LIVE MotoGP, Test Jerez 2019 in DIRETTA: seconda sessione chiusa per la pioggia. Marquez il più veloce, si opera alla spalla

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

LA CRONACA DELLA SECONDA GIORNATA DI TEST

L’ANALISI DEI TEST DELLA MOTOGP

MARC MARQUEZ: “VOGLIO EVITARE CHE LA SPALLA PEGGIORI”

MARC MARQUEZ CONFERMA SUI SOCIAL L’OPERAZIONE ALLA SPALLA DESTRA!

LE CLASSIFICHE DEI TEMPI DELLE DUE GIORNATE DI TEST

LA PIOGGIA FERMA LA SECONDA GIORNATA DI TEST

MARC MARQUEZ SI OPERA ALLA SPALLA DESTRA

ALEX MARQUEZ: “SO COSA DEVO FARE PER SEPANG”

AUGUSTO FERNANDEZ AL POSTO DI ALEX MARQUEZ NEL 2020

VIDEO LE DICHIARAZIONI DI ALEX E MARC MARQUEZ

VIDEO ANDREA DOVIZIOSO: “FEEDBACK POSITIVO”

16.56: E’ tutto per questa DIRETTA LIVE! Un saluto dalla redazione di OA Sport.

16.54: La pioggia di fatto ha posto fine a questa seconda sessione con Marc Marquez a precedere di 17 millesimi la Suzuki di Rins e di 139 l’altra Suzuki di Mir. Quarto Vinales (+0″144) contro la Yamaha, a precedere Quartararo, Dovizioso e Morbidelli. Valentino Rossi ha concluso decimo e peccato per il “Dottore” che avrebbe fatto a meno della pioggia per le informazioni di cui aveva bisogno.

1
93
M. MARQUEZ
1:37.820
2
42
A. RINS
+0.017
3
36
J. MIR
+0.139
4
12
M. VIÑALES
+0.144
5
20
F. QUARTARARO
+0.153
6
4
A. DOVIZIOSO
+0.166
7
21
F. MORBIDELLI
+0.280
8
43
J. MILLER
+0.293
9
44
P. ESPARGARO
+0.391
10
46
V. ROSSI
+0.532

16.51: Maverick Vinales, in questo senso, ha già parlato e si è lamentato delle deficienze in termini di velocità massima della Yamaha, rispetto alla Ducati. Tuttavia, il comportamento in curva è sempre una grande qualità della M1.

View this post on Instagram

Jerez Test day 1 ✊?☠️? Positive feeling #12gang

A post shared by Maverick Viñales (@maverick12official) on

16.48: Poco più di un’ora al termine del turno ed è tempo dunque di bilanci, perché ben difficilmente vedremo attività in pista.

16.45: Da notare che Valentino Rossi sia stato tra i piloti più attivi in pista, con le sue 33 tornate. A testimoniare come il suo programma di lavoro sia stato molto improntato sulla costanza.

16.40: Ducati che dovrà trovare anche delle risposte sullo sfruttamento migliore delle gomme, vista la cronica mancanza di grip della GP19.

16.35: Non andranno in vasca o, quantomeno, lavoreranno alacremente in Ducati. A Borgo Panigale devono trovare delle risposte al solito problema della Rossa: curva poco. Il nuovo telaio sembra rappresentare un miglioramento, ma non è ancora quello che Dovizioso e Petrucci si aspetterebbero.

16.33: Una sessione che, quindi, volge al termine con poca attività per via della pioggia. Alle 18.00 scadrà il tempo, ma probabilmente alcuni dei piloti è già tempo di vacanze e di pausa invernale.

16.28: Dopo alcuni giri sul bagnato, anche Smith decide di tornare ai box e di analizzare i dati con i tecnici dell’Aprilia.

16.26: 1’50″291 per Smith che è l’unico in pista in questo momento con l’Aprilia, cercando di raccogliere dei dati su asfalto bagnato.

16.23: Il silenzio di Jerez viene interrotto dall’Aprilia di Bradley Smith, che stampa un crono di 1’52″444. Un crono molto lento, che evidenzia le condizioni della pista molto problematiche.

16.20: Valentino Rossi, in particolare, ha lavorato con il nuovo forcellone in carbonio e ha testato il nuovo motore. Positivi i giudizi del “Dottore”, che però fatica ancora a portare al limite la Yamaha come vorrebbe.

https://www.instagram.com/p/B4crKfLBlrH/?utm_source=ig_web_copy_link

16.17: Guardando ad altri, in casa Yamaha si può essere soddisfatti. La M1 sembra aver compiuto un passo avanti, non ancora però sufficiente in termini di trazione.

16.14: Una Honda che continua a dare dei problemi: le cadute di Marquez lo dimostrano chiaramente. Un anteriore ancora decisamente instabile non aiuta i tecnici giapponesi.

16.11: Una giornata, quindi, poco indicativa per via dell’arrivo della pioggia e al termine della quale potrebbe svettare proprio Marquez.

16.09: Se si vanno a valutare i risultati di quest’anno, nonostante i problemi fisici iniziali, si può comprendere come Marquez sia in grado di assorbire anche questo contrattempo.

16.06: Il problema alla spalla destra di Marquez si è rivelato più serio del previsto e quindi, un po’ come accaduto nello scorso inverno, Marc si sottoporrà ad un intervento, dedicandosi alla riabilitazione (clicca qui per saperne di più).

16.03: Nessuno continua a girare ed è opportuno parlare di quanto è accaduto a Marquez, che potrebbe operarsi a Barcellona per il problema alla spalla destra.

16.00: Di seguito l’ordine dei tempi:

POS # RIDER GAP
1
93
M. MARQUEZ
1:37.820
2
42
A. RINS
+0.017
3
36
J. MIR
+0.139
4
12
M. VIÑALES
+0.144
5
20
F. QUARTARARO
+0.153
6
4
A. DOVIZIOSO
+0.166
7
21
F. MORBIDELLI
+0.280
8
43
J. MILLER
+0.293
9
44
P. ESPARGARO
+0.391
10
46
V. ROSSI
+0.532

15.57: Non si gira in questo momento e tutti ai box. Continua a piovere a Jerez, in un turno scosso dalla notizia dell’operazione di Marc Marquez.

