Show Player

Pattinaggio di figura, Europei 2020: Guignard-Fabbri all’attacco del podio



Sul ghiaccio austriaco per replicare l’impresa del 2019. Con questo spirito Charlène Guignard e Marco Fabbri, danzatori punte di diamante della Nazionale azzurra di pattinaggio di figura, affronteranno i Campionati Europei 2020, in scena a Graz dal 20 al 26 gennaio. Una sfida almeno sulla carta molto complicata, ma non impossibile.

La sentenza gerarchica di questo primo stralcio di stagione ha parlato chiaro. Gli atleti delle Fiamme Azzurre allenati da Barbara Fusar Poli sembrano infatti essere un passo indietro, oltre agli imprendibili francesi Gabriella Papadakis-Guillaume Cizeron, rispetto alle coppie russe pretendenti al podio Alexandra Stepanova-Ivan Bukin e Victoria Sinitsina-Nikita Katsalapov. Ma attenzione. Stiamo parlando di un solo passo. Per questo i motivo i nostri ragazzi daranno il massimo per rendere minimo il distacco, mettendo la freccia in caso di eventuali sbavature degli avversari, sanguinosissime nella specialità della danza.

Loading...
Loading...

Per tentare un affondo al podio Charlène e Marco pattineranno due programmi di altissimo livello, proponendo la nuova rhythm dance sulle intramontabili musiche di “Grease” presentata per la prima volta in occasione dell’NHK Trophy e rodata successivamente sia alla Golden Spin di Zagabria (Croazia) che ai Campionati Nazionali di Bergamo, oltre che il meraviglioso libero interpretato sule note di David Bowie, programma apprezzatissimo dagli addetti ai lavori e, senza dubbio, il migliore della carriera degli azzurri.

Non sarà certamente semplice, ma l’unione di Guignard-Fabbri, un vero blocco monolitico, può davvero provare a ribaltare i favori del pronostico e fare saltare il banco, come già successo dodici mesi fa quando conquistarono il bronzo alla rassegna continentale di Minsk. Forza ragazzi.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top