Show Player

Basket femminile, scudetto non assegnato. Chi disputerà le Coppe europee? Tutte le ipotesi



La stagione 2019-2020 del basket femminile italiano si è conclusa a causa della pandemia di coronavirus, lasciando irrisolti i verdetti e i percorsi che le varie squadre stavano compiendo. Non è stato fatto in alcun modo cenno all’assegnazione dello scudetto, che dovrebbe perciò rimanere non assegnato. Il tutto senza entrare, al momento, in altri generi di discorsi sui quali, visto che la decisione di fermare tutto è arrivata soltanto venerdì, è prematuro fare previsioni.

Uno dei molti capitoli senza un finale conosciuto riguarda la partecipazione alle Coppe europee delle squadre italiane. Negli ultimi anni, com’è noto, l’affare continentale è stato quasi del tutto riservato a due squadre: Schio e Venezia, con ingressi occasionali di altre realtà come Dike Napoli nella stagione 2015-2016 (ottavi di EuroCup) e Virtus Eirene Ragusa in quelle 2016-2017 e 2017-2018. Particolare da non sottovalutare: nell’anno seguito alla vittoria dello scudetto (arrivato nel 2017 dopo una rincorsa molto lunga), il Basket Le Mura Lucca ha scelto di non disputare alcuna manifestazione continentale e di non puntare di nuovo, nell’immediato, alla ricerca del tricolore.

Loading...
Loading...

L’elemento economico assumerà certamente importanza nel momento in cui si dovrà andare a finalizzare o meno l’iscrizione a Eurolega o EuroCup, ma questo sarà un discorso che numerosissime leghe europee dovranno per forza di cose affrontare, con delle conseguenze ad oggi molto difficili da immaginare. Di certo c’è che, stando alla classifica, il posto in Eurolega se lo terrebbe il Famila Schio, leader in Serie A1 con 38 punti, mentre per l’EuroCup il discorso riguarda la Reyer Venezia e la Passalacqua Ragusa, a quota 34. La società lagunare ha già da tempo dimostrato, sia con il settore maschile che con quello femminile, di avere una solidità che dovrebbe consentirle di poter prendere parte alla seconda competizione europea. Diverso è invece il discorso per Ragusa, che nelle ultime due stagioni si è mantenuta soltanto sul suolo italiano scegliendo di non disputare altro.

Scenari, quelli europei, che comunque non sono ancora stati delineati dalla LegaBasket femminile o dalle società: bisognerà attendere delle settimane, forse dei mesi, affinché si possa meglio comprendere l’intero quadro della situazione. Il tutto, naturalmente, aspettando dei segnali anche dalla stessa FIBA, che potrebbe (ma anche qui siamo nel campo delle pure ipotesi) a propria volta mettere in atto alcuni piani per la stagione ventura.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: fiba.basketball Euroleague Women 2019-2020

Loading...

Lascia un commento

scroll to top