Salto con gli sci femminile: Maren Lundby, quarta vittoria in Coppa del Mondo 2020 a Ljubno. 12a Lara Malsiner

Quarta vittoria in Coppa del Mondo di salto con gli sci 2019-2020 per Maren Lundby. La norvegese ripete i due successi di Lillehammer (trampolino grande) e quello di Rasnov, fornendo a Ljubno il bis sul trampolino normale rispetto a quanto accaduto nello scorso gennaio in Romania. Lundby trova il primo posto facendo suoi per due volte i migliori salti delle serie, il primo da 93 metri e 129.3 punti e il secondo da 89 e 125.5 per un totale di 254.8, 2.1 punti in più della seconda, l’austriaca Eva Pinkelnig (92 e 89 metri con 128.2 e 124.5 punti per complessivi 252.7). Terza la slovena Nika Kriznar, 91.5 e 91 metri per 125.4 e 124.6 punti che sommati fanno 250.

Al quarto posto c’è la seconda austriaca, Marita Kramer, con due serie molto simili (92 e 91 metri, 124.5 e 125.2 punti, totale 249.7, a soli tre decimi dal podio), davanti alla giapponese Sara Takanashi, che recupera con i 90 metri e 124.4 punti del secondo salto gli 88 e 119.4 del primo per chiudere a 243.8. Sesta l’altra slovena Ema Klimec, terza dopo la prima serie con 92.5 metri e 126.1 punti, ma in netto calo nella seconda con 86 e 116.2 (totale 242.3). La vera notizia, però, è il settimo posto di Chiara Hoelzl, leader di Coppa del Mondo, che vede scendere a 26 punti il vantaggio nei confronti di Lundby. Per lei 91 e 86.5 metri per 121.4 e 119.1 punti, che complessivamente vogliono dire 240.5. Ottava la norvegese Silje Opseth (238.9), che precede le nipponiche Yuka Seto e Nozomi Maruyama (235.8 e 234.8 punti). Da sottolineare il calo della tedesca Katharina Althaus, che “buca” il secondo salto e finisce 11a a 232.5.

12° posto per Lara Malsiner, che dopo gli 87 metri e 112.3 punti della prima serie rimonta sei posti saltando la stessa misura, ma con 117.9 punti, nella seconda, per un complessivo 230.2. Trentesima la sorella Manuela (81 e 79.5 metri, per 101.4 e 100.3 punti, totale 201.7); per lei si tratta di un ritorno nella zona punti dopo quasi due anni, un passo importante in questa che è la sua stagione di ritorno dal gravissimo infortunio che le ha fatto saltare tutta l’annata 2018-2019. La terza Malsiner, Jessica, non supera la prima serie, dato il 36° posto con 95.6 punti dopo aver saltato 79.5 metri, e non ce la fa nemmeno Elena Runggaldier, 37a (76 e 93).

Si è sempre saltato dalla stanga 18.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SALTO CON GLI SCI

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Danny Iacob / Shutterstock.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Federica Brignone stratosferica: vince la combinata di Crans Montana e vola in testa alla Coppa del Mondo!

Classifica Coppa del Mondo salto con gli sci femminile 2020: Chiara Hoelzl incalzata da Maren Lundby, 26 punti tra le due dopo Ljubno