Pallanuoto femminile, l’Ungheria rimonta e batte l’Olanda per 10-8 e conquista il bronzo agli Europei 2020 di Budapest


La medaglia di bronzo agli Europei di pallanuoto femminile va alle padrone di casa dell’Ungheria, che a Budapest battono in un’emozionante finale per il terzo posto l’Olanda per 10-8, grazie ad una bella rimonta nella seconda metà di gara nella quale non subiscono gol negli ultimi 14’25”.

Nel primo quarto va in vantaggio l’Ungheria con il rigore di Nagy (Keszthelyi da nubile), ma van der Sloot pareggia subito. Magiare al primo break con i gol di Szilagyi e Nagy, ma le olandesi ribaltano la partita con un parziale di 4-0 firmato dalla doppietta di Megens e dai gol di van de Kraats e Sleeking.

Loading...
Loading...

Nel secondo periodo accorcia, ancora su rigore, Szilagyi, ma l’Olanda torna sul +2 con Stomphorst, in gol in superiorità numerica, poi ritocca il massimo vantaggio con la rete di Genee. Nel finale però in superiorità l’Ungheria ritorna a -2 grazie a Parkes e si arriva così a metà gara con l’Olanda avanti 7-5.

La terza frazione si apre col nuovo +3 olandese griffato da Wolves, poi le padrone di casa riescono a trovare la forza per ribaltare il match, restituendo il 4-0 subito nel primo parziale, grazie alle marcature di Parkes e Rybanska e la doppietta di Leimeter, che porta avanti l’Ungheria sul 9-8.

Nell’ultimo quarto non si segna per oltre sei minuti, poi Illes, in superiorità numerica, sigla la rete del 10-8 a 1’50” dalla conclusione che indirizza definitivamente la gara. L’Olanda non trova più la via del gol e così il punteggio non cambia più: l’Ungheria conquista la medaglia di bronzo.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Maurizio Valletta LPS

Loading...

Lascia un commento

scroll to top