Show Player

Volley, i migliori italiani della 17ma giornata di SuperLega. Zaytsev ruggisce, Polo granitico, Kooy trascinante



Nel weekend si è disputata la 17ma giornata della SuperLega 2020, il massimo campionato italiano di volley maschile. Civitanova e Trento non sono scese in campo perché contemporaneamente erano impegnate nello scontro diretto in Champions League (vinto 3-0 dai marchigiani), la Lube ha conservato il primo posto in classifica ma ora ha tre punti di vantaggio su Perugia che ha battuto Milano nel big match. Di seguito i migliori italiani della diciassettesima giornata di SuperLega.

FILIPPO LANZA. Lo schiacciatore di Perugia sta attraversando un buon momento di forma. Contro Milano non parte titolare, a metà del secondo set rileva Oleg Plotnytskyi e si rende protagonista di una partita di grande efficienza: 5 punti col 71% in attacco, 55% in ricezione. Ottima spalla di un vulcanico Wilfredo Leon che firma il 3-0 dei Block Devils.

Loading...
Loading...

ALBERTO POLO. Padova liquida il fanalino di coda Sora per 3-1, protagonista assoluto è il centrale che riesce a fare la differenza sottorete con addirittura 6 muri per 12 punti complessivi (67% in fase offensiva). Il suo rendimento continua a essere rilevante tra le fila del club veneto, meriterebbe considerazione in ottica Nazionale.

IVAN ZAYTSEV. Ruggisce da fuoriclasse nel sempre sentitissimo derby con Ravenna, replay di quanto visto mercoledì sera in Coppa Italia. Lo Zar trascina la sua Modena con una prestazione rovente, il suo braccio è infuocato in ogni frangente dell’incontro e il tabellino parla chiaro: 17 punti, 65% in attacco, 5 aces e anche una prova propositiva in ricezione (50%): opposto a tutto tondo.

DICK KOOY e GABRIELE NELLI. La coppia dei sogni di Piacenza che batte Vibo Valentia a domicilio e si rilancia nella lotta per un posto nei playoff. L’opposto mette a terra 13 punti (50%) mentre lo schiacciatore offre una prestazione da urlo condita da 21 punti (63% in attacco). Nelli punta alla Nazionale, le porte sono chiuse per Kooy alle Olimpiadi visto che ci sarà Juantorena.

THOMAS BERETTA. Monza è in mano a Kurek e Dzavoronok ma il tocco del capitano c’è sempre: 8 punti (2 muri, 1 ace) per il centrale e i brianzoli tornano al successo battendo Cisterna, si continua a battagliare per accedere ai playoff.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LPS/Loris Cerquiglini

Loading...

Lascia un commento

scroll to top