Show Player

F1, GP Cina virtuale 2020: Charles Leclerc va a caccia del bis, Italia protagonista con Antonio Giovinazzi e Ciro Immobile



Si preannuncia una gara estremamente intensa ed interessante quella che andrà in scena questa sera a partire dalle ore 19.00 sul tracciato virtuale di Shanghai nel terzo appuntamento stagionale del Campionato di Formula 1 Esports 2020. Col passare delle settimane la start list dei Gran Premi presenta un numero sempre maggiore di piloti ufficiali di Formula 1 attirati da questo mondo e vogliosi di gareggiare con i propri rivali sul videogioco F1 2019 in attesa di scendere per davvero in pista, Coronavirus permettendo.

Quest’oggi saranno ben 7 i protagonisti provenienti direttamente dal Mondiale di Formula 1 reale a partire dal vincitore del Gran Premio d’Australia, il monegasco Charles Leclerc. Il giovane talento della Ferrari si è subito ambientato egregiamente su questa piattaforma di gioco ben figurando nelle varie corse disputate nell’ultimo periodo, anche se mai come in questo caso la concorrenza sarà molto agguerrita e difficile da sconfiggere. Il Gran Premio virtuale di Cina vedrà la partecipazione di Lando Norris e Carlos Sainz (esordio assoluto per l’iberico) per la McLaren, di George Russell e Nicholas Latifi per la Williams, oltre a quella di Alexander Albon per la Red Bull e del nostro Antonio Giovinazzi con l’Alfa Romeo.

Loading...
Loading...

Il resto della griglia sarà composto da altri piloti (di altre categorie automobilistiche) e da un paio di calciatori molto celebri: il portiere belga del Real Madrid Thibaut Courtois (con Red Bull) ed il centravanti italiano della Lazio Ciro Immobile (con AlphaTauri). La Ferrari, rispetto alla seconda tappa di Melbourne, schiera il britannico Callum Ilott al fianco di Charles Leclerc con l’obiettivo di portare entrambe le Rosse sul podio. Molto interessante anche la line-up Mercedes, composta dal belga Stoffel Vandoorne e dal messicano Esteban Gutierrez, entrambi ex piloti di Formula 1, inoltre va segnalata la presenza con i colori dell’Alfa Romeo dell’ecuadoriano Juan Manuel Correa, ex pilota di Formula 2 (ancora in fase riabilitativa) coinvolto l’anno scorso nel tragico incidente che portò al decesso di Anthoine Hubert a Spa. Dopo l’assenza in quel di Melbourne, torna protagonista per la Renault il cinese Guanyu Zhou, trionfatore della prima storica gara di questo campionato andata in scena a Sakhir e uno dei grandi favoriti per il successo odierno.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top