Pallanuoto, l’Ungheria batte ai rigori la Spagna per 14-13 e vince gli Europei 2020 di Budapest!


L’Ungheria supera per 14-13 ai tiri di rigore la Spagna e vince la finale degli Europei di pallanuoto disputati in casa, a Budapest, centrando il titolo continentale oltre al pass per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, che gli iberici avevano già conquistato agli scorsi Mondiali.

Nel primo quarto passa per prima la Spagna con Granados, ma l’Ungheria impatta con Zalanki. La doppietta di Munarriz però spinge gli iberici avanti 3-1 dopo otto minuti. Nella seconda frazione i magiari rientrano con le reti di Angyal e Zalanki, poi Varga sigla il primo vantaggio dei padroni di casa per il 4-3 di metà gara.

Loading...
Loading...

Il terzo periodo si apre col pareggio di Mallarach, poi Vamos fa esplodere la piscina di Budapest. Nuovo pari di Larumbe, ma l’Ungheria va avanti 6-5 all’ultima pausa con il gol di Manhercz. L’ultimo quarto vede proseguire il botta e risposta: pari di Perrone, Varga riporta avanti i magiari. Impatta Tahull, ancora Manhercz firma il vantaggio ungherese. Mallarach fa 8-8, Harai firma il 9-8, ma Munarriz segna il 9-9 e manda tutto ai rigori.

I tiri di rigore vedono iniziare l’Ungheria con le conclusioni: i portieri poco possono, fino a quando Granados si incarica del quinto tiro iberico per portare ad oltranza la contesa. Vogel, tra i pali al posto di Nagy, para e consegna il titolo all’Ungheria, che si impone per 14-13.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: katacarix / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top