Show Player

Ciclismo, la settimana degli italiani (10-16 febbraio): dal trionfo di Ciccone a Laigueglia, all’affermazione di Celano in Langkawi



È stata una settimana ricchissima di appuntamenti quella che ha coinvolto i corridori italiani da lunedì 10 febbraio a ieri, domenica 16. Dal Langkawi alla Provenza, per poi passare in Spagna, precisamente ad Almeria, e terminare finalmente in Italia, al Trofeo Laigueglia, ci sono stati diversi segnali positivi su ogni fronte. In particolar modo il trionfo così tanto cercato, ma anche pronosticato, di Giulio Ciccone in terra ligure, e quello inaspettato di Danilo Celano, vincitore a sorpresa del Tour de Langkawi.

Ma partiamo proprio da Giulio Ciccone, che ha debuttato in corsa, per questo 2020, con la divisa della Nazionale italiana. Una vittoria, quella dell’abruzzese in maglia azzurra, che fa quasi sognare per una nuova stagione ricca di appuntamenti dove tutti sognano di vederlo splendere e prendere in mano l’eredità del compagno di squadra in Trek-Segafredo Vincenzo Nibali. Tutti lo aspettavano su Colla Micheri e Capo Mele, i punti decisivi del Trofeo Laigueglia, e non è mancato all’appello. Un esordio tremendamente bello, una condizione perfetta, e segnali decisamente positivi per i prossimi appuntamenti. Abbiamo poi Diego Rosa, terzo nella piccola classica savonese dove ha confermato ciò che aveva già fatto vedere di buono in Spagna nelle prime due corse di un giorno da lui disputate. Ottimo in salita, come suo solito, non sembra aver subìto il passaggio in Arkea-Samsic.

Loading...
Loading...

Ci si aspettava qualcosa di più da Giovanni Visconti (Vini Zabù-KTM), ma chi lo conosce bene sa che è un uomo dal veloce riscatto. Medesimo discorso per il vincitore uscente Simone Velasco (Gazprom-Rusvelo). In luce Andrea Vendrame (AG2R La Mondiale), in crescita costante dopo la trasferta positiva e inaugurale in Australia. Ottimo debutto stagionale anche per Lorenzo Rota (Vini Zabù-KTM) e Davide Gabburo (Androni Giocattoli-Sidermec). Tutti e tre confermano la stoffa di corridori completi.

Voliamo quindi in Malesia, al Tour de Langkawi, dove si è registrata la vittoria finale del trentenne Danilo Celano (Team Sapura) dopo il secondo posto decisivo ottenuto nella tappa regina di Genting Highlands, e cinque giorni da leader. Molto bene anche il compagno di squadra Pierpaolo Ficara, quarto in classifica generale e anche lui protagonista nella quarta frazione.

Sono arrivati dei segnali molto buoni anche in Spagna, a la Clasica de Almeria, con il terzo posto del campione europeo Elia Viviani (Cofidis). Il tutto dopo essersi ripreso, a quanto pare molto bene, dopo una sfortunata trasferta in Australia. Il prossimo appuntamento del veronese sarà la Volta ao Algarve, dove potrà puntare ancora più in alto nonostante la presenza di avversari veramente ostici. Chiudiamo con il Tour de la Provence. Nonostante il successivo ritiro, il secondo posto ottenuto da Jakub Mareczko (CCC) nella frazione inaugurale promette molto bene per il proseguo della stagione dove il bresciano necessita di un riscatto obbligatorio. Crescita costante invece per Giacomo Nizzolo (NTT Pro Cycling) che sembra aver trovato una condizione pressoché perfetta.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top