15.55 Ora non c’è attività in pista.

15.50 ATTENZIONE. Marc Marquez si opererà alla spalla destra dopo l’incidente di ieri! Notizia importantissima, il Campione del Mondo andrà sotto ai ferri per un intervento e lo attenderà un inverno di recupero.

15.48 Dopo un ultimo giro in 1:50.010, Valentino Rossi rientra ai box.

15.45 Questo è il pomeriggio di Valentino Rossi che sta catalizzando tutta l’attenzione come ai bei tempi anche se questo è solo un test sul bagnato e lui è soltanto decimo nella classifica dei tempi. Gira soltanto lui come un highlander.

15.42 Si sono alzati i tempi di Valentino Rossi che gira in 1:50.7.

15.40 Comunque una giornata come questa è davvero gettata al vento, le scuderie non sono riuscite a raccogliere dati e questo complicherà il lavoro del 2020. In questi casi bisognerebbe pensare a dei recuperi…

15.38 Altre due tornate di Rossi su 1:50.0, il Dottore quantomeno ci prova sotto la pioggia come nessun’altro sta facendo: onore al merito.

15.35 Rossi è costante, al rientro in pista piazza 1:50.157.

15.32 Ed ecco ancora Valentino Rossi, è l’unico a volerci provare in questo pomeriggio bagnato.

15.30 Un aggiornamento sulla classifica dei tempi anche se non è cambiato nulla rispetto a questa mattina.

POS # RIDER GAP
1
93
M. MARQUEZ
1:37.820
2
42
A. RINS
+0.017
3
36
J. MIR
+0.139
4
12
M. VIÑALES
+0.144
5
20
F. QUARTARARO
+0.153
6
4
A. DOVIZIOSO
+0.166
7
21
F. MORBIDELLI
+0.280
8
43
J. MILLER
+0.293
9
44
P. ESPARGARO
+0.391
10
46
V. ROSSI
+0.532

15.27 Nel frattempo un aggiornamento sulle condizioni di salute di Marc Marquez.

15.23 Al momento tutto tace nel paddock di Jerez de La Frontera, la sensazione è che molti piloti abbiano già deciso di terminare i propri test e siano già in clama vacanziero.

15.20 Diamo uno sguardo al numero di giri percorsi in questa giornata, nel pomeriggio il contatore è salito solo per le Yamaha: Marquez 14, Rins 24, Mir 12, Vinales 15, Quartararo 26, Dovizioso 5, Morbidelli 19, Miller 4, Rossi 24, Iannone 4, Petrucci 10.

15.17 Queste condizioni però non sono ideali, Rossi rientra ai box dopo un paio di tornate.

15.15 Rossi è ora con costante sul piede di 1:50, solo lui da temerario prova sul bagnato mentre gli altri rimangono nel box.

15.12 Primo giro relativamente lento di Rossi in 1:58, ora si rilancia.

15.10 Ancora Valentino Rossi in pista, davvero instancabile sul bagnato.

15.07 Questa giornata ha purtroppo fornito poche indicazioni fino a questo momento viste le avverse condizioni meteo del pomeriggio e il ritardo nell’avvio della sessione (ore 10.30). Per il momento una buona Yamaha sul passo anche se con una velocità di punta un po’ troppo bassa, un convincente Marquez nonostante l’infortunio di ieri e un eccellente Valentino Rossi sul bagnato.

15.05 TUTTI FERMI AI BOX! Nessun motore ai box. La pioggia ha davvero rovinato la giornata a Jerez.

15.02 CLASSIFICA DEI TEMPI. Tre ore al termine di questa giornata di Test.

POS # RIDER GAP
1
93
M. MARQUEZ
1:37.820
2
42
A. RINS
+0.017
3
36
J. MIR
+0.139
4
12
M. VIÑALES
+0.144
5
20
F. QUARTARARO
+0.153
6
4
A. DOVIZIOSO
+0.166
7
21
F. MORBIDELLI
+0.280
8
43
J. MILLER
+0.293
9
44
P. ESPARGARO
+0.391
10
46
V. ROSSI
+0.532

15.00 Solo un dentro-fuori per Valentino Rossi che rientra subito ai box.

14.59 Il Dottore tira giù subito un altro decimo, al momento girano solo lui e Smith. Il centauro della Yamaha deve cercare di timbrare un 1:49.0 per rispondere pienamente a Vinales in condizioni di bagnato.

14.58 Rossi comincia il suo stint con un convincente 1:50.073, di sicuro è l’unico che sta spingendo a tutta sul bagnato e prova a tirare fuori indicazioni anche da questa situazione.

14.53 Ricordiamo che questa giornata di Test terminerà alle ore 18.00 e poi inizierà la lunga pausa estiva, si ritornerà poi in pista a febbraio per i Test di Sepang.

14.51 Questa pioggia compromette il lavoro delle scuderie che perderanno ore di test utili per raccogliere dati in vista della prossima stagione.

14.49 In questo avvio di pomeriggio si sono viste all’opera soltanto le Yamaha. Riposo totale per il leader Marc Marquez ma anche per le Suzuki e per Andrea Dovizioso che ha girato poco anche in mattinata.

14.47 Poca attività in pista in questo momemento, girano solo Aleix Espargarò e Brad Binder. Pista sempre bagnata a Jerez.

14.45 Valentino Rossi rientra ai box dopo questo eccellente stint sul bagnato, il Dottore ha tratto risposte importantissime dalla Yamaha e ha praticamente risposto al compagno di marca Maverick Vinales che aveva fatto un paio di giri sul piede di 1:49.0.

14.43 Il nove volte Campione del Mondo continua ad abbassare il proprio tempo sotto la pioggia e timbra in 1:49.463. Lo stiamo seguendo da vicinissimo perché è l’unico pilota in pista e sta andando davvero molto bene.

14.41 Valentino Rossi viaggia che è una meraviglia! 1:46.694 per il Dottore in quest’ultimo passaggio, che feeling con la Yamaha sull’acqua.

14.39 BRAVISSIMO VALENTINO ROSSI che chiude in 1:50.430, si sta pian piano avvicinando ai tempi di Vinales sul bagnato.

14.38 La pista è tutta per Valentino Rossi che transita sul traguardo in 1:53.830.

14.37 Primo giro di lancio per Rossi in 2:03.6, ora vediamo come si comporterà il centauro della Yamaha sul bagnato e se saprà rispondere ai compagni di marca.

