Show Player

Sci alpino, Coppa del Mondo Kranjska Gora 2020: Shiffrin ancora in dubbio, per Brignone e Vlhova è un’occasione



La Coppa del Mondo femminile di sci alpino fa tappa in Slovenia, a Kranjska Gora. Una due giorni dedicata alle prove tecniche e che all’inizio si doveva tenere a Maribor, ma quest’ultima ha rinunciato per la mancanza di neve. Si corre dunque in gigante (sabato) ed in slalom (domenica) e c’è grandissima attesa in casa Italia per Federica Brignone, che si presenta con il pettorale rosso di leader della classifica di gigante e che ha anche l’occasione di accorciare ulteriormente nella generale su Mikaela Shiffrin.

Dopo la terribile ed improvvisa tragedia che l’ha colpita (la morte del padre, ndr), l’americana aveva deciso di saltare già l’appuntamento di Garmisch, ma molto probabilmente non sarà in pista nemmeno in Slovenia. Alcuni media statunitensi hanno parlato anche di un non rientro prima della fine della stagione, ma i dubbi e le incertezze sono ancora tantissimi. Shiffrin ha annullato anche gli allenamenti in Austria e lo staff della Nazionale non sa davvero quando Mikaela tornerà in questa stagione.

Loading...
Loading...

Senza la sua principale rivale, Brignone ha la possibilità di allungare in maniera decisa nella classifica di gigante. Ora l’azzurra ha 375 punti contro i 314 di Shiffrin, mentre al terzo posto c’è Marta Bassino con 264 punti. Le due azzurre sono certamente tra le donne da battere ed il terzetto delle principali favorite si completa con la slovacca Petra Vlhova, che ha invece 253 punti in classifica.

Quest’ultima ha la chance, invece, di portarsi in testa alla classifica di slalom ed ha bisogno di una vittoria. Una possibilità molto alta visto che Vlhova è certamente la super favorita ed insieme a Shiffrin, negli ultimi slalom, ha tenuto un livello inarrivabile per tutte le altre avversarie. Ci proveranno senza dubbio la svedese Anna Swenn-Larsson, la svizzera Wendy Holdener e l’austriaca Katharina Liensberger.

Se in gigante si sogna con Brignone e Bassino, in slalom l’Italia punta al massimo ad una top 10 e sarebbe un piazzamento importantissimo proprio per la stessa Brignone, che deve cercare di fare punti preziosi in ottica generale. La miglior carta azzurra tra i rapid gates resta comunque Irene Curtoni, ma si attendono segnali e conferme anche dalle giovani azzurre come Marta Rossetti e Martina Peterlini.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI ALPINO

andrea.ziglio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top