Sci alpino, gigante Garmisch 2020: pronostico aperto, ma Kristoffersen cerca l’allungo. Gli azzurri vogliono sorprendere

Quattro giganti in questa stagione e quattro vincitori diversi. Regna dunque l’equilibrio e l’incertezza nella specialità ed anche a Garmisch il pronostico per la vittoria finale è apertissimo. Il favorito resta Henrik Kristoffersen, ma il principale obiettivo del norvegese è quello di allungare nella classifica generale di Coppa del Mondo nei confronti dei diretti avversari. Attualmente Kristoffersen è in testa con 841 punti contro i 780 del connazionale Kilde, che proverà a sorprendere oggi, e i 722 di Alexis Pinturault.

Proprio quest’ultimo guida la folta truppa francese. Una squadra davvero forte quella transalpina, che ha mancato il podio solamente a Beaver Creek, ma ha saputo collezionare anche una doppietta ad inizio anno a Soelden. Non solo Pinturault, ma attenzione anche a Mathieu Faivre e Victor Muffat-Jeandet, quest’ultimo sul podio ad Adelboden.

La pista svizzera ha premiato lo sloveno Zan Kranjec, che è balzato in testa alla classifica di specialità e che si presenta a Garmisch con il pettorale rosso. Sicuramente è il principale avversario di Kristoffersen e finora è stato il più continuo in stagione con una vittoria e altri due podi.

Le sorprese poi non mancano mai e si spera che questa volta la ruota possa girare dalla parte dell’Italia. Nella mente c’è ancora quell’incredibile prima manche di Adelboden, che vedeva Luca de Aliprandini e Giovanni Borsotti in testa. Alla fine la conclusione è stata dolorosissima, ma la squadra azzurra vuole riprovarci nuovamente a Garmisch, dove comunque l’obiettivo più concreto resta una Top-10.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI ALPINO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Australian Open 2020, il doppio maschile va a Rajeev Ram e Joe Salisbury

Sci alpino in tv oggi, orari gigante Garmisch e superG Rosa Khutor 2020: startlist, pettorali e programma