14.35 VALENTINO ROSSI! IL DOTTORE SCENDE IN PISTA!

14.34 Vinales e Quartararo sono rientrati ai box dopo questo test sull’acqua, continua a girare Morbidelli ma l’ultimo passaggio è stato in un elevato 1:58. Il centauro italiano è l’unico pilota in pista.

14.32 Vinales sta prendendo progressivamente confidenza con la pista bagnata, ultimi due giri sul piede di 1:49.0 mentre Fabio Quartararo e Franco Morbidelli sono fermi a 1:51.5.

14.30 Intanto il Team Pramac conferma di aver chiuso la propria giornata di lavoro.

14.28 Vinales è appena sceso sotto il muro dei 110 secondi girando in 1:49.9, Quartararo è tre secondi più lento mentre Morbidelli sta cercando il feeling con la pista.

14.26 Yamaha a tutto fuoco! Si lancia anche Franco Morbidelli. La scuderia di Iwata vuole comprendere il proprio rendimento sull’asciutto, gli altri restano a guardare.

14.24 Tocca anche a Fabio Quartararo. Vinales chiude il primo giro lanciato in 1:51.180 sul bagnato.

14.22 ATTENZIONE: si muove Maverick Vinales! Lo spagnolo scende in pista! Un big rompe gli indugi in questa particolare condizione meteo.

14.20 Anche Aleix Espargarò è tornato in pista ma il suo ultimo giro su bagnato non è certamente stato veloce visto che non è andato oltre a 1:53.504.

14.18 Sta piovendo abbastanza a Jerez. L’ultimo giro di Alex Marquez è stato completato in 1:50.507, stamattina suo fratello Marc si era spinto a 1:37.820 su asciutto.

14.16 Ottimo il rendimento delle Suzuki durante le prime ore di test, Mir e Rins tallonano Marquez e fanno capire che la moto può davvero essere competitiva per la prossima stagione.

14.14 Marc Marquez è stato il più veloce in mattinata ma ricordiamo che lo spagnolo ha risentito di una parziale dislocazione della spalla nella giornata di ieri a causa di una caduta.

14.10 Maverick Vinales può considerarsi molto soddisfatto della sua Yamaha ma si lamenta per una velocità sul rettilineo inferiore di 10 km/h rispetto alla Ducati.

14.08 Diamo anche uno sguardo al numero di giri percorsi: 14 per Marquez, 24 per Rins, 12 per Mir, 9 per Vinales, 19 per Quartararo, 5 per Dovizioso, 12 per Morbidelli, 11 per Valentino Rossi.

14.06 Torna in pista anche Alex Marquez, il fratello del Campione del Mondo ha bisogno di fare esperienza visto che è al debutto in MotoGP.

14.04 Al momento gli unici a girare sono Lecuona e Binder, 20esimo e 22esimo a due secondi dal leader.

14.02 Al momento poca azione in pista, gustiamoci uno scatto di Valentino Rossi durante questa mattina.

14.00 CLASSIFICA DEI TEMPI A QUATTRO ORE DAL TERMINE.

POS # RIDER GAP
1
93
M. MARQUEZ
1:37.820
2
42
A. RINS
+0.017
3
36
J. MIR
+0.139
4
12
M. VIÑALES
+0.144
5
20
F. QUARTARARO
+0.153
6
4
A. DOVIZIOSO
+0.166
7
21
F. MORBIDELLI
+0.280
8
43
J. MILLER
+0.293
9
44
P. ESPARGARO
+0.391
10
46
V. ROSSI
+0.532

13.58 Ci pensano Iker Lecuona e Bradley Smith a rompere il silenzio ed a tornare in azione. Lo spagnolo attualmente è 20esimo a 2.060, mentre il britannico è 21esimo a 2.064. Entrambi, ovviamente, procedono su tempi alti.

13.55 Sarà importante capire come si svilupperà il meteo in questo pomeriggio. Le temperature sono buone, attorno ai 17°, ma la pioggia ha scombinato tutti i piani di team e piloti.

13.52 Anche Alex Marquez decide che è tempo di fare il proprio ritorno ai box. Al momento, quindi, nessun pilota in pista e turno che continua a procede a singhiozzo.

13.48 Alex Rins che aveva provato a girare in queste condizioni non semplice è tornato ai box. Rimane fuori Alex Marquez che gira, ovviamente, su tempi alti visto l’asfalto non semplice.

13.45 Vedremo se a breve qualche altro pilota scenderà in pista o tutti preferiranno entrare in azione quando il tracciato sarà nuovamente ideale per forzare e spingere a dovere.

13.42 Ancora tempi alti per Rins e Alex Marquez. La pista non è ancora al 100% e quindi i due piloti provano a fare esperienza in condizioni flag-to-flag

13.39 La pista leggermente umida non permette ancora di spingere a dovere e i piloti stanno davvero evitando ogni rischio

13.36 Alex Marquez e Alex Rins che è tornato in pista, procedono su tempi altissimi e del tutto interlocutori.

13.33 Ci pensa Alex Marquez a riportare una moto sul tracciato. La Honda numero 73 è di nuovo in azione. Per lo spagnolo, al momento, 17esima posizione a 1.404.

13.30 Dopo alcuni giri del tutto interlocutori, Alex Rins torna ai box.

13.28 Prosegue l’azione di Alex Rins, ma al T1 arriva con ben 3.511 di ritardo dal tempo di Marc Marquez. 4.909 al T2.

13.26 AGGIORNAMENTO TEMPI

1
93
M. MARQUEZ
1:37.820
2
42
A. RINS
+0.017
3
36
J. MIR
+0.139
4
12
M. VIÑALES
+0.144
5
20
F. QUARTARARO
+0.153
6
4
A. DOVIZIOSO
+0.166
7
21
F. MORBIDELLI
+0.280
8
43
J. MILLER
+0.293
9
44
P. ESPARGARO
+0.391
10
46
V. ROSSI
+0.532

13.24 Ancora un tempo di oltre 10 secondi più alto del suo limite precedente per Alex Rins, che procede ad andatura turistica.

13.22 Anche il secondo giro di Alex Rins è su tempi elevati, lo spagnolo non vuole rischiare.

13.20 Alex Rins inizia con un giro su tempi altissimi, solamente per saggiare le condizioni dell’asfalto di Jerez.

13.18 Attenzione! Romba un motore nella pit-lane! Alex Rins torna in pista e riprende l’azione del turno dopo quasi un’ora di stop per la lieve pioggia delle ore 12.00.

