Show Player

Australian Open 2020: pagelle 24 gennaio. Fognini esame superato, Millman quasi eroe del giorno. Deludono Osaka e S.Williams



LE PAGELLE DEGLI AUSTRALIAN OPEN 2020 (24 Gennaio)

Fabio Fognini 8: era un esame importante e il ligure lo ha superato a pieni voti. Una prestazione di grande solidità da parte del numero dodici del mondo, che ha sconfitto abbastanza nettamente in tre set l’argentino Guido Pella. Per il terzo anno consecutivo Fognini raggiunge gli ottavi a Melbourne e la partita con Tennys Sandgren (voto 8 per la vittoria in tre set su Querrey) è davvero una grande occasione per volare ai quarti.

John Millman 7,5: probabilmente ripenserà per tutta la vita a questo super tie-break nello Slam di casa contro Roger Federer. Avanti 8-4 l’australiano sembrava aver già preso il biglietto per gli ottavi ed invece perde quel treno che forse passa una sola volta in tutta la carriera. Resta comunque una prestazione incredibile, perché è andato vicinissimo a replicare il capolavoro già riuscitogli allo US Open.

Loading...
Loading...

Roger Federer 7: mezzo punto in meno rispetto a Millman, perchè comunque lo svizzero, nonostante la vittoria, ha giocato male, commettendo oltre 80 errori non forzati. Resta comunque l’epica rimonta e la voglia di non mollare mai anche a 37 anni. Semplicemente leggendario.

Marton Fucsovics 8: un vero e proprio capolavoro il torneo dell’ungherese. Prima il successo con Shapovalov, poi la vittoria con Sinner ed oggi tre set a zero con l’americano Paul. Una prestazione di grande livello per il tennista magiaro, che ha sfruttato al meglio l’occasione e adesso proverà a fare l’impresa con Federer.

Stefanos Tsitsipas 5: l’eliminazione al terzo turno dell’Australian Open è sicuramente una delusione per il greco, anche se Milos Raonic (voto 8) era una avversario davvero ostico. Dal vincitore delle Finals, però, ci si poteva aspettare molto di più.

Qiang Wang 9: qualche mese fa veniva surclassata allo US Open da Serena Williams. Ora si regala una vittoria da sogno e probabilmente realizza l’upset più clamoroso di tutto il torneo. Semplicemente un successo incredibile.

Serena Williams 4,5: era la grande favorita, ma il record di Margaret Court resta stregato. Perde inspiegabilmente contro la cinese Wang che solo qualche mese aveva dominato. Un ko inaspettato e che comincia ad aprire anche qualche crepa sulle possibilità future di vincere uno Slam da parte della campionessa americana.

Naomi Osaka 4,5: male anzi malissimo. La campionessa in carica esce già al terzo turno, sconfitta nettamente da un’eccezionale Coco Gauff (voto 8,5). Mai in partita, tanti errori nei momenti decisivi. Un ko da cancellare immediatamente.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

andrea.ziglio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top