorraine, dopo che il super esperto della task force della Casa Bianca contro il coronavirus ha confermato ai media Usa che se fossero state prese prima certe misure si sarebbero potute salvare molte vite. Una mossa, quella del tycoon, che rilancia la sua insofferenza per le critiche dell’infettivologo.

15.24: Il ministro della Salute Roberto Speranza ha pubblicato un messaggio su Facebook rivolto a tutti gli italiani che in queste ore stanno facendo sacrifici rimanendo chiusi in casa. “E’ un giorno di Pasquetta che ricorderemo a lungo e che ci farà apprezzare di più tutti quelli che verranno in futuro. Dobbiamo essere consapevoli che i sacrifici che stiamo facendo hanno salvato la vita a tantissime persone e permesso al nostro Servizio Sanitario Nazionale di prendersi cura di chi è malato. Forza!”.

15.16: In Lombardia non verranno aperte le librerie e la giunta sta inoltre pensando ad allungare la quarantena a 28 giorni. Non in tutti i casi, infatti, il paziente si negativizza dopo due settimane.

15.10: “Non è ancora finita”, ha avvertito l’assessore al Welfare Giulio Gallera. E non è finita soprattutto in Lombardia, a Milano in particolare. Sono 1.544 i tamponi risultati positivi nelle ultime 24 ore, di cui 520 solo nella città metropolitana e 262 nel capoluogo: un dato raddoppiato rispetto a quello del giorno precedente.

15.02: “L’emergenza coronavirus preoccupa soprattutto in Lombardia, dove si pensa di portare la quarantena a 28 giorni. I dati oscillano in base al numero dei tamponi e là fuori ci sono 10 volte i positivi accertati, che continuano a spargere il virus. Lo ha detto Massimo Galli, infettivologo dell’ospedale Sacco. Di nuovi focolai “se ne creano di continuo a domicilio, ma per fortuna portano a forme miti della malattia“, ha aggiunto.

14.52: Il primo ministro britannico Boris Johnson ha raggiunto la fidanzata incinta di sei mesi, Carrie Symonds, nella residenza di campagna di Chequers. La notizia, riportata da Sky News, arriva dopo che ieri, Johnson, è stato dimesso da un ospedale londinese. Non è chiaro quando Johnson tornerà al lavoro, ma Downing Street ha chiarito che non sarà “immediatamente”.

14.43: Beppe Grillo rilancia le parole del Papa che, tramite una lettera al quotidiano Avvenire, ha parlato del salario universale. “Papa Francesco, vicino agli esclusi della globalizzazione, scrive che forse è giunto il momento di pensare a una forma di retribuzione universale”: così il cofondatore del Movimento 5 stelle in un post su Twitter.

14.36: Dopo la fine del blocco lo scorso 8 aprile, gli abitanti della città cinese focolaio della pandemia tornano – dopo quasi 3 mesi – lentamente alla normalità, tra corse al parco e shopping nelle vie del centro.

14.28: Il premier inglese Boris Johnson è stato testato di nuovo al coronavirus in ospedale, prima di essere dimesso ieri e trasferito nella residenza governativa britannica di campagna di Chequers, ed è ora “negativo”. Lo ha precisato un portavoce di Downing Street ai giornalisti nell’ultimo aggiornamento odierno sulle condizioni del premier Tory, confermando che ora BoJo è a riposo.

14.26: “Ci sarà un modo diverso di prendere i mezzi pubblici nella fase 2? Credo di sì: la fase 2 la stiamo ancora pensando e valuteremo anche in base ai dati sanitari. Ma dovremo immaginare una società dove non tutti vanno e tornano a lavorare allo stesso orario, a orari flessibili soprattutto negli uffici pubblici. E poi dobbiamo immaginare l’applicazione delle nuove tecnologie ad esempio per verificare il livello di riempimento di un bus per valutare le capienze massime“. Lo ha spiegato il ministro dei Trasporti, Paola De Micheli.

14.14: Dopo la fine del blocco lo scorso 8 aprile, gli abitanti della città cinese focolaio della pandemia tornano – dopo quasi 3 mesi – lentamente alla normalità, tra corse al parco e shopping nelle vie del centro.

14.03: Nuovo caso sospetto di Coronavirus nello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto. Se confermato, sarebbe il terzo caso di contagio nello stabilimento ex Ilva. Secondo una fonte sindacale, un addetto ai convertitori dell’Acciaieria 2, residente a Massafra, sabato pomeriggio ha svolto regolarmente il secondo turno di lavoro ed è rientrato a casa in serata.

13.52: Durante la cerimonia pasquale celebrata dal cardinale di Rio ai piedi dell’imponente statua, sul monumento sono state proiettate immagini di operatori sanitari, messaggi di solidarietà e le bandiere dei Paesi più colpiti dalla pandemia, tra cui l’Italia.

13.46: Indossare la mascherina protettiva diventerà la norma. Lo ha detto il portavoce dell’Oms, David Nabarro, alla Bbc. “Il coronavirus non andrà via. Non sappiamo se le persone che lo hanno avuto siano immuni né quando avremo un vaccino”, ha spiegato. “Quindi qualche tipo di protezione facciale diventerà la norma, anche se solo per rassicurare le persone“, ha sottolineato.

13.38: Impressionanti i numeri che arrivano dal Marocco sulle persone arrestate. Sarebbero più di 4.300 le persone arrestate lo scorso weekend per aver violato le norme di emergenza in atto per combattere il nuovo coronavirus. Da metà marzo le autorità hanno arrestato 28.701 persone, 15.545 delle quali sono state rinviate in tribunale dopo essere state tenute in custodia. La violazione delle misure restrittive è punita con pene che prevedono fino a tre mesi di carcere e multe fino all’equivalente di 130 euro.

13.29: Ad annuncialo l’amministratore delegato dell’Advent-Irbm, l’azienda di Pomezia che sta lavorando insieme alla Oxford University sul farmaco. I test dovrebbero essere effettuati in Inghilterra su 550 volontari sani.

13.22: “A un’ora x di un dato giorno le guerre finiscono, inizia il dopoguerra. La pandemia Covid19 sarà sconfitta, ma non a un’ora x. Il piano per la rinascita, con il ‘Recovery Fund’ per finanziarla, non può aspettare che tutto sia finito. E’ il tempo delle scelte”. Così su Twitter, il commissario Ue per gli Affari economici, Paolo Gentiloni.

13.17: “La sfida epocale che stiamo vivendo ci ricorda che l’Europa ha bisogno di fare quel salto culturale che la proietti, concretamente, verso un nuovo paradigma sociale ed economico che metta al centro solidarietà e senso di comunità. L’Italia è pronta a questa sfida”. Lo scrive su Facebook il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli.

13.11: Il presidente della Regione Veneto, Luza Zaia, ha tolto il limite dei 200 metri per l’attività motoria, che può essere svolta solo “in prossimità dell’abitazione” e sempre singolarmente. “E’ un atto di fiducia verso i veneti”, ha detto. Restano in vigore l’obbligo dell’uso di mascherina e guanti e gel igienizzante per uscire di casa.

13.02: “I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 165. Di questi, 24 necessitano di supporto respiratorio“. Cosi’ si legge nel bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani, bollettino numero 74.

12.54: “Ero convinto che il contagio rallentasse più velocemente. Tutte le scelte sono state fatte in accordo con l’Istituto superiore di Sanità”, ha dichiarato il governatore della Lombardia Attilio Fontana.

12.48: “C’è stato un solo contagio nella settimana prima di Pasqua” A dirlo è il sindaco di Alzano Lombardo, Camillo Bertocchi, parlando della sua cittadina di 14mila abitanti, uno dei centri della Bergamasca più colpiti dal coronavirus.

12.47: Governanti, scienziati e politici “trovino la strada giusta, sempre in favore della gente e dei popoli”: è questo il messaggio di Papa Francesco all’inizio della messa mattutina a Casa Santa Marta. Il Pontefice ha parlato della necessità di trovare vie d’uscita per il “dopo-pandemia”, che è “già cominciato”.

12.38: Sono state 213.565 le persone e 60.435 le attività sottoposte a controllo nella giornata di Pasqua da parte delle forze dell’ordine. Lo comunica il Viminale. Sanzionati 756 cittadini e 121 negozianti. I cittadini denunciati per false dichiarazioni sono stati 100, 19 quelli positivi al virus che hanno violato la quarantena. Sono stati, infine, 16 i negozi chiusi e 31 quelli per i quali è stata disposta la sospensione provvisoria dell’attività.

12.34: Nella giornata di ieri, le forze dell’ordine hanno controllato oltre 10mila persone a Milano. Una persona è stata denunciata per false dichiarazioni. Sottoposti a controlli anche 1.704 esercizi commerciali.

12.28: Beppe Grillo rilancia le parole del Papa che, tramite una lettera al quotidiano Avvenire, ha parlato del salario universale. “Papa Francesco, vicino agli esclusi della globalizzazione, scrive che forse è giunto il momento di pensare a una forma di retribuzione universale”: così il cofondatore del Movimento 5 stelle in un post su Twitter.

12.21: L’emergenza coronavirus “sta mettendo a dura prova il nostro Servizio sanitario nazionale, ma anche imprese, artigiani, commercianti, professionisti e famiglie. Che stanno pagando un prezzo molto alto in termini di mancato reddito”. E’ quanto sostiene il M5s sul Blog delle Stelle, aggiungendo che “con il Decreto Liquidità i lavoratori avranno il sostegno e la spinta di cui hanno bisogno per ripartire”.

12.16: Dopo lo sbarco a Pozzallo di 101 migranti nel giorno di Pasqua, il governatore siciliano Nello Musumeci propone al premier Giuseppe Conte una soluzione: una nave per la quarantena degli immigrati, capace di ospitare fino a 488 persone. “L’abbiamo trovata: è la Motonave Azzurra della compagnia Gnv, dotata di protocollo sanitario per l’assistenza a bordo di casi di Covid-19 positivi”, ha dichiarato Musumeci.

12.08: “Non ho avuto nessuna interlocuzione con il Governo. Mi chiamano parlamentari di tutte le ideologie politiche, mi confronto con tutti e sono, per quello che posso e per quelle che sono le mie conoscenze, il consulente gratuito di tutti”. Così a Sky Tg24, il procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri.

12.04: Da qualche giorno era risultato positivo al coronavirus, sapeva di esserlo, ma nonostante questo ieri pomeriggio ha organizzato una festa in casa sua, a Lodi, invitando 5 amici. Loro si sono presentati e la festa è andata avanti fino a quando un vicino di casa non ha capito che qualcosa non andava e ha chiamato la polizia.

11.56: Scende il numero delle vittime di coronavirus in Spagna. Nelle ultime 24 ore ne sono state registrate 517, secondo i dati del ministero della Sanità, per un totale di 17.489 dall’inizio della crisi. I casi di Covid-19 sono 169.496 , mentre le persone guarite 64.727.

11.49: Emmanuel Macron pronto ad annunciare l’estensione del lockdown in Francia almeno fino al 10 maggio, secondo diverse fonti del suo entourage che hanno anticipato alcuni punti del discorso che terrà alle 20.

11.42: Le autorità russe hanno lanciato un sistema di permessi digitali per controllare i movimenti delle persone a Mosca, durante le misure di quarantena. Da oggi, sul sito del Comune di Mosca si può fare richiesta dei permessi per muoversi su mezzi propri, pubblici o aziendali.

11.37: Dal ministero della Salute arrivano i consigli per una spesa intelligente, che sia bilanciata, italiana, di stagione e che soprattutto duri per almeno sette giorni.

11.30: Il Boeing 767 della Blue Panorama Airlines trasportava la “Brigada Henry Reeve”, appartenente alla stessa squadra già operante in Lombardia, che sarà impiegata presso la nuova struttura sanitaria temporanea delle Ogr del capoluogo

11.24: Il Movimento 5 Stelle “Dal DL Liquidità spinta alle imprese per reagire”. Secondo una parte della Maggioranza ci sarà una ripresa dell’economia e del lavoro in Italia.

11.18: Un membro dello staff della Commissione europea, malato di Covid-19, è morto ieri. Lo riporta su Twitter la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen

11.13: “Sono convinto che presto inizierà la discesa verticale. Abbiamo fatto un periodo di discesa moderata, io sono convinto che presto inizierà una discesa più intensa, violenta e verticale e si interromperà il contagio”. Lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana parlando dell’andamento del virus in Lombardia.

11.07: “L’Iran si deve preparare ad affrontare una nuova orribile ondata di Coronavirus nei prossimi autunno e inverno“. Lo ha detto oggi il ministro della Salute, Said Namaki, citato dall’agenzia Irna. “Stiamo giocando una partita a scacchi con il virus e le sue prossime mosse non possono essere predette, nemmeno dall’Organizzazione mondiale della Sanità. Comunque non siamo molto ottimisti”.

11.00: Il governatore siciliano Nello Musumeci propone al premier Giuseppe Conte una soluzione per quarantena degli immigrati. “Abbiamo trovato una nave capace di ospitare fino a 488 persone. E’ la Motonave Azzurra della compagnia Gnv, dotata di protocollo sanitario per l’assistenza a bordo di casi di Covid-19 positivi”.

10.54: Le strade di Wuhan tornano a riempirsi dopo il lockdown

10.45: Si conferma un rallentamento dei contagi in Veneto. I dati diffusi dalla Regione Veneto aggiornati alle 8 di oggi contano 81 infezioni in più rispetto a ieri pomeriggio, numeri che portano il totale dei contagi dall’inizio dell’emergenza a 14.251

10.38: Boris Johnson è stato dimesso e ringrazia medici. “Devo la mia vita a loro”.

10.30: Sono state quasi 25 milioni in appena 15 ore ore le visualizzazioni del concerto di Andrea Bocelli “Music for Hope”, nel Duomo di Milano.

10.22: La Russia ha registrato oltre 2.500 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, portando il numero totale dei contagi nel Paese sopra la soglia dei 18mila. Come ha riferito il centro operativo per la gestione dell’emergenza, ieri sono stati confermati 2.558 nuovi casi, di cui 1.355 nella sola città di Mosca.

10.16: Ancora Attilio Fontana “Aspetteremo quello che ci dicono i nostri esperti, i virologi e gli epidemiologi per capire l’andamento di questa curva che sta rallentando ma molto molto adagio. Io ero convinto che rallentasse più velocemente, ma mi auguro che sia una questione di giorni”

10.11: Nel giorno di Pasqua, a Milano e provincia, sono state 10.319 le persone controllate, 487 quelle sanzionate e una denunciata, nell’ambito dei controlli per il contenimento della diffusione del virus Covid-19.

10.05: Il numero dei casi positivi di coronavirus in Israele è salito oggi a 11.235. I malati in condizioni gravi sono 181 e fra di essi 131 sono in rianimazione. I decessi sono stati complessivamente 110. Lo ha reso noto il ministero della sanità israeliano.

9.57: “E’ chiaro che il virus è stato particolarmente violento in Lombardia perché probabilmente stava circolando da diversi giorni. Altrimenti non si spiegherebbe questa violenza inaudita”. Lo ha detto il presidente della Regione, Attilio Fontana, che ha poi proseguito: “Io vorrei che mi facessero delle contestazioni specifiche sugli errori. Noi abbiamo seguito i protocolli e le indicazioni dell’Iss”.

9.50: La Corea del Sud registra altri 25 nuovi casi di coronavirus, ultimo segnale che il governo di Seul sta riuscendo a tenere sotto controllo l’epidemia. Di questi 25 casi, 16 sono ‘importati’. Il totale dei contagiati sale a 10.537. Si registrano inoltre tre nuovi decessi, che portano il totale delle vittime a 217.

9.38: Oltre 200 multati a Roma per il mancato rispetto delle norme di sicurezza per il Coronavirus.

9.28: Sono in arrivo in Piemonte 38 tra medici e infermieri provenienti da Cuba per aiutare la Regione nell’emergenza Coronavirus.

9.20: “L’epidemia nella città di Milano non ha ancora rallentato come ci si aspettava e come è successo in provincia”. E’ quanto afferma Francesco Blasi, direttore del Dipartimento di Medicina interna e della Unità Operativa Complessa di Pneumologia del Policlinico di Milano

9.13: Il presidente Trump critica Anthony Fauci, il più grande esperto di malattie infettive del governo Usa, dopo che il medico ha sottolineato che gli Stati Uniti doveva essere chiusi prima per evitare un numero così elevato di vittime. Trump ha ritwittato un post che si concludeva con la frase “Time to #FireFauci” (“E’ ora di licenziare Fauci”)

9.00: E’ previsto per questa sera il discorso alla nazione di Emmanuel Macron. Il Premier francese decreterà il lockdown fino al 10 Maggio.

8.53: La Cina ha registrato domenica 108 nuovi casi di infezioni da coronavirus, di cui 98 importati e 10 domestici tra i 7 dell’Heilongjiang e i 3 del Guangdong. I dati della Commissione sanitaria nazionale segnalano altri 2 decessi nell’Hubei, epicentro della pandemia

8.45: Nonostante la grande emergenza sanitaria, oggi in Spagna riaprono alcune attività lavorative. Sono state imposte delle regole molto rigide, ma il paese iberico prova a ripartire.

8.39: Sono stati ultimati i lavori al piano terra dell’Ospedale alla Fiera Milano.

8.31: L’India ha registrato 796 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, portando il totale a 9.152 contagi confermati. Il bilancio delle vittime è aumentato di 35, a 308. Al 12 aprile sono 195.748 i tamponi effettuati.

8.20: “I governanti, gli scienziati, i politici trovino la strada giusta, sempre in favore della gente e dei popoli”. Lo ha dichiarato Papa Francesco all’inizio della messa mattutina a Casa Santa Marta.

8.11: Un dipendente diretto ArcelorMittal, addetto ai convertitori dell’acciaieria 2, è da ieri all’ospedale Moscati di Taranto, presidio Covid 19 su scala provinciale, dove ha effettuato il tampone. Si tema l’inizio di un focolaio all’interno dell’azienda.

8.04: Nel giorno di Pasqua, la Chiesa cattolica brasiliana ha reso omaggio al personale sanitario impegnato nel contrasto all’epidemia di coronavirus e ha ‘vestito’ con l’immagine di un camice l’imponente statua bianca del Cristo Redentore che sovrasta la città di Rio de Janeiro.

7.52: Sono 75 mila i morti in Europa ed oltre 110 mila nel Mondo.

7.44: Sono scoppiati nuovi casi di Coronavirus in Cina. Si parla di 100 nuovi contagi, ma tutti esterni secondo le autorità locali.

7.35: Tra le notizie più importanti dal Mondo ci sono sicuramente le dimissioni dall’ospedale di Boris Johnson.

7.30: Donald Trump attacca il New York Times per la ricostruzione della “lenta” risposta della Casa Bianca all’emergenza Coronavirus.

7.22: Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha annunciato che nelle prossime ore firmerà la proroga delle misure in vigore fino al 3 maggio.

7.15: Secondo l’immunologo Anthony Fauci, il principale esperto di malattie infettive negli USA, in alcune parti degli Stati Uniti l’economia potrebbe registrare una graduale e costante ripresa già dal mese di maggio, a condizione che le autorità sanitarie riescano a identificare e isolare rapidamente i contagi da Coronavirus.

7.07: L’emergenza Coronavirus impone la quarantena e l’isolamento anche per i migranti che sbarcano. Per questo la Protezione Civile ha intenzione di istituire nuove strutture sulla terraferma oppure utilizzare le navi per ricoverare i migranti

6.59: Le autorità sanitarie dell’Ecuador sono in allarme per il forte aumento dei contagi e dei morti per coronavirus. Ad oggi i casi accertati sarebbero 7.466 e i decessi 333, numero al quale, ha reso noto il ministero della Sanità andrebbero aggiunte altre 384 “probabili” morti per Coronavirus.

6.50: Gli Stati Uniti superano quota 22mila morti per il Cooronavirus. Sono 555.313 i contagiati totali. E’ quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University, che configurano gli USA come la nazione più colpita dal virus al mondo.

06.45: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

23.59 Parla il sindaco di Bergamo Giorgio Gori a “Che tempo che fa”: “Nelle Rsa quello che è successo, è successo prima, quando è stato consentito ai familiari, ai parenti di entrare per visitare i propri cari fino a marzo avanzato. Quando i gestori della provincia del Bergamasco hanno chiesto di poter chiudere l’accesso ai familiari, gli è stato detto di no perché questa era la disposizione della Regione Lombardia”.

23.41 Ancora Locatelli sulle scuole: “La decisione spetta al governo”. 

23.20 Intervento del presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), Franco Locatelli, a ‘Che tempo che fa’ su Rai2: “Personalmente penso che si possa fare una riflessione per posporre la riapertura delle scuole al prossimo anno”.

23.02 In arrivo da Cuba altri 38 tra medici ed infermieri, verranno impiegati negli ospedali piemontesi.

22.45 In Germania sono stati raggiunti quasi i 3000 morti.

22.28 In netto aumento i numeri in Gran Bretagna: 5200 nuovi contagi ed oltre 700 morti.

22.06 In Sicilia fanno discutere alcuni video di pranzi organizzati sui tetti delle case.

21.51 Come riportato da SkyTG24: “Il ministro degli interni turco, Sueleyman Soylu, si è  dimesso dopo le polemiche che hanno accompagnato l’annuncio del coprifuoco di 48 ore, con folle di persone davanti ai supermercati prese dal panico”.

21.35 Parla il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti: “Domani pomeriggio ci troveremo con i tecnici e gli assessori competenti per parlare del decreto-ordinanza che colmi alcune lacune del provvedimento governativo che prolunga il lockdown fino al 3 maggio. È imbarazzante che restino bloccati alcuni cantieri come quelli per la fibra ottica”.

21.21 Per domani in Francia è atteso il discorso di Macron per seguire le nuove linee guida.

21.05 Si aggiornano le statistiche nel mondo: 1,8 milioni i casi di coronavirus e circa 110mila morti.

20.52 Nello Stato di New York sono addirittura 758 i morti: per il terzo giorno di fila siamo oltre quota 700.

20.36 Sono saliti a 43 i decessi nello slum di Dharavi di Mumbai.

20.21 Come riportato dall’ANSA, non ci saranno funzioni religiose di massa nelle moschee in occasione del mese sacro del Ramadan, che inizierà il 23 aprile, in Iran, per evitare assembramenti.

20.05 Anche in Campania librerie e cartolibrerie chiuse fino ad almeno al 3 maggio. A deciderlo è  un’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Vincenzo De Luca: “risultano diffusi sul territorio nuovi e diversi cluster familiari e locali, presumibilmente originati dalla inosservanza delle misure di distanziamento sociale prescritte, che destano notevoli preoccupazioni”.

19.50 Il numero odierno è quello più basso dell’ultimo mese in Lombardia: il 14 marzo erano stati 76, oggi 110.

19.36 Si aggiornano le statistiche in Francia: oltre 500 decessi nell’ultima giornata, un totale di 14.393 vittime dall’inizio dell’epidemia.

19.20 I CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 59.052
2. Emilia Romagna 20.098
3. Piemonte 16.660
4. Veneto 14.077
5. Toscana 7235
6. Liguria 5.494
7. Marche 5.303
8. Trentino Alto Adige 5.151
9. Lazio 4.845
10. Campania 3.604
11. Puglia 2.989
12. Friuli Venezia Giulia 2.431
13. Sicilia 2.416
14. Abruzzo 2.160
15. Umbria 1.319
16. Sardegna 1.113
17. Calabria 923
18. Valle d’Aosta 921
19. Basilicata 315
20. Molise 257

19.15 LE PROVINCE COL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI:

1. Milano 13.680
2. Brescia 10.868
3. Bergamo 10.309
4. Torino 7.939
5. Cremona 4.721
6. Reggio Emilia 3.849
7. Monza e Brianza 3.639
8. Verona 3.495
9. Roma 3.315
10. Padova 3.310

19.10 CLASSIFICA MORTI MONDO:

1. USA 21.435
2. Italia 19.899
3. Spagna 16.972
4. Francia 13.832
5. Gran Bretagna 10.612
6. Iran 4.474
7. Belgio 3.600
8. Cina 3.339
9. Germania 2.907
10. Paesi Bassi 2.737

19.05 CLASSIFICA CONTAGI MONDI:

1. USA 537.356 (21.435 morti)

2. Spagna 166.019 (16.972 morti)

3. Italia 156.363 (19.899 morti)

4. Francia 129.654 (13.832 morti)

5. Germania 125.975 (2907 morti)

6. Gran Bretagna 84.279 (10.612 morti)

7. Cina 82.052 (3339 morti)

8. Iran 71.686 (4474 morti)

9. Turchia 52.167 (1101 morti)

10. Belgio 29.647 (3600 morti)

19.00 QUESTI I DATI DETTAGLIATI DI OGGI IN ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 156.363 (oggi 4.092): 102.253 ammalati, 34.211 guariti, 19.899 morti

TOTALE MALATI: 102.253 (oggi 1.984) di cui: 3.343 in terapia intensiva, 27.847 ricoverati con sintomi, 71.063 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 19.899 (oggi 431)

TOTALE GUARITI: 34.211 (oggi 1.677)

18.52 Crescono anche i guariti, purtroppo ancora 431 morti ma è il dato più basso delle ultime settimane.

18.47 “Il trend è ormai affidabile. Mettendo insieme la riduzione dei ricoverati, dei pazienti nelle terapie intensive e del numero dei deceduti, possiamo affermare che le misure adottate e prorogate stanno avendo un impatto su questo virus”. Lo ha detto Luca Richeldi, primario di pneumologia al Gemelli di Roma

18.39 Con quello di oggi è il nono giorno di fila che si registra un calo di ricoveri nelle terapie intensive degli ospedali italiani per l’epidemia di  coronavirus. Oggi sono infatti segnalati 3.343 ricoveri in totale in questi reparti, con una flessione di 38 unità.

18.32 Oggi si registra il calo più consistente nel numero di persone ricoverate per patologie legate all’epidemiia di coronavirus in Italia: sono meno 297 rispetto a ieri.

18.25 CONCLUSA LA CONFERENZA STAMPA.

18.22 “Per quanto riguarda la Rsa: “Si sapeva che sarebbero stati dei luoghi di possibile contagio. Le persone che vi risiedono sono vulnerabili. L’ISS ha già prodotto due documenti per monitorare specificamente le Rsa e avere un piano di controllo

18.20 Borrelli: “E’ stata costituita la task force, ieri c’è stata la prima riunione. Avrà il compito di prefigurare come dare concretamente avvio alla fase-2 e come ripensare le attività economiche e sociali. Oggi stanno lavorando il professor Colao e gli altri, si dovrà poi portare al Presidente del Consiglio una serie di proposte che verranno valutate dal Governo nella sua interezza”.

18.16 Borrelli: “Questi dati vengono raccolti sul territorio, arrivano al Ministero della Salute. Si tratta di casi positivi. Le persone che non sono clinicamente considerate positive non vengono considerate in questo conteggio”.

18.15 I dati odierni sono dunque positivi ma bisogna continuare su questa linea.

18.12 Nelle ultime due settimane, oggi è quello col numero minore di deceduti: 431. Sono ancora tantissimi ma dobbiamo guardare i trend. Mettendo insieme la riduzione dei ricoverati e dei decessi, credo che questo insieme ci stia facendo vedere che le misure adottate hanno un impatto sulla diffusione del virus”.

18.10 “Ci sono tre dati affidabili che ci dicono qual è l’impatto della pandemia sul nostro sistema sanitario. E’ una settimana che abbiamo un calo dei ricoverati, oggi c’è stato il calo numericamente più consistente. Il secondo dato è quello della terapia intensiva, questo è il nono giorno di segno negativo di ricoveri in terapia intensiva e ormai è un trend stabile”.

18.09 “I dati sono piuttosto chiari. Il totale dei positivi dipende dal numero di test che viene effettuato e sappiamo che nel nostro Paese il numero di test sta salendo giorno dopo giorno, è una cosa positiva ma naturalmente è una misura che in qualche misura falsa il numero di positivi: più si fanno test e più se ne trovano”.

18.08 4092 nuove persone contagiate complessivamente, 156.363 il totale che comprende ammalati, guariti, deceduti.

18.06 34211 totale dei guariti 1677 nuovi guariti rispetto a ieri.

18.05 431 nuovi deceduti.

18.05 TOTALE AMMALATI 102.253, 1984 in più rispetto a ieri. Prosegue il calo dei ricoveri in terapia intensiva: 3343 cioè 38 in meno rispetto a ieri. Il numero dei ricoverati con sintomi sono 27.847, 297 in meno di ieri. Il 69% è a casa.

18.03 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA.

17.58 Calano i ricoveri in Lombardia che sono arrivati a 11969, con una riduzione di 57 posti mentre i ricoverati in intensiva sono 1176, con un aumento di 2.

17.55 In Lombardia le persone positive al coronavirus sono 59052 con un aumento di 1460 casi. Ieri c’era stato un aumento di 1.544 casi. I decessi sono 10621, con una crescita di 110 mentre ieri c’erano stati 273 morti in più.

17.50 Tra una decina di minuti la conferenza stampa di Angelo Borrelli.

17.40 Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia: “Il dato sulla mobilità ha visto ieri un 32% in Lombardia, quando normalmente il sabato abbiamo il 30 per cento. L’ultima settimana non è stata molto positiva nel senso che abbiamo avuto 2-3 per cento in più rispetto a quella precedente, sempre oltre il 40%”.

17.30 Alle ore 18.00 la conferenza stampa della Protezione Civile con gli aggiornamenti su contagiati, morti, guariti in Italia.

17.22 Tra pochi minuti il bollettino di Regione Lombardia.

17.15 Dati dalla Calabria: “In Calabria ad oggi sono stati effettuati 16.766 tamponi. Le persone risultate positive al coronavirus sono 923 (+8 rispetto a ieri), quelle negative sono 15.843”.

17.07 Sono 3817 gli attuali casi positivi di Covid 19 nella Regione Lazio. Di questi 2348 sono in isolamento domiciliare, 1268 sono ricoverati non in terapia intensiva e 201 sono ricoverati in terapia intensiva. Sono i dati resi noti dalla Regione Lazio. 279 sono i pazienti deceduti e 749 le persone guarite

17.00 Dati dalla Toscana: oggi sono complessivamente 7.235 i casi di positività al Coronavirus riscontrati, 277 in più rispetto a ieri.

16.52 Papa Francesco in una lettera pubblicata su Avvenire: “Voi, lavoratori precari, indipendenti, del settore informale o dell’economia popolare, non avete uno stipendio stabile per resistere a questo momento… e la quarantena vi risulta insopportabile. Forse è giunto il momento di pensare a una forma di retribuzione universale di base che riconosca e dia dignità ai nobili e insostituibili compiti che svolgete; un salario che sia in grado di garantire e realizzare quello slogan così umano e cristiano: nessun lavoratore senza diritti”.