13.15 Maverick Vinales approfitta del break per rilasciare qualche intervista alla stampa. Lo spagnolo si dice soddisfatto per il tempo messo a segno e per il telaio della sua M1, ma sul piano della velocità di punta e del motore edizione 2020 c’è ancora da migliorare parecchio.

13.12 Nel frattempo l’ex calciatore di Fiorentina, Betis Siviglia e Nazionale spagnola, Joaquin, si è recato a salutare Marc Marquez nei box Honda.

 

13.09 Buona prima parte di Day 2 anche per Andrea Dovizioso. Il romagnolo che solitamente non ama forzare in maniera clamorosa nel corso dei test, oggi ha messo in pista una Ducati 2020 performante. Il pilota di Forlì è sesto a 166 millesimi con soli cinque giri completati.

13.06 Non finisce di stupire, invece, Fabio Quartararo, anche se non ha ancora avuto la possibilità di sfruttare a dovere la moto 2020. Il francese rimane sempre nei piani alti della classifica e anche oggi si trova in quinta posizione a soli 153 millesimi da Marc Marquez. Mole di lavoro notevole, con 19 giri all’attivo.

13.03 Continua a trovare ottime risposte e conferma anche Maverick Vinales. Il portacolori della Yamaha dopo un Day1 strepitoso oggi ha messo a segno solo nove giri ma è a soli 144 millesimi da Marc Marquez. Lo spagnolo vuole iniziare il 2020 come ha chiuso il 2019, ovvero con un feeling eccellente con la sua M1.

13.00 AGGIORNAMENTO TEMPI

1
93
M. MARQUEZ
1:37.820
2
42
A. RINS
+0.017
3
36
J. MIR
+0.139
4
12
M. VIÑALES
+0.144
5
20
F. QUARTARARO
+0.153
6
4
A. DOVIZIOSO
+0.166
7
21
F. MORBIDELLI
+0.280
8
43
J. MILLER
+0.293
9
44
P. ESPARGARO
+0.391
10
46
V. ROSSI
+0.532

12.57 Marc Marquez prosegue nel suo percorso da cannibale e, dopo una stagione dominata, sta impressionando anche nei test. Non lascia nulla di intentato e sta già pensando a come continuare il suo predominio anche nel 2020.

12.54 Nessuna novità dalla pista di Jerez. Tutto fermo e piloti nei rispettivi paddock

12.51 Continuano a balbettare, invece le KTM, sempre nelle ultime posizioni della griglia. Se il buongiorno si vede dal mattino…

12.48 La Honda vede, come sempre Marc Marquez in fuga rispetto ai colleghi di marchio. Crutchlow è solo 13esimo, mentre Alex Marquez continua a fare esperienza ed è 17esimo

12.45 Ancora tutto fermo in pista a Jerez. Probabilmente si sfrutta questo momento incerto per la pausa pranzo.

12.42 AGGIORNAMENTO TEMPI

1 P MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:37.820 3 / 14 Pit In
2 P RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:37.837 0.017 0.017 3 / 11 Pit In
3 P MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:37.959 0.139 0.122 9 / 12 Pit In
4 P VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:37.964 0.144 0.005 9 / 9 Pit In
5 P QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:37.973 0.153 0.009 19 / 19 Pit In
6 P DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:37.986 0.166 0.013 5 / 5 Pit In
7 P MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:38.100 0.280 0.114 5 / 12 Pit In
8 P MILLER, Jack Pramac Racing 1:38.113 0.293 0.013 3 / 4 Pit In
9 P ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:38.211 0.391 0.098 10 / 10 Pit In
10 P ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:38.352 0.532 0.141 10 / 11 Pit In
11 P IANNONE, Andrea Aprilia Racing Team Gresini 1:38.442 0.622 0.090 4 / 4 Pit In
12 P PETRUCCI, Danilo Ducati Team 1:38.452 0.632 0.010 3 / 10 Pit In
13 P CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:38.674 0.854 0.222 11 / 14 Pit In
14 P RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:38.813 0.993 0.139 18 / 24 Pit In
15 P ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:38.940 1.120 0.127 8 / 10 Pit In
16 P GUINTOLI, Sylvain Team SUZUKI ECSTAR 1:38.962 1.142 0.022 5 / 14 Pit In
17 P MARQUEZ, Alex Repsol Honda Team 1:39.224 1.404 0.262 4 / 16 Pit In
18 P PEDROSA, Dani Red Bull KTM Tech 3 1:39.594 1.774 0.370 11 / 11 Pit In
19 P PIRRO, Michele Pramac Racing 1:39.845 2.025 0.251 2 / 5 Pit In
20 P LECUONA, Iker Red Bull KTM Tech 3 1:39.880 2.060 0.035 7 / 9 Pit In
21 P SMITH, Bradley Aprilia Factory Racing 1:39.884 2.064 0.004 4 / 5 Pit In
22 P BINDER, Brad Red Bull KTM Factory Racing 1:39.943 2.123 0.059 12 / 12 Pit In
23 P GRANADO, Eric Reale Avintia Racing 1:49.921 12.101 9.978 2 / 3 Pit In

12.39 Dopo una prima giornata positiva si segnala anche oggi un buon Andrea Iannone. Il pilota di Vasto è 11esimo a 622 millesimi, e rifila ben mezzo secondo al compagno Aleix Espargarò. La moto di Noale fa ben sperare verso il prossimo campionato?

12.36 In casa Ducati, invece, brilla Andrea Dovizioso in sesta posizione a 166 millesimi (conoscendo il romagnolo, che nei test non ama mai forzare) mentre Jakc Miller è ottavo a 293 millesimi. Ancora lontano Danilo Petrucci, 12esimo a 632

12.33 La Yamaha continua a segnalarsi ai piani alti. Il dominatore di ieri, Maverick Vinales, è quarto a 144 millesimi davanti a Fabio Quartararo a 153, mentre Franco Morbidelli è settimo a 280. Valentino Rossi è decimo a 532 con una moto che sembra finalmente a suo agio anche su questo circuito e in versione 2020

12.30 Piloti e team stanno monitorando la sua situazione meteo. Sembra che la pioggia leggera se ne sia andata, ma non è ancora tempo di vedere nuova azione in pista a quanto pare. Tutto tace nella pit-lane di Jerez.

