Show Player

ATP Rio 2020, Salvatore Caruso sconfitto in due set da Jaume Munar al primo turno



Termina al primo turno l’avventura di Salvatore Caruso al torneo ATP 500 di Rio de Janeiro, in Brasile. L’azzurro esce sconfitto dal confronto con lo spagnolo Jaume Munar, che si vendica così della sconfitta subita al Roland Garros 2019. 7-5 6-4 il punteggio finale di una partita che per lungo tempo, al di là del punteggio, non ha avuto un chiaro padrone. Il prossimo avversario di Munar sarà uno tra l’austriaco Dominic Thiem e il brasiliano Felipe Meligeni Rodrigues Alves, che altri non è che il nipote di quel Fernando Meligeni che, nel 1999, arrivo fino alla semifinale del Roland Garros, in cui fu sconfitto dall’ucraino Andrei Medvedev (che, invece, con Daniil non ha niente a che spartire).

I primi due game cominciano in lotta, con entrambi i giocatori che non riescono a tenere il rispettivo turno di servizio. Munar, dopo aver salvato due palle break nel quarto gioco, sfrutta la sua chance nel quinto, solo per vedere Caruso giocare un bellissimo e aggressivo game di risposta che gli consente, a 15, di riprendersi il maltolto. Si arriva nelle fasi decisive del set senza che itra i due ci siano più break; il siciliano arriva a due punti dal set sul 4-5, ma lo spagnolo riesce a giocarsi un bel jolly in forma di rovescio lungolinea. Poco dopo, un doppio fallo di Caruso significa 6-5 per Munar, che stavolta prende spesso la rete e, a 15, porta a casa il primo set.

Loading...
Loading...

Dopo una pausa di 10 minuti per via del caldo richiesta da entrambi i giocatori, l’iberico riparte con il piede sull’acceleratore sia nel gioco che nel punteggio: 2-0 e due palle del 3-0 sul servizio di Caruso. Il siciliano, però, non cede e, da quella situazione, torna a issarsi sulla parità, ma perde di nuovo la battuta nel quinto gioco. Questa volta la situazione non riesce a cambiare: Caruso ha una sola occasione per riuscire a recuperare, salendo sullo 0-30 con Munar avanti 5-4, ma lo spagnolo non trema, gioca ancora dell’ottimo tennis e in poco più di due ore porta a casa il match.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top