16.45 Dati dal Viminale: sono oltre 12.500 gli italiani sanzionati ieri per aver violato restrizioni contro il coronavirus: in 12.514 non hanno rispettato i divieti anti-contagio, 104 hanno dato false dichiarazioni e 53 hanno violato la quarantena.

16.38 Boris Johnson prosegue: “Vale la pena l’impegno di milioni di persone in questo Paese che restano a casa. Insieme supereremo questa sfida, poiché’ abbiamo superato così tante sfide in passato”.

16.32 Boris Johnson: “E’ difficile trovare le parole per esprimere il mio debito che provo nei confronti del Sistema sanitario nazionale (Nhs) per avermi salvato la vita”.

16.25 Il 14 aprile apriranno cartolerie, librerie, negozi di abbigliamenti per bambini e alcune attività produttive ma attenzione perché non sarà così in tutte le Regioni. In Lombardia, ad esempio, resteranno chiusi.

16.15 Pomeriggio di Pasqua anomalo per tutti gli italiani, i più fortunati lo possono vivere a casa in famiglia ma tanti sono purtroppo soli e lontani dagli affetti.

16.00 Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha in programma di prorogare il lockdown almeno fino al 10 maggio come riportano alcune voci dall’Eliseo.

15.40 Alle 18.00 il bollettino con aggiornamenti su contagi, morti, guariti in Italia.

15.20 Nicola Zingaretti: “Il mondo sta vivendo un dramma che non ha uguali nella storia moderna. Ora c’è un grande bisogno di unità per superare questo momento. Insieme ce la faremo”.

15.14 Aumentano i casi di contagio da Covid-19 in Svezia: nelle ultime 24 ore sono 332 quelli registrati e 12 i decessi.

15.06 Pasqua senza sport? Non proprio, tra pochi minuti si correrà il GP d’Austria virtuale per la MotoGP! C’è anche Valentino Rossi contro Marquez, Quartararo, Vinales, Petrucci.

15.00 Città deserte in quest abella giornata di sole in tutta Italia, anche se non sono mancati gli indisciplinati.

14.30 Avevano allestito una tavola di 10 metri con bottiglie di vino e birra accanto a due barbecue per cuocere la carne. I partecipanti al banchetto, organizzato in mezzo a un gruppo di palazzine, sono stati multati dagli agenti arrivati sul posto. E’ successo a Lentini, in provincia di Siracusa,

14.20 Dopo qualche giorno in cui si erano registrati cali, sono di nuovo aumentate le vittime di coronavirus in Spagna. Nelle ultime 24 ore si registrano 619 morti

14.12 Il premier Boris Johnson è stato dimesso dall’ospedale.

14.05 Il premier Giuseppe Conte ha scritto un messaggio sui social network: “Buona Pasqua a tutti gli Italiani. A chi oggi soffre, a chi di fronte ha una sedia che rimane vuota, a chi lotta nelle corsie degli ospedali per allontanare lacrime e dolore dalla propria comunità. Le rinunce che ognuno di noi compie in questa domenica così importante sono un gesto di attaccamento autentico a quello che conta davvero e che potremo riprenderci presto. Insieme ce la faremo”.

13.50 Le temperature sono gradevoli in tutta Italia, splende un bellissimo sole: spiagge e luoghi di villeggiatura sono però deserti anche se non sono mancati tanti furbetti, i controlli delle forze dell’ordine sono innumerevoli.

13.40 Tanti italiani sono purtroppo soli in casa, tanti hanno perso alcuni cari e amici: ci stringiamo attorno a loro in questo momento di grande difficoltà.

13.32 Tante famiglie italiane oggi non si sono potute riunire come da tradizione per festeggiare la Pasqua, indubbiamente il coronavirus sta mettendo in crisi i legami sociali.

13.25 A Pavia guarita una donna di 93 anni, era ricoverata da un mese.

13.18 Zaia, Governatore di Regione Veneto: “Noi in Veneto, in questa emergenza, non abbiamo mai messo un medico nella condizione di dover decidere sul ricovero di un paziente o un altro: che fosse esso un anziano, un malato cronico o meno. Noi i respiratori siamo andati a comprarceli anche in Svizzera, perché avevamo l’incubo di far reggere le terapie intensive”.

13.12 Purtroppo tanti italiani sono usciti di casa pe festeggiare la Pasqua, controlli a tappeto delle forze dell’ordine”

13.06 Il messaggio del Santo Padre all’Unione Europea: “L’Unione Europea ha di fronte a sé una sfida epocale, dalla quale dipenderà non solo il suo futuro, ma quello del mondo intero. Non si perda l’occasione di dare ulteriore prova di solidarietà, anche ricorrendo a soluzioni innovative”,

13.00 Il Pontefice ha poi colpito tutti al cuore: “L’alternativa è solo l’egoismo degli interessi particolari e la tentazione di un ritorno al passato, con il rischio di mettere a dura prova la convivenza pacifica e lo sviluppo delle prossime generazioni”.

12.52 Questo è uno dei passaggi clou del messaggio di Papa Francesco: “Incoraggio quanti hanno responsabilità politiche ad adoperarsi attivamente in favore del bene comune dei cittadini, fornendo i mezzi e gli strumenti necessari per consentire a tutti di condurre una vita dignitosa e favorire, quando le circostanze lo permetteranno, la ripresa delle consuete attività quotidiane”.

12.45 Bollettino dallo Spallanzani: “I pazienti Covid-19 positivi sono oggi in totale 160. Di questi 23 necessitano di supporto respiratorio. In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici”.

12.36 Abbiamo dunque assistito a un toccante messaggio del Pontefice che ha invocato il mondo all’unità in questo momento difficile.

12.30 Papa Francesco: “Voglio augurarvi a tutti Buona Pasqua”. Il Pontefice impartisce poi la solenne benedizione.

12.277 “Non è questo il tempo per fabbricare armi, spendendo capitali che andrebbero indirizzati per aiutare i malati”. Il Papa chiede uno stop alla guerra in Siria e in Iraq, invoca il dialogo tra israeliani e palestinesi. Spera che cessano le sofferenze delle popolazioni in Ucraina e in diversi Paesi dell’Africa.

12.25 Non è questo il tempo degli egoismi, la sfida che stiamo affrontando ci accomuna tutti. Rivolgo uno speciale pensiero all’Europa: dopo la seconda guerra mondiale, questo Continente è potuto risorgere grazie a un concreto spirito di solidarietà che gli ha consentito di superare le rivalità del passato. Tali rivalità non devono riprendere vigore ma tutti devono sentirsi parte di un’unica famiglia. Oggi l’Unione Europea ha di fronte a sè una sfida epocale dalla quale dipenderà non solo il suo futuro ma quello del mondo intero, non si perda l’occasione di dare prova di solidarietà anche ricorrendo a soluzioni innovative. L’alternativa è quella dell’egoismo e di un ritorno al passato, mettendo a rischio lo sviluppo delle generazioni future”.

12.20 “Tutto il mondo sta soffrendo e deve ritrovarsi unito nello sconfiggere la pandemia”.

12.18 Per tanti è paura per il divenire, paura per perdere il lavoro. Incoraggio chi ha responsabilità politiche ad agire in merito e a dare i mezzi a tutti per avere una vita dignitosa e per riprendere le consuete attività quotidiane”.

12.15 Papa Francesco si stringe attorno alle persone che hanno perso i proprio cari a causa del coronavirus: “Che Dio li accolga, non faccia mancare la sua consolazione e gli aiuti necessari a chi si trova in situazione di vulnerabilità”.

12.10 Conclusa la messa di Pasqua, Papa Francesco è pronto per la benedizione Urbi et Orbi.

12.00 Sono 75.000 le vittime del coronavirus in Europa, secondo un calcolo effettuato dall’agenzia France Presse.

11.46 Il Parlamento in Gran Bretagna riaprirà il 21 aprile.

11.40 Il premier britannico, Boris Johnson, ha ringraziato i medici nel suo primo messaggio da quando, giovedì, è uscito dalla terapia intensiva dell’ospedale londinese di St. Thomas, dove è ricoverato dal 5 aprile. “Non posso ringraziarli abbastanza, devo loro la vita”,

11.32 Papa Francesco sta celebrando la messa di Pasqua in una Basilica di San Pietro ovviamente deserta, si sta per concludere la parte eucaristica della funzione.

11.25 “I casi veri della Lombardia sono forse dieci volte quelli accertati, quelli di Milano forse cinque o sei volte. Il fattore limitante è la capacità diagnostica” lo sottolinea a Sky Tg24 l’infettivologo e primario dell’Ospedale Sacco di Milano Massimo Galli. E aggiunge: “L’epidemia è circoscritta nei focolai domestici”.

11.15 Gualtieri: “Entro la prossima settimana i 600 euro agli autonomi. Sugli eurobond c’è consenso crescente in Ue”

11.11 Il numero dei contagiati in America latina ha superato oggi quota 60.000, di cui oltre 2.503 morti secondo una statistica elaborata dall’Ansa sulla situazione esistente in 34 nazioni e territori latinoamericani. In appena 36 ore la regione è passata dai 50.037 casi confermati il 10 aprile ai 60.300 odierni. Le vittime sono 442.

11.04  Oggi a Pechino il livello di allerta sulla salute è passato da “verde” (“nessun problema”) ad “arancione”, che prevede l’obbligo di restare in isolamento a casa propria.

10.55 Il parlamento britannico riaprirà le sue porte il 21 aprile per svolgere i suoi doveri costituzionali nonostante l’emergenza coronavirus. Lo ha annunciato un portavoce del leader dei Comuni, Jacob Rees-Mog.

10.47 “Omicidio ed epidemia colposa”: indagato il dg del Pio Albergo Trivulzio per le oltre 100 morti nella residenza per anziani

10.39 Il New York Times rivela: “Nel mese di Gennaio il Presidente Trump fu avvertito del rischio coronavirus, ma non fece nulla”. 

10.34 Il virologo Galli: “La prima ondata della pandemia, quella più grave si sta esaurendo. A mio parere, comunque, i casi di Milano sono almeno 5-6 volte quelli scoperti”.

10.28 Piemonte e Lombardia vanno verso la proroga del lock-down

10.19 Boris Johnson, premier inglese: “Ringrazio i medici per avermi salvato la vita”.

10.13 L’iscrizione del direttore generale del Pio Albergo Trivulzio, Giuseppe Calicchio, nel registro degli indagati “è un atto dovuto, credo anche necessario e inevitabile per vederci chiaro”. Maurizio Carrara, presidente della struttura per anziani milanese, commenta così, in un’intervista a Repubblica, l’indagine aperta dalla procura di Milano

10.07 Il virus ha viaggiato in autostrada. E’ l’ipotesi di Marino Gatto, del Politecnico di Milano, autore di uno studio in via di pubblicazione che ricostruisce la mappa del contagio nel nostro Paese. Le vie di comunicazione a raggiera della Padana, i collegamenti tra Liguria e Toscana, la Via Emilia: il coronavirus potrebbe essersi mosso velocemente seguendo i percorsi di ferrovie e autostrade.

10.01 “Nel silenzio di Piazza San Pietro e della Basilica vuote di popolo – le cui immagini hanno toccato nell’intimo tutti, credenti e non credenti – particolarmente forte e’ risuonata l’eco del Suo altissimo appello ad abbandonare ogni illusorio egoismo e a vivere appieno il messaggio pasquale, percorrendo con coraggio la ‘via del servizio’ “.Lo scrive in un
messaggio inviato a Papa Francesco, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

9.55 Sono state 14.413 le persone controllate e 564 quelle sanzionate a Milano nella giornata di ieri dalle forze di polizia,nell’ambito delle verifiche per il contenimento della diffusione del coronavirus. Tre persone sono state denunciate per falsa dichiarazione o per non aver osservato le disposizioni contro la diffusione del virus. Lo rende noto, in un comunicato, la Prefettura. Sono stati anche controllati 3.067 esercizi commerciali e sono stati denunciati 21 titolari.

9.47 Il Ministro Franceschini: “Allo studio misure per riaprire cinema e musei. Per il turismo, che è  il settore più’ drammaticamente colpito stiamo studiando altre misure specifiche per alberghi e strutture ricettive”.

9.40 Il Governatore del Veneto, Luca Zaia: “Nella nostra Regione riaprirà tutto, con l’obbligo delle mascherine”. 

9.35 Secondo la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen le persone anziane potrebbero dover rimanere isolamento “fino alla fine dell’anno” per evitare ogni rischio di contrarre il coronavirus. “So che è difficile, che l’isolamento è un peso– ha detto von der Leyen in un’intervista alla Bild – ma è una questione di vita o di morte”. “Dobbiamo essere disciplinati e rimanere pazienti”, ha sottolineato auspicando che un laboratorio europeo riesca ad elaborare un vaccino per il Covid-19 entro la fine del 2020.

9.28 Nella maggior parte del Paese sono state messe in campo tutte le forze per prevenire possibili esodi durante le festività pasquali. Forze di polizia a cavallo, militari, ma anche droni ed elicotteri pronti a bloccare i cittadini fuori casa

9.21 Sono 97 oggi i nuovi casi di coronavirus in Cina importati dall’estero: è il numero più alto dall’inizio di marzo. Solo due i casi locali, secondo quanto annunciato dal ministero della Salute cinese. Le autorità sono preoccupate da una nuova ondata di Covid-19 portata dall’esterno tanto che le frontiere restano chiusi a quasi tutti gli stranieri. Rimane tuttavia il problema dei cinesi che ritornano a casa dall’estero. Oggi a Pechino il livello di allerta sulla salute e’ passato da “verde” (“nessun problema”) ad “arancione”, che prevede l’obbligo di restare in isolamento a casa propria.

9.14 Il numero dei contagiati da coronavirus in America latina ha superato oggi quota 60.000, di cui oltre 2.503 morti. E’ quanto emerge da una statistica elaborata dall’ANSA sulla situazione esistente in 34 nazioni e territori latinoamericani. In appena 36 ore la regione è passata dai 50.037 casi confermati il 10 aprile ai 60.300 odierni. Le vittime fatali nello stesso periodo sono cresciute di 442 unità.

9.05 Le autorità sanitarie registrano in Germania altri 2.821 casi di contagio da coronavirus, che portano il totale dei malati a 120.479. ma i dati diffusi dal Robert Koch Institute testimoniano un calo, il secondo dopo quattro giorni di crescita, rispetto ai 4.133 nuovi casi annunciati sabato. Il bilancio delle vittime è aumentato di 129 a 2.673.

8.57 L’India ha registrato 910 nuovi casi di coronavirus e altri 34 decessi collegati al Covid-19 nelle ultime 24 ore. Lo ha riferito il ministero della salute e del benessere della famiglia. In totale sono 8.356 i casi accertati di contagio e 273 i decessi. Il maggior numero di malati è stato registrato nello stato del Maharashtra e nella capitale Nuova Delhi. Sabato le autorità hanno annunciato il più grande incremento di casi di contagio dall’inizio dell’epidemia, 1.035.

8.48 “Bisogna riaprire subito. Con tutti i dispositivi di sicurezza ma subito”. Così Matteo Renzi in un’intervista al ‘Sole 24 ore’ insiste per la ripresa immediata delle attività produttive. “Ho l’impressione – spiega il leader di Italia Viva – che in troppi non si rendano contro del disastro economico e occupazionale che rischiamo”.”Quando penso alla ripartenza penso alle fabbriche, non alle cartolerie. Perché Pasini può produrre acciaio in Germania e non in Italia?”.

8.40 Enrico Rossi, Governatore della Toscana: “Non faremo come la Lombardia. Ma il problema mi sembra più ampio” ovvero “non è il quando, ma come riaprire, e che cosa deve essere riaperto. E soprattutto come organizzare questa apertura. Iniziando, intanto, ad essere informati sulle attività produttive già autorizzate dalle prefetture”.

8.33 Scattano diverse inchieste in Lombardia per epidemia colposa. La prima al Pio Albergo Trivulzio di Milano, quindi in diverse RSA della Regione. Le accuse sono pesantissime.

8.25 In Cina si segnalano 52 nuovi casi dopo la riapertura di Wuhan. Si tratta di persone di ritorno nella città cinese.

8.18 Tutti e 50 gli stati degli USA sono ufficialmente in stato di calamità.

8.11 Il ministro Gualtieri ha poi annunciato che “in queste ore all’Inps si stanno erogando finalmente i 600 euro che dovrebbero essere erogati tutti entro la prossima settimana. La prossima tranche, quella per il mese di aprile sarà erogata più rapidamente e sarà più consistente”. Quanto alle imprese, “stiamo lavorando molto intensamente e le banche la settimana prossima avranno le regole di ingaggio” di Sace per la garanzia sulle aziende più grandi che potranno essere attivate “entro fine mese”. Per i prestiti fino a 25mila euro, il Fondo ne sta “già erogando migliaia”, ha aggiunto: “E’ una rapidità senza precedenti”.

8.04 “Riteniamo che emettere titoli comuni per finanziare spese comuni che servono a mettere tutta l’economia europea in grado di affrontare questa crisi senza precedenti sia la cosa più saggia. La proposta italiana sta raccogliendo consenso crescente, è tra le proposte” sottoposte “ai leader del Consiglio europeo e lavoreremo intensamente perché questo fondo per la rinascita dell’Ue veda la luce”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.

7.57 Salgono a 3.517 i casi di coronvirus in Campania. Lo comunica l’Unità di Crisi regionale, che sottolinea come nell’ultimo giorno si siano registrate più guarigioni (29) che decessi (7). Nelle ultime ore, tre anziani della casa di riposo San Pio di Padula, in provincia di Salerno, sono risultati positivi. Le tre persone sono asintomatiche e stanno bene. Otto contagi anche in un’altra struttura per anziani a Marano.

7.49 In poche ore i carabinieri del comando provinciale di Frosinone hanno elevato sanzioni nei confronti di 73 persone per il mancato rispetto delle misure di contenimento del coronavirus nell’ambito di controlli intensificati in tutta la provincia che hanno portato a controllare 734 esercizi pubblici e oltre tremila persone

7.41 Nel Lazio 140 nuovi casi e 33 guariti nelle ultime 24 ore. Sono invece 3.730 le persone attualmente positive.

7.32 La Regione Lombardia non riapre le librerie. Diversamente da quanto previsto dal Dpcm firmato ieri dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il presidente della Regione, Attilio Fontana, ha firmato un’ordinanza in base alla quale “il commercio al dettaglio di articoli di carta, articoli di cartoleria e forniture per ufficio; libri; fiori e piante è consentito esclusivamente negli ipermercati e nei supermercati“.

7.24 Questa sera non dimenticate il grande evento speciale che Andrea Bocelli terrà nel Duomo a Milano per la domenica di Pasqua. Il tenore si esibirà da solo, su invito della città e della Cattedrale, grazie all’ospitalità dell’Arciprete e della Veneranda Fabbrica del Duomo. Non ci sarà alcun pubblico presente e nessun accesso, in ottemperanza alle disposizioni governative per il Covid-19. Bocelli sarà accompagnato da Emanuele Vianelli, organista titolare della Cattedrale. I brani, accuratamente selezionati per organo e voce solista, vedranno un repertorio scelto di musica sacra. Il concerto sarà trasmesso in esclusiva, in diretta streaming mondiale, sul canale YouTube del tenore dalle ore 19.00.

7.18 Su oltre 320 pazienti, tutte donne, 22 ospiti sono morte in queste settimane all’interno dell’Istituto Bassano Cremonesini di Pontevico (Brescia), come riportato in un articolo su Valori.it e confermato dagli stessi dirigenti. Nell’istituto si sono registrati anche una settantina di contagi tra il personale che ad un certo punto si è ridotto addirittura del 75%.

7.12 Altri 643 morti nelle ultime 24 ore in Francia per il Covid-19, 353 negli ospedali e 290 nelle case di riposo. Il totale, secondo il direttore generale della Sanità, Jerome Salomon, è quindi di 13.832 morti. Continua per il terzo giorno consecutivo il trend positivo del calo di pazienti in rianimazione. Oggi in tutta la Francia sono scesi a 6.883.

7.05 Il numero di morti nello stato di New York è di 783 nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto alle 777 vittime del 9 aprile. È il quinto giorno consecutivo che conta più di 700 morti al giorno: il 6 aprile 731, il 7 aprile 779, l’8 aprile 799, il 9 aprile 777 e il 10 aprile 783 fa sapere il governatore sottolineando che il numero dei morti complessivi è di 8.627.

6.57 In Europa fa ben sperare il calo in Spagna che segna il minor numero di morti da due settimane e la lieve decrescita della Gran Bretagna. Superati i 28mila contagi in Belgio e i 24mila in Olanda. Per la prima volta dall’inizio della pandemia il premier svedese ha ammesso di non aver fatto abbastanza: la Svezia ancora è uno dei Paesi con meno restrizioni, non c’è lockdown, bar e ristoranti sono aperti così come la maggior parte delle attività.

6.48 Gli Stati Uniti hanno superato secondo il New York Times i 20mila morti, un quinto dei decessi nel mondo, e hanno quindi sorpassato il numero di vittime dell’Italia. Gli Usa, con oltre mezzo milione di contagiati, solo nelle ultime 24 ore hanno registrato la perdita di 2.100 vite.

6.45 Buongiorno e Buona Pasqua a tutti. Inizia la DIRETTA LIVE per tenervi aggiornati sulle notizie legate al coronavirus

 

23.58 Il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento a domani per il prosieguo della nostra diretta.

23.57 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 152271 (100269 malati, 32534 guariti, 19468 morti)

TOTALE MALATI: 100269 di cui: 28144 ricoverati con sintomi, 3381 in terapia intensiva, 68774 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 19468

TOTALE GUARITI: 32534

23.47 Dati ufficiali Francia: 13832 le vittime, con 353 decessi nelle ultime 24 ore negli ospedali e 290 nelle residenze per anziani. In terapia intensiva 6883 pazienti, -121 in meno rispetto a ieri.

23.32 Stato di calamità approvato da Trump anche per il Wyoming: per la prima volta nella storia tutti gli Stati degli USA hanno dichiarato lo stato di calamità.

23.17 Dati del New York Times: 20110 le vittime negli Stati Uniti, mentre è emergenza nello Stato di New York, che registra 783 vittime soltanto nelle ultime 24 ore. Il sindaco di New York, Bill De Blasio, ordina la chiusura delle scuole fino a settembre.

22.48 Così Papa Francesco durante l’omelia della Veglia Pasquale: “Non abbiate paura, non temete: ecco l’annuncio di speranza. E’ per noi, oggi. Sono le parole che Dio ci ripete nella notte che stiamo attraversando. Stanotte conquistiamo un diritto fondamentale, che non ci sarò tolto: il diritto alla speranza“.

22.29 Il Cancelliere dell’Austria, Sebastian Kurz, ha scritto una lettera aperta ai suoi connazionali: “Il coronavirus sarà con noi nei prossimi mesi ed è sbagliato credere che il virus sia sconfitto. Finora l’Austria ha superato questa crisi meglio di molti altri Paesi. Fino a quando non verrà trovato un farmaco efficace o una vaccinazione, il virus accompagnerà la vita quotidiana della popolazione con successi e battute d’arresto“.

22.10 Così Papa Francesco durante la Messa della Veglia Pasquale: “Possiamo specchiarci nei sentimenti delle donne in quel giorno. Come noi, avevano negli occhi il dramma della sofferenza, di una tragedia inattesa accaduta troppo in fretta. Avevano visto la morte e avevano la morte nel cuore. Al dolore si accompagnava la paura: avrebbero fatto anche loro la stessa fine del Maestro? E poi i timori per il futuro, tutto da ricostruire. La memoria ferita, la speranza soffocata. Per loro era l’ora più buia, come per noi”.

21.32 Il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier ha dichiarato: “Noi tedeschi non siamo semplicemente chiamati a mostrare solidarietà all’Europa, siamo tenuti a farlo!”.

21.12 Nota stampa di Palazzo Chigi: “Oggi il presidente Giuseppe Conte si è collegato in video conferenza con il comitato di esperti in materia economica e sociale. Nel breve periodo, ha chiesto di individuare, in stretto raccordo con il comitato tecnico scientifico, le modalità più efficaci e innovative per uscire gradualmente dal lockdown, favorendo la ripresa delle attività produttive, anche attraverso l’elaborazione di modelli organizzativi che consentano la riapertura di fabbriche e aziende nelle condizioni di massima sicurezza per i lavoratori“.

20.40 Secondo quanto riportato da SkyTg24, si sarebbero verificati 22 decessi a causa del coronavirus in un istituto per disabili psichici di Pontevico. Sono 320 le donne presenti nella struttura. Tra i personale si registrano circa 70 contagi.

20.18 Sergio Mattarella: “Il Paese deve continuare a coltivare la speranza, cercando di farsi forza nella solidarietà, perché i sacrifici stanno producendo effetti e non bisogna mollare proprio ora. Certo, è giusto pensare alla graduale, progressiva ripresa ma stiamo per vincere la lotta contro il virus e dobbiamo mantenere con rigore le norme di comportamento indicate dal governo e dalle autorità“.

19.58 Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha dichiarato al TG3: “All’INPS si sta lavorando, si stanno erogando i 600 euro che dovrebbero essere erogati tutti entro la prossima settimana, la prossima tranche del mese di aprile sarà erogata più rapidamente e sarà più consistente“.

19.40 Dati ufficiali Regione Piemonte: 98 decessi e 697 contagi nelle ultime 24 ore, per un totale di 16109 dallo scoppio della pandemia. Sono 159 i guariti nelle ultime 24 ore.

19.19 Il capo della Protezione Civile: “Le sanità regionali stanno provvedendo a rafforzare il personale nelle RSA. Una parte degli infermieri che abbiamo inviato oggi a Bergamo sono andati nelle RSA. Nell’ordinario chiediamo anche l’intervento dell’esercito quando ce n’è bisogno, dove è possibile anche i nostri volontari e sanitari. Si tratta, però, sempre di un supporto alle risorse messe in campo dalle Regioni“.

18.56 Così Angelo Borrelli in conferenza stampa: “Non abbiamo sconfitto il virus, bisogna continuare a tenere i comportamenti richiesti. Anche in Lombardia siamo sulla strada giusta per contenere il virus. Abbiamo alcune Regioni più colpite di altre, ma i dati di oggi ci inducono a non abbassare assolutamente la guardia, dobbiamo tenere questi comportamenti, non a caso le misure di contenimento sono state prolungate“.

18.33 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 152271 (100269 malati, 32534 guariti, 19468 morti)

TOTALE MALATI: 100269 di cui: 28144 ricoverati con sintomi, 3381 in terapia intensiva, 68774 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 19468

TOTALE GUARITI: 32534

18.13 Sono 152271 i casi totali, +4694 rispetto a ieri, 19468 decessi, +619 nelle ultime 24 ore, i malati sono 100269, +1996 rispetto a ieri, di cui 3381 in terapia intensiva, -116 da ieri. I ricoverati sono 28144, -98 rispetto a ieri, in isolamento domiciliare sono 68774. I guariti salgono a 32534, +2079 rispetto a ieri.

18.00 Non è ancora in sala Angelo Borrelli.

17.45 Tra poco la consueta conferenza stampa di Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile.

17.30 Il rapporto dello SviMez il lockdown resosi necessario a causa della pandemia di coronavirus, costerà ben 37 miliardi di euro nel Centro e nel Nord e 10 miliardi di euro al Sud, portando ad una contrazione del PIL nazionale dell’8.4%.

17.12 Dati ufficiali Regione Lombardia: 1544 positivi, per un totale di 57592, mentre i decessi sono stati 273, per un totale di 10511. Purtroppo l’incremento è superiore a quello registrato ieri.

16.43 Nota stampa della Regione Lazio: oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie 109.800 mascherine chirurgiche, 61.550 maschere FFP2, 550 maschere FFP3, 1.530 tute idrorepellenti, 36.500 calzari, 42.800 guanti, 62.200 cuffie.

16.24 Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, in diretta Facebook ha dichiarato: “Siamo ancora in una fase difficile, non dobbiamo avere leggerezze, dobbiamo ancora tenere il massimo rigore“.

16.04 Con un’ordinanza la Regione Lombardia si smarca dal resto d’Italia: resteranno ancora chiuse librerie, cartolerie e cartolibrerie, anche dopo il 13 aprile: il commercio di questi beni “è consentito esclusivamente negli ipermercati e nei supermercati”. Lo ha deciso Attilio Fontana, Governatore della Regione.

15.42 Dati ufficiali Paesi Bassi: 1316 casi nelle ultime 24 ore per un totale di 24413. I decessi sono stati invece 132, per un totale di 2643.

14.59 A Bologna, nelle ultime 24 ore, le circa 180 pattuglie messe in campo dai Carabinieri hanno controllato 1140 persone, elevando 40 contravvenzioni. Anche i Carabinieri Forestali stanno perlustrando parchi, aree boschive, zone attrezzate per picnic e sentieri, per scongiurare la presenza di persone in gita fuori porta. Nessuna delle persone fermate era diretta verso seconde case o luoghi di villeggiatura.

14.43 Dati molto incoraggianti in Spagna: nelle ultime 24 ore sono state registrate 272 nuove vittime (ieri 634) e 3.579 contagi (ieri 5.051) per un totale di 16.353 decessi e di 161.852 casi positivi complessivi al Covid-19. Rispetto a ieri, cala infatti di 134 unità il numero dei malati “attivi” di coronavirus.

14.28 Sembra essere in forte miglioramento lo stato di salute del premier britannico Boris Johnson, il quale ha contratto il Covid-19. Lo riferisce un portavoce di Downing Street nell’ultimo aggiornamento sulle condizioni del primo ministro ricoverato da una settimana all’ospedale St. Thomas e uscito da poco dalla terapia intensiva.

14.18 Il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, si appella direttamente al “cuore e alla testa di tutti i cittadini e le cittadine” perché il contenimento “non è figlio del caso, ma è figlio dei provvedimenti adottati e di un atteggiamento responsabile di rispetto delle regole”.

14.09 Si registrano altri 309 contagi da coronavirus nella notte in Veneto. I dati emessi dalla Regione Veneto aggiornati alle 8 di questa mattina parlano di un totale di 13.768 infezioni dall’inizio dell’emergenza e di 831 vittime, sette in più rispetto a ieri.

13.58 Al via nella regione Lazio 300 mila test sierologici che riguarderanno tutto il personale sanitario, le Rsa e le forze dell’ordine. Ad annunciarlo il governatore e l’assessore alla Sanità del Lazio Nicola Zingaretti e Alessio D’Amato nel corso di una videoconferenza stampa.