12.27 Alle sue spalle un vero e proprio ruggito-conferma della Suzuki. Alex Rins è secondo a 17 millesimi e 11 giri completati, mentre Joan Mir è terzo a 139 con 12 tornate all’attivo. La moto di Hamamatsu si sposa bene con la pista di Jerez e continua a dare ottimi segnali in vista del 2020.

12.24 Questa prima metà di sessione ha visto Marc Marquez primeggiare in 1:37.820. un tempo ancora 7 decimi più alto del limite imposto da ieri da Vinales. Per il campione del mondo 14 giri all’attivo e record fissato al secondo tentativo

12.21 Il team Yamaha Petronas annuncia che la pioggia leggera ha smesso di cadere. A breve rivedremo azione in pista, dunque?

 

12.18 Tutto fermo al box Repsol Honda. Colpisce l’occhio l’incredibile varierà di livree, tra moto 2019, 2020 e prototipi

 


12.15 Il team Suzuki conferma l’arrivo della pioggia, ma spiega anche che è presente soprattutto sul rettilineo del traguardo. Nella altre parti del circuito, al momento, la situazione è più tranquilla

 


12.12 Approfittiamo di questo stop dovuto al meteo per riproporre la classifica dei tempi fino a questo momento

1
93
M. MARQUEZ
1:37.820
2
42
A. RINS
+0.017
3
36
J. MIR
+0.139
4
12
M. VIÑALES
+0.144
5
20
F. QUARTARARO
+0.153
6
4
A. DOVIZIOSO
+0.166
7
21
F. MORBIDELLI
+0.280
8
43
J. MILLER
+0.293
9
44
P. ESPARGARO
+0.391
10
46
V. ROSSI
+0.532

12.10 Come temuto il meteo ci mette lo zampino sulla giornata odierna. Vedremo se le precipitazioni cesseranno immediatamente e permetteranno uno svolgimento normale del lavoro.

12.08 Inizia a piovere a Jerez! Tutti di nuovo ai box!

12.06 Guintoli chiude subito il suo run, mentre a loro volta rientrano subito i fratelli Marquez

12.04 Tornano in pista anche Petrucci e Crutchlow. Ora tocca a Rossi!

12.02 Di nuovo in pista i fratelli Marquez. Marc è primo, Alex 17esimo al momento

 


12.00 Si monitora la situazione di meteo e temperature in casa Repsol Honda

 


11.58 Un dettaglio della GP20, il codone aumenta ancora di grandezza.

 


11.56 Guintoli rompe gli indugi ed entra in pista con la Suzuki, ancora fermi ai box tutti gli altri piloti.

11.54 Al momento Rabat è il pilota più attivo di questa prima parte di giornata con 24 giri all’attivo. Alle sue spalle Quartararo con 19, Alex Marquez con 14 e Crutchlow con 13, solo 5 giri per Dovizioso.

11.50 Approfittiamo di questo momento di pausa per proporvi la classifica aggiornata dopo i primi 80 minuti della sessione odierna:

Pos Rider Team Fastest lap Lead. Gap Prev. Gap Laps Last lap
1 P MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:37.820 3 / 12 Pit In
2 P RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:37.837 0.017 0.017 3 / 11 Pit In
3 P MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:37.959 0.139 0.122 9 / 12 Pit In
4 P VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:37.964 0.144 0.005 9 / 9 Pit In
5 P QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:37.973 0.153 0.009 19 / 19 Pit In
6 P DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:37.986 0.166 0.013 5 / 5 Pit In
7 P MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:38.100 0.280 0.114 5 / 12 Pit In
8 P MILLER, Jack Pramac Racing 1:38.113 0.293 0.013 3 / 4 Pit In
9 P ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:38.211 0.391 0.098 10 / 10 Pit In
10 P ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:38.352 0.532 0.141 10 / 10 Pit In
11 P IANNONE, Andrea Aprilia Racing Team Gresini 1:38.442 0.622 0.090 4 / 4 Pit In
12 P PETRUCCI, Danilo Ducati Team 1:38.452 0.632 0.010 3 / 9 Pit In
13 P CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:38.674 0.854 0.222 11 / 13 Pit In
14 P RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:38.813 0.993 0.139 18 / 24 Pit In
15 P ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:38.940 1.120 0.127 8 / 9 Pit In
16 P GUINTOLI, Sylvain Team SUZUKI ECSTAR 1:38.962 1.142 0.022 5 / 9 Pit In
17 P MARQUEZ, Alex Repsol Honda Team 1:39.224 1.404 0.262 4 / 14 Pit In
18 P PEDROSA, Dani Red Bull KTM Tech 3 1:39.594 1.774 0.370 11 / 11 Pit In
19 P PIRRO, Michele Pramac Racing 1:39.845 2.025 0.251 2 / 4 Pit In
20 P LECUONA, Iker Red Bull KTM Tech 3 1:39.880 2.060 0.035 7 / 9 Pit In
21 P SMITH, Bradley Aprilia Factory Racing 1:39.884 2.064 0.004 4 / 4 Pit In
22 P BINDER, Brad Red Bull KTM Factory Racing 1:39.943 2.123 0.059 12 / 12 Pit In
23 P GRANADO, Eric Reale Avintia Racing 1:49.921 12.101 9.978 2 / 2 Pit In

11.46 Crutchlow e Quartararo rallentano, tutti ai box! Forse qualche goccia di pioggia sulla visiera dei piloti?

11.44 Quartararo continua a progredire e si porta in quinta piazza dietro a Vinales e a 153 millesimi dalla miglior prestazione odierna di Marquez. Ricordiamo che ieri Vinales aveva chiuso in testa il day-1 con un fantastico 1’37″131.

11.43 Cambio della guardia in casa Yamaha con gli ufficiali Rossi e Vinales ai box mentre Quartararo rientra per provare ad attaccare la leadership del campione del mondo.

