Show Player

MotoGP, Jorge Lorenzo in versione “coach” di Valentino Rossi: un aiuto per il campione di Tavullia?



Incuriosisce non poco questa versione da “coach” di Jorge Lorenzo per Valentino Rossi. Sì, avete capito bene. Quanto avvenuto ieri nel box Yamaha, nel corso dei test di MotoGP sulla pista di Sepang (Malesia), è stato bello e sorprendente. Da apprezzare infatti che due agonisti puri, accerrimi avversari sui tracciati di tutto il mondo, alla fine si siano ritrovati a collaborare, avendone un reciproco beneficio.

Loading...
Loading...

Valentino, infatti, viene da una stagione orribile: nessuna vittoria e un settimo posto finale nella classifica piloti, che per tanti avrebbe voluto dire bandiera bianca. Rossi, però, quel fuoco dentro ancora lo possiede e di attaccare il casco al chiodo non vuol saperne. Ed ecco il ritorno di Lorenzo sotto l’insegna dei tre diapason, l’ultimo a vincere un titolo con la casa giapponese. Il ruolo è diverso e la voglia di mettersi a disposizione nei confronti del “Dottore” sorprendente. Vien quasi da sorridere pensando a quanto accaduto in quel 2015 funestato dalle polemiche. Di fatto, l’ultima versione del nove volte iridato realmente competitiva risale a quel periodo e l’iberico potrebbe rappresentare una ciambella di salvataggio inaspettata.

Avere tra le proprie fila un cinque volte iridato, a disposizione per confronti su guida e scelte, può essere un vantaggio. Il resto ovviamente dovrà arrivare dal pilota italiano, già consapevole che il suo posto in Yamaha ufficiale sarà preso nel 2021 dall’astro nascente Fabio Quartararo. Per questo gli incroci con Jorge potrebbero non essere finiti: loro due futura coppia nel Team Petronas? Vedremo, se è abbastanza evidente che Valentino abbia ancora voglia di correre, nello stesso tempo questo spirito potrebbe tornare a rianimare il maiorchino. Non resta che attendere le prossime puntate della saga italo-spagnola…

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL MOTOMONDIALE

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top