Lotta, Nikoloz Kakhelashvili si impone nei -97 kg della greco-romana alle Ranking Series 2020 di Ostia

Nikoloz Kakhelashvili torna a casa con il primo posto nelle Ranking Series di lotta scattate al PalaPellicone di Ostia, che nella giornata odierna hanno visto protagoniste sette categorie della greco-romana. L’azzurro compie percorso netto nei -97 kg e fa il pieno di punti nella competizione che servirà a determinare le teste di serie alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

L’azzurro, che lo scorso anno si era imposto nell’appuntamento di Sassari, ha battuto per superiorità il venezuelano Luillys Jose Perez Mora con un netto 9-0 nel turno di qualificazione, poi ha superato lo statunitense Daniel Collett Miller ai punti negli ottavi di finale per 3-1. Eliminato il francese Mélonin Noumonvi per superiorità tecnica (9-0) ai quarti, in semifinale tocca al finlandese Matti Elias Kuosmanen lasciare strada all’azzurro ai punti per 8-4. Completata in finale la cavalcata trionfale con il successo ai punti per 5-4 ai danni del norvegese Felix Baldauf. Luca Svaicari si ferma invece, nella medesima categoria di peso, al turno di qualificazione.

Nei -67 kg è quinto invece Ruben Marvice, battuto prima ai quarti dall’uzbeko Makhmud Bakhshilloev per superiorità (0-8) e poi nella finale per il terzo posto dal venezuelano Anthony Javier Palencia Puentes, impostosi ancora per superiorità (1-10). Nella stessa categoria di peso Ignazio Sanfilippo cede all’egiziano Abouhalima Mohamed Elsaid Abouhalima nel turno di qualificazione, poi ai ripescaggi viene superato dall’indiano Ashu Ashu.

Nei -87 kg Fabio Parisi supera nel turno di qualificazione il brasiliano Ronisson Brandao Santiago ai punti per 5-3, poi nei quarti cede al turco Ali Cengiz, vincitore ai punti per 3-1. Nella medesima categoria vanno fuori nel turno di qualificazione ai quarti Mirco Minguzzi e Simone Fidelbo.

Poca fortuna anche per gli altri azzurri in gara: nei -60 kg Giovanni Freni esce nel turno di qualificazione ai quarti, mentre Jacopo Sandron non prende parte alle competizioni per risparmiarsi in vista degli Europei del prossimo mese, infine nei -130 kg Luca Godino e Simone Varcelli escono nel turno di qualificazione ai quarti.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Claudio Bosco LPS

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
cavabara
cavabara
1 anno fa

Ciao ghost, io ho cercato per giorni sul web ma non ho trovato nessuna novità in merito a Nikoloz o Kudii (che è sparito e non ha fatto più gare da oltre un anno).
Già in Italia in pochi seguono la lotta, in più se nessuno ne parla e non si ricevono news nemmeno dalla federazione stessa, non miglioreremo di sicuro…

ghost
ghost
1 anno fa

peccato che Nikoloz al momento non sia eleggibile per partecipare alle qualificazioni Olimpiche (ed eventualmente ai Giochi)…
oppure ci sono novità sulla situazione del suo passaporto (e su quello di Kudiiamagomedov) che non sono state comunicate a quei già pochi appassionati di Lotta del nostro Paese?

Pallanuoto femminile, Italia-Olanda 4-10: le pagelle del Setterosa. Insufficienti tutte le azzurre

Ginnastica, Angelina Melnikova gareggerà in Italia! La GAL Lissone annuncia la squadra per la Serie A con la big russa, non c’è Ferlito