11.41 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 P MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:37.820 3 / 12 Pit In
2 P RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:37.837 0.017 0.017 3 / 11 Pit In
3 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:37.959 0.139 0.122 9 / 11 8:25.540
4 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:37.964 0.144 0.005 9 / 9 1:37.964
5 P DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:37.986 0.166 0.022 5 / 5 Pit In
6 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:38.100 0.280 0.114 5 / 11 11:49.750
7 P MILLER, Jack Pramac Racing 1:38.113 0.293 0.013 3 / 4 Pit In
8 P QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:38.164 0.344 0.051 16 / 16 Pit In
9 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:38.211 0.391 0.047 10 / 10 1:38.211
10 P ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:38.352 0.532 0.141 10 / 10 Pit In
11 P IANNONE, Andrea Aprilia Racing Team Gresini 1:38.442 0.622 0.090 4 / 4 Pit In
12 PETRUCCI, Danilo Ducati Team 1:38.452 0.632 0.010 3 / 8 1:43.747
13 P CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:38.674 0.854 0.222 11 / 11 Pit In
14 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:38.813 0.993 0.139 18 / 23 1:39.867
15 P ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:38.940 1.120 0.127 8 / 8 Pit In
16 GUINTOLI, Sylvain Team SUZUKI ECSTAR 1:38.962 1.142 0.022 5 / 9 1:45.634
17 P MARQUEZ, Alex Repsol Honda Team 1:39.224 1.404 0.262 4 / 14 Pit In
18 P PEDROSA, Dani Red Bull KTM Tech 3 1:39.594 1.774 0.370 11 / 11 Pit In
19 P PIRRO, Michele Pramac Racing 1:39.845 2.025 0.251 2 / 4 Pit In
20 P LECUONA, Iker Red Bull KTM Tech 3 1:39.880 2.060 0.035 7 / 8 Pit In
21 P SMITH, Bradley Aprilia Factory Racing 1:39.884 2.064 0.004 4 / 4 Pit In
22 P BINDER, Brad Red Bull KTM Factory Racing 1:39.943 2.123 0.059 12 / 12 Pit In

11.39 Vinales lima qualche centesimo e scavalca Dovizioso in quarta posizione avvicinandosi a 144 millesimi da Marquez. Finisce qui il run di Rossi.

11.38 Finalmente Valentino riesce a limitare i danni nel terzo settore ed entra nella top10 in nona piazza con un buon 1’38″3.

11.37 Buonissimi riscontri nei primi due settori (ad un solo decimo da Marquez) ma poi sprofonda nel T3 e nel T4 Valentino Rossi, dodicesimo con la Yamaha.

11.35 Questa volta Vinales limita i danni nel T3 ma poi paga dazio nell’ultimo settore e non si migliora, mentre Rossi non guadagna posizioni dopo il primo giro lanciato del run.

11.33 Vinales arriva al T2 in vantaggio ma poi perde come tutti gli altri nel T3, in cui Marquez ha fatto davvero la differenza nel suo time-attack di inizio sessione. Torna sul tracciato Rossi.

11.31 Vinales migliora e si porta quinto a 215 millesimi da Marquez. Classifica cortissima là davanti con i primi 8 racchiusi in 344 millesimi.

11.30 Vinales subito in palla, ottavo a mezzo secondo dalla testa al suo secondo giro lanciato odierno. Ai box Rossi e Dovizioso.

11.29 Peccato per il T4, in cui ha perso tre decimi da Marquez non riuscendo a migliorare. Primo squillo anche per Miller, sesto a meno di tre decimi dalla vetta.

11.28 Che Suzuki! Mir vola in quarta piazza a 221 millesimi dalla testa mentre il suo compagno Rins fa segnare un T2 da record!

11.27 Si lancia finalmente anche Vinales! Tra poco avremo un primo vero quadro completo della situazione.

11.26 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

Pos Rider Team Fastest lap Lead. Gap Prev. Gap Laps Last lap
1 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:37.820 3 / 7 17:18.739
2 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:37.837 0.017 0.017 3 / 7 1:45.778
3 P DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:37.986 0.166 0.149 5 / 5 Pit In
4 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:38.100 0.280 0.114 5 / 8 1:46.394
5 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:38.268 0.448 0.168 13 / 15 1:38.404
6 P PETRUCCI, Danilo Ducati Team 1:38.452 0.632 0.184 3 / 5 Pit In
7 P ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:38.523 0.703 0.071 5 / 6 Pit In
8 P ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:38.710 0.890 0.187 4 / 5 Pit In
9 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:38.761 0.941 0.051 4 / 6 1:45.009
10 P RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:38.813 0.993 0.052 18 / 20 Pit In
11 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:38.914 1.094 0.101 9 / 9 1:38.914
12 MILLER, Jack Pramac Racing 1:38.931 1.111 0.017 2 / 2 1:38.931
13 P GUINTOLI, Sylvain Team SUZUKI ECSTAR 1:38.962 1.142 0.031 5 / 5 Pit In
14 P MARQUEZ, Alex Repsol Honda Team 1:39.224 1.404 0.262 4 / 7 Pit In
15 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:39.229 1.409 0.005 4 / 5 17:35.017
16 P PEDROSA, Dani Red Bull KTM Tech 3 1:39.666 1.846 0.437 6 / 6 Pit In
17 P PIRRO, Michele Pramac Racing 1:39.845 2.025 0.179 2 / 4 Pit In
18 P LECUONA, Iker Red Bull KTM Tech 3 1:39.880 2.060 0.035 7 / 8 Pit In
19 BINDER, Brad Red Bull KTM Factory Racing 1:40.304 2.484 0.424 7 / 8 16:00.266

11.24 Rossi si ferma ai box, tornano in pista Marquez, Rins e Morbidelli. Quartararo molto rapido nei primi due settori ma poi perde troppo e non si migliora.

11.22 Primo giro senza miglioramenti per il “Dottore”, mentre Quartararo va in quinta posizione a 0.448 dal leader.

11.20 Settima piazza per Valentino Rossi che continua a migliorare, ma attenzione a Quartararo che si è rilanciato…

11.19 Passo avanti di Rossi da sedicesimo a decimo in 1’39″0 al suo secondo giro lanciato. Ancora fermo ai box Vinales.

11.18 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 P MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:37.820 3 / 6 Pit In
2 P RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:37.837 0.017 0.017 3 / 5 Pit In
3 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:37.986 0.166 0.149 5 / 5 1:37.986
4 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:38.100 0.280 0.114 5 / 6 1:44.367
5 PETRUCCI, Danilo Ducati Team 1:38.452 0.632 0.352 3 / 4 1:39.607
6 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:38.523 0.703 0.071 5 / 5 1:38.523
7 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:38.761 0.941 0.238 4 / 4 1:38.761
8 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:38.813 0.993 0.052 18 / 19 1:39.138
9 P GUINTOLI, Sylvain Team SUZUKI ECSTAR 1:38.962 1.142 0.149 5 / 5 Pit In
10 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:39.172 1.352 0.210 8 / 10 14:08.306
11 P MARQUEZ, Alex Repsol Honda Team 1:39.224 1.404 0.052 4 / 7 Pit In
12 P ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:39.229 1.409 0.005 4 / 4 Pit In
13 P CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:39.451 1.631 0.222 5 / 5 Pit In
14 P PEDROSA, Dani Red Bull KTM Tech 3 1:39.666 1.846 0.215 6 / 6 Pit In
15 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:39.954 2.134 0.288 2 / 2 1:39.954
16 P BINDER, Brad Red Bull KTM Factory Racing 1:40.304 2.484 0.350 7 / 7 Pit In
17 LECUONA, Iker Red Bull KTM Tech 3 1:40.435 2.615 0.131 3 / 4 16:46.918

