Show Player

Golf, Guido Migliozzi in testa da solo dopo il primo giro dell’Oman Open 2020! Positivi anche Gagli e Molinari



L’Oman Open 2020, primo dei due tornei in successione che riportano l’European Tour in Medio Oriente, ha appena terminato il proprio primo giro e per l’Italia le notizie non potevano essere migliori. Il nostro Guido Migliozzi ha infatti fatto registrare lo score più basso del field, un eccellente 66 che gli ha permesso di issarsi al primo posto provvisorio a -6, con un colpo di vantaggio sul sudafricano Branden Stone, sul danese Rasmus Højgaard e sulla sorpresa coreana Taehee Lee.

Il round di Migliozzi è partito subito con le marce alte, due birdie nelle prime tre buche per incanalare il punteggio nella direzione giusta. Dopo una fase centrale più controllata è arrivato l’exploit in apertura delle front 9, le sue seconde 9, con i birdie alla 2, 3 e 4 che hanno proiettato ai piani alti della leaderboard il giovane vicentino, bravissimo poi a chiudere col sesto birdie di giornata (e senza alcuna sbavatura) anche al complicato par 4 della 9. Domani sarà necessario mantenere la calma, Stone era uno dei principali favoriti alla vigilia e rappresenta naturalmente una grande minaccia, mentre Højgaard continua a mostrarsi in enorme fiducia, volando sulle ali dell’entusiasmo del recente primo successo della carriera in occasione del Mauritius Open. In quinta posizione a -4 seguono lo spagnolo Adrian Otaegui, gli inglesi Andy Sullivan e Ross Fisher, i sudafricani Zander Lombard e George Coetzee, il francese Victori Dubuisson, l’indiano SSP Chawrasia e lo scozzese Stephen Gallacher.

Loading...
Loading...

Decisamente positivo anche il primo giro di Lorenzo Gagli che ha saputo reagire al meglio alla difficile situazione in cui era stato coinvolto alla vigilia del torneo. Un paio di starnuti di troppo avevano infatti fatto temere il peggio e sia lui che il compagno di stanza Edoardo Molinari erano stati temporaneamente sospesi dal tornero in attesa di accertamenti, poi risultati fortunatamente negativi. Il toscano ha tirato dunque fuori la grinta ed è sceso in campo col coltello tra i denti, piazzando un convincente -3 che lo lascia in 13esima posizione, un colpo meglio dell’altro italiano coinvolto nella vicenda che si è fermato sul -2.

Un avvio non brillantissimo invece per Renato Paratore e Andrea Pavan, bravi entrambi a restare in rosso ma solamente col -1 di giornata che li relega in 39esima posizione provvisoria. Un colpo dietro ai due troviamo anche Nino Bertasio (54°) mentre Francesco Laporta è al momento appena fuori dalla zona taglio in 72esima posizione col +1 del suo primo giro.


CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE SUL GOLF

michele.brugnara@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Marco Iacobucci Epp / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top