Show Player

Basket, Serie A 2019-2020: le partite del 26-27 dicembre. La Dinamo Sassari vola a Treviso, derby lombardo tra Brescia e Cremona



CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI TREVISO-DINAMO SASSARI DALLE ORE 20,30 (27 DICEMBRE)

Non solo il derby di Bologna. La quindicesima giornata della Serie A 2019-2020 di basket, oltre alla stracittadina del capoluogo emiliano di cui parliamo a parte, offrirà altre sette partite: sei di queste andranno in scena a Santo Stefano, mentre il posticipo sarà il match tra De’ Longhi Treviso e Dinamo Sassari. Ad osservare il turno di riposo sarà l’Olimpia Milano, che comunque domani sarà impegnata in Eurolega contro il CSKA Mosca. Andiamo ora ad analizzare singolarmente le partite in programma tra 26-27 dicembre.

Loading...
Loading...

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO-S. BERNANDO CINELANDIA CANTÙ (Giovedì 26 dicembre, ore 17.30)
Pesaro, dopo aver perso anche lo scontro diretto contro Pistoia, ha un disperato bisogno di un episodio positivo, dal quale poter ripartire per dare un senso alla propria stagione. I primi mesi del sodalizio marchigiano sono stati letteralmente disastrosi, con tredici sconfitte in altrettanti incontri, e per ora a nulla è servito il cambio in panchina, con l’esperto Giancarlo Sacco che ha sostituito Federico Perego. Cantù, invece, proviene da tre successi consecutivi che le hanno permesso di rinvigorire il morale e rilanciarsi in classifica: Wes Clark è stato devastante nell’ultimo match giocato a Trieste e vorrà provare a ripetersi a Pesaro.

OPENJOBMETIS VARESE-ORIORA PISTOIA (Giovedì 26 dicembre, ore 18.00)
Varese è una delle squadre che finora ha avuto un rendimento a due facce tra le partite giocate in case e quelle disputate in trasferta: se lontano dalle mura amiche il team di Attilio Caja sta incontrando numerose difficoltà, all’Enerxenia Arena è stato invece quasi impeccabile, conquistando i due punti in cinque occasioni su sei (unica eccezione la partita inaugurale contro Sassari). A Santo Stefano nel palazzetto varesino arriva Pistoia, una formazione che è stata in grado di risollevarsi egregiamente dopo le prime sei sconfitte consecutive e che ora ha bisogno di svoltare anche in trasferta, dove finora ha collezionato soltanto ko.

UMANA REYER VENEZIA-VIRTUS ROMA (Giovedì 26 dicembre, ore 18.30)
Nello scorso turno Venezia è finalmente riuscita a centrare la prima vittoria esterna del campionato, ponendo fine a una striscia di sconfitte che era ormai divenuta insostenibile. I campioni d’Italia in carica vogliono tornare a fare la voce grossa anche al Taliercio, dove sono reduci dal ko a fil di sirena contro l’Olimpia Milano, prima squadra in grado di violare il palazzetto di Mestre: prima di allora, infatti, i lagunari avevano vinto cinque volte su cinque. La Virtus Roma, che in classifica occupa l’ottava posizione proprio davanti al team di Walter De Raffaele, sta dando seguito a un campionato fatto di luci e ombre: dopo il bel successo a Trento, infatti, i capitolini sono subito incappati in una pesante sconfitta interna contro Brescia.

GERMANI BRESCIA-VANOLI CREMONA (Giovedì 26 dicembre, ore 20.00)
Non avrà sicuramente né il significato né la storia della stracittadina di Bologna, ma il derby lombardo tra Germani Brescia e Vanoli Cremona è, classifica alla mano, la partita di cartello tra quelle in programma a Santo Stefano. Entrambi i team sono infatti in un eccellente stato di forma e sognano un successo per stabilizzarsi al quarto posto: la Leonessa, galvanizzata dalla prima storica qualificazione alle Top 16 di EuroCup, proviene dal successo larghissimo sul campo della Virtus Roma, e tra le mura amiche può vantare un rendimento eccellente (5-1); il Falco, invece, ha beneficiato moltissimo dell’arrivo di Ethan Happ, cogliendo cinque vittorie in sei incontri con il lungo statunitense in campo e lanciandosi dunque in una prepotente risalita.

HAPPY CASA BRINDISI-GRISSIN BON REGGIO EMILIA (Giovedì 26 dicembre, ore 20.30)
La Happy Casa Brindisi torna al PalaPentassuglia con l’obiettivo di ritrovare il successo che manca in campionato da più di un mese: la formazione di Francesco Vitucci, infatti, dopo una partenza a razzo, ha perso gli ultimi quattro incontri disputati, discendendo velocemente dal secondo al settimo posto in classifica (record di 7-6). In Salento giunge Reggio Emilia, squadra situata nella zona centrale della graduatoria con il bilancio di 6 vittorie e 7 sconfitte; nell’ultimo turno il team allenato da Maurizio Buscaglia si è arreso in casa a Venezia.

DOLOMITI ENERGIA TRENTO-ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE (Giovedì 26 dicembre, ore 21.00)
L’inizio di stagione di Trento è stato altalenante: se in EuroCup il team allenato da Nicola Brienza è riuscito a conquistare la qualificazione alle Top 16, in campionato il rendimento dei bianconeri è stato decisamente al di sotto delle aspettative. L’Aquila proviene da tre sconfitte consecutive e ha maturato un record di 5-8, il che rende inaspettatamente la sfida con Trieste uno scontro diretto. La formazione di Eugenio Dalmasson si trova al penultimo posto in classifica (3-10) e in trasferta ha ottenuto una sola vittoria (a Sassari) in sei incontri.

DE’ LONGHI TREVISO-BANCO DI SARDEGNA SASSARI (Venerdì 27 dicembre, ore 20.30)
Durante lo scorso turno la Dinamo Sassari ha dato un’ulteriore dimostrazione di forza, sconfiggendo la capolista Virtus Bologna e avvicinando prepotentemente la vetta, ora distante soltanto due punti. Il successo casalingo contro le V nere è il quarto consecutivo per i sardi, che non avranno però molto tempo per rilassarsi, dal momento che venerdì sono attesi da un’altra dura prova. La trasferta in quel di Treviso, infatti, li opporrà a una squadra che fa del PalaVerde una roccaforte difficile da espugnare: l’unica ad esserci riuscita è l’Olimpia Milano nella giornata inaugurale del campionato, mentre poi sono giunte soltanto vittorie per i veneti.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top