13.42 “In quattro giorni abbiamo perso un numero di concittadini sette volte superiore a quello del terribile terremoto dell’Aquila. Questa è la portata di questa tragedia, sempre più globale“, ha dichiarato Domenico Arcuri nel corso della conferenza stampa. “Martedì i decessi erano 16.523, dopo 4 giorni purtroppo quel numero è salito a 18.849. Questo vuol dire semplicemente che altri 2.326 uomini e donne italiane ci hanno lasciato a causa di questo terribile e potentissimo virus”.

13.24 In Lombardia, “in analogia a quanto stabilito dal nuovo DPCM” sono aperti, con le consuete regole relative a igiene e distanziamento negozi per la vendita di articoli per neonati e bambini” mentre non riapriranno le librerie. La nuova ordinanza regionale conferma  la chiusura degli alberghi (con le eccezioni già in vigore), degli studi professionali (che proseguono l’attività in smart working, salvo eccezioni per particolari scadenze) dei mercati all’aperto e tutte le attività non essenziali.

13.07 Salgono a 7 i farmacisti deceduti dopo aver contratto il Coronavirus in Italia. L’ultimo di questi è stato Antonio Tilli, direttore della farmacia comunale di Pontassieve (Firenze). “È il settimo collega che dobbiamo piangere dall’inizio dell’epidemia“, annuncia una nota della Federazione Ordini Farmacisti Italiani. “Questo tristissimo evento – dice il presidente Andrea Mandelli – deve essere un monito a non rilassare le misure di contrasto del contagio”.

12.50 Domenico Arcuri fa un appello ai cittadini: “Nei prossimi giorni non fate sciocchezze, continuate a rafforzare se possibile il convincimento, l’obbligo di seguire le prescrizioni che in questo periodo vi abbiamo dato. La fine è ancora lontana. Vi continuo a supplicare, state in casa, state attenti e continuate ad essere responsabili come lo siete stati fin ora”.

12.35 Continua l’intervento di Arcuri in conferenza stampa: “Metteremo alle spalle questa drammatica emergenza solo quando verrà scoperto un vaccino efficiente ed efficace. Senza, abbiamo un solo antidoto: noi stessi e i nostri comportamenti che devono servire a prevenire e a contenere i contagi. Siamo noi che dobbiamo dare una mano a noi stessi. Dobbiamo realizzare un certo numero di covid hospital, cioè di luoghi esclusivamente attrezzati a fronteggiare il virus con l’obiettivo di separare i malati di coronavirus dagli altri”.

12.20 “Non possiamo e non dobbiamo sbagliare i tempi dell’uscita dalla cosiddetta fase 1, col rischio che il contagio si ripresenti con la forza e la massa che finora siamo riusciti a contenere con danni forse ancora maggiori”, dichiara in conferenza stampa Domenico Arcuri, Commissario Straordinario per l’Emergenza.

12.13 Matteo Salvini, leader della Lega, ha telefonato al Capo dello Stato Sergio Mattarella esprimendo grande preoccupazione per la situazione economica delle famiglie e delle imprese italiane, che dopo oltre un mese dalla chiusura non hanno ancora ricevuto un euro di aiuto dal governo e dall’Europa, ribadendo infine la contrarietà della Lega a qualsiasi utilizzo del MES sotto ogni forma. Lo riportano alcune fonti della Lega.

11.57 “L’imperativo del settore pubblico è creare un meccanismo di governo localizzato“. Ad affermarlo è uno studio realizzato da McKinsey per la ripartenza in modo sicuro dell’Europa dall’emergenza Coronavirus. “Il decisore pubblico dovrebbe individuare il modo migliore per adattare le strategie asiatiche al contesto europeo e alle norme locali: le decisioni su quali misure adottare dovrebbero infatti essere prese a livello locale, quando possibile regione per regione“.

11.40 “Estendere, su base volontaria, le misure varate dal governo anche a favore di categorie di soggetti che potrebbero versare in situazioni di difficoltà e/o in relazione a tipologie di rapporti contrattuali al momento non comprese nei predetti provvedimenti”, raccomanda la Banca d’Italia alle banche. “Le raccomandazioni si riferiscono anche alle misure adottate su base volontaria e valgono, in quanto applicabili, anche laddove i rapporti con la clientela siano ordinariamente tenuti per il tramite di reti esterne“.

11.26: “L’autodisciplina sta dando i suoi frutti: dai controlli emerge, soprattutto qui nel milanese una grande responsabilità dei cittadini. Il 97-98% per cento dei controlli ci dice che chi esce lo fa per giustificati motivi”. Lo ha detto il prefetto di Milano Renato Saccone intervistato da Sky Tg24.

11.10: “I lombardi non possono aspettare. Non sappiamo ancora se e quando arriveranno i soldi del Governo per imprese e lavoratori. Regione Lombardia invece con un accordo con il sistema bancario e sindacati garantisce le risorse per l’anticipo della cassa integrazione”. Lo ha annunciato il governatore lombardo Attilio Fontana, in un video su Facebook.

11.06: La comunità africana nella città cinese di Guangzhou denuncia discriminazioni a causa della pandemia di coronavirus. La Cnn spiega che sui social si parla di diversi casi di persone rimaste senza casa perché gli avvertimenti delle autorità di Pechino contro i casi importati di Covid-19 hanno suscitato sentimenti di odio verso gli stranieri. Molti africani di Guangzhou hanno detto di essere stati sfrattati da casa o allontanati dagli hotel.

10.59: Dopo le polemiche sull’attacco di Conte a Salvini e Meloni, è stata fissata per martedì una riunione informale dei componenti dell’Ufficio di presidenza Rai estesa a tutti i commissari. Lo ha reso noto il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Alberto Barachini “a seguito della richiesta di convocazione urgente della commissione stessa dai capigruppo dell’opposizione. Ho chiesto al Servizio pubblico di garantire loro il diritto di replica”.

10.46: La Turchia ha imposto un coprifuoco di 48 ore a partire dalla mezzanotte di oggi nelle 30 città metropolitane, tra cui Istanbul e la capitale Ankara, e nella provincia settentrionale di Zonguldak per contrastare la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il ministero dell’Interno turco.

10.36: Un’inchiesta per epidemia colposa e omicidio colposo è stata aperta anche sulla casa di riposo di Mediglia (Milano), che fu la prima di cui si iniziò a parlare nelle scorse settimane per un aumento impressionante di morti tra gli anziani (oltre 60 in totale) e sulla gestione degli ospiti nel pieno dell’emergenza coronavirus. Da quanto apprende l’ANSA, un fascicolo, è stato aperto dalla procura di Milano, sulla base di denunce di familiari, e poi trasmesso ai pm di Lodi, competenti sulla zona di Mediglia.

10.28: Escono, per la prima volta, dall’elenco ufficiale delle specie che possono essere macellate. Gli esperti ritengono che il coronavirus sia stato trasmesso da pipistrelli o dal pangolino e da questi all’uomo nel mercato di Wuhan. Sebbene la carne di cane continui a essere considerata una prelibatezza, il suo consumo nel Paese è diventato sempre più impopolare.

10.16:  E’ stata scoperta la struttura del motore molecolare di Covid-19 che permette al virus di moltiplicarsi. Il risultato, pubblicato su Science, rende più facile mettere a punto farmaci mirati. Il motore è l’enzima polimerasi nsp12, lo stesso che è il bersaglio dell’antivirale Remdesivir utilizzato contro il nuovo coronavirus, ma nato come arma contro l’Ebola. Autore della ricerca è il gruppo di Yen Gao, dell’università Tsinghua di Pechino.

10.03: “L’esigenza è quella di rafforzare la tutela dell’economia legale dagli appetiti criminali, precludendo spazi di agibilità che potrebbero aprirsi in questo contesto difficile e in quello che ci attende”, le parole del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese.

09.51: Nella sua direttiva ai prefetti, il ministro Lamorgese avverte che vanno “prevenute le infiltrazioni della criminalità organizzata attraverso un’attenta e accurata valutazione di tutti i possibili indicatori di rischio di condizionamento dei processi decisionali pubblici funzionali all’assegnazione degli appalti“.

09.42: “Alle difficoltà delle imprese e del mondo del lavoro determinate dall’emergenza coronavirus potrebbero accompagnarsi gravi tensioni a cui possono fare eco, da un lato, la recrudescenza di tipologie di delittuosità comune e il manifestarsi di focolai di espressione estremistica, dall’altro, il rischio che nelle pieghe dei nuovi bisogni si annidino perniciose opportunità per le organizzazioni criminali“, le parole del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese.

09.37: “Proprio quando siamo lontani fisicamente, sperimentiamo la dimensione della comunione, nella consapevolezza, come ha ricordato il Papa, di trovarci tutti sulla stessa barca“. Lo scrive il premier Giuseppe Conte.

09.27:  “Convocare la Commissione di Vigilanza oggi stesso per discutere delle gravi dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte“. Lo chiedono in una lettera al presidente Barachini i capigruppo in Vigilanza dei partiti di Centrodestra, Daniela Santanche’ (FdI), Giorgio Mule’ (FI), e Paolo Tiramani (Lega).

09.14: Con il prolungamento del lockdown fino al 3 maggio e la conseguente perdita della Pasqua e dei Ponti di primavera la spesa delle famiglie raggiungera’ il punto di massima contrazione, con una flessione su base mensile fino a 30 miliardi (-30% circa). Lo rende noto Confesercenti secindi cui nei primi quattro mesi dell’anno, la perdita cumulata raggiungerebbe i 45 miliardi.

09.09: Un clima rovente in questa mattinata, visto che la continuazione della quarantena in Italia ha causato non pochi malumori dal punto di vista politico e anche tra gli imprenditori, preoccupati per la grave situazione economica.

09.06: Per la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni “il presidente del Consiglio Giuseppe Conte indice una conferenza stampa pochi minuti prima dell’edizione più vista dei tg, trasmessa in diretta sulla prima rete del servizio pubblico, per accusare l’opposizione di dire menzogne, senza possibilità di replica e senza contraddittorio.

09.04: “Roba da Unione Sovietica. Usare la tivù di Stato per dire falsità e fare un comizio contro Salvini e contro le opposizioni è roba da regime, roba da Unione Sovietica – ha scritto infatti su Facebook il segretario della Lega Matteo Salvini, dopo il discorso di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.

08.52: E’ il direttore generale del Pio Albergo Trivulzio, Giuseppe Calicchio, il primo indagato nell’inchiesta della Procura di Milano sui contagi da coronavirus e sulle morti tra gli anziani nelle Rsa della Lombardia, ben 1833 al 10 aprile, secondo quanto ufficialmente certificato dal presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro. Calicchio è iscritto nel registro degli indagati con le ipotesi di reato di epidemia colposa e omicidio colposo.

08.45: Braccialetti per tracciare le persone che ignorano gli ordini di quarantena. E’ la nuova misura annunciata dalla Corea del Sud per far rispettare le regole di autoisolamento. Alcune delle 57.000 persone che hanno ricevuto l’ordine di restare a casa, riferisce il Guardian, sono sfuggite ai controlli lasciando a casa i loro smartphone, attualmente utilizzati per monitorare i loro movimenti.

08.34: Le restrizioni varate riducono la diffusione del coronavirus, ma rimuoverle dopo 30 giorni si tradurrebbe in un balzo delle infezioni durante l’estate e un numero di morti senza paragoni. E’ quanto emerge dalle ultime previsioni elaborate dai dipartimenti della sicurezza nazionale e della sanità rivelati dal New York Times. I documenti sono datati 9 aprile e sembrano andare contro l’idea ventilata da Donald Trump si riaprire l’America già a maggio.

08.27: Una giovane coppia proveniente da Monaco di Baviera e diretta a Menaggio, sul lago di Como, è stata bloccata dalla Gdf. Interrogati sulle ragioni dello spostamento, i ragazzi hanno riferito di essersi messi in viaggio per assistere la madre di lui, rimasta bloccata in Italia dopo i provvedimenti restrittivi per contrastare il coronavirus. Ma sono stati smascherati e denunciati. In realtà volevano festeggiare il compleanno di lui nella residenza estiva.

08.19: Sono oltre 100mila (102.525) i decessi nel mondo legati al nuovo coronavirus, secondo i dati aggiornati dell’universià americana John Hopkins.

08.17: “Se non arriva in fretta liquidità, saremo costretti a sospendere i pagamenti e sarà un disastro“. E’ l’allarme del presidente dell’Associazione nazionale dei costruttori. Gabriele Buia, che critica la prosecuzione del lockdown per l’emergenza coronavirus. “Riaprono le librerie? Con tutto il rispetto per la cultura, ma i libri non si possono comprare su internet? Sono pazzi“. E poi attacca: “Il dl imprese ha tempi incompatibili con le nostre aziende“.

08.06: Quarto record consecutivo di nuovi contagi di Covid-19 in Giappone con 658 casi in un solo giorno e altri sei morti. Il totale sale a 6.717 casi registrati e 105 decessi per il nuovo coronavirus.

07.58: Il numero di decessi causati dal coronavirus in Brasile ha superato la soglia delle mille vittime (1.057, per la precisione) con un aumento del 12% (+116) rispetto al bilancio di giovedì, mentre i casi confermati di contagio sono ora 19.638, cioè il 9% in più di quelli registrati 24 ore fa (+1.781), secondo il bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità. La maggior parte dei casi confermati e dei decessi si registra a San Paolo.

07.48: “La Chiesa italiana ha accompagnato in queste ultime settimane con la sua presenza concreta nel territorio la sofferenza del nostro popolo contribuendo – con molte iniziative – a sostenere soprattutto i più deboli, le famiglie in situazione di povertà e necessità“. Lo scrive il premier Conte in una lettera all’Avvenire.

07.39: Negli Usa la contea di Los Angeles ha prolungato le restrizioni per il contenimento del coronavirus fino al 15 maggio. Inoltre ha avvertito che i paletti potrebbero restare in vigore anche più a lungo. Prolungate le misure di contenimento anche a San Francisco, fino al 3 maggio.

07.27: E’ operativa dda oggi la task force guidata da Vittorio Colao, al quale sarà affidata la ‘ripartenza’ dell’Italia dalla crisi del coronavirus. Si tratta di un gruppo di giuristi, economisti ed esperti incaricato di studiare le ricette per uscire dalla crisi, “modelli più innovativi che tengano conto della qualità della vita”, secondo il premier Giuseppe Conte.

07.16: Stretta sugli ingressi in Italia, già stabilita con ordinanza, confermata nel dpcm che proroga le misure di contenimento del coronavirus. Chi rientra avrà l’obbligo di isolamento fiduciario anche in assenza di sintomi. Prevista la possibilità di transiti per lavoro di massimo 5 giorni. Regole più stringenti alla partenza dall’estero: bisognerà consegnare una dichiarazione ai vettori che dovranno misurare la temperatura e bloccare chi sia in stato febbrile.

07.08: La Spagna non è ancora arrivata al picco dell’epidemia di coronavirus, anche se le misure prese stanno iniziando a dare risultati e il governo sta pensando a misure per allentare il blocco. Lo ha detto il ministro della Salute, Salvador Illa, secondo quanto riporta il sito della Cnn. “La Spagna continua in uno stato di isolamento, non siamo ancora in una fase di de-escalation”, ha sottolineato il ministro.

07.00: I casi di coronavirus negli Stati Uniti sono oltre mezzo milione, precisamente 500.399. I morti sono 18.693. E’ quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University, secondo cui i decessi a livello globale per il Covid-19 hanno superato quota 100mila (102.525).

06.57: Donald Trump ha pubblicato un memorandum per offrire assistenza all’Italia per il Covid-19. Nel decreto del presidente americano si fa riferimento all’Italia come uno degli “alleati più stretti e di vecchia data” degli Stati Uniti, un’Italia alla quale il coronavirus ha reclamato più di 18mila vite umane, ha spinto – si legge nel testo – il sistema sanitario vicino al collasso e che minaccia di far scivolare l’economia in una profonda recessione.

06.53: Le autorità locali a Tokyo hanno annunciato una stretta sulle restrizioni per contrastare la diffusione del coronavirus dopo aver registrato il più alto numero di contagi in un giorno, con 189 nuovi casi nelle ultime 24 ore, ed il terzo giorno di progressivo aumento di contagi, per un totale ad oggi di 1.708. Da sabato esercizi commerciali, bar, internet café, ma anche palestre, cinema, teatri e università rimarranno chiusi.

06.48: La Fincantieri non riaprirà prima del 20 aprile. E’ quanto concordato dall’azienda e dai sindacati. Gli impianti italiani di Fincantieri sono chiusi dal 16 marzo a causa dell’emergenza coronavirus. Per le prime due settimane l’azienda ha fatto ricorso a ferie pregresse. Successivamente, è scattata la cassa integrazione che, dunque, a partire da martedì 14 aprile sarà alla terza settimana e verrà prorogata per almeno una settimana.

06.45: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito in questa giornata e appuntamento a domani, a partire dalle ore 06.45, con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.57 L’Italia è il primo Paese al mondo per numero di vittime e il terzo per numero di contagi alle spalle di USA e Spagna.

23.54 Papa Francesco ha celebrato la Via Crucis in una Piazza San Pietro deserta per ovvi motivi.

23.51 Donald Trump ha dichiarato che ascolterà gli esperti, il Presidente degli USA spera di uscire dall’emergenza entro maggio.

23.48 Boris Johnson è uscito dalla terapia intensiva e cammina sulle sue gambe, il premier britannico si sta riprendendo.

23.45 Il Primo Ministro ha anche accusato Giorgia Meloni e Matteo Salvini di raccontare menzogne sul Mes, i leader dell’opposizione hanno poi replicato dicendo che è sbagliato utilizzare la tv pubblica per attaccare l’opposizione.

23.42 Il premier Giuseppe Conte ha ribadito che non ha siglato alcun accordo per il Mes e che sta continuando la battaglia per gli Eurobond.

23.39 Ci sarà soltanto una parziale riapertura a partire da martedì 14 aprile di cartolerie, librerie, negozi di abbigliamento per bambini e di alcune attività come quelle legate alla sivicultura.

23.36 L’Italia resterà in zona rossa fino al 3 maggio, il premier Giuseppe Conte ha prorogato le misure restrittive di altre tre settimane.

23.33 I numeri odierni in Italia sono stati positivi, cala ancora il numero di ricoverati e l’incremento dei nuovi malati è contenuto, quasi 2000 guariti ma purtroppo ancora 570 morti.

23.30 Questi i dati di oggi in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 147.577 (oggi 3.951): 98.273 ammalati, 30.455 guariti, 18.849 morti

TOTALE MALATI: 98.273 (oggi 1.396) di cui: 3.497 in terapia intensiva, 28.242 ricoverati con sintomi, 66.534 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 18.849 (oggi 570)

TOTALE GUARITI: 30.455 (oggi 1.985)

23.20 Inizia così il weekend di Pasqua ma sarà diverso da quello a cui siamo abituati.

23.10 Conclusa la Via Crucis di Papa Francesco in una Piazza San Pietro ovviamente deserta, silenzio surreale per il momento simbolo del Venerdì Santo: Passione e Morte di Gesù Cristo.

23.00 Downing Street informa che Boris Johnson riesce a camminare.

22.50 Papa Francesco durante la Via Crucis: “Dio ama gli uomini, non il coronavirus”.

22.40 Donald Trump: “La Germania e la Francia hanno bisogno di ventilatori, la Spagna, l’Italia e il Messico hanno disperato bisogno di ventilatori”.

22.30 Restano chiuse anche le chiese, i sacerdoti potranno celebrare ma a porte chiuse. Anche a Pasqua.

22.22 Confermato il divieto di jogging e biciclettate, attività motoria permessa solo nei pressi della propria abitazione.

22.16 Stretta sugli ingressi in Italia, già stabilita con ordinanza, confermata nel dpcm che proroga le misure di contenimento del Coronavirus. Chi rientra avrà l’obbligo di isolamento fiduciario anche in assenza di sintomi.

22.10 Arriva anche la replica di Giorgia Meloni: “il presidente del Consiglio Giuseppe Conte indice una conferenza stampa pochi minuti prima dell’edizione più vista dei tg, trasmessa in diretta sulla prima rete del servizio pubblico, per accusare l’opposizione di dire menzogne, senza possibilità di replica e senza contraddittorio. Credo non si sia mai vista una cosa del genere nella storia della democrazia, e la dice lunga sulla tracotanza di questo governo. “Mi aspetto che la Rai mi dia possibilità di replica alla stessa ora, con lo stesso tempo e con la stessa visibilità”, ha aggiunto la Meloni, che poi tira in ballo il Capo dello Stato: “Il Presidente della Repubblica Mattarella non ha nulla da dire su questi metodi degni di un regime totalitario?”.

22.04 La replica di Matteo Salvini all’accusa di Giuseppe Conte: “Roba da Unione Sovietica. Usare la tivù di Stato per dire falsità e fare un comizio contro Salvini e contro le opposizioni è roba da regime, roba da Unione Sovietica. Perché non hanno bloccato il Mes? Perché il Pd vuole la tassa patrimoniale? Perché i 5Stelle vogliono ancora bloccare la Tav? Perché Leu vuole tassare la casa e i risparmi degli italiani? Dov’è la cassa integrazione promessa? Quando arrivano davvero i soldi? Che fine ha fatto il blocco dei mutui per chi è in difficoltà? Cosa fanno per aiutare chi non ce la fa a pagare affitti, rate e bollette? Perché non aiutano davvero partite Iva e autonomi? Quando arriveranno i soldi promessi alle imprese? Sempre #colpadisalvini??? Altro che ‘collaborazione’, che delusione signor Conte”.

21.58 Donald Trump assicura che ascolterà i suoi esperti prima di impegnarsi a cercare di fare ripartire il Paese a maggio. “Li ascolto su tutto, ho un grande rispetto per loro”

21.50 Ribadiamo che sono vietati i trasferimenti al di fuori del proprio Comune

21.40 Intanto si sta svolgendo la Via Crucis celebrata da Papa Francesco in una Piazza San Pietro davvero deserta.

21.30 Vittorio Colao guiderà una task force per la ripartenza dopo il lockdown.

21.24 Sono oltre 100mila i morti per coronavirus nel mondo, secondo la John Hopkins University, che ha stimato a 100.376 i decessi totali.

21.16 “Voglio riaprire gli Stati Uniti il prima possibile, ma saranno i dati a determinarlo”. Lo afferma Donald Trump.

21.10 Continueranno a essere chiusi bar, ristoranti, cinema, teatri, musei, piscine, palestra, luoghi di aggregazione.

21.00 Da martedì 14 aprile, però, alcune attività potranno riaperire regolarmente. Dopo Pasquetta si alzeranno infatti le saracinesche di cartolerie, librerie, negozi di vestiti per bambini e per neonati, oltre alle attività e imprese che operano nella silvicultura (taglio di alberi, servizi di deforestazione e similari). Nei negozi al dettaglio si potrà entrare in maniera contingentata, rispettando una fila come accade ora nei negozi di alimentari: gli avventori dovranno poi osservare il metro di distanza interpersonale.

20.52 Andare in libreria sarà un motivo per uscire dal proprio Comune di residenza?

20.45 Dunque tutti a casa anche per i ponti del 25 aprile e del 1° maggio, i trasferimenti da un comune all’altro sono vietati se non per lavoro, salute, necessità.

20.36 Ricordiamo un passaggio importante di Giuseppe Conte: “Ipotizziamo una ripresa delle attività a pieno regime ma con protocolli rigorosi. Non possiamo debellare il virus. Dovremo conviverci”.

20.30 Per cosa si potrà uscire di casa? Motivi di lavoro, ragioni di salute, casi di necessità (andare a fare la spesa, ad esempio) fino al 3 maggio.

20.25 E IL RESTO? TUTTO CHIUSO FINO AL 3 MAGGIO.

20.20 COSA CONTINUERA’ A ESSERE APERTO: negozi di alimentari, farmacie, edicole, tabaccai, attività e imprese che forniscono beni e servizi essenziali.

20.15 COSA APRIRA’ DI NUOVO IL 14 APRILE: cartolerie, librerie, negozie per bambini, attività di silvicoltura.

20.10 Giuseppe Conte chiude la conferenza stampa: “Buona Pasqua a tutti gli italiani”.

20.06 Dobbiamo essere predisposti per evitare un contagio di ritorno. Ora di adopereremo anche per il nuovo decreto economico che vorremo attuare prima della fine del mese, abbiamo già lavorato con Cura Italia e con la liquidità alle imprese. So benissimo che queste misure disegnate sulla carta non significano che state ricevendo gli aiuti, ci sono dei tempi che stiamo cercando di sburocratizzare. Siamo disponibili a intervenire, stiamo premendo su tutti i comparti interessati perché le erogazioni avvengano nel più breve tempo possibile. Vi chiedo anche di comprendere il momento, non abbiamo un Paese predisposto a questa emergenza, non la immaginava nessuno al mondo: abbiamo 4 miliardi di persone sottoposte a misure restrittive, è un’emergenza che riguarda tutto il mondo.

20.05 Non mi chiedete delle date e non mi spingete a ipotizzare un futuro perché non è nello stile del Governo sparare date a caso. Dobbiamo farlo su suggerimento degli esperti ma assumendoci tutta la responsabilità delle decisioni politiche che ci competono. Ipotizziamo una ripresa delle attività a pieno regime ma con protocollo sanitari rigorosi, dovremo convivere col virus perché non riusciremo a debellarlo.

20.03 Dobbiamo ripensare alle nostre vite per ripartire con ancora più forza.

20.00 Ieri abbiamo incontrato Regioni e capi delle forze sociali. Confezionare questo DPCM è stato complesso, abbiamo dovuto sciogliere diversi nodi. Non siamo stati a litigare per Mes o non Mes. Ormai tutti sono consapevoli che il Mes non è lo strumento adatto.

19.57 Io ho subito detto: “Non stiamo a parlare di Mes, l’Italia non è interessata”. Tutti gli altri Paesi stanno entrando in grave sofferenza, la depressione economica riguarda tutti. Ho subito detto che il Mes non era lo strumento valido mentre altri Paesi lo ritengono confacente ai loro bisogni, da qui la battaglia per un Mes senza condizioni. E’ una trappola? Se chi l’ha confezionata si prenda la responsabilità pubblica. Nel 2012 c’era un governo di centro-destra e Meloni era un ministro, io non c’ero e non c’erano altre forze. Se è una trappola bisogna assumersi le responsabilità.

19.56 Ora incominciano le domande dei giornalisti.

19.54 Questa sfida non riguarda solo l’Italia ma tutta l’Europa e tutti gli Stati membri. Sono convinto che riusciremo a convincere tutti che questo è l’unico strumento.

19.53 Ci stiamo battendo per avere questo ventaglio di nuovi strumenti, combatteremo fino alla fine. Ieri è successo qualcosa di nuova: c’è un intero paragrafo destinato ad accogliere la nostra proposta di Eurobond, si tratta di strumenti finanziari importanti. Stiamo parlando di affermazioni di principio ma per la prima volta lo abbiamo messo nero su bianco e anche gli altri Paesi hanno dovuto convenire sul lavorare già adesso per introdurre questo strumento. Vogliamo che questo strumento sia immediatamente applicabile. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti i cittadini italiani ed è per questo che dico che le menzogne ci fanno male, ci indeboliscono nella trattativa. Avevo chiesto all’opposizione di essere compatti, le menzogne dette indeboliscono tutta l’Italia: è una trattativa difficilissima, ci sono altri 26 Paesi e dobbiamo parlare a loro, al popolo tedesco, al popolo olandese, dobbiamo fare capire il nostro progetto, dimostrare lungimiranza e dignità. Se si va avanti così rischiamo di compromettere la nostra forza negoziale. La mia posizione sarà chiara: lotteremo per avere gli Eurobond e spiegherò al prossimo Consiglio Europeo che il Mes è totalmente inadeguato e insufficiente.

19.50 Sul tavolo c’è la proposta di una linea di credito collegata al Mes, totalmente nuova rispetto a quella già esistente. Lo hanno chiesto alcuni Stati membri, non l’Italia. L’Italia non ha firmato il Mes, non ne ha bisogno. L’Italia ritiene il Mes uno strumento totalmente inadatto per l’emergenza che stiamo vivendo.

19.48 “L’eurogruppo propone anche una linea di gruppo senza condizionabilità per le spese sanitarie, il già conosciuto Mes. Si è levato un dibattito in Italia, legittimo e vivace, che ritengo di sana democrazia. Questo dibattito si deve svolgere senza falsità. Il Mes esiste dal 2012, non è stato istituito ieri e attivato la scorsa notte come invece è stato dichiarato da Matteo Salvini e Giorgia Meloni: lo stanno ripetendo dalla scorsa notte, ma non è assolutamente così. Questo Governo non lavora col favore delle tenebre, lavora guardando gli italiani negli occhi.

19.46 Le prime stime ci dicono che saranno necessari 1500 miliardi di euro per fronteggiare questo momento. Negli USA il sostegno pubblico è dell’ora di 2200-2300 miliardi: sono numeri mai visti in tempo di pace. Le proposte messe sul tavolo dell’eurogruppo sono il primo passo verso una risposta europea. Il Ministro Gualtieri ha fatto un grande lavoro. Una misura comunque ancora insufficiente, dobbiamo lavorare per costruire qualcosa di ancora più ambiziosa. La battaglia che l’Italia deve condurre è quella di un fondo da finanziare con una condivisione dello sforzo, con gli eurobond: il fondo deve avere una potenza di fuoco proporzionata alle cifre richieste da un’economia di guerra. Il fondo deve essere disponibile fin da subito, se arriveremo tardi sarà insufficiente e deprireremo ancora di più il nostro tessuto socio-economico. Si è parlato anche della cassa integrazione gestita a livello europeo che metterà a disposizione la somma di 100 miliardi, avremo anche 200 miliardi di investimenti dalla Banca per lo sviluppo. Ma ripeto che il nostro strumento è l’eurobond, condurremo fino alla fine questa battaglia.

19.45 Ricordatevi che il nostro obiettivo sarà contenere il rischio del contagio, non possiamo permettersi una ricrescita della curva del contagio. Dovremo ripensare anche ad alcune logiche del trasporto, come ad esempio incentivare gli spostamenti delle persone evitando mezzi affollati.

19.44 Il protocollo di sicurezza è stato siglato a marzo ed è la Bibbia da cui ripartire, i nostri esperti lo stanno rafforzando e sarà quello che permetterà di ripartirà con l’attività produttiva. La raccomandazione ai responsabili delle varie attività è quella di attrezzarsi già ora per la corretta realizzazione delle varie misure previste.

