Show Player

NBA 2020, i risultati della notte (10 gennaio): Danilo Gallinari fa volare i Thunder, 76ers vittoriosi sui Celtics nel big match



In questa notte NBA si sono giocate quattro partite, sufficienti però a offrire un quadro di sorprese, emozioni e grandi prestazioni particolarmente variegato. Tra le note più alte della notte, il big match tra Philadelphia 76ers e Boston Celtics e Danilo Gallinari che, al netto delle voci di mercato che lo riguardano (lo vorrebbero parecchie franchigie), continua a fare da trascinatore per i suoi Oklahoma City Thunder.

Approfittando di una notte “normale” di James Harden (17 punti) e di una generale scarsa vena degli Houston Rockets, a parte i 34 di Russell Westbrook, i Thunder riescono infatti a portare a casa un prestigioso 113-92 nel quale Gallinari è di gran lunga il miglior giocatore della partita con 23 punti, 11 rimbalzi e 4 assist nei 28 minuti in campo. Molto positivi anche Shai Gilgeous-Alexander con 20 punti e Chris Paul con 18, in quest’incontro condotto fin dal primo quarto, finito sul 37-21 per Oklahoma City.

Loading...
Loading...

Joel Embiid non c’è? Nessun problema: i Philadelphia 76ers trovano un’altra soluzione per battere i Boston Celtics per 109-98, che porta il nome di Josh Richardson e dei suoi 29 punti, che si aggiungono ai 19 di Ben Simmons, ai 17 di Al Horford e ai 16 di Tobias Harris. Ai Celtics, che crollano nell’ultimo quarto, non bastano i 26 di Kemba Walker, i 24 di Marcus Smart e i 15 con 10 rimbalzi di Jayson Tatum.

I Minnesota Timberwolves cercano di restare attaccati al treno dell’ottavo posto a Ovest, aggiornando il proprio record a 15-22 con la vittoria sui Portland Trail Blazers per 116-102 maturata nei due quarti centrali (31-13 e 41-27, totale 72-40). Andrew Wiggins è l’uomo della sera, con 23 punti e 8 assist, ma in doppia cifra vanno anche altri cinque uomini, mentre dall’altra parte non bastano i 20 di Damian Lillard e i 15 con 14 rimbalzi di Hassan Whiteside.

Gioiscono al supplementare, invece, i Cleveland Cavaliers, che vincono in casa dei Detroit Pistons per 112-115. Derrick Rose, pur in una serata da 27 punti, sbaglia i due tiri più importanti, quello della vittoria nell’ultimo quarto e quello della parità nell’overtime. A fronte di un Andre Drummond stoico, che gioca vanamente per 49 minuti con 28 punti e 23 rimbalzi, i Cavs si godono la notte da 35 e 14 di Tristan Thompson, oltre che i 20 di Darius Garland e i 18 di Collin Sexton.

Questi i risultati della notte NBA:

Detroit Pistons-Cleveland Cavaliers 112-115 dts
Philadelphia 76ers-Boston Celtics 109-98
Minnesota Timberwolves-Portland Trail Blazers 116-102
Oklahoma City Thunder-Houston Rockets 113-92

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top