Show Player

F1, GP Brasile 2019: Sebastian Vettel contro tutti. Leclerc atteso alla grande rimonta



Ad Interlagos è tutto pronto per assistere oggi al GP del Brasile, penultimo round di un Mondiale 2019 che dalla pausa estiva si è decisamente ravvivato. Tante le emozioni regalate dalla pista in questa seconda parte di stagione, dove i valori in campo si sono decisamente avvicinati ed il dominio Mercedes delle primissime gare è sparito, proponendo avvincenti duelli soprattutto durante le qualifiche.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA GARA DEL GP DEL BRASILE 2019 DALLE 18.10 (DOMENICA 17 NOVEMBRE)

Loading...
Loading...

Non ha fatto eccezione la sessione di ieri, che ha visto l’olandese Max Verstappen raggiungere la seconda pole position stagionale (e in carriera) dopo una giornata in cui la Red Bull è stata davvero dominante nel settore centrale che gli ha permesso di guadagnare quel vantaggio che poi perdeva sul lungo rettilineo finale.

Sebastian Vettel è riuscito nel suo principale obiettivo di tenersi le Mercedes alle spalle, piazzandosi secondo e mettendosi in un’ottima posizione per cercare di guadagnare la testa già in partenza domani. Sarà fondamentale per il tedesco riuscire a sorpassare al via, perché il degrado delle gomme sulla Rossa sembra, come sovente è accaduto quest’anno, maggiore rispetto ai rivali e quindi un’eventuale Red Bull davanti riuscirebbe probabilmente a scappare via.

Chi è uscito con le ossa un po’ rotte dalla giornata di ieri è stata certamente la Mercedes, che ha accusato grossi problemi di surriscaldamento tanto da provare a togliere le termocoperte prima del time-attack, un’operazione davvero rara. Lewis Hamilton e Vallteri Bottas hanno mostrato venerdì il migliore passo ancora una volta e soprattutto di essere molto gentili sul long run, quindi l’impressione è che entrambi abbiano ancora ottime chance di ribaltare il risultato della qualifica soprattutto nel caso in cui riuscissero a scavalcare Vettel in partenza.

Per Charles Leclerc invece si preannuncia una gara tutta d’attacco. La gomma media potrebbe aiutarlo a soffrire meno il degrado e il caldo, permettendogli di variare la strategia e mirare ad un improbabile podio, anche se al momento, visti i dati del passo di venerdì, l’ipotesi resta piuttosto azzardata.

Molto serrata anche la lotta di centro gruppo, visto che per la prima volta non è emerso un vero vantaggio da parte di qualche team (in particolare di McLaren) e quindi tantissimi piloti avranno la chance di ambire ad un risultato prestigioso. A testimonianza di ciò, il russo Daniil Kvyat scatterà dalla settima posizione con la Toro Rosso, davanti a Romain Grosjean (Haas) e all’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

michele.brugnara@oasport.it

Twitter: MickBrug

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top