Show Player

Volley, Champions League 2019-2020. Civitanova e Trento vogliono il secondo successo in attesa del doppio derby



Seconda giornata di gare, che in realtà sarebbe la terza, per la Lube Civitanova e l’Itas Trentino, che si scambiano gli avversari battuti una settimana fa, in attesa del doppio derby di gennaio che decreterà di fato la vincitrice del girone. Per vedere entrambe le squadre azzurre nei quarti c’è bisogno di un en plein di vittorie anche oggi, magari senza arrivare al tie break come è capitato a Trento nella prima giornata di gare perchè solo le migliori tre seconde dei cinque gironi entreranno nella seconda fase ad eliminazione diretta.

Molto importante, dunque. la sfida che attende soprattutto la squadra di Lorenzetti che non sta certo vivendo una prima parte di stagione straordinaria, con qualche sconfitta e controprestazione di troppo. Alle 20.30 a Trento arriva il Ceske Budejovice, squadra della Repubblica Ceca che raccoglie giocatori un po’ da tutta Europa, dallo schiacciatore bulgaro Mekharov, all’alzatore spagnolo De Amo Fernandez Echevarria, fino al centrale ucraino Todua e all’altro centrale slovacco Ondrovic. Tutti giocatori di esperienza internazionale anche se fanno parte di Nazionali non di primissimo piano, a completare un organico che comprende alcuni elementi nel giro della nazionale ceca.

Loading...
Loading...

Sulla carta i trentini sono nettamente favoriti ma devono fare attenzione a una squadra avversaria che non ha nulla da perdere e che giocherà comunque con il coltello fra i denti perchè in caso di sconfitta sarebbe praticamente fuori dai giochi della qualificazione. Squadre in campo alle 20.30.

Impegno molto più complicato per i Campioni del Mondo e anche Campioni d’Inverno in Superlega di Civitanova che sempre domani alle 18.30 saranno di scena sul campo del Fenerbahce Istanbul, che una settimana fa ha trascinato Trento al tie break prima di arrendersi e che tra le mura amiche è molto difficile da affrontare.

Squadra dalle elevate potenzialità tecniche e fisiche, quella turca, con qualche difetto ma comunque composta da elementi di qualità assoluta come lo schiacciatore Thuibault Rossard, nazionale francese, lo schiacciatore olandese Ter Maat, l’esperto martello cubano Hidalgo Oliva, lopposto nigeriano Nwachukwu, oltre ad alcuni componenti della nazionale turca. Per Civitanova, dunque, vietato abbassare le antenne anche se la prima parte di stagione vissuta davvero a mille all’ora potrebbe presentare il conto prima o poi per la formazione di Fefè De Giorgi.

Foto LPS/Lisa Calabrese

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Loading...

Lascia un commento

scroll to top