19.43 Questo gruppo di esperti è presieduto da Vittorio Colao”. Il premier elenca poi la composizione del gruppo di esperti.

19.42 Il lavoro per la fase-2 è già partito. Non possiamo aspettare che il virus scompaia del tutto, superata la fase acuta e dovendo convivere col virus stiamo valutando un programma che poggia su 2 pilastri: l’istituzione di un gruppo di esperti e di un protocollo di sicurezza sui posti di lavoro.

19.40 Dal 14 aprile riapriamo cartolibrerie, librerie, negozi per neonati e per bambini, qualche altra attività produttiva come silvicoltura (taglio dei boschi) e anche attività forestali.

19.39 “La proroga vale anche per le attività produttive. Mettiamo la tutela della salute al primo posto, cerchiamo di ponderare tutti gli interessi in campo, ci sta a cuore il tessuto socio-economico. La nostra determinazione è quella di allentare le misure per le attività produttive e fare ripartire presto il motore del nostro Paese ma non siamo ancora in quella condizione, dobbiamo attendere ancora. Se prima del 3 maggio si verificassero le condizioni cercheremo di provvedere di conseguenza”.

19.37 “Proroghiamo le misure restrittive fino al 3 maggio, è una misura difficile e di cui mi assumo tutte le responsabilità politiche. Il comitato tecnico-scientifico ci ha detto che i segnali della curva epidemica sono positivi, i provvedimenti presi stanno dando frutti e risultati positivi. L’Italia si sta dimostrando un esempio anche per altri Paesi nelle misure di reazione per tutelare la salute dei cittadini, proprio per questo non possiamo cedere e vanificare gli sforzi compiuti. Potremmo perdere i risultati conseguiti se dovessimo cedere, potremmo correre il rischio di dovere rincominciare. Dobbiamo mantenere alta la soglia dell’attenzione, proprio ora che si avvicinano la Pasqua, i ponti del 25 aprile e del 1° maggio. Siamo tutti impazienti di ripartire, l’auspicio è che dopo il 3 maggio si possa ripartire con cautela, con gradualità ma ripartire: dipende dal nostro comportamento, dobbiamo compiere questo ulteriore sforzo e rispettare le regole, dobbiamo continuare a mantenere le distanze sociali”.

19.35 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA.

19.33 Qualche minuto di ritardo…

19.30 Giuseppe Conte dovrebbe annunciare il terzo lockdown dopo quello dell’8 marzo e quello di fine marzo che si protrae fino a Pasquetta.

19.26 Sarà una conferenza stampa quindi Giuseppe Conte risponderà anche alle varie domande dei giornalisti.

19.23 Qualche piccola attività potrebbe riaprire il 14 aprile ma ne sapremo di più tra poco.

19.18 Lockdown fino al 3 maggio: questo dovrebbe essere l’annuncio principale del premier Giuseppe Conte.

19.15 Matteo Salvini in una diretta su Facebook: “Presidente Mattarella lei ci ha chiesto di collaborare, e per un mese abbiamo collaborato, abbiamo ascoltato, abbiamo suggerito, abbiamo emendato, abbiamo accompagnato: ci hanno ascoltato zero e neppure le categorie produttive hanno ascoltato. Di più stanno prendendo decisioni alle spalle degli italiani solo per tirare a campare qualche settimana per salvare le loro poltrone. La pazienza è finita. Ora mozione di sfiducia al ministro dell’economia: la pazienza è finita, li fermeremo!”.

19.10 Tra una ventina di minuti parlerà Giuseppe Conte, salvo ulteriori ritardo.

19.03 Il premier dovrebbe parlare anche del Mes e dei sistemi economici che verranno impiegati.

18.56 Probabilmente gli italiani dovranno restare a casa fino all’inizio del prossimo mese, uscendo soltanto per motivi di lavoro, salute, necessità.

18.50 Giuseppe Conte dovrebbe annunciare la proroga del lockdown fino al 3 maggio, in Italia dovrebbe restare tutto chiuso per altre tre settimane salvo alcune deroghe.

18.42 C’è dunque grandissima attesa per la conferenza stampa di Giuseppe Conte, il premier parlerà all’ora di cena dopo il continuo rinvio di oggi pomeriggio.

18.35 ATTENZIONE. GIUSEPPE CONTE parlerà alle ore 19.30. Lo stesso premier ha annunciato l’orario della sua conferenza stampa.

18.30 Non ci sono ancora novità sulla conferenza stampa di Giuseppe Conte. Si attende un orario per il discorso del premier, doveva parlare a inizio pomeriggio ma ormai si sta facendo sera.

18.25 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. Italia 18.849
2. USA 17.909
3. Spagna 15.970
4. Francia 12.210
5. Gran Bretagna 8.931
6. Iran 4.232
7. Cina 3.336
8. Belgio 3.019
9. Germania 2.607
10. Paesi Bassi 2.511

18.20 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 475.679 (17.838 morti)

2. Spagna 157.053 (15.970 morti)

3. Italia 147.577 (18.849 morti)

4. Germania 119.624 (2607 morti)

5. Francia 117.749 (12.210 morti)

6. Cina 81.907 (3336 morti)

7. Iran 68.192 (4232 morti)

8. Gran Bretagna 65.077 (8931 morti)

9. Turchia 42.282 (908 morti)

10. Belgio 26.667 (3019 morti)

18.15 DATI AGGIORNATI IN ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 147.577 (oggi 3.951): 98.273 ammalati, 30.455 guariti, 18.849 morti

TOTALE MALATI: 98.273 (oggi 1.396) di cui: 3.497 in terapia intensiva, 28.242 ricoverati con sintomi, 66.534 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 18.849 (oggi 570)

TOTALE GUARITI: 30.455 (oggi 1.985)

18.09 I dati di oggi sono stati molto positivi: continua il calo delle persone ricoverate, si liberano terapie intensive e posti letto in ospedale. I nuovi ammalati sono 1396, in calo rispetto a ieri. Purtroppo si segnalano altri 570 morti, è il dato più drammatico e il numero dei decessi continuano a essere elevati.

18.05 CONCLUSA LA CONFERENZA STAMPA.

18.03 Borrelli: “Ci sarà la conferenza stampa di Conte, oggi non risponderemo a domande”.

18.02 30.455 totale guariti, 1985 in più rispetto a ieri.

18.02 570 nuovi deceduti.

18.01 TOTALE AMMALATI: 98.273, 1.396 in più rispetto a ieri. 3497 in terapia intensiva (-108 rispetto a noi), 28.242 ricoverati in ospedale (altra diminuzione), 68% degli ammalati è a casa.

18.00 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA.

17.58 RICORDIAMO I NUMERI DI IERI IN ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 143.626 (ieri 4.204): 96.877 ammalati, 28.470 guariti, 18.279 morti

TOTALE MALATI: 96.877 (ieri 1.615) di cui: 3.605 in terapia intensiva, 28.399 ricoverati con sintomi, 64.873 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 18.279 (ieri 610)

TOTALE GUARITI: 28.470 (ieri 1.979)

17.54 Giuseppe Conte a questo punto non parlerà prima della conferenza stampa di Borrelli, vedremo se parlerà dopo.

17.50 Tra una decina di minuti la conferenza stampa della Protezione Civile. Angelo Borrelli darà il bollettino con l’aggiornamento sul numero di contagi, morti, deceduti.

17.43 “Ad oggi non ci sono prove di persone infettate dall’esposizione ai corpi di pazienti morti per Covid-19”. Lo scrive su Twitter l’Oms.

17.36 Il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sull’emergenza, ha dichiarato che “la scorsa settimana abbiamo assistito ad un benvenuto rallentamento dell’epidemia in Italia, Spagna, Germania e Francia. Allo stesso tempo, ha detto, si assiste a un’accelerazione allarmante in altri paesi, come in Africa”.

17.30 Alle ore 18.00 il bollettino della Protezione Civile con l’aggiornamento su contagi, morti, guariti.

17.24 Ancora tutto tace riguardo alla conferenza stampa di Giuseppe Conte, non ci sono novità sull’orario d’inizio. A questo punto è probabile che parli dopo il bollettino delle ore 18.00.

17.16 Il virologo Fabrizio Pregliasco a Rai Radio 2: “Se immagino il prossimo agosto vedo delle spiagge mezza vuote, con distanze di sicurezza, contingentamento e quant’altro”.

17.10 Ancora nessuna novità sulla conferenza stampa di Giuseppe Conte, a questo punto si rischia di andare dopo il bollettino della Protezione Civile annunciato per le 18.00.

17.02 Il 14 aprile potrebbero ripartire il commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria, potrebbero riaprire le librerie e i negozi di vestiti per bambini e neonati. Ovviamente è tutto da vedere, si attendono conferme. Per il resto tutto chiuso fino al 3 maggio.

16.56 Elisa e Tommaso Paradiso hanno messo a disposizione della campagna di raccolta fondi per la Protezione civile il brano inedito ‘Andra’ tutto bene’.

16.50 Ancora nessuna novità riguardo all’orario della conferenza stampa di Giuseppe Conte. Cresce l’attesa.

16.44 Da domani saranno in distribuzione a Reggio Emilia le 77.200 mascherine fornite dalla Regione Emilia Romagna per la cittadinanza.

16.36 Il governo spagnolo ha raccomandato a tutti i cittadini che dalla prossima settimana rientreranno al lavoro di indossare le mascherine e ha disposto la fornitura dei dispositivi alle stazioni ferroviarie e della metropolitana.

16.30 Giuseppe Conte dovrà parlare del Mes, delle misure restrittive e di tanto altro ancora.

16.22 E’ allo studio un’operazione di analisi a campione della popolazione italiana per indagare sulla propagazione del coronavirus a livello territoriale, lavorativo, professionale. Si pensa a un campione di 150mila persone,

16.16 Non c’è ancora un’orario dell’inizio della conferenza stampa di Giuseppe Conte. Parlerà davvero oggi? Possibile che lo faccia attorno alle 17.00, non alle 18.00 quando ci sarà il bollettino, da non escludere le 19.00. Difficile la prima serata: oggi è Venerdì Santo è c’è la Via Crucis del Papa, appare davvero difficile inserirsi in quello slot orario tra i più sacri dell’anno.

16.10 Al momento, però, Giuseppe Conte non ha ancora parlato. C’è grande attesa per questa conferenza stampa in cui dovrebbe verosimilmente essere annunciata la proroga del lockdown fino al 3 maggio.

16.02 Questo il messaggio pubblicato da Giuseppe Conte ormai cinque ore fa su Twitter: “Io ho una sola parola: la mia posizione e quella del Governo sul #MES non è mai cambiata e mai cambierà. Più tardi in conferenza stampa vi aggiornerò su questo e su altre importanti questioni che riguardano il nostro Paese. A più tardi”.

15.56 Stop al consumo di carne di cani e gatti in Cina. La svolta, maturata sull’onda della pandemia del Coronavirus è già entrata in vigore e, per la prima volta, esclude le due categorie di animai dall’elenco di carni che possono essere consumate.

15.50 Cresce l’attesa per la conferenza stampa di Giuseppe Conte, si parlava di un inizio alle ore 14.00 ma ora non c’è certezza sull’orario del discorso del premier.

15.42 Altri due nomi si aggiungono alla lista dei medici morti per l’epidemia da coronavirus. Il totale dei camici bianchi deceduti è di 109.

15.35 Gianni Infantino, Presidente della FIFA: “Non si può mettere in pericolo la vita umana per una partita, una competizione o un campionato. Tutti dovrebbero tenerlo a mente. Quindi sarebbe da irresponsabili riavviare l’attività se la situazione non e’ sicura al 100%. Se bisognerà aspettare ancora un po’, dobbiamo farlo. E’ meglio aspettare un po’ di più che correre dei rischi”.

15.29: La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha fatto sapere di accogliere “con favore il risultato cruciale raggiunto dall’Eurogruppo e il sostegno a Sure per mantenere le persone al lavoro”. In un tweet ha anche precisato che l’esecutivo da lei guidato promuoverà “un recovery plan e un Quadro finanziario pluriennale rafforzato, in collaborazione con il presidente del consiglio europeo Charles Michel e altre istituzioni”,

15.25: “La densità abitativa e l’interconnessione relazionale stretta, oltre a realtà produttive e commerciali a forte intensità di scambi internazionali hanno facilitato la rapidissima diffusione dell’epidemia a livello locale in Lombardia, di cui ancora vediamo la coda“. Lo ha affermato il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro alla conferenza stampa all’Istituto.

15.20: Si attende ancora per la conferenza stampa, che a questo punto continua a tardare.

15.18: L’ultimo aggiornamento delle autorità sanitarie olandesi riferisce di 1.335 nuovi contagi da coronavirus rispetto a ieri per un totale di 23.097 casi. Ma, precisa il sito Rivm (Istituto nazionale salute pubblica olandese) il numero effettivo di infezioni è superiore a quello indicato, questo perché non tutti coloro che possono essere infettati sono testati per il virus.

15.15: “Bisogna stare a casa ancora un po’ di tempo. Perché l’R con Zero, o indice di riproduzione della malattia, è ancora alto e non capisco da dove si sia generato tanto ottimismo“. Lo ha detto, a Tutta Salute, su Rai Tre, Walter Ricciardi, consulente per il ministero della Salute, sottolineando che “questa è una epidemia subdola perché basta una minima disattenzione per farla ripartire. E normalmente, nelle pandemie, la seconda ondata è ancora più violenta della prima“.

15.12: A 103 anni è “clinicamente” guarita dal Covid-19. E’ successo nella microcomunità per anziani di Pontey, comune valdostano da 25 giorni isolato con un’ordinanza del presidente della Regione, Renzo Testolin, a causa dei troppi contagi registrati.

15.09: I provvedimenti, particolarmente restrittivi e relativi al lockdown presi dalle autorità in gran parte del mondo, hanno come obiettivo quello di arginare il contagio del nuovo coronavirus. Ma, indirettamente, queste decisioni hanno permesso anche ad altri fattori, come l’inquinamento atmosferico, di diminuire drasticamente.

15.07: In Lombardia “siamo sempre al 40% di mobilità, questo è il terzo giorno consecutivo dopo che lunedì avevamo il 38%”. A riportare il dato è il vicegovernatore della Regione, Fabrizio Sala, intervenuto ai microfoni di Sky TG24.

15.05: Anche in Campania scatterà l’uso obbligatorio delle mascherine. Lo annuncia in diretta Facebook il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. “Qui ancora non c’è l’uso obbligatorio perché prima vogliamo mettere in produzione 3 milioni, 3 milioni e mezzo di mascherine – ha spiegato – poi a fine mese sarà obbligatorio l’uso”.

15.00: Avanti dunque con il lockdown fino al 3 maggio, con poche deroghe. E’ questa l’ipotesi sul tavolo del Governo, anche se il nuovo Dpcm dovrebbe arrivare solo martedì. Giuseppe Conte ne parla prima con i capidelegazione dei partiti di maggioranza al Governo, poi con sindacati e imprese, infine con Governatori e sindaci.

14.58: A tenere banco nella conferenza stampa di Conte ci sarà anche la questione MES. L’intesa con gli altri Paesi europei apre le porte a un uso flessibile del Meccanismo europeo di Stabilità e alla nascita di un fondo possibilmente finanziato da titoli in comuni, del valore di 500 miliardi di euro. Vi sono quattro misure: i prestiti del MES agli Stati membri; gli aiuti del Banca europea degli investimenti (Bei); il sostegno alla cassa integrazione nazionale proposto dalla Commissione europea (chiamato Sure); e infine la proposta francese di creare un fondo finanziato da obbligazioni congiunte per finanziare il rilancio dell’economia.

14.56: Il governo spagnolo sta lavorando per introdurre il prima possibile una versione preliminare di un reddito di base universale, per aiutare gli spagnoli ad affrontare la difficile situazione economica generata dall’epidemia di coronavirus.

14.51: Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ieri ha abbracciato persone e posato con alcune di loro per scattare dei selfie in una panetteria di Brasilia: lo rende noto Jornal Nacional, il telegiornale della Rede Globo. La presenza del capo dello Stato ha fatto accorrere diversa gente davanti al negozio.

14.43: Non sarà un concerto, bensì “una preghiera” quella che Andrea Bocelli terrà la Domenica di Pasqua in un Duomo di Milano deserto per via dell’emergenza coronavirus. A precisarlo è stato lo stesso tenore nel corso di una video intervista.

14.36: La cattedrale, duramente colpita dall’incendio del 15 aprile 2019, ha ospitato una celebrazione a porte chiuse. Nel corso dell’evento, letture di brani e intermezzi musicali interpretati dal violinista Renaud Capuçon.

14.32: I pazienti COVID 19 positivi sono in totale 172. Di questi, 23 pazienti necessitano di supporto respiratorio. Lo riferisce la direzione sanitaria dell’Istituto Spallanzani. In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o  paucisintomatici.

14.24: Bare sepolte una accanto all’altra in un’area vicino New York. Sono le immagini riprese da un drone di Associated Press, e potrebbero essere una testimonianza delle conseguenze dell’emergenza coronavirus nell’area.

14.15: Stando a quanto riportato da Sky TG24, la conferenza stampa sarebbe rimandata alle 15.00.

14.10: “La densità abitativa e l’interconnessione relazionale stretta, oltre a realtà produttive e commerciali a forte intensità di scambi internazionali hanno facilitato la rapidissima diffusione dell’epidemia a livello locale in Lombardia, di cui ancora vediamo la coda”. Lo ha affermato il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro alla conferenza stampa all’Istituto

14.03: Le misure, anche in vista della fase 2 delle riaperture, “dovranno mantenete una scala nazionale, perché le zone del Paese che oggi sono ‘bianche’ perché non hanno casi, se non siamo attenti proprio al mantenimento delle restrizioni da bianche possono diventare rapidamente ‘rosso intenso’ soprattutto nelle piccole comunità”. Lo ha affermato il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa all’Iss.

14.00: Il Premier ha anche annunciato su Twitter che nel corso della diretta fornirà gli aggiornamenti sui risultati dell’Eurogruppo di ieri e sulla posizione sul Mes che, assicura “non è mai cambiata”.

13.58: Avanti dunque con il lockdown fino al 3 maggio, con poche deroghe. E’ questa l’ipotesi sul tavolo del Governo, anche se il nuovo Dpcm dovrebbe arrivare solo martedì. Giuseppe Conte ne parla prima con i capidelegazione dei partiti di maggioranza al Governo, poi con sindacati e imprese, infine con Governatori e sindaci.

13.56: A tenere banco nella conferenza stampa di Conte ci sarà anche la questione MES. L’intesa con gli altri Paesi europei apre le porte a un uso flessibile del Meccanismo europeo di Stabilità e alla nascita di un fondo possibilmente finanziato da titoli in comuni, del valore di 500 miliardi di euro. Vi sono quattro misure: i prestiti del MES agli Stati membri; gli aiuti del Banca europea degli investimenti (Bei); il sostegno alla cassa integrazione nazionale proposto dalla Commissione europea (chiamato Sure); e infine la proposta francese di creare un fondo finanziato da obbligazioni congiunte per finanziare il rilancio dell’economia.

13.54: I pagamenti degli ammortizzatori sociali non arriveranno prima di maggio, perché “le banche non son pronte per anticipare la cassa integrazione”. Lo rivela un sondaggio tra un campione di quasi 4.500  consulenti del lavoro: per “il 91% degli interpellati” gli assegni verranno realisticamente liquidati solo il mese prossimo, e “l’83% denuncia la mancata operatività degli accordi per dare il via libera alle procedure per l’anticipazione bancaria” delle somme.

13.49: Alle 14.00 ci sarà la conferenza stampa di Giuseppe Conte e c’è attesa sul contenuto, anche se tutti ci aspettiamo un prolungamento della chiusura dell’Italia fino al 3 maggio.

13.47: Se da un lato la Lombardia conferma il “trend positivo” dei dati epidemici, dall’altro emerge il numero dei decessi nelle Rsa regionali (residenze sanitarie assistenziali), che sono giunti a 1.822. A renderlo noto è il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, che in conferenza stampa ha riferito come quello delle residenze sanitarie assistenziali sia un problema che interessa l’intera Penisola.

13.42: Contro la povertà determinata dalla crisi Coronavirus “il gruppo del Pd della Camera, in piena sintonia con il partito”, propone un contributo di solidarietà a carico dei redditi più elevati”, per il 2020 e 2021, “che dovranno versare i cittadini con redditi superiori ad 80.000 euro e che inciderà sulla parte eccedente tale soglia”. Da questa nuova imposta ci si aspetta un gettito di 1,3 miliardi di euro all’anno.

13.39: L’emergenza è diventata il soggetto preferito di diversi artisti che, dall’Italia alla Colombia, passando per Hong Kong, ritraggono personaggi con la mascherina, invitano a stare a casa o criticano le misure adottate dai propri governanti.

13.31: Papa Francesco che cammina nelle strade della Capitale completamente deserta, una donna sfinita durante il turno in ospedale, ma anche il Burj Khalifa di Dubai che diventa tricolore e i flashmob sui balconi di tutto il Paese. Ecco alcune delle immagini più significative della pandemia

13.19: Altri due medici sono morti per l’epidemia di Covid-19, un ginecologo, e un medico di famiglia. Il totale dei decessi sale così a 107, secondo l’aggiornamento della Federazione nazionale degli ordini dei medici che include anche i medici pensionati richiamati in servizio o comunque attivi per l’emergenza, medici in servizio e pensionati.

13.04: “Siamo in una fase positiva ma non siamo fuori, siamo ancora nel pieno della bagarre e della battaglia“. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a Tgcom24.

12.52: “Siamo in un momento festivo certamente, ma purtroppo quest’anno non possiamo aggregarci. Uniamoci negli affetti ma mantenendo il distanziamento. Le curve sono segnale positivo, ma lo possiamo fare solo mantenendo misure“. Lo ha detto il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro.

12.46: Un’applicazione dedicata al personale che sta lavorando direttamente sul campo ed in prima linea durante questa fase legata all’emergenza coronavirus, come poliziotti, vigili del fuoco e paramedici. L’ha messa a punto Apple in collaborazione con i ricercatori dell’Università di Stanford ed al momento è disponibile solo in una parte degli Stati Uniti, come nelle contee di Santa Clara e San Mateo in California.

12.38: “Per quanto riguarda la riapertura c’è stata ieri una cabina di regia con Conte, a cui ho partecipato. Abbiamo messo in campo idee, si parlerà comunque di riaperture graduali. Tutti abbiamo fatto uno sforzo enorme. Dobbiamo evitare di ricadere di nuovo nella fase del contagio. Nessuno pensi che dal 4 maggio si tornerà a fare la vita di prima. La prudenza deve essere il nostro faro“, le parole della sindaca di Roma Virginia Raggi.

12.32: “La curva ci mostra chiaramente una situazione di decrescita e questo è un segnale positivo ma non deve farci abbassare la guardia“. Lo ha detto il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa all’Istituto sull’andamento epidemiologico dell’epidemia.

12.21: “È importante riuscire a fare una mappatura per tutta la popolazione che permetta di sapere chi ha sviluppato gli anticorpi, e quindi è entrato in contatto col virus, e chi non ha ancora incontrato il Covid-19”. A dirlo è Claudio Cancelli, sindaco di Nembro, comune della Bergamasca tra i più colpiti dall’epidemia.

12.13: In Spagna sono state registrate 605 nuove vittime per il coronavirus. Lo ha annunciato il ministero della Salute spiegando che si tratta del bilancio più basso dal dal 24 marzo e precisando che il totale dei morti di Covid-19 nel Paese è15.843. Aumentano i casi, con 4.576 nuovi contagiati per un totale di 157.022.

11.46: Decine di bare posizionate una accanto all’altra e sepolte in fosse comuni vicino a New York: sono le immagini shock riprese da un drone che testimoniano l’emergenza coronavirus negli Stati Uniti. Il luogo di sepoltura si trova al largo del Bronx, ad Hart Island, che da oltre 150 anni viene utilizzato per tumulare chi non può permettersi funerali o posti al cimitero.

11.39: “Ogni giorno donne e uomini della Polizia di Stato svolgono con impegno, professionalità e senso del dovere il proprio lavoro. Anche durante questa emergenza il loro intervento e’ stato prezioso e fondamentale. E continuerà ad esserlo“. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

11.32: Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha rivolto un appello “al Governo e alla scienza” perché vengano autorizzati i test per verificare l’immunità al Coronavirus. “Noi non sappiamo quanti sono gli immuni cioè coloro che hanno anticorpi, hanno un’immunità perché hanno fatto il Coronavirus”.

11.21 Giuseppe Conte ieri in videoconferenza con Regioni, Anci e Upi avrebbe detto: “Non siamo nelle condizioni, al momento, di riaprire le attività produttive perché rischieremmo di far risalire la curva dei contagi e di vanificare i risultati che abbiamo ottenuto con le misure messe in atto dal Governo“.

10.59 Così su Twitter Giuseppe Conte: “Io ho una sola parola: la mia posizione e quella del Governo sul MES non è mai cambiata e mai cambierà. Più tardi in conferenza stampa vi aggiornerò su questo e su altre importanti questioni che riguardano il nostro Paese“.

10.29 Il Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in un’intervista ha dichiarato: “Non chiediamo la mutualizzazione del debito passato, ma che le risorse necessarie per la sfida contro il virus siano risorse comuni. Più saranno tante, più saremo forti per superare la crisi e far ripartire l’economia. La posizione che coraggiosamente l’Italia sta sostenendo credo che prevarrà, già sta prevalendo“.

10.05 Il Premier, Giuseppe Conte, ha convocato una riunione con i capi delle delegazioni della maggioranza e con il Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ed il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro.

09.38 Il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, al Corriere della Sera: “Scongiuriamo i trasferimenti in seconde case e località turistiche. Tantissimi lavoratori precari potrebbero rappresentare un bacino d’utenza per la malavita“.

09.19 Così a Radio 24 Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria: “Nessuno ha mai immaginato che l’economia prevalga sulla salute. Occorre salvaguardare la salute evitando il default economico, l’incertezza sul futuro che determina preoccupazione nel mondo delle imprese non è colpa di nessuno“.

08.56 Dopo l’accordo raggiunto ieri sera dall’Eurogruppo, con un piano economico da 500 miliardi di euro, Vito Crimi smentisce la richiesta di attivazione del fondo salva-stati: “La linea rimane sì eurobond, no Mes“.

08.32 Dati Corea del Sud dal Korea Centers for Disease Control and Prevention: 27 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, per un totale di 10450 casi, mentre i decessi 4, per un totale di 208.

08.13 Il Japan Center for Economic Research stima che in Giappone la crisi dovuta al Coronavirus possa portare ad un calo del PIL pari all’11%.

07.49 Nelle Filippine è morto a causa del Coronavirus un neonato di 23 giorni. In Brasile pochi giorni fa era morto un neonato di 4 giorni, mentre in Bolivia era deceduto un bimbo di 5 mesi. Lo scrive SKYTG24.

07.27 Primo caso registrato in Yemen: dopo 5 anni di guerra, ad un giorno e mezzo dalla tregua, il Coronavirus arriva nel Paese.

07.09 Negli Stati Uniti, secondo i dati della John Hopkins University, si registrano 1783 decessi nelle ultime 24 ore.

06.51 Nel mondo invece i dati parlano di 1604855 casi totali, con 95738 decessi, 356673 guarigioni ed 1152444 ammalati, dei quali 49128 in terapia intensiva.

06.48 In Italia si contano 143626 casi totali, con 18279 decessi, 28470 guarigioni e 96877 ammalati, dei quali 3605 in terapia intensiva.

06.45 Buongiorno e benvenuti ad un’altra giornata di aggiornamenti sul coronavirus in Italia e nel mondo.

23.58 Il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento a domani per il prosieguo della nostra diretta.

23.57 Bill De Blasio, sindaco di New York, ha invitato gli abitanti di New York a coprirsi il viso in pubblico, ma sono con sciarpe o bandane, lasciando le mascherine al personale sanitario.

23.40 Dati ufficiali USA: i decessi sono saliti a 16129, mentre i contagi sono 454304. Lo scrive la John Hopkins University.

23.19 Così David Sassoli: “Abbiamo avuto ragione ad avere fiducia nell’Europa. Le proposte formulate dell’Eurogruppo vanno nella giusta direzione, con la trasformazione del Mes in ‘Salva Europa’ dall’epidemia Covid-19, da usare subito per aumentare le capacità delle nostre strutture sanitarie, ospedali e centri di ricerca. Per salvare le vite dei cittadini europei“.

22.57 Sulle conclusioni dell’Eurogruppo si legge: “Il solo requisito per accedere alla linea di credito del Mes sarà che gli Stati si impegnino a usarla per sostenere il finanziamento di spese sanitarie dirette o indirette, cura e costi della prevenzione collegata al Covid-19. La linea di credito sarà disponibile fino alla fine dell’emergenza. Dopo, gli Stati restano impegnati a rafforzare i fondamentali economici, coerentemente con il quadro di sorveglianza fiscale europeo, inclusa la flessibilità“.

22.38 Così Paolo Gentiloni su Twitter: “L’Eurogruppo ha trovato l’accordo. Un pacchetto di dimensioni senza precedenti per sostenere il sistema sanitario, la cassa integrazione, la liquidità alle imprese e il Fondo per un piano di rinascita. L’Europa è solidarietà“.

22.13 Secondo quanto scritto da SkyTG24, che cita foti UE, l’Eurogruppo avrebbe trovato un accordo sulle conclusioni ed ora toccherebbe ai leader dei Paesi concludere l’accordo.

21.53 Sta per iniziare l’Eurogruppo: Italia, Olanda, Francia, Germania e Spagna avrebbero raggiunto un compromesso secondo il quale sarebbe previsto il Mes e gli Stati membri si impegnano ad esplorare strumenti di finanziamento innovativi per il Fondo per la ripresa.

21.30 Dovrebbe iniziare in questi minuti la riunione dell’Eurogruppo, rimandata da ieri a oggi, e poi nella giornata odierna slittata più volte.

21.05 Trump gioisce su Twitter per il miglioramento delle condizioni di Boris Johnson: “Grande notizia: il primo ministro Boris Johnson è appena stato trasferito dalla terapia intensiva. Guarisci Boris!!!“.

20.34 Il premier britannico Boris Johnson è uscito dalla terapia intensiva: lo fa sapere Downing Street.

20.18 Giuseppe Conte in videoconferenza con Regioni, Anci e Upi: “Non siamo nelle condizioni, al momento, di riaprire le attività produttive perché rischieremmo di far risalire la curva dei contagi e di vanificare i risultati che abbiamo ottenuto con le misure messe in atto dal Governo“.

