Show Player

Volley femminile, Serie A1: 17ma giornata. Conegliano a +6 su Busto Arsizio, le Farfalle battono Novara



Conegliano si conferma saldamente in testa alla classifica della Serie A1 di volley femminile al termine della diciassettesima giornata. Le Campionesse d’Italia hanno letteramente travolto la malcapitata Caserta, un secco 3-0 concedendo appena 33 punti complessivi al malcapitato fanalino di coda sempre più vicino alla retrocessione. Coach Daniele Santarelli ha operato un massaccio turnover tra le fila delle Campionesse del Mondo, tenendo a riposo Paola Egonu, Miriam Sylla, Kimberly Hill, Robin De Kruijf, Raphaela Folie e Joanna Wolosz: sestetto titolare in panchina, si sono esaltate Indre Sorokaite e Terry Enweonwu (cugina di Egonu), capaci di mettere a segno 16 punti a testa.

Le venete hanno così infilato la sedicesima vittoria in campionato e conservano sei punti di vantaggio su Busto Arsizio che ha vinto il big match contro Novara: un bel 3-0 per le Farfalle che hanno festeggiato davanti al proprio pubblico e che si candidano al ruolo di anti-Conegliano, benché le Pantere appaiono imbattibili (si è visto anche nella finale di Coppa Italia giocata sette giorni fa). A trascinare la compagine di coach Stefano Lavarini verso il successo sono state Karsta Lowe (16 punti), Britt Herbots (13) e Haleigh Washington (13) che hanno così soppiantato le piemontesi guidate da Jovana Brakovevic (15 punti) e Cristina Chirichella (10). Novara rimane al terzo posto ma ora è a sette lunghezze di ritardo da Busto Arsizio e ha due punti di vantaggio su Scandicci che ha perso al tie-break contro Monza. Alle toscane non sono bastate le super Elena Pietrini (21 punti, 4 muri) e Samanta Bricio (19) per vincere di fronte al proprio pubblico, le brianzole ringraziano Hanna Orthmann (20) e Flo Meijners (22)

Loading...
Loading...

Bergamo ha sconfitto Casalmaggiore per 3-1 nell’atteso derby lombardo, le orobiche continuano a navigare a metà classifica mentre le ragazze in rosa restano in quinta posizione assieme a Monza. A trascinare le padrone di casa sono state Sara Loda (19 punti) e Kiera Van Ryk (17), da segnalare i cinque muri di Laura Melandri mentre alle ospiti non sono bastate Danielle Cuttino (18) e Caterina Bosetti (13). Gran bel colpaccio di Chieri che ha espugnato il campo di Firenze e la ha agganciata al settimo posto in classifica. Le piemontesi si sono fatte prendere per mano da Kaja Grobelna (21 punti) ed Elena Perinelli (14), dando così un grosso dispiacere alle padrone di casa a cui non sono bastate Sylvia Nwakalor e Nika Daalderop (18 punti a testa). Brescia ha battuto Cuneo al tie-break e ha ormai messo al sicuro la permanenza nella massima serie, in evidenza Camilla Mingardi (25 punti). Di seguito tutti i risultati dettagliati della 17ma giornata della Serie A1 e la classifica generale del massimo campionato italiano di volley femminile.

 

RISULTATI 17MA GIORNATA SERIE A1 VOLLEY FEMMINILE:

Unet E-Work Busto Arsizio vs Igor Gorgonzola Novara 3-0 (25-20; 28-26; 25-17)

Zanetti Bergamo vs ÈPiù Pomì Casalmaggiore 3-1 (18-25; 28-26; 25-23; 25-21)

Bosca San Bernardo Cuneo vs Banca Valsabbina Millenium Brescia 2-3 (25-15; 25-23; 24-26; 18-25; 10-15)

Imoco Volley Conegliano vs Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 3-0 (25-9; 25-15; 25-9)

Savino Del Bene Scandicci vs Saugella Monza 2-3 (25-15; 21-25; 27-25; 23-25; 9-15)

Il Bisonte Firenze vs Reale Mutua Fenera Chieri 1-3 (22-25; 23-25; 25-21; 20-25)

Lardini Filottrano vs Bartoccini Fortinfissi Perugia 3-2 (22-25; 18-25; 25-19; 25-13; 15-12), giocata ieri

 

CLASSIFICA SERIE A1 VOLLEY FEMMINILE 2020:

Conegliano 48, Busto Arsizio 42, Novara 35, Scandicci 33, Casalmaggiore 28, Monza 28, Firenze 24, Chieri 24, Bergamo 23, Cuneo 20, Brescia 18, Filottrano 16, Perugia 10, Caserta 8.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LPS/Elisa Calabrese

Loading...

Lascia un commento

scroll to top