Show Player

Hockey ghiaccio, EBEL 2020: vittoria di sacrificio di Bolzano ai rigori in casa del Fehervar



Dopo le due sconfitte consecutive rimediate nello scorso weekend contro Graz e KAC (non succedeva da fine settembre), l’HCB Alto Adige Alperia centra l’obiettivo di riprendere la propria corsa nel campionato austriaco di EBEL 2019-2020, battendo gli ungheresi del Fehervar AV19 a domicilio al termine degli shoot-out (2-2 nei tempi regolamentari) e conquistando due punti vitali nella corsa ai playoff. Con il successo di stasera gli italiani si riprendono la quarta posizione in classifica a quota 42, a pari merito con il Linz e lo Znojmo.

CRONACA DELLA PARTITA

I padroni di casa partono meglio e dopo soli quattro minuti sbloccano l’incontro grazie alla rete di Donat Szita, su assist di Tamas Sarpatki. Nel secondo periodo i Foxes si scuotono e ribaltano la partita, trovando prima il pari con Angelo Miceli al 29′ e poi la rete del momentaneo vantaggio con un altro azzurro, Anthony Bardaro, imbeccato al 34′ dal canadese Daniel Catenacci. I magiari nell’ultimo terzo rimettono la sfida in equilibrio sfruttando una situazione di powerplay al 48′ con Daniel Koger, servito con i tempi giusti dallo sloveno Anze Kuralt. All’overtime nessuna delle due squadre riesce a trovare la zampata vincente e la partita viene quindi decisa agli shoot-out, dove a spuntarla sono gli uomini allenati da coach Clayton Beddoes. Per i biancorossi si tratta del quarto successo stagionale contro i magiari in altrettanti incontri disputati. All’orizzonte ora per gli altoatesini c’è il match di venerdì alle ore 19:15 in casa del Linz, compagine austriaca con gli stessi punti in classifica degli italiani ma con due partite in più ancora da giocare.

Loading...
Loading...

Per vedere tutti i risultati del campionato di EBEL 2020 clicca QUI.

Per vedere la classifica generale del campionato di EBEL 2020 clicca QUI.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Carola Semino

Loading...

Lascia un commento

scroll to top