Show Player

Basket, Serie A 2019-2020: Daye porta in trionfo Venezia con un canestro sulla sirena. Varese demolisce Pistoia



Tre le partite di Serie A 2019-2020 di basket che si sono tenute in questo pomeriggio. Di seguito andiamo a vedere come sono andate.

PESARO – CANTU’ 72-87 (17-21, 18-27, 13-17, 24-22)
Tutto facile per Cantù in casa del fanalino di coda Pesaro che resta, con la sconfitta odierna, fermo a quota 0 punti in classifica. Uno scatenato Ragland guida il break dei lombardi nel secondo periodo, i quali, prima del riposo lungo, toccano la doppia cifra di vantaggio. I marchigiani non riescono a reagire e, anzi, sprofondano addirittura a -20 nel corso del terzo quarto. I canturini archiviano la pratica in mezz’ora e gli ultimi dieci minuti sono pura formalità.
TOP SCORER
PESARO: Totè 17, Pusica 14, Barford 13
CANTU’: Burnell 21, Young 17, Ragland 13

Loading...
Loading...

VARESE – PISTOIA 91-60 (26-14, 18-19, 24-15, 23-12)
Varese davanti al pubblico amico ha una marcia in più e lo conferma anche contro una squadra in forma come Pistoia. Uno scatenato Jakovics permette ai lombardi di toccare la doppia cifra di vantaggio già nei primi 10 minuti. È nel terzo periodo, tuttavia, che Varese mette veramente la parola fine alla partita, grazie alle triple di uno scatenato Mayo che portano i suoi sul +20. Nell’ultimo periodo i padroni di casa continuano a infierire e sfiorano addirittura il +30.
TOP SCORER
VARESE: Jakovics 24, Mayo 19, Vene 13
PISTOIA: Salumu 21, Petteway 10, Brandt 8

VENEZIA – ROMA 79-77 (10-17, 30-26, 18-21, 21-13)
Al contrario degli incontri precedenti, Venezia-Roma è stata una partita continuamente in bilico, ove le due squadre in campo se la sono giocata fino all’ultimo. Partono meglio gli ospiti, con l’attacco dei padroni di casa che fatica ad ingranare nei primi 10 minuti, ma, in seguito, esplode totalmente nel secondo periodo. Un grande Tonut permette ai suoi di superare i capitolini e di andare al riposo lungo avanti di 3 punti. Daye segna a raffica, ma Buford, Jefferson e Alibegovic tengono a contatto la Virtus Roma. Venezia guida anche per gran parte del quarto periodo, ma una bomba di Dyson e un canestro di Jefferson permettono agli ospiti di passare avanti, sul 72-74, a 2’30” dalla fine. Una tripla di Kyzlink porta i capitolini addirittura sul +5, tuttavia Daye e Watt permettono ai padroni di casa di trovare il pari, sul 77-77, a 30″ dalla fine. Watt ha anche il tiro della vittoria, lo sbaglia, ma Daye prende il rimbalzo offensivo e regala il successo ai Campioni d’Italia.
TOP SCORER
VENEZIA: Daye 28, Watt 16, Tonut 10
ROMA: Buford 16, Jefferson 15, Alibegovic 14

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top