Show Player

Nuoto, Europei vasca corta 2019: Italia travolgente! Martina Carraro e Arianna Castiglioni, oro e argento sui 100 rana



L’Italia continua a regalare magie e sogni agli Europei di nuoto in vasca corta, gli azzurri volano sulle acque di Glasgow (Gran Bretagna) e la quarta giornate di gare incomincia col botto perché sui 100 metri rana femminili arriva una spettacolare doppietta firmata da Martina Carraro e Arianna Castiglioni: oro e argento ad opera delle due azzurre che partivano con grandi ambizioni e che sono riuscite a concretizzarle leggendo benissimo una gara tutt’altro che semplice.

La 26enne genovese era la grande favorita della vigilia come lei stessa ha dichiarato dopo la gara, si era presentata sul blocco di partenza dopo aver conquistato l’argento sui 50 rana alle spalle di Benedetta Pilato e oggi è riuscita a fare festa sulla distanza in cui in estate era riuscita a vincere il bronzo ai Mondiali in vasca lunga. La fidanzata di Fabio Scozzoli ha conquistato la sua prima grande vittoria internazionale e si candida per un ruolo da protagonista alle Olimpiadi di Tokyo 2020 dove potrebbe seriamente lottare per il podio, oggi l’azzurra è partita bene lasciando sfogare la baldanzosa irlandese Mona McSharry nelle prime vasche e poi nell’ultima virata ha operato il sorpasso risolutore toccando la piastra col tempo di 1:04.51.

Loading...
Loading...

Il crono non è eccellente in termini assoluti ma oggi contava vincere e Martina Carraro è stata impeccabile riuscendo a precedere la compagna di squadra. Arianna Castiglioni festeggia un bellissimo argento (1:05.01): la 22enne lombarda, capace di conquistare tre bronzi in questa località agli Europei dello scorso anno in vasca lunga (tra cui quello sui 100 rana), ha ottenuto il suo primo risultato di prestigio in corta a livello internazionale riuscendo a risalire la china nell’ultima vasca dove McSharry è sprofondata venendo scavalcata anche dalla finlandese Laukkanen per il bronzo (1:05.12).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top