Show Player

Nuoto, Europei 2019: gli avversari di Gabriele Detti nei 400 sl. Occhio a De Tullio e al mago Rapsys


Gian Mattia D'Alberto / lapresse 23-07-2017 Budapest sport 17mi Campionati Mondiali FINA di nuoto nella foto: Gabriele Detti ITA, bronzo 400 sl Gian Mattia D'Alberto / lapresse 2017-07-23 Budapest 17th FINA World Championships in the photo: Gabriele Detti ITA, bronze 400 fs


CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DEGLI EUROPEI DI NUOTO DALLE ORE 10.30 (4 DICEMBRE)

Alla vigilia del Campionato Europeo in vasca corta di Glasgow, l’Italia si aspetta tanto da coloro che, più di tutti gli altri, l’hanno resa grande nelle ultime uscite internazionali: gli Splash Brothers. Se Gregorio Paltrinieri si cimenterà in 800 e 1500 stile libero, Gabriele Detti scenderà subito in acqua nei 400, di cui è bronzo mondiale ed olimpico in carica.

Loading...
Loading...

Il Golden Boy del centro federale di Ostia arriverà a questo appuntamento dopo aver ben figurato nel Meeting Mussi-Femiano-Lombardi, nella sua prima uscita stagionale, con la consapevolezza di avere nei Campionati Italiani Assoluti della prossima settimana, valevoli per ottenere i pass per Tokyo 2020, il grande obiettivo di questa prima parte di stagione.

Nei suoi quattrocento, non ci sarà ad attenderlo l’ucraino, compagno di allenamento e avversario di mille battaglie con Gregorio Paltrinieri, Mykajlo Romanchuk, ma saranno tuttavia presenti altri due specialisti delle distanze più lunghe, come il danese Henrik Christiansen ed il polacco Wojdak Wojciech, iscritti rispettivamente col terzo e quarto crono di ammissione, alle spalle dell’italiano, secondo con 3.36.63.

Con un tempo di accesso ben due secondi e mezzo più basso di Detti, il lituano Danas Rapsys, 3.34.02, si candida ad essere il vero grande favorito della competizione, sia per la grande condizione dimostrata ai Campionati Mondiali cinesi, in cui avrebbe vinto i 200 stile prima di venire squalificato, e nelle ultime uscite di Coppa del Mondo e sia, soprattutto, per la sua incredibile attitudine con la vasca corta, grazie alle sue fasi subacquee esageratamente superiori allo standard di tutti i suoi avversari.

Oltre a tutti coloro che sono stati già citati, Detti dovrà guardarsi anche dal suo erede e compagno di allenamento, Marco De Tullio, quinto nell’ultima rassegna iridata, che, insieme a Stefano Ballo e Matteo Ciampi, proverà di certo ad insidiare il suo idolo ed a tenere alto il tricolore. Per De Tullio, proprio questi Europei potrebbero essere l’occasione per esplodere definitivamente e lanciarsi con un entusiasmo incredibile in questa stagione cruciale col Giappone sullo sfondo.

I 400 stile non saranno quindi una pura formalità per Gabriele Detti, che troverà un parterre di assoluto livello e tenterà, come tante volte ha fatto un carriera, di riuscire a mettere la mano davanti a tutti, con la serenità di sapere che carichi di allenamento ed impostazione della preparazione non gli imporranno di essere a tutti i costi in forma eccezionale per questo evento.

michele.giovagnoli@oasport.it



Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top