Tennis, ATP Dubai 2020: Djokovic, Monfils e Rublev agli ottavi di finale, esce di scena a testa alta Musetti

Va in archivio la prima giornata di incontri dedicata al primo turno del torneo ATP di Dubai (Emirati Arabi). Bella la prova del nostro Lorenzo Musetti che, per la prima volta nel tabellone principale di una competizione del circuito, ha lottato con grande personalità e qualità contro il russo Andrey Rublev (n.14 del mondo): 6-4 6-4 il punteggio in favore del nativo di Mosca, bravo ad alzare il livello quando è stato necessario. Tuttavia, Musetti ha fatto vedere colpi d’alta scuola, che promettono davvero qualcosa di speciale in futuro. Rublev se la vedrà agli ottavi di finale contro il vincente della sfida tra il portoghese Joao Sousa e il serbo Filip Krajinovic.

Missione compiuta anche per il n.1 del mondo Novak Djokovic. Il campione nativo di Belgrado non ha avuto problemi nel superare il tunisino Malek Jaziri (wild card), imponendosi per 6-1 6-2. Nole giocherà, quindi, negli ottavi contro il mancino tedesco Philipp Kohlschreiber (n.80 ATP), a segno per 4-6 6-4 6-0 contro l’egiziano Mohamed Safwat (n.132 del mondo). Hanno risposto presente anche il francese Gael Monfils e il russo Karen Khachanov. Il transalpino (n.9 del mondo) ha battuto l’ungherese Marton Fucsovics (n.70 ATP) per 6-4 7-5, confermando di godere di un ottimo stato di forma. Stessa storia, stesso mare per Khachanov (n.17 del ranking), uscito vittorioso dalla partita con il kazako Mikhail Kukushkin (n.89 del mondo) per 7-6 (2) 6-1. Da segnalare, a chiosa, la vittoria dell’altro francese Richard Gasquet contro il sudafricano George Harris per 7-6 (5) 6-4.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, ATP Santiago 2020: Cecchinato si arrende a Dellien in tre set e viene eliminato al primo turno

MotoGP, Test Losail 2020: Ducati, luci e ombre. La novità Holeshot per ora non basta, Yamaha e Suzuki davanti