Show Player

Ciclismo, Tour de la Provence 2020: c’è Quintana con Barguil, attesi anche Pinot, Kelderman e Pozzovivo



Dopo la cavalcata trionfale del basco Gorka Izaguirre lo scorso anno, dal 13 al 16 febbraio assisteremo alla quinta edizione del Tour de la Provence con grandissime novità introdotte nel percorso dagli organizzatori e con un lotto partenti di assoluto livello con campioni affermati, atleti in cerca di rilancio, giovani e veterani pronti a darsi battaglia sulle strade della splendida regione francese.

Delle quattro tappe in programma, solo la prima da Châteaurenard a Les Saintes-Maries-de-La-Mer sarà adatta ai velocisti. Nelle due frazioni centrali sono previsti invece due arrivi in salita con la più grande novità del 2020 inserita dagli organizzatori nella terza tappa di 138 km (Istres – Mont-Ventoux/Chalet Reynard), con l’arrivo sul Mont Ventoux che in questo periodo dell’anno sembra qualcosa di veramente impraticabile. Molta attenzione sarà poi da riversare sull’ultima frazione in programma con partenza da Avignone e arrivo a Aix-en-Provence, nella quale un percorso movimentato nel tratto finale potrebbe regalare ulteriori scossoni alla classifica generale.

Loading...
Loading...

 

Il lotto partenti, viste le asperità in programma, sarà composto prevalentemente da scalatori, tuttavia anche alcuni velocisti hanno deciso di partecipare alla breve corsa a tappe provenzale. Il favorito alla partenza sembra essere il colombiano Nairo Quintana che esordirà in questo 2020 con la maglia del Team Arkea-Samsic insieme al francese Warren Barguil, in una delle coppie più pericolose dell’intero circuito globale. A dargli del filo da torcere si candida l’Astana del kazako Alexey Lutsenko e del campione in carica Gorka Izaguirre, il Team Groupama-FDJ della coppia francese David Gaudu e Thibaut Pinot, il Team Jumbo Visma dell’olandese Robert Gesink e del tedesco Paul Martens e il Team Sunweb dell’olandese Wilco Kelderman.

Oltre alle squadre già citate un’insidia per Nairo Quintana potrebbe giungere anche dalla NTT Pro-Cycling che schiererà la coppia formata dal ceco Roman Kreuziger e dall’azzurro Domenico Pozzovivo, al rientro dopo il gravissimo infortunio patito la scorsa estate. Il lucano si presenterà a questo appuntamento con la nuova maglia senza particolari aspettative, consapevole di avere una grande squadra pronta a supportarlo. Oltre a Pozzovivo, grandi speranze del popolo del Tricolore sono riposte sulle spalle dell’esperto velocista Giacomo Nizzolo, coadiuvato alla NTT dal connazionale Matteo Sobrero, su quelle di Andrea Bagioli (Deceuninck Quick-Step), Fabio Felline e Manuele Boaro (Astana Pro-Team) e del capitano della CCC Team Jakub Mareczko.

Gli altri italiani che saranno al via sono Nicola Conci e Jacopo Mosca (Trek-Segafredo), Leonardo Bonifazio (Team Total Direct Energie) e Davide Villella (Movistar Team).

L’attesa per questo quinto appuntamento della sì breve, ma davvero intensa, corsa a tappe francese è ormai giunta al termine e gli atleti sono pronti a insidiare le sicurezze di un Nairo Quintana chiamato forse in questo 2020 all’ultimo appello per dimostrare l’enorme talento di cui è dotato ma che ancora non è mai riuscito a mettere in mostra al cento per cento.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

michele.giovagnoli@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top