11.16 Molto bene Dovizioso, terzo a 166 millesimi da Marquez. Rossi rompe il ghiaccio con un poco significativo 1’39″9.

11.14 Rins completa il suo ottimo run e torna ai box. Scende in pista Valentino Rossi!

11.13 Morbidelli balza in terza posizione con la Yamaha Petronas a 3 decimi dai primi due, mentre Petrucci e Dovizioso vanno in quinta e sesta piazza a 1″2 dalla testa.

11.11 Rins in linea con le prestazioni precedenti di Marquez, altro giro sotto l’1:38 per la Suzuki. Dovizioso apre con un 1’40″9.

11.10 Rins risponde a Marquez e porta la Suzuki in seconda piazza a soli 17 millesimi dalla vetta, nel frattempo si muove la Ducati con Andrea Dovizioso sul tracciato!

11.09 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:37.820 3 / 6 1:38.086
2 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:39.043 1.223 1.223 12 / 13 1:39.824
3 P QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:39.172 1.352 0.129 8 / 9 Pit In
4 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:39.229 1.409 0.057 4 / 4 1:39.229
5 MARQUEZ, Alex Repsol Honda Team 1:39.733 1.913 0.504 3 / 3 1:39.733
6 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:40.034 2.214 0.301 4 / 4 1:40.034
7 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:40.111 2.291 0.077 2 / 2 1:40.111
8 PEDROSA, Dani Red Bull KTM Tech 3 1:40.290 2.470 0.179 5 / 5 1:40.290
9 BINDER, Brad Red Bull KTM Factory Racing 1:40.328 2.508 0.038 5 / 6 1:41.636

11.06 Il tempo fatto segnare poco fa da Marquez è già migliore rispetto al suo best lap della prima giornata di quattro decimi.

11.04 Sicuramente gomme nuove per Marquez in questo primo run. Lo spagnolo continua a spingere ma non riesce più a migliorarsi tenendo comunque un ottimo ritmo sull’1:38 basso.

11.02 Tracciato sempre più affollato con otto moto sparse per la pista. Ancora ai box i piloti italiani.

11.01 Prima zampata del campione del mondo!! 1’37″820 al secondo giro lanciato per un super Marc Marquez!

10.59 Non si migliora di pochi centesimi Quartararo in 1’39″3, primo crono di 1’40’4 per Marc Marquez.

10.58 Primo confronto diretto del day-2 tra Fabio Quartararo e Marc Marquez! Entrambi in pista nello stesso momento, stiamo a vedere se spingono per davvero…

10.57 Quartararo riprende la via della pista per il suo secondo run di giornata, primi giri invece per il rookie iberico della KTM Iker Lecuona.

10.55 Per dare un riferimento a proposito dei tempi sul giro a Jerez, il record della pista è di 1’36″880 ed appartiene a Fabio Quartararo il quale aveva ottenuto proprio in Andalusia la prima pole della carriera in MotoGP. Il record in gara è di 1’38″051 ed è detenuto da Marc Marquez (2019).

10.51 Tutto fermo in questo momento a Jerez, piloti in attesa di un innalzamento delle temperature per raccogliere dati significativi in ottica 2020.

10.48 Dopo quattro giri Quartararo rallenta e torna ai box proprio come Rabat, già a quota 8 giri completati con la Ducati del Team Avintia.

10.46 Il nizzardo lima un altro mezzo secondo e firma 1’39″3 al terzo giro lanciato, Rabat staccato di 8 decimi.

10.44 Secondo passaggio in 1’39″883 per Quartararo che si mette a dettare il passo con 0.580 di vantaggio su Rabat. Ancora ai box tutti gli altri.

10.43 Primo giro lanciato in controllo per il francese che si porta in seconda piazza dietro a Rabat in 1’41″7.

10.42 Al quarto giro lanciato Rabat firma un 1’40″920 ma siamo in attesa del primo crono odierno di Quartararo.

10.40 Attenzione! Fabio Quartararo anticipa tutti gli altri top rider e raggiunge Rabat in pista per saggiare le condizioni dell’asfalto.

10.38 Secondo giro in 1’42″204 per Rabat, ancora distante 3″ dalla sua migliore prestazione ottenuta ieri.

10.36 Temperatura in leggero aumento a Jerez, adesso siamo attorno ai 17°C. Rabat fa segnare il primo giro cronometrato del giorno in 1’43″833.

10.34 Tito Rabat rompe il ghiaccio ed è il primo ad entrare in pista con la Ducati del Team Avintia per testare le condizioni dell’asfalto andaluso.

10.31 Cominciata ufficialmente la seconda giornata dei test collettivi della MotoGP a Jerez de la Frontera.

10.29 Assente anche quest’oggi il nostro Francesco “Pecco” Bagnaia a causa delle condizioni non ottimali del suo polso sinistro dopo la caduta di Valencia. Il piemontese tornerà in pista con la Ducati Pramac a Sepang nel 2020.

10.27 Ridotta da otto ore a sette ore e mezza la durata dei test odierni a Jerez de la Frontera, la pit-lane aprirà ufficialmente alle 10.30.

10.21 Al momento non ci sono novità per quanto riguarda l’orario esatto in cui scatterà la sessione, siamo in attesa di una nuova comunicazione da parte di Dorna.

10.17 Anche ieri il programma di lavoro dei team è stato modificato a causa di alcune gocce di pioggia cadute sopratutto nel primo pomeriggio. Vedremo se quest’oggi le squadre avranno la possibilità di girare senza troppi patemi sull’asciutto.

