Show Player

Tennis, Challenger Bendigo 2020: Jannik Sinner subito eliminato, vince in due set Emil Ruusuvuori



Arriva una brutta battuta d’arresto per Jannik Sinner, impegnato nel secondo turno del Challenger di Bendigo (Australia). L’altoatesino, che godeva di un bye e iniziava la sua avventura australiana dai sedicesimi di finale, è stato sconfitto dal finlandese Emil Ruusuvuori (n.121 del mondo) con il punteggio di 6-3 6-4 in 1 ora e 2 minuti di partita. Un match decisamente sottotono quello del giovane altoatesino, troppo falloso e in grande difficoltà con il dritto, colpo con il quale il suo avversario ha fatto la differenza. Uscita di scena, dunque, anzitempo per Jannik, apparso anche in ritardo dal punto di vista della condizione fisica. Segnali, quindi, non troppo positivi in vista degli Australian Open (20 gennaio-2 febbraio), primo Slam che il 18enne nostrano affronterà dal main draw.

Nel primo set l’avvio è all’insegna dell’equilibrio: entrambi i giocatori hanno ottimi riscontri dal servizio. Tuttavia, nello scambio prolungato, Ruusuvuori fa vedere cose migliori e con il dritto crea notevoli problemi a Sinner. Nel sesto gioco, infatti, arriva il break che consente al classe ’99 nativo di Helsinki di andare avanti nello score 4-2. Nessuna incertezza per lui e chiosa sul 6-3 in una prima frazione dominata da parte sua.

Loading...
Loading...

Nel secondo set lo spartito del confronto non cambia e Jannik continua a soffrire tantissimo le iniziative del proprio avversario. Nello scambio da fondo non c’è partita e Ruusuvuori è devastante nel quinto e settimo game, quando con due break consecutivi si pone in una posizione di grande vantaggio. Sinner ha uno scatto d’orgoglio nell’ottavo game, annullando un match point e strappando la battuta al rivale. Un parziale controbreak che però non rianima l’altoatesino, costretto alla resa sul punteggio di 6-4.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top