Show Player

F1, Charles Leclerc domina la scena anche in Cina, in un campionato virtuale che prende sempre più piede



Non sarà certo come la F1 vera e propria, ma il campionato virtuale voluto da FIA e Liberty Media continua ad avere successo ed a regalare gare avvincenti. Nella serata di ieri si è disputato il Gran Premio della Cina, come si sarebbe dovuto correre nel calendario reale, e rispetto ad altre prove precedenti, le emozioni non sono mancate.

Davanti a tutti, ancora una volta, Charles Leclerc. Il ferrarista non ha lasciato il minimo scampo ai rivali e si è presentato all’evento concentratissimo. Pole position nella sessione di qualifica, quindi gara condotta quasi dall’inizio alla fine. Ottima partenza, strategia soft-hard perfetta e gestione della vettura impeccabile fino all’ultimo metro. L’unico rivale, come sempre, è stato il thailandese Alexander Albon. Il portacolori della Red Bull, terzo in griglia, ha provato il tutto per tutto anticipando la sua sosta ai box e forzando al massimo per prendere la prima posizione, ma il monegasco lo ha superato in pista dopo pochi giri, distanziandolo poi in maniera inesorabile. Al terzo posto una sorpresa: il cinese Guanyu Zhou su Renault, che ha preceduto George Russell (Williams) e le due Mercedes di Stoffel Vandoorne e Esteban Gutierrez. Settimo il francese Louis Deletraz su Haas, quindi Liam Lawson (Alpha Tauri), Nicholas Latifi (Williams) mentre chiude la top ten Carlos Sainz (McLaren).

Loading...
Loading...

La gara, corsa sul circuito di Shanghai, ha regalato emozioni ben superiori al gioco. Abbiamo rivisto impegnato in una prova di Formula Uno lo sfortunatissimo Juan Manuel Correa, che l’anno scorso in Formula 2 aveva, suo malgrado, partecipato al terribile incidente di Spa che costò la vita a Anthonie Hubert. Ancora una volta impegnato in queste prove virtuali il portiere del Real Madrid, Thibaut Courtois, ma questa volta non è stato l’unico rappresentte del mondo del calcio. Il nostro Ciro Immobile, centravanti di Lazio e Nazionale, infatti, ha concluso in una onorevole sedicesima posizione, dopo essersi classificato quattordicesimo in griglia. Si è dovuto ritirare, invece, Antonio Giovinazzi, tradito dalla sua Alfa Romeo. Una ulteriore beffa, infine, per Lando Norris. Il classe 1999 della McLaren, infatti, per la seconda volta in fila non ha potuto prendere parte al Gran Premio per colpa della connessione internet.

Tutto sommato il Gran Premio virtuale di Cina è stato più avvincente di altri appuntamenti già corsi e ci ha regalato un’oretta di Formula Uno. Il campionato vero e proprio dovrebbe, toccando ferro, iniziare a luglio, per cui abbiamo ancora tempo per distrarci dai problemi di tutti i giorni in questa maniera. Ci troviamo davanti ad una novità che sta prendendo piede, con ottimi ascolti e con interazioni continue con il pubblico da casa. La F1 vera e propria è un’altra cosa, certo, ma per il momento teniamoci stretto questo svago. Con Charles Leclerc che si conferma il migliore e che si mantiene allenato in questo modo. 


alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top