Show Player

Hockey ghiaccio, si ferma anche la Alps League per il coronavirus! Il titolo non sarà assegnato



Il coronavirus si abbatte pesantemente anche sull’hockey ghiaccio. In attesa di capire che ne sarà dei Mondiali 2020 in programma a Zurigo e Losanna, in Svizzera, dall’8 al 24 maggio anche la Alps Hockey League è costretta a fermarsi, definitivamente. Era di pochi giorni fa la notizia della cancellazione della EBEL Erste Bank Eishockey Liga, mentre oggi è stata la volta anche della AHL. Il campionato si conclude prima dell’avvio dei Play-offs e dà quindi l’arrivederci alla prossima stagione.

Ecco il comunicato rilasciato sul sito ufficiale: “Vogliamo ringraziare tutti i tifosi, i partner, i dirigenti ed i club per la loro fedeltà, per il sensazionale sostegno e per la forte solidarietà in questi tempi difficili. Tutta la famiglia della AHL ha lavorato intensamente, per mesi, per raggiungere il momento clou della stagione, che ora non siamo in grado di vivere. Ci troviamo, tuttavia, in una situazione eccezionale che riguarda molti settori della nostra vita. La salute è la nostra più grande risorsa e abbiamo agito di conseguenza, anche per soddisfare i requisiti di tutti e tre i governi e le relative autorità. Anche se questa decisione ci colpisce, consideriamo nostro dovere dare un contributo per tornare alla normalità il prima possibile”.

Loading...
Loading...

Con questa repentina cancellazione, quindi, non sarà assegnato il titolo 2019-2020. Si chiude qui, dunque, la stagione delle squadre italiane: Val Pusteria, Gherdeina, Cortina, Asiago, Fassa, Vipiteno e Rittner Buam.

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Carola Semino

Loading...

Lascia un commento

scroll to top