Show Player

Rugby, Francia-Italia 35-22: le pagelle degli azzurri. Minozzi sempre al top, bene Budd



Una prova d’orgoglio, in casa della Francia che si era imposta domenica scorsa con l’Inghilterra. L’Italia combatte, ma alla fine deve arrendersi per 35-22 nella seconda giornata del Sei Nazioni di rugby 2020: i transalpini risultano superiori in più fasi di gioco. Una partita comunque giocata più che discretamente dalla banda di Franco Smith che può guardare avanti con coraggio verso il prosieguo del torneo. Andiamo a rivivere l’incontro con le pagelle dei protagonisti.

Pagelle Francia-Italia 35-22, Sei Nazioni 2020

Jayden Hayward, voto 5,5: ci si aspetta sempre qualcosa in più da parte del nativo neozelandese. Torna da titolare da estremo, pochi gli errori, ma manca quel pizzico di spinta.

Loading...
Loading...

Mattia Bellini, voto 6,5: sempre molto bene all’ala, con la ciliegina sulla torta della meta finale. Molto propositivo in zona offensiva.

Luca Morisi, voto 5: soprattutto nel primo tempo soffre moltissimo le avanzate francesi.

Carlo Canna, voto 5,5: ancora una volta schierato al centro per aumentare la qualità offensiva, succede a tratti.

Matteo Minozzi, voto 7: di gran lunga il migliore degli azzurri. Una certezza. Sua la meta italiana nel primo tempo, bene in ogni fase di gioco. Determinante per lo scacchiere tricolore.

Tommaso Allan, voto 5: non ha ancora ingranato la marcia giusta, fallisce anche un calcio che avrebbe potuto riportare l’Italia in partita.

Callum Braley, voto 5: manca ancora in mediana quella velocità che servirebbe per creare difficoltà alle difese avversarie.

Abraham Steyn, voto 6: sempre sufficiente. Non sarà l’erede di Parisse, ma lavora molto bene e sbaglia poco.

Sebastian Negri, voto 6: prova ad essere il ball carrier dell’Italia, guadagna però metri a corrente alternata.

Jake Polledri, voto 5,5: meglio la performance in apertura con il Galles, male soprattutto nel primo tempo.

Niccolò Cannone, voto 6: più che sufficiente in seconda linea, sempre pronto in aiuto ai compagni.

Dean Budd, voto 6,5: reduce da un infortunio, il capitano della Benetton Treviso entra in campo senza timore e gioca alla grande tutta la partita.

Giosuè Zilocchi, voto 5,5: poteva far di meglio in prima linea, soprattutto nella prima frazione di gioco.

Luca Bigi, voto 6: il capitano azzurro continua a sfornare prestazioni sufficienti.

Andrea Lovotti, voto 5,5: in crescita dopo l’esordio con il Galles.

Giovanni Licata, voto 6: subentra nella ripresa con tanta voglia di fare, più che apprezzabile.

Federico Zani, voto 6,5: adattato a tallonatore, entra bene in campo e si toglie anche la soddisfazione di timbrare la meta.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top