Sci di fondo: Frida Karlsson, incredibile rimonta! Holmenkollen è sua, Therese Johaug battuta allo sprint in Coppa del Mondo 2020

Colpo di scena finale a Oslo Holmenkollen. Doveva essere l’ennesima giornata del trionfo di Therese Johaug, e invece la 30 km mass start a tecnica classica femminile si è trasformata nell’incredibile tripudio della svedese Frida Karlsson. In volata, a vincere è lei, con cui la battuta si complimenta in uno scambio di sorrisi che mostra come non ci sia alcun rancore tra le due, anzi. Per la prima volta una svedese vince la gara simbolo del calendario dello sci di fondo mondiale: prima di lei ci erano riusciti in 15 del suo Paese, ma tra gli uomini. Terzo posto per l’altra svedese Ebba Andersson, a 20″9 dalla connazionale. Per Karlsson questo è contemporaneamente primo podio e primo successo in Coppa del Mondo (lo scorso anno era stata argento nella 10 km e bronzo nella 30 km ai Mondiali di Seefeld). Johaug è per la seconda volta alla piazza d’onore in stagione.

Johaug, sempre in testa nei primi chilometri, approfitta dello sprint per i punti bonus al km 3.7 per salutare la compagnia e andarsene, guadagnando 20 secondi in dieci minuti. Si forma un gruppo inseguitore di 19 elementi. Dopo un lungo periodo di stabilità, del quale Johaug approfitta per guadagnare fino a 50 secondi, comincia il gioco del cambio degli sci al passaggio al km 18.6. Della situazione riescono ad approfittare Andersson e Karlsson, che dopo aver perso i 10 secondi necessari per effettuare il cambio non solo recuperano subito, ma staccano tutte e si lanciano all’inseguimento della leader. Quella che all’inizio sembra una lotta per il secondo posto si trasforma presto in qualcosa di più: le due si riavvicinano, metro dopo metro, e nel contempo Johaug inizia ad accusare i segni della fatica. A 3700 metri dalla fine la norvegese ha ancora 23 secondi di vantaggio, ma le energie sono praticamente al lumicino, mentre Karlsson va a mille e stacca Andersson per lanciarsi, da sola, all’assalto della vittoria. L’aggancio arriva a meno di un chilometro dal traguardo; la svedese arriva praticamente sopra gli sci della norvegese, che s’arrabbia, poi prova a staccarla e lo stesso accade al contrario sull’ultima salita. Si arriva allo sprint con Johaug davanti, ma Karlsson è più veloce e la sopravanza per guadagnare la storia.

Detto di Andersson al terzo posto, al quarto ci finisce un’altra svedese, Charlotte Kalla, a 40″5 da Karlsson. Dietro di lei il gruppo principale, regolato dalla russa Natalia Nepryaeva (+43″1) sulla tedesca Katharina Hennig (+43″9). In top ten anche la finlandese Kerttu Niskanen (+46″7), la slovena Anamarija Lampic (+48″), la finlandese Anne Kylloenen (+48″3) e la svizzera Nadine Faehndrich (+49″). Si registra il dato, abbastanza clamoroso, dell’assenza di norvegesi diverse da Johaug in top ten, dato che le principali sono tutte collocate tra il 13° e il 20° posto (in particolare 16a Jacobsen e 17a Heidi Weng) con la sola austriaca Teresa Stadlober a interrompere la sequenza, in quindicesima posizione.

Molto indietro le due italiane impegnate oggi: Caterina Ganz chiude al 40° posto con un ritardo di 6’11″7 da Karlsson, Sara Pellegrini al 43° a 8’16″9.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI DI FONDO

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Simon Talacci conquista l’argento nella discesa dei Mondiali juniores! Seconda medaglia per l’Italia

Coppa Davis 2020, Stefano Travaglia lascia un game a Yunseong Chung. Italia-Corea del Sud 4-0