Basket: verso lo stop alla Serie A. Milano-Roma possibile eccezione, a porte chiuse. Stavropoulos: “Kaunas? Nulla fa pensare al rinvio”

Ore agitatissime nella pallacanestro italiana in seguito alla questione coronavirus che sta facendosi sempre più largo in Italia. Nella giornata di ieri nessuna comunicazione è stata data ai club, con alcuni di essi che hanno bloccato le vendite delle gare (Varese per la sfida di recupero della 22a giornata con la Virtus Bologna, l’Olimpia Milano per quella di domenica con la Virtus Roma, la Dinamo Sassari per quella contro Cantù e le V nere per il match contro Brescia).

Se il settore femminile, almeno con le squadre di Eurolega, ha “risolto” il problema trasferendosi a Lubiana per le ultime partite del girone di Schio e di Venezia, tra gli uomini la questione è più complessa. Secondo quanto riportato da La Repubblica, oggi dovrebbe essere comunicato dalla FIP il blocco delle partite del weekend nel massimo campionato. 

L’unica eccezione potrebbe riguardare Milano-Roma, per una ragione legata al fatto che il calendario dell’Olimpia è talmente intasato, con la presenza anche dell’Eurolega ogni singola settimana, che pensare a un qualsiasi rinvio è impresa ardua. Del resto, anche la FIBA ha imposto la conclusione dei campionati entro il 12 giugno a causa della disputa dei tornei Preolimpici dal 23 in avanti.

La soluzione, nel caso del match tra Olimpia e Virtus capitolina, sarebbe di disputare il match a porte chiuse.

Intanto il GM di Milano, Christos Stavropoulos, si è detto ottimista, dalle pagine dell’edizione milanese de La Repubblica, sulla disputa del match di Eurolega di venerdì a Kaunas contro lo Zalgiris. Non è infatti giunto alcun segnale che faccia pensare a un rinvio.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo su pista, Mondiali 2020: le speranze di medaglia dell’Italia. Inseguimenti, omnium e madison per sognare

MotoGP, Test Losail 2020: Valentino Rossi e Yamaha Petronas sempre più vicini? Il Dottore ha ancora fame di corse, ma sarà la pista a decidere…