20.01 Continua Franco Locatelli: “Le decisioni politiche che verranno prese dovranno, a mio avviso, avere carattere di ordine nazionale piuttosto che regionale valutando piuttosto i profili di rischio dei vari lavoratori. Per esempio, quella dei dentisti e quella dei parrucchieri sono categorie professionali fortemente a rischio. Chi lavora invece per la silvicoltura per evitare incendi boschivi rappresenta di converso una categoria con il rischio di contagio marcatamente più basso“.

19.41 Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli in conferenza stampa: “Dico in maniera chiara che tutto quello che riguarderà la riaccensione delle attività produttive non essenziali andrà fatto con molta cautela per evitare una seconda ondata di contagi“.

19.25 CLASSIFICA CONTAGI PER PROVINCIA:

1. Milano 12.479
2. Brescia 10.122
3. Bergamo 10.042
4. Torino 6.925
5. Cremona 4.489
6. Monza e Brianza 3.355
7. Reggio Emilia 3.505
8. Padova 3.134
9. Verona 3.049
10. Roma 3.026

19.20 CLASSIFICA CONTAGI PER REGIONE:

1. Lombardia 54.802
2. Emilia Romagna 18.677
3. Piemonte 14.522
4. Veneto 12.933
5. Toscana 6.552
6. Liguria 5.020
7. Marche 4.955
8. Trentino Alto Adige 4.611
9. Lazio 4.429
10. Campania 3.344
11. Puglia 2.716
12. Friuli Venezia Giulia 2.299
13. Sicilia 2.232
14. Abruzzo 1.931
15. Umbria 1.298
16. Sardegna 1.026
17. Calabria 874
18. Valle d’Aosta 868
19. Basilicata 303
20. Molise 234

19.15 CLASSIFICA MORTI MONDO:

1. Italia 18.279
2. USA 15.755
3. Spagna 15.238
4. Francia 10.869
5. Gran Bretagna 7.097
6. Iran 4.110
7. Iran 3.335
8. Belgio 2.523
9. Paesi Bassi 2.396
10. Germania 2.349

19.10 CLASSIFICA CONTAGI MONDO:

1. USA 438.676 (15.732 morti)

2. Spagna 152.446 (15.238 morti)

3. Italia 143.626 (18.279 morti)

4. Germania 114.257 (2349 morti)

5. Francia 112.950 (10.869 morti)

6. Cina 81.865 (3335 morti)

7. Iran 66.220 (4110 morti)

8. Gran Bretagna 60.733 (7097 morti)

9. Turchia 38.226 (812 morti)

10. Belgio 24.983 (2523 morti)

19.05 I DATI DI OGGI:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 143.626 (oggi 4.204): 96.877 ammalati, 28.470 guariti, 18.279 morti

TOTALE MALATI: 96.877 (oggi 1.615) di cui: 3.605 in terapia intensiva, 28.399 ricoverati con sintomi, 64.873 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 18.279 (oggi 610)

TOTALE GUARITI: 28.470 (oggi 1.979)

19.02 CONCLUSA LA CONFERENZA STAMPA DELLA PROTEZIONE CIVILE.

18.58 Locatelli: “Credo che sia assolutamente importante che in questo momento ognuno faccia quello che è chiamato a fare”.

18.55 Locatelli: “Chi opera in questo settore deve essere messo nelle condizioni di operare al meglio, sia in termini di dpi che di corsi di formazione”.

18.54 Locatelli: “Nessun operatore sanitario avrebbe dovuto perdere la vita per assistere i malati di Covid-19”.

18.52 Locatelli: “Non voglio fare la figura di colui che non prova a dare una risposta riguardo alla riapertura della scuola. Nei nostri scenari abbiamo valutato la possibilità dell’impatto della riapertura della scuola, verranno prese le scelte migliori per il Paese”.

18.50 Locatelli: “Personalmente ritengo un po’ prematuro anche solo ipotizzare scelte per uno scenario applicativo sulla scuola a settembre, è necessario limitare l’arco di prospettiva temporale. Spero ardentemente che per settembre questo problema non debba venire a porsi, stiamo facendo di tutto per ridurre il più possibile la diffusione epidemica”.

18.47 Locatelli si sofferma sui vari tipi di test sierologici, ne verrà adottato uno per avere omogeneità su tutto il territorio nazionale.

18.45 Locatelli ora parla dei test sierologici: “Ci sarà un campione di sei fasce di età”.

18.42 Locatelli: “In una Regione in cui il tasso di incidenza epidemia il rischio di contagio è più elevato, ma nelle altre Regioni è ipotizzabile che il numero di soggetti non immuni sia più alto”.

18.40 Locatelli: “Aggregazione, esposizione e situazione ambientale sono i parametri da tenere in considerazione per tornare al lavoro. Ad esempio gli assistenti alla poltrona degli studi dentistici sono fortementi esposti al rischio professionale, chi lavoro invece per la cura dei boschi è indubbiamente meno a rischio”. Questi saranno dunque i parametri da tenere in considerazione per capire chi potrà tornare prima al lavoro.

18.37 Locatelli: “Ognuno di noi deve rispettare le direttive. Il ruolo della polizia locale e degli operatori socio-sanitari è molto importante”.

18.35 Locatelli parla dei vaccini: “Aifa ha valutato 70 protocolli, ne ha approvati 12: 12 sono gli studi approvati dalla commissione tecnico-scientifica, altri sono in attesa di una seconda valutazione”.

18.34 Locatelli: “Siamo andati avanti nello studio di sieropravalenza di cui avete sentito tanto parlare, è un obiettivo importante da perseguire insieme. Studi di questo tipo sono appannaggio e di gestione delle strutture sanitarie nazionali”.

18.32 Locatelli: “Ci sono una decina di Regioni soprattutto nel Centro-Sud in cui il numero di morti è sotto le dieci unità, questo è successo importante da attribuire all’efficienza delle misure di restrizione”.

18.31 Locatelli: “Negli ultimi cinque giorni, ben quattro si sono conclusi con un numero negativo di ricoverati rispetto al giorno precedente, ivi compreso quello odierno. Per quanto riguarda le terapie intensive siamo a un calo per il quinto giorno consecutivo”.

18.30 Angelo Borrelli sta ringraziando il personale sanitario e sta fornendo i numeri delle persone impegnate.

18.28 Angelo Borrelli ha confermato quanto vi avevamo anticipato pochi minuti fa.

18.25 1.979 nuovi guariti, 610 nuovi decessi.

18.25 TOTALE MALATI 96.877, 1615 oggi: 3605 in terapia intensiva (-88 rispetto a ieri), 28.399 ricoverati con sintomi (-86 rispetto a ieri), 64.877 in isolamento domiciliare ovvero il 67%.

18.25 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA. Borrelli (di rientro da Milano) col Professor Locatelli.

18.20 Vi anticipiamo i dati, la conferenza stampa deve ancora iniziare.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 143.626 (oggi 4.204): 96.877 ammalati, 28.470 guariti, 18.279 morti

TOTALE MALATI: 96.877 (oggi 1.615) di cui: 3.605 in terapia intensiva, 28.399 ricoverati con sintomi, 64.873 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 18.279 (oggi 610)

TOTALE GUARITI: 28.470 (oggi 1.979)

18.13 Si spera ancora in una riduzione del numero di persone ricoverate e di un numero contenuti di nuovi malati, si spera in un numero ridotto di morti.

18.10 Ancora qualche minuto di attesa per la conferenza stampa della Protezione Civile.

18.04 I dati della Regione più colpita sono positivi, aspettiamo quelli nazionali.

18.02 Questi i dati della Lombardia: 300 morti, 1032 guariti, 1388 nuove positività. -77 i ricoverati in ospedale, -21 le terapie intensive. Numeri positivi anche oggi, sono stati effettuati 9300 tamponi.

18.00 Ricordiamo i numeri di ieri:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 139.422 (ieri3.836): 95.562 ammalati, 26.491 guariti, 17.669 morti

TOTALE MALATI: 95.262 (ieri 1.195) di cui: 3.693 in terapia intensiva, 28.485 ricoverati con sintomi, 63.084 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 17.669 (ieri 542)

TOTALE GUARITI: 26.491 (ieri 2.099)

17.55 Tra pochi minuti gli aggiornamenti di Angelo Borrelli.

17.50 Il Viminale ha diffuso una direttiva alle varie Prefetture per intensificare i controlli nel giorno di Pasqua.

17.40 Tra una ventina di minuti la conferenza stampa della Protezione Civile.

17.35 Sono morte altre due infermieri, il bilancio sale a quota 28.

17.30 Lo studio di Svimez:  i blocchi alle attività resi necessari dalla pandemia costano ogni mese 37 miliardi al Centro-Nord e 10 al Sud. Considerando una ripresa delle attività nella seconda parte dell’anno, il Pil nel 2020 si ridurrebbe dell’8,4% per l’economia italiana.

17.20 Si preannunciano numeri positivi per quanto riguarda la Lombardia come ha anticipato dal Governatore Attilio Fontana, tra poco arriveranno le risposte.

17.10 La città di Detroit in ginocchio, travolta dal numero dei contagi e dei morti causati dal coronavirus. La metropoli del Michigan, capitale dell’auto ‘made in Usa’, ha persino superato New York per tasso di mortalità

17.00 Italia dunque in lockdown fino al 2 maggio? Questo è quello che trapela da fonte di Governo riportate da più parte. Staremo a vedere come si evolverà la situazione.

16.50 Martedì 14 aprile potrebbero dunque aprire soltanto alcune piccole attività legate alla filiera agroalimentare, sanitaria, farmaceutica.

16.40 Obbligo di mascherina per l’intero personale, rilevazione delle temperature prima dell’ingresso in azienda, mantenimento della distanza di almeno un metro, sanificazione degli ambienti, procedure per evitare assembramenti nelle mense e negli spogliatoi, uso dello smart working e formazione del personale

16.30 Il Senato conferma la fiducia al governo sul decreto Cura Imprese. Il testo, approvato da palazzo Madama con 142 voti a favore, 99 contrari e quattro astenuti, passa ora alla Camera. L’intera opposizione ha votato contro il provvedimento

16.20 Altri tre medici hanno perso la vita per l’epidemia di Covid-19. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo).

16.10 Si va verso un prolungamento di 14 giorni delle attuali misure restrittive e di isolamento previste dal dpcm in scadenza il 13 aprile, con una probabile ulteriore proroga delle misure di isolamento a casa almeno fino al 2 maggio. Lo riporta il TgCom24 citando fonti qualificate.

16.00 DECRETO CURA ITALIA APPROVATO IN SENATO: 142 sì.

15.50 Le ultime ad aprire saranno bar e ristoranti, si spera entro la fine del mese di maggio.

15.40 Il Governo sta studiando una riapertura graduale delle attività, il 14 aprile potrebbero magari riaprire alcune aziende legate al settore agroalimentare e meccanico.

15.30 Zaia: “Il lockdown ormai non c’è più, ma la malattia sì. Abbiamo ancora 300 persone in terapia intensiva, non è ancora giunto il momento di fare i salti di gioia. Spero si possa fare una videoconferenza durante la stesura del DPCM per poter dare dei suggerimenti”.

15.25 Erdogan vieta i licenziamenti per tre mesi.

15.15 La Lega mondiale musulmana dona 1 milione di euro alla Protezione Civile italiana.

15.10 La vincitrice del GF Vip, Paola di Benedetto, dona il premio all protezione civile.

15.05 Svimez: il lockdown costa all’Italia 47 miliardi di euro al mese.

15.00 In Brasile è stata archiviata la denuncia contro il presidente Bolsonaro.

14.50 Oxfam: “500 milioni di persone a rischio povertà assoluta negli USA”.

14.40 Le imprese tedesche scrivono a Confindustria: “Italiani ripartite, abbiamo bisogno di voi”.

14.30 Lagarde: “Impensabile cancellazione debiti”.

14.25 Il sindaco di Istanbul, Ekrem Imamoglu, chiede al governo “almeno due settimane di coprifuoco totale”

14.20 Merkel respinge gli Eurobond durante una riunione della CDU.

14.10 5.756 nuovi contagi in Spagna, che alzano il totale a 152.446.

14.00 Il quotidiano tedesco Die Welt: “In Italia la mafia è forte e aspetta i finanziamenti dell’Unione Europea”. Di Maio: “Trovo vergognosi e inaccettabili i toni usati dal giornale tedesco. Mi auguro che Berlino li condanni e si dissoci”. Salvini: “Italiani (mafiosi) da tenere sotto controllo con la Commissione europea’. Vergognatevi, a Berlino e a Bruxelles sciacquatevi la bocca prima di parlare di Italia e chiedete scusa!”

13.50 Il vertice tra il governo e le parti sociali, per discutere sulle misure di contenimento da mettere in atto dopo pasqua per le aziende, potrebbe svolgersi tra questa sera e domani.

13.40 Un centenario è guarito dal coronavirus in Iran.

13.30 Attilio Fontana: “E’ una giornata bellissima, meteorologicamente, ma è bellissima perché i numeri anche oggi stanno migliorando”.

13.25 Il Capogruppo PD al senato Marcucci: “Bene che le opposizioni non abbiano fatto ostruzione”

13.20 Quinto giorno in ospedale per il premier britannico Boris Johnson.

13.10 La Germania supera quota 2300 morti.

13.00 Vittime in calo in Spagna.

12.50 Tra le misure del Cura Italia: ” Tra le misure: sbloccati aumenti per medici di famiglia e stop per tutti i processi fino all’11 maggio. I prestiti con garanzie dello Stato sono finalizzati ad attività in Italia ”

12.40 Sale a 100 il numero dei medici morti in Italia a causa del Coronavirus.

12.30 Le prime aziende autorizzate a una parziale riapertura saranno quelle che supportano la filiera dell’alimentare e del farmaceutico, packaging, elettronica di settore e quelle ad altissima automazione.

12.25 Finito il dibattito in aula sul decreto Cura Italia. Il Capogruppo della Lega Massimiliano Romeo commenta così: “Siamo stati collaboranti al massimo, se si andasse oltre con i tempi l’incapacità del governo sarebbe sotto gli occhi di tutti”,

12.15 Stasera si terrà il consiglio di sicurezza dell’ONU.

12.10 Secondo la fondazione Jimbe raggiungeremo il contagio O il 2 giugno.

12.05 Aperta un’indagine sulla gestione dei pazienti da parte dell’ospedale di Alzano Lombardo.

11.55 Il decreto imprese è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale.

11.50 Milano continua ad avanzare in borsa. FTSE Mib guadagna il 2%.

11.40 Senato verso il sì al decreto Cura Italia.

11.26: Sace si prepara ad attivare “Garanzia Italia”, nuovo strumento per sostenere le imprese italiane nel reperire liquidità e finanziamenti per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Lo riferisce la stessa società del gruppo Cassa Depositi e Prestiti. Sono già in fase avanzata i lavori con Abi e istituti bancari per rendere operativi tutti gli aspetti previsti dal Decreto Imprese.

11.22: Il Parlamento olandese ha approvato, nella serata di mercoledì 8 aprile, due risoluzioni che esortano il governo a non accettare gli Eurobond e a tenere il punto sulle condizioni attualmente esistenti per l’utilizzo del Mes.

11.17: La tedesca CureVac inizierà a giugno i test clinici sul vaccino contro il coronavirus in Belgio e Germania. Lo ha annunciato il nuovo presidente del consiglio di vigilanza dell’azienda, Jean Ste’phenne, ad alcuni media belgi.

11.10: La sindaca di Parigi, Anne Hidalgo pensa al futuro e propone un piano per uscire dal confinamento. Va ricordato che al momento le restrizioni in Francia sono state prolungate oltre al 15 aprile.

11.04: La Grecia raggiunge un totale di 1884 casi di contagio da coronavirus, mentre il numero delle vittime sale a 83, con due nuovi decessi registrati ieri, 8 aprile.

10.59: Stando a quanto riportato in un articolo pubblicato sul sito dell’Agenzia spaziale europea, le condizioni atmosferiche insolite, come le temperature di congelamento nella stratosfera, avrebbero fatto precipitare i livelli di ozono, provocando un piccolo buco nello strato atmosferico.

10.48: Sono saliti a 113.296 i casi di contagio da coronavirus in Germania, mentre le vittime sono 2.349, stando alla Johns Hopkins University. Per il Robert Koch Institut, le vittime sono 2.107 e le persone colpite dal virus 108.202.

10.43: Al Senato sono in corso le dichiarazioni di voto sulla fiducia al dl Cura Italia anche se la fiducia, di fatto preannunciata, non è stata ancora tecnicamente posta dal Governo sul testo.

10.37: E’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il decreto con le “misure urgenti sulla regolare conclusione e l’ordinato avvio dell’anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato”. Entra in vigore da oggi 9 aprile 2020.

10.31: “Dobbiamo individuare alcuni settori che possono ricominciare la loro attività. Se gli scienziati danno il loro assenso, potremmo cominciare ad allentare alcune misure già alla fine di questo mese“. Lo spiega, in un’intervista alla Bbc pubblicata sul sito dell’emittente britannica, il premier Giuseppe Conte.

10.23: Lo stop ai procedimenti civili e penali pendenti presso tutti gli uffici giudiziari, fissato dal Cura Italia al 15 aprile, viene differito all’11 maggio. Lo prevede il decreto Imprese da oggi in vigore, che ha efficacia anche sulle commissioni tributari, per la magistratura militare e per la Corte dei Conti.

10.19: Oxfam nel suo nuovo rapporto “Dignità, non miseria” ammonisce: “La contrazione causata dallo shock pandemico rischia di ridurre in povertà tra il 6 e l’8% della popolazione mondiale”.

10.11: Il “decreto imprese” è stato pubblicato nella notte in Gazzetta Ufficiale ed è quindi entrato in vigore. Il decreto contiene misure sulle garanzie statali al credito alle imprese, il rinvio di alcune scadenze fiscali, l’estensione delle norme di golden power e la proroga dei termini processuali.

10.02: Secondo la Procura di Roma è stata “turbata” una gara da 253 milioni per l’acquisto di dispositivi di protezione e apparecchiature elettromedicali.

09.46: Il presidente dell’Abi Antonio Patuelli annuncia che, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del “decreto imprese”, già da giovedì mattina le banche potranno fornire liquidità alle imprese. “Abbiamo lavorato tutta notte al testo del decreto – ha detto a “Radio Anch’io” – per poter inviare alle banche la circolare applicativa”. In questo modo le banche possono “subito avere elementi per applicare la norma che prevede garanzie pubbliche”.

09.37: Le norme per l’accesso al credito con le garanzie dello Stato e quelle per consentire la continuità delle attività imprenditoriali con impatto sul codice d’impresa e sul diritto fallimentare. Sono due dei sette capitoli del decreto imprese che, dopo l’ok della Ragioneria, è stato pubblicato nella notte in Gazzetta.

09.21: Stop allo sbarco di migranti sulle navi di soccorso, i porti italiani al momento non sono più sicuri a causa dell’emergenza coronavirus. È quanto prevede la stretta contenuta in un decreto firmato dai ministri di Trasporti, Esteri, Interni e Salute.

09.14: Confindustria va in pressing: la ripartenza sia a maggio. Ma gli scienziati avvertono: durerà almeno 6-8 mesi, secondo Alessandro Vespignani, mentre per Massimo Galli prima vanno preparate linee di diagnostica, per evitare nuovi focolai.

09.11: Gli Stati Uniti sospendono le esportazioni di alcuni dispositivi di protezione medica, tra cui guanti, mascherine e respiratori.

09.02: Nel Paese asiatico oggi è cominciato il nuovo anno scolastico. A causa della pandemia, le lezioni per medie e superiori si svolgono online. I professori (molti con la mascherina) insegnano in classi deserte davanti a videocamere o al pc.

08.56: “Si continua a fare rumore di fondo sulle mascherine ma l’Oms continua a raccomandare l’uso di un certo tipo di mascherine per il personale sanitario e di chi è in prima linea. L’uso generalizzato di mascherine, invece, in qualche misura risponde al desiderio della popolazione di vedersi protetta, e non c’è niente di male, ma la mascherina non deve dare un falso senso di sicurezza”. Lo ha detto Ranieri Guerra, vicedirettore generale iniziative strategiche Oms, ad Agorà su Rai 3.

08.50: Di sicuro c’è che non sarà una riapertura totale e immediata. Non si sa ancora nulla sui tempi, ma la fase 2 potrebbe iniziare dopo Pasquetta e andare avanti fino a maggio inoltrato. Dopo il lockdown, inizierà un periodo di transizione che vedrà muoversi prima alcune attività produttive e successivamente altre, a seconda delle caratteristiche. Poi toccherà ai privati e alle famiglie.

08.47: Il lockdown costa all’Italia 47 miliardi al mese (il 3,1% del Pil italiano), 37 dei quali ‘persi’ al Nord e 10 nel Mezzogiorno. Si tratta di 788 euro pro capite al mese nella media italiana, 951 euro al Centro-Nord contro i 473 al Sud.

08.38: “E’ ipotizzabile una riapertura il 4 maggio? Non deve chiederlo a me, dipende dalla politica. La scienza e la ricerca forniscono elementi che sono vicini alla certezza, e la scienza consiglia estrema cautela in questo momento“. Lo ha detto Ranieri Guerra, vicedirettore Generale iniziative strategiche Oms, ad Agorà su Rai 3.

08.32: Il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri respinge il Mes come strumento per la crisi da coronavirus. “Per dimensioni e caratteristiche, non costituisce lo strumento adatto” dice in un’intervista al “Sole 24 Ore”. “Altro discorso – prosegue – è se nel quadro di un pacchetto di proposte che includesse la proposta di fondo per la ripresa finanziato con titoli comuni, il Mes offrisse agli Stati interessati linee di credito senza condizionalità”.

08.26: Molte aziende, costrette a sospendere l’attività, sono alle prese con pagamenti di stipendi e fornitori, nonostante stiano incassando poco o nulla. L’iniezione di liquidità (fino a 750 miliardi di euro di finanziamenti) dovrebbe quindi partire il prima possibile ma, a parte il via libera dell’Unione Europea dato per scontato, poi comunque ci sarà un iter da seguire che, per quanto reso più snello, potrebbe deludere chi si aspetta di avere i soldi in tasca in pochi giorni anziché, come avviene di norma, in alcuni mesi.

08.14: Sequestrati dal Nas 23.000 articoli tra mascherine e prodotti igienizzanti irregolari, in diverse operazioni condotte in varie città italiane.

08.11: In un colloquio con ‘Il fatto quotidiano’ il professor Massimo Galli, direttore della malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano, indica un orizzonte temporale lungo per l’uscita dall’emergenza e avverte sulla possibile riemersione di Covid-19 a partire dal prossimo ottobre.

08.04: Le restrizioni agli spostamenti in Gran Bretagna, per arginare la pandemia di Covid-19, saranno probabilmente prorogate almeno fino a maggio. L’annuncio potrebbe arrivare nei prossimi giorni. Il cancelliere Rishi Sunak, scrive Sky News, ha già escluso la possibile di sospendere la chiusura di pub, ristoranti, negozi e altre attività commerciali.

07.58: Impennata di contagi di coronavirus a Tokyo, dove, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati altri 144 casi per un totale di 1.338 contagiati nella capitale giapponese. Si tratta del maggiore aumento giornaliero dall’inizio dell’epidemia. In Giappone si contano almeno 5.480 contagiati, tra cui 712 casi legati alla nave da crociera Diamond Princess. I decessi a livello nazionale sono 96, in aumento di 4.

07.41: Lo Stato di New York ha superato la Spagna per numero di contagiati da coronavirus. I casi sono ben 149.316, in aumento rispetto ai 138.863 di martedì, a fronte dei 146.690 della Spagna.

07.38: La spesa è una delle poche motivazioni considerate valide per uscire di casa in queste settimane di lockdown. Per qualcuno è il diversivo che spezza il claustrofobico isolamento di queste settimane, ma per molti è causa di apprensione perché può essere occasione di contagio. Ecco allora come organizzare una spesa “giusta”, senza eccessi e, se possibile, con i pericoli ridotti al minimo.

07.26: La guardia di finanza di Torino ha scoperto il sistema truffaldino organizzato da un imprenditore 36enne di origini cinesi, che ha importato dalla Cina diversi containers di mascherine fornendo alla dogana false dichiarazioni. I finanzieri hanno sequestrato oltre 20mila mascherine filtranti per le quali era stata falsamente indicata quale destinazione, alcuni comuni della provincia di Cuneo i quali le avrebbero destinate alla popolazione.

07.18: Ieri è stato il giorno in cui l’Italia ha fatto segnare il record di guariti: 2.099 nelle ultime 24 ore. Il nuovo bilancio della Protezione civile sull’emergenza coronavirus conferma il trend positivo dei dati. L’incremento delle vittime è sceso per il quarto giorno consecutivo ed è il secondo più basso dal 10 marzo, fermandosi a 542; sono invece cinque i giorni nei quali si registra una diminuzione dei ricoveri in terapia intensiva: anche oggi 99 in meno rispetto a martedì.

07.10: Il Governo ha iniziato a pensare alla fase 2, quella di un primo allentamento delle restrizioni e di un lieve ritorno alla quotidianità abbandonata ormai da un mese dagli italiani, da quando sono iniziate le misure per provare a contenere il contagio da Coronavirus. La riapertura sarà graduale e lenta. Le attività saranno scaglionate fra loro. Sulle date c’è ancora incertezza ma sicuramente rimarranno le regole sul distanziamento e continuerà a essere incentivato lo smart working.

07.06: Il “decreto imprese” è stato pubblicato nella notte in Gazzetta Ufficiale ed è quindi entrato in vigore. Il decreto contiene misure sulle garanzie statali al credito alle imprese, il rinvio di alcune scadenze fiscali, l’estensione delle norme di golden power e la proroga dei termini processuali.

06.58: Secondo il “New York Times il coronavirus ha iniziato a circolare a New York a metà di febbraio, settimane prima che il primo caso fosse confermato, ed è stato portato soprattutto da viaggiatori dall’Europa, non dall’Asia. Il quotidiano cita nuovi studi condotti dalla Icahn School of Medicine del Mount Sinai e di N.Y.U. Grossman School of Medicine su genomi del coronavirus prelevati da residenti dell’area di New York alla metà di marzo.

06.56: La Casa Bianca ha fatto sapere che la First Lady Usa Melania Trump ha chiamato Laura Mattarella, la figlia del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per esprimere vicinanza all’Italia. La Trump ha espresso “ottimismo e speranza” sul fatto “che il trend positivo” sul fronte del coronavirus “continui in Italia” e ha messo in evidenza come gli americani siano “a fianco del loro alleato”, anche con l’offerta di 100 milioni di dollari in assistenza.

06.51: E’ sempre più drammatica negli Stati Uniti l’emergenza coronavirus. Per il secondo giorno consecutivo i morti causati dal Covid-19 sono quasi 2mila in 24 ore, precisamente 1.973. E’ quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

06.45: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani, a partire dalle ore 06.45, con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.57 Il premier Giuseppe Conte ha rilasciato una lunga intervista alla Bild: “Abbiamo bisogno degli eurobond per non far perdere competitività a tutta l’Europa, servono strumenti finanziari nuovi per fronteggiare questa crisi. Non dobbiamo alla fine starcene con le mani incrociate: operazione riuscita, ma il paziente Europa è morto. Io chiedo un ammorbidimento delle regole di bilancio. Altrimenti dobbiamo fare senza l’Europa e ognuno fa per sé Non vanno attenuate le misure restrittive, non si deve abbassare il livello di guardia e bisogna continuare ad operare con lo stesso rigore per evitare la ripresa del contagio”.

23.54 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia, a Stasera Italia: “La scienza va ascoltata. Penso che ancora per una-due settimane dobbiamo rimanere in questa situazione per essere certi e sicuri che abbiamo in qualche modo ridotto la capacità di contagiosità del virus”.

23.51 Boris Johnson è stabile in terapia intensiva, il premier britannico si trova in ospedale positivo al coronavirus.

23.48 Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha fermato il decreto legge sulla scuola che è dunque attuativo: promozione per tutti gli studenti, due ipotesi per l’Esame di Maturità (solo colloquio orale se non si rientrerà entro il 18 maggio, acneh prove scritte se si rientrerà prima).

23.45 Confindustria Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna hanno chiesto una riapertura in tempi rapidi delle aziende, vedremo se verranno accontentate.

23.42 Le prime attività a poter riaprire sono quelli che operano col settore agroalimentare e meccanico, si parlava anche di parrucchieri, barbieri ed estetisti ma con un solo cliente alla volta.

23.39 Si è parlato tanto della possibilità di aprire alcune attività e negozi già dal 14 aprile, si dovrebbe arrivare a una decisione entro venerdì. Il Governo potrebbe allentare le misure ma l’OMS non ne sembra così convinta e teme ancora un incremento dei contagi.

23.36 La curva epidemica sembra ormai essere in discesa in Italia ma è ancora presto per cantare vittoria, bisogna continuare su questa strada per ottenere dei risultati ancora più concreti nelle prossime settimane.

23.33 Oggi c’è stato un calo di ricoverati in ospedale e in terapia intensiva, il numero dei nuovi ammalati è relativamente ridotto e fa ben sperare, purtroppo ci sono stati 542 mori.

23.30 Questi i dati di oggi e complessivi in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 139.422 (oggi 3.836): 95.562 ammalati, 26.491 guariti, 17.669 morti

TOTALE MALATI: 95.262 (oggi 1.195) di cui: 3.693 in terapia intensiva, 28.485 ricoverati con sintomi, 63.084 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 17.669 (oggi 542)

TOTALE GUARITI: 26.491 (oggi 2.099)

23.20 Il bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi arriverà nelle tasche degli italiani entro Pasqua? Tutti gli aventi diritto se lo stanno chiedendo, si parla anche di un possibile bonus di 800 euro per il mese di aprile ma non si conoscono ancora i criteri.

23.10 In Europa 60mila vittime e 750 mila contagi.

23.00 La curva epidemia si sta abbassando in Italia ma l’emergenza è ancora palpabile, si intravede la luce in fondo al tunnel ma ancora non è finita.

22.50 “Segnali preoccupanti iniziano ad apparire sul mercato del lavoro dell’area euro”. Lo afferma Christine Lagarde, presidente della Bce.

22.40 I morti per coronavirus negli Stati Uniti salgono a 14.262. I casi sono invece 419.975.

22.30 Oggi in Italia si registra un nuovo record di guariti: sono 26.491, 2.099 in più. E’ l’incremento più alto mai registrato dall’inizio dell’emergenza.

22.20 Per il quinto giorno consecutivo calano ancora i ricoveri in terapia intensiva in Italia.

22.10 Wall Street chiude positiva. Il Dow Jones sale del 3,41% a 23.426,43 punti, il Nasdaq avanza del 2,58% a 8.090,90 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso del 3,38% a 2.749,27 punti.

