Show Player

Golf, PGA Tour 2020: gran primo round di Matt Kuchar al The Genesis Invitational. Lontano Francesco Molinari


Matt Kuchar | LaPresse / AFP PHOTO / Andy BUCHANAN


I golfisti del PGA Tour continuano a sfidarsi senza sosta tra le splendide location californiane. In questo fine settimana spazio al The Genesis Invitational (montepremi 9,3 milioni di dollari), kermesse che si svolge sull’ostico percorso par 71 del Riviera Country Club di Pacific Palisades (California, Stati Uniti).

Al termine del primo round svetta Matt Kuchar. L’americano guida la classifica con il punteggio di -7 (64 colpi) dopo una giornata d’esordio brillante in cui ha siglato 7 birdie senza commettere il minimo errore. Il round perfetto vale a Kuchar ben 3 lunghezze di margine sui più immediati inseguitori che portano il nome del sudcoreano Lee Kyoung-hoon, e degli statunitensi Harold Varner III, Russell Henley, Adam Schenk e Wyndham Clark.

Chiudono la top ten con il punteggio di -3 lo spagnolo Rafa Cabrera Bello, il messicano Carlos Ortiz, l’australiano Jason Day, gli americani Bryson DeChambeau, Patrick Reed,James Hahn, Joel Dahmen, Andrew Landry, Patrick Cantlay, ed infine il nordirlandese numero uno del mondo Rory McIlroy. Quest’ultimo dovrà difendere la vetta delle classifiche mondiali dagli assalti del padrone di casa Brooks Koepka (17° con -2), e dell’iberico Jon Rahm (33° con -1).

Nuova settimana di passione infine per Francesco Molinari. L’italiano è staccatissimo a causa del pessimo +4 di giornata. Un 108° posto che non rende giustizia al torinese, incappato in un periodo di crisi che dovrà superare al più presto. 7 bogey e soltanto 3 birdie relegano Molinari in fondo alla leaderboard con ben poche chance di superare il cut del venerdì.

Loading...
Loading...

licca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock

Loading...

Lascia un commento

scroll to top