Show Player

Basket, Eurolega 2020: Olimpia Milano, rimonta senza fortuna. Datome trascina il Fenerbahce alla nona vittoria



Nonostante una buona partita, soprattutto nella seconda metà, e una rimonta che arriva quasi a compimento, l’Olimpia A|X Armani Exchange Milano deve tornare dalla Turchia senza i due punti in tasca. Il Fenerbahce, infatti, mantiene inviolata, quest’oggi, la Ulker Sports Arena di Istanbul e vince per 73-64, grazie anche a una bella prestazione di Gigi Datome, autore di 14 punti e miglior realizzatore dei suoi. I gialloneri di Zelimir Obradovic distribuiscono particolarmente bene i compiti offensivi, con 12 punti di Nando De Colo e 10 a testa di Nikola Kalinic, Kostas Sloukas, Jan Vesely e Malcolm Thomas. Il solo uomo in doppia cifra della formazione di Ettore Messina, invece, è Kaleb Tarczewski, con i suoi 19 punti. L’Olimpia può recriminare per la scarsa precisione da tre punti, un 3/16 fatale per le ambizioni meneghine. Il Fenerbahce raggiunge quota 9 vittorie, entrando nella scia della zona playoff, Milano resta a quota 10.

Dopo due minuti in cui sono difese ed errori a prevalere, è Datome a sbloccare la situazione da oltre l’arco, con Sykes che gli risponde per le rime. Di equilibrio si vive per tutti i primi cinque minuti, con De Colo da una parte e il duo Tarczewski-Sykes dall’altra a spingere le rispettive squadre. Dopo la metà del primo periodo è il Fenerbahce a mettere in atto la fuga, con un ispirato Datome a trascinarsi dietro Kalinic: il parziale, dal 12-13, è di 12-2, alla prima sirena si arriva sul 24-15.

La prima metà del secondo quarto è sorprendentemente avara di canestri: se ne conta appena uno, di Scola, e poi il nulla più assoluto interrotto da Vesely dopo 4’30”. Oltre a Datome, si accende anche Sloukas, e per Milano sembra essere la fine: 37-20 con 2’37” all’intervallo. A quel punto, però, riemerge Rodriguez, ed è una benedizione per gli uomini di Messina, che rimettono parzialmente in sesto le cose e chiudono la prima metà di gara sotto 41-31.

Uno degli uomini nuovi rispetto alla gara di andata, Malcolm Thomas, è il trascinatore del Fenerbahce nella fase iniziale del terzo quarto, in cui i padroni di casa arrivano sul 49-35. Milano soffre, ma resiste, e lo fa soprattutto grazie a un’ottima serata di Tarczewski, che sotto canestro crea ripetutamente problemi ai lunghi turchi. Il peso dell’attacco dell’Olimpia è praticamente tutto sulle sue spalle, e lui risponde presente, tanto da riportare i suoi sul 54-47 quando mancano 10 minuti.

Loading...
Loading...

Ancora Tarczewski e Sykes sono importanti nel rientro fino a -5 dell’Olimpia, che però viene riallontanata da Vesely e Datome. Ci pensa però una fiammata del trio Scola-Tarczewski-Della Valle a far risalire ancora gli ospiti, che si trovano sul -2 (60-58) quando vedono Kalinic scoccare la tripla del nuovo +5 a 3’45” dal termine. Per un minuto e mezzo non si segna più, Milano non trova diversi canestri potenzialmente importanti, si riavvicina ancora sul -3 con Scola, ma deve cedere di fronte a due triple consecutive di De Colo e Kalinic. L’Olimpia riesce a salvare il doppio confronto (87-74 all’andata), ma a Istanbul il finale è 73-64.

FENERBAHCE-OLIMPIA MILANO 73-64 (24-15, 41-31, 54-47)

FENERBAHCE – Nunnally 4, Westermann 3, Mahmutoglu ne, Kalinic 10, Sloukas 10, De Colo 12, Williams, Thomas 10, Vesely 10, Muhammed ne, Datome 14, Lauvergne ne. All. Obradovic

MILANO – Della Valle 6, Micov 2, Biligha, Gudaitis 2, Roll 6, Rodriguez 9, Tarczewski 19, Nedovic 2, Cinciarini 2, Burns ne, Sykes 9, Scola 7. All. Messina

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top