Show Player

Volley, Coppa Italia 2020: Civitanova, Modena e Perugia vincono e volano alla Final Four



Si sono da poco conclusi i match tra Civitanova-Monza, Modena-Ravenna e Perugia Padova valevoli per il quarti di finale di Coppa Italia. Gli umbri hanno vinto senza troppi problemi rifilando un netto 3-0 (25-16 27-25 25-17) agli avversari. Medesimo risultato anche per i canarini che hanno ottenuto il successo con il punteggio di 26-24 25-13 25-22. La Lube fatica contro i lombardi ma conquistano il pass vincendo 3-1 (25-13 25-14 18-25 25-19).

CRONACA PERUGIA-PADOVA

Loading...
Loading...

Pronti, via subito un mega break degli umbri che salgono fino al 7-0. Nonostante il vantaggio Leon e compagni continuano ad attaccare con convinzione e si portano sul 16-7. A questo punto i padroni di casa cercano di controllare e con il primo tempo di Podrascanin volano sul 18-8. I ragazzi di Bernardi viaggiano con il pilota automatico e chiudono 25-17 con l’ace di Leon.

Il secondo parziale inizia sui binari dell’equilibrio con il punto direttamente dal servizio di Lanza che vale il 6-6. I veneti provano la fuga sfruttando due errori consecutivi di Leon (12-10). Arriva la reazione dei padroni di casa che con l’ace di Podrascanin tornano in vantaggio (17-14). Travica riporta nuovamente in parità la situazione mettendo a referto un fantastico ace (19-19). Il mani out di Randazzo porta il primo set ai vantaggi. Perugia, però, impiega pochissimo a piegare la resistenza avversaria con l’ace di Atanasijevic.

Atanasijevic protagonista anche all’inizio del terzo parziale con un gran punto che vale il 3-0. Gli umbri allungano ulteriormente sfruttando il gran muro di Russo su Randazzo (7-1). I veneti sono troppo imprecisi in attacco e l’errore di Hernandez consente a Perugia di salire sul 17-11. A questo punto i ragazzi di Bernardi controllano bene e chiudono sul 25-17.

CRONACA MODENA-RAVENNA

Inizio di partita molto equilibrato con Ivan Zaytsev (12) che mette a segno il primo break con una parallela imprendibile (7-5).  Daniele Lavia (5) prova a tenere in scia i suoi con un gran diagonale da posto due (16-13). Bednorz passa in mezzo al muro mantenendo il vantaggio di 3 punti (20-17). A questo punto i Canarini si distraggono e consentono a Ravenna di tornare in parità (23-23). Nonostante un po’ di fatica Modena conquista il primo parziale ai vantaggi (26-24).

Black-out per i ragazzi di Bonitta che vanno sotto 5-0 ad inizio secondo set. Lorenzo Cortesia (5) è bravo a sfruttare un’imprecisione in copertura di Mazzone portando il punteggio sul 9-4. A questo punto i Canarini controllano e sfruttano i tanti errori in fase offensiva degli avversari. La grande pipe di Bednorz vale il 20-10. Ai padroni di casa non resta che chiudere sul 25-13.

Dopo essere stati sotto 5-1 i ragazzi di Bonitta provano a reagire e con l’attacco di Saitta (3) si riportano sotto (7-6). Modena si affida al suo martello Zaytsev che mette già il punto del 18-15 con un delicatissimo pallonetto. Cavuto (2) pasticcia in attacco e regala il 21-17 ai Canarini. Modena controlla e senza troppa fatica chiude 25-22.

CRONACA CIVITANOVA-MONZA

Nel primo set partono meglio gli ospiti con Yosifov (10) che mette giù il punto del 5-3. L’errore di Kurek (4) riporta in parità i marchigiani (12-12). Civitanova aumenta i giri del motore in attacco e mette a segno il break decisivo grazie a uno scatenato Leal (16) che vale il 23-20. A chiudere il parziale ci pensa il primo tempo di Simon (10).

Partenza fantastica dei padroni di casa che con la parallela interna di Rychlicki (8) si portano sul +6 (8-2). Juantorena (14) mette in mostra tutte le sue qualità con un pipe favolosa (15-8). La solita diagonale di Leal vale il 18-9. La Lube continua a spingere sull’acceleratore e chiude sul 25-14.

Nel terzo parziale accade qualcosa di molto particolare con Civitanova che parte bene e si porta sul 7-4 ma all’improvviso si spegne la luce con Monza che risale la corrente e piazza un mega parziale che segna il 17-9. Kovar prova a riportare in gara i suoi mettendo a segno l’unico punto della sua partita (21-14). Gli ospiti si limitano a controllare e chiudono grazie all’errore al servizio di Simon sul 25-18.

Quarto parziale che inizia sui binari dell’equilibrio con Juantorena che con un mani fuori mette a segno il 7-5. Il match prosegue con grande intensità e grazie al muro di Bruno i marchigiani si portano sul 15-12. Buchegger sbaglia dal servizio e regala il 20-17 agli avversari. Civitanova, nonostante il vantaggio, continua a giocare a buon livello e chiude il set sul 25-19.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

Loading...

Lascia un commento

scroll to top