22.00 Gli industriali di Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte premono per la riapertura di alcune attività.

21.50 Ricordiamo quanto detto dall’OMS: “Il ministero della Salute sta individuando la procedura per arrivare a un test sierologico affidabile. Un test certo al 100% non esiste. Scordatevi che ci sia la patente di immunizzato”

21.40 I campionati di volley sono stati definitivamente sospesi, gli scudetti non verranno assegnati.

21.30 La giornalista Lucia Annunziata è ricoverata allo Spallanzani di Roma ed è stata sottoposta a tampone.

21.20 Nel Lodigiano oggi non ci sono stati morti per coronavirus. E’ la prima volta da settimane che non accadeva nella provincia, che è stata la prima ad essere colpita dall’epidemia.

21.10 In Francia, l’Eliseo non ha ancora precisato quanto durerà il confinamento dei cittadini transalpini, avviato il 17 marzo e già prolungato una prima volta di 15 giorni.

21.00 Giuseppe Conte ha dunque mantenuto le sue posizioni sugli eurobond e il mes, è ottimista sulla curva ma chiede ancora un ultimo sforzo.

20.50 Dunque il decreto sulla scuola è attuativo: promozione d’ufficio per tutti gli studenti, due ipotesi per l’Esame di Maturità che dipendono dal rietro in aula prima o dopo il 18 maggio.

20.40 Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il dl scuola.

20.33 Il confinamento dei francesi “sarà prorogato” oltre il 15 aprile, un mese dopo l’inizio del lockdown.

20.27 Le Ong Sea Watch, Medici Senza Frontiere, Open Arms e Mediterranea accusano il governo italiano di “strumentalizzare la situazione di emergenza sanitaria per chiudere i porti alle persone salvate in mare da navi straniere”.

20.20 Giuseppe Conte: “Abbiamo bisogno degli eurobond per non far perdere competitività a tutta l’Europa, servono strumenti finanziari nuovi per fronteggiare questa crisi”.

20.13 Giuseppe Conte ha sollecitato l’Ue sullavelocità di reazione: “Non dobbiamo alla fine starcene con le mani incrociate: operazione riuscita, ma il paziente Europa è morto”.

20.06 Giuseppe Conte: “Io chiedo un ammorbidimento delle regole di bilancio. Altrimenti dobbiamo fare senza l’Europa e ognuno fa per sé”.

20.00 Giuseppe Conte: “Non vanno attenuate le misure restrittive, non si deve abbassare il livello di guardia e bisogna continuare ad operare con lo stesso rigore per evitare la ripresa del contagio.

19.52 Giuseppe Conte: “Questa linea continuerà a dare risultati sempre più positivi per uscire dalla fase critica dell’emergenza”.

19.46 Giuseppe Conte alla Bild: “La curva epidemiologica sta migliorando, le misure prese stanno dando i loro effetti positivi”.

19.40 Paola Pisano, Ministro dell’Innovazione, si è pronunciata sull’app per il tracciamento: “Gli esperti hanno analizzato le applicazioni pervenute producendo due relazioni tecniche, una sulla privacy e una sull’analisi tecnologica delle soluzioni. Conto di ricevere nelle prossime ore la relazione finale della task force che sarà mia cura inoltrare al presidente Conte e agli altri membri del Governo per le valutazioni e decisioni di competenza, unitamente alle osservazioni che abbiamo ricevuto dal Garante privacy e dall’Agcom”.

19.34 Ranieri Guerra: “Non siamo in diminuzione netta, siamo in rallentamento della velocita’ di trasmissione”.

19.27 In 24 ore è record di tamponi eseguiti nel nostro Paese: sono stati 51.680, positivo il 7,4%.

19.20 Secondo il conteggio dell’Afp sono oltre 60 mila i morti in Europa

19.13 Ranieri Guerra dell’OMS: “Il ministro Speranza sta individuando la procedura per individuare un test (sierologico) affidabile. Un test certo al 100% non esiste. Scordatevi che ci sia la patente di immunizzato. Ci potrebbe essere viceversa la patente di non contagiato, e quindi la patente di vulnerabilità. Chi è vulnerabile va protetto e credo che su questo nessuno abbia dubbi”.

19.06 I CONTAGI PROVINCIA PER PROVINCIA:

1. Milano 12.039
2. Bergamo 9.931
3. Brescia 9.909
4. Torino 6.595
5. Cremona 4.422
6. Reggio Emilia 3.352
7. Monza e Brianza 3.264
8. Padova 3.056
9. Piacenza 2.980
10. Verona 2.920

19.00 I CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 53.414
2. Emilia Romagna 18.234
3. Piemonte 13.883
4. Veneto 12.410
5. Toscana 6.379
6. Liguria 4.906
7. Marche 4.859
8. Trentino Alto Adige 4.437
9. Lazio 4.266
10. Campania 3.268
11. Puglia 2.624
12. Friuli Venezia Giulia 2.218
13. Sicilia 2.159
14. Abruzzo 1.859
15. Umbria 1.289
16. Sardegna 975
17. Calabria 859
18. Valle d’Aosta 850
19. Basilicata 297
20. Molise 226

18.55 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. Italia 17.669
2. Spagna 14.673
3. USA 13.027
4. Francia 10.327
5. Gran Bretagna 7.097
6. Iran 3.993
7. Cina 3.333
8. Paesi Bassi 2.248
9. Belgio 2.250
10. Germania 2.096

18.50 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. USA 405.280 (13.027 morti)

2. Spagna 146.690 (14.673 morti)

3. Italia 139.422 (17.669 morti)

4. Germania 109.329 (2096 morti)

5. Francia 109.069 (10.328 morti)

6. Cina 81.802 (3333 morti)

7. Iran 64.586 (3993 morti)

8. Gran Bretagna 60.733 (7097 morti)

9. Turchia 34.109 (735 morti)

10. Belgio 23.403 (2240 morti)

18.45 AGGIORNAMENTI DI OGGI IN ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 139.422 (oggi 3.836): 95.562 ammalati, 26.491 guariti, 17.669 morti

TOTALE MALATI: 95.262 (oggi 1.195) di cui: 3.693 in terapia intensiva, 28.485 ricoverati con sintomi, 63.084 in isolamento domiciliare.

TOTALE MORTI: 17.669 (oggi 542)

TOTALE GUARITI: 26.491 (oggi 2.099)

18.40 CONCLUSA LA CONFERENZA STAMPA DELLA PROTEZIONE CIVILE.

18.38 “Le linee guida per la fase-2 dell’OMS: il dibattito è acceso, ci sono delle linee che si stanno dibattendo. Si pensa a dei requisiti minimi per poter pensare a una fase-2, ad esempio la possibilità di diagnosticare una casistica nel giro di 24 ore”.

18.32 “Le persone hanno una responsabilità individuale, devono comprendere l’importanza di restare in casa e isolati”.

18.30 “Siamo a un passo dal vedere una prospettiva di vittoria ma non abbiamo ancora vinto, dobbiamo serrare le fila. Queste misure hanno avuto un’efficacia, continuare con queste misure ci porterà ad altri risultati. Ci sono tanti italiani in giro? Va combattuta”.

18.27 “Non credo che il Governo italiano intenda proporre azioni che non siano dettati dalla massima prudenza. L’OMS ne ha fatto un punto cruciale: siamo in un momento in cui si inizia a vedere la luce in alcuni Paesi del Pianeta e sono zone che ci sono molto vicine, si può interscambiare il contagio e il livello d’allarme è massimo. Le misure adottate hanno avuto un riscontro positivo, i dati odierni sono i risultati delle misure presi. Su questa base è ovvio che continuare con queste misure ci possa portare a un abbattimento del virus”.

18.22 Borrelli: “Questa è un’emergenza straordinaria, non c’è un ruolo fisico in cui c’è l’emergenza e c’è bisogno di un punto fisico per il coordinamento. Da questo lungo noi coordiniamo bene tutto il territorio nazionale e il concorso dello Stato alla gestione dell’emergenza. La Protezione Civile supporta il sistema sanitario. Sono più utile da qui che sul territorio nazionale, domani però andrò a Milano col ministro Boccia: vi sto dando una notizia. Il mio ruolo è qui ma quando ce n’è bisogno vado sul territorio”.

18.18 “Si può procedere a una riapertura graduale in base a tipologia di impresa e per zone geografica ma soltanto quando ci sarà un calo marcato della curva. Il rischio al momento è ancora molto alto”.

18.14 I dati sono positivi, la curva è ufficialmente in discesa: calano i ricoverati, si riducono le terapie intensive, record di guariti. Purtroppo il numero di morti è ancora elevato.

18.11 TOTALE CONTAGIATI: 139.422, oggi 3836.

18.10 I guariti totali sono 26.491, oggi record di guariti: 2099 in più rispetto a ieri..

18.10 Oggi ci sono stati 552 deceduti.

18.09 TOTALE AMMALATI: 95.262, oggi 1.195 nuovi pazienti: 3.693 in terapia intensiva (riduzione dei casi, -99), 28.485 ricoverati con sintomi (riduzione dei casi, -233).

18.08 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA.

18.03 I dati della Lombardia sono positivi, tra poco avremo il responso su tutta Italia.

18.00 Tra pochi minuti la conferenza stampa di Angelo Borrelli con i dati nazionali.

17.56 Gallera: “Non dobbiamo allentare le misure, facciamo una Pasqua in casa. Il traguardo è molto vicino, lo vogliamo raggiungere presto”.

17.54 In lombardia -114 ricoverati, -48 in terapia intensiva: si liberano dunque dei posti letto, prosegue il trend positivo.

17.52 I dati di Regione Lombardia: 1089 nuovi ammalati, 1013 guariti, 238 deceduti. Sono numeri positivi, sono stati effettuati 8226 tamponi cioè il doppio di ieri.

17.48 Iniziata la conferenza stampa di Gallera.

17.40 Prima della conferenza stampa con i dati nazionali parlerà Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia, con tutti i dati aggiornati sulla Regione.

17.35 Alle 18.00 la conferenza stampa della Protezione Civile con tutti gli aggiornamenti su contagi, morti, guariti.

17.30 Il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie (Ecdc) nel suo ultimo documento di valutazione del rischio, ha sottolineato che è “troppo presto per iniziare a ridurre le misure di distanziamento fisico in Europa e in Gran Bretagna”

17.23 La Commissione europea ha invitato gli Stati ad estendere per altri 30 giorni, fino al 15 maggio, la restrizione temporanea per i viaggi non necessari dai Paesi terzi, per limitare la diffusione del coronavirus

17.15 L’Italia ferma gli sbarchi dei migranti. A stabilire la stretta è un decreto firmato da 4 ministri – Trasporti, Esteri, Interni e Salute – secondo cui gli scali italiani “non assicurano i necessari requisiti per la classificazione di luogo sicuro”.

17.07 Cresce l’allarme nell’area di Washington, che rischia di diventare uno dei nuovi focolai degli USA.

17.00 Boris Johnson risponde ai trattamenti clinici, oltre 6000 vittime in Gran Bretagna.

16.52 Mille euro a testa per il personale sanitario dell’Emilia-Romagna: è quanto ha annunciato il sottosegretario alla presidenza della Giunta, Davide Baruffi.

16.45 La fase-2 potrebbe iniziare davvero martedì 14 aprile? Lo sapremo nel giro di un paio di giorni.

16.39 Una mappa di tutte le attività  lavorative e il relativo indice di rischio connesso all’emergenza coronavirus. È quanto stanno mettendo a punto – secondo quanto apprende Ansa – Inail e gli esperti del Comitato tecnico scientifico, con l’obiettivo di indicare al governo le linee guida sulle modalità con cui le diverse professioni potranno ripartire nella ‘Fase 2’.

16.32 Uno studio della University of Washington di Seattle ha rivisto le stime sul numero di morti previsti negli Stati Uniti. Le stime precedenti parlavano di quasi 82.000 morti, la Casa Bianca aveva stimato addirittura tra i 100.000 e i 240.000 morti. Sono circa 60.000 invece, secondo l’ateneo di Seattle,gli americani che potrebbero morire entro l’inizio di agosto.

16.25 Risulta guarita la bambina di tre mesi originaria di Succivo (Caserta) che era risultata contagiata dal Coronavirus qualche settimana fa.

16.19 Una bambina di tre settimane positiva al coronavirus è guarita. Necessitiva di supporto respiratorio meccanico. Lo rende noto la Terapia Intensiva dell’ospedale di Cuneo.

16.12 La Confindustria di Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto hanno sottoscritto un’agenda per la riapertura delle imprese e la difesa dei luoghi di lavoro e fronteggiare l’emergenza coronavirus.

16.05 Giuseppe Conte all’Osservatore Romano: “Ogni decisione è stata presa in scienza e coscienza. Ma verrrà il momento, è inevitabile, in cui saremo chiamati a rispondere delle nostre scelte. Non mi sottrarrò cercando alibi o scorciatoie. Ma ora è il tempo di agire insieme ed è necessaria la collaborazione di tutti, sindaci e presidenti di Regione inclusi”.

15.58 Un altro medico è morto a causa del coronavirus. Si tratta di un medico di medicina generale deceduto in Sardegna. Il bilancio sale così a 96.

15.52 Gli scambi commerciali nel mondo scenderanno tra il 13 e il 32% nel 2020, a fronte di un Pil che si contrarrà tra il 2,5 e l’8,8%. Sono le previsioni della Wto, l’Organizzazione mondiale del commercio

15.45 Il premier Giuseppe Conte parlerà verosimilmente entro venerdì per chiarire come comportarsi dopo Pasqua.

15.40 Si attendono anche novità riguarda al decreto leggo che riguarda lavoratori autonomi e dipendenti, c’è attesa per il già citato bonus da 800 euro per le partite IVA.

15.32 Cosa potrebbe riaprire il 14 aprile? Si parla di attività legate al settore alimentare, meccanico oltre a artigiani, parrucchieri e barbieri.

15.24 Sanzionati nel Bresciano 5 giovani dai 30 ai 35 anni che avevano organizzato un aperitivo nel giardino nonostante le restrizioni; uno di loro aveva anche l’obbligo di quarantena.

15.16 Allarme economia dall’Ocse, che prova a tracciare gli scenari più plausibili per il futuro dopo l’emergenza coronavirus: l’indice segnala il più importante calo mensile mai registrato in gran parte delle grandi economie.

15.09 Dalla Cina sono state consegnate 10 milioni di mascherine in 72 ore, alle quali vanno aggiunti anche 200 ventilatori polmonari già giunti a destinazione.

15.00 Secondo i dati diffusi dal Viminale, nella giornata di ieri sono stati controllate 279.864 persone e 99.622 esercizi e attività commerciali. Le sanzioni amministrative sono state ben 9.999, 46 le denunce per falsa dichiarazione e 29 le denunce per violazione dell’obbligo di quarantena.

14.48 A Cagliari sono state consegnate le mascherine, gli indumenti e i termometri che erano stati richiesti con urgenza dalla Regione. A portare il materiale, già giunto nelle mani della Protezione Civile, è stato un aereo dell’Esercito.

14.39 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato all’unanimità il disegno di legge della Giunta che stanzia 120 milioni di euro per il sostegno alle famiglie sarde rimaste senza reddito a causa del Covid-19. I beneficiari potranno ricevere un’indennità fino a 800 euro mensili per due mesi. I fondi saranno distribuiti ai Comuni, ripartendoli in base al numero di abitanti e al numero di disoccupati.

14.30 Il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha commentato i nuovi dati sul contagio: “I tamponi sono 162.362 e il numero di positivi sta crescendo, siamo a 12.410, perché facendo più tamponi è inevitabile che cresca. Dal punto di vista del modello matematico, ieri è stata una giornata importante perché i ricoverati in terapia intensiva sono scesi sotto i 300”.

14.21 Dopo 76 giorni di isolamento a Wuhan si sono riversate in strada quasi 2 milioni di automobili, molte delle quali in uscita dal capoluogo dell’Hubei.

14.10 Boris Johnson resta in terapia intensiva al St Thomas hospital di Londra: il premier britannico è in condizioni “clinicamente stabili” e “risponde ai trattamenti”. Lo rende noto un portavoce di Downing Street, precisando che non è in grado “di lavorare”, ma è cosciente.

13.59 Fabrizio Sala, vicepresidente della Regione Lombardia, ha lanciato l’allarme: “Il dato della mobilità di ieri è al 40%, purtroppo è un dato molto alto perché è più del 10% di mobilità rispetto a martedì di settimana scorsa ed è ancora il 10% in piu’ rispetto a due settimane fa. Questa settimana siamo partiti male, l’altro ieri con il 38% e ieri con il 40%. Questo è un dato che ci allarma, quindi adesso andremo ad approfondirlo ancora di più”.

13.50 La Regione Basilicata comunica che nella giornata di ieri sono stati esaminati in totale 136 tamponi, di cui 130 sono risultati negativi e 6 positivi. Con questo aggiornamento il numero dei contagiati sale a 271 in tutta la regione.

13.41 L’infettivologo Massimo Galli dell’ospedale Sacco Milano si è espresso sulla programmazione della fase 2, affermando che non è possibile in “carenza di dispositivi diagnostici. Dobbiamo interrogarci sul perché l’Italia non abbia messo in piedi linee di diagnostica per passare alla fase 2, oggi prematura, ma da programmare altrimenti si rischia di spalmare la ripresa in un tempo infinito o anticipata, con il rischio di nuovi focolai”.

13.34 Sette persone sono state multate per l’aver organizzato un party nonostante le restrizioni per il coronavirus. È avvenuto a Milano.

13.26 Il fisico Alessandro Vespignani, direttore del Network Science Institute della Northeastern University di Boston, dice la sua sull’emergenza: “Un processo che vedo per i prossimi 6-8 mesi, molto probabile che la fase 2 durerà a lungo. Non possiamo immaginare una guerra vinta perché avremo altre battaglie e “non dobbiamo pensare di poter tornare alla normalità piena in luglio o agosto”.

13.18 In seguito all’emergenza coronavirus, i porti italiani “non assicurano i necessari requisiti per la classificazione e definizione di ‘Place of safety’ (‘luogo sicuro’) secondo la convenzione di Ambrurgo sul salvataggio marittimo” per i soccorsi effettuati da navi con bandiera straniera al di fuori dell’area sar (la zona di ricerca e salvataggio) Italiana. Così si legge in un decreto firmato da 4 ministri, ossia Trasporti, Esteri, Interni e Salute. Il decreto è valido per “l’intero periodo dell’emergenza”.

13.07 Il governatore del Veneto, Luca Zaia, nel consueto punto con la stampa: “Tutti mi chiedono cosa accadrà il 13 aprile, io continuo a dire che deciderà il Governo. Noi abbiamo già un piano pronto per le imprese per accompagnarle alla riapertura con la messa in sicurezza dei lavoratori. Un piano già pronto che deve essere solo affinato”.

12.57 In un’intervista rilasciata all’Osservatore Romano, Giuseppe Conte si appella ancora una volta alla solidarietà dell’Unione Europea: “L’Ue deve essere all’altezza del suo ruolo per affrontare la sfida che ha di fronte e per farlo è chiamata a compiere un deciso cambio di passo dal punto di vista politico e sociale. Per chi ha veramente a cuore l’Ue, per chi crede in un’Europa unita, forte e solidale, all’altezza della sua storia, è il momento di compiere passi risoluti, promuovendo tutti i mezzi per la ricostruzione. Se vogliamo preservare la nostra casa comune, è il momento di ragionare come una squadra”.

12.47 Il leader della Lega Matteo Salvini si scaglia contro la Procura di Bergamo, che ha avviato un’indagine sull’Ospedale di Alzano Lombardo: “Non è il momento di mandare inchieste sugli ospedali lombardi, lasciamo che medici e dirigenti lavorino. Anzi onore a chi è in trincea, io più che un’inchiesta dei Nas o un fascicolo della procura avrei mandato medaglie”.

12.38 L’OMS, per bocca del direttore regionale Hans Henri P. Kluge, avverte l’Europa: “Non è il momento di allentare le misure, anzi bisogna raddoppiare e triplicare i nostri sforzi” per sconfiggere il coronavirus.

12.30 Il Covid-19 ha ormai raggiunto anche l’Africa: il Continente Nero ha infatti superato quota 10.000 casi e quota 500 decessi. A lanciare l’allarme è l’OMS: “Il virus è stato lento nel raggiungere il continente rispetto ad altre parti del mondo, ma l’infezione è cresciuta esponenzialmente nelle ultime settimane e continua a diffondersi”.

12.21 Nonostante la parziale riapertura dei battenti a Wuhan, la Cina continua a temere una seconda ondata di Covid-19: così è stato disposto il lockdown nella piccola città di Suifenhe, al confine con la Russia.

12.13 La Procura di Vercelli ha avviato un’inchiesta per stabilire le cause del numero elevato di decessi registrati in una casa di riposo della città piemontese. Il totale dei morti è di 35, anche se al momento non è dato sapere quanti siano connessi al coronavirus.

12.06 Ecco il bollettino odierno comunicato dall’ospedale Spallanzani di Roma: “I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 172. Di questi, 25 necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 223”.

11.58 La Spagna aggiorna il proprio drammatico record relativo al numero di decessi dovuti al coronavirus: nelle ultime 24 ore il numero di morti è stato 757.

11.49 Le Borse europee a metà mattina acuiscono le loro perdite, dopo che l’Eurogruppo si è impantanato sugli eurobond. Londra cede l’1,7%, a Milano l’indice Ftse Mib segna -0,8%, mentre Francoforte perde l’1,17% e Parigi il 2%.

11.40 Dopo 76 giorni di lockdown, Wuhan riapre parzialmente i battenti e sono 65.000 gli abitanti che nella giornata odierna ne approfitteranno per lasciare il capoluogo dell’Hubei, epicentro dell’epidemia di Covid-19.

11.32 È morto a causa del coronavirus il cantante statunitense John Prine. L’artista aveva 73 anni ed era ricoverato da circa un mese a Nashville, in Tennessee.

11.24 Massimo Galli, responsabile del dipartimento malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, ha chiarito: “Il personale arrivando al lavoro, venendo dall’esterno, ha infettato i poveri vecchietti, è assolutamente questo che è successo. Quello che bisognava e bisogna avere il coraggio di fare è di monitorare con estrema attenzione lo stato di salute del personale. La storia dice che il cavallo di Troia nei contesti chiusi è il personale che ha preso l’infezione, magari in maniera asintomatica, e la porta all’interno. Il punto è banalmente il controllo dello stato di salute del personale“.

11.02 Dati ufficiali Russia: 1175 casi nelle ultime 24 ore, totale di 8672. I decessi invece sono arrivati a 63.

10.34 Per il Robert Koch Institute salgono in Germania i contagi: sono 4003 i nuovi casi nelle ultime 24 ore, per un totale di 103228, mentre i decessi sono 254, per un totale di 1861.

09.54 SkyTG24 riporta la notizia della morte a causa del Coroavirus di Donato Sabia. 56 anni, fu due volte finalista olimpico degli 800 metri, a Los Angeles 1984 e a Seul 1988, finendo quinto e settimo. Vinse l’oro ai Europei indoor di Goteborg, sempre negli 800, nel 1984. Era presidente del comitato regionale della Basilicata della Fidal. Nei giorni scorsi, nell’ospedale di Potenza, era morto anche il padre.

09.32 Boris Johnson ha trascorso la seconda notte in terapia intensiva e le sue condizioni sono stabili. Ecco quanto riferito dal sottosegretario Argar: “Si mantiene di buon umore, gli è stato dato dell’ossigeno ma non è in ventilazione“.

09.16 L’Eurogruppo si è concluso con un nulla di fatto ed il Ministro francese dell’economia, Le Maire, e l’omologo tedesco Scholz affermano: “Facciamo appello a tutti gli Stati UE di essere all’altezza delle sfide eccezionali per arrivare ad un accordo ambizioso“.

08.54 Papa Francesco in un’intervista a “La Civiltà Cattolica“: “Tempi migliori arriveranno, e ci ricorderemo di questa prova. La creatività del cristiano deve manifestarsi nell’aprire orizzonti nuovi, nell’aprire finestre, nell’aprire trascendenza verso Dio e verso gli uomini, e deve ridimensionarsi in casa. Non è facile stare chiusi in casa“.

08.36 Massimo Galli, responsabile del dipartimento malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, ha chiarito: “La mascherina chirurgica la puoi portare per un’intera giornata, poi va buttata“.

08.11 Walter Ricciardi, membro dell’esecutivo dell’OMS e consigliere del Ministro della Salute, Roberto Speranza: “Oggi il centro-sud non ha raggiunto i livelli del nord perché abbiamo preso delle decisioni molto dure nel limitare la mobilità. Se noi riusciamo ad attivare una strategia di testing allargata e mirata, con un tracciamento tecnologico individuale, a quel punto possiamo liberare le persone che non hanno problemi, isolare per il loro bene le persone malate, e limitare il contagio“.

07.52 Secondo i dati della John Hopkins University sono 1939 i decessi registrati nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti, con il bilancio che sale a 12722 morti dall’inizio della pandemia.

07.31 In Corea del Sud registrati altri 53 casi, per un totale di 10384, mentre i decessi sono 8 e salgono a 200. I guariti invece sono 80, per un totale di 6776. I contagi importati sono 14, per un totale di 832.

07.10 Tornano i decessi in Cina: ieri si sono registrati due morti, con un totale di 3333, e 62 nuovi casi, dei quali 59 importati, con un totale di 81802 casi totali e 1190 ammalati.

06.51 Nel mondo invece i dati parlano di 1431951 casi totali, con 82085 decessi, 302209 guarigioni ed 1047657 ammalati, dei quali 47899 in terapia intensiva.

06.48 In Italia si contano 135586 casi totali, con 17127 decessi, 24392 guarigioni e 94067 ammalati, dei quali 3792 in terapia intensiva.

06.45 Buongiorno e benvenuti ad un’altra giornata di aggiornamenti sul coronavirus in Italia e nel mondo.

23.59: Grazie per averci seguito, appuntamento a domani, a partire dalle ore 06.45, per gli aggiornamenti in tempo reale sull’emergenza Coronavirus.

23.58: Jack Dorsey, CEO e co-fondatore di Twitter, ha annunciato che donerà l’equivalente di un miliardo di dollari in un fondo contro il coronavirus. Dorsey lo ha annunciato oggi su Twitter, spiegando di avere trasferito in un fondo apposito circa 19 milioni di azioni di Square, l’altra azienda di cui è CEO, del valore di circa 997 milioni di dollari (corrispondente più o meno a un terzo del suo patrimonio personale, secondo le stime di Forbes).

23.51: Sono oltre 80.000 i morti da coronavirus nel mondo. Lo indica il conteggio della Johns Hopkins University, che fissa al momento il numero dei decessi a 81.103. I contagiati, sempre secondo la JHU, sono 1.413.415.

23.42: Sarà una commissione d’inchiesta Regionale a indagare sul Pio Albergo Trivulzio di Milano. Su come la struttura ha gestito l’emergenza Coronavirus, sulle morti sospette e sui contagi tra gli operatori sanitari.

23.36: La posizione dell’Istituto Superiore di Sanità è la seguente: “ogni decisione debba essere improntata alla massima cautela perché il virus continuerà a circolare e questo potrà portare a nuovi picchi. Dovranno quindi essere mantenute alcune misure fondamentali in nome del principio di cautela”.

23.24: Non ci sarà unità nazionale, salvo colpi di scena dell’ultimo minuto governo e opposizione non riusciranno a fare fronte comune nemmeno per l’emergenza coronavirus. La tregua pare destinata a saltare sul decreto “Cura Italia”: gli emendamenti di Lega, Fi e Fdi non passano, il governo blinda tutto con la fiducia e le polemiche tornano a salire di tono.

23.19: Allo scoccare della mezzanotte dell’8 aprile, le 18 di oggi in Italia, una prima auto ha rotto, dopo 76 giorni, l’isolamento di Wuhan: ha varcato il casello ovest della città focolaio del coronavirus.

23.12: Una delegazione russa altamente specializzata sta disinfettando tutte le 65 Rsa presenti sul territorio della provincia più colpita della regione Lombardia.

23.02: Nel Paese sudamericano le misure che riguardano il contenimento del virus sono state estese fino al 27 aprile. Nel Paese si registrano 1.579 casi positivi e 46 morti.

22.55: Dietrofront di Regione Lombardia sui mercati coperti, dopo le polemiche delle ultime ore scatenate dalla decisione di Palazzo Lombardia chiudere i mercati coperti del territorio per limitare la diffusione del Coronavirus. “Regione Lombardia – si legge in una nota – ha predisposto un’ordinanza, a firma del presidente Attilio Fontana, grazie alla quale i mercati coperti da domani potranno essere aperti alle medesime condizioni che valgono per i supermercati.

22.46: Per Giorgia Meloni, leader di Fdi, “con l’apposizione della fiducia sul decreto cura Italia viene smascherata la farsa della presunta volontà di condivisione da parte del governo Conte. Mi chiedo a cosa siano servite ore e ore di riunione con le opposizioni se la maggioranza aveva in mente di blindare il provvedimento”.

22.39: Da Codogno, dopo il calo dei contagi, arriva un’altra buona notizia. E’ nata infatti Giulia, la figlia del “paziente 1”, Mattia, il 38enne del Lodigiano diventato il primo italiano trovato positivo al coronavirus. L’uomo fu ricoverato il 19 febbraio. L’Italia intera ha sperato nella sua guarigione. Trasferito nel reparto di rianimazione del San Matteo di Pavia, il 38enne è stato dimesso il 25 marzo.

22.30: “L’indice di contagio R con zero è leggermente sotto il dato 1 ed è un risultato straordinario se pensiamo che eravamo a 3 o 4, ovvero un soggetto positivo infettava fino a 3-4 persone, fino a qualche settimana fa”. Lo ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza su La7.

22.19: Visto il calo di contagi, potrebbero esserci piccole aperture per le attività produttive dopo Pasquetta. Seguirebbe una rimodulazione delle misure per spostamenti e uscite. Questo l’orientamento emerso dal vertice tra Conte e tecnici.

22.12: L’Egitto terrà chiuse le moschee anche durante il mese sacro islamico del Ramadan. Lo annuncia il ministero del Culto. Il Ramadan, periodo dedicato alla preghiera e al digiuno totale diurno, quest’anno in Egitto comincia attorno al 23 aprile (la data ufficiale viene determinata sulla base di avvistamenti lunari).

22.01: Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha sentito nel pomeriggio la presidente della commissione europea Ursula Von Der Leyen. Nel corso della conversazione ha ribadito la necessità di una risposta europea “coraggiosa”, a partire dagli Eurobond. “L’Italia non accetterà compromessi a ribasso”.

