Show Player

Australian Open 2020: pagelle 29 gennaio. Il colpo di Thiem, il ko di Nadal. Chi può fermare Simona Halep?



Ne sono rimasti in otto, quattro per tabellone: da una parte Dominic Thiem, Alexander Zverev, Roger Federer e Novak Djokovic, dall’altra Ashleigh Barty, Sofia Kenin, Garbine Muguruza e Simona Halep. Nelle pagelle che seguono, andiamo a scoprire in particolare i protagonisti (e gli sconfitti) della giornata odierna.

PAGELLE 29 GENNAIO AUSTRALIAN OPEN

Dominic Thiem (voto 9) ha realizzato un’impresa per molteplici ragioni: per la prima volta ha battuto Rafael Nadal (voto 5) lontano dalla terra rossa, in un match al meglio dei cinque set ed è riuscito là dove ancora nessuno era stato in grado, e cioè vincere tre tie-break contro il mancino di Manacor nello stesso incontro. Bravo l’austriaco a riprendersi sempre dai propri stessi errori, che in più d’un caso stavano per determinare la cessione di set poi mai regalati all’avversario; questa volta un po’ meno bravo Nadal, incapace di incidere come al suo solito nelle fasi decisive.

Loading...
Loading...

Alexander Zverev (voto 9) si è finalmente scrollato di dosso un peso battendo lo svizzero Stan Wawrinka (voto 6, soprattutto per un torneo vissuto da protagonista insperato) e mettendo in mostra quel tennis i cui pezzi andavano insieme nei match 2 su 3, ma non in quelli 3 su 5. La semifinale Slam per il tedesco è una sensazione nuova, in tanti lo aspettavano da almeno un paio d’anni, ma forse mai come a Melbourne tutto sembrava difficile, per il complicato inizio di stagione. Invece, comunque vada venerdì, avrà di che essere soddisfatto.

Simona Halep (voto 9.5) ha inserito le marce alte stanotte contro l’estone Anett Kontaveit (voto 5). Il 6-1 6-1 è così severo non tanto per demeriti di quest’ultima, ma perché la rumena è in una condizione di forma talmente smagliante che forse solo Ashleigh Barty potrebbe fermarla nella caccia al trofeo australiano. Il suo stato sembra quello di Wimbledon 2019, in cui ha compiuto una delle più grandi imprese della sua vita riuscendo a demolire, in tutti i sensi, Serena Williams su uno dei campi da lei più amati.

Garbine Muguruza (voto 7.5) ha decisamente fatto ritorno tra le grandi. Con la vittoria sulla russa Anastasia Pavlyuchenkova (voto 5.5) ritornerà tra le prime 20 del mondo. Bene le ha fatto il passaggio sotto l’ala di Conchita Martinez, dopo un lungo periodo in cui non era più riuscita ad avere fiducia, tennis e punti. Attenzione a un dettaglio: l’esultanza finale, compostissima. La spagnola potrebbe anche essere segretamente in missione.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top