10.12 Il meteo potrebbe condizionare pesantemente la giornata odierna, infatti le previsioni degli ultimi giorni davano pioggia a Jerez de la Frontera.

10.08 Cambio di programma! L’inizio ufficiale della sessione è stato rimandato a causa delle condizioni della pista.

10.04 Tutto pronto nel box Yamaha Petronas per un’ultima giornata di test importante per i piloti Fabio Quartararo e Franco Morbidelli.

10.00 SEMAFORO VERDE! Ultime otto ore di test prima di andare definitivamente in vacanza per un paio di mesi.

9.55 Si preannuncia una giornata molto intensa ed importante in casa Yamaha per Valentino Rossi, molto distante dal compagno di squadra ieri con una pessima 14^ piazza a 1″6 dalla vetta. Il “Dottore” ha provato il prototipo 2020 della M1 lavorando soprattutto con gomme usate in modo da trovare una soluzione al problema dell’eccessivo decadimento del pneumatico posteriore accusato nel 2019.

9.50 Tra dieci minuti è previsto il semaforo verde della sessione, anche se è presumibile che almeno in un primo momento non ci sarà molta attività in pista a causa delle temperature basse. Al momento a Jerez il cielo è nuvoloso e ci sono circa 15°C.

9.45 Ruolino di marcia impressionante per Maverick Vinales fino a questo momento nei test post-stagionali con un secondo posto nel day-1 a Valencia e poi due primi posti consecutivi molto convincenti tra la seconda giornata di Valencia e la prima andata in scena a Jerez. Ottimi riscontri anche per Fabio Quartararo, sempre molto veloce sul giro secco ed impegnato in un lavoro incentrato sul passo gara con gomme usate.

9.40 Ieri, in occasione della prima giornata di prove sul tracciato di Jerez, la Yamaha si è confermata in grande spolvero con Maverick Vinales in vetta davanti a Fabio Quartararo. Di seguito la classifica completa del day-1:

1 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:37.131 60 / 68
2 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:37.885 0.754 0.754 59 / 68
3 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:38.012 0.881 0.127 34 / 56
4 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:38.089 0.958 0.077 51 / 69
5 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:38.117 0.986 0.028 61 / 75
6 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:38.227 1.096 0.110 22 / 69
7 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:38.253 1.122 0.026 58 / 66
8 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:38.348 1.217 0.095 21 / 56
9 PETRUCCI, Danilo Ducati Team 1:38.358 1.227 0.010 42 / 48
10 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:38.474 1.343 0.116 29 / 45
11 MILLER, Jack Pramac Racing 1:38.492 1.361 0.018 30 / 52
12 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:38.500 1.369 0.008 32 / 53
13 IANNONE, Andrea Aprilia Racing Team Gresini 1:38.751 1.620 0.251 42 / 49
14 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:38.759 1.628 0.008 59 / 64
15 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:39.103 1.972 0.344 53 / 53
16 GUINTOLI, Sylvain Team SUZUKI ECSTAR 1:39.148 2.017 0.045 31 / 63
17 MARQUEZ, Alex Repsol Honda Team 1:39.413 2.282 0.265 67 / 70
18 SMITH, Bradley Aprilia Factory Racing 1:39.588 2.457 0.175 66 / 67
19 PIRRO, Michele Pramac Racing 1:39.652 2.521 0.064 8 / 27
20 LECUONA, Iker Red Bull KTM Tech 3 1:39.933 2.802 0.281 33 / 38
21 BINDER, Brad Red Bull KTM Factory Racing 1:39.980 2.849 0.047 49 / 67
22 GRANADO, Eric Reale Avintia Racing 1:43.056 5.925 3.076 18 / 21

9.35 Ultima giornata di attività in pista del 2019 per i team della classe regina, che torneranno a girare dal 7 al 9 febbraio in quel di Sepang un mese prima dell’inizio del Mondiale 2020.

9.30 Buongiorno e benvenuti alla diretta della seconda giornata di test della MotoGP a Jerez de la Frontera.

Il programma dei test a Jerez de la FronteraLa cronaca della prima sessione 

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della seconda giornata di test di MotoGP ad Jerez de la Frontera (Spagna). Sul circuito spagnolo i team ed i piloti andranno a delineare gli ultimi aspetti sulla messa a punto delle moto, pensando a quel che sarà nel 2020.

Nella prima giornata il vessillo della Yamaha è stato tenuto alto dallo spagnolo Maverick Vinales e dal francese Fabio Quartararo. Il feeling del Top Gun del Motomondiale con questa nuova versione 2020 della M1 sembra essere scattato subito e se riuscirà a portare in pista le stesse sensazioni anche all’inizio del prossimo campionato potremmo certamente vederne delle belle. Da par suo, il ragazzino transalpino è sempre lì, pronto a battagliare con i migliori, coadiuvato da una Yamaha che gli è sempre amica.

Non si può dire lo stesso per Valentino Rossi in cerca di una identità. Il 14° posto di ieri non è stato molto incoraggiante ma il pesarese non si è concentrato sul tempo per tutta la giornata, testando spesso fino al limite le condizioni della gomma posteriore, suo punto debole nel corso dell’intera stagione passata. Inoltre, il nove volte campione del mondo ha portato avanti il lavoro sul nuovo forcellone in carbonio sul quale evidentemente a Iwata puntano molto. Da verificare poi anche quanto sapranno fare le Ducati, un po’ nascoste nella prima giornata, con Andrea Dovizioso 10°.

E poi il campione del mondo Marc Marquez, protagonista di un’altra caduta dopo quella a Valencia. L’anteriore piuttosto ballerino della Honda pare dare qualche problema all’asso nativo di Cervera, che quindi dovrà lavorare per trovare il set-up ideale. Un po’ lo stesso discorso vale per il fratellino Alex, che ieri ha fatto il suo esordio sulla HRC ufficiale, ma il 17° tempo evidenzia tutte le difficoltà del caso.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della seconda giornata di test di MotoGP ad Jerez de la Frontera (Spagna): cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti. Si comincia alle ore 10.00. Buon divertimento! (Foto: LaPresse)

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Andrea Dovizioso MotoGP, Test Jerez 2019: “Feedback positivo ma non è abbastanza”

LIVE Test MotoGP Jerez 2019 in DIRETTA: la pioggia causa la chiusura del day-2, Marquez si opererà alla spalla, Valentino Rossi 10°