21.49: Il petrolio affonda a New York, dove le quotazioni chiudono in calo del 9,4% a 23,63 dollari al barile.

21.43: Il Gran Premio di Montreal è stato rinviato a data da destinarsi a causa dell’emergenza coronavirus. Il GP era in programma nel weekend del 12-14 giugno. Ma la pandemia non ha effetti soltanto sui calendari, ma anche sull’economia di tutto il Circus: le squadre di medio-bassa classifica hanno chiesto che il tetto di spesa di 175 milioni di dollari in vigore dal 2021 venga ulteriormente ridotto.

21.35: “Dobbiamo stare molto attenti alla fase 2: se sbagliamo i tempi torniamo in lockdown e ricominciamo da capo”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. “Sta calando un po’ la curva dei contagi, ma non dobbiamo cominciare a considerare quelle regole di contenimento facoltative”, ha aggiunto. Questione mascherine. “A me non interessa se un governo è comunista, europeista, sovranista: qui si tratta di salvare le vite”.

21.26: “Serve ancora cautela in attesa che ci sia una significativa riduzione dei casi”: lo dice Walter Ricciardi al termine della  videoconferenza che si è svolta oggi con il premier Conte e il Comitato tecnico scientifico per fare il punto sulle misure contro il coronavirus.

21.12: In Francia si sono registrati 607 decessi in 24 ore e 518 nuovi ingressi in rianimazione. Le persone dimesse e guarite, ha riferito il direttore generale della Sanità Jerome Salomon, sono 19.337. Parigi vieta le attività sportive all’aperto fra le 10 e le 19.

21.06: Quella con Mattarella è stata “una conversazione durante la quale ho rappresentato la situazione della Lombardia, i numeri di ieri, e il Capo dello Stato ci ha indicato di continuare per questa strada e ha fatto i complimenti per il lavoro fatto. Io l’ho ringraziato a mia volta perché la sua presenza in questa crisi è stata costante”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a Stasera Italia in onda su Rete 4.

20.51: “Giudicheranno gli italiani” se il governo sta gestendo bene l’emergenza coronavirus, “noi intanto stiamo cercando di collaborare col governo, coi ministri, coi governatori e coi sindaci, facendo delle proposte”.

20.42: Il coronavirus colpisce anche gli interessi dei miliardari che, al 18 marzo, sono 2.095 a livello mondiale: 58 in meno di un anno fa e 226 in meno rispetto ai 12 giorni precedenti. Lo rivela la classifica annuale di Forbes, secondo cui il 51% dei miliardari in lista è più povero dell’anno precedente.

20.27: Donald Trump ha attaccato l’Organizzazione mondiale della sanità e ha minacciato di tagliare i fondi versati dagli Usa. “E’ troppo filocinese – ha scritto su Twitter il presidente Usa – nonostante sia finanziata in gran parte da noi, e ha sbagliato. Secondo il tycoon, l’Oms ha dato in ritardo l’allarme pandemia, nascondendo quanto stava accadendo in Cina per compiacere Pechino.

20.18: Slitta la presentazione della roadmap della Commissione europea per un’uscita graduale e coordinata dalle misure restrittive adottate dagli Stati membri contro il coronavirus.

20.15: C’è una sottostima intrinseca, non solo in Italia ma in tutti i Paesi, del numero dei casi e degli asintomatici, tanto è vero che diciamo che per ogni caso probabilmente che viene riportato dal sistema di sorveglianza ci sono magari 10 persone infette”. Lo ha detto Giovanni Rezza dell’Iss.

20.10: In vista della Pasqua, “in Liguria ci sarà un dispiegamento straordinario delle forze dell’ordine per bloccare gli arrivi da fuori regione di chi sconsideratamente volesse aprire la sua seconda casa”. Lo ha affermato il governatore della Liguria Giovanni Toti sottolineando che “è una cosa vietata per legge e gravemente sanzionata”.

20.01:  “Gradualità e prudenza” nelle riaperture: sarà in due step la ‘Fase 2′. Il primo riguarderebbe piccole aperture per le attività produttive, mentre il secondo interesserebbe una rimodulazione delle misure per spostamenti e uscite. Sarebbe questo l’orientamento emerso nel corso del vertice tra il premier Conte e i tecnici in vista della scadenza del Dpcm.

19.48: vasto edificio – è la cattedrale in stile gotico più grande del mondo – ospiterà nella navata a partire dalla fine di questa settimana 9 tendoni, in grado di accogliere 200 posti letto. L’iniziativa è frutto di un accordo con il gruppo evangelico Samaritan’s Purse.

19.41: Il Paese, con i suoi 17 milioni di abitanti, è tra gli Stati con la situazione pro capite più preoccupante della regione. Da giorni gli ospedali sono sovraffollati e gli obitori pieni, con bare che attendono in strada di essere portate al cimitero.

19.30: Con i suoi 138.836 casi di coronavirus lo Stato di New York ha superato l’Italia, che ha un numero di contagiati complessivo di 135.586. In totale gli Stati Uniti contano 378.289 casi e 11.830 morti. Grave anche la situazione economica. Solo nella città di New York, ha dichiarato il sindaco Bill de Blasio, “almeno mezzo milione di persone è senza lavoro o lo sarà presto”.

19.26: In tutto il Paese sono decedute 743 persone nell’arco di 24 ore. Il numero totale delle vittime, da quando il virus ha iniziato a diffondersi, ha superato 13mila.

19.15: Qualsiasi raccomandazioni arriverà dal Comitato tecnico scientifico e quale che sia la decisione del governo, l’auspicio e’ che questa “sia improntata alla massima cautela”. Lo ha ribadito il direttore delle malattie infettive dell’Iss Giovanni Rezza rispondendo ad una domanda sulla Fase 2. Quando al vertice in videoconferenza con il premier Conte e il Comitato tecnico scientifico, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha parlato di “riunione interlocutoria”: ci “sono in corso valutazioni” spetterà “all’autorità politica e al Cdm prendere le decisioni”

19.08: Lo Stato di New York con i suoi 138.836 casi di coronavirus supera l’Italia, che ha un numero di contagiati complessivo di 135.586. Complessivamente gli Stati Uniti hanno 378.289 casi e 11.830 morti.

19.02: Frena il contagio da Coronavirus in Lombardia: lo ha detto l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera in conferenza stampa. Sono in tutto 52.325 i positivi (+791, quindi ben meno dei 1089 del giorno precedente). In terapia intensiva i ricoverati sono 1.305, dunque 38 meno di ieri, i ricoverati non in terapia intensiva 11.833 (-81), mentre il numero dei morti sale a 9.484 (+282). Un dato, anche quello dei decessi, che “cresce sempre meno” ha concluso l’assessore.

18.53: La Cina ha messo fine formalmente alll’isolamento di Wuhan disposto il 23 gennaio negli sforzi per frenare la diffusione del coronavirus: il capoluogo dell’Hubei, focolaio della pandemia, era stato bloccato il 23 gennaio con l’intera provincia coinvolgendo attraverso una misura draconiana e senza precedenti 60 milioni di persone. Allo scoccare della mezzanotte locale, le 18:00 in Italia, il divieto di lasciare la città è caduto: le auto sono tornare ai caselli autostradali e i passeggeri sono saliti sui treni, sempre in uscita.

18.50: Il contagio frena anche in Lombardia: lo ha detto l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera in conferenza stampa. Sono in tutto 52.325 i positivi (+791, quindi meno dei 1089 del giorno precedente). In terapia intensiva i ricoverati sono 1.305, dunque 38 meno di ieri, i ricoverati non in terapia intensiva sono 11.833 (-81), mentre il numero dei morti sale a 9.484 (+282). Un dato, anche quello dei decessi, che “cresce sempre meno”, ha concluso l’assessore.

18.47: La Regione Lombardia ha deciso di “istituire una commissione” anche su “altre case di riposo”, e non solo sul Pio Albergo Trivulzio, per compiere accertamenti. Lo ha spiegato il presidente della Lombardia Attilio Fontana nel corso di una conferenza stampa.

18.43: In Austria c’è un sensibile rallentamento della crescita di nuovi casi di coronavirus. Ad oggi le persone positive sono 12.547, poco più di 300 rispetto a ieri. I decessi nei Laender sono complessivamente 243. Il governo del cancelliere Sebastian Kurz ha ribadito che le restrizioni in uscita da casa sono attive e prorogate a fine aprile ma nello stesso momento ha detto che da martedì 14 aprile saranno allentate alcune misure di contenimento per una lenta ripartenza.

18.38: Dall’inizio dell’emergenza coronavirus i positivi in Lombardia sono 52.325, +791 rispetto a ieri. I decessi invece 9.484, con un aumento di 282. Lo ha detto l’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera.

18.34: “Speriamo di assistere ad una flessione, ma bisogna sempre tenere a mente che il virus resterà nella popolazione, non e’ che arriviamo a zero tra una settimana o un mese e allora tana libera tutti”. Lo dice il direttore del dipartimento malattie infettive dell’Iss Giovanni Rezza in conferenza stampa sottolineando che bisognerà ingaggiare con il virus una “dura lotta”. “Dobbiamo mantenere rigorosamente tutte le misure di distanziamento sociale – ha aggiunto – perché ogni rilassamento può significare una ripresa della circolazione”.

18.32: “Finalmente si inizia a vedere una diminuzione del numero di nuovi casi. Se lo mettessimo in una curva epidemica vedremmo che dopo una fase di plateau sembra esserci una discesa”. Lo ha detto il direttore del dipartimento malattie infettive dell’Iss, Gianni Rezza, al punto stampa in Protezione Civile.

18.29: Oggi si registra “una crescita di soli 880 pazienti rispetto a ieri. Si tratta dell’incremento più basso registrato dal 10 marzo”. Lo ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli in conferenza stampa aggiungendo che il dato relativo ai guariti nelle ultime 24 ore – 1.555 persone – è il secondo incremento più alto da inizio emergenza.

18.27: Quest’ultimo dato continua a calare per il quarto giorno consecutivo, con 107 pazienti in meno da un giorno all’altro. Aumentano a 61.557 le persone in isolamento domiciliare, contro i 60.313 di ieri.

18.24: I pazienti dimessi e guariti sono cresciuti, con 1.555 nelle ultime 24 ore, mentre ieri sono stati 1.022 pazienti. In totale finora sono state dimesse 24.392 persone. I pazienti ricoverati in strutture ospedaliere con sintomi sono 28.718, di cui 3.791 in terapia intensiva.

18.19: I casi totali (dato che comprende le persone che hanno contratto il virus ad oggi, le persone guarite e quelle decedute) sono 135.586, +3.039 nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 3.599). Le persone attualmente positive sono complessivamente 94.067. I decessi sono 17.127, 604 nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 636).

18.14: Iniziata la conferenza stampa del capo della Protezione Civile Angelo Borrelli.

18.11: Il governo israeliano ha reso obbligatorio indossare le mascherine in pubblico, nel tentativo di contenere la diffusione del virus.

18.09: È terminata la riunione tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, alcuni ministri e il comitato tecnico scientifico per l’emergenza coronavirus.

18.02: Il governatore Andrew Cuomo ha voluto ringraziare Donald Trump per aver accolto la richiesta di accogliere sulla nave della marina americana, Comfort, anche i pazienti contagiati. “Si è mosso in modo spedito”, ha aggiunto il governatore. La nave, ancorata al porto di New York, potrà ospitare 500 persone contagiate e non solo le altre con patologie diverse da quelle derivate dal virus.

17.54: Oltre 4 miliardi di persone in 100 Paesi o territori sono obbligati o invitati a stare in casa per contenere la diffusione del coronavirus, secondo un conteggio dell’Afp. Si tratta di oltre la metà della popolazione mondiale (il 52%), valutata dall’Onu nel 2020 a 7,79 miliardi di persone.

17.49: La fiamma olimpica non sarà più esposta al pubblico a Fukushima. Lo ha reso noto il comitato organizzatore dei Giochi di Tokyo all’indomani dell’annuncio, da parte del governo giapponese, della decisione di dichiarare lo stato d’emergenza in sette prefetture del Paese a causa del coronavirus. La fiamma era esposta dalla settimana scorsa a Fukushima, un luogo simbolico e duramente provato, a nove anni dal sisma, dallo tsunami e dalla catastrofe nucleare.

17.44: “Si avrà una vita normale quando avremo il vaccino: è inevitabile che il virus continuerà a circolare e quindi sarà necessario attuare delle precauzioni“. Lo ha detto il Viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri.

17.31: Mascherine sanitarie FFP3 del valore di 36 centesimi rivendute agli ospedali pugliesi fino a 20 euro l’una. E’ l’accusa sulla base della quale la Procura di Bari ha disposto un sequestro preventivo di urgenza del valore di oltre un milione di euro nei confronti di tre società fornitrici di dpi.

17.24: Stravagante trovata da parte di Dana White, numero 1 di UFC, che potrebbe affittare un’isola privata per due mesi in modo da far combattere in sicurezza i suoi atleti. Nel frattempo ufficiale il forfait di Khabib per UFC 249, confermato per il 18 aprile “da qualche parte sulla terra”.

17.17: Almeno mezzo milione di newyorchesi ha perso lavoro o sta per perderlo. Bill de Blasio, sindaco della grande mele, nella quotidiana conferenza stampa ha fatto il punto sull’impatto che la pandemia sta avendo sulla popolazione della Grande Mela.

17.12: Indossare una mascherina, non basta a proteggere dal contagio del coronavirus. E non ci sono prove che indossarla da parte di una persona sana possa prevenire l’infezione. Lo ribadisce l’Oms in un documento sul corretto utilizzo delle mascherine che, di fatto, non cambia la linea dell’organizzazione mondiale.

17.04: Il primo ministro francese, Edouard Philippe, ha annunciato in parlamento che il confinamento per arginare la diffusione del coronavirus “durerà, perché è prematura” qualsiasi scelta opposta. “Oggi è il momento del contenimento e il tempo del contenimento durerà”, ha detto Philippe al Question time. Le restrizioni al momento sono fino al 15 aprile.

16.51: Per due settimane a partire da oggi una fascia di quattro piani del grattacielo Intesa Sanpaolo, a Torino, si illuminerà con i colori della bandiera italiana. “Una piccola iniziativa a impatto zero che racchiude un messaggio di incoraggiamento e di vicinanza nei confronti di tutti“, così il presidente della Banca Gian Maria Gros-Pietro.

16.43: “Gli operatori sanitari sintomatici sono lasciati senza sorveglianza” ed è “imprescindibile l’esecuzione del tampone a tutti gli operatori sintomatici, al lavoro o al domicilio, per la salute di tutti“. Questa la richiesta di Anaao Assomed Lombardia.

16.32: La Regione Toscana ha emanato un’ordinanza con cui invita i soggetti in isolamento a casa, positivi al Coronavirus, ad accettare di trasferirsi temporaneamente in un albergo sanitario, dove saranno seguiti quotidianamente da medici e infermieri, e, eventualmente, di dichiarare esplicitamente un loro eventuale diniego. Lo ha annunciato il presidente Enrico Rossi.

16.30: Cento mascherine riutilizzabili donate ai magistrati di sorveglianza del Tribunale da parte dei carcerati della cooperativa Giotto, creata all’interno dell’istituto di pena di Padova.

16.15: Salgono a 12.681 gli operatori sanitari contagiati dal coronavirus. Lo rende noto il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici, Filippo Anelli, sulla base degli ultimi dati dell’Istituto superiore di sanità.

16.11: Torna a impennarsi il numero di morti e di contagi da coronavirus nel Regno Unito, dopo il rallentamento del livello d’incremento degli ultimi giorni, secondo il dato aggregato diffuso oggi dal servizio sanitario nazionale nelle 4 nazioni del Paese.

16.04: Circa 25 milioni di posti di lavoro rischiano di scomparire con il crollo della domanda di trasporto aereo per la crisi Covid-19. Lo stima l’Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata), spiegando che la vita di circa 65,5 milioni di persone dipende dal settore dell’aviazione, considerando anche settori come i viaggi e il turismo.

15.58: Circa 25 milioni di posti di lavoro rischiano di scomparire con il crollo della domanda di trasporto aereo per la crisi Covid-19. Lo stima l’Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata), spiegando che la vita di circa 65,5 milioni di persone dipende dal settore dell’aviazione, considerando anche settori come i viaggi e il turismo.

15.49: L’utilizzo del congedo parentale previsto dal decreto Cura Italia per i lavoratori dipendenti e i collaboratori iscritti alla gestione separata è stato esteso fino al 13 aprile. Lo chiarisce l’Inps con una circolare pubblicata oggi riferita al dpcm del 1 aprile.

15.44: “Ringrazio tutti i medici e gli infermieri, orgoglio del nostro Paese. Uomini e donne che combattono in prima linea contro il Covid-19 pagando troppo spesso in prima persona con contaminazione e a volte purtroppo anche con la vita”, ha detto Bertolaso.

15.39: Cinquemila morti in meno di cinque giorni: questa è la drammatica tabella di marcia della pandemia negli Stati Uniti, dove il numero delle vittime – secondo la John Hopkins University – è arrivato a sfiorare le 11 mila. I casi di contagio sono ora 368.449.

15.33: I dispositivi di protezione sono stati distribuiti in zona Paolo Sarpi in pacchi da 10 ciascuno ai milanesi, dopo che Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, ha firmato un’ordinanza che rende obbligatorie protezioni su bocca e naso quando si esce di casa.

15.25 Il centrocampista della Juventus, Juan Cuadrado, ha parlato della questione stipendi ai microfoni di Sky: “Il capitano ha parlato con la società e ha comunicato a noi nella chat comune. In un momento difficile come questo è normale che ognuno di noi dia il suo contributo. E speriamo di essere un esempio per gli altri“.

15.13 Tragico l’effetto del coronavirus negli Stati Uniti: 50 mila morti in meno di cinque giorni, secondo la John Hopkins University attualmente sono quasi 11mila i decessi (10.966).

15.02 L’amministratore delegato del Sassuolo, Carnevali, ha parlato della situazione societaria a Sky: “Ai club mancano introiti e sono in grande difficoltà. Ci auguriamo di poter finire il campionato“.

14.52 Nelle ultime 24 ore sono stati registrati nei Pesi Bassi 234 morti a causa del coronavirus, il numero di decessi sale così a 2.101.

14.43 Boris Johnson resta in terapia intensiva al St. Thomas hospital di Londra, in condizioni “stabili” dopo l’aggravamento dei sintomi del suo contagio da coronavirus annunciato ieri

14.32 La Svezia registra oltre 100 morti in un giorno legate al coronavirus. Finora la Svezia non ha adottato particolari misure restrittive che potrebbero diventare necessarie con il diffondersi del virus.

14.23 Il governatore del Veneto, Luca Zaia, parla del rinvio delle elezioni:”Nel limite del possibile, anche rispettando il tema sanitario,  io penso che si debbano fare le elezioni il prima possibile. Sento discorsi di posticiparle a novembre-dicembre: è una follia“.

14.12 Secondo gli esperti che collaborano con la pagina facebook Coronavirus-Dati e analisi scientifiche nel mese di maggio il numero di contagi potrebbe scendere sotto le 100 unità al giorno.

13.58 Il presidente della Turchia, Erdogan, ha fatto un appello ai cittadini: “Vi chiedo di rimanere in casa fino a quando la minaccia di questa epidemia non sarà alle spalle. Questa è la maniera più efficace per proteggervi”.

13.49 Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha parlato della situazione attuale del calcio italiano: “Nessuno vuole prendere sottogamba l’interesse della salute dei cittadini e dei nostri addetti ai lavori. I fatti però mi stanno dando ragione con l’esame sierologico. Io dico che non ci sono condizioni medico-scientifiche se viene adottato un protocollo che rispetti le norme che salvaguardano i calciatori“.

13.38 Secondo quanto riportato dal sito di Skytg24 gli scienziati sostengono che il numero dei contagi fornito dai paesi è decisamente sottostimato, una possibile conferma arriva da un nuovo studio realizzato da un team di ricercatori dell’Università di Gottingen. I loro dati mostrano che i Paesi hanno scoperto in media solo circa il 6% delle infezioni da coronavirus e che il numero reale di persone infette in tutto il mondo potrebbe aver già raggiunto diverse decine di milioni di persone.

13.24 I numeri comunicati dal Ministero dell’Interno: nella giornata di ieri controllate 271.675 persone e 94.129 tra attività ed esercizi commerciali. Le persone sanzionate amministrativamente per non aver rispettato le misure sugli spostamenti sono state 10.375, quelle denunciate per avere attestato il falso nell’autodichiarazione 60, quelle denunciate per aver violato la quarantena 14. I titolari di attività o esercenti sanzionati sono stati 106, le attività chiuse 31.

13.15 Bollettino dell’ospedale Spallanzani di Roma: “I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 180. Di questi, 23 necessitano di supporto respiratorio”.

13.03 Il commissario straordinario Do

13.03 Il commissario straordinario Domenico Arcuri ha annunciato che oggi sono state distribuite alle regioni 4,8 milioni di mascherine, negli ultimi sette giorni sono state 20,8 milioni e nei precedenti sette sono state 20,5 milioni.

12.51 Il ministro della Difesa Guerini ha annunciato che dal mese di maggio saranno prodotte per la prima volta in Italia anche mascherine Ffp2 e Ffp3, quelle più protettive, che saranno distribuite ai sanitari impegnati in prima linea nella battaglia contro il coronavirus.

12.40 Il commissario straordinario Domenico Arcuri: “Nei prossimi giorni, in vista della Pasqua, non dimenticate mai che il Covid si è portato via già 16.523 vite umane. Torno a supplicarvi, nelle prossime ore non cancellate mai questo numero dalla memoria“.

12.29 Hanno perso la vita altri 5 medici a causa dell’epidemia di Covid-19. Il totale dei decessi, secondo quanto riportato dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), sale a 94.

12.20  Secondo l’Afp nel mondo si contano 75mila i morti in seguito alla pandemia da coronavirus.

12.13 A Parigi misure sempre più restrittive. Il prefetto di polizia hanno annunciato il divieto di ogni attività sportiva individuale tra le ore 10.00 e le ore 19.00.

12.02 Andrea Bocelli terrà nel giorno di Pasqua un concerto nel Duomo di Milano senza pubblico: “Alcuni giorni fa l’ho chiamato – ha detto il sindaco, Giuseppe Sala – e lui ha detto ‘presente’ e dire presente vuol dire che sarà qui a Milano alle 19 di Pasqua in un Duomo vuoto. Il Duomo sarà vuoto ma in streaming regaleremo la sua voce a tutto il mondo”.

11.50 In Spagna sono 3.835 i nuovi casi di contagio per un totale di 140.510 positivi. Il numero dei decessi sale a 13.798.

11.41 A New York si pensa alle sepolture temporanee. La misura verrà presa in considerazione se gli obitori cittadini e quelli temporanei allestiti nei pressi degli ospedali non dovessero più essere in grado di gestire il grande aumento di deceduti

11.32 Rinviati a data da destinarsi il GP del Mugello e il GP di Catalogna. La MotoGp dovrebbe tornare in pista, salvo ulteriori novità, il 21 giugno con il GP di Germania.

11.21 Secondo i dati della FNOPI, la Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche, comunica che dall’inizio della pandemia sono deceduti 26 infermieri e 6549 sono stati contagiati, 1049 in più rispetto a sabato scorso.

11.02 Giuseppe Conte in una nota stampa: “Con il Decreto appena approvato diamo liquidità immediata per 400 miliardi di euro alle nostre imprese, 200 per il mercato interno, altri 200 per potenziare il mercato dell’export. E’ una potenza di fuoco. Non ricordo un intervento così poderoso nella storia della nostra Repubblica per il finanziamento alle imprese, una cifra enorme“.

10.42 Messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, agli operatori sanitari: “Le vicende drammatiche di questi giorni hanno mostrato di quanta generosità, professionalità, dedizione sono capaci gli operatori sanitari. Il nostro pensiero grato e riconoscente va alle infermiere e agli infermieri in prima linea, e con loro a tutti i medici degli ospedali e dei servizi territoriali, agli assistenti, ai ricercatori, a quanti operano nei servizi ausiliari: li abbiamo visti lavorare fino allo stremo delle forze per salvare vite umane e molti di loro hanno pagato con la vita il servizio prestato ai malati“.

10.20 Il Ministro del Governo britannico Michael Gove ha parlato a Radio LBC: “Boris Johnson non è attaccato a un ventilatore polmonare. Il Primo Ministro ha ricevuto un po’ di sostegno attraverso l’ossigeno ed è tenuto sotto stretto controllo, non con un ventilatore“.

09.58 Messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, agli operatori sanitari: “Sono capisaldi essenziali delle comunità. La qualità della vita e gli stessi diritti fondamentali della persona sono strettamente legati alle capacità e all’universalità del servizio alla salute. Ma le strutture da sole non basterebbero senza l’umanità e la responsabilità di chi vi opera: per questo il ringraziamento di oggi deve tradursi in un sostegno lungimirante e duraturo da parte delle nostre comunità“.

09.36 Arrivano già altri dati dagli USA, dove si registrano in data odierno già 646 nuovi casi ed ulteriori 72 decessi. La pandemia in questo momento purtroppo è dilagante negli Stati Uniti.

09.11 La DiaSorin, azienda italiana, ha completato al San Matteo di Pavia gli studi per il lancio di un nuovo test sierologico capace di rilevare la presenza di anticorpi. Restano da ottenere il marchio CE e l’autorizzazione all’uso EUA dalla FDA, entro fine mese.

08.51 Così ad “Agorà” l’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera: “I dati che abbiamo sono complessivamente confortanti e in linea, anche a Milano. Tutte le realtà stanno rallentando in modo significativo, anche Brescia e Bergamo. Fino a ieri Milano aveva un andamento ancora preoccupante, ma proprio i dati di ieri ci dicono che la diffusione è sotto controllo, ma non dobbiamo rilassarci“.

08.31 Boris Johnson, colpito dal Coronavirus, dopo il ricovero in ospedale di domenica, ieri è stato trasferito in terapia intensiva e le sue funzioni sono state prese dal Ministro degli Esteri. Messaggio dalle opposizioni: “Notizia terribile, tutto il Paese è con lui”.

08.08 Continuano a crescere ad un ritmo vertiginoso i numeri negli Stati Uniti: si contano 367650 casi totali, con 10943 decessi, 19810 guarigioni e 336897 ammalati, dei quali 8983 in terapia intensiva.

07.48 Così Giuseppe Conte in conferenza stampa: “Con il Decreto appena approvato diamo liquidità immediata per 400 miliardi di euro alle nostre imprese, 200 per il mercato interno, altri 200 per potenziare il mercato dell’export. E’ una potenza di fuoco. Non ricordo un intervento così poderoso nella storia della nostra Repubblica per il finanziamento alle imprese, una cifra enorme“.

07.29 In Corea del Sud si registrano 47 nuovi casi, con 6 decessi. Il totale è di 10331 casi e 192 decessi. Sono guarite 6694 persone, mentre i casi importati sono 802, di cui 14 registrati nelle ultime 24 ore.

07.06 In Cina per la prima volta dall’inizio della pandemia di Coronavirus, non ci sono decessi registrati nelle ultime 24 ore, mentre si contano 32 casi, tutti di rientro.

06.51 Nel mondo invece i dati parlano di 1347235 casi totali, con 74767 decessi, 286234 guarigioni ed 986234 ammalati, dei quali 47353 in terapia intensiva.

06.48 In Italia si contano 132547 casi totali, con 16523 decessi, 22837 guarigioni e 93187 ammalati, dei quali 3898 in terapia intensiva.

06.45 Buongiorno e benvenuti ad un’altra giornata di aggiornamenti sul coronavirus in Italia e nel mondo.

23.59: Nelle ultime 24 ore in Francia si sono registrati 605 decessi, mai così tanti in un solo giorno nel Paese. Il totale aggiornato è di 8.911 morti, di cui 6.494 negli ospedali e 2.417 nelle case di riposo. I dati sono stati resi noti dal ministro della Salute, Olivier Veran. Per il quinto giorno consecutivo è proseguito il trend positivo per i casi gravi, con un minore afflusso di pazienti in rianimazione: +72 in 24 ore per un totale di 7.072.

23.51: Gli americani “pregano” per il premier britannico Boris Johnson ricoverato in terapia intensiva con il coronavirus. Lo ha detto il presidente Donald Trump durante la conferenza stampa sul coronavirus.

23.49: l “One World: Together at Home” si svolgerà il 18 aprile. Sarà trasmesso su più reti in tutto il mondo. La popstar l’ha presentato all’Oms: servirà a raccogliere fondi e supportare gli operatori sanitari. Si esibiranno anche Paul McCartney, Lizzo, Billie Eilish.

23.42: La regina informata sulla situazione critica di Boris Johnson, secondo la stampa britannica, segue gli sviluppi.

23.37: Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha fatto gli auguri di pronta guarigione al premier britannico Boris Johnson. “Gli italiani sono con la Gran Bretagna in questi momenti difficili. Siamo gli uni per gli altri. Guarisci presto Boris Johnson!“, ha detto il ministro in inglese, citato in un tweet della Farnesina. Johnson, positivo al coronavirus, è ricoverato in terapia intensiva.

23.30: “Contrariamente a quanto riportato da alcuni organi di stampa, il rinvio delle elezioni regionali e comunali e di quelle suppletive per il Senato, previste per questa primavera, non rientra tra le norme approvate oggi dal Consiglio dei ministri“. E’ quanto ha riferito Palazzo Chigi.

23.28: “Guido Bertolaso sta bene e credo che oggi sia uscito dall’ospedale“. E’ quanto ha detto il  governatore della Lombardia, Attilio Fontana, a Quarta Repubblica su Rete4.

23.16: Fca ha annunciato che prevede di riavviare le sue strutture produttive statunitensi e canadesi a partire dal 4 maggio.

23.07: In Lombardia potranno riaprire i mercati coperti, chiusi in tutto il territorio dopo l’ordinanza di sabato. “La Regione Lombardia – spiega una nota – ha predisposto un’ordinanza, a firma del presidente Attilio Fontana, grazie alla quale i ‘mercati coperti’ da martedì potranno essere aperti alle medesime condizioni che valgono per i supermercati”.

22.56: Per far fronte all’emergenza delle sepolture dovuta all’aumentare delle vittime del coronavirus, New York potrebbe fare ricorso a fosse comuni realizzate in alcuni parchi pubblici. L’estrema misura – scrive il New York Times – è contemplata in uno dei piani di emergenza messi a punto negli ultimi giorni e che potrebbe scattare se gli obitori cittadini non fossero più in grado di accogliere cadaveri.

