Show Player

Sci alpino, Mikaela Shiffrin può ancora vincere la Coppa del Mondo! Il calendario dà una mano: 900 punti in palio e 3 slalom



Federica Brignone 1298 punti, Mikaela Shiffrin 1225, Petra Vlhova 1139. Questa è classifica generale della Coppa del Mondo 2020 di sci alpino quando mancano undici gare al termine della stagione. La sciatrice italiana ha preso il comando della graduatoria dopo la spettacolare vittoria nella combinata di Crans Montana, il quinto successo stagionale ha spedito la valdostana in testa ovvero nella posizione privilegiata in cui mai nessuna azzurra si era trovata a fine febbraio (una nostra connazionale non ha mai alzato al cielo la Sfera di Cristallo). La 29enne ora sogna davvero in grande, sta attraversando un momento di forma eccezionale e vuole regalarsi un’autentica magia ma la corsa verso il trofeo è davvero molto impervia e irta di ostacoli. La nostra portacolori deve assolutamente conquistare un bottino importante di punti durante il weekend di La Thuile, il superG e la combinata del prossimo fine settimana (29 febbraio e 1° marzo) rappresentano due terreni di caccia ideali per la valdostana che vuole incantare di fronte al proprio pubblico.

Federica Brignone potrebbe puntare ad avere più di 200 punti di vantaggio su Mikaela Shiffrin e magari 300 su Petra Vlhova ma anche in questo caso il margine non sarebbe così confortante e non darebbe alcuna garanzia di successo finale. Dopo la tappa in terra italiana (sperando che si disputi regolarmente e che non venga cancellata a causa di incerte condizioni meteo) mancheranno infatti ancora nove gare: gigante e slalom a Ofterschwang (7-8 marzo); slalom, gigante, parallelo ad Are (12-14 marzo); le Finali a Cortina d’Ampezzo (16-22 marzo, una prova per una specialità “tradizionale”). La data del rientro di Mikaela Shiffrin è ancora incerta, sicuramente non la vedremo all’opera sulle nevi italiane e da lungo si parla di un suo ritorno per il fine settimana in Germania: se fosse così avrebbe a disposizione nove gare per poter recuperare lo svantaggio nei confronti di Federica Brignone.

Loading...
Loading...

Ci sarebbero infatti ben tre slalom dove l’americana è una fuoriclasse assoluta e parte sempre per vincere, salvo errori clamorosi si garantirebbe quantomeno il podio anche se sono da valutare le condizioni psicofisiche in cui gareggerà (l’ultima prova risale a fine gennaio con la vittoria in superG a Bansko). L’azzurra dovrebbe difendersi tra i pali stretti e cercare di sfruttare al meglio i giganti per cercare di rintuzzare il tentativo di rimonta della rivale, ottenendo poi il massimo dalle due prove veloci nella Perla delle Dolomiti. La lotta per la Coppa del Mondo è davvero apertissima, non è mai stata così incerta e per la prima volta nella storia c’è un’italiana a giocarsi il trofeo.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI ALPINO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top