Speed skating, Francesca Lollobrigida è ARGENTO agli Europei nella mass start, quarti Giovannini e il team pursuit maschile

Ultimo giorno di gare sull’anello di ghiaccio di Heerenveen (Olanda), sede degli Europei 2020 di speed skating. I padroni di casa si sono confermati selezione dominante e gli 8 ori, i 5 argenti e i 3 bronzi parlano chiaro. L’Italia ha completato quest’avventura olandese con due medaglie, entrambe firmate da Francesca Lollobrigida. La romana, bronzo ieri nei 3000 metri femminili, si è confermata su livelli eccelsi anche nella mass start, gara nella quale si era imposta due anni fa a Kolomna (Russia) nella rassegna continentale. L’azzurra ha ottenuto, infatti, l’argento nella prova odierna (8’23″80), alle spalle dell’olandese Irene Schouten (8’23″37), bronzo olimpico della distanza, nonché due volte campionessa del mondo della specialità proprio ad Heerenveen nel 2015 e ad Inzell (Germania) nel 2019. A completare il podio troviamo l’altra olandese Melissa Wijfje (8’23″98), mentre l’altra azzurra Noemi Bonazza (8’24″84) ha ottenuto il quinto posto.

Nella medesima gara al maschile, Andrea Giovannini, argento in Russia due stagioni fa, si è dovuto accontentare del quarto posto (7’40″62) nella gara nella quale il belga Bart Swings (7’39″97), argento olimpico a PyeongChang nella mass start, ha vinto davanti al padrone di casa Arjan Stroetinga (7’40″08) e al russo Danila Semerikov (7’40″34). Sesto posto per un buon Michele Malfatti (7’44″45). Un altro quarto posto è arrivato dalla prova ad inseguimento a squadre maschile: gli azzurri, privi della stella Nicola Tumolero (assente per la bronchite in questi Europei), hanno siglato il crono di 3’46″77, preceduti dall’Olanda (3’40″63), dalla Russia (3’42″48) e dalla Norvegia (3’43″39). Sempre Paesi Bassi protagonisti nella prova femminile, dove il Bel Paese non era presente: le ragazze orange, con il crono di 2’57″97, hanno prevalso nei confronti della Russia (2’59″04) e della Bielorussia (3’05″47).

Padrone di casa in evidenza anche nei 1000 metri femminili. Jutta Leerdam, con il primato personale (1’13″67), si è messa alle spalle la coppia russa formata da Daria Kachanova (1’13″90, personal best) e da Yekaterina Shikhova (1’14″48). Fuori dalla top-3 la fuoriclasse tulipana Ireen Wüst (quinta in 1’14″81). Nella prova del chilometro maschile è stato il russo Pavel Kulizhnikov (1’07″09, nuovo record della pista) a togliersi la soddisfazione di battere gli olandesi Thomas Krol (1’07″82) e Kai Verbij (1’08″38), bissando l’oro dei 500 metri. Undicesimo e sedicesimo i nostri Mirko Giacomo Nenzi (1’09″97) ed Alessio Trentini (1’10″26).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DELLO SPEED SKATING

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Instagram

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallanuoto femminile, Paolo Zizza: “Lunedì con la Spagna ci aspetta un’altra gara, decisamente impegnativa”

Scherma, Coppa del Mondo Katowice: terzo posto e pass olimpico per le fiorettiste azzurre. La Russia vince la prova a squadre