22.49: “Mettiamo in campo 200 miliardi di garanzia per prestiti fino al 90% garantiti dallo Stato senza limiti di fatturato, per imprese di tutti i tipi. Potranno arrivare al 25% del fatturato delle imprese o al doppio del costo del personale con un sistema di erogazione molto semplice e diretto al sistema bancario, attraverso Sace, con condizionalità limitate tra cui quella di non poter erogare dividendi“. Lo ha detto il ministro Gualtieri.

22.41: Boris Johnson “sta ricevendo cure eccellenti” ed “è in mani sicure” al St Thomas hospital di Londra, dopo il peggioramento del sue condizioni legate al contagio di coronavirus. Lo ha ha detto il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, appena subentrato al premier come capo nel governo supplente, assicurando che il Paese e l’azione dell’esecutivo restano “assolutamente sotto controllo”.

22.31: Il Cdm ha dato il via libera al rinvio delle elezioni amministrative all’autunno, con una norma inserita nel dl imprese. La norma prevede che le elezioni dei consigli comunali si tengano una domenica tra il 15 ottobre e il 15 dicembre 2020.

22.18: Isolato il palazzo occupato di via Arrigo Cavaglieri, alla Romanina, periferia di Roma, per due sospetti casi di coronavirus tra gli occupanti. Sul posto, oltre all’Esercito che ha isolato l’edificio, anche i poliziotti della Volante Roma 1 del commissariato di zona per la vigilanza.

22.09: “Crediamo si debba riaprire il prima possibile perché l’Italia può reggere ancora qualche settimana, ma non va fatto l’errore di vanificare gli sforzi fatti finora“. Lo ha detto la leader di FdI, Giorgia Meloni.

22.01: “Notizia terribile. Tutti i pensieri del Paese sono con il primo ministro e la sua famiglia in questo momento così incredibilmente difficile”. È il tweet del capo dell’opposizione laburista, Keir Starmer, dopo il trasferimento di Boris Johnson in terapia intensiva al St Thomas hospital di Londra.

21.51: Intesa raggiunta nella maggioranza, dopo un lungo braccio di ferro, sul pacchetto di liquidità alle imprese che sarà in grado di mobilitare risorse per 750 miliardi di euro, circa 400 in più – 200 miliardi per il mercato interno e 200 miliardi per l’export – rispetto ai 350 miliardi già previsti nel dl ‘Cura Italia’.

21.47: Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha ricevuto oggi una telefonata del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Stando a quanto riferiscono da Palazzo Lombardia, Mattarella, come fatto già nelle scorse settimane, avrebbe espresso al governatore lombardo il suo incoraggiamento e l’apprezzamento per l’impegno che gli amministratori stanno mettendo in campo nel contrasto all’epidemia di coronavirus.

21.39: Si sono aggravate le condizioni del premier britannico Boris Johnson, che è stato trasferito stasera in terapia intensiva al St Thomas hospital per coronavirus.

21.32: Il ministro degli esteri, Luigi Di Maio, su Fb traccia i contorni del decreto liquidità approvato oggi dal CdM. “Oggi abbiamo trovato un accordo che oltre a rafforzare il ruolo del ministero degli Esteri in tema di commercio estero, ci permetterà di intervenire a favore delle aziende italiane con un nuovo patto per l’export”.

21.23: Tutela non solo per le imprese, ma anche per i lavoratori, dipendenti o autonomi. “Sono fiducioso che le erogazioni possano avvenire prima del 15 aprile“. Lo afferma il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, riferendosi ai milioni di italiani che hanno fatto domanda all’Inps per la CIG o per i 600 euro mensili destinati al lavoro autonomo.

21.18: Prestiti e liquidità alle imprese, piccole e medie, in difficoltà per lo stop delle attività dovute all’epidemia: il ministro dell’economia Roberto Guatlierei spiega in conferenza stamopa, alla fine del CdM, alcuni meccanismi della garanzia dello Stato su questi prestiti.

21.13: Alla viglia dell’Eurogruppo, il premier Conte torna sulla questione degli strumenti per affrontare l’emergenza economica. “Mes no, Eurobond sicuramente sì. Il Mes è assolutamente inadeguato, gli Eurobond invece sono la soluzione, una risposta seria, efficace, adeguata all’emergenza. Su questo io e Gualtieri siamo pienamente d’accordo anche se qualche retroscenista a volte descrive posizioni differenziate“.

21.04: “Abbiamo adottato – ha aggiunto il premier – uno strumento molto efficace per tutelare tutte le imprese che svolgono una qualche attività di rilievo strategico. Attraverso il potenziamento del golden power potremo controllare operazioni societarie e scalate ostili non solo nei settori tradizionali, ma in quelli assicurativo, creditizio, finanziario, acqua, salute, sicurezza. E’ uno strumento che ci consentirà di intervenire nel caso ci siano acquisizioni di partecipazioni appena superiori al 10% all’interno dell’Ue“.

21.00: “Stiamo lavorando per un intervento molto più corposo da realizzare già questo mese, con un approccio sistemico per tutte le categorie in sofferenza. Questa e’ un’emergenza non solo sanitaria, ma economia e sociale ad un tempo. Il dl aprile conterrà strumenti di protezione sociale, sostegno alle famiglie e ai lavoratori, soprattutto quelli più in difficoltà“. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa dopo il Cdm.

20.59: “Rispondiamo un’esigenza assoluta delle imprese, avere liquidità. E’ una operazione amplissima, probabilmente la più grande d’Europa. Il governo ha grande fiducia nei nostri imprenditori sulla loro capacità” di uscire dalla crisi“. Lo ha affermato il titolare del Mise, Stefano Patuanelli.

20.56: “La didattica a distanza non è più opzionale, ma diventa la chiave di volta del nostro sistema scolastico per dare dignità al lavoro degli insegnanti e degli studenti, che incito a lavorare ancora di più“. Lo ha affermato la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, nella conferenza stampa al termine del consiglio dei ministri che  ha approvato il decreto legge che disciplina la chiusura dell’anno scolastico.

20.54: Il ministro Azzolina ha chiesto scusa ai precari perché il ministero non riesce ad aggiornare le graduatorie: “Lo faremo l’anno prossimo quando le procedure saranno digitalizzate”, ha detto.

20.52: Nella conferenza stampa presente anche il ministro dell’Istruzione Azzolina che ha chiarito alcuni aspetti importanti sul decreto scuola: “Questo decreto ha trasformato gli esami di stato e quelli della scuola secondaria di primo grado, facendo in modo che nessuno sia lasciato indietro. Abbiamo individuato due scenari che ci hanno permesso di salvare l’anno scolastico. Ci tengo a precisare che non si potrà parlare di 6 politico, se ci saranno dei debiti da recuperare gli studenti li recupereranno a settembre“.

20.50: “Il Governo ha varato un intervento senza precedenti con una imponente mobilitazione di risorse pubbliche per dare una garanzia poderosa per preservare il nostro sistema produttivo a superare questo momento difficile e potersi rilanciare“. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in conferenza stampa al termine del Cdm.

20.48: “Ci avviciniamo a giorni particolari, quelli della Pasqua”, ha concluso Conte. “Li vivremo a casa. Sarebbe irresponsabile allentare adesso. Pasqua significa passaggio, spero che per noi sia il passaggio verso una situazione migliore”.

20.44: “In questi giorni mi sono confrontato con tanti leader europei, tutti esprimono solidarietà e ammirazione verso il “modello Italia” e apprezzamento per il nostro operato”, ha aggiunto. “Agli italiani tutti che ci ascoltano voglio dire: presto raccoglieremo i frutti di questi nostri sacrifici, presto ci sarà una nuova primavera per l’Italia. Essere italiani significa essere determinati e coesi, servire il paese con dedizione e sacrificio. Il pensiero va a operatori sanitari, forze armate e tantissime altre persone”.

20.40: “Con il decreto appena approvato stanziamo 400 miliardi per le nostre imprese: 200 miliardi per il mercato interno e 200 per potenziare l’export, attraverso prestiti erogati con i normali canali finanziari, con la differenza che lo Stato offrirà una garanzia affinché tutto avvenga in modo celere, veloce e sicuro”, ha spiegato Conte.

20.34: Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sta tenendo una conferenza stampa per alcuni importanti aggiornamenti sul “decreto liquidità” con le nuove misure economiche del governo verso le imprese dopo l’epidemia di Coronavirus in Italia. Sempre nella giornata di oggi è stato approvato il decreto con le misure per la scuola, che prevede le misure per far fronte all’emergenza sul fronte scolastico.

20.28: Il Consiglio dei ministri ha approvato la proroga del rinvio di udienze e sospensione dei termini su tutto il territorio nazionale fino al prossimo 11 maggio. Come negli interventi precedenti, sono esclusi tutti i procedimenti urgenti che si svolgono, in molti casi, da remoto grazie al ricorso alle tecnologie telematiche.

20.20: “Molte realtà sportive stanno affrontando una crisi senza precedenti. Difficoltà enormi per il pagamento dell’affitto, delle bollette, degli stipendi, del cibo per gli animali o per la manutenzione del proprio impianto. Sin dall’inizio della pandemia il mio primo obiettivo è stato evitare che anche una sola realtà dovesse chiudere a causa dello stop imposto dalla quarantena, perchè lo sport è linfa del nostro territorio. Il modo migliore per celebrare la Giornata internazionale dello sport è con atti concreti“. Così il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora.

20.11: “Al di là del fatto che ammesso che ci sia una colpa, la colpa eventualmente è di entrambi, io non ritengo che ci siano delle colpe in questa situazione“: così il governatore Attilio Fontana ha replicato al Tg4 al premier Giuseppe Conte secondo cui la Regione perchè potuto istituire una zona rossa ad Alzano e Nembro.

19.53: “Se la Lombardia avesse voluto, avrebbe potuto fare di Alzano e Nembro Zona Rossa“. Lo scrive al quotidiano online Tpi.it il premier Giuseppe Conte.

19.42: In Francia cresce il consenso sulla clorochina, difesa a spada tratta dal controverso infettivologo Didier Raoult per curare il Covid-19 e al centro di un acceso dibattito, non solo scientifico.

19.38: Bollettino della Regione Veneto: altri 110 contagi di coronavirus. In totale sono quindi 11.698 le persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’emergenza. Aumentano anche i decessi, arrivati a 684 (16 in più quelli conteggiati nei soli ospedali veneti nella giornata di oggi).

19.32: l bollettino della regione Marche offre un quadro di sostanziale stabilità del contagio nelle ultime 24 ore. Tre ricoveri in più (1.141 in totale), 9 pazienti dimessi, meno persone assistite nelle terapie intensive (140 rispetto ai 151 del giorno precedente), ma più nelle aree di semi-intensiva (da 279 a 286), nei reparti non infettivi (522, +1) e nelle degenze post critiche (passati da 187 a 193).

19.21: Mentre è ancora in corso un lungo consiglio dei ministri, già si guarda all’agenda di domani. Secondo l’agenzia Ansa, si terrà domani alle 15.00 un vertice in videoconferenza tra il premier Giuseppe Conte e il Comitato tecnico scientifico. Al centro della riunione – alla quale parteciperanno anche diversi ministri – le misure di contenimento in vista della cosiddetta “Fase 2”.

19.18 Altro focolaio in una casa di riposo: a Canosa di Puglia in una struttura sono risultati positivi 33 pazienti su 68, oltre a 4 operatori sanitari. Nella Provincia BAT, in tutto sono 39 i contagiati.

18.58 Dati ufficiali Regione Sardegna: 922 i contagi, 47 i decessi, 56 i guariti. Eseguiti 7521 tamponi, degli 819 malati 123 sono ricoverati in ospedale, 26 in terapia intensiva e 670 sono in isolamento domiciliare.

18.40 I ricoverati in terapia intensiva sono 79 in meno rispetto a ieri, ma i ricoverati con sintomi sono 27 in più rispetto a ieri.

18.25 Di seguito il quadro complessivo delle cifre in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 132547 (93187 malati, 22837 guariti, 16523 morti)

TOTALE MALATI: 93187 di cui: 28976 ricoverati con sintomi, 3898 in terapia intensiva, 60313 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 16523

TOTALE GUARITI: 22837

18.18 Sono 636 i deceduti nelle ultime 24 ore, per un totale di 16523, mentre il totale dei guariti è di 22837, ben 1022 in più rispetto a ieri.

18.14 I malati sono così divisi: 3898 in terapia intensiva, 28976 ricoverati, 60313 isolamento domiciliare.

18.10 Sono 93187 i malati, +1941 rispetto a ieri. Nuovi contagi 3599, per un totale di 132547.

18.05 Qualche minuto di ritardo sull’orario annunciato delle ore 18.00.

17.49 A breve il consueto bollettino della Protezione Civile con Angelo Borrelli in conferenza stampa.

17.26 A SkyTG24 l’infettivologo Massimo Galli, parlando della ripresa delle attività, ha dichiarato: “Una graduale ripresa delle attività in Italia si avrà non prima della seconda metà di maggio, sempre che si riesca a evitare la comparsa di nuovi focolai. Programmare è necessario, ma aprire troppo presto sarebbe un errore madornale”.

17.02 Il presidente dell’ANCI, Antonio Decaro, dice all’ANSA: “Ci sono le linee guida nazionali che non obbligano a utilizzare la mascherina, se nella propria autonomia una Regione o un Comune decide di obbligare a usarla, è però opportuno che tutti i cittadini vengano dotati di mascherina, per chi non se lo può permettere ma anche per chi se lo può permettere ma non ha la possibilità di acquistarle, perché non ce ne sono. Non ho la competenza scientifica per poter dire se la sciarpa serva o meno“.

16.45 Confermata l’indiscrezione di ieri sera secondo cui una tigre sarebbe risultata positiva al Coronavirus in uno zoo di New York: ora altri sei leoni ed una tigre accusano dei sintomi e quindi sono stati posti in isolamento.

16.22 Oggi potrebbe entrare in vigore anche in Toscana l’obbligo della mascherina e allora a Firenze oggi è iniziata la distribuzione gratuita di un milione di mascherine agli abitanti della città. Il sindaco, Dario Nardella: “Orgoglioso del fatto che Firenze sia la prima grande città dove si distribuiscono a casa le mascherine gratuite. Sarebbe importante se lo Stato avviasse una produzione nazionale di mascherine“.

16.02 La Lega di Serie A ha fatto sapere di voler completare la stagione sportiva: “La Lega Serie A sta seguendo l’evoluzione dello scenario in stretto coordinamento con la Uefa, la Figc e l’Eca. È stata confermata la volontà di portare a termine la stagione e di tornare a giocare, senza correre rischi, solo quando le condizioni sanitarie e le decisioni governative lo consentiranno“.

15.43 Anche a Svezia verso il pugno duro per evitare la diffusione del Coronavirus: i quasi 7000 contagi e gli oltre 400 decessi registrati finora stanno portando il Paese scandinavo verso la chiusura delle attività non essenziali.

15.25: Poste e Arma dei carabinieri hanno firmato una convenzione che prevede che 23mila pensionati di età pari o superiore a 75 anni potranno richiedere, delegando al ritiro i carabinieri, la consegna della pensione a domicilio per tutta la durata dell’emergenza da Covid-19, evitando così di doversi recare negli Uffici postali.

15.14: Tutti i residenti del Comune di Capri hanno l’obbligo di usare la mascherina

15.05: Le mascherine gratuite saranno disponibili nelle farmacie della Lombardia dalla “metà di questa settimana”: lo fanno sapere Regione, Federazione dei farmacisti lombardi, Federfarma Lombardia e Assofarm.

14.56: E’ arrivato un tweet da parte del Premier britannico Boris Johnson “Sono in ospedale solo per alcuni esami di routine”

14.50: L’Inps ha ricevuto fino alle 12 di oggi quasi 3,5 milioni di domande per più di 6,8 milioni di beneficiari.

14.44: Matteo Salvini minaccia di “sfiduciare” il Governo Conte in Parlamento se non si pronuncerà contro l’uso del fondo salva Stati (Mes) in sede di Eurogruppo

14.38: A Pechino circola per le strade un robot per misurare la temperatura

14.31: La Francia dovrebbe scontare nel 2020 la sua più forte recessione dal 1945: lo ha detto il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire.

14.25: E’ operativo da questa mattina l’ospedale creato nei padiglioni della Fiera di Milano. E’ arrivata, infatti, la prima ambulanza.

14.17: Il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha trascorso “una notte tranquilla” in ospedale dopo il ricovero di ieri sera per il perdurare dei sintomi da coronavirus, febbre e tosse, dieci giorni dopo il test positivo all’infezione. Lo rende noto Downing Street, sintetizzando un primo bollettino medico e confermando che Johnson è al St. Thomas Hospital di Londra dove al momento rimane “in osservazione”.

14.08: Il Papa ha istituito un Fondo di emergenza presso le Pontificie Opere Missionarie per aiutare le persone e le comunità che sono state tragicamente colpite dalla diffusione del Coronavirus.

14.00: La Svezia potrebbe rinunciare alla linea morbida dei ristoranti e negozi aperti e adottare misure restrittive come gli altri Paesi europei di fronte al rischio che il numero di vittime aumenti vertiginosamente.

13.53: “Tra qualche settimana forse sarà possibile cominciare a uscire, con precauzioni, intendo con le mascherine, forse prima dell’inizio di maggio”. Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri.

13.48: ono oltre 70.000 i morti in tutto il mondo per coronavirus. Il dato emerge da un conteggio realizzato dall’agenzia Afp su dati ufficiali.

13.42: “In Veneto è cominciato il test sierologico. Siamo stati i primi a parlarne, ora e’ iniziata”. Lo ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia.

13.33:  Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri parlando durante il programma Centocittà su Rai Radio1, “Sono ottimista sui dati relativi ai contagi, perché i numeri calano. Ma la cosa che mi preoccupa di più è il mantenimento delle regole date. Il virus prende tutti, abbiamo visto morire anche molti giovani, dobbiamo resistere”

13.26: La Protezione civile italiana ha attivato il programma di osservazione satellitare Copernicus per mappare strutture sanitarie e aree di raduno, e per avere una comprensione chiara del territorio.

13.20: Sono in totale 185 i pazienti positivi ricoverati all’ospedale Spallanzani di Roma. Di questi, 19 necessitano di supporto respiratorio”. Lo rende noto il bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani.

13.09: Il ministero della Sanità brasiliano ha annunciato che il numero di decessi per il nuovo coronavirus in Brasile è salito a 487, con un aumento di 55 vittime in un giorno. Il tasso di mortalitò  èdel 4,4%. Secondo il governo di Jair Bolsonaro, finora, sono stati registrati 11.281 casi di Covid-19

13.00: Luca Zaia “Ho sentito il ministro Speranza e il presidente Bonaccini. Spero si possa lavorare insieme. C’è la disponibilità  di tutte le Regioni nell’ottica di capire che ordinanze e Dpcm scadono alle ore 24.00 del giorno di Pasquetta. Due le alternative si costruisce un provvedimento successivo, di qualsiasi tipo sia, o per sbloccare o per fare altre regole. Per tramite del nostro coordinatore Bonaccini abbiamo dato la disponibilità a lavorare, basta che non si arrivi all’ultimo minuto”.

12.50: Sono oltre 20mila le persone denunciate nel weekend dalle forze dell’ordine per il mancato rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus.

12.45: Nella località di mare alle porte di Sydney è stata allestita una postazione nella quale gli automobilisti vengono sottoposti a tampone senza scendere dalle vettura.

12.37: 52 ospiti su 150 sono morti alla Fondazione Sant’Andrea a Clusone, casa di riposo in provincia di Bergamo

12.29: Negli ultimi giorni il traffico aereo fra l’Europa e gli Stati uniti “è stato circa l’82% più basso rispetto al 2019”. Lo comunica su Twitter Eamonn Brennan, direttore generale di Eurocontrol, l’organizzazione intergovernativa che coordina il controllo del traffico aereo a livello europeo.

12.21: Sono più di 50mila i morti in Europa per il coronavirus, secondo un conteggio della France Presse.

12.10: Attilio Fontana “Non posso aprire le chiese a Pasqua. Anche volendo non potrei fare niente, è un provvedimento nazionale”.

12.04: Il Vice Sindaco della città di Wuhan ha affermato che è stato riaperto il 90% delle imprese.

11.53: Il Cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato che l”Austria dopo Pasqua, dal 14 aprile, riaprirà a tappe gli esercizi commerciali.

11.48: Boris Johnson con l’ossigeno in ospedale. Il Premier britannico ha accusato problemi respiratori negli ultimi giorni ed è quindi stato trasportato al Saint Thomas Hospital.

11.40: E’ di quasi un milione e 300mila casi il bilancio della pandemia di coronavirus nel mondo, secondo l’ultimo bilancio della Johns Hopkins University. Le persone contagiate sono in totale 1.275.542, mentre le vittime ammontano a 69.514. Le persone guarite sono invece 262.999.

11.32: Ogni cittadino turco di età compresa tra 20 e 65 anni potrà ricevere ogni settimana a casa un plico postale contenente 5 mascherine protettive contro il coronavirus.

11.27 Oggi dovrebbero arrivare novità sul decreto economico annunciato dal Governo, si parla di una manovra da 30 miliardi di euro.

11.20 Il premier del Giappone Shinzo Abe ha proposto lo stato d’emergenza a seguito dell’espansione a ritmo sempre più allarmante del coronavirus, in particolare a Tokyo. Efficacia fino al 6 maggio.

11.13 Sale a 87 il totale dei medici morti di coronavirus in Italia. Il dato e’ stato aggiornato dalla federazione degli ordini dei medici (Fnomceo).

11.06 Risposte importanti alla richiesta di Matteo Salvini di aprire le chiese per Pasqua. Per il presidente della Cei Gualtiero Bassetti non andare a messa sarà un “atto di generosità”. Gli fa eco l’arcivescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi, secondo cui “le regole vanno rispettate e anche la Chiesa ha il dovere di farlo”.

11.00 In Lombardia, Veneto, Toscana è obbligatorio indossare mascherine o protezioni per naso e bocca.

10.52 In Lombardia oltre 3 milioni di mascherine saranno accessibili gratuitamente nei punti di distribuzione.

10.45 Luca Patanè, Presidente di Confturismo, parla di una perdita stimata di 120 miliardi di volume di affari nel settore turismo: perdita nell’ordine del 60%.

10.38 Giulio Gallera a Mattino Cinque: “Mi sembra un po’ rischioso riaprire le chiese, salvo ce non ci siano le condizioni”. L’assessore al welfare di Regione Lombardia ha risposto così alla richiesta di Matteo Salvini.

10.30 Sono state 7.772 le persone controllate, 502 le sanzionate e 2 quelle denunciate, ieri a Milano e in provincia.

10.24 Unicredt afferma che il Pil mondiale è in calo del 6%, quello italiano del 15%.

10.18 Nella serata di ieri è rientrata la protesta dei detenuti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (in provincia di Caserta), che era stata innescata dalla notizia di un detenuto siciliano risultato positivo al coronavirus.

10.12 Il Direttore Generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco Nicola Magrini si è sottoposto a tampone ed è risultato positivo al Coronavirus

10.05 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri: “A livello europeo è la trattativa più difficile che abbiamo finora affrontato. Questa crisi sembra essere molto peggiore di quella del 2008-2009. E’ una crisi senza precedenti e va affrontata con strumenti senza precedenti”.

09.58 Le chiusure statali negli Usa hanno reso inattiva almeno un quarto dell’economia del Paese per colpa del coronavirus. Non era mai successo prima. Lo rivela il Wall Street Journal.

09.52 Un’anticipazione ormai nota a tutta sul decreto legge fiscale che dovrebbe essere approvato oggi: 7 miliardi di euro per le Pmi, prestiti coperti al 100% fino a 800mila euro.

09.45 Gli esami scolastici “vanno fatti” nonostante il coronavirus: a ribadirlo è il capo politico del M5S, Vito Crimi: “Se riusciamo a rientrare a scuola entro il 18 maggio, anche in modalità semplificata gli esami si potranno svolgere. In caso contrario si prenderanno decisioni per modalità ancora più semplificate. La sola cosa certa è l’ammissione per tutti gli studenti”.

09.38 I casi di coronavirus in Russia sono saliti di 954 unità nelle ultime 24 ore, arrivando a toccare quota 6.343.

09.32 Paola De Micheli: “Ci sarà una norma molto importante per il potenziamento degli strumenti per l’esportazione: quando arriverà il momento, dobbiamo pensare di andare a riconquistare i nostri mercati, a riprenderci i nostri spazi ad esempio nell’agroalimentare”.

09.26 Giulio Gallera: “Dovremo abituarci a usare la mascherina probabilmente nei prossimi mesi, il virus non scompare, dobbiamo soffocarlo. Dovremo usare accorgimenti per evitare che si ricominci con i focolai”

09.20 Giulio Gallera: “Non potremo stare chiusi in casa a vita, ma riteniamo che almeno due-tre settimane ancora questo sacrificio vada fatto per spegnere il contagio”.

09.14 Il decreto liquidità all’esame del Cdm alle 11 conterrà anche misure di sostegno all’export: lo afferma il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, a Radio24.

09.07 Sono 110.123 i casi di contagio da coronavirus in Germania e 1.584 le vittime.

09.00 Nel decreto fiscale di cui si discuterà oggi nel Consiglio dei Ministri sono previsti anche i bonus di 800 euro per i lavoratori autonomi e di 500-600 euro per lavoratori in difficoltà, anche chi ha lavorato in nero.

08.52 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia: “Oggi entrano i primi pazienti nell’Ospedale della Fiera, da qui a 15 giorni occuperemo i primi 53 posti. Nel frattempo si stanno realizzando si stanno realizzando quelli a piano terra, vedremo se destinarli in parte a terapia intensiva, in parte ai bisogni che abbiamo”.

08.45 Una tigre dello zoo del Bronx, a New York, è risultata positiva al test del coronavirus. Notizia confermata dallo stesso zoo su Instagram. La tigre malese si chiama Nadia, ha 4 anni ed è il primo animale a risultare contagiato negli Usa.

08.38 Elena Bonetti: “Non è pensabile il lockdown indeterminato dopo il 13 aprile” e invita a studiare “con quali regole, con quale gradualità, con quali dispositivi di sicurezza riprenderemo. Non pensiamoci dopo, pensiamoci ora. E diamo una prospettiva di speranza”.

08.32 Elena Bonetti, Ministro delle Pari Opportunità, a Repubblica: “Non possiamo immaginare mesi e mesi con un blocco come quello di oggi. Pensiamo subito a come organizzare il dopo. La politica deve sapere governare gli eventi, non subirli. Programmiamo ora la ripartenza”.

08.26 L’Onu chiede un divieto in tutto il mondo dei mercati in cui si vendono animali selvatici.

08.20 Italia in lockdown fino al 13 aprile, ma dopo Pasquetta potrebbe riaprire qualcosa? Si parla di parrucchieri e attività a monoconduzione, no sicuro a bar e ristoranti.

08.13 La Borsa di Tokyo chiude in forte rialzo. Indice Nikkei a +4,17%.

08.06 Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione, a Che Tempo Che Fa: “Due ipotesi per la maturità e altrettante per gli esami di terza media, a seconda che si torni in classe il 18 maggio o non si torni più a scuola fino a settembre. E un piano per una ripresa delle scuole con un maggiore distanziamento in classe se in autunno dovessero esserci ancora pericoli legati al coronavirus”.

08.00 Oggi nel Consiglio dei Ministri si parlerà del decreto legge sulla liquidità alle imprese.

07.53 Il governo del Giappone sembra ormai prossimo a dichiarare lo stato di emergenza nel Paese, che potrebbe entrare in vigore da domani. Secondo Japan Times, lo stato di emergenza potrebbe durare sei mesi e riguardare le prefetture di Tokyo, Chiba, Saitama, Kanagawa, Osaka e Hyogo

07.46 Donald Trump: Nei prossimi giorni ci sarà il picco della pandemia negli Usa. Abbiamo condotto oltre 1,6 milioni di test per il coronavirus, più di ogni altro Paese”.

07.40 Patuanelli, Ministro dello Sviluppo Economico, ha annunciato su Facebook che potenzierà l’attuale Fondo di Garanzia per le Pmi con un netto snellimento burocratico, la dotazione di circa 7 miliardi di euro e la capacità di generare circa 100 miliardi di liquidità per aziende fino a 499 dipendenti.

07.32 Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo: “In Lombardia 4183 medici, infermieri e oss sono stati contagiati”.

07.26 Il premier britannico Boris Johnson ha trascorso la sua prima notte in ospedale a Londra a causa del coronavirus. Si parla di una decisione a titolo precauzionale. Donald Trump: “Perghiamo per lui”.

07.20 Il premier giapponese Shinzo Abe è pronto a decretare lo stato di emergenza nel tentativo di contenere l’espansione del coronavirus nel Paese, dopo l’incremento allarmante delle infezioni nell’ultima settimana, in particolare a Tokyo. Ne parla l’agenzia stampa Kyodo.

07.13 Papa Francesco: “Penso ad un problema grave che c’è in parecchie parti del mondo, al sovraffollamento nelle carceri. Dove c’è il sovraffollamento c’è il pericolo che finisca in una calamità grave”.

07.06 Negli USA altri 1200 morti in un giorno.

07.00 L’Italia è entrata in una fase positiva, il numero dei ricoverati in ospedale ieri è calato per la prima volta e si spera che si possa andare avanti su questa strada.

06.55 Oggi dovrebbero arrivare delle novità riguardo alla nuova manovra fiscale che il Governo vorrebbe approvare prima di Pasqua.

06.50 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri, annuncia che 30 medici e infermieri arriveranno in aiuto dalla Norvegia.

06.45 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE con tutte le notizie sul coronavirus: in tempo reale vi informeremo sull’allarme che è divampato in Italia nella giornata di ieri per questo virus esploso in Cina più di un mese fa e arrivato anche nel nostro Paese. Il primo contagiato è un 38enne di Codogno, un piccolo comune in provincia di Lodi, che avrebbe contratto il virus dopo essere stato a contatto con un collega di lavoro rientrato di recente dalla Cina. Quest’uomo ha una vita sociale molto attiva, pratica sport e frequenta molte persone: il virus si è così diffuso rapidamente.

Nella tarda serata di ieri è giunta anche la notizia del primo decesso, un 78enne in provincia di Padova. Al momento si segnalano 20 contagi: 16 in Lombardia, 1 in Veneto, 3 nel Lazio ma purtroppo il numero è destinato a salire. Bisogna prestare molta attenzione ma è altrettanto importante non farsi prendere dal panico, la preoccupazione è legittima e cresce ora dopo ora. Di seguito la nostra DIRETTA LIVE con tutti gli aggiornamenti e le notizie in tempo reale.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top