Show Player

Australian Open 2020, Milos Raonic conquista l’accesso ai quarti di finale. Sconfitto Cilic in tre set



E’ il canadese Milos Raonic il primo giocatore del tabellone maschile degli Australian Open 2020 a conquistare il pass per i quarti di finale dello Slam a Melbourne. Il nordamericano, numero 35 del mondo, ha sconfitto per 6-4 6-3 7-5 il croato Marin Cilic (n.39 ATP) in 2 ore e 17 minuti di partita. Un match nel quale Raonic ha saputo fare la differenza con il servizio, realizzando ben 28 ace e concedendo davvero poco al rivale. L’ex n.3 del mondo è stato chirurgico in risposta, sfruttando al meglio i passaggi a vuoto del finalista degli Open australiani del 2018. E così sarà Milos ad affrontare nel prossimo round il vincente della sfida tra il campione in carica Novak Djokovic e l’argentino Diego Schwartzman.

Nel primo set l’andamento è equilibrato, ma in risposta è Cilic a farsi preferire. Il canadese è molto falloso specie sul lato sinistro del campo e le due palle break costruite dal croato nel settimo gioco confermano questa tendenza. Raonic, però, sfrutta alla perfezione il suo colpo migliore (la battuta) e si salva. Nella fase calda della frazione, il n.39 del ranking ha un “buco nero” nel proprio tennis nel decimo game. Qualche errore di troppo in manovra da fondo per Cilic e il nordamericano con grande pragmatismo conquista il break e la frazione sul 6-4.

Loading...
Loading...

Nel secondo set il balcanico subisce il colpo psicologico e il n.35 del mondo strappa puntualmente il servizio al rivale nel secondo game. Mantenendo una velocità di crociera notevolissima nei turni in battuta (12 ace), il canadese non dà modo all’avversario di rientrare in gioco nel parziale e il 6-3 è frutto dell’eccellente resa nel fondamentale del servizio, nonché di una buona continuità da fondo, come dimostrano i 17 winners di Milos.

Nel terzo set Cilic deve fronteggiare tre palle break nel terzo game, annullandole in questo caso. Lo stesso discorso si ripete per entrambi nel nono e nel decimo gioco e il servizio si rivela fondamentale per far permanere l’equilibrio. Tuttavia, Raonic trova la forza e la lucidità in risposta nell’undicesimo game, sfruttando a proprio vantaggio alcuni gratuiti del croato. Il break si materializza e sul 7-5, a suon di servizi vincenti, la contesa sorride al nordamericano.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top