Show Player

Tennis, Tsitsipas, Rublev e Auger-Aliassime agli ottavi di finale a Rotterdam, Fognini costretto alla resa contro Khachanov



Giornata di primi turni che va in archivio nell’ATP di tennis a Rotterdam. Sul cemento olandese tanti i risultati interessanti, con giocatori di un certo calibro protagonisti. Si parte dal greco Stefanos Tsitsipas (n.6 del mondo) uscito vittorioso dall’insidioso confronto con il polacco Hubert Hurkacz (n.29 ATP): 6-7 (2) 6-3 6-1 il successo in rimonta dell’ellenico che affronterà nel prossimo round lo sloveno (n.52 del ranking) Aljaz Bedene, a segno un po’ a sorpresa contro il n.19 ATP Benoit Paire per 6-2 6-4. Missione compiuta per il russo Andrey Rublev (n.15 del mondo), che l’ha spuntata contro il georgiano Nikoloz Basilashvili (n.28 del ranking): 6-2 6-3 per il tennista nativo di Mosca e ad attenderlo negli ottavi di finale vi sarà il kazako Alexander Bublik (n.56 ATP), impostosi per 6-3 6-7 (2) 6-4 contro il francese Gregoire Barrere (n.90 del ranking).

Vittoria anche per il talentuoso canadese Felix Auger-Aliassime: il giocatore nativo di Montreal ha sconfitto per 6-3 1-6 6-3 il n.34 del mondo Jan-Lennard Struff e negli ottavi di finale si scontrerà con il bulgaro Grigor Dimitrov. Niente da fare, invece, per il nostro Fabio Fognini sconfitto dal russo Karen Khachanov: netta la vittoria del russo (n.17 ATP) per 6-3 6-3 al cospetto di un Fognini fin troppo falloso. Nel prossimo turno Khachanov giocherà contro il britannico Daniel Evans. A completamento del programma il serbo Filip Krajoinovic ha superato per 6-4 6-1 l’olandese Tallon Griekspoor e attende il vincente tra la testa di serie n.1 del seeding Daniil Medvedev e il canadese Vasek Pospisil.

Loading...
Loading...

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top